Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Riferimenti colorettali del Cancro

Prevenzione delle malattie e trattamento, quinta edizione

I riferimenti a questa pagina corrispondono alla versione della stampa di prevenzione delle malattie e del trattamento, quinta edizione. Poiché aggiorniamo continuamente i protocolli online in risposta ai nuovi sviluppi scientifici, i lettori sono incoraggiati ad esaminare le ultime versioni dei protocolli.

  1. Anand, P., C. Sundaram, et al. (2008). “Curcumina e cancro: Una malattia “di vecchiaia„ con una soluzione “antichissima„.„ Lettere del Cancro 267(1): 133-164.
  2. Thompson C et al. che promette gli obiettivi e le droghe in via di sviluppo per cancro colorettale. Semin Oncol. 2011 agosto; 38(4): 588-97.
  3. Gandini, S., M. Boniol, et al. (2011). “Meta-analisi degli studi d'osservazione sui livelli di hydroxyvitamin D del siero 25 e colorettale, seno e carcinoma della prostata ed adenoma colorettale.„ Giornale internazionale di Cancro 128(6): 1414-1424.
  4. Rothwell, P.M., M. Wilson, et al. (2010). “Effetto a lungo termine di aspirin sull'incidenza e sulla mortalità colorettali del cancro: seguito 20-year di cinque prove randomizzate.„ The Lancet 376(9754): 1741-1750.
  5. Benson, A.B., terzo (2007). “Epidemiologia, progressione di malattia e carico economico di cancro colorettale.„ Cura di J Manag Pharm 13 (6 supplementi C): S5-18.
  6. Schernhammer, E.S., F. Laden, et al. (2003). “Lavoro di turno di notte e rischio di Cancro colorettale nello studio della salute degli infermieri.„ Giornale dell'istituto nazionale contro il cancro 95(11): 825-828.
  7. Poullis, A., R. Foster, et al. (2004). “Infiammazione dell'intestino come misurata da Calprotectin fecale.„ Biomarcatori di epidemiologia del Cancro & prevenzione 13(2): 279-284.
  8. NSC 2011. Istituto nazionale contro il cancro. La genetica di Cancro colorettale (PDQ®) disponibile a http://www.cancer.gov/cancertopics/pdq/genetics/colorectal/HealthProfessional/page1 ha acceduto a 11/17/2011.
  9. Bruce, W.R., M. Cirocco, et al. (2005). “Un pilota ha randomizzato la prova controllata per ridurre gli indicatori colorettali di rischio di cancro connessi con la carenza della B-vitamina, l'insulino-resistenza e l'infiammazione del colonico.„ Cancro del Br J 93(6): 639-646.
  10. Larsson, S.C., N. Orsini, et al. (2005). “Diabete mellito e rischio di Cancro colorettale: Una meta-analisi.„ Giornale dell'istituto nazionale contro il cancro 97(22): 1679-1687.
  11. Yuhara, H., C. Steinmaus, et al. (2011). “È il diabete mellito un il fattore di rischio indipendente per tumore del colon e Cancro rettale [ricerca].„ J Gastroenterol.
  12. Pendyala, S., L.M. Neff, et al. (2011). “da perdita di peso indotta da dieta riduce l'infiammazione colorettale: implicazioni per carcinogenesi colorettale.„ Il giornale americano di nutrizione clinica 93(2): 234-242.
  13. Ha disegnato, J. il E. (2011). “Meccanismi molecolari che collegano i adipokines al tumore del colon in relazione con l'obesità: fuoco sulla leptina.„ Atti della società FirstView di nutrizione: 1-6.
  14. Boyle, T., L. Fritschi, et al. (2011). “Lavoro sedentario a lungo termine ed il rischio di Cancro colorettale Sito secondario-specifico.„ Giornale americano di epidemiologia 173(10): 1183-1191.
  15. Mattar, M.C., D. Lough, et al. (2011). “Gestione corrente delle malattie intestinali infiammatorie e del cancro colorettale.„ Ricerca del Cancro di Gastrointest 4(2): 53-61.
  16. Rodi, J.M. e B.J. Campbell (2002). “Infiammazione e cancro colorettale: cancro IBD-collegato e sporadico confrontato.„ Tendenze relative alla medicina molecolare 8(1): 10-16.
  17. Terzić, J., S. Grivennikov, et al. (2010). “Infiammazione e tumore del colon.„ Gastroenterologia 138(6): 2101-2114.e2105.
  18. Baccano, F.V.N., E. Theodoratou, et al. (2010). “Effetto di aspirin e di NSAIDs sul rischio e sopravvivenza da cancro colorettale.„ Intestino 59(12): 1670-1679.
  19. Studio correlativo di Barresi V et al. su densità del microvessel ed espressione della lipossigenasi 5 nel cancro colorettale sporadico umano. Med del laboratorio di Pathol dell'arco. 2008 novembre; 132(11): 1807-12.
  20. Una sovraespressione di Melstrom LG et al. di lipossigenasi 5 in polipi e cancro del colon e l'effetto degli inibitori 5-LOX in vitro ed in un modello murino. Ricerca del Cancro di Clin. 15 ottobre 2008; 14(20): 6525-30.
  21. L'acido di Yadav VR et al. Boswellic inibisce la crescita e la metastasi di cancro colorettale umano nel modello ortotopico del topo dai biomarcatori infiammatori, proliferativi, dilaganti ed angiogenici downregulating. Cancro di Int J. 23 giugno 2011. doi: 10.1002/ijc.26251. [Epub davanti alla stampa]
  22. L'Co-amministrazione di Bishnoi m. et al. dell'acido di acetyl-11-keto-beta-boswellic, un inibitore specifico della lipossigenasi 5, rafforza l'effetto protettivo degli inibitori COX-2 dalla nella neurotossicità indotta da acido kainic in topi. Farmacologia. 2007; 79(1): 34-41. Epub 2006 30 novembre.
  23. Gupta, S.C., J.H. Kim, et al. (2011). “Il ruolo del fattore nucleare kappaB-ha mediato le vie infiammatorie nei sintomi legati al cancro ed il loro regolamento dagli agenti nutrizionali.„ Med di biol di Exp (Maywood) 236(6): 658-671.
  24. Aggarwal, B.B., M.E. Van Kuiken, et al. (2009). “Gli obiettivi molecolari di Nutraceuticals sono derivato dalle spezie dietetiche: Ruolo potenziale nella soppressione di infiammazione e di Tumorigenesis.„ Biologia e medicina sperimentali 234(8): 825-849.
  25. Smith P. “Michael F. Holick, PhD, MD il pioniere di ricerca di vitamina D.„ Rivista del prolungamento della vita. Il 2010 settembre.
  26. Jenab, M., H.B. Bueno-de-Mesquita, et al. (2010). “Associazione fra concentrazione in vitamina D ed il rischio di circolazione pre-diagnostici di cancro colorettale in popolazioni europee: uno studio annidato di caso-control.„ BMJ 340.
  27. NG, K., D.J. Sargent, et al. (2011). “Stato di vitamina D in pazienti con il Cancro colorettale di stadio IV: Risultati dalla prova N9741 di intergruppo.„ Giornale di oncologia clinica 29(12): 1599-1606.
  28. Freedman, D.M., A.C. Looker, et al. (2007). “Studio prospettivo della vitamina D del siero e della mortalità del Cancro negli Stati Uniti.„ Giornale dell'istituto nazionale contro il cancro 99(21): 1594-1602.
  29. Il DH di Kim et al. ha riunito le analisi di 13 studi di gruppo futuri su assunzione e su tumore del colon folici. Il Cancro causa il controllo. 2010a novembre; 21(11): 1919-30. Epub 2010 5 settembre.
  30. Boman, B.M., J.Z. Fields, et al. (2008). “Come la dinamica colica della cripta di Dysregulated causa la sovrappopolazione della cellula staminale ed il tumore del colon dell'iniziato.„ Ricerca sul cancro 68(9): 3304-3313.
  31. D'Errico, I. ed A. Moschetta (2008). “Ricevitori nucleari, architettura intestinale e tumore del colon: un collegamento intrigante.„ Scienze biologiche cellulari e molecolari 65(10): 1523-1543.
  32. Abdul Khalek, F.J., G.I. Gallicano, et al. (2010). “Cellule staminali del tumore del colon.„ Ricerca del Cancro di Gastrointest (supplemento 1): S16-23.
  33. Patel, R., A. Ingle, et al. (2008a). “I polifenoli polimerici del tè nero inibiscono la carcinogenesi colorettale indotta dimethylhydrazine 1,2 inibendo la proliferazione delle cellule via la via di Wnt/β-catenin.„ Tossicologia e farmacologia applicata 227(1): 136-146.
  34. Hao, X., M. Bose, et al. (2007). “Inibizione di Tumorigenesis intestinale nei topi dell'APC Min/+ dai polifenoli del tè verde (Polyphenon E) e diverse catechine.„ Nutrizione e cancro 59(1): 62-69.
  35. I composti fenolici della pianta di Mahmoud NN et al. fanno diminuire i tumori intestinali in un modello animale dei poliposi adenomatosi familiari. genesi. 2000 maggio; 21(5): 921-7.
  36. Effetto di Lin AY et al. di stato mutational di KRAS nel cancro colorettale avanzato sui risultati della terapia anti-epidermica dell'anticorpo monoclonale del ricevitore di fattore di crescita: una rassegna e una meta-analisi sistematiche. Cancro colorettale di Clin. 1° marzo 2011; 10(1): 63-9.
  37. Transferasi dolce inhibitors.2001 di J. Farnesyl; 17-21 ottobre 2001.
  38. Asamoto m., Ota T, Toriyama-babza H, et al. carcinoma mammari indotti nei ratti transgenici dell'proto-oncogene umano c-ha-ras è estrogeno-indipendente, ma rispondente al trattamento del d-limonene. Ricerca del Cancro di Jpn J. 2002 gennaio; 93(1): 32-5.
  39. La combinazione di Nautiyal J et al. di dasatinib e di curcumina elimina le cellule di tumore del colon chemo-resistenti. J Mol Signal. 20 luglio 2011; 6: 7.
  40. Assunzioni dell'alimento e degli elementi nutritivi di Morales E et al. e mutazioni di K-ras nel cancro del pancreas esocrino. Salute della Comunità di J Epidemiol. 2007 luglio; 61(7): 641-9.
  41. Dieta, stile di vita e rischio di PA di Wark et al. di K-ras mutazione-positivi e - adenomi colorettali negativi. Cancro di Int J. 15 luglio 2006; 119(2): 398-405.
  42. Classificatori molecolari premonitori di Bohanes P et al. nel cancro colorettale. Semin Oncol. 2011 agosto; 38(4): 576-87.
  43. Effetti phosphoproteomic globali di Yan GR et al. dell'inibitore naturale della chinasi della tirosina, genisteina, sulle vie di segnalazione. Proteomics. 2010 marzo; 10(5): 976-86.
  44. La curcumina di Lee JY et al. induce la degradazione di EGFR nell'adenocarcinoma del polmone e modula l'attivazione p38 in intestino: l'adiuvante versatile per la terapia del gefitinib. PLoS uno. 2011a; 6(8): e23756. Epub 2011 17 agosto.
  45. Il ginseng merican di Dougherty U et al. sopprime il tumorigenesis dieta-promosso occidentale nel modello di tumore del colon infiammazione-collegato: ruolo di EGFR. Med di Altern del complemento di BMC. 9 novembre 2011; 11(1): 111. [Epub davanti alla stampa]
  46. Instabilità di Microsatellite del CR di Boland et al. nel cancro colorettale. Gastroenterologia. 2010 giugno; 138(6): 2073-2087.e3.
  47. Jin H et al. Lo studio su effetto dei polifenoli del tè sul cancro colorettale di instabilità del microsatellite e sul suo meccanismo molecolare. Int J DIS colorettale. 2010 dicembre; 25(12): 1407-15. Epub 2010 21 agosto.
  48. DAI GJ et al. [effetti anticancro dei polifenoli del tè su cancro colorettale con instabilità del microsatellite in topi nudi]. Zhong Xi Yi Jie He Xue Bao. 2008 dicembre; 6(12): 1263-6.
  49. Jiang Z et al. Il meccanismo di riparazione del disadattamento modula la sensibilità della curcumina con induzione delle rotture del filo del DNA e l'attivazione del controllo di G2-M. Mol Cancer Ther. 2010 marzo; 9(3): 558-68. Epub 2010 9 febbraio.
  50. Screening dei tumori colorettale di LC di Cummings et al.: aggiornamento per 2011. Semin Oncol. 2011 agosto; 38(4): 483-9.
  51. Winawer, S.J., A.G. Zauber, et al. (1993). “Prevenzione di Cancro colorettale da Colonoscopic Polypectomy.„ New England Journal di medicina 329(27): 1977-1981.
  52. Barclay, R L., J.J. Vicari, et al. (2006). “Tempi di ritiro di Colonoscopic e rilevazione dell'adenoma durante la colonoscopia della selezione.„ New England Journal di medicina 355(24): 2533-2541.
  53. Sanaka, M.R., N. Shah, et al. (2006). “Le colonoscopie di pomeriggio hanno più alte incidenze guasti che le colonoscopie di mattina.„ J Gastroenterol 101(12): 2726-2730.
  54. Scià, H.A., L.F. Paszat, et al. (2007). “Fattori connessi con la colonoscopia incompleta: uno studio basato sulla popolazione.„ Gastroenterologia 132(7): 2297-2303.
  55. Manfredi, S., C. Piette, et al. (2008). “Risultati di colonoscopia ad un di un programma colorettale basato FOBT regionale francese dello screening dei tumori con alta conformità.„ Endoscopia 40(5): 422-427.
  56. Sensibilità relativa di Rex dk et al. della colonoscopia e del clistere del bario per rilevazione di cancro colorettale nella pratica clinica. Gastroenterologia. 1997 gennaio; 112(1): 17-23.
  57. Sensibilità, specificità e valore predittivo di Niv Y et al. di analisi del sangue occulta fecale (Hemoccult II) per neoplasia colorettale in pazienti sintomatici: uno studio prospettivo con la colonoscopia totale. J Gastroenterol. 1995 novembre; 90(11): 1974-7.
  58. Leman, E.S., R.E. Schoen, et al. (2008). “Valutazione dell'antigene Cancro-specifico 2 del colon come indicatore potenziale del siero per Cancro colorettale.„ Ricerca sul cancro clinica 14(5): 1349-1354.
  59. Leman, E.S., R.E. Schoen, et al. (2007). “Analisi iniziali dell'antigene Cancro-specifico dei due punti (CCSA) - 3 e CCSA-4 come indicatori Cancro-collegati colorettali del siero.„ Ricerca sul cancro 67(12): 5600-5605.
  60. Walgenbach-Brunagel, G., B. Burger, et al. (2008). “L'uso di un antigene nucleare associato tumore del colon CCSA-2 per il sangue ha basato la rilevazione di tumore del colon.„ Giornale di biochimica cellulare 104(1): 286-294.
  61. Kronborg, O., M. Ugstad, et al. (2000). “Il calprotectin fecale livella in una popolazione ad alto rischio per neoplasia colorettale.„ Intestino 46(6): 795-800.
  62. Roseth, A.G., J. Kristinsson, et al. (1993). “Calprotectin fecale: una prova novella per la diagnosi di cancro colorettale?„ Scand J Gastroenterol 28(12): 1073-1076.
  63. Meucci, G., R.D'Inca, et al. (2010). “Il valore diagnostico del calprotectin fecale in pazienti esterni non selezionati si è riferito per la colonoscopia: Uno studio prospettivo multicentrato.„ Dig Liver Dis 42(3): 191-195.
  64. Ahlquist, D. (2010). “La nuova prova misura i livelli di metilazione del DNA per predire il tumore del colon.„
  65. Nota sintetica di PreGen-Plus™. Peggy Kochenbach, Kate Jennings. Disponibile a: http://www.noaw.com/PDF/fs_pregen.pdf ha acceduto a 12/6/2011.
  66. Creatina F et al. Epigenetics e chemoresistance nel cancro colorettale: un'opportunità per l'adattamento di trattamento e le strategie terapeutiche novelle. La droga resiste a Updat. 2011 dicembre; 14(6): 280-96. Epub 2011 28 settembre.
  67. Zeng Z, studio citologico sieroso di Cohen et al. per determinare penetrazione mesothelial libera di tumore del colon intraperitoneale. Cancro. 15 agosto 1992; 70(4): 737-40.
  68. Otsuka S, Inagaki m. et al. [terapia di ablazione di radiofrequenza combinata con chemioterapia arteriosa intraepatica di infusione per la metastasi del fegato di cancro colorettale]. Gan To Kagaku Ryoho. 2003 ottobre; 30(11): 1598-601.
  69. Pawlik TM, Izzo F et al. ha combinato la resezione e l'ablazione di radiofrequenza per le malignità epatiche avanzate: risultati in 172 pazienti. Ann Surg Oncol. 2003 novembre; 10(9): 1059-69.
  70. Lau TN, metastasi epatiche colorettali di RH di Lo et al.: Ruolo di ablazione di radiofrequenza. Ann Acad Med Singapore. 2003 marzo; 32(2): 212-8.
  71. Tournigand C, Andre T et al. FOLFIRI ha seguito da FOLFOX6 o dalla sequenza inversa nel cancro colorettale avanzato: uno studio randomizzato di GERCOR. J Clin Oncol. 15 gennaio 2004; 22(2): 229-37.
  72. Hahnfeldt P, Folkman J et al. che minimizza carico a lungo termine del tumore: la logica per il dosaggio chemioterapeutico metronomic e la sua base antiangiogenica. J Theor Biol. 21 febbraio 2003; 220(4): 545-54.
  73. Zaniboni A, a chemioterapia basata a oxaliplatino neoadiuvante di Torri V et al. per le metastasi del fegato da cancro colorettale. Un'indagine italiana. Tumori. 2005 settembre; 91(5): 383-7.
  74. Patel, B.B., D. Gupta, et al. (2010a). “La curcumina mira alle cellule di tumore del colon della FOLFOX-sopravvivenza via inibizione di EGFRs e di IGF-1R.„ Ricerca anticancro 30(2): 319-325.
  75. Sandur, S.K., A. Deorukhkar, et al. (2009). “La curcumina modula la radiosensibilità delle cellule tumorali colorettali sopprimendo l'attività costitutiva e viscoelastica N-F-κB.„ Giornale internazionale di oncologia di radiazione, biologia, fisica 75(2): 534-542.
  76. O'Neil BH, RM di Goldberg. Agenti chemioterapeutici e mirati a novelli nel cancro colorettale metastatico: il tempo è arrivato. Droghe di Opin Investig dell'esperto. 2003 dicembre; 12(12): 1939-49.
  77. Jubb, Hurwitz HI. et al. impatto dell'espressione endoteliale vascolare di fattore-Un di crescita, dell'espressione thrombospondin-2 e della densità del microvessel sull'effetto di trattamento del bevacizumab nel cancro colorettale metastatico. J Clin Oncol. 10 gennaio 2006; 24(2): 217-27.
  78. CHU, A.J., T.H. Chou, et al. (2004). “Prevenzione di cancro colorettale facendo uso degli inibitori COX-2: scienza di base ed applicazioni cliniche.„ Front Biosci 9: 2697-2713.
  79. Wang, D. e R.N. DuBois (2008). “prostaglandine Pro-infiammatorie e progressione di cancro colorettale.„ Lettere del Cancro 267(2): 197-203.
  80. Moreira, L. ed A. Castells (2010). “Ciclo-ossigenasi come obiettivo per Cancro colorettale Chemoprevention.„ Obiettivi della droga di Curr.
  81. Luqman, S. e J.M. Pezzuto (2010). “NFkappaB: un obiettivo di promessa per i prodotti naturali in chemoprevention del cancro.„ Ricerca di Phytother 24(7): 949-963.
  82. Arber, N., C.J. Eagle, et al. (2006). “Celocoxib per la prevenzione dei polipi adenomatosi colorettali.„ New England Journal di medicina 355(9): 885-895.
  83. Reddy, B.S., J.M. Patlolla, et al. (2005). “Prevenzione di tumore del colon dalle dosi basse del celocoxib, un inibitore del ciclo-ossigenasi, amministrato nei ricchi di dieta in acidi grassi polinsaturi omega-3.„ Ricerca del Cancro 65(17): 8022-8027.
  84. Caldwell, B., S. Aldington, et al. (2006). “Rischio di eventi e di celocoxib cardiovascolari: un esame e una meta-analisi sistematici.„ JRSM 99(3): 132-140.
  85. Bertagnolli, M.M., C.J. Eagle, et al. (2009). “Efficacia ed analisi di sicurezza quinquennali della prevenzione dell'adenoma con la prova di celocoxib.„ Ricerca di prevenzione del cancro 2(4): 310-321.
  86. Yamagishi S, Nakamura K, Inoue H, Kikuchi S, partecipazione di Takeuchi M. Possible dei prodotti finiti avanzati di glycation nella patogenesi di cancro colorettale in pazienti diabetici. Med Hypotheses. 2005;64(6):1208-10.
  87. Mountjoy chilogrammo, Finlay GJ, Holdaway IM. Effetti di metformina e del glibenclamide sui ricevitori dell'insulina in fibroblasti e cellule del tumore in vitro. J Endocrinol investe. 1987 dicembre; 10(6): 553-7.
  88. Zakikhani m., Dowling RJ, Sonenberg N, MN di Pollak. Gli effetti del adiponectin e della metformina su neoplasia dei due punti e della prostata comprendono l'attivazione della chinasi proteica Amp-attivata. Ricerca di Prev del Cancro (Phila Pa). 2008 ottobre; 1(5): 369-75.
  89. Zhang ZJ, Zheng ZJ, Kan H, et al. rischio riduttore di cancro colorettale con la terapia della metformina in pazienti con il diabete di tipo 2: una meta-analisi. Cura del diabete. 2011 ottobre; 34(10): 2323-8.
  90. Tonnesen H, Knigge U, Bulow S, et al. effetto di cimetidina sulla sopravvivenza dopo cancro gastrico. Lancetta. 29 ottobre 1988; 2(8618): 990-2.
  91. Kubecova, M., K. Kolostova, et al. (2011). “Cimetidina: Un farmaco anticancro?„ Giornale europeo delle scienze farmaceutiche 42(5): 439-444.
  92. Adams, W.J. e D.L. Morris (1994a). “Cimetidina e sopravvivenza del breve corso con cancro colorettale.„ Lancetta 344 (8939-8940): 1768-1769.
  93. Adams, W.J., D.L. Morris, et al. (1994b). “La cimetidina conserva la funzione immune non specifica dopo resezione colica per cancro.„ Aust N Z J Surg 64(12): 847-852.
  94. Modulazione di Platt D et al. della colonizzazione del polmone delle cellule del melanoma B16-F1 dalla pectina dell'agrume. Cancro nazionale Inst di J. 18 marzo 1992; 84(6): 438-42.
  95. Meccanismi di Tremblay PL et al. da cui E-selectin regola il diapedesis delle cellule di tumore del colon nelle circostanze di flusso. Ricerca del Cancro. 1° luglio 2008; 68(13): 5167-76.
  96. Takahashi, H.K., T. Watanabe, et al. (2006). “La cimetidina induce la produzione Interleukin-18 con attività di H2-Agonist in monociti.„ Farmacologia molecolare 70(2): 450-453.
  97. Matsumoto, S., Y. Imaeda, et al. (2002). “La cimetidina aumenta la sopravvivenza dei malati di cancro colorettali con gli alti livelli del sialyl Lewis-x e dell'espressione di epitopo di Lewis-Un di sialyl sulle cellule tumorali.„ Cancro del Br J 86(2): 161-167.
  98. Yoshimatsu, K., K. Ishibashi, et al. (2006). “[Può la sopravvivenza dei pazienti con la malattia ricorrente dopo resezione curativa di cancro colorettale essere prolungata tramite l'amministrazione di cimetidina?].„ Gan To Kagaku Ryoho 33(12): 1730-1732.
  99. Vaccinazione terapeutica di Mosolits S et al. in pazienti con le malignità gastrointestinali. Una rassegna dei risultati immunologici e clinici. Ann Oncol. 2005 giugno; 16(6): 847-62. Epub 2005 13 aprile.
  100. Choudhury et al. risultati clinici della terapia vaccino per cancro: imparando dalla storia per il miglioramento del futuro. Ricerca del Cancro di adv. 2006;95:147-202.
  101. Applicazione di Liang W et al. del vaccino autologo delle cellule del tumore e del vaccino di NDV nel trattamento dei tumori dell'apparato digerente. Mondo J Gastroenterol. 2003 marzo; 9(3): 495-8.
  102. Garman, K.S., C.R. Acharya, et al. (2008). “Un approccio genomica alla stratificazione di rischio di tumore del colon rende le comprensioni biologiche nelle opportunità terapeutiche.„ Atti dell'Accademia nazionale delle scienze 105(49): 19432-19437.
  103. Parkin, D.M. (2004). “Variazione internazionale.„ Oncogene 23(38): 6329-6340.
  104. Giovannucci, E., W.C. Willett, et al. (1994). “FATTORI E RISCHIO DIETETICI DI TUMORE DEL COLON.„ Annali di medicina 26(6): 443-452.
  105. Whitley, corrente alternata, D.H. Sweet, et al. (2005). “L'ACIDO ELLAGICO del POLIFENOLO DIETETICO È UN INIBITORE POTENTE di hOAT1.„ Metabolismo della droga e disposizione 33(8): 1097-1100.
  106. Del Rio, D., G. Borges, et al. (2010). “Flavonoidi e composti fenolici della bacca: biodisponibilità e prova degli effetti protettivi.„ Br J Nutr 104 supplementi 3: S67-90.
  107. Linsalata, M., A. Orlando, et al. (2010). “La quercetina inibisce la crescita delle cellule di tumore del colon DLD-1 e la biosintesi umane della poliammina.„ Ricerca anticancro 30(9): 3501-3507.
  108. Yang, C.S., H. Wang, et al. (2011). “Prevenzione del cancro da tè: Prova dalle ricerche di laboratorio.„ Ricerca farmacologica 64(2): 113-122.
  109. Sinha, R., D.E. Anderson, et al. (2003). “Rischio e dieta di Cancro in India.„ Med di J Postgrad 49(3): 222-228.
  110. Ferrucci, L.M., C.R. Daniel, et al. (2010). “Misura delle spezie e dei condimenti in India: opportunità per epidemiologia e la prevenzione del cancro.„ Cancro asiatico del Pac J Prev 11(6): 1621-1629.
  111. Fung, T.T., F.B. Hu, et al. (2010). “Gli approcci Mediterranei e dietetici per fermare le diete di ipertensione (UN POCO) e cancro colorettale.„ Il giornale americano di nutrizione clinica 92(6): 1429-1435.
  112. Meyerhardt, J.A., D. Niedzwiecki, et al. (2007). “Associazione dei modelli dietetici con la ricorrenza e la sopravvivenza del cancro in pazienti con il tumore del colon della fase III.„ Jama 298(7): 754-764.
  113. Na, H. - K. e S. Oliynyk (2011). “Effetti di attività fisica su prevenzione del cancro.„ Annali dell'accademia di New York delle scienze 1229(1): 176-183.
  114. Morey, M.C., D.C. Snyder, et al. (2009). “Effetti della dieta da casa e dell'esercizio sui risultati funzionali fra i superstiti a lungo termine più anziani e di peso eccessivo del Cancro.„ JAMA: Il giornale di American Medical Association 301(18): 1883-1891.
  115. Bente K, P. (2011). “Myokines indotti dall'esercizio ed il loro ruolo nelle malattie croniche.„ Cervello, comportamento ed immunità 25(5): 811-816.
  116. Renehan, A.G., M. Tyson, et al. (2008). “Indice di massa corporea ed incidenza di cancro: un esame e una meta-analisi sistematici degli studi d'osservazione futuri.„ The Lancet 371(9612): 569-578.
  117. Nock, N L., C.L. Thompson, et al. (2008). “Associazioni fra obesità e cambiamenti in adulto BMI col passare del tempo e rischio di tumore del colon.„ Obesità 16(5): 1099-1104.
  118. Cahill, L.E. ed A. EL-Sohemy (2010). “Il genotipo dell'optpglobina modifica l'associazione fra vitamina C dietetica e la carenza dell'acido ascorbico del siero.„ Il giornale americano di nutrizione clinica 92(6): 1494-1500.
  119. Bianco, E., J.S. Shannon, et al. (1997). “Relazione fra la vitamina ed uso e tumore del colon di supplemento del calcio.„ Biomarcatori di epidemiologia del Cancro & prevenzione 6(10): 769-774.
  120. Giovannucci, E., M.J. Stampfer, et al. (1998). “Uso, folato e tumore del colon del multivitaminico in donne nello studio della salute degli infermieri.„ Annali di medicina interna 129(7): 517-524.
  121. Jacobs, E., C. Connell, et al. (2001). “Uso del multivitaminico e mortalità del tumore del colon nel gruppo di studio II di prevenzione del cancro (Stati Uniti).„ Cause del Cancro e controllo 12(10): 927-934.
  122. Parco, Y., D. Spiegelman, et al. (2010). “Assunzioni delle vitamine A, C ed E ed uso dei supplementi multipli della vitamina e rischio di tumore del colon: un'analisi riunita degli studi di gruppo futuri.„ Cause del Cancro e controllo 21(11): 1745-1757.
  123. Arul ab, Savarimuthu I, Alsaif mA, et al. il multivitaminico ed il completamento minerale in dimethylhydrazine 1,2 hanno indotto la carcinogenesi dei due punti e la valutazione sperimentali di stato del radicale libero, di potenziale antiossidante e dell'incidenza di ACF. Può J Physiol Pharmacol. 2012 gennaio; 90(1): 45-54.
  124. Hofstad, B., K. Almendingen, et al. (1998). “Crescita e ricorrenza dei polipi colorettali: un intervento di tre anni della prova alla cieca con calcio e gli antiossidanti.„ Digestione 59(2): 148-156.
  125. Touvier, M., D.S.M. Chan, et al. (2011). “Meta-analisi dell'assunzione di vitamina D, dello stato di 25-Hydroxyvitamin D, dei polimorfismi del ricevitore di vitamina D e del rischio di Cancro colorettale.„ Biomarcatori di epidemiologia del Cancro & prevenzione 20(5): 1003-1016.
  126. Alvarez-Díaz, S., N. Valle, et al. (2009). “Cystatin D è un gene soppressore del tumore del candidato indotto dalla vitamina D in cellule di tumore del colon umane.„ Il giornale di ricerca clinica 119(8): 2343-2358.
  127. Attraversi, H. lo S., P. Bareis, et al. (2001). “25-Hydroxyvitamin la D (3) - l'espressione genica del ricevitore di vitamina D e di 1alpha-hydroxylase in mucosa colica umana è elevato durante il cancerogenesis iniziale.„ Steroidi 66 (3-5): 287-292.
  128. Lappe, J.M., D. Travers-Gustafson, et al. (2007). “La vitamina D ed il completamento del calcio riduce il rischio di cancro: risultati di una prova randomizzata.„ Il giornale americano di nutrizione clinica 85(6): 1586-1591.
  129. Feskanich, D., J. Ma, et al. (2004). “Metaboliti di vitamina D del plasma e rischio di Cancro colorettale in donne.„ Biomarcatori di epidemiologia del Cancro & prevenzione 13(9): 1502-1508.
  130. Wei, M.Y., C.F. Garland, et al. (2008). “Vitamina D e prevenzione dell'adenoma colorettale: Una meta-analisi.„ Biomarcatori di epidemiologia del Cancro & prevenzione 17(11): 2958-2969.
  131. Lee, J.E., H. Li, et al. (2011b). “Livelli di circolazione di vitamina D e colon e Cancro rettale: Lo studio della salute dei medici e una meta-analisi degli studi prospettivi.„ Ricerca di prevenzione del cancro 4(5): 735-743.
  132. Campbell, S., W. Stone, et al. (2003). “Sviluppo di gamma (gamma) - tocoferolo come agente chemopreventive del cancro colorettale.„ Rev Oncol Hematol di Crit 47(3): 249-259.
  133. Campbell, S., W. Stone, et al. (2006). “Effetti comparativi dell'RRR-alfa e del RRR-gamma-tocoferolo su proliferazione e sugli apoptosi nelle linee cellulari umane del tumore del colon.„ Cancro di BMC 6(1): 13.
  134. Ju, J., S.C. Picinich, et al. (2010). “attività Cancro-preventive dei tocoferoli e dei tocotrienoli.„ Carcinogenesi 31(4): 533-542.
  135. Jiang, Q., I. Elson-Schwab, et al. (2000). “Il γ-tocoferolo ed il suo metabolita principale, contrariamente al α-tocoferolo, inibiscono l'attività del ciclo-ossigenasi in macrofagi e cellule epiteliali.„ Atti dell'Accademia nazionale delle scienze 97(21): 11494-11499.
  136. Pietra, W.L. e A.M. Papas (1997). “Tocoferoli e l'eziologia di tumore del colon.„ Giornale dell'istituto nazionale contro il cancro 89(14): 1006-1014.
  137. Yang, C.S., G. Lu, et al. (2010). “Inibizione di infiammazione e di carcinogenesi nel polmone e due punti dai tocoferoli.„ Annali dell'accademia di New York delle scienze 1203(1): 29-34.
  138. Bostick, R M., J.D. Potter, et al. (1993). “Rischio riduttore di tumore del colon con alta assunzione della vitamina E: Lo studio della salute delle donne dello Iowa.„ Ricerca sul cancro 53(18): 4230-4237.
  139. Ghadirian, P., A. Lacroix, et al. (1997). “Fattori nutrizionali e carcinoma dei due punti: uno studio di caso-control che fa partecipare i canadesi francesi a Montreal, Quebec, Canada.„ Cancro 80(5): 858-864.
  140. Kannappan, R., J. Ravindran, et al. (2010). “Il γ-tocotrienolo promuove dagli gli apoptosi indotti da traccia con le specie reattive dell'ossigeno/Kinase/p53-Mediated Segnale-regolato extracellulare Upregulation di ricevitori di morte.„ Terapeutica molecolare del Cancro 9(8): 2196-2207.
  141. Agarwal, M.K., M.L. Agarwal, et al. (2004). “di frazione ricca di tocotrienolo dell'olio di palma attiva p53, modula il rapporto Bax/Bcl2 ed incita l'indipendente degli apoptosi dall'associazione del ciclo cellulare.„ Ciclo cellulare 3(2): 205-211.
  142. Wu, K., W.C. Willett, et al. (2002). “Assunzione del calcio e rischio di tumore del colon in donne ed in uomini.„ Giornale dell'istituto nazionale contro il cancro 94(6): 437-446.
  143. Peters, U., N. Chatterjee, et al. (2004). “Assunzione del calcio ed adenoma colorettale in un programma colorettale di individuazione tempestiva del cancro degli Stati Uniti.„ Il giornale americano di nutrizione clinica 80(5): 1358-1365.
  144. Bernstein, H., C. Bernstein, et al. (2005). “Acidi biliari come agenti cancerogeni nei cancri gastrointestinali umani.„ Ricerca/rassegne di mutazione nella ricerca di mutazione 589(1): 47-65.
  145. Ahearn, T.U., M.L. McCullough, et al. (2011). “Un test clinico randomizzato degli effetti di calcio supplementare e del vitamina D3 sugli indicatori del loro metabolismo in mucosa normale dei pazienti colorettali dell'adenoma.„ Ricerca del Cancro 71(2): 413-423.
  146. Fedirko, V., R.M. Bostick, et al. (2009). “Effetti della vitamina D e del completamento del calcio sugli indicatori degli apoptosi in mucosa normale dei due punti: Un randomizzato, prova alla cieca, test clinico controllato con placebo.„ Ricerca di prevenzione del cancro 2(3): 213-223.
  147. Grau, M.V., J.A. Baron, et al. (2007). “Effetto prolungato del completamento del calcio sul rischio di adenomi colorettali in una prova randomizzata.„ Giornale dell'istituto nazionale contro il cancro 99(2): 129-136.
  148. Hartman, T.J., P.S. Albert, et al. (2005). “L'associazione di calcio e della vitamina D con il rischio di adenomi colorettali.„ Il giornale di nutrizione 135(2): 252-259.
  149. Weingarten, M.A., A. Zalmanovici, et al. (2008). “Completamento dietetico del calcio per impedire cancro colorettale ed i polipi adenomatosi.„ Rev del sistema della base di dati di Cochrane (1): CD003548.
  150. Il Nelson, M.A., A. - C. Goulet, et al. (2005). “Studia negli effetti anticancro di selenometionina contro tumore del colon umano.„ Annali dell'accademia di New York delle scienze 1059(1): 26-32.
  151. Al-Taie, O.H., J. Seufert, et al. (2003). “Il completamento del selenio migliora i bassi livelli del selenio e stimola l'attività del glutatione perossidasi in sangue periferico e mucosa distale dei due punti in trasportatori di passato e presente degli adenomi dei due punti.„ Cancro di Nutr 46(2): 125-130.
  152. Mikac-Devic, M., N. Vukelic, et al. (1992). “Livello del selenio del siero in pazienti con cancro colorettale.„ Biol Trace Elem Res 33: 87-94.
  153. Ghadirian, P., P. Maisonneuve, et al. (2000). “Uno studio di caso-control sul selenio dell'unghia del piede e sul cancro del seno, del colon e della prostata.„ Il Cancro individua Prev 24(4): 305-313.
  154. Fernández-Bañares, F., E. Cabré, et al. (2002). “Selenio del siero e rischio di grandi adenomi colorettali in un'area geografica con uno stato basso del selenio.„ Il giornale americano di gastroenterologia 97(8): 2103-2108.
  155. Peters, U., N. Chatterjee, et al. (2006). “Alto selenio del siero e rischio riduttore di adenoma colorettale avanzato in un programma colorettale di individuazione tempestiva del cancro.„ Biomarcatori di Epidemiol del Cancro Prev 15(2): 315-320.
  156. Kiremidjian-Schumacher L et al. effetto di selenio sull'immunocompetenza dei pazienti con il cancro di collo e capo e su immunoterapia adottiva di presto e sulle lesioni stabilite. Biofactors. 2001;14(1-4):161-8.
  157. Connelly-gelo, A., C. Poole, et al. (2009). “Selenio, folato e tumore del colon.„ Nutrizione e cancro 61(2): 165-178.
  158. Clark, L.C., G.F. Combs, et al. (1996). “Effetti del completamento del selenio per prevenzione del cancro in pazienti con carcinoma della pelle.„ JAMA: Il giornale di American Medical Association 276(24): 1957-1963.
  159. Rudolf, E., V. Kralova, et al. (2008). “Selenio e tumore del colon--dal chemoprevention alla nuova modalità di trattamento.„ Agenti anticancro Med Chem 8(6): 598-602.
  160. Fakih, M.G., L. Pendyala, et al. (2006). “Lle fasi I e studio farmacocinetico della selenometionina del dosaggio fisso e irinotecan in tumori solidi.„ Ricerca sul cancro clinica 12(4): 1237-1244.
  161. Reid, M.E., A.J. Duffield-Lillico, et al. (2008). “La prevenzione nutrizionale di cancro: 400 mcg per trattamento del selenio di giorno.„ Cancro di Nutr 60(2): 155-163.
  162. Kim, DH, S. Smith-Warner, et al. (2010b). “Ha riunito le analisi di 13 studi di gruppo futuri su assunzione e su tumore del colon folici.„ Cause del Cancro e controllo 21(11): 1919-1930.
  163. Gibson, T.M., S.J. Weinstein, et al. (2011). “Assunzione di postfortification e pre- di folato e rischio di cancro colorettale in un grande studio di gruppo futuro negli Stati Uniti.„ Il giornale americano di nutrizione clinica 94(4): 1053-1062.
  164. Giovannucci, E., J. Chen, et al. (2003). “Riduttasi, alcol deidrogenasi, dieta e rischio di Methylenetetrahydrofolate di adenomi colorettali.„ Biomarcatori di epidemiologia del Cancro & prevenzione 12(10): 970-979.
  165. Giovannucci, E. (2002). “Studi epidemiologici su neoplasia folica e colorettale: un esame.„ Il giornale di nutrizione 132(8): 2350S-2355S.
  166. Consumo del caffè di Galeone C et al. e rischio di cancro colorettale: una meta-analisi degli studi di caso-control. Il Cancro causa il controllo. 2010 novembre; 21(11): 1949-59. Epub 2010 1° agosto.
  167. Consumo del caffè di Je Y et al. e rischio di cancro colorettale: una rassegna e una meta-analisi sistematiche degli studi di gruppo futuri. Cancro di Int J. 1° aprile 2009; 124(7): 1662-8.
  168. Tion di MD di Dos Santos et al. delle attività antinfiammatorie, analgesiche ed antipiretiche dell'acido clorogenico del polifenolo naturale. Toro di biol Pharm. 2006 novembre; 29(11): 2236-40.
  169. Effetti acuti di Van Dijk EA et al. di caffè decaffeinato e l'acido clorogenico e la trigonellina delle componenti importanti del caffè su tolleranza al glucosio. Cura del diabete. 2009 giugno; 32(6): 1023-5. Epub 2009 26 marzo.
  170. I phytochemicals fenolici del caffè di Kang NJ et al. sopprimono la metastasi del tumore del colon mirando al MEK e a TOPK. enesis. 2011 giugno; 32(6): 921-8. Epub 2011 11 febbraio.
  171. Fleischauer, A.T., C. Poole, et al. (2000). “Consumo e prevenzione del cancro dell'aglio: meta-analisi di colorettale e di tumori dello stomaco.„ Il giornale americano di nutrizione clinica 72(4): 1047-1052.
  172. Milner, J.A. (2001a). “Una prospettiva storica su aglio e su Cancro.„ Il giornale di nutrizione 131(3): 1027S-1031S.
  173. Milner, J.A. (2001b). “Meccanismi da cui i composti solforati dell'allilico e dell'aglio sopprimono il bioactivation carcinogeno. Aglio e carcinogenesi.„ Adv Exp Med Biol 492: 69-81.
  174. ONG, S.N T., D.B. Williams, et al. (2007). “L'aglio riduce il rischio di Cancro colorettale? Un esame sistematico.„ Il giornale di nutrizione 137(10): 2264-2269.
  175. Tanaka, S., K. Haruma, et al. (2006). “Ha invecchiato l'estratto dell'aglio ha effetto soppressivo potenziale sugli adenomi colorettali in esseri umani.„ Il giornale di nutrizione 136(3): 821S-826S.
  176. Proprietà preventive del Cancro di Shukla Y et al. dello zenzero: una breve rassegna. Alimento Chem Toxicol. 2007 maggio; 45(5): 683-90. Epub 2006 12 novembre.
  177. Murakami et al. uno Zerumbone, un sesquiterpene asiatico sudorientale dello zenzero, contrassegnato sopprime la generazione del radicale libero, la produzione proinflammatory della proteina e la proliferazione di cellula tumorale accompagnata dagli apoptosi: l'alfa, gruppo carbonilico beta-insaturo è un presupposto. Carcinogenesi. 2002 maggio; 23(5): 795-802.
  178. La pentola MH et al. 6-Shogaol induce gli apoptosi in cellule colorettali umane di carcinoma via produzione di ROS, l'attivazione di caspase e l'espressione di GADD 153. Mol Nutr Food Res. 2008 maggio; 52(5): 527-37.
  179. Nakamura Y et al. Zerumbone, un sesquiterpene tropicale dello zenzero, attiva la droga di fase II che metabolizza gli enzimi. FEBS Lett. 13 agosto 2004; 572 (1-3): 245-50.
  180. Effetti di Brandin H et al. dei prodotti medicinali e degli integratori alimentari di erbe su induzione di CYP1A2, di CYP3A4 e di MDR1 nella linea cellulare umana LS180 di carcinoma dei due punti. Ricerca di Phytother. 2007 marzo; 21(3): 239-44.
  181. Efficacia dello zenzero, un anticarcinogen naturale durante l'inizio, le fasi di Manju V et al. Chemopreventive di post-inizio da di tumore del colon indotto dimethylhydrazine 1,2. Acta di Clin Chim. 2005 agosto; 358 (1-2): 60-7.
  182. L'effetto di Manju V et al. dello zenzero sugli enzimi batterici in dimethylhydrazine 1,2 ha indotto la carcinogenesi sperimentale dei due punti. Cancro Prev di EUR J. 2006 ottobre; 15(5): 377-83.
  183. Studio di fase II di Zick MP et al. sugli effetti di Ginger Root Extract sugli eicosanoidi in mucosa del colon nella gente al rischio normale per Cancro colorettale. Ricerca di Prev del Cancro (Phila). 2011 novembre; 4(11): 1929-37. Epub 2011 11 ottobre.
  184. Takenaka, Y., T. Fukumori, et al. (2004). “Galectin-3 e metastasi.„ Glycoconj J 19 (7-9): 543-549.
  185. Nakahara, S., N. Oka, et al. (2005). “Sul ruolo di galectin-3 negli apoptosi del cancro.„ Apoptosi 10(2): 267-275.
  186. Ingrassia, L., I. Camby, et al. (2006). “Composti anti--galectin come farmaci anticancro potenziali.„ Curr Med Chem 13(29): 3513-3527.
  187. Glinsky, V.V. ed A. Raz (2009). “Proprietà anti-metastatiche modificate della pectina dell'agrume: una pallottola, obiettivi multipli.„ Ricerca di Carbohydr 344(14): 1788-1791.
  188. Nangia-Makker, P., V. Hogan, et al. (2002). “Inibizione di crescita e di metastasi umane della cellula tumorale in topi nudi da assunzione orale della pectina modificata dell'agrume.„ Giornale dell'istituto nazionale contro il cancro 94(24): 1854-1862.
  189. Liu, H. - Y., Z. - L. Huang, et al. (2008). “Effetto inibitorio della pectina modificata dell'agrume sulle metastasi del fegato in un modello del tumore del colon del topo.„ Giornale del mondo di gastroenterologia: WJG 14(48): 7386-7391.
  190. Irimura, T., Y. Matsushita, et al. (1991). “Il contenuto aumentato di un Lectin Lattosio-legante endogeno nel carcinoma colorettale umano ha diventato le fasi metastatiche.„ Ricerca sul cancro 51(1): 387-393.
  191. Schoeppner, H.L., A. Raz, et al. (1995). “L'espressione di un lectin galattosio-legante endogeno correla con la progressione neoplastico nei due punti.„ Cancro 75(12): 2818-2826.
  192. Ravindran, J., S. Prasad, et al. (2009). “Curcumina e cellule tumorali: Quanti modi possono strigliare selettivamente le cellule del tumore di uccisione?„ Il giornale di AAPS 11(3): 495-510.
  193. Cheng, C.Y., Y.H. Lin, et al. (2010). “La curcumina inibisce la proliferazione delle cellule epatocellulari umane di carcinoma J5 inducendo lo sforzo del reticolo endoplasmatico e la disfunzione mitocondriale.„ Int J Mol Med 26(5): 673-678.
  194. Patel, B.B. e A.P. Majumdar (2009). “Ruolo sinergico di curcumina con terapeutica corrente nel cancro colorettale: minireview.„ Cancro di Nutr 61(6): 842-846.
  195. Subramaniam, D., S. Ramalingam, et al. (2010). “Cellule staminali del Cancro: un paradigma novello per prevenzione del cancro ed il trattamento.„ Mini Rev Med Chem 10(5): 359-371.
  196. Yu, Y., S.S. Kanwar, et al. (2009). “Eliminazione delle cellule del tipo di gambo del tumore del colon tramite la combinazione di curcumina e di FOLFOX.„ Transl Oncol 2(4): 321-328.
  197. Il BB di Patel, Sengupta la R, Qazi S, et al. (2008b) “la curcumina migliora gli effetti di fluorouracile 5 e dell'oxaliplatino nell'inibizione della crescita di mediazione di cellule di tumore del colon modulando EGFR e IGF-1R.„ Cancro di Int J 122(2): 267-73.
  198. Antivari-Sela, G., R. Epelbaum, et al. (2010). “Curcumina come agente anticancro: esame della lacuna fra le applicazioni di base e cliniche.„ Curr Med Chem 17(3): 190-197.
  199. Bachmeier, B.E., P. Killian, et al. (2010). “Aspetti novelli per l'applicazione di curcumina in chemoprevention di vari cancri.„ Front Biosci (Schol Ed) 2: 697-717.
  200. Han, Y., T. Haraguchi, et al. (2009). “Il consumo di alcuni polifenoli riduce l'acido deoxycholic fecale e l'acido lithocholic, gli acidi biliari secondari dei fattori di rischio di tumore del colon.„ Alimento di J Agric Chem 57(18): 8587-8590.
  201. Wang, B.M., C.Y. Zhai, et al. (2009). “[L'effetto inibitorio di curcumina sulla proliferazione della cellula tumorale colica HT-29 incitata da acido deoxycholic].„ Zhonghua NEI KE Za Zhi 48(9): 760-763.
  202. Bartik, L., G.K. Whitfield, et al. (2010). “Curcumina: un romanzo ha derivato nutrizionalmente il legante del ricevitore di vitamina D con le implicazioni per il chemoprevention del tumore del colon.„ Biochimica di J Nutr 21(12): 1153-1161.
  203. Lui, Z. - Y., C. - B. Shi, et al. (2011). “Upregulation dell'espressione p53 in pazienti con Cancro colorettale tramite l'amministrazione di curcumina.„ Ricerca del Cancro 29(3): 208-213.
  204. Anti, M., G. Marra, et al. (1992). “Effetto degli acidi grassi omega-3 su proliferazione mucosa rettale delle cellule negli oggetti a rischio di tumore del colon.„ Gastroenterologia 103(3): 883-891.
  205. Fernandez, E., L. Chatenoud, et al. (1999). “Consumo di pesce e rischio di cancro.„ J Clin Nutr 70(1): 85-90.
  206. Rao, C.V., Y. Hirose, et al. (2001). “Modulazione del tumorigenesis sperimentale dei due punti dai tipi e dagli importi di acidi grassi dietetici.„ Ricerca del Cancro 61(5): 1927-1933.
  207. Bancroft, L.K., J.R. Lupton, et al. (2003). “L'olio di pesce dietetico riduce il danno ossidativo del DNA nei colonocytes del ratto.„ Med libero di biol di Radic 35(2): 149-159.
  208. Cheng, J., K. Ogawa, et al. (2003). “L'assunzione aumentata degli acidi grassi polinsaturi n-3 eleva il livello di apoptosi nel colon sigmoideo normale dei pazienti polypectomized per gli adenomi/tumori.„ Cancro Lett 193(1): 17-24.
  209. Corridoio, M.N., J.E. Chavarro, et al. (2008). “Uno studio prospettivo da 22 anni dell'assunzione del pesce, dell'acido grasso n-3 e rischio di Cancro colorettale in uomini.„ Biomarcatori di epidemiologia del Cancro & prevenzione 17(5): 1136-1143.
  210. Kim, S., D.P. Sandler, et al. (2010c). “Assunzione degli acidi grassi polinsaturi e di grande rischio di Cancro distale dell'intestino nei bianchi ed in afroamericani.„ Giornale americano di epidemiologia 171(9): 969-979.
  211. Courtney, E., S. Matthews, et al. (2007). “L'acido eicosapentanoico (EPA) riduce la proliferazione delle cellule della cripta ed aumenta gli apoptosi in mucosa colica normale negli oggetti con una storia degli adenomi colorettali.„ Giornale internazionale della malattia colorettale 22(7): 765-776.
  212. Satia, J.A., A. Littman, et al. (2009). “Associazioni dei supplementi di specialità e di erbe con il polmone ed il rischio di Cancro colorettale nelle vitamine e nello studio di stile di vita.„ Biomarcatori di epidemiologia del Cancro & prevenzione 18(5): 1419-1428.
  213. Spencer, L., C. MANN, et al. (2009). “L'effetto di omega-3 FAs sull'angiogenesi del tumore e sul loro potenziale terapeutico.„ Giornale europeo di cancro (Oxford, Inghilterra: 1990) 45(12): 2077-2086.
  214. Kolar, S.S.N., R. Barhoumi, et al. (2007). “La sinergia fra acido docosaesaenoico ed il butirrato suscita gli apoptosi di p53-independent via accumulazione mitocondriale di Ca2+ nei colonocytes.„ Giornale americano di fisiologia - gastrointestinale e di fisiologia del fegato 293(5): G935-G943.
  215. Chapkin, R S., J. Seo, et al. (2008). “Meccanismi da cui l'acido docosaesaenoico e gli acidi grassi riferiti riducono il rischio di tumore del colon ed i disordini infiammatori dell'intestino.„ Chimica e fisica dei lipidi 153(1): 14-23.
  216. Anti, M., F. Armelao, et al. (1994). “Effetti delle dosi differenti dell'olio di pesce su proliferazione rettale delle cellule in pazienti con gli adenomi colici sporadici.„ Gastroenterologia 107(6): 1709-1718.
  217. Bartoli, G.M., P. Palozza, et al. (1993). “controllo di pufa n-3 e del α-tocoferolo di proliferazione delle cellule del tumore.„ Aspetti molecolari di medicina 14(3): 247-252.
  218. Benais-Pont, G., Y.M. Dupertuis, et al. (2006). “acidi grassi polinsaturi ω-3 e radiazione ionizzante: Citotossicità combinata sulle cellule colorettali umane dell'adenocarcinoma.„ Nutrizione (Burbank, la contea di Los Angeles, California) 22(9): 931-939.
  219. Dupertuis, Y M., M.M. Meguid, et al. (2007). “Terapia del tumore del colon: nuove prospettive delle manipolazioni nutrizionali facendo uso degli acidi grassi polinsaturi.„ Cura di Curr Opin Clin Nutr Metab 10(4): 427-432.
  220. Slagsvold, J.E., C.H. Pettersen, et al. (2010). “DHA altera l'espressione delle proteine bersaglio della terapia del cancro in cellule di tumore del colon resistenti SW620 della chemioterapia.„ Cancro di Nutr 62(5): 611-621.
  221. Kuan, C.Y., T.H. Walker, et al. (2011). “Gli acidi grassi polinsaturi a catena lunga promuovono la citotossicità di Paclitaxel via inibizione del gene MDR1 nella linea cellulare umana del tumore del colon Caco-2.„ J Coll Nutr 30(4): 265-273.
  222. Yamashita, K., A. Ougolkov, et al. (2007). “Immunochemotherapy ausiliario con il polisaccaride legato alle proteine K per tumore del colon relativamente all'attivazione oncogena del β-Catenin.„ Malattie dei due punti & del retto 50(8): 1169-1181.
  223. Sakamoto, J., S. Morita, et al. (2006). “Efficacia di Immunochemotherapy ausiliario con il polisaccaride K per i pazienti con cancro colorettale curatively resecato: una meta-analisi dei test clinici controllati centralmente randomizzati.„ Immunologia del Cancro, immunoterapia 55(4): 404-411.
  224. Sakai T et al. Immunochemotherapy con PSK e le fluoropirimidine migliora la prognosi a lungo termine per cancro colorettale curatively resecato. Cancro Biother Radiopharm. 2008 agosto; 23(4): 461-7.
  225. Immunochemotherapy uvant di Ohwada S et al. con Tegafur orale/uracile più PSK in pazienti con le fasi II o III cancro colorettale: uno studio controllato randomizzato. Cancro del Br J. 8 marzo 2004; 90(5): 1003-10.
  226. Myzak, M.C. e R.H. Dashwood (2006a). “Deacetylases dell'istone come obiettivi per gli agenti preventivi del cancro dietetico: lezioni istruite con il butirrato, il bisolfuro di diallyl e il sulforaphane.„ Obiettivi della droga di Curr 7(4): 443-452.
  227. Dashwood, destra ed E. Ho (2007). “Inibitori dietetici di deacetylase dell'istone: Dalle cellule ai topi da equipaggiare.„ Seminari nella biologia del Cancro 17(5): 363-369.
  228. Myzak, M.C., W.M. Dashwood, et al. (2006b). “Sulforaphane inibisce il deacetylase dell'istone in vivo e sopprime il tumorigenesis nei topi di Apcmin.„ Il giornale di FASEB.
  229. Rudolf, E. e M. Červinka (2011). “Sulforaphane induce la citotossicità e lisosoma e morte mitocondrio-dipendente delle cellule in cellule di tumore del colon con p53 cancellato.„ Tossicologia in vitro 25(7): 1302-1309.
  230. Reuter, S., S. Eifes, et al. (2008). “Modulazione delle vie di sopravvivenza ed anti-apoptotiche da curcumina come strategia per indurre apoptosi in cellule tumorali.„ Farmacologia biochimica 76(11): 1340-1351.
  231. Kaminski, B., A. Weigert, et al. (2011). “Sulforaphane rafforza dall'l'inibizione della crescita indotta da oxaliplatino delle cellule in cellule tumorali colorettali via induzione dei modi differenti di morte delle cellule.„ Chemioterapia del Cancro e farmacologia 67(5): 1167-1178.
  232. Pappa, G., J. Strathmann, et al. (2007). “Effetti quantitativi di combinazione fra sulforaphane e 3,3' - diindolylmethane su proliferazione delle cellule di tumore del colon umane in vitro.„ Carcinogenesi 28(7): 1471-1477.
  233. Cui, X., Y. Jin, et al. (2010). “Il resveratrolo sopprime la colite ed il tumore del colon connessi con colite.„ Ricerca di Prev del Cancro (Phila) 3(4): 549-559.
  234. Speranza, C., K. Planutis, et al. (2008). “Le concentrazioni basse di resveratroli inibiscono la capacità di lavorazione del segnale di Wnt in cellule due punti-derivate: implicazioni per prevenzione di tumore del colon.„ Mol Nutr Food Res 52 supplementi 1: S52-61.
  235. Nguyen, A.V., M. Martinez, et al. (2009). “Risultati di un test clinico pilota di fase I che esamina l'effetto della polvere pianta-derivata dell'uva e di resveratroli su espressione genica dell'obiettivo di via di Wnt in mucosa e nel tumore del colon colici.„ Ricerca 1 di Manag del Cancro: 25-37.
  236. Zykova, T.A., F. Zhu, et al. (2008). “Il resveratrolo direttamente mira a COX-2 per inibire la carcinogenesi.„ Mol Carcinog 47(10): 797-805.
  237. Wolter, F. e J. Stein (2002). “Il resveratrolo migliora la differenziazione indotta dal butirrato in cellule di tumore del colon caco-2.„ J Nutr 132(7): 2082-2086.
  238. Tessitore, L., A. Davit, et al. (2000). “Il resveratrolo diminuisce la crescita dei fuochi aberranti colorettali della cripta colpendo il bax e l'espressione di p21CIP.„ Carcinogenesi 21(8): 1619-1622.
  239. Sengottuvelan, M. e N. Nalini (2006). “Il completamento dietetico dei resveratroli sopprime l'incidenza colica del tumore in 1,2 ratti dimethylhydrazine-trattati modulando gli enzimi biotransforming e lo sviluppo aberrante dei fuochi della cripta.„ Br J Nutr 96(1): 145-153.
  240. Schneider, Y., B. Duranton, et al. (2001). “Il resveratrolo inibisce il tumorigenesis intestinale e modula l'espressione genica in relazione con l'ospite in un modello animale dei poliposi adenomatosi familiari umani.„ Cancro di Nutr 39(1): 102-107.
  241. Mahyar-Roemer, M., H. Kohler, et al. (2002). “Ruolo di Bax da in apoptosi indotti da resveratroli delle cellule colorettali di carcinoma.„ Cancro di BMC 2(1): 27.
  242. Vanamala, J., S. Radhakrishnan, et al. (2011). “Il resveratrolo sopprime la proliferazione umana delle cellule di tumore del colon ed induce gli apoptosi via l'ottimizzazione il fosfato del pentosio e dell'approccio proteomic di vie-Un di segnalazione del talin-FAK.„ Scienza di Proteome 9(1): 49.
  243. Patel, K.R., V.A. Brown, et al. (2010b). “Farmacologia clinica dei resveratroli e dei suoi metaboliti in malati di cancro colorettali.„ Ricerca sul cancro 70(19): 7392-7399.
  244. Santandreu, F.M., A. Valle, et al. (2011). “Il resveratrolo rafforza l'indotto da stress ossidativo citotossico dalla chemioterapia in cellule di tumore del colon umane.„ Biochimica di Physiol delle cellule 28(2): 219-228.
  245. Yang, C.S., P. Maliakal, et al. (2002). “INIBIZIONE DI CARCINOGENESI DA TEA*.„ Rassegna annuale di farmacologia e di tossicologia 42(1): 25-54.
  246. ISSA, A., S. Volate, et al. (2007). “Il tè verde mira selettivamente alle fasi iniziali di carcinogenesi intestinale nel modello del topo di AOM-ApcMin.„ Carcinogenesi 28(9): 1978 - 1984.
  247. Kumar, N., D. Shibata, et al. (2007). “Polifenoli del tè verde nella prevenzione di tumore del colon.„ Front Biosci 12: 2309-2315.
  248. Yang, C.S., J.D. Lambert, et al. (2007). “Tè e prevenzione del cancro: Meccanismi molecolari e rilevanza umana.„ Tossicologia e farmacologia applicata 224(3): 265-273.
  249. Singh, B.N., S. Shankar, et al. (2011). “Catechina del tè verde, epigallocatechin-3-gallate (EGCG): Meccanismi, prospettive ed applicazioni cliniche.„ Biochimica Pharmacol.
  250. Estremità, M.S. e M.T. Sultan (2009). “Tè verde: la difesa della natura contro le malignità.„ Rev Food Sci Nutr di Crit 49(5): 463-473.
  251. Dashwood, destra, M. Xu, et al. (1999). “Meccanismi chemopreventive del Cancro di tè contro gli agenti mutageni eterociclici dell'amina da carne cotta.„ Med di biol di Proc Soc Exp 220(4): 239-243.
  252. Sun, C., J. Yuan, et al. (2006). “Tè verde, tè nero e rischio di cancro al seno: una meta-analisi degli studi epidemiologici.„ Carcinogenesi 27(7): 1310 - 1315.
  253. Shimizu, M., Y. Fukutomi, et al. (2008). “Estratti del tè verde per la prevenzione degli adenomi colorettali di Metachronous: Un pilota Study.„ Biomarcatori di epidemiologia del Cancro & prevenzione 17(11): 3020-3025.
  254. Kohno, H., T. Tanaka, et al. (2002). “La silimarina, un flavonoide antiossidante polifenolico naturale, inibisce dalla la carcinogenesi indotta azoxymethane dei due punti in ratti maschii F344.„ Giornale internazionale di Cancro 101(5): 461-468.
  255. Volate, S.R., D.M. Davenport, et al. (2005). “Modulazione dei fuochi e degli apoptosi aberranti della cripta dai supplementi di erbe dietetici (quercetina, curcumina, silimarina, ginseng e rutina).„ Carcinogenesi 26(8): 1450-1456.
  256. Yang, S.H., J.K. Lin, et al. (2003). “effetto Anti-angiogenico della silimarina sulla linea cellulare di LoVo del tumore del colon.„ Ricerca di J Surg 113(1): 133-138.
  257. Sangeetha, N., S. Aranganathan, et al. (2010). “Il completamento orale di silibinin impedisce la carcinogenesi dei due punti in un modello preclinico a lungo termine.„ EUR J Pharmacol 643(1): 93-100.
  258. Hogan, F.S., N.K. Krishnegowda, et al. (2007). “Il flavonoide, silibinin, inibisce la proliferazione e promuove l'arresto del ciclo cellulare di tumore del colon umano.„ Ricerca di J Surg 143(1): 58-65.
  259. Singh, R P., M. Gu, et al. (2008). “Silibinin inibisce la crescita colorettale del Cancro inibendo la proliferazione delle cellule del tumore e l'angiogenesi.„ Ricerca sul cancro 68(6): 2043-2050.
  260. Kaur, M., B. Velmurugan, et al. (2009). “Silibinin sopprime la crescita ed induce la morte apoptotica delle cellule colorettali umane di LoVo di carcinoma nello xenotrapianto del tumore e della cultura.„ Terapeutica molecolare del Cancro 8(8): 2366-2374.
  261. Kauntz, H., S. Bousserouel, et al. (2011). “Silibinin avvia le vie apoptotiche di segnalazione e la risposta autophagic di sopravvivenza in cellule umane dell'adenocarcinoma dei due punti e loro cellule metastatiche derivate.„ Apoptosi 16(10): 1042-1053.
  262. Li, L., J. Zeng, et al. (2010). “Mirando al silibinin nella via antiproliferativa.„ Perizia sulle droghe d'investigazione 19(2): 243-255.
  263. Muraikami et al. una prevenzione del cancro di Multitargeted da quercetina. Cancro Lett. 8 ottobre 2008; 269(2): 315-25. Epub 2008 7 maggio.
  264. La quercetina di Psahoulia FH et al. media la degradazione preferenziale di Ras oncogeno e causa autophagy in cellule umane Ha-RAS-trasformate dei due punti. Carcinogenesi. 2007 maggio; 28(5): 1021-31. Epub 2006 5 dicembre.
  265. Dihal aa et al. Transcriptome e delineamento del proteome della mucosa dei due punti dai ratti alimentati quercetina F344 indica i meccanismi preventivi del tumore, la degradazione mitocondriale aumentata dell'acido grasso e la glicolisi in diminuzione. Proteomics. 2008 gennaio; 8(1): 45-61.
  266. Soppressione di Gee Jm et al. di proliferazione intestinale delle cellule della cripta e dei fuochi aberranti della cripta da quercetina dietetica in ratti. Cancro di Nutr. 2002;43(2):193-201.
  267. Trattamento di combinazione di Cruz-Correa m. et al. con curcumina e quercetina degli adenomi in poliposi adenomatosi familiari. Clin Gastroenterol Hepatol. 2006 agosto; 4(8): 1035-8. Epub 2006 6 giugno.
  268. Kim H, Seo JY, Roh KH, Lim JW, Kim KH. Soppressione di produzione di attivazione N-F-kappaB e di citochina dalla cisteina dell'N-acetile in cellule acinose pancreatiche. Med libero di biol di Radic. 2000 1° ottobre; 29(7): 674-83.
  269. Chen G, Shi J, Hu Z, effetto di Hang C. Inhibitory sulla risposta infiammatoria cerebrale che segue trauma cranico traumatico in ratti: un meccanismo neuroprotective potenziale della cisteina dell'N-acetile. Mediatori Inflamm. 2008;2008:716458.
  270. Origuchi T, Migita K, Nakashima T, et al. regolamento dell'espressione cyclooxygenase-2 in cellule osteoblastic umane dalla cisteina dell'N-acetile. Med di Clin del laboratorio di J. 2000 novembre; 136(5): 390-4.
  271. Estensen, R D., M. Levy, et al. (1999). “soppressione dell'N-acetilcisteina dell'indice proliferativo nel colon dei pazienti con i polipi colici adenomatosi precedenti.„ Cancro Lett 147 (1-2): 109-114.
  272. Ponz de Leon, M. e L. Roncucci (1997). “Chemoprevention dei tumori colorettali: ruolo di lattulosio e di altri agenti.„ Supplemento 222 di Scand J Gastroenterol: 72-75.