Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Riferimenti di ipertensione

Prevenzione delle malattie e trattamento, quinta edizione

I riferimenti a questa pagina corrispondono alla versione della stampa di prevenzione delle malattie e del trattamento, quinta edizione. Poiché aggiorniamo continuamente i protocolli online in risposta ai nuovi sviluppi scientifici, i lettori sono incoraggiati ad esaminare le ultime versioni dei protocolli.

  1. Malattia cardiaca di Lloyd-Jones et al. ed aggiornamento del colpo Statistics-2010. Circulation.2010; 121: e46-e215. 2009 dicembre.
  2. ipertensione di Lloyd-Jones et al. in adulti attraverso lo spettro di età. JAMA. 2005; 294(4): 466-472. doi: 10.1001/jama.294.4.466
  3. Roger VL. Statistiche del colpo e della malattia cardiaca--aggiornamento 2011: un rapporto dall'associazione americana del cuore. Circolazione. 1° febbraio 2011; 123(4): e18-e209. Epub 2010 15 dicembre.
  4. La pressione sanguigna di Kshirsagar avoirdupois et al. solitamente ha considerato nromal è associata con un rischio elevato di malattia cardiovascolare. Med di J. 2006 febbraio; 119(2): 133-41.
  5. Pavlik VN di Hyman DJ. Controllo difficile di ipertensione: smettiamo di incolpare dei pazienti. Med di Cleve Clin J. 2002 ottobre; 69(10): 793-9.
  6. Lewington, rilevanza specifica all'età di Sara et al. “di pressione sanguigna usuale a mortalità vascolare: una meta-analisi di diversi dati per un milione di adulti in 61 studio prospettivo.„ The Lancet 2002; 360(9349) : 1903–1913.
  7. Chobanian avoirdupois, Bakris GL, ora nera, et al. settimo rapporto del comitato nazionale unito della prevenzione, rilevazione, valutazione e trattamento di ipertensione. Ipertensione. 2003 dicembre; 42(6): 1206-52. Epub 2003 1° dicembre.
  8. Disfunzione endoteliale di Versari D et al. come obiettivo per la prevenzione della malattia cardiovascolare. Cura del diabete. 2009 novembre; 32 supplementi 2: S314-21.
  9. Sforzo ossidativo di Rocha m. et al. e disfunzione endoteliale nella malattia cardiovascolare: terapeutica mitocondrio-mirata a. Curr Med Chem. 2010;17(32):3827-41.
  10. Hausberg m., grandi proprietà della parete dell'arteria di Lang D et al.: che cosa è pertinente per la gestione di ipertensione? Dtsch Med Wochenschr. 18 novembre 2005; 130(46): 2657-61.
  11. Palmieri V, relazioni di Storto G et al. di massa ventricolare sinistra e della funzione sistolica alla funzione endoteliale e riserva coronaria di flusso negli oggetti ipertesi scoperti in buona salute e nuovi. Ronzio Hypertens di J. 2005 dicembre; 19(12): 941-50.
  12. WB di Kannel. Visioni dello studio di Framingham del rischio iperteso di malattia cardiovascolare. Ricerca di Hypertens. 1995 settembre; 18(3):181-96.
  13. Xu JZ et al. ha alterato la funzione endoteliale in pazienti ipertesi con danno dell'organo bersaglio. Ronzio Hypertens di J. 2009 novembre; 23(11): 751-7. Epub 2009 5 marzo.
  14. Schmieder, Roland E. “danno dell'organo di estremità nell'ipertensione.„ Internazionale 2010 di Deutsches Ärzteblatt; 107(49) : 866–873..
  15. Kones R. Rosuvastatin, infiammazione, proteina C-reattiva, GIOVE e prevenzione primaria della malattia cardiovascolare--una prospettiva. DES Devel Ther 2010 della droga; 4:383-413.
  16. Collaborazione emergente di fattori di rischio, Kaptoge S, Di Angelantonio E, et al. concentrazione nella proteina e rischio C-reattivi di coronaropatia, di colpo e di mortalità: una singola meta-analisi del partecipante. Lancetta. 2010 gennaio; 375(9709): 132-40.
  17. I fattori di rischio della coronaropatia di Schnohr P. si sono allineati dall'importanza per l'individuo e la comunità. Seguito di 21 anno di 12000 uomini e le donne dal cuore della città di Copenhaghen studiano. Giornale europeo 2002 del cuore aprile.; 23(8): 620-626.
  18. Basile JN. Spiegazione razionale affinchè terapia di associazione del dosaggio fisso raggiungano gli scopi più bassi di pressione sanguigna. Med del sud J. 2008 settembre; 101(9): 918-24.
  19. Prospettive correnti di Bakris GL su ipertensione e sulla sindrome metabolica. Cura Pharm di J Manag. 2007 giugno; 13 (5 supplementi): S3-5.
  20. Russell m., Fleg JL, esame di Galloway WJ et al. degli obiettivi più bassi per il colesterolo della lipoproteina a bassa densità e pressione sanguigna in diabete che l'aterosclerosi di arresto in diabetici indigeni studia (SABBIE). Cuore J. 2006 di novembre; 152(5): 867-75.
  21. Chiong, ipertensione secondaria giugno di R et al. “: Diagnosi e trattamento correnti.„ Giornale internazionale di cardiologia 2008; 124(1): 6–21.
  22. Carretero, O A e S Oparil. “Ipertensione essenziale. Parte I: Definizione ed eziologia.„ Circolazione 2000; 101(3): 329–335.
  23. Viera, Anthony J. “Predisease: Quando ha significato?.„ Rassegne epidemiologiche 2011; epub davanti alla stampa.
  24. Vasan, valutazione della R S et al. “di frequenza della progressione ad ipertensione in partecipanti Non ipertesi allo studio del cuore di Framingham: uno studio di gruppo.„ The Lancet 2001; 358(9294): 1682–1686.
  25. Gavras I, Gavras H. “Volume-ha espanto„ l'ipertensione: l'effetto di sovraccarico fluido ed il ruolo del sistema nervoso simpatico nell'ipertensione sale-dipendente. J Hypertens. 5 gennaio 2012. [Epub davanti alla stampa]
  26. Assunzione dietetica del sodio di Shi Y et al. fra gli adulti canadesi con e senza ipertensione. Il DIS cronico può. 2011 marzo; 31(2): 79-87.
  27. Lui le FJ e MacGregor GA. Riducendo l'assunzione del sale della popolazione universalmente: da prova all'implementazione. Prog Cardiovasc DIS. 2010 marzo-aprile; 52(5): 363-82.
  28. Demarin V e Morovic S. [consumo del sale e malattie cerebrovascolari]. Acta Med Croatica. 2010 maggio; 64(2): 123-8.
  29. Marion R. Pathophysiology e trattamento di ipertensione di obesità. Progettazione farmaceutica corrente. Volume 10, edizione 29.
  30. Reisin E. Obestiy ed ipertensione: meccanismi, conseguenze cardio-renali e approcci terapeutici. Med Clin North Am. 2009 maggio; 93(3): 733-51.
  31. Effetti di Azuma T. Prolonged di partecipazione alle operazioni di aiuto in caso di catastrofe dopo il terremoto diMezzo Niigata sul rischio cardiovascolare aumentato fra il personale governativo locale. J Hypertens. 2010 aprile; 28(4): 695-702.
  32. Pilz S. Role della vitamina D nell'ipertensione arteriosa. Rev esperto Cardiovasc Ther. 2010 novembre; 8(11): 1599-608.
  33. Schurgers LJ, HM di Spronk, SEDERE di Soute, Schiffers PM, DeMey JG, Vermeer C. Regressione dal del elastocalcinosis mediale indotto da warfarin da alta assunzione della vitamina K in ratti. Sangue. 1° aprile 2007; 109(7): 2823-31.
  34. Pressione sanguigna di Heran BS et al. che abbassa efficacia degli stampi del ricevitore dell'angiotensina per ipertensione primaria. Rev. 2008 l'8 ottobre del sistema della base di dati di Cochrane; (4): CD003822.
  35. Stampi del ricevitore dell'angiotensina di Bangalore S et al. e rischio di infarto miocardico: meta-analisi e le analisi sequenziali di prova di 147 020 pazienti dalle prove randomizzate. BMJ. 26 aprile 2011; 342: d2234. doi: 10.1136/bmj.d2234.
  36. Benigni et al. una rottura del ricevitore di tipo 1 del ANG II promuove la longevità in topi. J Clin investe. 2009 marzo; 119(3): 524-30. doi: 10.1172/JCI36703.
  37. Ricevitori dell'angiotensina di cassis P et al. come fattori determinanti della durata. Pflugers Arch. 2010 gennaio; 459(2): 325-32. Epub 2009 11 settembre.
  38. Stegbauer J e Coffman TM. Nuove visioni delle azioni del ricevitore dell'angiotensina: da pressione sanguigna ad invecchiare. Curr Opin Nephrol Hypertens. 2011 gennaio; 20(1): 84-8.
  39. Rubio-Tapia A, Herman ml, Ludvigsson JF, et al. Spruelike severo Enteropathy si è associato con Olmesartan. Mayo Clin Proc. 22 giugno 2012. [Epub davanti alla stampa]
  40. Il dosaggio del ime di Hermida RC et al. dei farmaci antipertensivi riduce il rischio cardiovascolare nel CKD. J Soc Nephrol. 24 ottobre 2011. [Epub davanti alla stampa]
  41. Le prove del gruppo di ricerca di collaborazione di prevenzione di ipertensione. Effetti di intervento di riduzione del sodio e di perdita di peso sull'incidenza di ipertensione e di pressione sanguigna in gente di peso eccessivo con pressione sanguigna Alto-normale. Fase II. Archivi di medicina interna 1997; 157(6): 657–667.
  42. Lui, J et al. “effetti a lungo termine di perdita di peso e riduzione dietetica del sodio sull'incidenza di ipertensione.„ Ipertensione 2000: 35(2): 544–549.
  43. Cornelissen V, Fagard R. Effect di addestramento di resistenza su pressione sanguigna di riposo: una meta-analisi delle prove controllate randomizzate. J. Hypertens. 2005;
  44. Kelley GA, Kelley KS. Esercizio di resistenza progressivo e pressione sanguigna di riposo: Una meta-analisi delle prove controllate randomizzate. Ipertensione 2000 marzo; 35(3): 838-843.
  45. Xin X, lui J, Frontini m., Ogden L. Effects di riduzione dell'alcool su pressione sanguigna: una meta-analisi delle prove controllate randomizzate. Ipertensione. 2001;38:1112
  46. Sacchi F, Svetkey L, Vollmer W, Appel L. Effects su pressione sanguigna di sodio dietetico riduttore e degli approcci dietetici fermare dieta di ipertensione (UN POCO). Med 2001 di N Inghilterra J;
  47. Svetkey LP, Simons-Morton D, Vollmer WM, et al. effetti dei modelli dietetici su pressione sanguigna: l'analisi del sottogruppo degli approcci dietetici per fermare l'ipertensione (UN POCO) ha randomizzato il test clinico. Med dell'interno dell'arco. 8 febbraio 1999; 159(3): 285-93
  48. Appel LJ, Moore TJ, Obarzanek E, et al. Un test clinico degli effetti dei modelli dietetici su pressione sanguigna. New England Journal di medicina 1997; 336:1117-1124
  49. Carboidrati di Greger J. Nondigestible e biodisponibilità minerale. J Nutr 1999; Luglio; 129 (7 supplementi): 1434S-5S.
  50. La TA di Streppel, Arends LR, van t Veer P, Grobbee DE, Geleijnse JM. Fibra dietetica e pressione sanguigna: una meta-analisi delle prove controllate con placebo randomizzate. Med 2005 dell'interno dell'arco gennaio; 165(2): 150-156.
  51. PS di Whelton, ANNUNCIO di Hyre, Pedersen B, Yi Y, Whelton PK, lui J. Effect dell'assunzione dietetica della fibra su pressione sanguigna: una meta-analisi dei test clinici randomizzati e controllati. J. Hypertens. 2005 marzo; 23(3): 475-481.
  52. Myers VH, Champagne cm. Effetti nutritivi su pressione sanguigna. Curr. Opin. Lipidol. 2007 febbraio; 18(1): 20-24.
  53. der Kuil W, Engberink MF, bordo EJ, van Baak MA, Bakker SJL, Navis G, van t Veer P, Geleijnse JM del Altorf-furgone. Proteina dietetica e pressione sanguigna: una rassegna sistematica. PLoS UN 2010; 5(8): e12102.
  54. Il vicolo m., annerisce la restrizione di Ingram D. Calorie e di A in primati non umani: implicazioni per il rischio relativo all'età di malattia. Giornale di 1998 antinvecchiamento;
  55. Walford RL, restrizione falsa di D, di Verdery R e di MacCallum T. Calorie nella biosfera 2: le alterazioni nei parametri fisiologici, ematologici, ormonali e biochimici in esseri umani hanno limitato per un periodo di due anni. J Gerontol una biol Sci Med Sci. 2002; 57(6): B211-224
  56. JO di Fontana L, di Meyer TE, di Klein S e di Holloszy. La restrizione a lungo termine di caloria è altamente efficace nella riduzione del rischio per aterosclerosi in esseri umani. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 2004; 101(17): 6659-6663
  57. JO di Fontana L, di Klein S, di Holloszy e BN di Premachandra. Effetto della restrizione a lungo termine di caloria con proteina ed i micronutrienti adeguati sugli ormoni tiroidei. J Clin Endocrinol Metab. 2006;91(8):3232-3235
  58. JO di Meyer TE, di Kovács SJ, di Ehsani aa, di Klein S, di Holloszy e la restrizione calorica di Fontana L. Long-term migliora il declino nella funzione diastolica in esseri umani. J Coll Cardiol. 2006;47(2):398-402
  59. Distacco di Fontana L, di Villareal, PE di Weiss, SB di Racette, JO Steger-maggio di K, di Klein S, di Holloszy e Washington University School del gruppo della medicina CALERIE. Restrizione o esercizio di caloria: effetti sui fattori di rischio della coronaropatia. Una prova randomizzata e controllata. J Physiol Endocrinol Metab 2007 luglio; 293(1): E197-202.
  60. Lefevre m., Redman LM, Heilbronn LK, JV di Smith, Martin CK, rood JC, Greenway FL, Williamson DA, SR di Smith, Ravussin E, gruppo di Pennington CALERIE. La restrizione calorica da solo e con l'esercizio migliora il rischio di CVD in individui non obesi in buona salute. Aterosclerosi 2009 marzo; 203(1): 206-213.
  61. Riordan millimetro, PE di Weiss, Meyer TE, Ehsani aa, SB di Racette, distacco di Villareal, Fontana L, JO di Holloszy, Kovács SJ. Gli effetti di perdita di peso indotta dall'esercizio calorica e di restrizione sulla funzione diastolica ventricolare sinistra. Cuore Circ Physiol 2008 di J Physiol marzo; 294(3): H1174-82.
  62. Bloomer RJ, Kabir millimetro, Canale CON RIFERIMENTO A, Trepanowski JF, Marshall KE, Farney TM, Hammond chilogrammo. Effetto 21 di un giorno Daniel Fast sui fattori di rischio della malattia cardiovascolare e metabolici in uomini ed in donne. Salute DIS 2010 dei lipidi; 9:94.
  63. Natoli AK, steroidi del sesso di TL di miscuglio et al. modula il deposito della proteina della matrice delle cellule di muscolo liscio e l'espressione aortici umani della proteinasi metallica della matrice. Ipertensione. 2005 novembre; 46(5): 1129-34.
  64. Khalil RA. Ormoni sessuali come modulatori potenziali della funzione vascolare nell'ipertensione. Ipertensione. 2005 agosto; 46(2): 249-54.
  65. Takahashi, K., Okada, M., et al. sicurezza ed efficacia di estriolo per i sintomi di menopausa naturale o chirurgicamente indotta. Ronzio Reprod. 2000;15(5): 1028-1036.
  66. Hayashi T, Ito I, Kano H, et al. sostituzione dell'estriolo (E3) migliora la funzione endoteliale e la densità minerale ossea in donne molto anziane. J Gerontol una biol Sci Med Sci. 2000; 55(4): B183-B190.
  67. Kano, H., Hayashi, T., et al. estriolo ritarda e stabilizza l'aterosclerosi attraverso un sistema NO--mediato. Vita Sci. 2002;71(1): 31-42.
  68. Ichikawa et al. effettua di terapia ormonale sostitutiva transcutanea a lungo termine sul sistema dell'aldosterone dell'renina-angiotensina, sui livelli di bradichinina del plasma e sulla pressione sanguigna in donne postmenopausali normotese. Geriatr Gerontol Int. 2008 dicembre; 8(4): 259-64.
  69. Associazione inversa di Torkler S et al. fra le concentrazioni nel testosterone, l'ipertensione di incidente e la pressione sanguigna totali. Maschio di invecchiamento. 19 novembre 2010.
  70. Assunzione del magnesio di Mizushima S, di Cappuccio FP, di Nichols R, di Elliott P. Dietary e pressione sanguigna: una panoramica qualitativa degli studi d'osservazione. Ronzio Hypertens 1998 di J luglio; 12(7): 447-453.
  71. Houston MC, Harper kJ. Potassio, magnesio e calcio: il loro ruolo sia nella causa che nel trattamento di ipertensione. J Clin Hypertens (Greenwich) 2008 luglio; 10 (7 supplementi 2): 3-11.
  72. Dickinson UFF, Nicolson DJ, Campbell F, Beyer franco, completamento di Mason J. Potassium per la gestione di ipertensione primaria in adulti. Rev. 2006 del sistema della base di dati di Cochrane; 3: CD004641.
  73. I supplementi di Rosanoff A. Magnesium possono migliorare l'effetto dei farmaci antipertensivi negli oggetti ipertesi della fase 1. Ricerca 2010 di Magnes marzo; 23(1): 27-40.
  74. Slutsky L et al. potenziamento di apprendimento e della memoria elevando il magnesio del cervello. Neurone. 28 gennaio 2010; 65(2): 165-77.
  75. Graham JD. Crataegus Oxyacantha nell'ipertensione. Novembre del Med J del Br 1939; 2(4114): 951-953.
  76. Furey A, Tassell M. Towards un approccio scientifico sistematico nella valutazione di efficacia di una preparazione di erbe: Cratego (speci del crataegus). Giornale europeo di infarto 2008 dicembre; 10(12): 1153-1157.
  77. Estratto del cratego di Pittler MH et al. per la cura dell'infarto cronico. Rev. 2008 il 23 gennaio del sistema della base di dati di Cochrane; (1): CD005312.
  78. Camminatore AF, Marakis G, Simpson E, speranza JL, PA di Robinson, Hassanein m., Simpson HCR. Effetti ipotesi di cratego per i pazienti con diabete che prende i farmaci da vendere su ricetta medica: una prova controllata randomizzata. Br J Gen Pract 2006 giugno; 56(527): 437-443.
  79. Asgary S, Naderi GH, Sadeghi m., Kelishadi R, effetto di Amiri M. Antihypertensive del curvisepala iraniano Lind del crataegus.: un randomizzato, studio di prova alla cieca. Ricerca 2004 di Exp Clin delle droghe; 30 (5-6): 221-225.
  80. Il completamento di Krishna G e di Kapoor S. Potassium migliora dalla la conservazione indotta da mineralcorticoide del sodio. Rene International (1993) 43, 1097-1103; doi: 10.1038/ki.1993.154
  81. Cappuccio FP, MacGregor GA. Il completamento del potassio abbassa la pressione sanguigna? Una meta-analisi delle prove pubblicate. J. Hypertens. 1991 maggio; 9(5): 465-473.
  82. Whelton PK, lui J, coltellinaio JA, Brancati FL, Appel LJ, Follmann D, Klag MJ. Effetti di potassio orale su pressione sanguigna. Meta-analisi dei test clinici controllati randomizzati. JAMA 1997 maggio; 277(20): 1624-1632.
  83. Geleijnse JM, Kok FJ, Grobbee DE. Risposta di pressione sanguigna ai cambiamenti nell'assunzione del potassio e del sodio: un'analisi di metaregression delle prove randomizzate. Ronzio Hypertens 2003 di J luglio; 17(7): 471-480.
  84. Bordo di nutrizione e di alimento, istituto di medicina (2005). Assunzioni dietetiche di riferimento per acqua, potassio, sodio, il cloruro ed il solfato. Washington, DC, stampa nazionale dell'accademia.
  85. 84A. U.S. Ministero dell'agricoltura (usda). Base di dati nutriente nazionale per riferimento standard, rilascio 20. 2007.

  86. Nicklas et al. Il ruolo della latteria nella riunione delle raccomandazioni per le sostanze nutrienti di deficit nella dieta americana. J Coll Nutr 2009; 28 supplementi 1: 73S-81S
  87. Hamet P. La valutazione della prova scientifica per una relazione fra calcio ed ipertensione. J Nutr 1995 febbraio; 125 (2 supplementi): 311S-400S.
  88. RK di Resnick LM, di Gupta, Bhargava KK, et al. ioni cellulari nell'ipertensione, diabete ed obesità: uno studio spettroscopico a risonanza magnetica nucleare. Ipertensione. 1991;17:951–957.
  89. van Mierlo LAJ, Arends LR, la TA di Streppel, MPA di Zeegers, Kok FJ, Grobbee DE, Geleijnse JM. Risposta di pressione sanguigna al completamento del calcio: una meta-analisi delle prove controllate randomizzate. Ronzio Hypertens 2006 di J maggio; 20(8): 571-580.
  90. Adarsh K, Kaur H, Mohan V. Coenzyme Q10 (CoQ10) in infarto diastolico isolato in cardiomiopatia ipertrofica (HCM). Biofactors 2008; 32 (1-4): 145-149.
  91. Digiesi V, Cantini F, Bisi G, GASCROMATOGRAFIA di GUARINO, ORADEI A, GP di LITTARRU. Meccanismo di azione del coenzima Q10 nell'ipertensione essenziale. Ricerca terapeutica corrente 1992; 51(5): 668-672.
  92. Rosenfeldt FL, Haas SJ, Krum H, Hadj A, NG K, Leong J-Y, watt di GF. Coenzima Q10 nel trattamento di ipertensione: una meta-analisi dei test clinici. Ronzio Hypertens 2007 di J aprile.; 21(4): 297-306.
  93. MJ noioso, Bellusci A, Wright JM. Pressione sanguigna che abbassa efficacia del coenzima Q10 per ipertensione primaria. Rev. 2009 del sistema della base di dati di Cochrane; (4): CD007435.
  94. Mastichi gli effetti emodinamici della GT et al. del fenofibrato e del coenzima Q10 nel tipo - 2 oggetti diabetici con disfunzione diastolica ventricolare sinistra. Cura del diabete. 2008 agosto; 31(8): 1502-9. Epub 2008 16 maggio.
  95. TUM di Mori, Burke V, Puddey I, Irlandese A, Cowpland CA, Beilin L, Dogra G, watt di GF. Gli effetti [Omega] di 3 acidi grassi e coenzimi Q10 su pressione sanguigna e frequenza cardiaca nella malattia renale cronica: una prova controllata randomizzata. J. Hypertens. 2009 settembre; 27(9): 1863-1872.
  96. Hozawa A, Dott di Jacobs, Steffes Mw, MD lordo, Steffen LM, D-H di Lee. Concentrazioni nel carotenoide ed ipertensione di circolazione di incidente: lo sviluppo di rischio dell'arteria coronaria in giovani adulti (CARDIAS) studia. J. Hypertens. 2009 febbraio; 27(2): 237-242.
  97. Engelhard YN, Gazer B, antiossidanti di Paran E. Natural dall'estratto del pomodoro riduce la pressione sanguigna in pazienti con ipertensione grade-1: una prova alla cieca, studio pilota controllato con placebo. . Cuore J. 2006 gennaio; 151(1): 100.
  98. Nutraceuticals di Chen Z-Y, di Peng C, di Jiao R, di Wong YM, di Yang N, di Huang Y. Anti-hypertensive ed alimenti funzionali. Alimento Chem 2009 di J Agric giugno; 57(11): 4485-4499.
  99. Noordzij m., CS di Uiterwaal, Arends LR, Kok FJ, Grobbee DE, Geleijnse JM. Risposta di pressione sanguigna ad assunzione cronica di caffè e di caffeina: una meta-analisi delle prove controllate randomizzate. J. Hypertens. 2005 maggio; 23(5): 921.
  100. Kozuma K, Tsuchiya S, Kohori J, Hase T, Tokimitsu I. Antihypertensive Effect di caffè verde Bean Extract sugli oggetti leggermente ipertesi. Hypertens. Ricerca. 2005;28(9):711–718.
  101. Yamaguchi T, Chikama A, caffè senza Hydroxyhydroquinone di Mori K.: Una prova alla cieca, studio controllato randomizzato di reazione al dosaggio su pressione sanguigna. Nutrizione 2008.
  102. Il PC di Leclerc, il CD di Proulx, Arguin il G, Bélanger la S, Gobeil la F, Escher la E, Leduc la R, acido di Guillemette G. Ascorbic fa diminuire l'affinità obbligatoria del ricevitore AT1 per angiotensina II. . J. Hypertens. 2008 gennaio; 21(1): 67-71.
  103. I Bates CJ, Walmsley cm, Prentice A, vitamina C di Finch S. Does riducono la pressione sanguigna? I risultati di grande studio della gente hanno invecchiato 65 o più vecchio. J. Hypertens. 1998 luglio; 16(7): 925.
  104. Blocco G, CD di Jensen, PE di Norkus, Hudes m., PB di Crawford. Colleen Fitzpatrick in plasma è collegato inversamente con pressione sanguigna e cambiamento nella pressione sanguigna durante l'anno prima in giovani donne in bianco e nero. Nutr J 2008; 7:35.
  105. Mahajan COME, Babbar R, Kansal N, Agarwal SK, PC di Ray. Azione antipertensiva ed antiossidante dell'amlodipina e della vitamina C in pazienti di ipertensione essenziale. Biochimica Nutr 2007 di J Clin marzo; 40(2): 141-147.
  106. Sato K, Dohi Y, Kojima m., Miyagawa K, Takase H, Katada E, Suzuki S. Effects di acido ascorbico su pressione sanguigna ambulatoria in pazienti anziani con ipertensione refrattaria. Arzneimittelforschung 2006; 56(7): 535-540.
  107. Reparto NC, Hodgson JM, piccola fattoria KD, Burke V, Beilin LJ, Puddey IB. La combinazione di polifenoli del seme d'uva e della vitamina C aumenta la pressione sanguigna: un randomizzato, prova alla cieca, prova controllata con placebo. J. Hypertens. 2005 febbraio; 23(2): 427-434.
  108. Duffy S, Gokce N, Holbrook m., Huang A, Frei B. Treatment di ipertensione con acido ascorbico. The Lancet 1999; 11 dicembre; 354(9195): 2048-9.
  109. MD di Fotherby, Williams JC, LA di Forster, Craner P, felci GA. Effetto di vitamina C sui lipidi ambulatori del plasma e di pressione sanguigna in persone più anziane. J. Hypertens. 2000 aprile.; 18(4): 411.
  110. Hajjar IM, George V, Sasse ea, sig.ra di Kochar. Un randomizzato, una prova alla cieca, una prova controllata di Colleen Fitzpatrick in gestione di ipertensione ed i lipidi. J Ther 2002; 9(4): 289.
  111. Kim m., Sasaki S, Sasazuki S, Okubo S. Lack di effetto a lungo termine del completamento della vitamina C su pressione sanguigna. Ipertensione 2002; 40:797-803
  112. Ghosh SK, Ekpo eb, scià IU, Girling AJ, Jenkins C, Sinclair AJ. Una prova alla cieca, prova parallela controllata con placebo del trattamento di Colleen Fitzpatrick in pazienti anziani con ipertensione. Gerontologia 1994; 40(5): 268-272.
  113. Magen E, Viskoper R, Mishal J, ipertensione ed iperlipidemia arteriose di Priluk R. Resistant: atorvastatine, non vitamina C, per controllo di pressione sanguigna. Isr. Med. Assoc. J. 2004;
  114. Clouatre, D., Kandaswami, C e Connolly, chilometro. Estratto del seme dell'uva. In enciclopedia degli integratori alimentari, seconda edizione. P.M. Coates, J.M. Betz, M.R. Blackman et al. New York, NY, sanità di Informa: 2010; 916.
  115. Siva B, Edirisinghe I, Randolph J, Steinberg F. Effect degli estratti di polyphenolics di semi dell'uva (GSE) su pressione sanguigna (BP) in pazienti con la sindrome metabolica (Mets). FASEB J 2006;
  116. Sivaprakasapillai B, Edirisinghe I, Randolph J, Steinberg F, Kappagoda T. Effect dell'estratto del seme dell'uva su pressione sanguigna negli oggetti con la sindrome metabolica. Metab. Clin. Exp. 2009 dicembre; 58(12): 1743-1746.
  117. L'effetto dell'estratto del seme dell'uva su pressione sanguigna nella gente con Pre-ipertensione. Clinicaltrials.Gov. Web. 24 giugno 2011.
  118. Aviram m., consumo del succo di Dornfeld L. Pomegranate inibisce l'attività dell'enzima di conversione dell'angiotensina del siero e riduce la pressione sanguigna sistolica. Aterosclerosi 2001 settembre; 158(1): 195-198.
  119. Aviram m., Rosenblat m., Gaitini D, Nitecki S, Hoffman A, Dornfeld L, Volkova N, Presser D, Attias J, Liker H, consumo del succo di Hayek T. Pomegranate per 3 anni dai pazienti con stenosi dell'arteria carotica riduce lo spessore di intima-media di carotide comune, la pressione sanguigna e l'ossidazione di LDL. Clin Nutr 2004 giugno; 23(3): 423-433.
  120. Mp di Schlaich, Parnell millimetro, SEDERE di Ahlers, fringillide S, Marshall T, Zhang W-Z, Kaye dm. Trasporto alterato dell'L-arginina e funzione endoteliale negli oggetti normotesi ipertesi e geneticamente propensi. Circolazione 2004 dicembre; 110(24): 3680-3686.
  121. Siani A, Pagano E, Iacone R, Iacoviello L, Scopacasa F, pressione sanguigna di Strazzullo P. e cambiamenti metabolici durante il completamento dietetico dell'L-arginina in esseri umani. . J. Hypertens. 2000 maggio; 13 (5 pinte 1): 547-551.
  122. Kelly BS, Alexander JW, Dreyer D, Na di Greenberg, Erickson A, merlano JF, occhieggia le CK, GF Babcock, il primo sig. L'arginina orale migliora la pressione sanguigna nei pazienti renali di emodialisi e del trapianto. JPEN J Parenter Nutr enterale 2001 giugno; 25(4): 194-202.
  123. Martina N-acetilcisteina di V, di Masha A, di Gigliardi VR, di Brocato L, di Manzato E, di Berchio A, di Massarenti P, di Settanni F, della casa Della L, di Bergamini S, di Iannone A. Long-term ed amministrazione dell'L-arginina riducono l'attivazione endoteliale e la pressione sanguigna sistolica in pazienti ipertesi con il diabete di tipo 2. Cura 2008 del diabete maggio; 31(5): 940-944.
  124. Mahn K, Borrás C, colpo GA, Taylor P, Khan IY, Sugden D, Poston L, reparto JPT, RM di Sharpe, Viña J, Aaronson pi, MANN GE. Gli aumenti indotti isoflavone dietetico della soia nell'espressione genica del eNOS e dell'antiossidante conducono alla funzione endoteliale migliore ed alla pressione sanguigna riduttrice in vivo. FASEB J 2005 ottobre; 19(12): 1755-1757.
  125. Taku K, Lin N, Cai D, Hu J, Zhao X, Zhang Y, Wang P, Melby Mk, Hooper L, ms di Kurzer, Mizuno S, Ishimi Y, Watanabe S. Effects dei supplementi dell'estratto dell'isoflavone della soia su pressione sanguigna in esseri umani adulti: rassegna e meta-analisi sistematiche delle prove controllate con placebo randomizzate. J. Hypertens. 2010 ottobre; 28(10): 1971-1982.
  126. Liu XX, Li SH, Chen JZ, Sun K, Wang XJ, Wang XG, Hui RT. Effetto degli isoflavoni della soia su pressione sanguigna: Una meta-analisi delle prove controllate randomizzate. Nutr Metab Cardiovasc DIS 2011 febbraio;
  127. Jänicke, C., Grünwald, J., Brendler, T., 2003. Handbuch Phytotherapie. Wissenschaftliche Verlagsgesellschaft, Stuttgart.
  128. Somova LI, Shode FO, Ramnanan P, Nadar attività antiossidante dei triterpenoidi isolati dall'olea europaea, africana di A. Antihypertensive, antiatherosclerotic e di sottospecie va. J Ethnopharmacol 2003 febbraio; 84 (2-3): 299-305.
  129. Somova LI, Shode FO, Mipando M. Cardiotonic ed effetti antidysrhythmic degli acidi oleanolic e ursolic, del maslinate metilico e del uvaol. Phytomedicine 2004 febbraio; 11 (2-3): 121-129.
  130. Scheffler A, Rauwald HW, Kampa B, MANN U, Mohr FW, l'estratto della foglia di olea europaea di Dhein S. esercita gli effetti antagonistici del canale L tipo di Ca (2+). Novembre di J Ethnopharmacol 2008; 120(2): 233-240.
  131. Cherif S, Rahal N, Haouala m., Hizaoui B, Dargouth F, Gueddiche m., Kallel Z, Balansard G, Boukef K. [test clinico di A di un estratto titolato dell'olea nel trattamento di ipertensione arteriosa essenziale]. J Pharm Belg 1996 febbraio; 51(2): 69-71.
  132. Scheller E-F. [Trattamento di ipertensione con l'estratto verde oliva standardizzato della foglia]. Med. Klin. (Monaco di Baviera) 1955 febbraio; 50(8): 327-329.
  133. Perrinjaquet-Moccetti T, Busjahn A, Schmidlin C, Schmidt A, Bradl B, il completamento di Aydogan C. Food con (olea europaea L.) un estratto verde oliva della foglia riduce la pressione sanguigna nei gemelli monozygotic ipertesi limite. Ricerca 2008 di Phytother settembre; 22(9): 1239-1242.
  134. Susalit E, Agus N, efendi I, Tjandrawinata RR, Nofiarny D, Perrinjaquet-Moccetti T, estratto della foglia di Verbruggen M. Olive (olea europaea) efficace in pazienti con ipertensione stage-1: confronto con Captopril. Phytomedicine 2011 febbraio; 18(4): 251-258.
  135. Regolamento di Li Y. Vitamin D del sistema renina-angiotensina. Giornale di biochimica cellulare 2003;
  136. Burgaz A, Orsini N, Sc di Larsson, concentrazione ed ipertensione di hydroxyvitamin D di Wolk A. Blood 25: una meta-analisi. J. Hypertens. 2011 aprile.; 29(4): 636-645.
  137. Adams e Hewison. Aggiornamento in vitamina D.J Clin Endocrinol Metab 2010; 95 (2): 471-8
  138. MD di Witham, nadir mA, ANNUNCIO di Struthers. Effetto della vitamina D su pressione sanguigna: una rassegna e una meta-analisi sistematiche. J. Hypertens. 2009 ottobre; 27(10): 1948-1954.
  139. Wu SH, Sc noioso, Zhong L. Effects del completamento di vitamina D su pressione sanguigna. Del sud. Med. J. 2010 agosto; 103(8): 729-737.
  140. Patofisiologia di Mallika V, di Goswami B, di Rajappa M. Atherosclerosis ed il ruolo dei fattori di rischio novelli: una prospettiva clinicobiochemical. Angiologia. 2007 ottobre; 58(5): 513-22.
  141. Lafont et al. un'accumulazione endoteliale del collagene e di disfunzione: due fattori indipendenti per la ristenosi e ritocco costrittivo dopo l'angioplastica sperimentale. Circolazione. 7 settembre 1999; 100(10): 1109-15.
  142. Bellasi A, C Lacey, Taylor AJ, et al. confronto di utilità prognostica del calcio dell'arteria coronaria in uomini contro le donne (risultati da un meta e un'analisi riunita che stimano morte per tutte le cause della coronaropatia e di mortalità o infarto miocardico). J Cardiol. 1° agosto 2007; 100(3): 409-14.
  143. PE di Schurgers LJ, di Dissel, HM di Spronk, et al. ruolo della vitamina K e proteine K-dipendenti della vitamina nella calcificazione vascolare. Z Kardiol. 2001; 90 (supplemento): 357-63.
  144. Doherty TM, Asotra K, LA di Fitzpatrick, et al. calcificazione nell'aterosclerosi: disossi la biologia e l'infiammazione cronica alle strade trasversali arteriose. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 30 settembre 2003; 100(20): 11201-6.
  145. Beulens JW, Bots ml, Atsma F, et al. alta assunzione dietetica di menaquinone è associato con la calcificazione coronaria riduttrice. Aterosclerosi. 19 luglio 2008.
  146. Schurgers LJ, HM di Spronk, Skepper JN, et al. modifiche Post-di traduzione regola la funzione della proteina di Gla della matrice: importanza per inibizione di calcificazione vascolare delle cellule di muscolo liscio. J Thromb Haemost. 2007 dicembre; 5(12): 2503-11.
  147. Ried K, Frank O, immagazzina il NP, Fakler P, Sullivan T. Effect di aglio su pressione sanguigna: una rassegna e una meta-analisi sistematiche. BMC Cardiovasc Disord 2008; 8:13.
  148. PE di Marik, integratori alimentari di Varon J. Omega-3 ed il rischio di eventi cardiovascolari: una rassegna sistematica. Clin Cardiol 2009 luglio; 32(7): 365-372.
  149. Geleijnse JM, Giltay EJ, Grobbee DE, ARTE di Donders, Kok FJ. Risposta di pressione sanguigna al completamento dell'olio di pesce: analisi di metaregression delle prove randomizzate. J. Hypertens. 2002 agosto; 20(8): 1493-1499.
  150. Hartweg J, agricoltore AJ, Holman RR, BIANCOSPINO di Neil. Meta-analisi degli effetti degli acidi grassi polinsaturi n-3 sui fattori ematologici e trombogenici in diabete di tipo 2. Diabetologia 2007 febbraio; 50(2): 250-258.
  151. Matsumura Y, Kita S, Tanida Y, Taguchi Y, Morimoto S, Akimoto K, effetto di Tanaka T. Antihypertensive del sesamin. III. Protezione contro sviluppo e mantenimento di ipertensione spontaneamente in ratti ipertesi colpo-inclini. Biol. Pharm. Toro. 1998 maggio; 21(5): 469-473.
  152. Kita S, Matsumura Y, Morimoto S, Akimoto K, Furuya m., Oka N, effetto di Tanaka T. Antihypertensive del sesamin. II. Protezione contro il due-rene, l'ipertensione renale della un-clip e l'ipertrofia cardiovascolare. Biol. Pharm. Toro. 1995 settembre; 18(9): 1283-1285.
  153. Nakano D, Itoh C, Takaoka m., Kiso Y, Tanaka T, effetto di Matsumura Y. Antihypertensive del sesamin. IV. Inibizione di produzione vascolare del superossido dal sesamin. Biol. Pharm. Toro. 2002 settembre; 25(9): 1247-1249.
  154. Sankar D, SIG. di Rao, Sambandam G, Pugalendi chilovolt. Uno studio pilota dell'olio di sesamo aperto dell'etichetta in diabetici ipertesi. J Med Food 2006; 9(3): 408-412.
  155. Sankar D, Sambandam G, Ramakrishna Rao m., Pugalendi chilovolt. Modulazione di pressione sanguigna, dei profili del lipido e dello stato redox in pazienti ipertesi che prendono gli oli da tavola differenti. Clin. Chim. Acta 2005 maggio; 355 (1-2): 97-104.
  156. Wu JHY, Hodgson JM, Clarke Mw, Indrawan AP, Barden EA, Puddey IB, piccola fattoria KD. Un'inibizione di sintesi acida hydroxyeicosatetraenoic 20 facendo uso dei lignani specifici della pianta: studi dell'essere umano ed in vitro. Novembre di ipertensione 2009; 54(5): 1151-1158.
  157. Miyawaki T, Aono H, Toyoda-Ono Y, Maeda H, Kiso Y, effetti di Moriyama K. Antihypertensive del sesamin in esseri umani. J. Nutr. Sci. Vitaminol. 2009 febbraio; 55(1): 87-91.
  158. Chitapanarux T, Tienboon P, Pojchamarnwiputh S, Leelarungrayub D. Aperto identificato studio pilota del completamento ricco di cisteina dell'isolato del proteina del siero per i pazienti analcolici di steatohepatitis. J Gastroenterol Hepatol. 2009 giugno; 24(6): 1045-50.
  159. Laviolette L, terre LC, Dauletbaev N, et al. effetto combinato del completamento dietetico con addestramento pressurizzato di esercizio e del siero di latte nella malattia polmonare ostruttiva cronica: un randomizzato, controllato, studio pilota della prova alla cieca. J Med Food. 2010 giugno; 13(3): 589-98.
  160. Applicazioni di Marshall K. Therapeutic del proteina del siero. Altern Med Rev. 2004 giugno; 9(2): 136-56.
  161. Effetti cronici dell'amico S, di Ellis V. The dei proteine del siero su pressione sanguigna, funzione vascolare ed indicatori infiammatori in individui di peso eccessivo. Obesità (Silver Spring). 2010 luglio; 18(7): 1354-9.
  162. Zhou A, Carrell RW, mp di Murphy, et al. Un commutatore redox in angiotensinogen modula il rilascio dell'angiotensina. Natura. 4 novembre 2010; 468(7320): 108-11.
  163. Kawase m., Hashimoto H, Hosoda m., Morita H, Hosono A. Effect dell'amministrazione del concentrato contenente latte fermentato del proteina del siero ai ratti ed agli uomini in buona salute sui lipidi e sulla pressione sanguigna del siero. Latteria Sci di J. 2000 febbraio; 83(2): 255-63.
  164. Perni JJ, Keenan JM. Effetti dei peptidi del siero di latte sui fattori di rischio della malattia cardiovascolare. J Clin Hypertens (Greenwich). 2006 novembre; 8(11): 775-82.
  165. Vermeirssen V, Van Camp J, Augustijns P, Verstraete W. Angiotensina-Io che converte i peptidi inibitori degli enzimi (ACE) è derivato dal pisello e dal proteina del siero. Biol di Fak Landbouwkd Toegep del signore di Meded Rijksuniv bagnata. 2002;67(4):27-30.
  166. Manso mA, Lopez-Fandino R. Angiotensin I che converte attività enzima-inibitoria dei macropeptidi bovini, ovini e caprini della kappa-caseina e dei loro idrolizzati trittici. Alimento Prot di J. 2003 settembre; 66(9): 1686-92.
  167. Vermeirssen V, Van Camp J, Decroos K, Van Wijmelbeke L, Verstraete W. L'impatto di fermentazione e di digestione in vitro sulla formazione di attività inibitoria diconversione degli enzimi dal pisello e dal proteina del siero. Latteria Sci di J. 2003 febbraio; 86(2): 429-38.
  168. Abubakar A, Saito T, Kitazawa H, Kawai Y, l'analisi strutturale di Itoh T. di nuovi peptidi antipertensivi è derivato dal proteina del siero del formaggio tramite digestione della proteinasi K. Latteria Sci di J. 1998 dicembre; 81(12): 3131-8.
  169. Ripeti meccanicamente la S, Degraeve la P, la curia la C, studio in vitro diMarziale-Gros A. su digestione dei peptidi in formaggio dell'emmental: valutazione ed influenza analitiche sui peptidi inibitori di conversione degli enzimi dell'angiotensina I. Nahrung. 2003 aprile; 47(2): 87-94.
  170. Vermeirssen V, Van Camp J, Devos L, Verstraete W. Release di attività inibitoria di conversione degli enzimi dell'angiotensina I (ACE) durante la digestione gastrointestinale in vitro: dall'esperimento in lotti al modello semicontinuo. Alimento chim. di J Agric. 10 settembre 2003; 51(19): 5680-7.
  171. Yamamoto N, Maeno m., Takano T. Purification e la caratterizzazione di un peptide antipertensivo da un prodotto del tipo di yogurt hanno fermentato dal lactobacillus helveticus CPN4. Latteria Sci di J. 1999 luglio; 82(7): 1388-93.
  172. EL della Costa, Almeida AR, Netto FM, Gontijo JA. Effetto del proteina del siero idrolizzato intraperitonealmente amministrato su pressione sanguigna e su sodio renale che trattano spontaneamente nei ratti ipertesi svegli. Braz J Med Biol Res. 2005 dicembre; 38(12): 1817-24.
  173. FitzGerald RJ, SEDERE di Murray, Walsh DJ. Peptidi ipotesi dalle proteine del latte. J Nutr. 2004 aprile; 134(4): 980S-8S.
  174. Maes W, Van Camp J, Vermeirssen V, et al. influenza del lactokinin Ala-Leu-Pro-Incontrare-suo-Ile-Arg (ALPMHIR) sul rilascio di endothelin-1 dalle cellule endoteliali. Regul Pept. 15 aprile 2004; 118 (1-2): 105-9.