Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine agosto 2001

immagine

immagine

Interruttori di ETÀ

da Carmia Borek, PhD

Pagina 1 di 2

Per tutta la promessa di gioventù-ristabilimento non ne rimedia a mai ha invertito il processo di invecchiamento. Ora, per la prima volta, i ricercatori a Alteon Inc. (alteonpharma.com) hanno sviluppato una droga che ringiovanisce i cuori ed i vasi sanguigni, irrigidita con l'età, rompendo sulle molecole che causano la difficoltà.

immagine

Il glucosio è la fonte principale di combustibile per la generazione dell'energia; ma il glucosio ha suo lato oscuro. Il glucosio può legare strettamente alle proteine e formare i complessi (glicati) anormali che danneggiano progressivamente l'elasticità del tessuto. Una rigidezza aumentata nell'apparato cardiovascolare, che conduce ad ipertensione e ad un cuore sovraccarico, è una delle caratteristiche notevoli di invecchiamento. Rompendo questi legami anormali della glucosio-proteina, la droga ALT-711 può invertire il danno e ristabilire l'elasticità ai vasi sanguigni ed al cuore. Gli estesi studi sugli animali ed i test clinici in corso mostrano ALT-711 come trattamento potenziale per una vasta gamma di disordini in relazione con l'invecchiamento.

Poiché i chimici dell'alimento di primi anni '1900 hanno saputo che il glucosio reagisce con gli aminoacidi in proteine ai prodotti giallo-marroni della forma con le strutture unite con legami atomici incrociati. La reazione di Maillard processo-nominata dopo che sua scopritore-è la fonte di colore, di sapore e di struttura nella cottura; indurisce e scolorisce l'alimento, per esempio, girante un marrone dorato del tacchino della torrefazione o scurente una fetta di pane tostato. Durante gli anni 70 e gli anni 80, la ricerca effettuata dal Dott. A. Cerami ed altri ricercatori hanno indicato che i complessi acidi glucosio-amminici, chiamati prodotti finiti avanzati di glycation (età), inoltre si formano lentamente in vivo, sulla superficie delle proteine longeve quali collagene ed elastina, in vasi sanguigni e muscolo del cuore e sul crystallin nella lente. Una volta che i prodotti finiti avanzati di glycation sono formati interagiscono con le proteine vicine per produrre i legami incrociati patologici che induriscono i tessuti. La formazione di prodotti finiti avanzati di glycation ed i Età-legami incrociati sono processi non enzimatici e non possono essere invertiti dagli enzimi che interrompono i legami della proteina. È stato suggerito che nessuna altra molecola avesse la versatilità della struttura e degli effetti tossici potenziali sulle proteine come prodotti finiti avanzati di glycation. Queste molecole distruggono la struttura normale della proteina, inibiscono la funzione fisiologica della proteina e danno che di causa quello conduce ai termini irreversibili di malattia negli organi vitali.

Effetti di età sui tessuti

immagine
Un aumento nella rigidezza arteriosa intensifica il carico di lavoro sul cuore ed è una delle cause dell'ingrandimento del miocardio (ipertrofia) e dell'infarto.
immagine

Poiché i prodotti finiti avanzati di glycation di natura permanentemente saranno limitati a collagene e ad altre lungamente proteine vive, si accumulano continuamente sulle pareti della nave e su altri tessuti, unenti con legami atomici incrociati progressivamente il collagene e limitanti la sua flessibilità. Il tasso di accumulazione dei prodotti finiti avanzati di glycation ed il grado di rigidezza che producono sono proporzionali ai livelli della glicemia e la durata questi livelli persiste. Provi che i prodotti finiti avanzati di glycation sono contributori importanti ad una perdita di elasticità è fornito tramite le osservazioni che l'alta glicemia (iperglicemia) in giovani ratti diabetici accelera l'irrigidimento del muscolo del cuore (miocardio) e che i prodotti chimici che inibiscono la formazione di prodotti finiti avanzati di glycation impediscono l'irrigidimento dei tessuti. La conferma supplementare viene dalle osservazioni umane. La gente con diabete, di cui l'alta glicemia non è ristabilita prontamente al normale, manifestazione importi sostanzialmente più grandi dei prodotti finiti avanzati di glycation nei loro tessuti. Inoltre mostrano la rigidezza aumentata, confrontata agli individui non-diabetico di pari età. I disturbi cardiovascolari relativi all'età che sono collegati ad prodotto-aterosclerosi, ad ipertensione, al colpo ed al cuore avanzati di glycation guasto-sono frequenti complicazioni in diabete. In effetti è stato suggerito che il diabete fosse una forma accelerata di invecchiamento. Per contro, è speculato che la longevità aumentata connessa con apporto calorico riduttore può essere dovuto gli importi più bassi dei prodotti finiti avanzati di glycation formati nel corpo.

Età e danno cardiovascolare

I movimenti limitati dovuto la reticolazione avanzata del prodotto finito di glycation del collagene sono particolarmente offensivi nei vasi sanguigni e nel miocardio, di cui le funzioni normali dipendono dalla flessibilità e dal distensibility. La perdita di elasticità nell'aorta, l'arteria principale che trasporta il sangue dal cuore, conduce ad alta pressione sanguigna sistolica (ipertensione sistolica) e ad alta pressione di impulso (la lacuna fra pressione sanguigna sistolica e diastolica). Un aumento nella rigidezza arteriosa intensifica il carico di lavoro sul cuore ed è una delle cause dell'ingrandimento del miocardio (ipertrofia) e dell'infarto.

La reticolazione del prodotto finito di glycation e la perdita avanzate di elasticità nel miocardio colpiscono gradualmente il ventricolo sinistro del cuore quel di sangue ricco d'ossigeno delle pompe in circolazione. La rigidezza aumentante sopprime la contrattilità ventricolare, danneggia la sua capacità di riempire di sangue (materiale da otturazione ventricolare diastolico) e riduce la consegna del sangue nella circolazione (uscita in diminuzione). La rigidezza del miocardio aumenta la pressione sanguigna diastolica, mentre la rigidezza arteriosa aumenta la pressione sanguigna sistolica e la pressione di impulso. Gli studi epidemiologici hanno indicato che la rigidezza aumentata della nave è un preannunciatore affidabile della malattia cardiovascolare e della mortalità.

L'altro danno indotto ETÀ

La considerazione che il collagene è la proteina più abbondante nella proteina di maggiore del corpo-un in pelle, le ossa, la cartilagine, i tendini, i denti e la reticolazione sistema-avanzata cardiovascolare del prodotto finito di glycation del collagene possono produrre gli effetti offensivi diffusi.

La formazione avanzata del prodotto finito di glycation inoltre genera i radicali liberi che possono aggiungere al danno inflitto dalla reticolazione dell'ETÀ delle proteine. Per esempio, i radicali liberi possono reagire con le componenti in vasi sanguigni alle placche grasse della forma che accrescimento più ulteriore il rischio di aterosclerosi, di malattia cardiaca e di colpo, in un apparato cardiovascolare già compromesso da perdita di elasticità. I prodotti finiti avanzati di glycation sono stati trovati in tessuto cerebrale e sono stati implicati in patologia del morbo di Alzheimer, inducendo lo sforzo ossidativo e causando la modifica strutturale di beta proteine dell'amiloide che svolgono un ruolo significativo nella malattia.

I prodotti finiti avanzati di glycation inoltre sono compresi in altre circostanze in relazione con l'invecchiamento, vedute frequentemente in diabete. Le età danneggiano il rene, causante la perdita in vasi sanguigni, un ispessimento delle pareti del glomerulo e del sistema di filtraggio e l'insufficienza renale. Il progressivo ha avanzato il danneggiamento del prodotto finito di glycation dei vasi sanguigni nei risultati della retina (retinopatia) nella cecità.


Continuato alla pagina 2 di 2


Di nuovo al forum della rivista