Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Riferimenti di guasto di scompenso cardiaco

Prevenzione delle malattie e trattamento, quinta edizione

I riferimenti a questa pagina corrispondono alla versione della stampa di prevenzione delle malattie e del trattamento, quinta edizione. Poiché aggiorniamo continuamente i protocolli online in risposta ai nuovi sviluppi scientifici, i lettori sono incoraggiati ad esaminare le ultime versioni dei protocolli.

  1. Associazione americana del cuore. Aggiornamento del colpo e della malattia cardiaca Statistics-2004. Dallas, Tex: Associazione americana del cuore; 2004.
  2. PA di McCullough, Philbin E-F, et al. conferma di un'epidemia dell'infarto: i risultati dall'utilizzazione delle risorse fra guasto di scompenso cardiaco (PORTATA) studiano. J Coll Cardiol. 2002;39:60-69 .
  3. Jessup m., infarto di Brozena S. Med di N Inghilterra J. 2003;348:2007-2018.
  4. Infarto di Braunwald E. In: Braunwald E, Fauci COME, ed altri, eds. I principi di Harrison di medicina interna. quindicesimo ed. New York, NY: Pubblicazione professionale della collina di McGraw; 2001:1318-1328.
  5. Kostis JB, Shelton BJ, et al. tollerabilità dell'inizio del enalapril dai pazienti con disfunzione ventricolare sinistra: risultati della fase di sfida del farmaco degli studi su disfunzione ventricolare sinistra. Cuore J. 1994 di; 128:358-364.
  6. Cerchi il SA, il panettiere DW, et al. le linee guida di ACC/AHA per la valutazione e la gestione di infarto cronico nell'adulto: sintesi. Cuore Lung Transplant di J. 2002;21:189-203.
  7. Witte KK, Nikitin NP, et al. L'effetto del completamento del micronutriente su qualità della vita e funzione ventricolare lasciata in pazienti anziani con infarto cronico. Cuore J. 2005 di EUR
  8. Fugh-Berman A. Herbs e integratori alimentari nella prevenzione e nel trattamento della malattia cardiovascolare. Prev Cardiol. 2000;3:24-32.
  9. Interruttore di Schaffer, Lombardini JB, et al. interazione fra le azioni di taurina ed angiotensina II. Aminoacidi. 2000;18:305-318.
  10. Dzau VJ, Colucci WS, et al. relazione del sistema dell'renina-angiotensina-aldosterone allo stato clinico nel guasto di scompenso cardiaco. Circolazione. 1981;63:645-651.
  11. Dzau VJ. Meccanismi renali e circolatori nel guasto di scompenso cardiaco. Rene Int. 1987;31:1402-1415.
  12. Ahmed A. American College delle linee guida croniche di valutazione e della gestione associazione americana del cuore dell'infarto/di cardiologia: rilevanza alla pratica geriatrica. Soc di J Geriatr. 2003;51:123-126.
  13. Adlam D, Silcocks P, et al. Facendo uso del BNP per sviluppare un rischio segni per infarto nel pronto intervento. Cuore J. 2005 di EUR; 26:1086-1093.
  14. La PAGINA di Steg, il peptide natriuretico di Joubin L, et al. di tipo B e la determinazione ecocardiografica dell'espulsione fraction nella diagnosi di guasto di scompenso cardiaco in pazienti con la dispnea acuta. Petto. 2005;128:21-29.
  15. SIG. di Zile, Brutsaert DL. Nuovi concetti in disfunzione diastolica e infarto diastolico, parte I: diagnosi, prognosi e misure della funzione diastolica. Circolazione. 2002;105:1387-1393.
  16. CR di Benedict, Johnstone DE, et al. relazione dell'attivazione neurohumoral alle variabili cliniche e grado di disfunzione ventricolare: un rapporto dalla registrazione degli studi su disfunzione ventricolare sinistra. Ricercatori di SOLVD. J Coll Cardiol. 1994;23:1410-1420.
  17. Moriyama Y, Yasue H, et al. I livelli del plasma di solfato del deidroepiandrosterone sono diminuiti in pazienti con infarto cronico proporzionalmente alla severità. J Clin Endocrinol Metab. 2000;85:1834-1840.
  18. PE di Kontoleon, Anastasiou-Nana MI, et al. profilo ormonale in pazienti con guasto di scompenso cardiaco. Int J Cardiol. 2003;87:179-183.
  19. Deviazione standard di Anker, Chua TP, et al. cambiamenti ormonali e squilibrio catabolico/anabolico in infarto cronico e la loro importanza per cachessia cardiaca. Circolazione. 1997;96:526-534.
  20. Estradiolo di Jankowska ea, di Rozentryt P, di Ponikowska B. Circulating e mortalità in uomini con infarto cronico sistolico. JAMA. 13 maggio 2009; 301(18): 1892-901.
  21. Pugh PJ, Jones RD, et al. trattamento del testosterone per gli uomini con infarto cronico. Cuore. 2004;90:446-447.
  22. Dzugan SA, trattamento di Arnold Smith R. Hypercholesterolemia: una nuova ipotesi o appena un incidente? Med Hypotheses. 2002;59:751-756.
  23. Fedak PW, Verma S, et al. ritocco e guasto cardiaci: dalle molecole all'uomo (parte I). Cardiovasc Pathol. 2005;14:1-11.
  24. L'ANNUNCIO di Weisberg, Albornoz F, et al. l'inibizione farmacologica e la carenza genetica di attivatore inhibitor-1 del plasminogeno attenua il ritocco aortico di angiotension II/salt-induced. Arterioscler Thromb Vasc Biol. 2005;25:365-371.
  25. Awata N, et al. Gli effetti del coenzima Q10 sulla malattia cardiaca ischemica valutata dall'esercizio dinamico provano. In: Yamamura Y, Folkers K, ed altri, eds. Aspetti biomedici e clinici del coenzima Q. Vol 2. Amsterdam, Paesi Bassi: Elsevier-Nord Holland Biomedical; 1980:247-254.
  26. Gru FL, Navas P. La diversità della funzione del coenzima Q. Mol Aspects Med. 1997; 18 (supplemento): S1-S6.
  27. Nakamura Y, Takahashi m., et al. protezione del miocardio ischemico con il coenzima Q10. Ricerca di Cardiovasc. 1982;16:132-137.
  28. GRUPPO DI LAVORO di Nayler. L'uso del coenzima Q10 proteggere muscolo del cuore ischemico. In: Yamamura Y, Folkers K, ed altri, eds. Aspetti biomedici e clinici del coenzima Q. Vol 2. Amsterdam, Paesi Bassi: Elsevier-Nord Holland Biomedical; 1980:409-425.
  29. Frei B, Kim MC, et al. Ubiquinol-10 è un efficace antiossidante lipido-solubile alle concentrazioni fisiologiche. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 1990; 87:4879-4883.
  30. Ondarroa m., Quinn PJ. Gli studi spettroscopici a risonanza magnetica di Proton sull'interazione di ubiquinone-10 con il fosfolipide modellano le membrane. Biochimica di EUR J. 1986;155:353-361.
  31. KA di Weant, Smith chilometro. Il ruolo del coenzima Q10 in infarto. Ann Pharmacother. 2005;39:1522-1526.
  32. Mortensen SA. Panoramica sul coenzima Q10 come terapia aggiuntiva in infarto cronico; spiegazione razionale, progettazione e punti finali “di Q-symbio„ — una prova multinazionale. Biofactors. 2003;18:79-89.
  33. Berman m., Erman A, et al. coenzima Q10 in pazienti con l'infarto di stadio finale che attende trapianto cardiaco: uno studio randomizzato e controllato con placebo. Clin Cardiol. 2004;27:295-299.
  34. Jeejeebhoy F, Keith m., et al. il completamento nutrizionale con le sostanze nutrienti cardiache essenziali del miocita dei repletes di MyoVive e riduce la dimensione ventricolare sinistra in pazienti con disfunzione ventricolare sinistra. Cuore J. 2002 di; 143:1092-1100.
  35. DP di Taggart, Jenkins m., et al. effetti del completamento a breve termine con il coenzima Q10 su protezione del miocardio durante le operazioni cardiache. Ann Thorac Surg. 1996;61:829-833.
  36. Judy WV, Folkers K, et al. sopravvivenza a lungo termine migliore in coenzima Q10 ha curato i pazienti cronici dell'infarto confrontati ai pazienti convenzionalmente curati. In: Folkers K, GP di Littarru, ed altri, eds. Aspetti biomedici e clinici del coenzima Q. Vol 4. Amsterdam, Paesi Bassi: Scienza di Elsevier; 1991:291-298.
  37. Hosoe K, Kitano m., Kishida H, et al. studio su sicurezza e biodisponibilità del ubiquinol (Kaneka QH) dopo la singola e somministrazione orale multipla di quattro settimane ai volontari sani. Regul Toxicol Pharmacol. 2007 febbraio; 47(1): 19-28.
  38. Shults CW, Oakes D, Kieburtz K, et al. effetti del coenzima Q10 nel morbo di parkinson precoce: prova di rallentamento del declino funzionale. Arco Neurol. 2002 ottobre; 59(10): 1541-50.
  39. Shults CW, BM del silice, canzone D, prova pilota di Fontaine D. di alti dosaggi del coenzima Q10 in pazienti con la malattia del Parkinson. Exp Neurol. 2004 agosto; 188(2): 491-4.
  40. Simposio annuale dell'internazionale CoQ10 di Langsjoen P. quinto. Kobe, Giappone: Dal 9-12 novembre 2007.
  41. Langsjoen pH, Langsjoen. Panoramica dell'uso di CoQ10 nella malattia cardiovascolare. Biofactors. 1999;9(2-4):273-84.
  42. Langsjoen pH, GP di Littarru, mA d'argento. Ruolo del coenzima concomitante Q10 con le statine per i pazienti con iperlipidemia. Argomenti Nutr Res.2005 di Curr; 3(3): 149-58.
  43. Langsjoen pH, Langsjoen. Coenzima Q10 nella malattia cardiovascolare con l'enfasi su infarto e su ischemia miocardica. Cuore J. 1998 di Asia Pacific; 7(3): 160-8.
  44. Goa chilolitro, Brogden Marina militare. L-carnitina: una rassegna preliminare delle sue farmacocinesi ed il suo uso terapeutico nella malattia cardiaca ischemica e nelle carenze primarie e secondarie della carnitina nella relazione al suo ruolo nel metabolismo dell'acido grasso. Droghe. 1987;34:1-24.
  45. Mancini m., Rengo F, et al. studio controllato sull'efficacia terapeutica di propionyl-L-carnitina in pazienti con guasto di scompenso cardiaco. Un rzneimittelforschung. 1992;42:1101-1104.
  46. Pucciarelli G, Mastursi m., et al. Gli effetti clinici ed emodinamici di propionyl-L-carnitina nel trattamento di guasto di scompenso cardiaco. Clin Ter. 1992;141:379-384.
  47. Infarto miocardico di Colonna P, di Iliceto S. e ritocco ventricolare lasciato: risultati della prova di CEDIM. Carnitina Ecocardiografia Digitalizzata Infarto Miocardico. Cuore J. 2000 di; 139 (pinta 3): S124-S130.
  48. Tauchert M. Efficacy e la sicurezza del crataegus estrae la WS 1442 in confronto a placebo in pazienti con l'infarto stabile cronico della classe-III di associazione del cuore di New York. Cuore J. 2002 di; 143:910-915.
  49. Il RH di Schwinger, Pietsch la m., et al. l'estratto speciale WS 1442 del crataegus aumenta la forza della contrazione nel campo-indipendente umano del miocardio. J Cardiovasc Pharmacol. 2000;35:700-707.
  50. Tauchert m., Gildor A, et al. estratto ad alta dose WS 1442 del crataegus nel trattamento dell'infarto della fase II di NYHA. Herz. 1999;24:465-474.
  51. Estratto WS 1442 di Leuchtgens H. Crataegus Special in infarto di NYHA II: uno studio di prova alla cieca randomizzato controllato placebo. Med di Fortschr. 1993;111:352-354.
  52. Schmidt U, et al. efficacia della preparazione LI 132 del cratego (crataegus) in 78 pazienti con guasto di scompenso cardiaco cronico definito come classe funzionale di NYHA II. Phytomedicine. 1994;1:17-24.
  53. Weikl A, Assmus KD, et al. estratto speciale WS 1442 del crataegus: valutazione di efficacia obiettiva in pazienti con infarto (NYHA II). Med di Fortschr. 1996;114:291-296.
  54. Effetti clinico di Cohen N, di Alon I, et al. metabolico e del completamento orale del magnesio in pazienti furesomide-trattati con guasto di scompenso cardiaco severo. Clin Cardiol. 2000;23:433-436.
  55. SR di Maxwell. Possono gli antiossidanti impedire la cardiopatia ischemica? J Clin Pharm Ther. 1993;18:85-95.
  56. HB di Eichholzer m., di Stahelin, et al. correlazione inversa fra gli antiossidanti essenziali in plasma e rischio successivo per sviluppare cancro, malattia cardiaca ischemica e da segnare rispettivamente: seguito 12-year dello studio futuro di Basilea. EXS. 1992; 62:398-410.
  57. Tossicità di Patrick L. Mercury ed antiossidanti, parte 1: ruolo di glutatione e di acido alfa-lipoico nel trattamento di tossicità del mercurio. Alteri Med Rev. 2002; 7:456-471.
  58. Carlson DA, et al. Le farmacocinesi del plasma dell'acido lipoico della r (+) - amministrato come r del sodio (+) - lipoate ai soggetti umani in buona salute. Altern Med Rev. 2007 dicembre; 12(4): 343-51.
  59. Berger millimetro, Mustafa I. Supporto metabolico e nutrizionale nel guasto cardiaco acuto. Cura di Curr Opin Clin Nutr Metab. 2003;6:195-201.
  60. Witte KK, Clark AL. Terapia dell'olio-adiuvante del pesce in infarto cronico? EUR J Cardiovasc Prev Rehabil. 2004;11:267-274.
  61. Omran H, Illien S, MacCarter D, st CJ, Luderitz B.D-Ribosio migliora la funzione e la qualità della vita diastoliche nei pazienti di guasto di scompenso cardiaco: uno studio di fattibilità futuro. Venire a mancare del cuore di EUR J. 2003 ottobre; 5(5): 615-9.
  62. SG di Achinger, Ayus JC. Il ruolo della vitamina D in ipertrofia ventricolare sinistra e nella funzione cardiaca. Supplemento di Int del rene. 2005 giugno; (95): S37-S42.
  63. GM di Londra, Guerin AP, Verbeke FH, et al. metabolismo minerale e funzioni arteriose nella malattia renale di stadio finale: un ruolo potenziale 25 della carenza di hydroxyvitamin D. J Soc Nephrol. 2007 febbraio; 18(2): 613-20.
  64. Zittermann A, Schleithoff ss, Tenderich G, Berthold HK, Korfer R, stato di vitamina D di Stehle P. Low: un fattore di contributo nella patogenesi di guasto di scompenso cardiaco? J Coll Cardiol. 1° gennaio 2003; 41(1): 105-12.
  65. Schleithoff ss, Zittermann A, Tenderich G, et al. il completamento di vitamina D migliora i profili di citochina in pazienti con guasto di scompenso cardiaco: una prova alla cieca, prova randomizzata e controllata con placebo. J Clin Nutr. 2006 aprile; 83(4): 754-9.
  66. Chowanadisai W, KA di Bauerly, Tchaparian E, Wong A, Cortopassi GA, RB di Rucker. Il chinone di Pyrroloquinoline stimola la biogenesi mitocondriale con fosforilazione elemento-legante della proteina di risposta del campo e l'espressione aumentata di PGC-1alpha. Biol chim. di J. 1° gennaio 2010; 285(1): 142-52.
  67. Karamanlidis G, Nascimben L, Couper GS, Shekar PS, del Monte F, replicazione del dna di Tian R. Defective altera la biogenesi mitocondriale nei cuori di venire a mancare umani. Circ Res. 14 maggio 2010; 106(9): 1541-8.
  68. Andrews R, et al. L'effetto del completamento dietetico della creatina sul metabolismo del muscolo scheletrico nel guasto di scompenso cardiaco. Cuore J 1998 di EUR aprile; 19(4): 617-22.
  69. Bemben MG, Lamont HS. Completamento della creatina e prestazione di esercizio: risultati recenti. Med di sport. 2005;35(2):107-25.