Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Estratti

Panoramica della Acetile-L-carnitina

La carnitina è un aminoacido che è sintetizzato nel fegato e nei reni da lisina e da metionina. La sua funzione biochimica principale è di facilitare il trasporto ed il metabolismo degli acidi grassi a catena lunga nei mitocondri per l'beta-ossidazione e la generazione di energia.

C'è l'estesa ricerca su carnitina, come si vede nella seguente panoramica della ricerca. Il fuoco è sulla prestazione atletica e sulla resistenza migliorata; metabolismo grasso aumentato; abbassamento dei livelli del trigliceride e del colesterolo; e protezione del cuore. Poiché la carnitina facilita il trasporto dell'acido grasso nei mitocondri per l'ossidazione, i ricercatori inizialmente hanno teorizzato che è possibile che i livelli elevati della carnitina permettessero un maggior/più velocemente un trasporto di conduzione grassa all'ossidazione grassa aumentata, che può urtare la perdita di peso e/o la prestazione di resistenza. Quando il corpo conta su grasso per energia questa potrebbe provocare il risparmio del glicogeno del muscolo e di un potenziamento successivo della prestazione di esercizio. I ricercatori inoltre hanno teorizzato che la carnitina supplementare potrebbe contribuire a ridurre l'accumulazione dell'acido lattico in muscoli attenuando il piruvato e, pertanto, per migliorare la resistenza.

Gli studi di resistenza e di esercizio sono in corso ed i ricercatori esprimono la difficoltà nei risultati di misurazione. Tuttavia, i risultati inequivocabili nei pazienti sottoposti a dialisi di dialisi renale indicano che i bassi livelli della carnitina nel dializzato possono condurre ai livelli elevati di lipidi del sangue. Similmente, gli studi dei pazienti della malattia cardiaca hanno indicato che i supplementi della carnitina (giorno 2g/oltre 6 mesi) possono ridurre i livelli del trigliceride e del colesterolo. In uno studio importante fra i pazienti che hanno sofferto un attacco di cuore, i supplementi della carnitina (g/giorno 2-3 oltre 4-8 settimane) hanno provocato una riduzione della quantità di danneggiamento del muscolo del cuore e un aumento nell'attuabilità del muscolo del cuore. Nelle vittime di angina, la carnitina riduce l'incidenza di angina e delle aritmia cardiache come pure riduce l'esigenza di anti-angina e dei farmaci antiaritmici. Inoltre, la carnitina (giorno 2g/per 6 mesi) può anche aumentare la tolleranza di esercizio in pazienti con angina – significato che possono esercitarsi più lungamente e ad un di più alto livello prima di avvertire il dolore toracico.

Fonti dietetiche: carne e prodotti lattier-caseario.

Assunzione quotidiana di riferimento: Non ci sono DRI o RDA per carnitina.

Effetti collaterali: Il completamento della carnitina ha un indice di sicurezza eccellente. Lle dosi di 2-6 grammi al giorno durante 6 mesi sono state studiate senza gli effetti collaterali avversi osservati. La D-carnitina, forma inattiva non è raccomandata.

(Fonte: www.supplementwatch.com)

Panoramica di ricerca

la ricerca della Acetile-L-carnitina mostra quanto segue:
1. Tratta la degenerazione maculare senile (UMANA)
2. Riduce le anomalie metaboliche indotte dall'alcool (ANIMALE)
3. Inversi biochimici e parametri comportamentistici di invecchiamento del cervello
4. Mantiene la funzione del miocardio (ANIMALE)
5. Migliora il danno ossidativo, l'attività enzimatica, l'affinità substrato-legante e la disfunzione mitocondriale (ANIMALE)
6. Migliora la funzione metabolica mentre sforzo ossidativo diminuente (ANIMALE)
7. Normalizza le perturbazioni età-dipendenti quali il metabolismo dei lipidi della membrana e/o la composizione (ANIMALE)
8. Il deterioramento età-collegato Reduces nella sensibilità uditiva e migliora la funzione cocleare (ANIMALE)
9. Inverte la decremento relativa all'età nel metabolismo mitocondriale del piruvato (ANIMALE)
10. Le varie funzioni conoscitive dei benefici nel di mezza età e negli anziani ed è un cofattore metabolico (REVIEW-HUMAN)
11. Ha un effetto benefico sulla giunzione neuromuscolare e sulla struttura della fibra di muscolo nell'invecchiamento o dopo schiacciare del nervo (ANIMALE)
12. Decremento relativa all'età di inversi nell'attività mitocondriale di scambio di carnitina-acilcarnitina (ANIMALE)
13. Migliora l'acquisizione spaziale dentro dei ratti con i danni comportamentistici relativi all'età in un ambiente novello (ANIMALE) due studi.
14. Ha effetti positivi sul sistema di ricevitore del cervello NMDA (ANIMALE)
15. Teoricamente utile in Alzheimer (ESAME) (ANIMALE)
16. Prerogative, almeno parzialmente, imparare e memoria dal decadimento naturale che accade con l'età (ANIMALE)
17. Ha un'azione neurotrophic sul sistema nervoso periferico con le applicazioni possibili in nervo periferico relativo all'età cambia (ANIMALE)
18. Ha un effetto positivo sui cambiamenti relativi all'età nel sistema dopaminergico (ANIMALE)
19. I neuroni invecchiati salvataggi possono essere aumentando la loro risposta ai fattori neuronotrophic nello SNC (ANIMALE)
20. Mostra i miglioramenti nella memoria spaziale (ANIMALE)
21. la Acetile-L-carnitina è un precursore di acetilcolina.
22. Attenua determinati deficit conoscitivi relativi all'età e può avere un effetto benefico sulla longevità (ANIMALE)
23. Essendo studiando come determinante della longevità di un neurone
24. Riduce la perdita età-dipendente di ricevitori glucocorticoidi nell'ippocampo (ANIMALE)
25. Pricipalmente colpisce la composizione interna della proteina della membrana dei mitocondri cerebellari (ANIMALE)
26. Migliora la prestazione conoscitiva, migliora i deficit relativi all'età (ANIMALE)
27. Può essere il primo agente adatto ad uso clinico nella prevenzione della morte di un neurone dopo il trauma periferico del nervo (ANIMALE)
28. Trattamento di aiuto di maggio di neuropatia periferica in pazienti sulla terapia antiretrovirale
29. Colpisce positivamente i livelli di fattore spaziali della crescita del nervo e di memoria (ANIMALE)
30. Salva i neuroni da beta 25-35-induced neurotossicità (ANIMALE)
31. Esercita un'esposizione neuroprotective di sforzo di diminuzioni e di effetto nello SNC (ANIMALE)
32. Può avere un ruolo nell'opposizione della malattia degenerante
33. Ristabilisce l'attività dell'acetiltransferasi di colina nell'ippocampo (ANIMALE)
34. Considerato utile come agente terapeutico nei disordini neurodegenerative (ANIMALE)
35. Beta-NGF significativamente elevato (fattore di crescita del nervo) (ANIMALE)
36. Ha proprietà neurotrophic (ANIMALE)
37. Ristabilisce l'attività dell'acetiltransferasi di colina (ANIMALE)
38. Importante nello sviluppo delle strategie terapeutiche neutralizzare le malattie degeneranti dello SNC
39. Ha abolito la riduzione età-collegata dei livelli specifici di un mRNA del forebrain basale di vecchi animali (ANIMALE)
40. Confrontato ai pazienti di Alzheimer su placebo, i pazienti acetile-L-CARNITINA-trattati hanno mostrato significativamente meno deterioramento nelle loro valutazioni del test Mini-mentali della scala di valutazione del morbo di Alzheimer e di stato. (ESSERE UMANO)
41. Ha un effetto neuroprotective
42. Suggerisce una proprietà neurotrophic esercitata su quelle vie colinergiche centrali nocive tipicamente invecchiando (ANIMALE)
43. Il trattamento a lungo termine completamente impedisce la perdita di attività dell'acetiltransferasi di colina nello SNC dei ratti invecchiati (ANIMALE)
44. Conserva e/o facilita la funzionalità dei carnitines, le concentrazioni di cui sono diminuite nel cervello di vecchi animali (ANIMALE)
45. Stimola i ricevitori di fattore di crescita del nervo (ANIMALE)
46. Ha raddoppiato il numero dei neuroni invecchiati trattati confrontati ai comandi (ANIMALE)
47. I salvataggi hanno invecchiato i neuroni aumentando la loro risposta ai fattori neuronotrophic nello SNC (ANIMALE)
48. Attività dell'acetiltransferasi di colina di aumenti e dell'espressione del ricevitore di fattore di crescita del nervo nel corpo striato (ANIMALE)
49. Il trattamento cronico impedisce alcuni danni relativi all'età dello SNC (ANIMALE)
50. Migliora la prestazione conoscitiva dei ratti invecchiati, migliora questi deficit relativi all'età.
51. - 62. Ricerca umana su sindrome di Down, Alzheimer, demenza. 11 citazione

Estratti della Acetile-L-carnitina (50)

Citazioni della Acetile-L-carnitina (11)