Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine agosto 2000

William Faloon Come lo vediamo



Il congresso riconosce il problema del farmaco da vendere su ricetta medica

Negli anni 80, il fondamento del PROLUNGAMENTO DELLA VITA ha lanciato un attacco di media per informare il pubblico che gli Americani stavano pagando in più per i loro farmaci da vendere su ricetta medica confrontati a cui gli stessi farmaci hanno costato in altri paesi. Il fondamento ha eseguito gli annunci di giornale fuori testo che attaccano FDA per permettere che questa situazione accada, che è sembrato sulla televisione nazionale/programmi radio spiegare la grandezza di questo problema e che ha stabilito il museo di FDA per documentare che gli Americani stessero pagando molto più le droghe identiche confrontate ai cittadini di Europa, del Canada, ecc.

Come nel caso della maggior parte dei nuovi concetti, poca gente pagata molta attenzione all'allarme immediato del fondamento delle conseguenze terribili che accadrebbero se FDA continuasse a rifiutare ad Americani l'accesso ai farmaci più a basso costo. Il fondamento ha predetto che se il controllo monopolistico di FDA sopra l'industria dei farmaci non fosse ridotto, molta gente più non potrebbe permettere i loro farmaci di prescrizione e che i premi di assicurazione malattia salirebbero alle stelle. Che cosa il fondamento ha predetto 15 anni fa ha oggi realtà economica diventata.

La disparità fra i prezzi della droga negli Stati Uniti e quelli di altri paesi ora si è sviluppata così grande, quella i media della corrente principale ha preso l'edizione ed ha quello diventato degli argomenti politici più caldi sulla collina capitale.

Alla fine del 1999, una fattura (ora 3240) è stata introdotta nella Camera dei rappresentanti che permetterebbero che gli Americani acquistino le droghe approvate dalla FDA dalle farmacie dovunque nel mondo. Poichè un numero crescente dei costituenti ha scritto i loro membri della Camera che li invitano per sostenere questa fattura, più rappresentanti stanno unendo come cogaranti.

Le buone notizie sono che il senato ha introdotto la sua propria fattura del compagno che permetterebbe agli Americani di acquistare i farmaci da vendere su ricetta medica identici dalle farmacie offshore ad una frazione dei prezzi che sono fatti pagare oggi. Questa fattura (S 2520) è significativa perché sta appoggianda dai repubblicani chiave, oltre a Democratici. Secondo Wall Street Journal (10 maggio 2000), i repubblicani nel passato hanno protetto l'industria farmaceutica domestica, ma “la pressione forte dai costituenti„ sta forzandoli per occuparsi di alto costo dei farmaci da vendere su ricetta medica.

La proposta di legge di senato permetterebbe i farmacisti, i grossisti e gli individui americani alle droghe approvate dalla FDA dell'acquisto, fatte nelle fabbriche approvate dalla FDA da qualsiasi parte del mondo. Il risparmio al consumatore sarebbe enorme e per la prima volta, le compagnie farmaceutiche dovrebbero fare concorrenza in un ambiente reale del mercato libero.

immagineNon ognuno è d'accordo con noi

Mentre ogni politico riconosce c'è una crisi di sanità rifornita dai prezzi inflazionati del farmaco da vendere su ricetta medica, c'è un dibattito quanto a come al migliore rimedio questo problema. Alcuni politici stanno proponendo che paga di Assistenza sanitaria statale per i farmaci da vendere su ricetta medica, che ammonta nient'altro che a sovvenzione del contribuente ad industria farmaceutica.

Il problema con i soldi provenienti dalle imposte che sono usando per pagare i farmaci da vendere su ricetta medica è lo spreco, la cattiva gestione e la frode inevitabili che accade quando le burocrazie di governo provano a regolare il mercato. Ora, il governo federale sta contestando contro alcune grandi compagnie farmaceutiche dopo l'individuazione che Assistenza sanitaria statale e Medicaid hanno pagato in più acutamente per dozzine di droghe. I funzionari di governo stanno cercando miliardi di dollari nella restituzione basata sul loro conflitto che queste compagnie farmaceutiche hanno indotto Assistenza sanitaria statale e Medicaid da pagare ha inflazionato i prezzi per le droghe. Qui è un esempio sensazionale di che cosa accade quando il governo si comprende con il mercato libero:

La N-acetile-cisteina nutriente (NAC) è venduta un farmaco da vendere su ricetta medica da consegnare come inalatore per trattare determinati problemi polmonari. Inoltre è approvato mentre una droga per sopprimere il danno del radicale libero che si presenta al fegato nel caso della dose eccessiva dell'acetaminofene (® di Tylenol). Qui sono le differenze dei prezzi fra il prezzo di mercato libero e che Assistenza sanitaria statale sta rimborsando per la droga di NAC:

40¢ - Prezzo al dettaglio del negozio bio per 1 grammo di N-acetile-cisteina
$5,05 - Che Assistenza sanitaria statale paga 1 grammo di N-acetile-cisteina

Come potete vedere, nell'ambiente del mercato libero, là non sareste crisi di sanità poiché il costo dei farmaci da vendere su ricetta medica ammonterebbe nient'altro che a cambiamento della tasca, mentre la proposta per lasciare Assistenza sanitaria statale sovvenzionare i costi del farmaco provoca il governo che paga in più per cui il paziente potrebbe acquistare da sè. Lle droghe di una ragione così sono imposte un prezzo troppo alto è che FDA sta bloccando le importazioni delle droghe identiche molto a prezzo inferiore da altri paesi. Abbiamo discusso altre emissioni di passato di ragioni dentro di PROLUNGAMENTO DELLA VITA quanto a perché la regolamentazione eccessiva di FDA induce le droghe a costare così tanto, mentre allo stesso tempo ostacolando lo sviluppo delle terapie della salvavita.

In questa edizione abbiamo fornito le lettere di forma (Camera e Senato ) affinchè i membri inviamo al loro rappresentante ed a due senatori. Le lettere li invitano per sostenere le due fatture nel congresso che dare ad Americani l'accesso alle droghe più a basso costo da altri paesi che sono identici alle droghe approvate dalla FDA che sono vendute negli Stati Uniti ai prezzi ingiurioso inflazionati.

Potete fidarti dei media con la vostra vita?

Se dipendete dai mezzi di informazione per informazioni mediche accurate, la vostra salute potrebbe essere al rischio serio.

Il 21 aprile 2000, i mezzi di informazione hanno diffuso una storia che ha collegato l'alta assunzione di vitamina b6 con il rischio aumentato di colite ulcerosa.1 il problema con questo rapporto era che ha esaminato le assunzioni della vitamina b6 che erano così basse, quella che i risultati non hanno avuti correlazione ai che acquirenti di supplemento della vitamina realmente consumano. Questo studio ha indicato che nei pazienti di colite olandese e ulcerosa ha consumato una media di 5,06 mg di vitamina b6 un il giorno confrontato a 3,57 mg un giorno per i comandi sani. In questo studio, la differenza fra i comandi sani e quelle con colite ulcerosa erano soltanto 1,5 mg di B6. I media hanno usato questo numero insignificante per creare una storia pubblicizzata che quelli con colite ulcerosa hanno avuti “un'assunzione significativamente maggior della vitamina b6.„ In questo caso, “significativamente maggior„ come definito mediante i media è risultato essere 1,5 mg di vitamina b6. Questa quantità infinitesimale di B6 non ha potuto possibilmente avere un effetto sul rischio di colite ulcerosa.

Milioni di consumatori seri della vitamina prendono 50 - 500 mg un il giorno della vitamina b6. Se l'assunzione B6 avesse qualunque relazione a colite ulcerosa, ci sarebbe un'epidemia di colite ulcerosa fra gli utenti di supplemento, che non è il caso.

Coloro che ha letto la letteratura scientifica sa che la vitamina b6 è compresa nelle reazioni enzimatiche multiple necessarie per sostenere la vita e che mg delle dosi elevate (50 - 500 un il giorno) di B6 si abbassa drammaticamente l'omocisteina tossica livella. Il unfortunate che le masse che contano sui mezzi di informazione per informazioni mediche possono evitare il completamento ad alta dose di vitamina b6 e l'epidemia molto reale della malattia cardiovascolare continuerà.

Questa emissione di PROLUNGAMENTO DELLA VITA caratterizza un esteso esposto su come il governo federale ed i media continuano a distorcere i risultati degli studi scientifici allo scopo di screditare l'uso dei supplementi della vitamina.

RIFERIMENTI:

1. Giornale americano di gastroenterologia (2000; 95:1008-1013)

  

Di nuovo al forum della rivista