Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Riferimenti (cronici) di infiammazione

Prevenzione delle malattie e trattamento, quinta edizione

I riferimenti a questa pagina corrispondono alla versione della stampa di prevenzione delle malattie e del trattamento, quinta edizione. Poiché aggiorniamo continuamente i protocolli online in risposta ai nuovi sviluppi scientifici, i lettori sono incoraggiati ad esaminare le ultime versioni dei protocolli.

  1. Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. FASTSTATS - Cause della morte principali. cdc.gov. 2011; Disponibile a: http://www.cdc.gov/NCHS/fastats/Default.htm [raggiunto il 23 dicembre 2011].
  2. Bastardo, J. - P., Maachi, M., Lagathu, C., et al. avanzamenti recenti nella relazione fra obesità, infiammazione e insulino-resistenza. EUR. Citochina Netw. 2006;17(1):4–12
  3. Cao, J.J. Effects di obesità sul metabolismo dell'osso. Ricerca di J Orthop Surg. 2011;6:30
  4. Jha, R K., mA, Q., Sha, H. e Palikhe, pancreatite di M. Acute: una revisione bibliografica. Med Sci Monit. 2009; 15(7): RA147-56
  5. Stato di Ferrucci, del L., di Semba, del R D., di Guralnik, del J.M., et al. di Proinflammatory, hepcidin ed anemia in persone più anziane. Sangue. 2010;115(18):3810–3816
  6. Glorieux, G., Cohen, G., Jankowski, J. e Vanholder, R. Platelet/attivazione, infiammazione ed uremia del leucocita. Quadrante di Semin. 2009;22(4):423–427
  7. Kundu, J.K. e Surh, Y. - J. Infiammazione: innesto del viaggio a cancro. Ricerca di Mutat. 2008;659(1-2):15–30
  8. Murphy SL. et al. morti: Dati preliminari per 2010. 60:4 nazionale di Vital Statistics Report; 1/11/2012.
  9. Singh, T. e Newman, indicatori di A.B. Inflammatory negli studi di popolazione su invecchiamento. Rev. di ricerca di invecchiamento. 2011;10(3):319–329
  10. Karin, M., Lawrence, T. e Nizet, immunità di V. Innate andata storto: collegamento delle infezioni microbiche ad infiammazione ed a cancro cronici. Cellula. 2006;124(4):823–835
  11. Medzhitov, R. Origin e ruoli fisiologici di infiammazione. Natura. 2008;454(7203):428–435
  12. Mitocondri verdi del Dott et al. e l'asse di morte della autophagy-infiammazione-cellula nell'invecchiamento organismal. Scienza. 26 agosto 2011; 333(6046): 1109-12.
  13. Dinarello CA et al. Una prospettiva clinica di IL-1β come il portiere di infiammazione. EUR J Immunol. 2011 maggio; 41(5): 1203-17. doi: 10.1002/eji.201141550.
  14. Tschopp J. Mitochondria: Sovereign di infiammazione? EUR J Immunol. 2011 maggio; 41(5): 1196-202. doi: 10.1002/eji.201141436.
  15. Mosquera JA. [Ruolo del ricevitore per i prodotti finiti avanzati di glycation (COLLERA) nell'infiammazione]. Investa Clin. 2010 giugno; 51(2): 257-68.
  16. Witko-Sarsat, V., Friedlander, M., Nguyen Khoa, T., et al. prodotti avanzati della proteina di ossidazione come mediatori novelli di infiammazione e dell'attivazione del monocito in insufficienza renale cronica. J Immunol. 1998;161(5):2524–2532
  17. Vlassara, H., Cai, W., Crandall, J., et al. mediatori infiammatori è indotto dai glycotoxins dietetici, un fattore di rischio importante per angiopatia diabetica. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 2002; 99(24): 15596-15601
  18. Martinon, il F., Pétrilli, il V., sindaco, il A., Tardivel, il A. e Tschopp, cristalli Gotta-collegati dell'acido urico del J. attivano il NALP3 inflammasome. Natura. 2006;440(7081):237–241
  19. Alvarez-Lario, B. e Macarrón-Vicente, J. C'è qualche cosa buon in acido urico? QJM. 2011;
  20. Nguyen Khoa, T., Massy, Z.A., Witko-Sarsat, V., et al. lipoproteina a bassa densità ossidata induce lo scoppio respiratorio del macrofago via la sua parte della proteina: Una via novella nel atherogenesis? Ricerca Commun di biochimica Biophys. 1999;263(3):804–809
  21. L'Au-Yeung, K.K.W., Yip, J.C.W., Siow, Y L. e la O, acido folico del K. inibisce dalla la produzione indotta da omocisteina dell'anione del superossido e l'attivazione nucleare della kappa B di fattore in macrofagi. Possa. J. Physiol. Pharmacol. 2006;84(1):141–147
  22. Verde, S., Dobrjansky, A., Carswell, E.A., et al. purificazione parziale di un fattore del siero che causa la necrosi dei tumori. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 1976; 73(2): 381-385
  23. Sethi, G., cantato, B. e Aggarwal, B.B. TNF: un interruttore generale per infiammazione a cancro. Front Biosci. 2008;13:5094–5107
  24. Meyer, anticorpi di O. Anti--CRP in lupus eritematosi sistemici. Spina dorsale unita dell'osso. 2010;77(5):384–389
  25. Proteina C-reattiva di Windgassen, del E.B., di Funtowicz, del L., di Lunsford, del T.N., di Harris, del L.A. e di Mulvagh, dello S.L. e proteina C-reattiva di alto-sensibilità: un aggiornamento per i clinici. Med di Postgrad. 2011;123(1):114–119
  26. Collaborazione emergente di fattori di rischio, Kaptoge, S., Di Angelantonio, E., et al. concentrazione nella proteina e rischio C-reattivi di coronaropatia, di colpo e di mortalità: una singola meta-analisi del partecipante. Lancetta. 2010;375(9709):132–140
  27. Luo, P. e Wang, m. - H. Eicosanoidi, funzione della β-cellula e diabete. Prostaglandine l'altro lipido Mediat. 2011;95(1-4):1–10
  28. Serhan, C.N. e Oliw, itinerari di E. Unorthodox a formazione del prostanoide: nuove torsioni nelle vie ciclo-ossigenasi-iniziate. J Clin investe. 2001;107(12):1481–1489
  29. Trayhurn, P. e legno, ruolo di I.S. Signalling del tessuto adiposo: adipokines ed infiammazione nell'obesità. Biochimica. Soc. Transazione. 2005; 33 (pinta 5): 1078-1081
  30. L'obesità di Schrager, del M.A., di Metter, del E.J., di Simonsick, del E., et al. di Sarcopenic e l'infiammazione nel InCHIANTI studiano. J Appl Physiol. 2007;102(3):919–925
  31. Fritto, lo S.K., Bunkin, il D.A. e Greenberg, A.S. Omental ed i tessuti adiposi sottocutanei degli oggetti obesi liberano interleukin-6: differenza e regolamento del deposito da glucocorticoide. J Clin Endocrinol Metab. 1998;83(3):847–850
  32. Mohamed-Ali, V., Goodrick, S., Rawesh, A., et al. tessuto adiposo sottocutaneo libera interleukin-6, ma non l'fattore-alfa di necrosi del tumore, in vivo. J Clin Endocrinol Metab. 1997;82(12):4196–4200
  33. Ortega Martinez de Victoria, E., Xu, X., Koska, J., et al. contenuto del macrofago in tessuto adiposo sottocutaneo: associazioni con adiposità, l'età, gli indicatori infiammatori e l'azione al corpo intero dell'insulina negli indiani in buona salute di Pima. Diabete. 2009;58(2):385–393
  34. Weisberg, lo S.P., McCann, il D., Desai, il M., Rosenbaum, il M., Leibel, il R L. e Ferrante, A.W. Obesity è associato con accumulazione del macrofago in tessuto adiposo. J Clin investe. 2003;112(12):1796–1808
  35. Nappo, F., Esposito, K., Cioffi, M., et al. attivazione endoteliale postprandiale negli individui sani e nel tipo - 2 pazienti diabetici: ruolo dei pasti del carboidrato e del grasso. J Coll Cardiol. 2002;39(7):1145–1150
  36. Peairs, A.D., Rankin, J.W. e Lee, Y.W. Effects di ingestione acuta dei grassi differenti sullo sforzo e sull'infiammazione ossidativi in adulti di peso eccessivo ed obesi. Nutr J.2011; 10:122
  37. Myhrstad, M.C.W., Narverud, I., Telle-Hansen, V.H., et al. effetto della composizione grassa di singolo pasto ad alta percentuale di grassi sugli indicatori infiammatori in giovani donne in buona salute. Br J Nutr. 2011;106(12):1826–1835
  38. Poppitt, S.D., Keogh, G.F., Lithander, Fe., et al. risposta postprandiale del adiponectin, interleukin-6, fattore-alfa di necrosi del tumore e proteina C-reattiva ad un carico dietetico ad alta percentuale di grassi. Nutrizione. 2008;24(4):322–329
  39. Differenze di Payette, del C., di Blackburn, del P., di Lamarche, del B., et al. del sesso nell'fattore-alfa postprandiale di necrosi del tumore del plasma, interleukin-6 e concentrazioni C-reattive nella proteina. Metab. Clin. Exp. 2009;58(11):1593–1601
  40. Ingestione dietetica di Mozaffarian, del D. e di Pischon, del T. degli acidi grassi del trasporto ed infiammazione sistemica in donne. Giornale americano di…. 2004
  41. Lopez-Garcia, E., Schulze, M.B., Meigs, J.B., et al. consumo degli acidi grassi del trasporto è collegato con i biomarcatori del plasma di infiammazione e di disfunzione endoteliale. J Nutr. 2005;135(3):562–566
  42. Nielsen, B.M., Nielsen, M.M., Jakobsen, M.U., et al. Uno studio rappresentativo sugli acidi e sugli indicatori trans-grassi di rischio di CHD fra gli uomini di mezza età che rappresentano una vasta gamma di BMI. Br J Nutr. 2011;106(8):1245–1252
  43. Bendsen, N T., Stender, S., Szecsi, P.B., et al. effetto del grasso prodotto su scala industriale del trasporto sugli indicatori di infiammazione sistemica: prova da una prova randomizzata in donne. Il giornale di ricerca sui lipidi. 2011;52(10):1821–1828
  44. Ahmadi N, Eshaghian S, Huizenga R, et al. effetti dell'esercizio intenso e restrizione calorica moderata sui fattori di rischio e sull'infiammazione cardiovascolari. Med di J. 2011;124(10):978-82.
  45. González O, Tobia C, Ebersole J, et al. restrizione calorica e malattie infiammatorie croniche. DIS orale. 2012;18(1):16-31.
  46. Gilliver, steroidi di S.C. Sex come regolatori infiammatori. J. Biochimica dello steroide. Mol. Biol. 2010;120(2-3):105–115
  47. Keller, il E.T., Chang, il C. e Ershler, W.B. Inhibition di attività di NFkappaB con mantenimento dei livelli di IkappaBalpha contribuisce a repressione diidrotestosterone-mediata del promotore interleukin-6. Biol chim. di J. 1996;271(42):26267–26275
  48. Ray, P., Ghosh, S.K., Zhang, D.H. e Ray, A. Repression di espressione genica interleukin-6 dall'beta-estradiolo 17: inibizione dell'attività DNA-legante dei fattori di trascrizione NF-IL6 e della N-F-kappa B dal ricevitore dell'estrogeno. Lettere della FEBS. 1997;409(1):79–85
  49. Deshpande, il R., Khalili, il H., Pergolizzi, il R G., Michael, lo S.D. e Chang, M.D. Estradiol giù-regola la produzione di citochina e l'attivazione LPS indotte di NFkB in macrofagi murini. . J. Reprod. Immunol. 1997;38(1):46–54
  50. Maggio, M., Basaria, S., Ble, A., et al. correlazione fra testosterone ed il ricevitore solubile interleukin-6 dell'indicatore infiammatorio in uomini più anziani. J Clin Endocrinol Metab. 2006;91(1):345–347
  51. Khosla, lo S., Atkinson, il E.J., Dunstan, il C.R. e O'Fallon, W.M. Effect di estrogeno contro testosterone sul osteoprotegerin di circolazione e sull'altra citochina livella in uomini anziani normali. J Clin Endocrinol Metab. 2002;87(4):1550–1554
  52. Gameiro, C. e Romao, F. Changes nel sistema immunitario durante menopausa e l'invecchiamento. Front Biosci (elite Ed). 2010; 2:1299-1303
  53. Kane, lo S.V. e Reddy, terapia sostitutiva di D. Hormonal dopo menopausa è protettivi di attività di malattia in donne con le malattie intestinali infiammatorie. J Gastroenterol. 2008;103(5):1193–1196
  54. Vural, P., Akgul, C. e Canbaz, M. Effects di terapia ormonale sostitutiva sulle citochine pro-infiammatorie ed antinfiammatorie del plasma e su alcuni indicatori di volume d'affari dell'osso in donne postmenopausali. Pharmacol. Ricerca. 2006;54(4):298–302
  55. Anderson, G.L., Limacher, M., Assaf, A.R., et al. effetti di estrogeno equino coniugato in donne postmenopausali con l'isterectomia: la prova controllata randomizzata di iniziativa della salute delle donne. JAMA. 2004; 291(14): 1701-1712
  56. Arnson, Y., Shoenfeld, Y. e Amital, H. Effects del fumo di tabacco su immunità, su infiammazione e su autoimmunità. J. Autoimmun. 2010; 34(3): J258-65
  57. Lee, J., Taneja, V. e Vassallo, tabagismo del R. ed infiammazione: Meccanismi cellulari e molecolari. J. Ammaccatura. Ricerca. 2011;
  58. Vgontzas, A.N., Papanicolaou, D.A., Bixler, E.O., cavoli, A., Tyson, K. e Chrousos, G.P. Elevation delle citochine del plasma nei disordini di eccessiva sonnolenza di giorno: ruolo di disturbo del sonno e di obesità. J Clin Endocrinol Metab. 1997;82(5):1313–1316
  59. Vgontzas, A.N., Papanicolaou, D.A., Bixler, E.O., et al. apnea nel sonno e sonnolenza ed affaticamento di giorno: relazione ad obesità, ad insulino-resistenza e al hypercytokinemia viscerali. J Clin Endocrinol Metab. 2000;85(3):1151–1158
  60. Vgontzas, A.N., Zoumakis, M., Bixler, E.O., et al. sonno alterato di notte in vecchio sano contro i giovani adulti è associato con plasma elevato interleukin-6 ed i livelli del cortisolo: implicazioni fisiologiche e terapeutiche. J Clin Endocrinol Metab. 2003;88(5):2087–2095
  61. Trakada, G., Chrousos, G., Pejovic, S. e Vgontzas, apnea nel sonno del A. e la sua associazione con il sistema di sforzo, l'infiammazione, l'insulino-resistenza e l'obesità viscerale. Sonno Med Clin. 2007;2(2):251–261
  62. Slade, la G.D., Ghezzi, il E.M., Heiss, il G., Beck, il J.D., Riche, il E. e Offenbacher, S. Relationship fra la malattia periodentale e la proteina C-reattiva fra gli adulti nel rischio di aterosclerosi nelle Comunità studiano. Med dell'interno dell'arco. 2003;163(10):1172–1179
  63. Pradeep, il A.R., Kathariya, il R., Arjun Raju, il P., Sushma Rani, il R., Sharma, il A. e Raghavendra, fattori di rischio del N M. per le malattie renali croniche possono comprendere le malattie periodentali, come stimato dalle correlazioni dei livelli del plasma pentraxin-3: uno studio di caso-control. Int Urol Nephrol. 2011;
  64. Vaishnava, P., Narayan, R. e Fuster, infiammazione sistemica di V. Understanding, igiene orale e malattia cardiovascolare. . Med del J. 2011;124(11):997–999
  65. Pervanidou, P. e Chrousos, conseguenze di G.P. Metabolic dello sforzo durante l'infanzia e l'adolescenza. Metab. Clin. Exp. 2011;
  66. van Westerloo, riflesso immune vagale di D.J. The: una benedizione da sopra. Wien Med Wochenschr. 2010;160(5-6):112–117
  67. Pontet, J., Contreras, P., Curbelo, A., et al. variabilità di frequenza cardiaca come presto indicatore della sindrome multipla di disfunzione dell'organo in pazienti settici. Cura di J Crit. 2003;18(3):156–163
  68. Taylor, L., Loerbroks, A., Sig., R M., vicolo, R D., Fischer, J.E. e Thayer, J.F. Depression e fumare: ruolo di mediazione del tono e dell'infiammazione vagali. Ann Behav Med. 2011;42(3):334–340
  69. Prodotti finiti di glycation di Basta G, di Schmidt, del De Caterina R. Advanced ed infiammazione vascolare: implicazioni per aterosclerosi accelerata in diabete. Ricerca di Cardiovasc. 1° settembre 2004; 63(4): 582-92.
  70. Uribarri J, Cai W, Sandu O, Peppa m., Goldberg T, prodotti finiti avanzati di glycation Dieta-derivati H. di Vlassara è contributori importanti allo stagno dell'ETÀ del corpo ed induce l'infiammazione negli individui sani. Ann N Y Acad Sci. 2005 giugno; 1043:461-6.
  71. Toma L, CS di Stancu, GM di Botez, Sima avoirdupois, Simionescu M. Irreversibly LDL glicato induce lo stato ossidativo ed infiammatorio in cellule endoteliali umane; effetto aggiunto di alto glucosio. Ricerca Commun di biochimica Biophys. 18 dicembre 2009; 390(3): 877-82.
  72. Henry-Vitrac C, Ibarra A, rullo m., Merillon JM, Vitrac X. Contribution degli acidi clorogenici all'inibizione di attività epatica umana di glucose-6-phosphatase in vitro da Svetol, un estratto verde decaffeinato standardizzato del caffè. Alimento chim. di J Agric. 14 aprile 2010; 58(7): 4141-4.
  73. Andrade-Cetto A, Vazquez RC. Inibizione di gluconeogenesi e una composizione fitochimica di due specie di cecropia. J Ethnopharmacol. 6 luglio 2010; 130(1): 93-7.
  74. Rodriguez de Sotillo DV, Hadley m., Sotillo JE. L'esone 11+/- del ricevitore dell'insulina è espresso nei ratti di Zucker (fa/fa) e l'acido clorogenico modifica la loro proteina dell'insulina e del fegato del plasma ed il DNA. Biochimica di J Nutr. 2006 gennaio; 17(1): 63-71.
  75. Nagendran sistemi MV. Effetto dell'estratto verde del chicco di caffè (GCE), su in acidi clorogenici, sul metabolismo del glucosio. Numero di presentazione del manifesto: 45-LB-P. Obesità 2011, la ventinovesima riunione scientifica annuale della società di obesità. Orlando, Florida. Dal 1-5 ottobre 2011.
  76. Aggarwal, B.B., Shishodia, S., Sandur, S.K., Pandey, M.K. e Sethi, G. Inflammation e cancro: quanto caldo è il collegamento? Biochimica. Pharmacol. 2006;72(11):1605–1621
  77. Balkwill, fattore di necrosi tumorale del F. e cancro. Nazionale. Rev. Cancer. 2009;9(5):361–371
  78. Raccolta, J.C., Chusney, G.D., Thomas, S.M. e Burt, D. Plasma interleukin-6, alfa di fattore di necrosi tumorale e produzione di citochina del sangue in diabete di tipo 2. Vita Sci. 2000;67(3):291–300
  79. Hong, T., Tan, A.G., Mitchell, P. e Wang, J.J. Una rassegna e una meta-analisi dell'associazione fra proteina C-reattiva e degenerazione maculare senile. Surv Ophthalmol. 2011;56(3):184–194
  80. Dantzer, R. Depression ed infiammazione: una relazione complessa. Biol. Psichiatria. 2012;71(1):4–5
  81. Gimeno, D., Kivimäki, M., Brunner, E.J., et al. associazioni di proteina C-reattiva e interleukin-6 con i sintomi conoscitivi della depressione: seguito 12-year dello studio di Whitehall II. Med di Psychol. 2009;39(3):413–423
  82. Copeland, il W.E., Shanahan, il L., Worthman, il C., Angold, il A. e Costello, episodi della depressione di E.J. Cumulative determinano i livelli C-reattivi successivi della proteina: un'analisi futura. Biol. Psichiatria. 2012;71(1):15–21
  83. Yaffe, K., Lindquist, K., Penninx, B.W., et al. indicatori infiammatori e cognizione in anziani afroamericani e bianchi ben funzionanti. Neurologia. 2003;61(1):76–80
  84. Kaser, A. e Tilg, H. “aspetti metabolici„ nelle malattie intestinali infiammatorie. Droga Deliv di Curr. 2011;
  85. Kadetoff, D., Lampa, J., Westman, M., Andersson, M. e Kosek, E. Evidence di infiammazione centrale in fibromialgia - livelli aumentati del liquido cerebrospinale interleukin-8. J. Neuroimmunol. 2011;
  86. Rolland, Y., Abellan van Kan, G., Gillette-Guyonnet, S. e Vellas, B. Cachexia contro il sarcopenia. Opinione corrente nella nutrizione clinica e nella cura metabolica. 2011;14(1):15–21
  87. Alta tensione di Groesdonk et al. [effetti antinfiammatori della pentossifillina: importanza in ambulatorio cardiaco]. Anaesthesist. 2009 novembre; 58(11): 1136-43. Rassegna. Tedesco.
  88. Rassegna sistematica di Li W et al. sul trattamento della pentossifillina in pazienti con l'affezione epatica grassa analcolica. Salute DIS dei lipidi. 8 aprile 2011; 10:49. Rassegna.
  89. Saltella il lline di de Gesù CC et al. per retinopatia diabetica. Rev. 2008 il 16 aprile del sistema della base di dati di Cochrane; (2): CD006693. Rassegna.
  90. Pentossifillina di Lv D et al. contro le terapie mediche per le donne subfertile con endometriosi. Rev. 2009 l'8 luglio del sistema della base di dati di Cochrane; (3): CD007677. Rassegna.
  91. Effetto preventivo di Hepgul G et al. della pentossifillina su danno da radiazione acuto via le vie antiossidanti ed antinfiammatorie. Dig Dis Sci. 2010 marzo; 55(3): 617-25. Epub 2009 18 marzo.
  92. Effetti di Goicoechea m. et al. della pentossifillina sui parametri infiammatori nei pazienti cronici della malattia renale: una prova randomizzata. J Nephrol. 11 gennaio 2012: 0. doi: 10.5301/jn.5000077. [Epub davanti alla stampa]
  93. Il trattamento antinfiammatorio di Gupta SK et al. con la pentossifillina migliora la disfunzione endoteliale in relazione con la HIV: uno studio pilota. AIDS. 1° giugno 2010; 24(9): 1377-80.
  94. Effetto di Izadpanah F et al. della pentossifillina endovenosa nella risposta infiammatoria in pazienti che subiscono nefrolitotomia. J Endourol. 2009 febbraio; 23(2): 323-8.
  95. Effetto di Maiti R et al. della pentossifillina sul carico infiammatorio, sullo sforzo ossidativo e sul aggregability della piastrina nei pazienti melliti del diabete di tipo 2 iperteso. Vascul Pharmacol. 2007 agosto-settembre; 47 (2-3): 118-24. Epub 2007 2 giugno.
  96. Molavi, B., Rassouli, N., Bagwe, S. e Rasouli, N. Una rassegna dei tiazolidinedioni e della metformina nel trattamento del diabete di tipo 2 con il fuoco sulle complicazioni cardiovascolari. Rischio sanitario Manag di Vasc. 2007;3(6):967–973
  97. Buler, M., Aatsinki, S. - la m., Skoumal, R., et al. Energia-percepente scompone il γ in fattori Coactivator del ricevitore Proliferatore-attivato Peroxisome di Coactivator 1 α (PGC-1α) ed espressione Amp-attivata di controllo della chinasi proteica dei mediatori infiammatori in fegato: INDUZIONE DELL'INTERLEUCHINA 1 ANTAGONISTA DEL RICEVITORE. Biol chim. di J. 2012;287(3):1847–1860
  98. Sobel, B.E., Hardison, R M., Genuth, S., et al. Profibrinolytic, antitrombotici ed effetti antinfiammatori di una strategia insulino-sensibilizzante in pazienti nella prova del diabete di ricerca 2 di Revascularization di angioplastica di esclusione (BARI 2D). Circolazione. 2011;124(6):695–703
  99. Gómez-García, A., Martínez Torres, G., Ortega-Pierres, L.E., Rodríguez-Ayala, E. e Alvarez-Aguilar, C. [rosuvastatine e la metformina fanno diminuire l'infiammazione e lo sforzo ossidativo in pazienti con ipertensione e la dislipidemia]. Rev Esp Cardiol. 2007;60(12):1242–1249
  100. Pruski, il M., Krysiak, il R. e Okopien, azione di B. Pleiotropic di metformina a breve termine e del trattamento di fenofibrato, si sono combinati con intervento di stile di vita, nel tipo - 2 pazienti diabetici con la dislipidemia mista. Cura del diabete. 2009;32(8):1421–1424
  101. Patrono C, Rocca B. Aspirin: promessa e resistenza nel nuovo millennio. Arterioscler Thromb Vasc Biol. 2008; 28(3): s25-32.
  102. Rothwell PM, Fowkes FG, erutta JF, et al. effetto di aspirin quotidiano sul rischio a lungo termine di morte dovuto cancro: analisi di diversi dati pazienti dalle prove randomizzate. Lancetta. 2011;377(9759):31-41.
  103. CE di Rothwell PM, di Wilson m., di Elwin, et al. effetto a lungo termine di aspirin sull'incidenza colorettale del cancro e mortalità: seguito 20-year di cinque prove randomizzate. Lancetta. 2010;376(9754):1741-50.
  104. Saline CA, EM di Kwon, FitzGerald LM, et al. Uso di aspirin e di altri farmaci antinfiammatori non steroidei relativamente al rischio di carcinoma della prostata. J Epidemiol. 2010;172(5):578-90.
  105. Flossmann E, Rothwell PM, i dottori Aspirin Trial di Britannici e la prova di UK-TIA Aspirin. Effetto di aspirin sul rischio a lungo termine di cancro colorettale: prova coerente dagli studi randomizzati e d'osservazione. Lancetta. 2007;369(9573):1603-13.
  106. Sobolewski, C., Cerella, C., Dicato, M., Ghibelli, L. e Diederich, M. Il ruolo di cyclooxygenase-2 nella proliferazione delle cellule e nella morte delle cellule nelle malignità umane. Cellula Biol. di Int J. 2010;2010:215158
  107. Weber, il C., Erl, il W., Pietsch, il A. e Weber, P.C. Aspirin inibisce la mobilizzazione della fattore-kappa B e l'adesione nucleari del monocito in cellule endoteliali umane stimolate. Circolazione. 1995;91(7):1914–1917
  108. Ikonomidis, I., Andreotti, F., Economou, E., Stefanadis, C., Toutouzas, P. e Nihoyannopoulos, citochine proinflammatory di P. Increased in pazienti con angina stabile cronica e la loro riduzione da aspirin. Circolazione. 1999;100(8):793–798
  109. Chen, Y. - G., Xu, F., Zhang, Y., et al. effetto di aspirin più clopidogrel sugli indicatori infiammatori in pazienti con la sindrome coronarica acuta di elevazione di non ST segmento. Chin. Med. J. 2006; 119(1): 32-36
  110. Solheim, S., Arnesen, H., Eikvar, L., Hurlen, M. e Seljeflot, I. Influence di aspirin sugli indicatori infiammatori in pazienti dopo infarto miocardico acuto. J Cardiol. 2003;92(7):843–845
  111. Solheim, S., Pettersen, A.A., Arnesen, H. e Seljeflot, I. Nessuna differenza negli effetti di clopidogrel e di aspirin sugli indicatori infiammatori in pazienti con la coronaropatia. Thromb. Haemost. 2006;96(5):660–664
  112. Serhan, C.N., Hong, S., Gronert, K., et al. Resolvins: Una famiglia dei prodotti Bioactive dei circuiti di trasformazione dell'acido grasso Omega-3 iniziati dal trattamento che di Aspirin quel contro Proinflammation segnala. Giornale di medicina sperimentale. 2002;196(8):1025–1037
  113. Stancu, C. e Sima, A. Statins: meccanismo di azione e di effetti. J. Cellula. Mol. Med. 2001;5(4):378–387
  114. Bu, D. - X., grifone, G. e Lichtman, A.H. Mechanisms per gli effetti antinfiammatori delle statine. Curr. Opin. Lipidol. 2011;22(3):165–170
  115. Ridker, P.M., Danielson, E., Fonseca, F.A.H., et al. rosuvastatine per impedire gli eventi vascolari in uomini ed in donne con proteina C-reattiva elevata. Med di N Inghilterra J. 2008;359(21):2195–2207
  116. Bulcão, il C., Giuffrida, il F.M.A., Ribeiro-Filho, il F.F. e Ferreira, S.R.G. Are gli effetti cardiovascolari benefici delle simvastatine e della metformina inoltre si sono associati con un meccanismo ormone-dipendente che migliora la sensibilità dell'insulina? Braz. Med del J. Biol. Ricerca. 2007;40(2):229–235
  117. Galland, L. Diet ed infiammazione. Nutr Clin Pract. 2010;25(6):634–640
  118. Levitan, E.B., cuoco, N R., Stampfer, M.J., et al. indice glycemic dietetico, carico glycemic dietetico, lipidi del sangue e proteina C-reattiva. Metabolismo. 2008;57(3):437–443
  119. Du, H., van der A, D.L., van Bakel, M.M.E., et al. indice Glycemic e carico glycemic relativamente all'assunzione degli elementi nutritivi e dell'alimento e fattori di rischio metabolici in una popolazione olandese. Giornale americano di nutrizione clinica. 2008;87(3):655–661
  120. Del nord, C.J., Venter, C.S. e Jerling, effetti di J.C. The di fibra dietetica su proteina C-reattiva, una malattia cardiovascolare di predizione dell'indicatore di infiammazione. EUR J Clin Nutr. 2009;63(8):921–933
  121. Moschen, A.R., Molnar, C., Geiger, S., et al. effetti antinfiammatori di eccessiva perdita di peso: soppressione potente dell'interleuchina adiposa 6 e dell'espressione dell'alfa di fattore di necrosi tumorale. Intestino. 2010;59(9):1259–1264
  122. Cavicchia, P.P., Steck, S.E., Hurley, T.G., et al. Un nuovo indice infiammatorio dietetico predice i cambiamenti di intervallo in proteina C-reattiva della alto-sensibilità del siero. Giornale di nutrizione. 2009;139(12):2365–2372
  123. Bruunsgaard, attività fisica del H. e modulazione di infiammazione a basso livello sistemica. J Leukoc Biol. 2005;78(4):819–835
  124. MA, Y., Hébert, J., Li, W. e Bertone-Johnson, E. Association fra fibra e gli indicatori dietetici di infiammazione sistemica nello studio d'osservazione di iniziativa della salute delle donne. Nutrizione. 2008;
  125. Chacko, S., canzone, Y., Nathan, L. e stagnaio, L. Relations dell'assunzione dietetica del magnesio ai biomarcatori di infiammazione e di disfunzione endoteliale in un gruppo etnico diverso delle donne postmenopausali. Diabete. 2010;
  126. il de Oliveira Otto, M.C.C., Alonso, A., Lee, DH, et al. assunzioni dietetiche del micronutriente è associato con gli indicatori di infiammazione ma non con gli indicatori di aterosclerosi infraclinica. Giornale di nutrizione. 2011;141(8):1508–1515
  127. Krishnan, A.V., Trump, D.L., Johnson, C.S. e Feldman, D. Il ruolo della vitamina D nella prevenzione del cancro e nel trattamento. Endocrinol. Metab. Clin. del nord. 2010; 39(2): 401-18, indice
  128. Guillot, X., Semerano, L., Saidenberg-Kermanac'h, N., Falgarone, G. e Boissier, m. - vitamina D ed infiammazione di C. Spina dorsale unita dell'osso. 2010;77(6):552–557
  129. Awad, A.B., Alappat, L. e Valerio, vitamina D del M. e fattori di rischio metabolici di sindrome: prova e meccanismi. Rev Food Sci Nutr di Crit. 2012;52(2):103–112
  130. Reid, D., Toole, B.J., Knox, S., et al. La relazione fra i cambiamenti acuti nella risposta infiammatoria sistemica ed il plasma 25 concentrazioni di hydroxyvitamin D dopo artroplastica elettiva del ginocchio. Giornale americano di nutrizione clinica. 2011;93(5):1006–1011
  131. Liu, L.C.Y., Voors, A.A., van Veldhuisen, stato del D.J., et al. di vitamina D e risultati nei pazienti dell'infarto. EUR. J. Venire a mancare del cuore. 2011;13(6):619–625
  132. Jablonski, il K.L., Chonchol, il M., Pierce, il G.L., il camminatore, il A.E. e le guarnizioni, carenza del D.R 25-Hydroxyvitamin D è associato con disfunzione endoteliale vascolare infiammazione-collegata in adulti di mezza età e più anziani. Ipertensione. 2011;57(1):63–69
  133. Meydani M. Vitamin E ed aterosclerosi: oltre la prevenzione di ossidazione di LDL. J Nutr. 2001Feb; 131(2): 366S-8S.
  134. Jiang Q, Elson-Schwab I, Courtemanche C, BN di Ames. il gamma-tocoferolo ed il suo metabolita principale, contrariamente all'alfa-tocoferolo, inibiscono l'attività del ciclo-ossigenasi in macrofagi e cellule epiteliali. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 2000 10 ottobre; 97(21): 11494-9.
  135. Sjoholm A, Berggren PO, Cooney rv. il gamma-tocoferolo parzialmente protegge la insulina-secrezione delle cellule da inibizione funzionale da ossido di azoto. Ricerca Commun di biochimica Biophys. 2000 22 ottobre; 277(2): 334-40.
  136. Devaraj S, Leonard S, Traber MG, et al. il completamento del Gamma-tocoferolo da solo e congiuntamente all'alfa-tocoferolo altera i biomarcatori dello sforzo e dell'infiammazione ossidativi negli oggetti con la sindrome metabolica. Med libero di biol di Radic. 2008;44(6):1203-8.
  137. Prasad, A.S. Zinc: ruolo nell'immunità, nello sforzo ossidativo e nell'infiammazione cronica. Opinione corrente nella nutrizione clinica e nella cura metabolica. 2009;12(6):646–652
  138. Duntas, L.H. Selenium ed infiammazione: meccanismi antinfiammatori di fondo. Horm. Metab. Ricerca. 2009;41(6):443–447
  139. Kelishadi, R., Hashemipour, M., Adeli, K., et al. effetto del completamento dello zinco sugli indicatori di insulino-resistenza, sforzo ossidativo ed infiammazione fra i bambini in età prepuberale con la sindrome metabolica. Metab Syndr Relat Disord. 2010;8(6):505–510
  140. Wong, C.P. e noioso, E. Zinc ed il suo ruolo nell'infiammazione relativa all'età e nella disfunzione immune. Mol. Nutr. Ricerca dell'alimento. 2011;
  141. Bao, B., Prasad, A.S., Beck, F.W.J., et al. zinco fa diminuire la proteina C-reattiva, la perossidazione lipidica e le citochine infiammatorie negli oggetti anziani: un'implicazione potenziale di zinco come agente atheroprotective. Giornale americano di nutrizione clinica. 2010;91(6):1634–1641
  142. Kahmann, L., Uciechowski, P., Warmuth, S., et al. il completamento dello zinco negli anziani riduce il rilascio di citochina e le funzioni infiammatori spontanei di cellula T di restauri. Ricerca di ringiovanimento. 2008;11(1):227–237
  143. Mariani, E., Cattini, L., Neri, S., et al. valutazione simultanea dei profili di circolazione di citochina e di chemokine negli oggetti anziani da tecnologia multipla: relazione con stato dello zinco. Biogerontology. 2006;7(5-6):449–459
  144. Maehira, F., Luyo, G.A., Miyagi, I., et al. alterazioni delle concentrazioni nel selenio del siero nel acutephase delle circostanze patologiche. Clin. Chim. Acta. 2002;316(1-2):137–146
  145. Jha, R K., mA, Q., Sha, H. e Palikhe, ruolo di M. Emerging dei resveratroli nel trattamento di pancreatite acuta severa. Front Biosci (Schol Ed). 2010; 2:168-175
  146. Khanduja, il K.L., Bhardwaj, il A. e Kaushik, G. Resveratrol inibisce da decarbossilasi e dal il ciclo-ossigenasi indotti da n dell'ornitina in topi. J. Nutr. Sci. Vitaminol. 2004;50(1):61–65
  147. Pentola, Z., Agarwal, A.K., Xu, T., et al. identificazione delle vie molecolari colpite da pterostilbene, un analogo naturale del dimethylether dei resveratroli. BMC Med Genomics. 2008;1:7
  148. Clarke, J.O. e Mullin, G.E. Una rassegna dei metodi alternativi complementari ed all'immunomodulazione. Nutrizione nella pratica clinica. 2008;23(1):49–62
  149. Ghanim, H., Sia, C.L., Korzeniewski, K., et al. Una preparazione del polifenolo e di resveratroli sopprime la risposta ossidativa ed infiammatoria ad un ad alta percentuale di grassi, pasto di sforzo del alto-carboidrato. J Clin Endocrinol Metab. 2011;96(5):1409–1414
  150. Chainani-Wu, N. Safety ed attività antinfiammatoria di curcumina: una componente di curcuma (curcuma longa). Med del complemento di J Altern. 2003;9(1):161–168
  151. Bengmark, S. Curcumin, un NFkappaB antiossidante e naturale atossico, un cyclooxygenase-2, un lipo-ossigenasi ed inibitore viscoelastico della sintasi dell'ossido di azoto: uno schermo contro acuto e le malattie croniche. JPEN J Parenter Nutr enterale. 2006;30(1):45–51
  152. Epstein, il J., Docena, il G., Macdonald, il T.T. e Sanderson, I.R. Curcumin sopprime l'attivazione della chinasi proteica mitogene-attivata p38, riduce IL-1beta e la matrice metalloproteinase-3 e migliora IL-10 nella mucosa dei bambini e degli adulti con le malattie intestinali infiammatorie. Br J Nutr. 2010;103(6):824–832
  153. Bianco, B. e Judkins, D.Z. Clinical Inquiry. La curcuma allevia le circostanze infiammatorie? J Fam Pract. 2011;60(3):155–156
  154. Singh, R., Akhtar, N. e Haqqi, polifenolo epigallocatechin-3-gallate del tè di T.M. Green: infiammazione ed artrite. [corretto]. Vita Sci. 2010;86(25-26):907–918
  155. de Mejia, PER ESEMPIO, Ramirez-giumente, M.V. e Puangpraphant, componenti di S. Bioactive di tè: cancro, infiammazione e comportamento. Brain Behav. Immun. 2009;23(6):721–731
  156. Melgarejo, E., Medina, M.A., Sánchez-Jiménez, F. e Urdiales, J.L. Targeting di istamina producendo le cellule da EGCG: un dardo verde contro infiammazione? J. Physiol. Biochimica. 2010;66(3):265–270
  157. De Bacquer, D., argille, E., Delanghe, J. e De Backer, prova di G. Epidemiological per un'associazione fra il consumo del tè e gli indicatori abituali di infiammazione cronica. Aterosclerosi. 2006;189(2):428–435
  158. Steptoe, A., Gibson, E.L., Vuononvirta, R., et al. Gli effetti dell'assunzione cronica del tè sull'attivazione e sull'infiammazione della piastrina: una prova controllata del placebo della prova alla cieca. Aterosclerosi. 2007;193(2):277–282
  159. Bahorun, T., Luximon-Ramma, A., Gunness, T.K., et al. tè nero riduce l'acido urico ed i livelli C-reattivi della proteina in esseri umani suscettibili delle malattie cardiovascolari. Tossicologia. 2010;278(1):68–74
  160. Antiossidanti di Walston, del J., di Xue, del Q., di Semba, del R D., et al. del siero, infiammazione e mortalità totale in donne più anziane. . J. Epidemiol. 2006;163(1):18–26
  161. Heffner, effetti di K.L. Neuroendocrine dello sforzo su immunità negli anziani: implicazioni per la malattia infiammatoria. Nord di Clin di allergia di Immunol. 2011;31(1):95–108
  162. Gordon, il C.M., LeBoff, il M.S. e Glowacki, J. Adrenal e gli steroidi gonadici inibiscono la secrezione IL-6 dalle cellule umane del midollo. Citochina. 2001;16(5):178–186
  163. Ernestam, S., Hafström, I., Werner, S., Carlström, K. e Tengstrand, livelli di B. Increased DHEAS in pazienti con l'artrite reumatoide dopo il trattamento con gli antagonisti di fattore di necrosi tumorale: prova per la funzione adrenale migliore. Il giornale di reumatologia. 2007;34(7):1451–1458
  164. Weiss, il P.E., Villareal, il D.T., Fontana, il L., Han, il DH e Holloszy, sostituzione di J.O. Dehydroepiandrosterone (DHEA) fa diminuire l'insulino-resistenza ed abbassa le citochine infiammatorie negli esseri umani di invecchiamento. Invecchiare. 2011;3(5):533–542
  165. Marik, P.E. e Varon, integratori alimentari di J. Omega-3 ed il rischio di eventi cardiovascolari: una rassegna sistematica. Clin Cardiol. 2009;32(7):365–372
  166. Acidi grassi polinsaturi del P., di Calder C. n-3, infiammazione e malattie infiammatorie. J Clin Nutr. 2006; 83 (6 supplementi): 1505S-1519S
  167. Giugliano, D., Ceriello, A. e Esposito, K. Gli effetti della dieta su infiammazione. J Coll Cardiol. 2006;48(4):677–685
  168. Pischon, T., Hankinson, S.E., Hotamisligil, G.S., Rifai, N., Willett, W.C. e Rimm, ingestione dietetica di E.B. Habitual degli acidi grassi n-3 e n-6 relativamente agli indicatori infiammatori fra gli uomini e le donne degli Stati Uniti. Circolazione. 2003;108(2):155–160
  169. Lopez-Garcia, E., Schulze, M.B., Manson, J.E., et al. consumo (n-3) degli acidi grassi è collegato con i biomarcatori del plasma di infiammazione e dell'attivazione endoteliale in donne. J Nutr. 2004;134(7):1806–1811
  170. Zampelas, A., Panagiotakos, D.B., Pitsavos, C., et al. consumo di pesce fra gli adulti in buona salute è associato con i livelli in diminuzione di indicatori infiammatori relativi alla malattia cardiovascolare: lo studio di Attica. J Coll Cardiol. 2005;46(1):120–124.
  171. Lui, K., Liu, K., Daviglus, M.L., et al. associazioni degli acidi grassi polinsaturi a catena lunga dietetici n-3 e pesce con i biomarcatori di infiammazione e dell'attivazione endoteliale (dallo studio Multi-etnico su aterosclerosi [MESA]). J Cardiol. 2009;103(9):1238–1243
  172. Araki, lo S., Dobashi, il K., Kubo, il K., Kawagoe, il R., Yamamoto, il Y. e Shirahata, N-acetilcisteina del A. inibisce l'induzione della sintasi dell'ossido di azoto nei adipocytes 3T3-L1. J. UOEH. 2007; 29(4): 417-429
  173. Radomska-Leśniewska, D.M., Sadowska, DI MATTINA, Van Overveld, F.J., Demkow, U., Zieliński, J. e De Backer, W.A. Influence di N-acetilcisteina sull'espressione ICAM-1 e IL-8 libera dalle cellule endoteliali ed epiteliali. J. Physiol. Pharmacol. 2006; 57 supplementi 4:325-334
  174. Nascimento, M.M., Suliman, M.E., Silva, M., et al. effetto del trattamento orale dell'N-acetilcisteina sugli indicatori infiammatori ed ossidativi del plasma di sforzo nei pazienti sottoposti a dialisi peritoneali: uno studio controllato con placebo. Quadrante Int di Perit. 2010;30(3):336–342
  175. Csontos, C., Rezman, B., Foldi, V., et al. effetto del trattamento dell'N-acetilcisteina sull'espressione degli indicatori della superficie del leucocita dopo la lesione da ustione. Ustioni. 2011;37(3):453–464
  176. Serrata di Boswellia. Altern Med Rev. 2008; 13(2): 165-167
  177. Gayathri, il B., Manjula, il N., Vinaykumar, il K.S., Lakshmi, il B.S. e Balakrishnan, composto di A. Pure dall'estratto di serrata di Boswellia presenta la proprietà antinfiammatoria in essere umano PBMCs e nei macrofagi del topo con inibizione di TNFalpha, IL-1beta, chinasi della MAPPA e NESSUN. Immunofarmacologia internazionale. 2007;7(4):473–482
  178. Effetti antinfiammatori e antiatherogenic di Cuaz-Pérolin, del C., di Billiet, del L., di Baugé, del E., et al. N-F-kappaB dell'acido dell'inibitore acetyl-11-keto-beta-boswellic nei topi LPS-sfidati di ApoE-/-. Arteriosclerosi, trombosi e biologia vascolare. 2008;28(2):272–277
  179. Singh, S., Khajuria, A., Taneja, S.C., Johri, R K., Singh, J. e Qazi, acidi di G.N. Boswellic: Del leucotriene dell'inibitore un'efficace applicazione topica diretta anche nei disordini infiammatori. Phytomedicine. 2008;15(6-7):400–407
  180. Ernst, E. Frankincense: rassegna sistematica. BMJ. 2008; 337: a2813
  181. Sengupta, K., Alluri, K.V., Satish, A.R., et al. Un doppio cieco, randomizzato, placebo ha controllato lo studio sull'efficacia e sulla sicurezza di 5-Loxin per il trattamento dell'osteoartrite del ginocchio. Ricerca di artrite. Ther. 2008; 10(4): R85
  182. Sengupta, K., Krishnaraju, A.V., Vishal, A.A., et al. efficacia e tollerabilità di 5-Loxin ed osteoartrite comparative di AflapinAgainst del ginocchio: un doppio cieco, randomizzato, placebo ha controllato lo studio clinico. Int J Med Sci. 2010;7(6):366–377
  183. Gupta, I., Parihar, A., Malhotra, P., et al. effetti della resina di gomma di serrata di Boswellia in pazienti con colite ulcerosa. EUR. Med del J. Ricerca. 1997;2(1):37–43
  184. Gupta, I., Parihar, A., Malhotra, P., et al. effetti della resina di gomma del serrata di Boswellia in pazienti con colite cronica. Med di Planta. 2001;67(5):391–395
  185. Holtmeier, W., Zeuzem, S., Preiss, J., et al. randomizzato, controllato con placebo, studio in doppio cieco del serrata di Boswellia nella remissione di mantenimento del morbo di Crohn: buon profilo di sicurezza ma mancanza di efficacia. Inflamm. Intestino DIS. 2011;17(2):573–582
  186. Shimizu, lo S., Akimoto, il K., Shinmen, il Y., Kawashima, il H., Sugano, il M. e Yamada, H. Sesamin è un inibitore potente e specifico della desaturasi di delta 5 nella biosintesi poli-insatura dell'acido grasso. Lipidi. 1991;26(7):512–516
  187. Harikumar, K.B., cantato, B., Tharakan, S.T., et al. Sesamin manifesta gli effetti chemopreventive con la soppressione della sopravvivenza B-regolata N-F-kappa delle cellule, della proliferazione, dell'invasione e dei prodotti angiogenici del gene. Mol. Ricerca del Cancro. 2010;8(5):751–761
  188. Chavali, lo S.R., Zhong, il W.W., Utsunomiya, il T. e Forse, produzione di R.A. Decreased di interleukin-1-beta, prostaglandin-E2 e thromboxane-B2 e livelli elevati di interleukin-6 e di -10 sono associati con la sopravvivenza aumentata durante la scossa endotossica in topi che consumano le diete arricchite con l'olio dei semi di sesamo completato con la saponina di Quil-A. Int. Arch. Allergia Immunol. 1997;114(2):153–160
  189. Wu, J.H.Y., Hodgson, J.M., Clarke, M.W., et al. un'inibizione della sintesi acida hydroxyeicosatetraenoic 20 facendo uso dei lignani specifici della pianta: studi dell'essere umano ed in vitro. Ipertensione. 2009;54(5):1151–1158
  190. Miyawaki, T., Aono, H., Toyoda-Ono, Y., Maeda, H., Kiso, Y. e Moriyama, effetti di K. Antihypertensive del sesamin in esseri umani. J. Nutr. Sci. Vitaminol. 2009;55(1):87–91
  191. Prodotti naturali di yuan, del G., di Wahlqvist, del M.L., lui, del G., di Yang, del M. e di Li, del D. ed attività antinfiammatoria. L'Asia Pac J Clin Nutr. 2006;15(2):143–152
  192. Bromelina. Monografia. Altern Med Rev. 2010; 15(4): 361-368
  193. Klein G, Kullich W, Schnitker J, Schwann H. Efficacy e tolleranza di una combinazione orale degli enzimi nell'osteoartrite dolorosa dell'anca. Una prova alla cieca, studio ripartito con scelta casuale che paragona gli enzimi orali agli anti-infiammatori non steroidei. Clin Exp Rheumatol. 2006 gennaio-febbraio; 24(1): 25-30.
  194. Akhtar nanometro, Naseer R, Farooqi AZ, Aziz W, combinazione degli enzimi di Nazir M. Oral contro diclofenac nel trattamento dell'osteoartrite dello studio randomizzato futuro della prova alla cieca del ginocchio-un. Clin Rheumatol. 2004 ottobre; 23(5): 410-5
  195. Camminatore AF, Bundy R, provinciali MP, Middleton RW. La bromelina riduce il dolore acuto delicato del ginocchio e migliora il benessere ad un modo dipendente dalla dose in uno studio aperto degli adulti altrimenti in buona salute. Phytomedicine. 2002 dicembre; 9(8): 681-6.
  196. Il trattamento della bromelina di Fitzhugh DJ et al. fa diminuire la migrazione del neutrofilo ai siti di infiammazione. Clin Immunol. 2008 luglio; 128(1): 66-74. Epub 2008 14 maggio.
  197. La bromelina orale di Secor ER et al. attenua l'infiammazione da un in un modello murino indotto da ovoalbumina di asma. Evid ha basato il Med di Alternat del complemento. 2008 marzo; 5(1): 61-9.
  198. Il trattamento della bromelina di Onken JE et al. fa diminuire la secrezione delle citochine e dei chemokines pro-infiammatori dalle biopsie dei due punti in vitro. Clin Immunol. 2008 marzo; 126(3): 345-52. Epub 2007 21 dicembre.
  199. La bromelina di Secor ER et al. esercita gli effetti antinfiammatori da un in un modello murino indotto da ovoalbumina della malattia allergica della via aerea. Cellula Immunol. 2005 settembre; 237(1): 68-75. Epub 2005 6 dicembre.
  200. L'ubiquinone di Sourris KC et al. (coenzima Q10) impedisce la disfunzione mitocondriale renale in un modello sperimentale del diabete di tipo 2. Med libero di biol di Radic. 1° febbraio 2012; 52(3): 716-23. Epub 2011 21 novembre.
  201. Il chinone di Tao la r et al. Pyrroloquinoline conserva la funzione mitocondriale ed evita la lesione ossidativa nei miociti cardiaci del ratto adulto. Ricerca Commun di biochimica Biophys. 16 novembre 2007; 363(2): 257-62. Epub 2007 14 agosto.
  202. Importanza fisiologica potenziale di Rucker R et al. del chinone di pyrroloquinoline. Altern Med Rev. 2009 settembre; 14(3): 268-77.
  203. Produzione di Xiong XH et al. ed effetti radioprotective del chinone di pyrroloquinoline. Int J Mol Sci. 2011; 12(12): 8913-23. Epub 2011 5 dicembre.
  204. Bauerly K et al. che altera lo stato nutrizionale del chinone di pyrroloquinoline modula mitocondriale, il lipido ed il metabolismo energetico in ratti. PLoS uno. 2011; 6(7): e21779. Epub 2011 21 luglio.
  205. I livelli del coenzima Q10 di Donnino Mw et al. sono bassi e possono essere associati con la cascata infiammatoria nello shock settico. Cura di Crit. 9 agosto 2011; 15(4): R189.
  206. Il completamento del coenzima Q10 di Sohet FM et al. abbassa lo sforzo epatico e l'infiammazione ossidativi connessi con dall'l'obesità indotta da dieta in topi. Biochimica Pharmacol. 1° dicembre 2009; 78(11): 1391-400. Epub 2009 23 luglio.
  207. Schmelzer C et al. funziona del coenzima Q10 nell'infiammazione e nell'espressione genica. Biofactors. 2008;32(1-4):179-83.
  208. Stracke H et al. Una combinazione della benfotiamine-vitamina B nel trattamento di polineuropatia diabetica. Diabete di Exp Clin Endocrinol. 1996;104(4):311-6.
  209. Stracke H et al. Benfotiamine nella polineuropatia diabetica (BENDIP): risultati di un randomizzato, ciechi del doppio, studio clinico controllato con placebo. Diabete di Exp Clin Endocrinol. 2008 novembre; 116(10): 600-5. Epub 2008 13 maggio.
  210. Il GM et al. Benfotiamine di Sanchez-Ramirez allevia il dolore infiammatorio e neuropatico in ratti. EUR J Pharmacol. 13 gennaio 2006; 530 (1-2): 48-53. Epub 2005 15 dicembre.
  211. Gli effetti antinfiammatori di Shoeb m. et al. del benfotiamine sono mediati con il regolamento della via dell'acido arachidonico in macrofagi. Med libero di biol di Radic. 1° gennaio 2012; 52(1): 182-90. Epub 2011 24 ottobre.
  212. Vistoli G et al. che trasforma i peptidi dietetici in composti di piombo di promessa: il caso degli analoghi bioavailable di carnosine. Aminoacidi. 28 gennaio 2012. [Epub davanti alla stampa]
  213. Effetto inibitorio di Fleisher-Berkovich S et al. del carnosine e del carnosine dell'N-acetile sullo sforzo e sull'infiammazione ossidativi microglial LPS indotti. Peptidi. 2009 luglio; 30(7): 1306-12. Epub 2009 10 aprile.
  214. Tsai protezione antiossidante ed antinfiammatoria di SJ da Carnosine nel corpo striato dei topi MPTP-trattati. Alimento chim. di J Agric. 6 ottobre 2010. [Epub davanti alla stampa]
  215. Boldyrev aa et al. [Carnosine: correttore fisiologico endogeno di attività del sistema antiossidante]. Usp Fiziol Nauk. 2007 luglio-settembre; 38(3): 57-71.
  216. Hipkiss AR. Sull'enigma delle azioni antinvecchiamento dei carnosine. Exp Gerontol. 2009 aprile; 44(4): 237-42.
  217. Gualano B et al. ha ridotto il contenuto di carnosine del muscolo nel tipo - 2, ma non nei pazienti del diabetico di tipo 1. Aminoacidi. 27 novembre 2011. [Epub davanti alla stampa]
  218. Il completamento orale di carnosine di Pfister F et al. impedisce il danno vascolare nella retinopatia diabetica sperimentale. Biochimica di Physiol delle cellule. 2011; 28(1): 125-36. Epub 2011 16 agosto.