Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Riferimenti metabolici di disintossicazione

Prevenzione delle malattie e trattamento, quinta edizione

I riferimenti a questa pagina corrispondono alla versione della stampa di prevenzione delle malattie e del trattamento, quinta edizione. Poiché aggiorniamo continuamente i protocolli online in risposta ai nuovi sviluppi scientifici, i lettori sono incoraggiati ad esaminare le ultime versioni dei protocolli.

  1. Prakash COME, Pereira TN, PE di Reilly, Seawright aa. Alcaloidi della pirrolizidina nella dieta umana. Ricerca 1999 di Mutat; 443 (1-2): 53-67
  2. Borchers A, Teuber ss, CL entusiasta, sicurezza alimentare di Gershwin M. Rev Allergy Immunol 2010 di Clin; 39 (2): 95-141
  3. Ferguson LR, Philpott M. Nutrition e mutagenesi. Annu Rev Nutr 2008; 28:313-29
  4. Crinnion MJ. Medicina ambientale, parte 2 – effetti sulla salute di e protezione da esposizione solvente dispersa nell'aria onnipresenta. Altern Med Rev 2000; 5 (2): 133-143
  5. Nielsen GD, st di Larsen, Olsen O, et al. I prodotti chimici dell'interno promuovono lo sviluppo dell'allergia della via aerea? Aria dell'interno 2007; 17 (3): 236-55
  6. La LA di Wallace, Pellizzari ED, Hartwell TD, et al. l'esposizione personale, le navi da fuori e da dentro di relazione ed i livelli del respiro di inquinante atmosferici tossici hanno misurato per 355 persone nel New Jersey. EPA 0589.
  7. Junior di RH della collina, Ashley DL, SL capo, et al. esposizione del diclorobenzene di p fra 1.000 adulti negli Stati Uniti. L'arco circonda la salute 1995; 50:277-280.
  8. Vasta analisi di ricerca degli esemplari umani nazionali di indagine del tessuto adiposo FY82. Ufficio di EPA delle sostanze tossiche. EPA 560/5-86- 035.
  9. RA di Ruhl, Chang cc, GM di Halpern, Gershwin ME. La sindrome malata della costruzione. II. Valuti ment ed il regolamento di qualità dell'aria negli ambienti chiusi. Asma 1993 di J; 30:297-308.
  10. Duehring C. Carpet, stalle di EPA e barriere di industria mentre i consumatori rimangono al rischio. Consenso informato 1993; 1:6-32
  11. Crinnion MJ. Medicina ambientale, parte 2 – effetti sulla salute di e protezione da esposizione solvente dispersa nell'aria onnipresenta. Altern Med Rev 2000; 5 (2): 133-143
  12. Whitemore RW, Immerman FW, Camann DE, et al. esposizioni non professionali agli antiparassitari per i residenti di due città degli Stati Uniti. L'arco circonda Contam Toxicol 1994; 26:47-59.
  13. Crinnion MJ. Medicina ambientale, parte 2 – effetti sulla salute di e protezione da esposizione solvente dispersa nell'aria onnipresenta. Altern Med Rev 2000; 5 (2): 133-143
  14. Crinnion MJ. Medicina ambientale, parte 4: Antiparassitari – biologicamente persistenti e tossine onnipresente. Altern Med Rev 2000; 5 (5): 432-447
  15. Štěpán R., Tichá J., Hajšlová J., Kovalczu, T. e catena di produzione degli alimenti per bambini di Kocourek V.: residui di antiparassitario in mele ed in prodotti freschi. Alimento Addit Contam 2005; 22 (12):1231-42
  16. Krieger RI, Brutsche-Keiper P, Crosby ora, ANNUNCIO di Krieger. Riduzione dei residui di antiparassitario di frutta facendo uso di acqua soltanto o più il Washington della frutta e della verdura di misura Il toro circonda Contam Toxicol 2003; 70(2): 213-8
  17. Borchers A, Teuber ss, CL entusiasta, sicurezza alimentare di Gershwin M. Rev Allergy Immunol 2010 di Clin; 39 (2): 95-141
  18. Knize MG, Felton JS. La formazione ed il rischio umano di amine eterocicliche cancerogene si sono formati dai precursori naturali in carne. La nutrizione esamina 2005; 63(5):158–165.
  19. WB di Jakoby e Ziegler dm. Gli enzimi della disintossicazione. Biol Chem 1990 di J; 265(34): 20715-8
  20. Redlich G, Zanger UM, Riedmaier S, et al. distinzione fra le isoforme umane del citocromo P450 (CYP) ed identificazione di nuovi siti di fosforilazione tramite spettrometria di massa. Ricerca 2008 di J Proteome; 7 (11):4678-88
  21. DAI D, Tang J, Rosa R, et al. identificazione delle varianti di CYP3A4 e caratterizzazione delle loro capacità di metabolizzare testosterone e clorpirifos. J Pharmacol Exp Ther 2001; 299 (3): 825-31
  22. Attività di Lardone MC, di Castillo P, et al. di P450-aromatase ed espressione in tessuti testicolari umani con guasto spermatogenic severo. Int J Androl. 1° agosto 2010; 33(4): 650-60. Epub 2009 3 novembre.
  23. Johnson R. Physiology del tratto gastrointestinale, il volume 1 - impagini 1827. (2006): 2000
  24. Nakamura Y, Miyamoto m., Murakami A et al. Un induttore degli enzimi di disintossicazione di fase II da citronella: identificazione di citrale e partecipazione di reazione elettrofila nel induction* 1. degli enzimi biochimico e… (2003)
  25. Moi P, Chan K, Asunis I, cao A, Kan YW. Isolamento del fattore 2 (Nrf2), un attivatore trascrizionale di NF-E2-related della chiusura lampo di base della leucina di NF-E2-like che lega alla ripetizione del tandem NF-E2/AP1 della regione di controllo di luogo della beta-globina. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 1994; 91 (21): 9926-30
  26. Kobayashi A, Kang MI, Okawa H, et al. sensore ossidativo Keap1 di sforzo funziona come adattatore affinchè la ligasi di Cul3-based E3 regoli la degradazione proteasomal di Nrf2. Mol Cell Biol 2004; 24 (16): 7130-9
  27. Motohashi H e Yamamoto M. Nrf 2-Keap1 definisce un meccanismo di risposta fisiologicamente importante di sforzo. Tendenze Mol Med 2004; 10 (11): 549-57
  28. KA di Jung e Kwak Mk. Il sistema Nrf2 come obiettivo potenziale per lo sviluppo degli antiossidanti indiretti. Molecole 2010; 15 (10): 7266-91
  29. 29 Landi L, Fiorentini D, Galli MC, Segura-Aguilar J, Beyer CON RIFERIMENTO A. La Distacco-diaforesi mantiene lo stato riduttore dei ubiquinones in vescicole del lipido quindi che promuovono la loro funzione antiossidante. Med libero 1997 di biol di Radic; 22 (1-2): 329-35
  30. Itoh K, Chiba T, Takahashi S, et al. Un Nrf2/piccolo heterodimer di Maf media l'induzione dei geni di disintossicazione degli enzimi di fase II attraverso gli elementi antiossidanti di risposta. Ricerca Commun 1997 di biochimica Biophys; 236 (2): 313-22
  31. CD di Klaassen ed AL di Slitt Regolamento dei trasportatori epatici dai ricevitori xenobiotici. Droga Metab 2005 di Curr; 6 (4): 309-28
  32. Dinkova-Kostova, Holtzclaw WD, prova diretta delle Cole Marina militare ad et al. che i gruppi solfidrilici di Keap1 sono i sensori che regolano l'induzione degli enzimi di fase 2 che proteggono dagli agenti cancerogeni e dagli ossidanti. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 2002; 99 (18): 11908-13
  33. Jancova P, Anzenbacher P, droga di Anzenbacherova E. Phase II che metabolizza gli enzimi. Biomed Pap Med Fac Univ Palacky Olomouc Ceco Repub 2010; 154 (2): 103-16
  34. CS di Mazur, Kenneke JF, Hess-Wilson JK, Lipscomb JC. Differenze fra il glucuronidation intestinale ed epatico del ratto e dell'essere umano di bisfenolo A e l'influenza del alamethicin sulle misure cinetiche in vitro. Droga Metab Dispos 2010; 38 (12): 2232-8
  35. Tukey e Strassburg. UDP-glucuronosyltransferases umano: metabolismo, espressione e malattia. Annu Rev Pharmacol Toxicol 2000; 40 pp. 581-616
  36. Van der Logt EM, HM di Roelofs, van Lieshout EM, Nagengast FM, Peters WH. Effetti dei anticarcinogens dietetici e degli anti-infiammatori non steroidei sul UDP-glucuronosyltransferases gastrointestinale del ratto. Ricerca anticancro 2004; 24 (2B): 843-9
  37. van Bladeren PJ. Coniugazione del glutatione come reazione di bioactivation. Le bioe di Chem interagiscono 2000; 129 (1-2): 61-76
  38. Sheehan D, Meade G, Foley VM, Dowd CA. Struttura, funzione ed evoluzione delle transferasi del glutatione: implicazioni per la classificazione dei membri non mammiferi di una superfamiglia antica degli enzimi. Biochimica J 2001; 360 (pinta 1): 1-16
  39. Le S-transferasi di Ketterer B. Glutathione e la prevenzione del radicale libero cellulare danneggiano. Ricerca libera 1998 di Radic; 28 (6): 647-58
  40. van Bladeren PJ. Coniugazione del glutatione come reazione di bioactivation. Le bioe di Chem interagiscono 2000; 129 (1-2): 61-76
  41. Hayes JD e RC sconosciuto. Polimorfismi della S-transferasi del glutatione e le loro conseguenze biologiche. Farmacologia 2000; 61 (3): 154-66
  42. Habuchi O. Diversity e funzioni delle sulfotransferasi glycosaminoglycan. Acta 2000 di Biochim Biophys; 1474 (2): 115-27
  43. Glatt H e Meinl W. Pharmacogenetics delle sulfotransferasi solubili (SULTs). Arco Pharmacol 2004 di Naunyn Schmiedebergs; 369 (1): 55-68
  44. Coleman. Metabolismo umano della droga: Un'introduzione. (2010) pp. 360
  45. Jancova P, Anzenbacher P, droga di Anzenbacherova E. Phase II che metabolizza gli enzimi. Biomed Pap Med Fac Univ Palacky Olomouc Ceco Repub 2010; 154 (2): 103-16
  46. Jancova P, Anzenbacher P, droga di Anzenbacherova E. Phase II che metabolizza gli enzimi. Biomed Pap Med Fac Univ Palacky Olomouc Ceco Repub 2010; 154 (2): 103-16
  47. Mulder GJ. Reazioni di coniugazione nel metabolismo della droga: un approccio integrato: substrati, co-substrati, enzimi e le loro interazioni in vivo e in vitro. Taylor e Francis, 1990. 413 pagine
  48. Hodgson. Un manuale di tossicologia moderna. (2010) pp. 672
  49. Yang YM, Noh K, Han CY, SG Transactivation di Kim dei geni che codificano per gli enzimi di fase II ed i trasportatori di fase III dagli antiossidanti fitochimici. Molecole 2010; 15 (9): 6332-48
  50. Proteine di resistenza di Keppler D. Multidrug (MRPs, ABCCs): importanza per patofisiologia e la terapia farmacologica. Handb Exp Pharmacol 2011; 201: 299-323
  51. Mizuno, N.; Niwa, T.; Yotsumoto, Y.; Sugiyama, Y. Impact del trasportatore della droga studia sulla scoperta e sullo sviluppo della droga. Pharmacol. Rev. 2003, 55, 425-461.
  52. Klaassen C e LU H. Xenobiotic Transporters: Funzione attribuente da Gene Knockout e dagli studi di mutazione. Scienze tossicologiche 2008; 101 (2): 186-196
  53. Klaassen C e LU H. Xenobiotic Transporters: Funzione attribuente da Gene Knockout e dagli studi di mutazione. Scienze tossicologiche 2008; 101 (2): 186-196
  54. Liska DJ. I sistemi degli enzimi di disintossicazione. Altern Med Rev 1998; 3 (3): 187-198
  55. Da insufficienza epatica acuta indotta da acetaminofene di Larson et al.: risultati di uno studio multicentrico degli Stati Uniti, studio prospettivo. Epatologia 2005; 42 (6): 1364-72
  56. Moyer, Fridley BL, epatotossicità dell'acetaminofene-NAPQI di Jenkins GD et al.: Uno studio di System Genome-Wide Association del modello della linea cellulare. Toxicol Sci 2011; 120 (1): 33-41
  57. Bessems JG, Vermeulen NP. Tossicità indotta del paracetamolo (acetaminofene): molecolare e meccanismi biochimici, analoghi e approcci protettivi. Rev Toxicol 2001 di Crit; 31 (1): 55-138
  58. Lauterburg BH, Corcoran GB, JUNIOR di Mitchell. Meccanismo di azione di N-acetilcisteina nella protezione contro l'epatotossicità di acetaminofene in ratti in vivo. J Clin investe 1983; 71 (4): 980-91
  59. I metalli di N. Toxic di Ercal N, di Gurer-Orhan H, delle Aykin-ustioni e lo sforzo ossidativo parte la I: meccanismi in questione dal nel danno ossidativo indotto da metallo. Cima Med Chem 2001 di Curr; 1 (6): 529-39
  60. Valutazione di Costa M. In vitro della tossicità dei composti del metallo. Trace Element Research biologico 1984;
  61. Patrick L. Lead. Altern Med Rev 2006; 11 (2): 114-127
  62. Nordberg M. Metallothioneins: sviluppo e panoramica storici. Vita incontrata Sci 2009 degli ioni;
  63. Sabolić I, Breljak D, Skarica m., Herak-Kramberger cm. Ruolo della metallotioneina nel traffico del cadmio e della tossicità in reni ed in altri organi mammiferi. Biometals 2010); 23 (5): 897-926
  64. Nordberg M. Metallothioneins: rassegna e stato storici di conoscenza. Talanta 1998;
  65. "phillips" TD, Lemke SL, PAGINA di Grant. Caratterizzazione ai dei enterosorbents basati a argilla per la prevenzione di aflatossicosi. Adv Exp Med Biol 2002; 504: 157-71
  66. Guengerich FP. Influenza delle sostanze nutrienti e di altri materiali dietetici sugli enzimi del citocromo P-450. J Clin Nutr 1995; 61 (3 supplementi): 651S-658S
  67. Guengerich FP. Influenza delle sostanze nutrienti e di altri materiali dietetici sugli enzimi del citocromo P-450. J Clin Nutr 1995; 61 (3 supplementi): 651S-658S
  68. Luna YJ, Wang X, Morris ME. Flavonoidi dietetici: effetti su metabolismo xenobiotico e carcinogeno. Toxicol in vitro 2006; 20 (2): 187-210
  69. Fuhr, U., Klittich, K., Staib, A.H., effetto inibitorio del succo di pompelmo ed il suo principale amaro, naringenin, su metabolismo dipendente CYP1A2 di caffeina in uomo. Br. J. Clin. Pharmacol. 1993; 35, 431–436.
  70. Helsby, N.A., Chipman, J.K., Gescher, A., Kerr, D., inibizione di topo e metabolismo del substrato umano 1A- e 2E1-dependent della CYP dalla genisteina e dal equol dei isoflavonoids. Alimento chim. Toxicol. 1998;36, 375–382.
  71. Yang YM, Noh K, Han CY, SG Transactivation di Kim dei geni che codificano per gli enzimi di fase II ed i trasportatori di fase III dagli antiossidanti fitochimici. Molecole 2010; 15 (9): 6332-48
  72. Il citocromo epatico ed intestinale P450 di Catterall F et al. e le attività della coniugasi in ratti hanno trattato con i theafulvins e le teaflavine del tè nero. Alimento Chem Toxicol. 2003 agosto; 41(8): 1141-7.
  73. Liu, T.T., Liang, N.S., Li, Y., Yang, F., LU, Y., Meng, Z.Q., Zhang, L.S. Effects del consumo a lungo termine dei polifenoli del tè sugli enzimi di metabolismo microsomici epatici e della funzione epatica nei ratti di Wistar. Mondo J. Gastroenterol. 2003;9, 2742–2744.
  74. Křížková J, Burdová K, Stiborová m., Křen V, Hodek P. Gli effetti dei flavonoidi selezionati sui citocromi P450 in fegato e intestino tenue del ratto. Interdiscip Toxicol 2009; 2 (3): 201-4
  75. Yuan JH, Li YQ, Yang DI X-Y. Inibizione di gallato del epigallocatechin sopra o di tumore del colon thotopic aumentando il modo del percorso del segnale di Nrf2-UGT1A in topi nudi. Farmacologia 2007; 80: 269 – 78
  76. Hsieh TC, LU X, Wang Z, Wu JM. L'induzione della riduttasi NQO1 del chinone dai resveratroli in cellule umane K562 comprende l'elemento antiossidante di risposta È ed è accompagnata dallo spostamento nucleare del fattore Nrf2 della trascrizione. Med Chem 2006; 2: 275 – 85
  77. RB di Nayak S e di Sashidhar. Intervento metabolico di tossicità dell'aflatossina B1 da curcumina. J Ethnopharmacol 2010; 127 (3): 641-4
  78. Osawa T. Nephroprotective ed effetti hepatoprotective dei curcuminoids. Adv Exp Med Biol 2007; 595: 407-23
  79. Liao BC, Hsieh CW, Liu YC, Tzeng TT, Sun YW, Wung BS. La cinnamaldeide inibisce dall'l'espressione indotta da fattore di necrosi del tumore delle molecole di adesione cellulare in cellule endoteliali sopprimendo l'attivazione del PAB N-F-kap: Effetti sopra IkappaB e Nrf2. Toxicol Appl Pharmacol 2008; 229: 161 – 71
  80. Il YP et al. Sulforaphane di Lii CK, di Liu chilolitro, di Cheng e l'acido alfa-lipoico aumentano l'espressione della classe di pi di S-transferasi del glutatione con c-giugno e l'attivazione Nrf2. Nutrizione 2010 di J; 140 (5): 885-92
  81. Feng Z, Liu Z, Li X, et al. α-tocoferolo è un efficace induttore degli enzimi di fase II: effetti protettivi dallo sullo sforzo ossidativo indotto da acroleina e sulla disfunzione mitocondriale in cellule epiteliali del pigmento retinico umano. Biochimica 2010 di J Nutr; 21 (12): 1222-31
  82. Wang H e Leung LK. Il licopene del carotenoide differenziale regola le fasi I ed II enzimi in da cellule indotte da antracene MCF-7 del dimethylbenz [a]. Nutrizione 2010; 26 (11-12): 1181-7
  83. Veeriah S, Miene C, polifenoli di Habermann N et al. Apple modula l'espressione dei geni selezionati relativi a difesa tossicologica e sollecita la risposta in cellule umane dell'adenoma dei due punti. Cancro 2008 di Int J; 122 (12): 2647-55
  84. Liu XP, CE di Goldring, Wang HY, Copple IM, Kitteringham NR, parco BK. L'estratto di ginkgo biloba induce la glutatione-S-transferasi subunit-P1 in vitro. Phytomedicine 2009; 16(5):451–455
  85. Liu YC, Hsieh CW, Wu cc, Wung BS. Il calcone inibisce l'attivazione del N-F-kappaB e di STAT3 in cellule endoteliali via l'elettrofilo endogeno. Vita Sci 2007; 80: 1420 – 30
  86. Joung EJ, Li MH, HG di Lee, Somparn N, Jung YS, espressione in- del heme oxygenase-1 dei duces della capsaicina del Na HK et al. in cellule HepG2 via l'attivazione della segnalazione PI3K-Nrf2: NAD (P) H: ossidoriduttasi del chinone come obiettivo potenziale. Segnale redox 2007 di Antioxid; 9: 2087 – 98
  87. Zhu L, Liu Z, Feng Z et al. Hydroxytyrosol protegge da danno ossidativo dall'attivazione simultanea dei sistemi di disintossicazione mitocondriali degli enzimi di fase e della biogenesi II in cellule epiteliali del pigmento retinico. Biochimica 2010 di J Nutr; 21 (11): 1089-98
  88. Gong P, Hu B, Cederbaum AI. Il solfuro di Diallyl induce il heme oxygenase-1 con la via di MAPK. Biochimica Biophys 2004 dell'arco; 432: 252 – 60
  89. Zhang Y, Guan L, Wang X, Wen T, Xing J, Zhao J. Protection di cloro phyllin contro danno ossidativo inducendo la pressione ex- HO-1 e NQO1 ha mediato da PI3K/Akt e da Nrf2. Ricerca libera 2008 di Radic; 42: 362–71
  90. Il BM di Dietz, Kang YH, Liu il G et al. Xanthohumol isolato dal humulus lupulus inibisce dal il danno indotto da menadione del DNA con induzione della riduttasi del chinone. Ricerca Toxicol 2005 di Chem; 18 (8): 1296-305
  91. Surh YJ, Kundu JK, Na HK. Nrf2 come commutatore redox matrice nel accendere la segnalazione cellulare in questione nell'induzione dei geni cytoprotective da alcuni phytochemicals chemopreventive. Med 2008 di Planta; 74 (13): 1526-39
  92. Monografia del glucosinolato di Sulforaphane. Altern Med Rev 2010; 15 (4): 352-362
  93. Dinkova-Kostova, Holtzclaw WD, prova diretta delle Cole Marina militare ad et al. che i gruppi solfidrilici di Keap1 sono i sensori che regolano l'induzione degli enzimi di fase 2 che proteggono dagli agenti cancerogeni e dagli ossidanti. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 2002; 99 (18): 11908-13
  94. Mulcahy RT, Wartman mA, Bailey HH, Gipp JJ. Da espressione indotta da una costitutiva e beta-naphthal del gene pesante dell'unità secondaria della sintetasi umana di gamma-glutamylcysteine è regolata da una sequenza antiossidante distral dell'elemento TRE di risposta. Biol Chem 1997 di J; 272:7445-7454
  95. Ociepa-Zawal m. et al. L'effetto di indole-3-carbinol sull'espressione dei geni di CYP1A1, di CYP1B1 e di AhR e della proliferazione delle cellule MCF-7. Politico di Biochim di acta. 2007;54(1):113-7.
  96. Katchamart S e Williams DE. Modulazione di Indole-3-carbinol delle monossigenasi epatiche CYP1A1, CYP1A2 e FMO1 in cavia, in topo ed in coniglio. Biochimica Physiol C Toxicol Pharmacol dei comp. 2001 agosto; 129(4): 377-84.
  97. L'induzione di Ebert B et al. di phase-1 che metabolizza gli enzimi dal oltipraz, il flavone e indole-3-carbinol migliorano la formazione ed il trasporto di benzo solfato del pirene [a] coniuga in cellule intestinali Caco-2. Toxicol Lett. 14 agosto 2005; 158(2): 140-51.
  98. HL di Bradlow. Rassegna. Indole-3-carbinol come agente chemoprotective in seno e nel carcinoma della prostata. In vivo. 2008 luglio-agosto; 22(4): 441-5.
  99. Upregulation sinergico di Nho CW e di Jeffery E. The degli enzimi di disintossicazione di fase II dai prodotti della scomposizione del glucosinolato in verdure crocifere. Toxicol Appl Pharmacol. 15 luglio 2001; 174(2): 146-52.
  100. Isothiocyanates antipiastrinici ed anticancro di Morimitsu Y, di Hayashi K, di Nakagawa Y et al. in rafano domestico giapponese, Wasabi. Sviluppatore invecchiante Mech 2000; 116 (2-3): 125-34
  101. Hasegawa K, Miwa S, Tsutsumiuchi K, isotiocianato di Miwa J. Allyl che induce GST ed espressione di UGT conferisce la resistenza ossidativa di sforzo sui elegans del C., come dimostrato dal biosensore del nematode. PLoS UN 2010; 5 (2): e9267
  102. Y. Nakamura, Y. Morimitsu, T. Uzu, H. Ohigashi, A. Murakami, Y. Naito, Y. Nakagawa, T. Osawa, K. Uchida, induttore della S-transferasi del glutatione di A dalla papaia: selezione, identificazione e relazione fra struttura e attività rapide dei isothiocyanates
  103. Zhou C, Poulton EJ, Grün F et al. Il sulforaphane dietetico dell'isotiocianato è un antagonista dello steroide umano e del ricevitore nucleare xenobiotico. Mol Pharmacol 2007; 71 (1): 220-9
  104. Zhou SF, Xue cc, Yu XQ, attivazione di Wang G. Metabolic dei costituenti di erbe e dietetici e delle sue implicazioni cliniche e tossicologiche: un aggiornamento. Droga Metab 2007 di Curr; 8 (6): 526-53
  105. Munday, R. e Munday, C.M. (1999). Dises bassi del bisolfuro che di diallyl una libbra di COM è derivato dalle attività del tessuto di aumento dell'aglio della riduttasi del chinone e della transferasi del glutatione nel tratto gastrointestinale del ratto. Cancro di Nutr. 34:42–48.
  106. Kalayarasan S, Sriram N, Sureshkumar A, lo sforzo ossidativo indotto e gli apoptosi di Sudhandiran G. Chromium (VI) è ridotto da aglio e dal suo S-allylcysteine derivato con l'attivazione di Nrf2 negli epatociti dei ratti di Wistar. J Appl Toxicol 2008; 28 (7): 908-19
  107. Sun J.D-Limonene: Sicurezza ed applicazioni cliniche. Altern Med Rev 2007; 12 (3): 249-264
  108. Crowell PL. Prevenzione e terapia di cancro dai monoterpeni dietetici. Nutrizione 1999 di J
  109. Van der Logt EM, HM di Roelofs, van Lieshout EM, Nagengast FM, Peters WH. Effetti dei anticarcinogens dietetici e degli anti-infiammatori non steroidei sul UDP-glucuronosyltransferases gastrointestinale del ratto. Ricerca anticancro 2004; 24 (2B): 843-9
  110. Elegbede JA, TH di Maltzman, CE di Elson, MN di Gould. Effetti dei monoterpeni anticarcinogenic sugli enzimi di metabolismo epatici di fase II. Carcinogenesi 1993; 14 (6): 1221-3
  111. Nakamura et al. Un induttore degli enzimi di disintossicazione di fase II da citronella: identificazione di citrale e partecipazione di reazione elettrofila nel induction* 1. degli enzimi biochimico e… 2003;
  112. Monografia del calcio-d-Glucarate. Altern Med Rev 2002; 7 (4): 336-340
  113. Zoltaszek R et al. [il ruolo biologico di acido D-glucaric e dei suoi derivati: uso potenziale nella medicina]. Postepy Hig Med Dosw (online). 5 settembre 2008; 62:451-62.
  114. Digestione di Ferruzzi MG, assorbimento ed attività preventiva del cancro dei derivati dietetici della clorofilla. Ricerca 2007 in nutrizione;
  115. YUN CH, HG di Jeong, Jhoun JW, Guengerich FP. Inibizione non specifica di attività del citocromo P450 dal chlorophyllin nei microsomi del fegato del ratto e dell'essere umano. Carcinogenesi 1995; 16:1437 - 40.
  116. Fahey JW, Stephenson KK, Dinkova-Kostova A, il PA di Egner, Kensler TW, Talalay P. Chlorophyll, il chlorophyllin ed i tetrapirroli relativi sono induttori significativi dei geni cytoprotective di fase 2 mammiferi. Carcinogenesi 2005; 26:1247 - 55.
  117. Morita K, Matsueda T, Iida T, Hasegawa T. Chlorella accelera l'escrezione della diossina in ratti. J Nutr 1999; 129:1731 - 6.
  118. Il sistema di Natsume Y, di Satsu H, di Kitamura K, di Okamoto N, di Shimizu M. Assessment per assorbimento della diossina nell'intestino tenue e la prevenzione del suo assorbimento da alimento scompone. Biofactors 2004; 21(1-4):375 - 7.
  119. Versantvoort CHM, Oomen AG, Van de Kamp E, Rompelberg CJM, sorseggia AJAM. Applicabilità di un modello in vitro di digestione nella valutazione del bioaccessibility delle micotossine da alimento. Alimento Chem Toxicol 2005; 43:31 - 40.
  120. Il PA di Egner, Wang JB, Zhu l'anno, Zhang BC, Wu Y, Zhang QN, et al. intervento di Chlorophyllin riduce i complessi aflatossina-DNA in individui ad ad alto rischio per cancro del fegato. Proc Acad nazionale Sci 2001; 98(25): 14601 - 6.
  121. Sc di Resta Effetti dei probiotici e dei commensals su fisiologia epiteliale intestinale: implicazioni per il trattamento nutriente. J Physiol (Lond) 2009; 587 (17): 4169-74
  122. Topcu A, Bulat T, Wishah R, Boyaci IH. Disintossicazione di aflatossina B1 e della patulina dagli sforzi di enterococcus faecium. Microbiologia 2010 dell'alimento di Int J; 139 (3): 202-5
  123. Nowak A e Libudzisz Z. Ability del lactobacillus casei probiotico DN 114001 di legare 0/e metabolizzare le amine aromatiche eterocicliche in vitro. EUR J Nutr 2009; 48 (7): 419-27
  124. Ibrahim F, Halttunen T, Tahvonen R, batteri di Salminen S. Probiotic come disintossicazione potenziale foggia: valutazione delle loro isoterme obbligatorie di metalli pesanti. Può la microbiologia 2006 di J; 52 (9): 877-85
  125. Stagno-Zobel B, Veeriah S, Böhmer FD. Modulazione degli enzimi di metabolismo xenobiotici dai anticarcinogens -- metta a fuoco sulle S-transferasi del glutatione e sul loro ruolo come obiettivi del chemoprevention dietetico nella carcinogenesi colorettale. Ricerca 2005 di Mutat; 591 (1-2): 74-92
  126. Yedjou CG, Tchounwou CK, Haile S, Edwards F, Tchounwou PBl. la N-acetile-cisteina protegge da danno del DNA connesso con la tossicità del cavo in cellule HepG2. Ethn DIS 2010; 20 (1 supplemento 1): S1-101-3
  127. La prova di Alsalim W e di Fadel M. Towards ha basato la medicina di emergenza: migliori possibilità dall'infermeria reale di Manchester. La metionina orale ha paragonato alla cisteina endovenosa dell'n-acetile per la dose eccessiva del paracetamolo. Med J 2003 di emergenza; 20 (4): 366-7
  128. Ghabril m., Chalasani N, disturbo al fegato di Björnsson E. Drug-induced: un aggiornamento clinico. Curr Opin Gastroenterol 2010; 26 (3): 222-6
  129. Abenavoli L, Capasso R, Milic N, cardo selvatico di latte di Capasso F. nelle malattie del fegato: passato, presente, futuro. Ricerca 2010 di Phytother; 24 (10): 1423-32
  130. Bosisio E, Benelli C, Pirola O, et al. effetto dei flavanolignans del silybum marianum L. su perossidazione lipidica nei microsomi del fegato del ratto e epatociti di recente isolati. Ricerca 1992 di Pharmacol; 25:147-154.
  131. Campos R, Garido A, Guerra R, et al. dihemisuccinate di Silybin protegge da svuotamento e da perossidazione lipidica del glutatione indotti da acetaminofene sul fegato del ratto. Med 1989 di Planta; 55:417-419.
  132. Hau dk, Wong RS, uso novello di Cheng GY et al. della silimarina come terapia in ritardo per dalla la lesione epatica acuta indotta da acetaminofene. Forsch Komplementmed 2010; 17 (4): 209-13
  133. Veeriah S, Miene C, polifenoli di Habermann N et al. Apple modula l'espressione dei geni selezionati relativi a difesa tossicologica e sollecita la risposta in cellule umane dell'adenoma dei due punti. Cancro 2008 di Int J; 122 (12): 2647-55
  134. Potenziale d'ossido-riduzione di Harris KE e di Jeffery. Sulforaphane e il erucin aumentano MRP1 e MRP2 nelle linee cellulari umane di carcinoma. Biochimica 2008 di J Nutr; 19 (4): 246-54
  135. Limtrakul P, Chearwae W, Shukla S, Phisalphong C, Ambudkar SV. La modulazione di una funzione di tre ABC droga i trasportatori, la glicoproteina P (ABCB1), la proteina della resistenza di mitoxantrone (ABCG2) e la proteina 1 (ABCC1) della resistenza del multidrug dal tetrahydrocurcumin, un metabolita importante di curcumina. Mol Cell Biochem 2007; 296 (1-2): 85-95
  136. Kweon, S.H.; Canzone, J.H.; Kim, T.S. Resveratrolo-ha mediato l'inversione della resistenza della doxorubicina in cellule acute di leucemia mieloide via il downregulation dell'espressione MRP1. Biochimica. Biophys. Ricerca. Commun. 2010, 395, 104-110.
  137. Saller R, Meier R, Brignoli R: L'uso della silimarina nel trattamento delle malattie del fegato. Droghe 2001; 61:2035-2063.
  138. Lee CK e Choi JS. Effetti di silibinin, dell'inibitore di CYP3A4 e della glicoproteina P in vitro, sulle farmacocinesi di paclitaxel dopo amministrazione orale ed endovenosa in ratti. Farmacologia 2010; 85 (6): 350-6
  139. Ms del Padda, Sanchez m., Akhtar AJ, Boyer JL. Colestasi farmaco-indotto. Epatologia 2011; 53 (4): 1377-87
  140. Speroni E, Cervellati R, Govoni P, Guizzardi S, Renzulli C, Guerra MC. Efficacia delle preparazioni differenti di cynara scolymus sui reclami del fegato. J Ethnopharmacol 2003; 86 (2-3): 203-11
  141. Benedek B, Geisz N, Jäger W, Thalhammer T, effetti di Kopp B. Choleretic di millefoglio (achillea millefolium s.l.) nel fegato irrorato isolato del ratto. Phytomedicine 2006; 13 (9-10): 702-6
  142. Benedek B e achillea millefolium L. s.l di Kopp B. rivisitato: i risultati recenti confermano l'uso tradizionale. Wien Med Wochenschr 2007; 157 (13-14): 312-4
  143. Krizman m., Baricevic D, Prosek m. Determination dei composti fenolici in finocchio da HPLC e HPLC-MS facendo uso di una colonna in controfase monolitica. J Pharm Biomed 2007 anale; 43 (2): 481-5
  144. Schütz K, Carle R, Schieber un Taraxacum--una rassegna sul suo profilo fitochimico e farmacologico. J Ethnopharmacol 2006; 107 (3): 313-23
  145. Influenza di Platel K e di Srinlvasan K. Stimulatory delle spezie scelte sulla secrezione della bile in ratti. Ricerca 2000 di Nutr; 20 (10): 1493-1503
  146. Shukla B, Visen PK, Patnaik GK, BN di Dhawan. Effetto del coleretico del andrographolide in ratti ed in cavie. Med 1992 di Planta; 58 (2): 146-9
  147. SEDERE di Khan, Abraham A, murraya koenigii di Leelamma S. e brassica juncea--le alterazioni sul profilo del lipido in idrazina dimetilica 1-2 hanno indotto la carcinogenesi dei due punti. Investa le nuove droghe 1996; 14 (4): 365-9
  148. Effetto di Yamahara J, di Miki K, di Chisaka T et al. Cholagogic dello zenzero ed i suoi costituenti attivi. J Ethnopharmacol 1985; 13 (2): 217-25