Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine novembre 2000

immagine

Che cosa è
Sig.na
Dai supplementi della Multi-vitamina?

Pagina 1 di 5

immagineIl motivo principale che la gente prende gli integratori alimentari è di ottenere le dosi concentrate delle sostanze nutrienti utili che sono trovate in frutta ed in verdure.

Il consumo dei lotti della frutta e delle verdure riduce drammaticamente il rischio di malattia degenerante. Questo fatto è stato documentato negli studi epidemiologici che indicano che la gente è più sana se comprendono più di giusti generi di piante nella loro dieta.

Oltre ai dati epidemiologici, i ricercatori hanno valutato gli effetti molecolari che la frutta e le verdure possiedono nella protezione contro danno cellulare. Questi risultati forniscono i meccanismi biologici per spiegare perché coloro che mangia di una dieta ricca di pianta hanno tali incidenze della malattia cronica basse.

Il problema è che poca gente mangia coerente abbastanza frutta e verdure per proteggere dalle malattie in relazione con l'invecchiamento quali il colpo, il cancro, la degenerazione maculare e l'attacco di cuore.(1) questa è una ragione per la quale i supplementi della vitamina stanno diventando così popolari negli Stati Uniti. La preoccupazione circa le formule della multi-vitamina, tuttavia, è che non forniscono tutte le componenti vitali della pianta state necessarie per mantenere i buona salute.

Nel 1985, il fondamento del prolungamento della vita ha introdotto la prima formula della multi-sostanza nutriente che l'malattia-impedimento incluso estrae dalle piante. Durante gli ultimi 15 anni, i dati enormi della ricerca di quantità hanno confermato le indennità-malattia di questi tipi di estratti della pianta.

Gli scienziati hanno identificato la nuovi frutta e estratti vegetali che proteggono le cellule dagli effetti deleteri di invecchiamento. In risposta a questi risultati, la formula della multi-sostanza nutriente della miscela del prolungamento della vita è stata migliorata per fornire questi nuovi agenti d'impedimento dalle piante.

Muovendosi oltre le vitamine

Colleen Fitzpatrick, i carotenoidi e l'acido folico sono esempi alle delle sostanze nutrienti basate a pianta che possono essere consumate efficientemente sotto forma di integratori alimentari. I ricercatori ora stanno muovendo oltre le sostanze nutrienti tradizionali nella loro ricerca per scoprire i modi supplementari di protezione contro la malattia. L'un estratto botanico che offre il potenziale tremendo è chiamato D-glucarate. Questo estratto sembra proteggere da cancro e da altre malattie via i meccanismi differenti che gli antiossidanti.

D-glucarate è trovato in pompelmi, in mele, in arance, in broccoli e nei cavolini di Bruxelles.(2-3) Il consumo di questi tipi di frutta e di verdure conferisce un effetto protettivo contro cancro e D-glucarate è una componente di questi alimenti che ha scienziati molto emozionanti.

Il corpo è bombardato con gli agenti cancerogeni su base giornaliera. Questi agenti cancerogeni includono gli antiparassitari, l'alimento cotto troppo, l'alcool, gli additivi alimentari, il tabacco, gli agenti mutageni fungosi e gli agenti inquinanti industriali. Mentre evitare gli agenti cancerogeni è difficile, può essere possibile attenuare i loro effetti letali fornendo al corpo le fito-sostanze nutrienti (estratti della pianta) che facilitano la disintossicazione e la rimozione di queste sostanze pericolose dal corpo.

D-glucarate è una di queste fito-sostanze nutrienti che protegge dagli agenti cancerogeni in un modo che è separato ed oltre agli effetti benefici degli antiossidanti (vitamine C, E, cisteina, ecc,) e di metilazione-miglioramento degli agenti (acido folico, vitamina b12 e TMG). D-glucarate funziona sostenendo la disintossicazione e la rimozione dei prodotti chimici pericolosi ed anche proteggendo contro gli effetti subenti una mutazione che questi agenti cancerogeni inducono su DNA cellulare.(3)

Ci sono parecchi meccanismi da cui il corpo si disintossica. Un modo di protezione dal sovraccarico tossico comprende l'uso degli antiossidanti inibire gli effetti offensivi dei radicali liberi. Le reazioni radicali libere incontrollate sono state identificate come fattori causativi o di contributi nella maggior parte dei stati umani di malattia. Il consumo di antiossidanti (vitamina E, n-acetile-cisteina, selenio, carotenoidi, ecc.) è essenziale per proteggere dalle reazioni radicali protette contro gli agenti tossici. La neutralizzazione dei radicali liberi, tuttavia, è soltanto una parte del processo di disintossicazione. Ci sono vie che supplementari il corpo deve usare se è sufficientemente di sbarazzarsi delle tossine DNA-offensive che possono causare il cancro ed altre malattie.

Un'altra via di disintossicazione accade quando le tossine o gli agenti cancerogeni si combinano con le sostanze solubili in acqua, così facendole rimosse più facilmente dal corpo. Questo processo è chiamato glucuronidation. L'fito-estratto D-glucarate è stato indicato per sostenere questo meccanismo importante di disintossicazione. I seguenti agenti cancerogeni conosciuti sono rimossi dal corpo tramite il processo di glucuronidation:

- Idrocarburi aromatici policiclici
- Ormoni steroidei mutate del sesso
- Nitrosamine
- Amine eterocicliche
- Tossine fungine
- Amine aromatiche

Nota: Per dargli una certa idea circa come le amine heterocylic pericolose sono, riferisca all'articolo in questa edizione intitolata “Barbequer si guardano da!

Come D-Glucarate funziona?

Come discusso appena, il glucuronidation è un processo tramite cui il corpo si disintossica naturalmente. Mentre la gente si sviluppa più vecchia ed è esposta eccessivamente alle tossine, un enzima pericoloso si forma nel corpo chiamato beta-glucuronidase. Quando i livelli di beta-glucuronidase diventato troppo su, inverte il processo di glucuronidation e libera le tossine o gli agenti cancerogeni nuovamente dentro la circolazione sanguigna. Ciò significa che i composti nocivi che legherebbero normalmente alle molecole inerti da rimuovere dal corpo sono permessi per andare liberamente e cellule di danno.

immagineD-glucurate funziona inibendo il beta-glucuronidase enzima pericoloso, così proteggendo il meccanismo critico di disintossicazione “di glucuronidation„. Un esempio di importanza del glucuronidation può essere visto nei fattori di rischio per cancro al seno. I livelli in eccesso di estrogeni liberi e di beta-glucuronidase enzima sono associati con l'incidenza aumentata di cancro al seno.(4,5) Il beta-glucuronidase enzima è associato con un aumento nel numero dei ricevitori dell'estrogeno. D-glucarate è stato indicato ai ricevitori più bassi dell'estrogeno mentre riduce la crescita del tumore.(6) quando le cellule del seno iper-proliferano in risposta a stimolazione in eccesso dell'estrogeno, il rischio di cancro al seno aumenta. Negli uomini, la stimolazione in eccesso dell'estrogeno nella ghiandola di prostata può provocare l'ingrandimento benigno. D-glucurate sopprime “il cattivo„ enzima beta-glucuronidase, così contribuendo a proteggere dagli effetti cancerogeni di estrogeno. Questa scoperta contribuisce a spiegare perché coloro che mangia determinati tipi di verdure e di frutta hanno tassi relativamente bassi di cancro.

All'università del Texas M.D. Anderson Cancer Center, agli studi sugli animali in vitro e ripetuti hanno dimostrato l'efficacia di D-glucarate. L'ingestione orale di D-glucarate è stata indicata positivamente per inibire il beta-glucuronidase enzima pericoloso. Ciò significa che il corpo può meglio liberarsi degli agenti cancerogeni e dei prodotti del rifiuto tossico. In uno studio sugli animali, un d'una sola dose di D-glucarate poteva sopprimere la beta-glucuronidase attività da 57% nel sangue, da 44% nel fegato, da 39% negli intestini e da 37% nei polmoni.(3)

In uno studio del ratto, l'amministrazione di D-glucarate per cinque mesi ha inibito la fase di inizio di cancro del fegato dopo che i ratti erano stati esposti intenzionalmente ad un agente cancerogeno conosciuto. I ricercatori hanno concluso che D-glucarate ha un effetto diretto nell'impedimento del cancro del fegato che è stato tentato per essere incitato dall'agente cancerogeno, dietilnitrosammina.(4)

Gli studi della ricerca hanno indicato che D-glucarate inibisce l'incidenza mammaria del tumore.(7-10) Uno studio in ratti che già hanno avuti cancro al seno ha indicato che la somministrazione orale di D-glucurate ha provocato un'inibizione di 50% di beta-glucuronidase con conseguente rapporto di riproduzione di 30% della crescita mammaria del tumore durante la fase di promozione e riduzione quadruplo del numero assoluto dei tumori.(11)

Negli studi intrapresi in Europa, i ratti hanno alimentato D-glucarate e una droga analogica della vitamina A ha dimostrato un rapporto di riproduzione di 20% del volume mammario del tumore.(12) Un altro studio ha mostrato una diminuzione più di di 70% nello sviluppo mammario del tumore in ratti esposti agli agenti cancerogeni che erano D-glucarate anche amministrato.(13) Ancora un altro studio esaminato gli effetti di D-glucarate sull'inizio e sulle fasi promozionali di cancro mammario. I risultati hanno mostrato una riduzione di 28% durante la fase di inizio, mentre la replica delle cellule è stata ridotta di 42% durante la fase di promozione.(14) L'inibizione nella fase di inizio è molto una parte importante di azioni di D-glucarate poiché diminuisce il rischio che il cancro anche inizierà.

D-glucarate sta utilizzando in una prova dell'essere umano di fase I al centro commemorativo del Cancro di Sloan-Kettering in donne ad ad alto rischio per cancro al seno di sviluppo. Questo studio è in collaborazione con l'istituto nazionale contro il cancro e gli istituti nazionali della sanità.

Quando i topi sono stati esposti agli agenti cancerogeni conosciuti trovati nel fumo di tabacco, D-glucarate è stato indicato per inibire lo sviluppo del cancro polmonare.(6,15) Su una base molecolare, D-glucarate è stato indicato per causare una diminuzione di 70% nel legame del benzopirene carcinogeno a DNA in sia fegati che polmoni del topo.(6) poiché il benzopirene è un agente cancerogeno potente trovato nel fumo della sigaretta, D-glucarate potrebbe essere del beneficio particolare ai fumatori e quelli hanno esposto agli agenti cancerogeni dispersi nell'aria ambientali.(6,16)

Quando un agente cancerogeno conosciuto per indurre il cancro intestinale è stato dato ai ratti, D-glucarate è stato indicato per inibire la formazione dell'adenocarcinoma una volta dato nella fase di inizio. Una volta amministrato dopo lo sviluppo del tumore, D-glucarate ha inibito significativamente la dimensione ed il potenziale metastatico di intestinale e di tumori del colon.(17) I ricercatori hanno formulato le osservazioni che suggeriscono che D-glucurate potesse essere efficace nella prevenzione e nel trattamento di cancro inibendo il beta-glucuronidase enzima ed inibendo la proliferazione di cellula tumorale indotta dagli agenti cancerogeni chimici.

Uno studio indica un potenziale affinchè D-glucurate impedisca il cancro alla vescica, mentre due studi indicano che D-glucarate può avere un effetto protettivo contro il cancro di pelle.(18-21,145,146) Uno studio preliminare ha indicato che D-glucarate oralmente amministrato ha inibito la crescita dei tumori trapiantati della prostata del ratto ed ha ridotto i livelli di marcatore tumorale per carcinoma della prostata.(21,147)

I risultati di vari studi sugli animali su D-glucarate indica che questo estratto della pianta può essere efficace nel cancro d'inibizione durante le fasi di inizio, di promozione e di progressione. Gli studi umani ora stanno cominciando a determinare se i risultati veduti in animali inoltre saranno trovati nella gente. Poiché D-glucarate non ha effetti collaterali conosciuti una volta ingerita nelle dosi moderate ed è una componente della frutta e delle verdure che hanno dimostrato i benefici preventivi di un cancro potente, sembrerebbe appropriato aggiungere questo pianta-costituente come componente di un programma globale destinato per ridurre il rischio di seguenti cancri:

- Cancro al seno
- Cancro alla vescica
- Cancro polmonare
- Cancro di pelle
- Tumore del colon
- Carcinoma della prostata
- Cancro del fegato

La nuova miscela del prolungamento della vita fornisce 200 mg di D-glucarate standardizzato (sotto forma di calcio-D-GLUCARATe) per dose quotidiana, oltre al D-glucarate naturale trovato nei nuovi broccoli si concentra che è incluso nella formula.

Gli effetti proteggenti del DNA di acido ellagico

L'acido ellagico è un cancro che impedisce il composto trovato in lamponi rossi, in fragole ed in altri frutti.(22-29) L'acido ellagico funge da agente di disintossicazione legando agli agenti cancerogeni e rendendoli inattivi.(30-33) La manifestazione molecolare di studi che l'acido ellagico impedisce legare degli agenti cancerogeni a DNA,(23,34) riduce l'incidenza di cancro in cellule umane coltivate esposte agli agenti cancerogeni, può aggirare la tossicità del tetracloruro di carbonio e la fibrosi successiva,(35) ed ha proprietà anti-mutagene.(25,36-39) Manifestazione di studi epidemiologici che la gente che consuma i frutti su in acido ellagico ha tassi più bassi di cancro e di malattia cardiaca. Inoltre è stato indicato per assicurare la protezione contro danno del cromosoma ed il filo del DNA irrompe i linfociti prodotti tramite radiazione, in animali.(40)

La ricerca medica europea inoltre dimostra che l'acido ellagico promuove la guarigione arrotolata e può ridurre o invertire la fibrosi chimicamente indotta del fegato.(35,144)

Gli esami clinici effettuati all'università di Carolina del Sud medica (MUSC) provano che l'acido ellagico può contribuire ad impedire il cancro, inibire la crescita delle cellule tumorali ed ad arrestare la crescita di cancro in persone con una predisposizione genetica per la malattia. Questi studi indicano che l'acido ellagico incita le cellule tumorali cervicali a subire gli apoptosi (morte normale delle cellule).(24) Le prove rivelano risultati simili per le cellule esofagee, della pelle, del colon e di carcinoma della prostata del seno, del pancreas.(31,33,37,41-46) I ricercatori hanno indicato che acido ellagico conduce all'arresto G1 delle cellule tumorali, così inibendo e fermando la divisione di cellula tumorale. L'acido ellagico inoltre è stato indicato per impedire la distruzione del gene p53 in cellule tumorali.(24) P53 è un gene di regolamento che permette alle cellule di dividersi normalmente. Gli studi supplementari suggerisce che l'acido ellagico inibisca la mutagenesi e la carcinogenesi formando i complessi con DNA, così le sedi del legame di didascalia sulle cellule che sarebbero occupate da un agente mutageno o da un agente cancerogeno.(22,36,43,47-50) In un altro studio l'acido ellagico era protettivo nei disturbi al fegato sperimentali.(51) L'acido ellagico inoltre è stato indicato per assicurare la protezione contro danno del cromosoma prodotto tramite radiazione come pure protegge da perossidazione lipidica indotta da radiazioni.(40,52) Negli studi sugli animali è stato indicato per essere embryoprotective.(53)

La dose quotidiana di nuova miscela del prolungamento della vita contiene 130 mg di estratto del lampone che fornisce l'acido ellagico 38,5%. Quando l'acido ellagico è estratto da altri frutti, la concentrazione è molto più bassa.

Continuato alla pagina 2
Riferimenti alla pagina 5

Studi pubblicati sopra
acido ellagico

“L'acido ellagico protegge gli embrioni del ratto nella cultura dagli effetti embriotossici di N-metilico-N-NITROSOUREa.„ Teratologia 1992, agosto (2): 109-15.

“Espressione ed il suo ruolo possibile nell'arresto G1 e apoptosi in cellule tumorali trattate con acido ellagiche.„ Il Cancro segna il 1° marzo con lettere 1999; 136(2):215-21.

“Effetto protettivo di curcumina, di acido ellagico e di bixina sul genotoxocity indotto da radiazioni.„ Giornale di ricerca sul cancro sperimentale; 1998 dicembre; 17(4);431-4.

“Effetti inibitori di acido ellagico sulla mutagenicità ad azione diretta di aflatossina B1 nell'analisi di microsuspension della salmonella.„ Ricerca di mutazione; 26 febbraio 1998; 398 (1-2); 183-7.

“Isothiocyanates e polifenoli della pianta come inibitori del polmone e del cancro esofageo.„ Lettere del Cancro; 19 marzo 1997; 114 (1-2): 113-9.

“relazioni di Struttura-funzione dell'acido ellagico di anticarcinogen dietetico.„ Carcinogenesi; 1996 febbraio; 17(2): 265-9.

“L'acido ellagico dell'agente anticancro dietetico è un inibitore potente delle topoisomerasi del DNA in vitro.„ Nutrizione e Cancro; 1995;23(2):121-30.
“Inibizione di fibrosi del fegato da acido ellagico.„ Giornale indiano di fisiologia e di farmacologia; 1996 ottobre; 40(4): 363-6.

“Acido ellagico che lega al DNA come meccanismo possibile per la sua azione antimutagena e anticarcinogenic.„ Lettere del Cancro; 1986 marzo; 30:339-36.

“L'acido ellagico induce il NAD (P) H: riduttasi del chinone con l'attivazione dell'elemento rispondente antiossidante del ratto NAD (p) H: gene di reducase del chinone.„ Carcinogensis; 1994 settembre; 15(9):2065-8.

“Polifenoli come agenti di chemoprevention del cancro.„ Giornale di biochimica delle cellule supplementare; 1995;22:169-80.

“Carcinogenesi polmonare e la sua prevenzione dai composti polifenolici dietetici.„ Annali dell'accademia di New York delle scienze; 28 maggio 1993; 686:177-85.

“Tumori del polmone nei topi di sforzo A: domanda di studi in chemoprevention del cancro.„ Giornale di biochimica delle cellule supplementare; 1993; 7F: 95-103.

Miscela del prolungamento della vita dell'acquisto

 

Di nuovo al forum della rivista