Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine dicembre 2000

immagine

Pagina 2 di 4

Continuato dalla pagina 1

Protegga i vostri nervi

Methylcobalamin è formidabile per i neuroni proteggenti. Conserva il cervello dagli effetti offensivi di glutammato, di ossido di azoto, di glicemia bassa e di ossigeno basso. L'ossigeno basso si presenta durante il colpo o l'attacco di cuore. La glicemia bassa è un problema cronico in diabete. La tossicità dell'ossido di azoto e del glutammato è caratteristiche di Alzheimer e delle malattie del Parkinson.

La presa del methylcobalamin di ogni giorno può assicurare la protezione immediata se una persona è ferita improvvisamente o avere un colpo. I ricercatori nel Giappone hanno dimostrato che l'applicazione cronica del methylcobalamin ai neuroni li protegge, ma in modo che la vitamina da lavorare, deve essere pronta e disponibile prima che la lesione accada.

La supplemento-de-scelta
immagine
Il vitamina b12 è la sola vitamina che è minerale della parte. Il nome scientifico per B12 è cobalamina. La cobalamina contiene il cobalto, un minerale che stimola la produzione dei globuli rossi. Le forme più comuni di B12 supplementare sono cianocobalamina o hydroxycobalamin. La forma naturale di B12 trovato in alimento è methylcobalamin (o una simili forma, adenosylocobalamin). La struttura di B12 è molto complessa, con i numerosi gruppi metilici allegati. I gruppi metilici (CH3) sono utilizzati nelle reazioni utili di metilazione, come quelle che riducono l'omocisteina.

Methylcobalamin è la supplemento-de-scelta nel Giappone in cui ha approvato per trattare l'anemia. Questa forma può presentare i vantaggi sopra la ciano forma. In uno studio sui modelli di sonno, il methylcobalamin è sembrato lavorare meglio della cianocobalamina. E questa forma è il B12 utilizzato negli studi della protezione del neurone.

La guaina di mielina, “l'isolamento„ intorno alle cellule nervose, è critica per la conduzione del nervo. La degenerazione di questa proteina causa le malattie neurologiche serie. La mielina è creata e mantenuta dalle reazioni di metilazione che dipendono dal vitamina b12.

Recentemente, i ricercatori in Francia sono riuscito a creare per la prima volta un modello della carenza di vitamina b12 in oligodendrocytes, le cellule che producono la guaina di mielina. Ciò permetterà per la prima volta allo studio approfondito sugli effetti del vitamina b12 sulla sintesi di mielina. I dati da questo nuovo modello hanno potuto condurre a nuova comprensione nella distrofia muscolare, nella sclerosi laterale amiotrofica, nella degenerazione combinata sua-acuto del midollo spinale, nella sclerosi a placche ed in altre malattie neuro-degeneranti.

Methylcobalamin è stato utilizzato negli studi sugli animali sulle malattie neurodegenerative. La forma metilica di vitamina b12 promuove chiaramente la rigenerazione del nervo e rallenta la progressione delle malattie neurodegenerative.

Le neuropatie sono sensazioni sconosciute ed a volte dolorose causate tramite degenerazione dei nervi. Methylcobalamin è efficace per questa circostanza. In uno studio sui ratti diabetici, il methylcobalamin ha ridotto la demielinizzazione. In uno studio sugli esseri umani che subiscono emodialisi, 500 microgrammi del methylcobalamin per iniezione tre volte una settimana, neuropatie diminuite.

Attacco di cuore e colpo

Il vitamina b12 ha un ruolo importante nella riduzione dei livelli di omocisteina per impedire l'attacco di cuore ed il colpo. L'omocisteina è un sottoprodotto del metabolismo della metionina che può danneggiare i vasi sanguigni. B12 ed il folato sono critici per la produzione dell'enzima ditorsione, methylenetetrahydrofolatereductase, che aiuta l'omocisteina del convertito a metionina. Dozzine di studi indicano che la maggior parte della causa comune di omocisteina elevata è folato insufficiente o vitamina b12. Il completamento con queste vitamine abbassa i livelli dell'omocisteina, ma la vitamina b6 e il trimethylglycine (TMG) solitamente inoltre sono richiesti per abbassare l'omocisteina ad una gamma sana.

La carenza di vitamina b12 ha altro effetto sul cuore pure. I ricercatori turchi recentemente hanno riferito che la gente con l'anemia megalobastic ha conduttività elettrica anormale del cuore. Il problema proviene dai nervi che controllano la frequenza cardiaca. Quando i volontari anemici hanno preso B12 supplementare, la frequenza cardiaca è ritornato al normale.

Cancro

Methylcobalamin (B12) e paralisi di Bell
La paralisi di Bell è una paralisi temporanea del nervo facciale. Una persona con paralisi di Bell non può potere aprire il loro occhio o fine un lato della loro bocca. Da questa circostanza comprende i nervi ed il vitamina b12 è critico per i nervi, la vitamina è stato provato come trattamento a questo stato del nervo. Sessanta genti con paralisi di Bell sono state divise in tre gruppi. Il primo gruppo è stato dato la terapia steroide standard. Il secondo gruppo è stato dato il methylcobalamin più lo steroide. Il terzo gruppo è stato dato il methylcobalamin da solo. Ha richiesto 2-9 settimane affinchè il gruppo della droga recuperi. I gruppi dati il methylcobalamin hanno recuperato molto più rapidamente, alcuni nei giorni. Il methylcobalamin dato gruppo da solo ha recuperato il più rapido.

MA Jalaludin. 1995. Trattamento di Methylcobalamin di paralisi di Bell. Ritrovamento Exp Clin Pharmacol 17:539-44 di metodi.

immagine

L'omocisteina elevata legittimo è considerata un fattore di rischio per cancro. Gli alti livelli di omocisteina sono collegati coerente con danno del DNA. Il collegamento è stato indicato recentemente in uno studio dall'Australia in cui l'indice del micronucleo (una misura di danno del DNA) aumentato come livelli di omocisteina è aumentato. Ciò ha sostenuto per sia la più giovane (18-32) che gente più anziana (di 50-70).

Cinquantasei per cento degli uomini nel più vecchio sostegno o hanno provato sotto la parità a B12 o folico, o anormalmente alto ad omocisteina. Gli uomini con omocisteina livella più maggior di 10 micromole per litro hanno avute significantly more danno del DNA che quelli con omocisteina più bassa, anche se hanno avute livelli normali di B12 e di folato. Malgrado nessuna carenza folica, il completamento con 3,5 volte la dose raccomandata di folato e B12 ancora hanno ridotto significativamente l'indice del micronucleo nella gente in cui inizialmente è stato elevato sopra il cinquantesimo percentile. (Nota: in questo studio, prendere a 10 volte la quantità raccomandata di folato e di B12 non ha avuta alcun beneficio aggiunto).

Una delle implicazioni di questo studio è che i livelli “normali„ di questi sangue vitamina-standard livello-non sono probabilmente adeguati di impedire il danno del DNA. Inoltre indica che i livelli elevati dell'omocisteina sono una bandiera rossa che il danno del DNA sta accadendo indipendentemente da fatto che omocisteina-abbassandosi le vitamine sono adeguate tramite le misure del sangue. Gli uomini con il minimo, ma ancora “normale„, livelli di B12 hanno avuti significantly more danno. Secondo Dott. Michael Fenech, autore dello studio, “la norma accettata per la sufficienza di vitamina b12 (cioè, la concentrazione del plasma <150 pmol/L) non può essere adeguata minimizzare i tassi di danno del cromosoma.„


Continuato alla pagina 3
Riferimenti alla pagina 4

    

Di nuovo al forum della rivista