Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Riferimenti di perdita di peso e di obesità

Prevenzione delle malattie e trattamento, quinta edizione

I riferimenti a questa pagina corrispondono alla versione della stampa di prevenzione delle malattie e del trattamento, quinta edizione. Poiché aggiorniamo continuamente i protocolli online in risposta ai nuovi sviluppi scientifici, i lettori sono incoraggiati ad esaminare le ultime versioni dei protocolli.

  1. Associazione americana del cuore. Aggiornamento statistico della nota sintetica 2012; Sovrappeso ed obesità. Disponibile a: http://www.heart.org/idc/groups/heart-public/@wcm/@sop/@smd/documents/downloadable/ucm_319588.pdf ha acceduto a 1/9/0212.
  2. Stevens GA, GM di Singh, LU Y, Danaei G, Lin JK, Finucane millimetro. Ezzati M. National, regionale e tendenze relative globali alle prevalenze adulte di obesità e di sovrappeso. Metrica di salute della popolazione. 20 novembre 2012; 10(1): 22.
  3. Aleksandrova K, Nimptsch K, Pischon T. Obesity e cancro colorettale. Frontiere in scienze biologiche. 2013;5:61-77.
  4. Giles ED, Wellberg ea, DP di Astling, Anderson MP, ANNUNCIO di Thor, Jindal S. Maclean PS. L'obesità e nutrire troppo colpendo sia il tumore che il metabolismo sistemico attiva il ricevitore del progesterone per contribuire a cancro al seno postmenopausale. Ricerca sul cancro. 15 dicembre 2012; 72(24): 6490-6501.
  5. Potenziale d'ossido-riduzione di Allott, EM di Masko, Freedland SJ. Obesità e carcinoma della prostata: Pesatura della prova. Urologia europea. 15 novembre 2012.
  6. Gribovskaja-Rupp I, Kosinski L, KA di Ludwig. Obesità e cancro colorettale. Cliniche in due punti ed ambulatorio rettale. Dicembre 2011; 24(4): 229-243.
  7. L'obesità di Schrager, del M.A., di Metter, del E.J., di Simonsick, del E., et al. di Sarcopenic e l'infiammazione nel InCHIANTI studiano. J Appl Physiol. 2007;102(3):919–25.
  8. Cantato, m. - K., Yeon, J. - Y., parco, S. - Y., parco, J.H.Y. e Choi, m. - S. da sforzi metabolici indotti da obesità in seno e nel tumore del colon. Ann N Y Acad Sci. 2011;1229:61–8.
  9. Nguyen, N T., Magno, C.P., vicolo, K.T., Hinojosa, M.W. e vicolo, J.S. Association di ipertensione, di diabete, della dislipidemia e della sindrome metabolica con obesità: risultati dall'indagine nazionale dell'esame di nutrizione e di salute, 1999 - 2004. J. Coll. Surg. 2008;207(6):928–34.
  10. CDC. Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. Prevalenza di obesità fra gli adulti con l'artrite --- Gli Stati Uniti, 2003--2009. MMWR. Rapporto settimanale di mortalità e di morbosità. 29 aprile 2011; 60(16): 509-513.
  11. Sassi F e Devaux M. L'organizzazione per cooperazione economica e sviluppo (OCSE); Aggiornamento 2012 di obesità. Disponibile a: http://www.oecd.org/health/healthpoliciesanddata/49716427.pdf. 1/8/2013 raggiunto.
  12. Cohen, D.A. e Bhatia, norme di R. Nutrition per gli alimenti fuori casa in U.S.A. Rev. 2012 di Obes; 13(7): 618-29
  13. Müssig, K., Remer, T. e Maser-Gluth, rassegna di C. Brief: escrezione glucocorticoide nell'obesità. J. Biochimica dello steroide. Mol. Biol. 2010;121(3-5):589–93
  14. Biondi, B. Thyroid ed obesità: una relazione intrigante. J Clin Endocrinol Metab. 2010;95(8):3614–7
  15. Marieb, E. e Hoehn, anatomia di K. Human & fisiologia. ottavo ed. © 2010. San Francisco: Pearson Benjamin Cummings.  
  16. Sistema dell'insulina di Begg, del D.P. e di legni, di S.C. The e bilancio energetico centrali. Handb Exp Pharmacol. 2012;(209):111–29
  17. Resistenza di junior, di Leibel RL, di Seeley RJ, et al. di obesità e di leptina di Myers MG: distinguendo causa dall'effetto. Tendenze Endocrinol Metab. 2010;21(11):643-51.
  18. Shehzad A, Iqbal W, Shehzad O, Lee YS. Adiponectin: regolamento della sua produzione e del suo ruolo nelle malattie umane. Ormoni (Atene, Grecia). Gennaio-marzo 2012; 11(1): 8-20.
  19. Yamauchi T, Kamon J, Waki H, et al. Il adiponectin grasso-derivato dell'ormone inverte l'insulino-resistenza connesso con sia lipoatrofia che l'obesità. Medicina della natura. Agosto 2001; 7(8): 941-946.
  20. Kadowaki T, Yamauchi T, Waki H, Iwabu m., Okada-Iwabu m., Nakamura M. Adiponectin, ricevitori di adiponectin e regolamento epigenetico del adipogenesis. Simposi freddi del porto della primavera su biologia quantitativa. 2011;76:257-265.
  21. Siasos G, Tousoulis D, Kollia C, Oikonomou E, Siasou Z, Stefanadis C, Papavassiliou AG. Adiponectin e malattia cardiovascolare: meccanismi e nuovi approcci terapeutici. Chimica medicinale corrente. 2012;19(8):1193-1209.
  22. Brusik m., Ukropec J, Joppa P, Ukropcova B, Skyba P, Balaz m.. Tkacova R. Circulatory e leptina e adiponectin del tessuto adiposo nella relazione a dispendio energetico di riposo in pazienti con la malattia polmonare ostruttiva cronica. Ricerca fisiologica/accademia Scientiarum Bohemoslovaca. 8 agosto 2012.
  23. Cacciatore GR, Weinsier RL, SEDERE di Gower, diminuzione di Wetzstein C. Age-related nel dispendio energetico di riposo in donne bianche sedentarie: gli effetti delle differenze regionali in magra e grasso si ammassano. Il giornale americano di nutrizione clinica. Febbraio 2001; 73(2): 333-337.
  24. Bosy-Westphal A, Eichhorn C, Kutzner D, Illner K, Heller m., Muller MJ. Il declino relativo all'età nel dispendio energetico di riposo in esseri umani è metabolicamente dovuto la perdita di di massa senza grasso ed alle alterazioni in suoi componente attivi. Il giornale di nutrizione. Luglio 2003; 133(7): 2356-2362.
  25. Equilibrio della collina, del J.O., di Wyatt, del H.R. e di Peters, di J.C. Energy ed obesità. Circolazione. 2012;126(1):126–32
  26. Paolisso, G., Tagliamonte, M.R., Rizzo, M.R. e Giugliano, età di D. Advancing e insulino-resistenza: nuovi fatti circa una storia antica. L'EUR J Clin investe. 1999;29(9):758–69
  27. Statistiche di AoA, F.I.F.O. A. - R. Americani più anziani 2008: indicatori chiave di benessere. Washington, DC: Ufficio di stampa di governo degli Stati Uniti. Disponibile a: pdf del sito principale/Data/2008 Documents/OA 2008 di http://www.aoa.gov/agingstatsdotnet/.
  28. Vincent, H.K., Vincent, K.R. ed agnello, K.M. Obesity ed inabilità di mobilità nell'adulto più anziano. Rev. 2010 di Obes; 11(8): 568-79
  29. Apostolopoulou, M., Savopoulos, C., Michalakis, K., Coppack, S., Dardavessis, T. e Hatzitolios, A. Age, peso ed obesità. Maturitas. 2012;71(2):115–9
  30. Distacco di Villareal, JO di Holloszy. Effetto di DHEA su azione addominale dell'insulina e del grasso in donne ed in uomini anziani: una prova controllata randomizzata. JAMA: il giornale di American Medical Association. 10 novembre 2004; 292(18): 2243-2248.
  31. Wu, F.C.W., Tajar, A., Pye, S.R., et al. rotture Ipotalamico-ipofisi-testicolari di asse in uomini più anziani differenziale è collegato per invecchiare e fattori di rischio modificabili: lo studio maschio europeo di invecchiamento. J Clin Endocrinol Metab. 2008;93(7):2737–45
  32. Mårin, P. Testosterone e distribuzione grassa regionale. Obes. Ricerca. 1995; 3 supplementi 4:609S-612S
  33. Kaufman, J.M. e Vermeulen, A. Il declino dell'androgeno livella in uomini anziani e nelle sue implicazioni cliniche e terapeutiche. Endocr. Rev. 2005; 26(6): 833-76
  34. Vermeulen, A., Kaufman, J.M., Goemaere, S. e van Pottelberg, I. Estradiol in uomini anziani. Maschio di invecchiamento. 2002;5(2):98–102
  35. Williams, il su-regolamento di G. Aromatase, l'insulina e gli estrogeni intracellulari alzati negli uomini, inducono l'adiposità, la malattia metabolica della prostata e di sindrome, via la segnalazione aberrante di GPER e di ER-α. Mol Cell Endocrinol. 2012;351(2):269–78
  36. Salnitro, S.R., Walsh, J.M.E., Ormiston, T.M., Greyber, E., Buckley, N S. e salnitro, E.E. Meta-analysis: effetto di terapia ormonale sostitutiva sulle componenti della sindrome metabolica in donne postmenopausali. Diabete Obes Metab. 2006;8(5):538–54
  37. Mayes, J.S. e Watson, effetti di G.H. Direct delle ormoni steroidei del sesso sui tessuti adiposi e sull'obesità. Rev. 2004 di Obes; 5(4): 197-216
  38. Terapia ormonale sostitutiva del normanno, del R J., di volo, dell'I.H. e di Rees, di M.C. Oestrogen e del progestinico per le donne peri-della menopausa e in post-menopausa: distribuzione del grasso corporeo e del peso. Rev. 2000 del sistema della base di dati di Cochrane; (2): CD001018
  39. Asvold, il B.O., Bjøro, il T. e Vatten, L.J. Association del siero TSH con l'alta massa del corpo differisce fra i fumatori ed i mai-fumatori. J Clin Endocrinol Metab. 2009;94(12):5023–7
  40. RM di Aoki Y, di Belin, Kr di Clickner R, di Jeffries R, di "phillips" L e di Mahaffey. Siero TSH e T4 totale nella popolazione degli Stati Uniti e la loro associazione con le caratteristiche del partecipante: Indagine nazionale dell'esame di nutrizione e di salute (NHANES 1999-2002). Tiroide. 2007;17(12):1211–23
  41. Rotondi, M., Magri, F. e Chiovato, L. Thyroid ed obesità: non un'interazione unidirezionale. J Clin Endocrinol Metab. 2011;96(2):344–6
  42. Stanza di compensazione nazionale di informazioni del diabete (NDIC). Insulino-resistenza e Prediabetes. 12/6/11. aggiornati disponibili a: http://diabetes.niddk.nih.gov/dm/pubs/insulinresistance/#what. 1/4/2012 raggiunto.
  43. Hagobian, T.A. e Braun, attività fisica del B. e regolazione ormonale di appetito: differenze e controllo del peso del sesso. Rev. 2010 di Sci di sport di Exerc; 38(1): 25-30
  44. Ortega Martinez de Victoria, E., Xu, X., Koska, J., et al. contenuto del macrofago in tessuto adiposo sottocutaneo: associazioni con adiposità, l'età, gli indicatori infiammatori e l'azione al corpo intero dell'insulina negli indiani in buona salute di Pima. Diabete. 2009;58(2):385–93
  45. Weisberg, lo S.P., McCann, il D., Desai, il M., Rosenbaum, il M., Leibel, il R L. e Ferrante, A.W. Obesity è associato con accumulazione del macrofago in tessuto adiposo. J Clin investe. 2003;112(12):1796–808
  46. Despres JP. Contributo potenziale di metformina alla gestione del rischio della malattia cardiovascolare in pazienti con obesità addominale, la sindrome metabolica ed il diabete di tipo 2. Diabete & metabolismo. Settembre 2003; 29 (4 pinte 2): 6S53-61.
  47. Berstein LM. Metformina nell'obesità, nel cancro e nell'invecchiamento: indirizzo delle controversie. Invecchiare (Albany NY). Maggio 2012; 4(5): 320-329.
  48. Jéquier E. Pathways ad obesità. Int. J. Obes. Relat. Metab. Disord. 2002; 26 supplementi 2: S12-7
  49. Chen, K., Li, F., Li, J., et al. induzione di resistenza di leptina con interazione diretta di proteina C-reattiva con la leptina. Nazionale. Med. 2006;12(4):425–32
  50. Yu Y, Hu SK, Yan H. [lo studio su resistenza di leptina e di insulino-resistenza sul modello dei ratti di obesità di semplicità da curcumina]. Zhi di za del xue di Yi della zanna di Zhonghua Yu [giornale cinese di medicina preventiva]. Novembre 2008; 42(11): 818-822.
  51. Shao W, Yu Z, Chiang Y, Yang Y, Chai T, Foltz W. Jin T. Curcumin impedisce l'insulino-resistenza e l'obesità indotti dieta ad alta percentuale di grassi via lipogenesi d'attenuazione in fegato e la via infiammatoria nei adipocytes. PloS uno. 2012; 7(1): e28784.
  52. Selenscig D, Rossi A, Chicco A, Lombardo YB. Stoccaggio aumentato di leptina con la secrezione alterata di leptina dai adipocytes dei ratti con da dislipidemia e dall'dainsulino-resistenza indotti da saccarosio: effetto dell'olio di pesce dietetico. Metabolismo: clinico e sperimentale. Giugno 2010; 59(6): 787-795.
  53. Palladio di Tsitouras, Gucciardo F, ANNUNCIO di Salbe, Heward C, Harman MP. L'alto consumo di grassi omega-3 migliora la sensibilità dell'insulina e riduce CRP e IL6, ma non colpisce altre asce endocrine in adulti più anziani in buona salute. Ormone e ricerca = und metabolici Stoffwechselforschung = ormoni et metabolisme di ormone. Marzo 2008; 40(3): 199-205.
  54. Ngondi JL, Etoundi BC, CB di Nyangono, Mbofung cm, Oben JE. IGOB131, un estratto novello del seme dell'irvingia gabonensis dell'Africa Occidentale della pianta, riduce significativamente il peso corporeo e migliora i parametri metabolici in esseri umani di peso eccessivo in una ricerca controllata placebo randomizzato della prova alla cieca. Lipidi nella salute e nella malattia. 2009;8:7.
  55. Oben JE, Ngondi JL, Blum K. Inhibition dell'estratto del seme dell'irvingia gabonensis (OB131) sul adipogenesis come mediato via giù il regolamento dei geni di leptina e di PPARgamma ed il su-regolamento del gene di adiponectin. Lipidi nella salute e nella malattia. 2008a; 7:44.
  56. Swinburn, il B., i sacchi, il G. e Ravussin, approvvigionamento di energia dell'alimento di E. Increased è più di sufficienti per spiegare l'epidemia degli Stati Uniti dell'obesità. Giornale americano di nutrizione clinica. 2009;90(6):1453–6
  57. Kant, A.K. e Graubard, B.I. Eating fuori in America, 1987-2000: tendenze e componenti nutrizionali. Med di Prev. 2004;38(2):243–9
  58. Rolls, B.J., uova, L.S. e Meengs, dimensioni della parte di J.S. Larger conducono ad un aumento continuo nell'apporto energetico oltre i 2 giorni. Dieta Assoc di J. 2006;106(4):543–9
  59. Nielsen, lo S.J. e Popkin, B.M. Patterns e le tendenze relative ad alimento spartono le dimensioni, 1977-1998. JAMA. 2003; 289(4): 450-3
  60. Vinson, J.A., Burnham, B.R. e Nagendran, M.V. Randomized, prova alla cieca, dose controllata con placebo e lineare, studio dell'incrocio per valutare l'efficacia e la sicurezza di un estratto verde del chicco di caffè negli oggetti di peso eccessivo. Diabete Metab Syndr Obes. 2012;5:21–7
  61. McClendon KS, Riche dm, GI di Uwaifo. Orlistat: stato attuale in terapeutica clinica. Perizia su sicurezza della droga. Novembre 2009; 8(6): 727-744.
  62. Smith TJ, Crombie A, sabbiatrici LF, Sigrist LD, GP di Bathalon, McGraw S, giovane AJ. L'efficacia di mg del orlistat 60 su perdita di peso ed il grasso corporeo si ammassano nei soldati dell'esercito americano. Giornale dell'accademia di nutrizione e di dietetica. Aprile 2012; 112(4): 533-540.
  63. Blaak EE, Antoine JM, Benton D, Bjorck I, Bozzetto L, Brouns F. Vinoy S. Impact della glicemia postprandiale su salute e della prevenzione della malattia. Rassegne di obesità: una Gazzetta ufficiale dell'associazione internazionale per lo studio su obesità. Ottobre 2012; 13(10): 923-984.
  64. Strojek K, Majkowska L, Zozulinska D, Gumprecht J, Krzymien J, Malecki M. [glycemia postprandiale--rassegna degli aspetti patofisiologici, epidemiologici e clinici correnti]. Polskie Archiwum Medycyny Wewnetrznej. Maggio-giugno 2007; 117 (5-6): 252-259.
  65. Sahade V, Franca S, Badaro R, Fernando Adan L. Obesity e lipemia postprandiale in adolescenti: fattori di rischio per la malattia cardiovascolare. Nutricion di Endocrinologia y: organo de la Sociedad Espanola de Endocrinologia y Nutricion. Febbraio 2012; 59(2): 131-139.
  66. Jackson chilogrammo, deviazione standard di Poppitt, Minihane. Rischio postprandiale della malattia cardiovascolare e di lipemia: Correlazioni fra i fattori determinanti dietetici, fisiologici e genetici. Aterosclerosi. Gennaio 2012; 220(1): 22-33.
  67. Sargent, B.J. e Moore, N A. Nuovi obiettivi centrali per il trattamento di obesità. Br J Clin Pharmacol. 2009;68(6):852–60
  68. Fuga, D.D., Garfield, A.S., Marston, G.U., Shaw, J. e Heisler, sistema della serotonina di L.K. Brain nella coordinazione dell'ingestione di cibo e del peso corporeo. Farmacologia, biochimica e comportamento. 2010;97(1):84–91
  69. Ioannides-dimostrazioni, L.L., Piccenna, L. e McNeil, J.J. Pharmacotherapies per obesità: dopo, corrente e terapie future. J Obes. 2011;2011:179674
  70. Breum L, Rasmussen MH, Hilsted J, Fernstrom JD. Le concentrazioni ed i rapporti nel triptofano del plasma di ventiquattro ore sono sotto il normale negli oggetti obesi e non sono normalizzati tramite perdita di peso sostanziale. Il giornale americano di nutrizione clinica. Maggio 2003; 77(5): 1112-1118.
  71. De Vriendt, T., Moreno, L.A. e sforzo di De Henauw, di S. Chronic ed obesità in adolescenti: prova scientifica ed edizioni metodologiche per ricerca epidemiologica. Nutr Metab Cardiovasc DIS. 2009;19(7):511–9
  72. Björntorp, implicazioni di P. Metabolic di distribuzione del grasso corporeo. Cura del diabete. 1991;14(12):1132–43
  73. Regolamento fritta, dello S.K., di Russell, del C.D., di Grauso, del N L. e di Brolin, di R.E. Lipoprotein della lipasi da insulina e glucocorticoide in tessuti adiposi sottocutanei ed omentali delle donne e degli uomini obesi. J Clin investe. 1993;92(5):2191–8
  74. Björntorp, P. Le reazioni di sforzo causano l'obesità e le morbilità concomitanti addominali? Rev. 2001 di Obes; 2(2): 73-86
  75. Torres, S.J. e Nowson, C.A. Relationship fra lo sforzo, l'abittudine alimentara e l'obesità. Nutrizione. 2007;23(11-12):887–94
  76. Hartaigh O, Bosch JA, Carroll D, orlante K, Pilz S, Loerbroks A. Thomas GN. Prova di un'associazione sinergica fra la frequenza cardiaca, l'infiammazione e la mortalità cardiovascolare in pazienti che subiscono angiografia coronaria. Giornale europeo del cuore. 23 novembre 2012.
  77. Touvier m., Fezeu L, Ahluwalia N, Julia C, Charnaux N, Sutton A. Czernichow S. Association fra i biomarcatori prediagnostic di infiammazione e la funzione endoteliale ed il rischio di cancro: uno studio annidato di caso-control. Giornale americano di epidemiologia. 1° gennaio 2013; 177(1): 3-13.
  78. NG di Cruz, Sousa LP, Sousa MO, Pietrani NT, Fernandes AP, KB di Gomes. Il legame fra infiammazione e diabete di tipo 2 melliti. Ricerca del diabete e pratica clinica. 13 dicembre 2012.
  79. Infiammazione e morbo di Alzheimer di Holmes C. Systemic. Neuropatologia e neurobiologia applicata. 10 ottobre 2012.
  80. Trayhurn, P. e legno, ruolo di I.S. Signalling del tessuto adiposo: adipokines ed infiammazione nell'obesità. Biochimica. Soc. Transazione. 2005; 33 (pinta 5): 1078-81
  81. Mohamed-Ali, V., Goodrick, S., Rawesh, A., et al. tessuto adiposo sottocutaneo libera interleukin-6, ma non l'fattore-alfa di necrosi del tumore, in vivo. J Clin Endocrinol Metab. 1997;82(12):4196–200
  82. Zhang, Y., Daquinag, A., Traktuev, D.O., et al. cellule bianche del tessuto adiposo è reclutato dai tumori sperimentali e promuove la progressione del Cancro nei modelli del topo. Ricerca del Cancro. 2009;69(12):5259–66
  83. Brown, K.A. e Simpson, E.R. Obesity e cancro al seno: meccanismi ed implicazioni terapeutiche. Front Biosci (elite Ed). 2012;4:2515–24
  84. Li, Q., Zhang, J., Zhou, Y. e Qiao, L. Obesity e cancro gastrico. Front Biosci. 2012;17:2383–90
  85. Shen, C., Zhao, C. - Y., Zhang, R. e Qiao, carcinoma epatocellulare in relazione con l'obesità del L.: ruoli dei fattori di rischio alterati nell'obesità. Front Biosci. 2012;17:2356–70
  86. Jaffe T e Schwartz B. Leptin promuove la motilità e l'invasività in cellule di tumore del colon umane dalle vie multiple d'attivazione di segnale-trasduzione. Cancro di Int J. 2008;123(11):2543–56
  87. Fröhlich, E. e Wahl, R. I farmaci antidiabetici svolgono un ruolo specifico nel tumore della tiroide differenziato confrontato ad altri tipi del cancro? Diabete Obes Metab. 2012;14(3):204–13
  88. Mijovic, T., come, J. e Payne, R.J. Obesity e tumore della tiroide. Front Biosci (Schol Ed). 2011;3:555–64
  89. Bastardo, J. - P., Maachi, M., Lagathu, C., et al. avanzamenti recenti nella relazione fra obesità, infiammazione e insulino-resistenza. EUR. Citochina Netw. 2006;17(1):4–12
  90. Kones, R. Rosuvastatin, infiammazione, proteina C-reattiva, GIOVE e prevenzione primaria della malattia cardiovascolare--una prospettiva. DES Devel Ther della droga. 2010;4:383–413
  91. Collaborazione emergente di fattori di rischio, Kaptoge, S., Di Angelantonio, E., et al. concentrazione nella proteina e rischio C-reattivi di coronaropatia, di colpo e di mortalità: una singola meta-analisi del partecipante. Lancetta. 2010;375(9709):132–40
  92. Schnohr, fattori di rischio della coronaropatia del P. si è allineato dall'importanza per l'individuo e la comunità. Seguito di 21 anno di 12000 uomini e le donne dal cuore della città di Copenhaghen studiano. Giornale europeo del cuore. 2002;23(8):620–6
  93. Epidemia di obesità di Nguyen, del T. e di Lau, del D.C.W. The ed il suo impatto su ipertensione. Può J Cardiol. 2012b; 28(3): 326-33
  94. Naumnik B, conseguenze di Mysliwiec M. Renal di obesità. Monitor di scienza medica: giornale medico internazionale di ricerca sperimentale e clinica. Agosto 2010; 16(8): RA163-170.
  95. Le prove del gruppo di ricerca di collaborazione di prevenzione di ipertensione 1997
  96. Lui, J., Whelton, P.K., Appel, L.J., Charleston, J. e Klag, effetti di M.J. Long-term di perdita di peso e di riduzione dietetica del sodio sull'incidenza di ipertensione. Ipertensione. 2000;35(2):544–9
  97. Jiang, L., tian, W., Wang, Y., et al. indice di massa corporea e suscettibilità all'osteoartrite del ginocchio: una rassegna e una meta-analisi sistematiche. Spina dorsale unita dell'osso. 2012;79(3):291–7
  98. Vakil, N., van Zanten, S.V., Kahrilas, P., ammaccatura, J., Jones, R., gruppo globale di consenso. La definizione di Montreal e la classificazione della malattia da reflusso gastroesofageo: ad un consenso basato a prova globale. In, P. 1900-20; quiz1943.
  99. Peso corporeo di Festi, del D., di Scaioli, del E., di Baldi, del F., et al., stile di vita, abitudini dietetiche e malattia da reflusso gastroesofageo. Mondo J Gastroenterol. 2009;15(14):1690–701
  100. Hampel, H., Abraham, N S. ed EL-Serag, H.B. Meta-analysis: obesità ed il rischio per la malattia da reflusso gastroesofageo e le sue complicazioni. Ann Intern Med. 2005;143(3):199–211
  101. Akinnusi, M.E., Saliba, R., Porhomayon, J. ed EL-Solh, disordini di A.A. Sleep nell'obesità morbosa. EUR. J. Interno. Med. 2012;23(3):219–26
  102. Knutson chilolitro, Spiegel K, Penev P, Van Cauter E. Le conseguenze metaboliche di privazione di sonno. Rassegne della medicina di sonno. Giugno 2007; 11(3): 163-178.
  103. Benedict C, ruscelli SJ, O'Daly OG, ms dell'almen, Morell A, Aberg K. HB di Schioth. La privazione acuta di sonno migliora la risposta del cervello agli stimoli edonistici dell'alimento: uno studio del fMRI. Il giornale di endocrinologia e di metabolismo clinici. Marzo 2012; 97(3): E443-447.
  104. Gruppo di esperti sulla valutazione dell'identificazione e sul trattamento di sovrappeso in adulti. Linee guida cliniche sull'identificazione, sulla valutazione e sul trattamento di sovrappeso e di obesità in adulti: sintesi. J Clin Nutr. 1998;68(4):899–917
  105. Organizzazione mondiale della sanità. Obesità: impedendo e dirigendo l'epidemia globale. Rapporto di una consultazione del WHO. 2000.
  106. Organizzazione mondiale della sanità. Stato fisico: l'uso e l'interpretazione di antropometria. Rapporto di un comitato di esperti del WHO. 1998.
  107. Prentice, DI MATTINA e Jebb, indice di massa corporea di S.A. Beyond. Rev. 2001 di Obes; 2(3): 141-7
  108. Thomas, J. - A. e Freedland, S.J. Obesity e carcinoma della prostata: danno collaterale nell'offensiva delle Ardenne. Front Biosci (Schol Ed). 2011;3:594–605
  109. Owen CG, Whincup pH, Orfei L, QA di Chou, Rudnicka AR, Wathern AK. DG del cuoco. È l'indice di massa corporea prima di relativo all'età medio al rischio della coronaropatia nella vita più tarda? Prova dagli studi d'osservazione. Giornale internazionale di obesità. Agosto 2009; 33(8): 866-877.
  110. Corley DA, indice di massa corporea di Kubo A. e malattia da reflusso gastroesofageo: una rassegna e una meta-analisi sistematiche. Il giornale americano di gastroenterologia. Novembre 2006; 101(11): 2619-2628.
  111. Scià NR, Braverman ER. Adiposità di misurazione in pazienti: l'utilità dell'indice di massa corporea (BMI), delle percentuali di grasso corporeo e della leptina. PloS uno. 2012; 7(4): e33308.
  112. Mayo Clinic. Obesità; Trattamenti e droghe. Disponibile a: http://www.mayoclinic.com/health/obesity/DS00314/DSECTION=treatments-and-drugs. 8/3/2012 aggiornato. 12/31/2012 raggiunto.
  113. Xiao D, Shi D, Yang D, Barthel B, TH di Koch, Yan B. Carboxylesterase-2 Is un obiettivo altamente sensibile dell'agente Orlistat di Antiobesity con le implicazioni profonde nell'attivazione dei profarmaci anticancro. Farmacologia biochimica. 7 dicembre 2012.
  114. Rucker, D., Padwal, R., Li, S.K., Curioni, C. e Lau, farmacoterapia di termine del D.C.W. Long per obesità e sovrappeso: meta-analisi aggiornata. BMJ. 2007; 335(7631): 1194-9
  115. Garber, A.J. Obesity e diabete di tipo 2: quali pazienti sono al rischio? Diabete Obes Metab. 2012;14(5):399–408
  116. Healy, M. FDA approva il lorcaserin, prima droga di perdita di peso dal 1999. 2012; Disponibile a: http://articles.latimes.com/2012/jun/27/science/la-sci-obesity-drug-20120628 [raggiunto il 14 ottobre 2012].
  117. Houck L. DEA Proposes Controlling Lorcaserin nel programma IV. 12/20/2012. Disponibile a: http://www.fdalawblog.net/fda_law_blog_hyman_phelps/2012/12/dea-proposes-controlling-lorcaserin-in-schedule-iv.html ha acceduto a 12/22/2012.
  118. Gann, droga Qsymia di perdita di peso di C. FDA Approves. abcnews.go.com. 2012; Disponibile a: http://abcnews.go.com/Health/fda-approves-diet-drug-qsymia/story?id=16797062#.UHuMa815oZw [raggiunto il 15 ottobre 2012].
  119. Cameron, il F., Whiteside, il G. e McKeage, K. Phentermine ed il topiramato hanno esteso il rilascio (qsymia™): prima approvazione globale. Droghe. 2012;72(15):2033–42
  120. Hiatt, il W.R., Thomas, il A. e Goldfine, A.B. What hanno costato la perdita di peso? Circolazione. 2012;125(9):1171–7
  121. Dixon, J.B., le Roux, C.W., Rubino, F. e Zimmet, chirurgia di P. Bariatric per il diabete di tipo 2. Lancetta. 2012;379(9833):2300–11
  122. Gersin, K.S., Keller, J.E., Stefanidis, D., et al. manica scarsa perfusiona di esclusione: un dispositivo completamente endoscopico per il trattamento di obesità morbosa. Surg Innov. 2007;14(4):275–8
  123. Nguyen, N., campione, J.K., Ponce, J., et al. Una rassegna dei bisogni insoddisfatti in gestione di obesità. Obes Surg. 2012a; 22(6): 956-66
  124. Molavi, B., Rassouli, N., Bagwe, S. e Rasouli, N. Una rassegna dei tiazolidinedioni e della metformina nel trattamento del diabete di tipo 2 con il fuoco sulle complicazioni cardiovascolari. Rischio sanitario Manag di Vasc. 2007;3(6):967–73
  125. Buler, M., Aatsinki, S. - la m., Skoumal, R., et al. Energia-percepente scompone il γ in fattori Coactivator del ricevitore Proliferatore-attivato Peroxisome di Coactivator 1 α (PGC-1α) ed espressione Amp-attivata di controllo della chinasi proteica dei mediatori infiammatori in fegato: INDUZIONE DELL'INTERLEUCHINA 1 ANTAGONISTA DEL RICEVITORE. Biol chim. di J. 2012;287(3):1847–60
  126. Dhahbi, J.M., granellino di polvere, P.L., Fahy, G.M. e Spindler, S.R. Identification del mimetics calorico potenziale di restrizione profilando di microarray. Genomica di Physiol. 2005;23(3):343–50
  127. Hanefeld, il M., Cagatay, il M., Petrowitsch, il T., Neuser, il D., Petzinna, il D. e Rupp, M. Acarbose riduce il rischio per infarto miocardico nel tipo - 2 pazienti diabetici: una meta-analisi di sette studi a lungo termine. Giornale europeo del cuore. 2004;25(1):10–6
  128. Van de Laar, F.A., Lucassen, P.L.B.J., Akkermans, R P., Van de Lisdonk, E.H., Rutten, G.E.H.M. e Van Weel, inibitori di C. Alpha-glucosidase per il diabete di tipo 2 mellito. Rev. 2005 del sistema della base di dati di Cochrane; (2): CD003639
  129. VICOLO, M., il NERO, A. e INGRAM, restrizione di D. Calorie in primati non umani: implicazioni per il rischio relativo all'età di malattia. Giornale di antinvecchiamento…. 1998; 1(4): 315-326
  130. Walford, R L., derisione, D., Verdery, R. e MacCallum, restrizione di T. Calorie nella biosfera 2: le alterazioni nei parametri fisiologici, ematologici, ormonali e biochimici in esseri umani hanno limitato per un periodo di due anni. J Gerontol una biol Sci Med Sci. 2002; 57(6): B211-24
  131. Fontana, il L., Meyer, il T.E., Klein, lo S. e Holloszy, la restrizione di caloria di J.O. Long-term è altamente efficaci nella riduzione del rischio per aterosclerosi in esseri umani. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 2004; 101(17): 6659-63
  132. Fontana, L., Klein, S., Holloszy, J.O. e Premachandra, B.N. Effect della restrizione a lungo termine di caloria con proteina ed i micronutrienti adeguati sugli ormoni tiroidei. J Clin Endocrinol Metab. 2006;91(8):3232–5
  133. Meyer, il T.E., Kovács, lo S.J., Ehsani, il A.A., Klein, lo S., Holloszy, il J.O. e Fontana, la restrizione calorica di L. Long-term migliora il declino nella funzione diastolica in esseri umani. J Coll Cardiol. 2006;47(2):398–402
  134. Lefevre m., Redman LM, Heilbronn LK, et al. la restrizione calorica da solo e con l'esercizio migliora il rischio di CVD in individui non obesi in buona salute. Aterosclerosi. 2009;203(1):206-13.
  135. Calton, J.B. Prevalence della carenza del micronutriente nella dieta popolare progetta. Sport Nutr di J Int Soc. 2010;7:24
  136. Gestione di re, del N A., di Horner, del K., delle colline, di a.p., et al. di esercizio, di appetito e del peso: capendo le risposte compensative nell'abittudine alimentara e come contribuiscono alla variabilità nella perdita di peso indotta dall'esercizio. Med di sport del Br J. 2012;46(5):315–22
  137. Maarbjerg, S.J., Sylow, L. e Richter, comprensione di E.A. Current della sensibilità aumentata dell'insulina dopo l'esercizio - candidati emergenti. Acta Physiol (Oxf). 2011;202(3):323–35
  138. Hebden, L., Chey, T. e Allman-Farinelli, intervento di M. Lifestyle per impedire obesità in giovani adulti: una rassegna e una meta-analisi sistematiche dei RCTs. Rev. 2012 di Obes; 13(8): 692-710
  139. Stehr, M.D. e Lengerke, von, obesità di T. Preventing con l'esercizio e attività fisica negli anziani: una rassegna sistematica. Maturitas. 2012;72(1):13–22
  140. Il consumo di Dennis, del E.A., di Flack, del K.D. e di Davy, di B.M. Beverage e l'adulto pesano la gestione: Una rassegna. Mangi Behav. 2009;10(4):237–46
  141. Onakpoya, I., Terry, R. ed Ernst, E. L'uso dell'estratto verde del caffè come supplemento di perdita di peso: una rassegna e una meta-analisi sistematiche dei test clinici randomizzati. Ricerca Pract di Gastroenterol. 2011;2011:
  142. Lopez-Garcia, il E., van Dam, il R M., Rajpathak, lo S., Willett, il W.C., Manson, il J.E. e Hu, F.B. Changes nell'assunzione della caffeina e nel peso a lungo termine cambiano negli uomini ed in donne. J Clin Nutr. 2006;83(3):674–80
  143. Bakuradze, T., Boehm, N., Janzowski, C., et al. di caffè ricco d'antiossidante riduce il danno del DNA, eleva lo stato del glutatione e contribuisce a controllo del peso: Risultati da uno studio di intervento. Mol. Nutr. Ricerca dell'alimento. 2011;55(5):793–7
  144. Thom, E. L'effetto di caffè arricchito acido clorogenico su assorbimento del glucosio in volontari sani ed il suo effetto sulla massa del corpo quando lungo termine usato in gente di peso eccessivo ed obesa. J. Int. Med. Ricerca. 2007;35(6):900–8
  145. Singh, R., Akhtar, N. e Haqqi, polifenolo epigallocatechin-3-gallate del tè di T.M. Green: infiammazione ed artrite. [corretto]. Vita Sci. 2010;86(25-26):907–18
  146. Hooper, L., Kroon, P.A., Rimm, E.B., et al. flavonoidi, di alimenti ricchi di flavonoide e rischio cardiovascolare: una meta-analisi delle prove controllate randomizzate. Giornale americano di nutrizione clinica. 2008;88(1):38–50
  147. Tè di Johnson, del R., di Bryant, dello S. e di Huntley, di A.L. Green ed estratti della catechina del tè verde: Una panoramica della prova clinica. Maturitas. 2012 dicembre; 73(4): 280-7
  148. Hursel, R., Viechtbauer, W. e Westerterp-Plantenga, effetti di M.S. The di tè verde su perdita di peso e su manutenzione del peso: una meta-analisi. Int J Obes (Lond). 2009;33(9):956–61
  149. Phung, G.U., panettiere, W.L., Matthews, L.J., Lanosa, M., Thorne, A. e Coleman, C.I. Effect delle catechine del tè verde con o senza caffeina sulle misure antropometriche: una rassegna e una meta-analisi sistematiche. Giornale americano di nutrizione clinica. 2010;91(1):73–81
  150. Maeda, il H., Hosokawa, il M., Sashima, il T., Funayama, il K. e Miyashita, K. Fucoxanthin da alga commestibile, undaria pinnatifida, mostra l'effetto di antiobesity con l'espressione UCP1 in tessuti adiposi bianchi. Ricerca Commun di biochimica Biophys. 2005;332(2):6–6
  151. D'Orazio, N., Gemello, E., Gammone, M.A., de Girolamo, M., Ficoneri, C. e Riccioni, G. Fucoxantin: un tesoro dal mare. Droghe di marzo. 2012;10(3):604–16
  152. Abidov, M., Ramazanov, Z., Seifulla, R. e Grachev, S. Gli effetti di Xanthigen in gestione del peso delle donne premenopausa obese con l'affezione epatica grassa analcolica ed il grasso normale del fegato. Diabete Obes Metab. 2010;12(1):72–81
  153. Marik, P.E. e Varon, integratori alimentari di J. Omega-3 ed il rischio di eventi cardiovascolari: una rassegna sistematica. Clin Cardiol. 2009;32(7):365–72
  154. Geleijnse, J.M., Giltay, E.J., Grobbee, D.E., Donders, A.R T. e Kok, risposta di pressione di F.J. Blood al completamento dell'olio di pesce: analisi di metaregression delle prove randomizzate. J. Hypertens. 2002;20(8):1493–9
  155. Effetti di Anti-obesità di Li J-J, di Huang CJ, di Xie D. di acido linoleico coniugato, acido docosaesaenoico e acido eicosapentanoico. Nutrizione molecolare & ricerca alimentare. 2008;52(6):631-45.
  156. La collina, DI MATTINA, Buckley, J.D., Murphy, K.J. e Howe, supplementi dell'olio di pesce del P.R.C. Combining con l'esercizio aerobico regolare migliora i fattori di rischio della malattia cardiovascolare e della composizione corporea. J Clin Nutr. 2007;85(5):1267–74
  157. Thorsdottir, I., Tomasson, H., Gunnarsdottir, I., et al. prova randomizzata delle peso-perdita-diete per i giovani adulti che variano nel contenuto dell'olio di pesce e del pesce. Int J Obes (Lond). 2007;31(10):1560–6
  158. Ahuja, K.D.K. e palla, M.J. Effects di ingestione quotidiana dei peperoncini rossi su ossidazione della lipoproteina del siero in uomini ed in donne adulti. Br J Nutr. 2006;96(2):239–42
  159. Luo, X. - J., Peng, J. e Li, Y. - J. Avanzamenti recenti nello studio sui capsaicinoids e sui capsinoids. Giornale europeo di farmacologia. 2011;650(1):1–7
  160. Ingredienti di Hursel, del R. e di Westerterp-Plantenga, di M.S. Thermogenic e regolamento del peso corporeo. Int J Obes (Lond). 2010;34(4):659–69
  161. Egras, DI MATTINA, Hamilton, W.R., Lenz, T.L. e Monaghan, a rassegna basata a prova di M.S. An di grasso che modifica i prodotti supplementari di perdita di peso. J Obes. 2011;2011
  162. Ngondi, J.L., Oben, J.E. e Minka, effetto di S.R. The dei semi dell'irvingia gabonensis sul peso corporeo e dei lipidi del sangue degli oggetti obesi nel Camerun. Salute DIS dei lipidi. 2005;4:12
  163. Oben, J.E., Ngondi, J.L., Momo, C.N., Agbor, G.A. e Sobgui, uso del C.S.M. The dei quadrangularis di un Cissus/combinazione dell'irvingia gabonensis in gestione di perdita di peso: uno studio controllato con placebo della prova alla cieca. Salute DIS dei lipidi. 2008b; 7:12
  164. Devalaraja, lo S., Jain, S. e Yadav, H. Exotic fruttifica come complementi terapeutici per il diabete, l'obesità e la sindrome metabolica. Internazionale di ricerca alimentare. 2011;44(7):1856–6
  165. Galani, V.J., Patel, B.G. e Rana, indicus Linn di D.G. Sphaeranthus.: Una rassegna phytopharmacological. Ricerca di Int J Ayurveda. 2010;1(4):247–53
  166. Lau, F.C., Golakoti, T., Krishnaraju, A.V. e Sengupta, K. Efficacy e tollerabilità di Merastin™- A randomizzata, prova alla cieca, studio controllato con placebo. FASEB J. 2011; 25:601Lefevre, il M., Redman, il L.M., Heilbronn, il L.K., et al. la restrizione calorica da solo e con l'esercizio migliora il rischio di CVD in individui non obesi in buona salute. Aterosclerosi. 2009;203(1):206–13
  167. Wolfe, B.E., Metzger, E.D. e Stollar, C. Gli effetti essere a dieta su concentrazione nel triptofano del plasma e dell'ingestione di cibo in donne in buona salute. Physiol Behav. 1997;61(4):537–41
  168. Hrboticky, N., Leiter, L.A. ed Anderson, G.H. Effects di L-triptofano sull'ingestione di cibo a breve termine in uomini magri. Ricerca in nutrizione. 1985;5(6):595–607
  169. Cavaliere, H. e Medeiros-Neto, G. L'effetto anoressico di aumento delle dosi di L-triptofano in pazienti obesi. Mangi il peso Disord. 1997 dicembre; 2(4): 211-5.
  170. La gotta, il B., Bourges, il C. e Paineau-Dubreuil, S. Satiereal, un crocus sativus L l'estratto, si riduce fare un spuntino ed aumenta la sazietà in uno studio controllato con placebo randomizzato delle donne leggermente di peso eccessivo e in buona salute. Ricerca di Nutr. 2010;30(5):305–13
  171. GM di Hughes, Boyland EJ, Williams NJ, Mennen L, Scott C, Kirkham TC. Halford JC. L'effetto dell'olio di pinolo coreano (PinnoThin) sull'ingestione, sul comportamento alimentare e sull'appetito di cibo: una prova controllata con placebo della prova alla cieca. Lipidi nella salute e nella malattia. 2008;7:6.
  172. Yamaguchi, T., Chikama, A. e Mori, caffè senza Hydroxyhydroquinone del K.: Una prova alla cieca, studio controllato randomizzato di reazione al dosaggio su pressione sanguigna. Nutr Metab Cardiovasc DIS. 2008 luglio; 18(6): 408-414.
  173. L noiosa, Varghese m., Wang J, Zhao W, Chen F, LA di Knable. GM di Pasinetti. Il completamento dietetico con caffè verde decaffeinato migliora dal il metabolismo energetico indotto da dieta del cervello e di insulino-resistenza in topi. Neuroscienza nutrizionale. Gennaio 2012; 15(1): 37-45.
  174. Nagendran sistemi MV. Effetto di caffè verde Bean Extract (GCE), su in acidi clorogenici, sul metabolismo del glucosio. Numero di presentazione del manifesto: 45-LB-P. Obesità 2011, la ventinovesima riunione scientifica annuale della società di obesità. Orlando, Florida. Dal 1-5 ottobre 2011.
  175. Shimoda H, Seki E, effetto inibitorio di Aitani M. dell'estratto verde del chicco di caffè su obesità grassa del corpo e di accumulazione in topi. Medicina complementare ed alternativa di BMC. 2006;6:9.
  176. Arion WJ, settimana di Canfield, Ramos FC, Schindler PW, hamburger HJ, Hemmerle H. Herling aw. Acido e hydroxynitrobenzaldehyde clorogenici: nuovi inibitori della fosfatasi epatica del glucosio 6. Archivi di biochimica e di biofisica. 15 marzo 1997; 339(2): 315-322.
  177. Henry-Vitrac C, Ibarra A, rullo m., Merillon JM, Vitrac X. Contribution degli acidi clorogenici all'inibizione di attività epatica umana di glucose-6-phosphatase in vitro da Svetol, un estratto verde decaffeinato standardizzato del caffè. Giornale di chimica agricola ed alimentare. 14 aprile 2010; 58(7): 4141-4144.
  178. Gerstein HC, Pais P, Pogue J, Yusuf S. Relationship di glucosio e di insulina livella al rischio di infarto miocardico: uno studio di caso-control. Giornale dell'istituto universitario americano di cardiologia. Marzo 1999; 33(3): 612-619.
  179. Paradis, m. - E., alte mode, P. e Lamarche, B. Una prova controllata con placebo dell'incrocio randomizzato che studia l'effetto di alga bruna (ascophyllum nodosum e fucus vesiculosus) sui livelli del glucosio e dell'insulina del plasma del postchallenge in uomini ed in donne. Appl Physiol Nutr Metab. 2011;36(6):913–9
  180. Inibitore dell'amilasi di H.G. Bean, di Preuss ed altri stampi di assorbimento del carboidrato: effetti sul diabesity e sulla salute generale. J Coll Nutr. 2009;28(3):266–76
  181. Barrett, M.L. e Udani, J.K. Un inibitore privato dell'alfa amilasi dal fagiolo bianco (phaseolus vulgaris): una rassegna degli studi clinici su perdita di peso e su controllo glycemic. Nutr J. 2011; 10:24
  182. Seri K, Sanai K, Matsuo N, Kawakubo K, Xue C, L-arabinosio di Inoue S. inibisce selettivamente la sucrasi intestinale in un modo non competitivo e sopprime la risposta glycemic dopo ingestione del saccarosio in animali. Metabolismo. 1996 novembre; 45(11): 1368-74.
  183. Osaki S, Kimura T, Sugimoto T, Hizukuri S, alimentazione dell'L-arabinosio di Iritani N. impedisce gli aumenti dovuto saccarosio dietetico in enzimi lipogenic ed i livelli del triacilglicerolo in ratti. J Nutr. 2001 marzo; 131(3): 796-9.
  184. HG di Preuss, Echard B, Bagchi D, Stohs S. Inhibition dalle sostanze dietetiche naturali di assorbimento gastrointestinale di amido e di saccarosio in ratti ed in maiali: 1. Studi acuti. Int J Med Sci. 2007a; 4(4): 196-202.
  185. HG di Preuss, Echard B, Bagchi D, Stohs S. Inhibition dalle sostanze dietetiche naturali di assorbimento gastrointestinale di amido e di saccarosio in ratti 2. studi subcronici. Int J Med Sci. 2007b; 4(4): 209-15.
  186. Doi, K. Effect di fibra konjac (glucomannan) su glucosio e sui lipidi. EUR J Clin Nutr. 1995; 49 supplementi 3: S190-7
  187. Sood, N., panettiere, W.L. e Coleman, C.I. Effect di glucomannan sulle concentrazioni nel lipido e nel glucosio del plasma, sul peso corporeo e sulla pressione sanguigna: rassegna e meta-analisi sistematiche. Giornale americano di nutrizione clinica. 2008;88(4):1167–75
  188. Doi K, Nakamura T, Aoyama N, Matsurura m., Kawara A, Baba S. Metabolic e effetti nutritivi di uso a lungo termine di glucomannan nel trattamento di obesità. In: Oomura Y, ed. Progresso nella ricerca di obesità. John Libbey & società, srl, 1990:507-14.
  189. Singh T, Newman ab. Indicatori infiammatori negli studi di popolazione su invecchiamento. Rev. 2011 di ricerca di invecchiamento; 10(3): 319-29.
  190. Heffner, effetti di K.L. Neuroendocrine dello sforzo su immunità negli anziani: implicazioni per la malattia infiammatoria. Nord di Clin di allergia di Immunol. 2011;31(1):95–108
  191. Il PE di Weiss, il distacco di Villareal, Fontana la L, et al. sostituzione del deidroepiandrosterone (DHEA) fa diminuire l'insulino-resistenza ed abbassa le citochine infiammatorie negli esseri umani di invecchiamento. Invecchiare (Albany NY). 2011; 3(5): 533-42.
  192. Ihler, G. e Chami-Stemmann, H. 7 osso-DHEA e fenomeno di Raynaud. Med. Ipotesi. 2003;60(3):391–7
  193. Bobyleva, V., Bellei, M., Kneer, N. e Lardy, H. Gli effetti del osso-deidroepiandrosterone del ergosteroid 7 su potenziale di membrana mitocondriale: relazione possibile a termogenesi. Arch. Biochimica. Biophys. 1997;341(1):122–8
  194. Kalman DS, Colker cm, et al. Un randomizzato, prova alla cieca, uno studio controllato con placebo del acetile-osso-deidroepiandrosterone 3 in adulti di peso eccessivo in buona salute. Ricerca di Curr Ther. 2000;61(7):435-42.
  195. Zenk, J.L., Frestedt, J.L. e Kuskowski, M.A. HUM5007, una combinazione novella di composti termogenici e di 3 acetyl-7-oxo-dehydroepiandrosterone: ciascuno aumenta il tasso metabolico a riposo degli adulti di peso eccessivo. Biochimica di J Nutr. 2007;18(9):629–34
  196. Davidson, M., Marwah, A., Sawchuk, R J., et al. sicurezza e studio farmacocinetico con le dosi crescenti di 3 acetyl-7-oxo-dehydroepiandrosterone in volontari maschii in buona salute. Clin investe il Med. 2000;23(5):300–10
  197. Barbero-Becerra VJ, Santiago-Hernandez JJ, Villegas-Lopez FA, Mendez-Sanchez N, Uribe m., Chavez-Tapia NC. Meccanismi in questione negli effetti protettivi di metformina contro l'affezione epatica grassa analcolica. Chimica medicinale corrente. 2012;19(18):2918-2923.
  198. De Maddalena C, Vodo S, Petroni A, Aloisi. Impatto di testosterone sulla composizione nel grasso corporeo. Giornale di fisiologia cellulare. Dicembre 2012; 227(12): 3744-3748.
  199. Champagne, C.M. Magnesium nell'ipertensione, nella malattia cardiovascolare, nella sindrome metabolica ed in altre circostanze: una rassegna. Nutrizione nella pratica clinica. 2008;23(2):142–51
  200. Completamento di Chacko, dello S.A., di Sul, del J., di canzone, del Y., et al. del magnesio, indicatori metabolici ed infiammatori e delineamento genomica e proteomic globale: un randomizzato, prova alla cieca, controllata, prova dell'incrocio in individui di peso eccessivo. Giornale americano di nutrizione clinica. 2011;93(2):463–73
  201. Liu, S., Choi, H.K., Ford, E., et al. Uno studio prospettivo dell'assunzione della latteria ed il rischio di diabete di tipo 2 in donne. Cura del diabete. 2006;29(7):1579–84
  202. Juhel C, Armand m., Pafumi Y, C più ottimistica, Vandermander J, l'estratto del tè verde di Lairon D. (AR25) inibisce la lipolisi dei trigliceridi in in vitro medio gastrico e duodenale. Il giornale di biochimica nutrizionale. Gennaio 2000; 11(1): 45-51.
  203. SI di Koo, Noh SK. Tè verde come inibitore dell'assorbimento intestinale dei lipidi: meccanismo potenziale per il suo effetto di riduzione dei lipidi. Il giornale di biochimica nutrizionale. Marzo 2007; 18(3): 179-183.
  204. Bose m., Lambert JD, Ju J, Kr di Reuhl, Shapses SA, CS di Yang. Il polifenolo principale del tè verde, (-) - epigallocatechin-3-gallate, inibisce l'obesità, la sindrome metabolica e l'affezione epatica grassa nei topi di alto-grasso-federazione. Il giornale di nutrizione. Settembre 2008; 138(9): 1677-1683.
  205. Ms di Lee, Kim CT, Kim IH, effetti di Kim Y. Inhibitory della catechina del tè verde sull'accumulazione del lipido nei adipocytes 3T3-L1. Ricerca in fitoterapia: Stampante. Agosto 2009; 23(8): 1088-1091.
  206. Chen YK, Cheung C, Kr di Reuhl, Liu ab, Lee MJ, YP di LU, CS di Yang. Effetti del polifenolo del tè verde (-) - epigallocatechin-3-gallate da obesità indotta da dieta ad alta percentuale di grassi/stile occidentale di recente sviluppato e sulla sindrome metabolica in topi. Giornale di chimica agricola ed alimentare. 9 novembre 2011; 59(21): 11862-11871.
  207. Chantre P, risultati di Lairon D. Recent di tè verde estrae AR25 (Exolise) e la sua attività per il trattamento dell'obesità. Phytomedicine: giornale internazionale di fitoterapia e del phytopharmacology. Gennaio 2002; 9(1): 3-8.