Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Sistema immunitario che rinforza i riferimenti

Prevenzione delle malattie e trattamento, quinta edizione

I riferimenti a questa pagina corrispondono alla versione della stampa di prevenzione delle malattie e del trattamento, quinta edizione. Poiché aggiorniamo continuamente i protocolli online in risposta ai nuovi sviluppi scientifici, i lettori sono incoraggiati ad esaminare le ultime versioni dei protocolli.

  1. Nichol chilolitro. Vaccinazione di influenza negli anziani: impatto sull'ospedalizzazione e sulla mortalità. Invecchiare delle droghe. 2005;22(6):495–515.
  2. WB di Ershler, Keller ET. espressione genica interleukin-6, malattie di tardi-vita e debolezza aumentate Età-collegate. Annu Rev Med. 2000;51:245–70.
  3. Hamerman D. Toward una comprensione della debolezza.Ann Intern Med. 1° giugno 1999; 130(11): 945-50.
  4. Dott di Taaffe, relazioni a sezione trasversale e future di TB di Harris, et al. di interleukin-6 e di proteina C-reattiva con la prestazione fisica in persone anziane: Studi di MacArthur su riuscito invecchiamento. J Gerontol un BiolSci Med Sci. 2000 dicembre; 55(12): M709-M715.
  5. J Kaput, Rodriguez RL. Genomica nutrizionale: la frontiera seguente nell'era postgenomic. Genomica di Physiol. 15 gennaio 2004; 16(2): 166-77.
  6. BN di Ames. Il danno del DNA dalle carenze del micronutriente è probabile essere una causa importante di cancro. Ricerca di Mutat. 18 aprile 2001; 475 (1-2): 7-20.
  7. Brussow H, Sidoti J, et al. effetto di malnutrizione in bambini ecuadoriani sui titoli degli anticorpi del siero ai vari antigeni microbici. Laboratorio Immunol .1995di ClinDiag; (2): 62-8.
  8. Lotfy O, Saleh W, et al. Uno studio su alcuni cambiamenti di immunità cellulare nella malnutrizione di energia della proteina. J Egitto SocParasitol. 1998;28:413–28.
  9. DelaFuente m., Ferrández m., et al. funzione immune in donne invecchiate è migliorato da ingestione delle vitamine C ed E. Può J PhysiolPharmacol. 1998;(76):373–80.
  10. Kaminogawa S, Nanno M. Modulation delle funzioni immuni dagli alimenti. A medicina complementare ed alternativa basata a prova. 2004.
  11. Kiecolt-Glaser J, McGuire L, et al. Psychoneuroimmunology e medicina psicosomatica: di nuovo al futuro. Med di Psychosom. 2000;(641):15–28.
  12. Appels A, Antivari FW, et al. infiammazione, symptomtology depressivo e coronaropatia.Med di Psychosom. 2000 settembre; 62(5): 601-5.
  13. Dentino, CF di Pieper, et al. associazione di interleukin-6 ed altre variabili biologiche con la depressione in gente più anziana che vive nella comunità.Soc di J Geriatr. 1999 gennaio; 47(1): 6-11.
  14. Maes m., Bosmans E, et al. concentrazioni aumentate dell'antagonista del siero IL-6 e del ricevitore IL-1 nella depressione principale e nella depressione resistente di trattamento.Citochina. 1997 novembre; 9(11): 853-8.
  15. Maes m., canzone C, et al. Gli effetti dello stress psicologico sugli esseri umani: produzione aumentata delle citochine pro-infiammatorie e una risposta di Th1-like nell'ansia indotta da stress. Citochina. 1998 aprile; 10(4): 313-8.
  16. Maes m., Lin AH, et al. concentrazioni elevate nel siero interleukin-6 (IL-6) e nel ricevitore IL-6 nel disordine post - traumatico di sforzo che segue gli eventi traumatici artificiali accidentali.Psichiatria di biol. 1° aprile 1999; 45(7): 833-9.
  17. Leucocita anormale di Boscarino JA, di Chang J. Higher e conteggi del linfocita 20 anni dopo esposizione allo sforzo severo: ricerca ed implicazioni cliniche. Med di Psychosom. 1999 maggio; 61(3): 378-86.
  18. Sforzo di LutgendorfSK, di Garand L, et al. di vita, perturbazione di umore e interleukin-6 elevato in donne più anziane in buona salute. J Gerontol un BiolSci Med Sci. 1999 settembre; 54(9): M434-M439.
  19. Zhou D, Kusnecov aw, et al. l'esposizione ai fattori di sforzo fisici e psicologici eleva l'interleuchina 6 del plasma: relazione all'attivazione dell'asse ipotalamico-ipofisi-adrenale. Endocrinologia. 1993 dicembre; 133(6): 2523-30.
  20. Papanicolaou DA, RL più selvaggio, et al. I ruoli patofisiologici di interleukin-6 nella malattia umana.Ann Intern Med. 15 gennaio 1998; 128(2): 127-37.
  21. Ironson G, LaPerriere A, et al. cambia nelle misure immuni e psicologiche in funzione di anticipazione e della reazione alle notizie di stato dell'anticorpo di HIV-1. Med di Psychosom. 1990 può; 52(3): 247-70.
  22. KB del KOH, Lee BK. Produzione riduttrice di interleuchina 2 e di proliferazione dei linfociti nei disturbi di ansia. Med di Psychosom. 1998 luglio; 60(4): 479-83.
  23. Lerman Y, Melamed S, et al. associazione fra burnout sul lavoro ed adesività del leucocita/aggregazione. Med di Psychosom. 1999 novembre; 61(6): 828-33.
  24. BB di Arnetz, Brennero COSÌ, et al. effetti neuroendocrini ed immunologici di insicurezza di lavoro e di disoccupazione. PsychotherPsychosom. 1991;55(2–4):76–80.
  25. Kiecolt-Glaser JK, Fisher LD, et al. qualità coniugale, rottura coniugale e funzione immune.Med di Psychosom. 1987 gennaio; 49(1): 13-34.
  26. Kiecolt-Glaser JK, Glaser R, et al. conflitto coniugale in adulti più anziani: componenti endocrinologiche ed immunologiche. Med di Psychosom. 1997 luglio; 59(4): 339-49.
  27. Kiecolt-Glaser JK, Kennedy S, et al. discordia coniugale ed immunità in maschi. Med di Psychosom. 1988 maggio; 50(3): 213-29.
  28. Kiecolt-Glaser JK, WB di Malarkey, et al. comportamento negativo durante il conflitto coniugale è associato con il giù-regolamento immunologico. Med di Psychosom. 1993 settembre; 55(5): 395-409.
  29. Janeway CA, Travers P, et al. Immunobiology: Il sistema immunitario nella salute e nella malattia. Londra, Regno Unito: Garland Publishing; 1999.
  30. MB delle birre. Manuale di Merck della diagnosi e della terapia. Whitehouse Station, NJ: Merck & Co.; 2004.
  31. La TA di Moslen Radicali liberi nella medicina diagnostica. New York: Di 'plenum press'; 1994.
  32. Grimble rf. Interazione fra le sostanze nutrienti, le citochine pro-infiammatorie e l'infiammazione.ClinSci (Lond). 1996 agosto; 91(2): 121-30.
  33. Tecnologie di Mathew C. Postgenomic: cercare i geni per i disordini comuni. BMJ. 2001; 322:1031-4.
  34. DG di Jenkins DJ, di Popovich, et al. effetto di una dieta alta in verdure, frutta e dadi sui lipidi del siero.Metabolismo. 1997 maggio; 46(5): 530-7.
  35. Jenkins DJ, Kendall CW. Steroli vegetali, reclami di salute e strategie per ridurre rischio della malattia cardiovascolare. J CollNutr. 1999 dicembre; 18(6): 559-62.
  36. Jenkins DJ, Kendall CW, et al. effetto di cereale da prima colazione a base di soia sui lipidi del sangue e lipoproteina a bassa densità ossidata.Metabolismo. 2000 novembre; 49(11): 1496-1500.
  37. Ginde aa, Mansbach Jr. di JM, Camargo CA, associazione fra il livello di hydroxyvitamin D del siero 25 e l'infezione superiore delle vie respiratorie nella terza indagine nazionale dell'esame di nutrizione e di salute. Med dell'interno dell'arco. 23 febbraio 2009; 169(4): 384-90.
  38. Karatekin G, Kaya A, Salihoğlu O, Balci H, Nuhoğlu A. Association della carenza infraclinica di vitamina D in neonati con l'infezione respiratoria più bassa acuta e le loro madri. EUR J ClinNutr. 2009 aprile; 63(4): 473-7. Epub 2007 21 novembre
  39. CannellJJ, Vieth R, Umhau JC, Holick MF. WB di Grant, CF di Madronich S, della ghirlanda, Giovannucci E., influenza epidemica e vitamina D. Epidemiol Infect. 2006 dicembre; 134(6): 1129-40.
  40. Schauber J, RA di Dorschner, coda ab, Büchau COME, Liu pinta, Kiken D, Helfrich anno, Kang S, Elalieh hertz, Steinmeyer A, Zügel U, DD di Bikle, Modlin RL, Gallo RL., lesione migliora la funzione TLR2 e l'espressione antimicrobica del peptide attraverso un meccanismo D-dipendente della vitamina. J Clininveste. 2007 marzo; 117(3): 803-11.
  41. Cai J, Nelson KC, et al. danno e protezione ossidativi del RPE. Ricerca dell'occhio di ProgRetin. 2000;19(2):205–21.
  42. Modulazione del concentrato (WPC) e del glutatione del proteina del siero di Bounous G. nel trattamento del cancro. Ricerca anticancro. 2000; 20 (6C): 4785-92.
  43. Devlin T. Textbook di biochimica con le componenti cliniche. quinto ed. New York: Wiley-Liss; 2002.
  44. Potenziale di Roth E. Regulative di relazione della glutamina al metabolismo del glutatione.Nutrizione. 2002;18:217–21.
  45. Li J, Kudsk K, et al. effetti di nutrizione parenterale e enterale sul tessuto linfoide intestino-collegato.Trauma di J. 1995;39:44.
  46. Meccanismi biochimici di Newsholme E. per spiegare immunosoppressione in atleti ben preparati e allenati in modo eccessivo. Med di sport di Int J. 1994; 15-S142.
  47. Rohde T, Ullum H, et al. effetti di glutamina sul sistema immunitario: influenza dell'esercizio e dell'infezione HIV muscolari. J Appl Physiol. 1995;79:146–50.
  48. Rohde T, MacLean DA, et al. effetto del completamento della glutamina sui cambiamenti nel sistema immunitario indotto dall'esercizio ripetuto. Med Sci Sports Exerc. 1998 giugno; 30(6): 856-62.
  49. Rohde T, MacLean D, et al. glutamina, ione del proliferat del linfocita e produzione di citochina.Scand J Immunol. 1996;44:648–50.
  50. Jurectic A, Spagnoli G, et al. requisiti della glutamina nella generazione di cellule lymphokine-attivate dell'uccisore. ClinNutr. 1994;13:42.
  51. Wilmore DW. Malattia catabolica: strategie per il miglioramento del recupero. Med di N Inghilterra J. 1991;325:695–702.
  52. Shephard RJ, Shek PN. Rischi immunologici dallo squilibrio nutrizionale in atleti. Rev. di ExercImmunol. 1998;4:22–48.
  53. Castell LM, Newsholme ea. Glutamina e gli effetti dell'esercizio esauriente sopra la risposta immunitaria. Può J PhysiolPharmacol. 1998;76(5):524–32.
  54. Osman E, Owen JS, et al. recensione: nuovo agente terapeutico della S-adenosyl-L-metionina-un nell'affezione epatica? Alimento PharmacolTher. 1993;7(1):21–8.
  55. Burgunder JM, Varriale A, et al. effetto di N-acetilcisteina sulla cisteina del plasma e glutatione dopo l'amministrazione del paracetamolo. EUR J ClinPharmacol. 1989;36(2):127–31.
  56. Baier JE, Neumann ha, et al. [radioprotezione attraverso il rilascio di citochina da N-acetilcisteina].StrahlentherOnkol. 1996;172(2):91–8.
  57. Chiao JW, Chung F, et al. modulazione di crescita delle cellule di carcinoma della prostata umane dal coniugato dell'N-acetilcisteina di phenethylisothiocyanate. Int J Oncol. 2000;16(6):1215–9.
  58. De Flora S. Detoxification dei composti genotossici come meccanismo della soglia che limita la loro carcinogenicità. ToxicolPathol. 1984;12(4):337–43.
  59. Wilpart m., Speder A, et al. attività di Anti-inizio di N-acetilcisteina nella carcinogenesi colica sperimentale. Cancro Lett. 1986;31(3):319–24.
  60. Grimble rf. Effetto delle vitamine antiossidanti sulla funzione immune con le applicazioni cliniche.Ricerca di Int J VitamNutr. 1997;67(5):312–20.
  61. Cantorna m., Nashold F, et al. carenza della vitamina A provoca un ambiente di innesco conduttivo per lo sviluppo delle cellule Th1. EUR J Immunol. 1995;(25):1673–9.
  62. Kagan VE, Freisleben HJ, et al. generazione di radicali di probucol e la loro riduzione dall'ascorbato e dall'acido dihydrolipoic in lipoproteine umane di densità bassa.Ricerca libera Commun di Radic. 1991;15(5):265–76.
  63. Kagan VE, antiossidante universale dell'acido-un di Shvedova A, et al. di Dihydrolipoic sia nella membrana che nella fase acquosa: riduzione dei radicali ascorbilici e di chromanoxyl di peroxyl. BiochemPharmacol. 1992;44(8):1637–49.
  64. Peters E, Goetzsche J, et al. il completamento di Colleen Fitzpatrick riduce l'incidenza dei sintomi postrace dell'infezione del superiore-respiratorio-tratto in corridori di ultramaratona. J ClinNutr.1993;57:170–4.
  65. Schwager J, Schulze J. Modulation di produzione di interleuchina da acido ascorbico. Veterinario ImmunolImmunopathol. 1998;64:45–57.
  66. Murrary R, Granner K, et al. la biochimica di Harper . venticinquesimo ed. Stamford, connett.: Appleton & Lange; 2000:349, 627–41, 766–7, 780–6.
  67. Bustamante J, casetta JK, et al. acido Alfa-lipoico nel metabolismo del fegato e malattia.Med libero di RadicBiol. 1998;24(6):1023–39.
  68. Imballatore L, potenziale d'ossido-riduzione di Witt, et al. acido Alfa-lipoico come antiossidante biologico.Med libero di RadicBiol. 1995;19(2):227–50.
  69. Imballatore L, Tritschler HJ, et al. Neuroprotection dall'acido alfa-lipoico antiossidante metabolico.Med libero di RadicBiol. 1997;22(1–2):359–78.
  70. Scholich H, Murphy ME, et al. attività antiossidante di dihydrolipoate contro perossidazione lipidica microsomica e la sua dipendenza dall'alfa-tocoferolo. BiochimBiophysActa. 1989;1001(3):256–61.
  71. Fuchs J, Schofer H, et al. studia sugli effetti del lipoate sullo stato di redox del sangue in pazienti infettati virus dell'immunodeficienza umana. Arzneimittelforschung. 1993;43(12):1359–62.
  72. Alleva R, Tomasetti m., et al. I ruoli del coenzima Q10 e della vitamina E sulla perossidazione dei subfractions umani della lipoproteina di densità bassa.ProcNatlAcadSci S.U.A. 26 settembre 1995; 92(20): 9388-91.
  73. Folkers K, Wolaniuk A. Research sul coenzima Q10 nella medicina clinica ed in immunomodulazione. Ricerca di ExpClin delle droghe. 1985;11(8):539–45.
  74. Walzem RL, Dillard CJ, et al. componenti del siero di latte: i millenni di evoluzione creano le funzionalità per nutrizione mammifera: che cosa conosciamo e che cosa possiamo trascurare. Rev Food SciNutr di Crit. 2002;42(4):353–75.
  75. Guimont C, Marchall E, et al. fattori biologicamente attivi nei sottoprodotti della latteria e del latte vaccino: influenza su coltura cellulare. Rev Food SciNutr di Crit. 1997;37(4):393–410.
  76. Sundberg J, Oskarsson A. Transfer di 137cesium via il latte del ratto: riduzione con esacianoferrato ferrico dell'ammonio. PharmacolToxicol. 1991;69(4):286–90.
  77. Ha E, ZemelMB. Proprietà funzionali di siero di latte, delle componenti del siero di latte e degli aminoacidi essenziali: meccanismi che sono alla base delle indennità-malattia per la gente attiva (rassegna). J NutrBiochem. 2003;14(5):251–8.
  78. Steijns JM, van Hooijdonk AC. Avvenimento, struttura, proprietà biochimiche e caratteristiche tecnologiche di lattoferrina. Br J Nutr. 2000; 84Suppl 1:11 – 7.
  79. Nishiya K, Horwitz DA. Effetti di contrapposizione di lattoferrina su attività naturale umana dell'uccisore del monocito e del linfocita e su citotossicità comunicata per cellule dipendente dall'anticorpo.J Immunol. 1982;129(6):2519–23.
  80. Applicazioni di Marshall K. Therapeutic del proteina del siero.Altern Med Rev. 2004;9(2):136–56.
  81. Watanabe A, Okada K, et al. terapia nutrizionale di epatite cronica dal proteina del siero (non riscaldato). Med di J. 2000;31(5–6):283–302.
  82. Prasad AS. Effetti della carenza di zinco sugli spostamenti di citochina Th1 e Th2.J infetta il DIS. 2000 settembre; 182: S62-S68.
  83. Cunningham-Rundles S, McNeeley DF, et al. meccanismi di modulazione nutriente della risposta immunitaria.Allergia ClinImmunol di J. 2005 giugno; 115(6): 1119-28; quiz 1129.
  84. Rotruck JT, papa AL, et al. selenio: ruolo biochimico come componente di glutatione perossidasi. Scienza. 1973;179(73):588–90.
  85. McKenzie RC, ST di Rafferty, et al. selenio: un elemento essenziale per la funzione immune. Immunol oggi. 1998;19(8):342–5.
  86. McKenzie RC. Selenio, radiazione ultravioletta e la pelle.ClinExpDermatol. 2000;25(8):631–6.
  87. JUNIOR di Arthur. Completamento del selenio: il completamento del suolo aiuta e perché? Soc di ProcNutr. 2003;62(2):393–7.
  88. Tanaka S, Akaishi E, et al. ioni dello zinco sopprime la produzione mitogene-attivata di interleuchina 2 in cellule di Jurkat. Ricerca Commun di BiochemBiophys. 16 settembre 2005; 335(1): 162-7.
  89. Kuppusamy UR, Dharmani m., et al. attività enzimatiche antiossidanti delle cellule mononucleari del sangue periferico umano ha esposto agli oligoelementi. Biol Trace Elem Res. 2005 luglio; 106(1): 29-40.
  90. Bovenberg SA, van Uum SH, et al. amministrazione del deidroepiandrosterone in esseri umani: prova basata? Med di Neth J. 2005 settembre; 63(8): 300-4.
  91. Saad F, CE di Hoesl, et al. trattamento del deidroepiandrosterone nell'invecchiamento che maschio-che cosa dovrebbe l'urologo conoscere? EUR Urol. 29 agosto 2005; [Epub davanti alla stampa].
  92. Perrini S, Laviola L, Natalicchio A, declini ormonali di Giorgino F. Associated nell'invecchiamento: DHEAS. J Endocrinol investe. 2005; 28 (3 supplementi): 85-93.
  93. Martelli la F, la DG di Drescher, et al. metabolismo degli steroidi del sesso nei cambiamenti mononucleari delle cellule del sangue periferico umano con invecchiamento. J ClinEndocrinolMetab.2005 9 agosto [Epub davanti alla stampa].
  94. Androgeni adrenali del Jr. del CR di Chen cc, di Parker ed il sistema immunitario. Med di SeminReprod. 2004 novembre; 22(4): 369-77.
  95. Ipotesi di Valenti G. Neuroendocrine di invecchiamento: il ruolo degli steroidi corticoadrenal. J Endocrinol investe. 2004; 27 (6 supplementi): 62-3.
  96. Zenk JL, Kuskowski mA. Presentato alla riunione di FASEB, il 17 aprile 2004.
  97. Johnson J, Griswold J, et al. acidi grassi essenziali influenza la sopravvivenza nella sepsi. Trauma di J. 1993;35:128–31.
  98. Pedersen BK, ANNUNCIO di Toft. Effetti dell'esercizio sui linfociti e sulle citochine.Med di sport del Br J. 2000 agosto; 34(4): 246-51.
  99. PC di Calder. Acidi grassi polinsaturi N-3 e produzione di citochina nella salute e nella malattia.Ann NutrMetab. 1997;41:203–34.
  100. Grimble rf, Howell WM, et al. La capacità dell'olio di pesce di sopprimere l'alfa produzione di fattore di necrosi tumorale dalle cellule mononucleari del sangue periferico in uomini in buona salute è associata con i polimorfismi in geni che influenzano la produzione dell'alfa di fattore di necrosi tumorale. J ClinNutr. 2002 agosto; 76(2): 454-9.
  101. Marteau P, de Vrese M, et al. protezione dalle malattie gastrointestinali con l'uso dei probiotici. J ClinNutr.2001; (73): 430S-436S.
  102. Conway PL, Gorbach SL, et al. sopravvivenza dei batteri lattici nello stomaco umano ed adesione alle cellule intestinali. Latteria Sci di J. 1987;70(1):12.
  103. Pettirosso-Brown R, Levine M. Il destino dei lattobacilli ingeriti nell'intestino tenue prossimale.J ClinNutr.1981;34:514–19.
  104. R. Probiotics più pieno nella medicina umana. Intestino.1991; (32): 439-42.
  105. Isolauri E, Sütas Y, et al. probiotici: effetti su immunità. J ClinNutr.2001; (73): 444S-450S.
  106. Ashraf-Khorassani m., LT di Taylor. Frazionamento sequenziale dei semi dell'uva nei petroli, nei polifenoli e nelle procianidine via un singolo sistema che impiega i liquidi di C02-based. Alimento chim. di J Agric. 2004;52(9):2440–4.
  107. Bagchi D, Garg A, et al. abilità radicali senza ossigeno di lavaggio delle vitamine C ed E e un estratto di proantocianidina del seme dell'uva in vitro. Ricerca CommunMolPatholPharmacol. 1997;95(2):179–89.
  108. Bagchi D, Garg A, et al. effetti protettivi dell'uva semina le proantocianidine e gli antiossidanti selezionati contro da perossidazione lipidica indotta TPA del cervello ed epatica e frammentazione del DNA e l'attivazione peritoneale del macrofago in topi. Gen Pharmacol. 1998;30(5):771–6.
  109. Peng Q, Wei Z, et al. Pycnogenol inibisce da attivazione della kappa B di fattore di necrosi del tumore e dall'l'espressione nucleari indotte da fattore della molecola di adesione in cellule endoteliali vascolari umane. Cellula Mol Life Sci. 2000;57(5):834–41.
  110. Cheshier JE, Ardestani-Kaboudanian S, et al. immunomodulazione dal pycnogenol nei topi di etanolo-federazione o retrovirus-infettata.Vita Sci. 1996;58(5):87–96.
  111. Chen A, Zhang L, et al. L'antiossidante (-) - epigallocatechin-3-gallate inibisce la crescita stellare epatica attivata delle cellule e sopprime dall'l'espressione genica indotta da acetaldeide. Biochimica J.2002; 368 (pinta 3): 695-704.
  112. Hasegawa N, Niimi N, et al. Colleen Fitzpatrick è una delle sostanze lipolitiche in tè verde. Ricerca di Phytother. 2002; 16Suppl 1:91 – 2.
  113. Hasegawa R, Takekida K, et al. [effetto inibitorio dell'infusione del tè verde di epatotossicità]. KokuritsuIyakuhinShokuhinEiseiKenkyushoHokoku. 1998;(116):82–91.
  114. Lin, Chyi VICINO, et al. La proprietà antiossidante di tè verde contro dallo lo sforzo ossidativo indotto da ferro nel cervello del ratto.Chin J Physiol. 1998;41(4):189–94.
  115. Zhong Z, Froh m., et al. polifenoli da da fibrosi indotta da colestasi sperimentale del fegato del sinenesisattenuate della camelia in ratti. Fegato Physiol di J PhysiolGastrointest. 2003;285(5):1004–13.
  116. Jimenez-Lopez JM, Cederbaum AI. Il polifenolo epigallocatechin-3-gallate del tè verde protegge le cellule HepG2 dalla tossicità di CYP2E1-dependent. Med libero di RadicBiol. 2004;36(3):359–70.
  117. Dias da Silva W, Tambourgi DV., IgY: un anticorpo di promessa per uso in immunodiagnostic e nell'immunoterapia. Veterinario ImmunolImmunopathol. 15 giugno 2010; 135 (3-4): 173-80
  118. Decano KL, uova iperimmuni cattura il supporto immune naturale. AlternComplemenTher. Giugno 2000; 6(3): 118-24.
  119. Cama VA, CR sterlina., galline iperimmuni come fonte novella di anticorpi anti--Cryptosporidium adatti a trasferimento immune passivo.J Protozool. 1991 novembre-dicembre; 38(6): 42S-43S.
  120. Fujibayashi T, Nakamura m., effetti di TominagaA et al. di IgY contro le speci del candida e di candida albicans. Formazione di biofilm e di aderenza. Jpn J infetta il DIS. 2009 settembre; 62(5): 337-42.
  121. Sarker SA, TH di Casswall, Juneja LR, et al. randomizzato, controllato con placebo, test clinico dell'immunoglobulina hyperimmunized del tuorlo d'uovo del pollo in bambini con diarrea del rotavirus. J PediatrGastroenterolNutr. 2001 gennaio; 32(1): 19-25.
  122. Ji LL, Wang Z, Dong F, WB di Zhang, Wang ZT.Andrograpanin, un composto isolato dalla medicina di cinese tradizionale antinfiammatoria Andrographispaniculata, migliora la chemiotassi dei leucociti di chemokine SDF-1alpha-induced. Biochimica delle cellule di J. 1° agosto 2005; 95(5): 970-8.
  123. Istituto nazionale dell'allergia e di Diseases.Health contagioso e degli argomenti di ricerca. Disponibile a: www.niaid.nih.gov/publications/immune/the_immune_system.pdf. Ultimo 17 luglio 2012 aggiornato. 5 settembre 2012 raggiunto.
  124. Nairm R. Immunology. In: Ruscelli G, Butel J ed altri, eds. Jawetz, Melnick, la microbiologia medica dei &Adelberg. Stamford, connett.: Appleton & Lange; 2000:21(6).