Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine giugno 2000

Tardi-rompendo le brevi notizie ai extensionists di vita,
così come chiunque interessato a vivere una vita più sana più lunga.

In Notizie

immagineLivelli della linea principale collegati per segnare progressione

Secondo uno studio pubblicato in neurologia, l'accademia americana del giornale scientifico della neurologia, livelli della linea principale nei pazienti del colpo può richiamare i sintomi neurologici più severi e possibilmente aumentare la lesione cerebrale.

La ferritina del sangue è un indicatore della somma totale di ferro immagazzinata nel corpo. Nelle alte concentrazioni, può intensificare i problemi neurologici del post-colpo quali la debolezza aumentata, le difficoltà di orientamento e di discorso e livelli in diminuzione di coscienza. I pazienti del colpo con le alte concentrazioni nella ferritina possono anche avere più grandi aree del dovuto nocivo cervello segnare.

Il neurologo ed il ricercatore del cavo dello studio, Antoni Davalos, MD, al dottore Josep Trueta di Universitari dell'ospedale a Girona, la Spagna, hanno detto “i pazienti con i livelli della ferritina più superiore 275 ng/ml sono 80% più probabili avere colpo di progressione.„ I ricercatori hanno identificato le concentrazioni nella ferritina nei campioni del liquido cerebrospinale e del plasma prelevati da 100 pazienti del colpo in 24 ore dell'inizio del colpo. La concentrazione mediana nella ferritina del plasma di 45 pazienti che hanno avuti declino neurologico di progressione dovuto segnare era 391 ng/ml. Era 148 ng/ml fra coloro che è rimanere stabile o migliorato. La concentrazione mediana nella ferritina in liquido cerebrospinale era ng/ml 17,4 fra i pazienti di progressione del colpo confrontati a 4,8 ng/ml in quelli di meno colpiti.

Gli alti depositi del ferro del corpo possono aumentare la produzione del radicale libero nelle cellule cerebrali, così nella progressione del colpo di richiamo. I depositi del ferro possono anche causare il colpo di progressione migliorando il rilascio di glutammato, un neurotrasmettitore nel cervello che è liberato in cellule cerebrali come conseguenza del colpo. Il glutammato poi avvia le reazioni biochimiche che conducono alla morte di cellula cerebrale ed alla produzione dei radicali liberi. La concentrazione di misurazione nel glutammato nel sangue è un forte preannunciatore di deterioramento o di danno neurologico dopo il colpo. Circa 60 per cento dei pazienti con l'alta ferritina livellano inoltre hanno avuti alte concentrazioni nel glutammato.

Negli studi di passato, le concentrazioni nella ferritina del sangue non sono state indicate per oscillare durante le prime 48 ore del colpo. Quindi, i ricercatori dello studio hanno concluso che i livelli elevati della ferritina dei pazienti non erano il risultato della reazione del corpo da segnare. I 45 pazienti con il colpo di progressione inoltre hanno mostrato le più alte temperature corporee e concentrazioni nella glicemia, che sono state associate con il colpo che peggiora in altri studi.

In gente in buona salute, il ferro immagazzinato aumenta con l'età. Ciò è la ragione per la quale la maggior parte della gente dovrebbe evitare prendere i supplementi che contengono il ferro. Dato la relazione fra i giacimenti di ferro e la progressione del colpo, i ricercatori hanno concluso che i livelli della ferritina del sangue dovrebbero essere provati regolarmente in pazienti con le malattie cardiovascolari o i fattori di rischio.

Non si fermi! L'assunzione del calcio è un impegno di vita

Una diminuzione nella densità ossea può causare l'osteoporosi ed aumentare il rischio di fratture di anziano, rendente il completamento del calcio essenziale. Le donne in post-menopausa in particolare perdono la densità ossea a circa 1% all'anno. Ma secondo il ministero dell'agricoltura degli Stati Uniti (usda), perdita dell'osso nei ritorni invecchiati al suo livello originale quando il completamento del calcio è interrotto. Uno studio recente indica che l'assunzione del calcio dovrebbe essere uno sforzo continuo di vita. Il Dott. Bess Dawson-Hughes, del centro di ricerca dell'alimentazione umana di Jean Mayer usda su invecchiamento, ai ciuffi università, Boston, ha presentato i suoi risultati alla conferenza sperimentale di biologia 2000.

Dawson-Hughes ha esaminato l'assunzione e la densità ossea del calcio in quasi 300 uomini e donne sopra l'età di 65 per un biennio. Mentre tutti i partecipanti avevano preso i supplementi del calcio per priore tre anni, un'alta percentuale ha detto a ricercatori che avevano smesso di prendere il calcio. Lo studio ha trovato che dopo un anno di fermata del completamento del calcio, le donne hanno continuato la densità ossea perdente ai tassi di pretrattamento. Gli uomini, d'altra parte, hanno preso leggermente più lungamente per vedere l'effetto del completamento del calcio andare via-dopo due anni di presa del calcio extra, i loro livelli di perdita dell'osso sono aumentato ai livelli di pretrattamento. Secondo Dawson-Hughes, non sembra essere “beneficio continuo da calcio„ dopo che il completamento è fermato.

Gli adolescenti hanno indicato i simili modelli. Il calcio è particolarmente importante per gli adolescenti, che stanno sviluppando la densità ossea per alzare. Il Dott. Steven Abrams, un ricercatore pediatrico al centro di ricerca della nutrizione dei bambini di USDA/ARS, a Houston, il Texas, risultati guardati da quattro prove in ragazze ed in ragazzi ha invecchiato 6 - 14 anni. Le prove hanno durato un - due anni ciascuno. Di nuovo, quando il completamento cessato aumenta di densità ossea rallentata ai livelli veduti in bambini non trattati.

Dawson-Hughes crede che “soddisfare le richieste del calcio dovrebbe essere un impegno di vita.„ I supplementi del calcio rendono il compito più facile. Altre fonti di calcio includono i prodotti lattier-caseario ed i prodotti quali i cavoli ricci, le cime di rape, il rabarbaro, i broccoli, il cavolo ed altre di verdure colorate di verde.

immagine


Di nuovo al forum della rivista