Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine gennaio 2001

William Faloon
William Faloon

Come lo vediamo


Infiammazione e malattia cardiaca

Un consenso crescente fra gli scienziati è che i disordini comuni quali aterosclerosi, tumore del colon ed il morbo di Alzheimer tutta sono causati in parte da una sindrome infiammatoria cronica.

New England Journal di medicina recentemente ha pubblicato tre articoli che indicano che la presenza di indicatori del sangue di infiammazione è forti fattori premonitori per la determinazione del chi svilupperà la coronaropatia e soffrirà la morte in relazione con cardiaca.(1-3)

Le buone notizie sono che molti dei supplementi usati dai membri di fondamento del prolungamento della vita sembrano sopprimere queste componenti infiammatorie pericolose di sangue.

immagineUno degli indicatori infiammatori New England Journal di medicina identificato è una proteina chiamata fibrinogeno. I livelli elevati del fibrinogeno possono indurre un attacco di cuore via parecchi meccanismi, compreso l'aggregazione aumentata della piastrina, la iper-coagulazione e l'eccessivo sangue ispessentesi. New England Journal degli studi della medicina ha indicato che quelli con gli alti livelli di fibrinogeno erano più di due volte probabilmente da morire di un attacco di cuore.

Un altro indicatore infiammatorio riferito era proteina C-reattiva. Questo indicatore indica un rischio aumentato per placca aterosclerotica destabilizzata e la coagulazione arteriosa anormale. Quando la placca arteriosa è destabilizzata, può scoppiare aperto e bloccare il flusso di sangue attraverso un'arteria coronaria, con conseguente attacco di cuore acuto. Uno di New England Journal degli studi della medicina ha indicato che la gente con gli alti livelli di proteina C-reattiva era quasi tre volte probabili morire da un attacco di cuore.

Perché i cardiologi sono così lenti reagire

Era indietro nel 1996 che il fondamento del prolungamento della vita ha pubblicato una rappresentazione dell'articolo che gli alti livelli di fibrinogeno hanno rappresentato un fattore di rischio significativo per attacco di cuore ed il colpo ischemico.(4) il fondamento basato il suo rapporto sugli studi che datano dagli anni 80 che indicano che la gente con i livelli elevati del fibrinogeno era più probabile morire da una malattia in relazione con cardiovascolare.

Malgrado i numerosi studi che collegano il fibrinogeno elevato al rischio aumentato di attacco di cuore, pochi medici si preoccupano di controllare i loro livelli ematici dei pazienti di fibrinogeno o altri fattori di rischio correggibili quali omocisteina e proteina C-reattiva.

Quando il fondamento del prolungamento della vita sfida i medici a comprendere questi risultati pubblicati nella loro pratica clinica, una risposta comune da medici che apprezzano l'importanza di queste prove è che rifiuti di cura diretta (HMOs e PPOs) da pagare loro. Altri medici richiedono un più alto livello di prova prima che verifichino il sangue del loro paziente a cui considerano come fattori di rischio cardiaci “recentemente identificati„.

Il fatto triste è che la maggior parte dei medici di pratica è nemmeno informata di questi metodi documentati di misurazione dei fattori di rischio cardiovascolari quali proteina, fibrinogeno ed omocisteina C-reattivi nel sangue.

Come conseguenza di avarizia della società di assicurazioni dell'ignoranza o del medico, molti Americani soffrono il guasto di scompenso cardiaco debilitante progressivo o il danno circolatorio cerebrale quando le cause fondamentali potrebbero essere corrette se il medico ordinato e correttamente interpretato queste analisi del sangue.

Fonti di indicatori e di citochine infiammatori. New England Journal di medicina, il 19 ottobre 2000. Ristampato con permesso.

Correzione dei fattori di rischio infiammatori

I fattori di rischio cardiovascolari quali fibrinogeno e proteina C-reattiva sono prodotti nel fegato dalle citochine pro-infiammatorie chiamate interleukin-1B, interleukin-6 ed alfa di fattore di necrosi tumorale.(4) per molti anni, membri del prolungamento della vita ha preso i supplementi quale DHEA per sopprimere la produzione in eccesso di alcune di queste citochine pericolose.

Uno studio recente ha indicato che interleukin-6 da sè ha aumentato il rischio di attacco di cuore, anche dopo che adeguamento per l'elevazione in proteina C-reattiva indotta da interleukin-6.(3) sia la vitamina K che DHEA sopprimono interleukin-6, che gli aiuti spiegano perché questi supplementi sono stati indicati per proteggere da tali una vasta gamma di malattie relative all'età.(6-8)

Fino a sopprimere l'alfa pericolosa di fattore di necrosi tumorale e le citochine di interleukin-1B, l'estratto della foglia dell'ortica sembra essere l'integratore alimentare più efficace.(9-10) L'estratto della foglia dell'ortica è trovato in due formule popolari usate dai membri di fondamento.

Protegga da da attacco di cuore indotto da fibrinogeno

Gli agenti che inibiscono l'aggregazione della piastrina riducono il rischio che il fibrinogeno causerà un coagulo di sangue arterioso anormale. Gli inibitori dell'aggregazione della piastrina includono aspirin, il tè verde, il ginkgo, aglio e vitamina il E.(11-21) per la protezione ottimale contro la formazione di coaguli di sangue arteriosi, ha significato utilizzare le terapie livelli direttamente più in basso elevati di quel fibrinogeno.

I livelli elevati della vitamina A e del beta-carotene del siero sono stati associati con i livelli riduttori del fibrinogeno in esseri umani. Gli animali hanno alimentato una vitamina A che la dieta carente ha una capacità alterata di ripartire il fibrinogeno. Quando gli animali sono iniettati con vitamina A, producono l'attivatore tissutale del plasminogeno (tPA), che riparte il fibrinogeno.(22-29)

Le dosi elevate del pesce o dell'olio d'oliva sono state indicate a fibrinogeno più basso in esseri umani con i livelli elevati del fibrinogeno.(30-31) L'eccessiva omocisteina blocca la ripartizione naturale di fibrinogeno inibendo la produzione dell'attivatore tissutale del plasminogeno (tPA).(32) L'acido folico, TMG, il vitamina b12 e la vitamina b6 riducono i livelli elevati dell'omocisteina.

Colleen Fitzpatrick, nelle dosi farmacologiche, è stato indicato per ripartire il fibrinogeno in eccesso. In uno studio, i pazienti della malattia cardiaca sono stati dati 1000 mg o mg 2000 un il giorno di vitamina C per misurare l'effetto di ripartizione del fibrinogeno.

A mg 1000 un il giorno, non c'era cambiamento rilevabile in attività fibrinolitica o colesterolo. A mg 2000 un il giorno di vitamina C, c'era una diminuzione di 27% nell'indice dell'aggregazione della piastrina, in un rapporto di riproduzione di 12% in colesterolo totale ed in un aumento di 45% nell'attività di fibrinolisi (ripartizione del fibrinogeno).(5)

Un indicatore supplementare del rischio di attacco di cuore

La troponina T è un indicatore del sangue di danno del muscolo del cuore. Uno studio recente ha mostrato che questo indicatore è il preannunciatore a lungo termine più potente della morte cardiaca in quelli che soffrono dalla malattia cardiaca di fondo. Rispetto ai pazienti ai più bassi livelli di troponina T, quelle ai livelli ematici della troponina T erano quasi 13 volte più probabilmente morire su un periodo di 37 mesi.(2) perché è la troponina T così preannunciatore potente? Risulta che anche quelli con un'elevazione secondaria di troponina T hanno un più grande numero dei coaguli di sangue minuscoli dell'arteria coronaria, delle lesioni aterosclerotiche complesse dell'arteria coronaria e del flusso sanguigno alterato dell'arteria coronaria. Quelli con i livelli elevati della troponina T, quindi, sono i pazienti di attacco di cuore molto probabilmente da trarre giovamento dalle terapie antipiastriniche ed antitrombotiche.

Il tipo “di troponina„ analisi del sangue preferita dalla maggior parte dei laboratori clinici è chiamato troponina I.„ che la prova della troponina I è considerata un metodo di misura più stabile e più prevedibile in quelli con la malattia cardiovascolare attuale che la troponina T.

immagineAssumendo il controllo della vostra propria salute

Mentre il fondamento del prolungamento della vita procede a tutta velocità nell'identificazione dei metodi migliori di protezione contro la malattia degenerante, è diventato sempre più evidente che i membri dovranno prendere un ruolo più attivo nella protezione della loro salute. Quello significa che coloro che è interessato circa salute ottimale sta andando dovere stare fino ai loro medici e richiedere che determinato sangue ed altri test diagnostici siano eseguiti, se il loro medico è d'accordo con loro oppure no! È ora che gli esseri umani smettono di sacrificare le loro vite a causa dell'incapacità di medici e delle società di assicurazioni di riconoscere gli approcci diagnostici che sono convalidati in pubblicazioni mediche rispettate.

Per i membri che non possono assicurare la cooperazione della società di medico-assicurazione, siamo soddisfatti di annunciare che il costo di analisi del sangue sia sceso considerevolmente. Dal 1996, i membri del prolungamento della vita in tutto gli Stati Uniti hanno potuti ordinare le loro proprie prove direttamente dal fondamento. Questa analisi del sangue di vendita per corrispondenza ha permesso ai membri di identificare i fattori di rischio di fondo che se corretto a tempo, potessero impedire una malattia letale lo sviluppo o peggiorare.

Un centro medico che eserciterà la professione medica scientifica

Mentre l'analisi del sangue è importante, così è l'assistenza medica completa che valuta ogni risultato del test diagnostico per portare ciascuno singolo ad uno stato di salute ottimale. L'omissione di cura diretta di fornire la sanità olistica, in base a che cosa già è pubblicata in pubblicazioni mediche della corrente principale, è uno degli scopi per istituire il centro medico del prolungamento della vita, che è preveduto aprirsi nel piede. Lauderdale, Florida all'inizio del 2001.

Al centro medico del prolungamento della vita, i risultati degli studi che sono pubblicati in medico pari-esaminato ed i giornali scientifici saranno usati per sviluppare gli approcci novelli per impedire e trattare le malattie di invecchiamento. È il nostro conflitto che la cura diretta, la apatia del medico e la regolamentazione eccessiva di FDA è una combinazione letale che sta causando oltre un milione di Americani morire inutilmente ogni singolo anno. Crediamo che gli approcci innovatori che saranno praticati al centro medico del prolungamento della vita conserverà molte vite.

Nel frattempo, quelli con la malattia degenerante cronica dovrebbero prendere un ruolo dinamico nella loro sanità. Se il vostro medico non sembra preoccuparsi per la conservazione voi in uno stato di salute ottimale, trovi un altro medico! Non diventa una vittima del sistema sanitario a pezzi corrente che non riesce a comprendere i risultati scientifici nella pratica di medicina clinica.

In questa emissione di prolungamento della vita, presentiamo i risultati dettagliati circa un supplemento antinvecchiamento altamente di promessa. Nella preparazione dei questi articoli, abbiamo esaminato un gran numero degli studi pubblicati per convalidare questo approccio scientifico novello per contribuire ad impedire i disordini patologici multipli coinvolgere nell'invecchiamento.

Per vita più lunga,

immagine

William Faloon
Fondamento del prolungamento della vita

Verificare il vostro sangue per evitare malattia cardiovascolare

Non lasci medici compiacenti mettere voi a rischio della malattia cardiaca ed il colpo. Il seguente grafico mostra le analisi del sangue più comuni che possono contribuire a rivelare i fattori di rischio di fondo della malattia cardiovascolare.

Può essere visto sul grafico qui sotto, i risultati dei test del sangue che medici convenzionali accettano come essendo “normale„ possono essere letali a voi. Cioè che cosa “il campo di riferimento standard„ permette non è sempre un indicatore pratico per dove il vostro livellato “ottimale„ dovrebbe essere.

In molti casi, “un campo di riferimento standard„ riflette che cosa si pensa che vedi nella popolazione media. Poiché la malattia cardiovascolare rimane l'uccisore di numero uno degli Americani, non volete mai fa parte della gamma “media„ quando si tratta dei fattori di rischio della malattia cardiovascolare.

Tenendo i vostri livelli ematici “nella gamma ottimale,„ piuttosto che “il campo di riferimento standard medio,„ approfittate del volume aumentante di prova che indica che la maggior parte di attacco di cuore e dei colpi sono evitabili.

Come potete vedere, “il campo di riferimento standard„ differisce spesso pericolosamente da cui la ricerca pubblicata indica è protettiva contro la malattia cardiovascolare.

Analisi del sangue
Che cosa “il campo di riferimento standard„ permette
Il livellato “ottimale„
Dove volete essere
Fibrinogeno
Fino a 460 mg/dL
Fra 295-369 mg/dL
proteina C-reattiva
Fino a 4,9 mg/l
Nell'ambito di 2 mg/l
Alcuni studi indicano che i livelli C-reattivi della proteina dovrebbero essere inferiore a 1,3 mg/l(33,34)
Omocisteina
Fino a 15 mol/l del micro
Sotto 7 mol/l del micro
Glucosio
Fino a 109 mg/dL
Al di sotto di 100 mg/dL
Ferro
Fino a 180 mg/dL
Sotto 100 mcg/dL
Colesterolo
Fino a 199 mg/dL
Fra 180-220 mg/dL
Colesterolo di LDL
Fino a 129 mg/dL
Al di sotto di 100 mg/dL
Colesterolo di HDL
Non non più basso di 35 mg/dL
Oltre 50 mg/dL
Trigliceridi
Fino a 199 mg/dL
Al di sotto di 100 mg/dL
DHEA
Maschi: Non non più basso di 80 mcg/dL
Fra 400-560 mcg/dL
Femmine: Non non più basso di 35 mcg/dL
Fra 350-430 mcg/dL

il *There è numerosi studi pubblicati che indicano che i livelli di colesterolo dovrebbero idealmente essere sotto 200. Il fondamento del prolungamento della vita crede che sia più importante da concentrarsi sulla soppressione del colesterolo pericoloso di LDL e sull'aumento dei livelli utili di HDL. Se altri fattori di rischio quale omocisteina, fibrinogeno, proteina C-reattiva, ecc. sono individualmente regolato per riflettere le gamme “ottimali„, quindi un colesterolo totale leggermente superiore di fino a 220 potrebbe essere accettabile. Noti prego che i livelli di colesterolo inferiore al rischio aumentato attuale 180 di colpo emorragico e di altre malattie, in modo da è che la gente mantiene una quantità minima di colesterolo, cioè 180 milligrammi importanti per decilitro di sangue. È importante notare che nel passato, i livelli di colesterolo 200 sono stati considerati ben sopra all'interno del campo di riferimento “normale„.

Nota: Per quelli con la malattia cardiovascolare attuale, l'analisi del sangue della troponina I altamente è raccomandata. I livelli ottimali sono sotto 0,4 ng/ml, i livelli intermedi sono fra 0,5 e 1,9 ng/ml e gli alti livelli sono considerati pericolosamente oltre 2,0 ng/ml. Sulla base di un'estrapolazione di New England Journal più recente di medicina study35, i pazienti cardiaci con i livelli della troponina I oltre 0,4 ng/ml dovrebbero chiedere ai loro cardiologi di considerare la terapia antipiastrinica o antitrombotica. In New England Journal dello studio della medicina, quelle con i livelli della troponina T nell'a raggio intermedio erano sette volte più probabili da morire su un periodo di 37 mesi, mentre i pazienti cardiaci con i livelli della troponina T sopra l'a raggio intermedio erano quasi 13 volte probabili morire su un periodo di 37 mesi.

Riferimenti

1. Packard CJ, et al. fosfolipasi Lipoproteina-collegata A2 come preannunciatore indipendente della coronaropatia. Ad ovest del gruppo di studio coronario di prevenzione della Scozia. Med di N Inghilterra J 2000 19 ottobre; 343(16): 1148-55.

2. Lindahl B, et al. indicatori di danno del miocardio ed infiammazione relativamente a mortalità a lungo termine nella coronaropatia instabile. Gruppo di studio di FRISC. Fragmin durante
Instabilità nella coronaropatia. Med di N Inghilterra J 2000 19 ottobre; 343(16): 1139-47.

3. Rader DJ. Indicatori infiammatori del rischio coronario. Med di N Inghilterra J 2000 19 ottobre; 343(16): 1179-82.

4. Ridker PM, et al. concentrazione del plasma di interleukin-6 ed il rischio di infarto miocardico futuro fra gli uomini apparentemente in buona salute. Circolazione 2000 18 aprile; 101(15): 1767-72.

5. Bordia AK. L'effetto di vitamina C sui lipidi del sangue, sull'attività fibrinolitica e sull'adesività della piastrina in pazienti con la coronaropatia. Aterosclerosi del 1980 febbraio; 35(2): 181-7.

6. Kipper-Galperin m., et al. deidroepiandrosterone inibisce selettivamente la produzione dell'alfa di fattore di necrosi tumorale e di interleukin-6 [correzione di interlukin-6] in astrocytes. Sviluppatore Neurosci 1999 di Int J dicembre; 17(8): 765-75.

7. St di Haden, et al. effetti dell'età sul solfato del deidroepiandrosterone del siero, livelli IGF-I e IL-6 in donne. Tessuto Int 2000 di Calcif giugno; 66(6): 414-8.

8. Reddi K, et al. produzione di interleuchina 6 dai fibroblasti umani lipopolysaccharide-stimolati potente è inibito dal naphthoquinone (composti della vitamina K). Citochina 1995 aprile; 7(3): 287-90.

9. Teucher T, et al. [secrezione di citochina nell'intero sangue degli individui sani che seguono somministrazione orale dell'estratto della pianta di urtica dioica L.]. Arzneimittelforschung 1996 settembre; 46(9): 906-10.

10. Obertreis B, et al. inibizione ex vivo in vitro di lipopolysaccharide ha stimolato l'fattore-alfa di necrosi del tumore e la beta secrezione interleukin-1 nell'intero sangue umano dal foliorum di dioicae di urticae di extractum. Arzneimittelforschung 1996 aprile; 46(4): 389-94. L'erratum pubblicato compare in Arzneimittelforschung 1996 settembre; 46(9): 936.

11. Bossavy JP, et al. Una prova alla cieca ha randomizzato il confronto di aspirin combinato e della terapia di ticlopidina contro aspirin o la ticlopidina da solo su trombogenesi arteriosa sperimentale in esseri umani. Sangue (STATI UNITI) 1° settembre 1998, 92 (5) p1518-25.

12. Willoughby S; et al. L'uso di aspirin nella policitemia vera e nella trombocitopenia primaria. Rev del sangue (SCOZIA) marzo 1998, 12 (1) p12-22.

13. Lopez-Farre A, et al. Trombosi e malattia coronarica: Rev Esp Cardiol (SPAGNA) marzo 1998, 51 dei neutrofili, dell'ossido di azoto e di aspirin] (3) p171-7.

14. Kim YH, et al. profilassi per trombosi venosa profonda con aspirin o dextrano a basso peso molecolare in pazienti coreani che subiscono la sostituzione totale dell'anca. Una prova controllata randomizzata. Int Orthop (GERMANIA) 1998, 22 (1) p6-10.

15. Shiflett S.C. Overview delle terapie complementari nella medicina fisica e nella riabilitazione. Cliniche di riabilitazione e della medicina fisica del 10:3 di Nord America 1999 (521-529).

16. Stocker A, et al. risposte cellulari specifiche all'alfa-tocoferolo. J Nutr 2000 luglio; 130(7): 1649-52.

17. Rahman K, et al. il completamento dietetico con l'estratto invecchiato dell'aglio inibisce dall'l'aggregazione indotta da ADP della piastrina in esseri umani. J Nutr 2000 novembre; 130(11): 2662-2665.

18. Kang WS, et al. attività antitrombotiche delle catechine del tè verde e (-) - gallato del epigallocatechin. Thromb ricerca 1999 1° novembre; 96(3): 229-37.

19. Logani S, et al. azioni del ginkgo biloba si è riferito ad utilità potenziale per il trattamento delle circostanze che comprendono l'ipossia cerebrale. Vita Sci 2000 11 agosto; 67(12): 1389-96.

20. Clostre F. [estratto del ginkgo biloba (EGb 761). Stato di conoscenza nell'alba dell'anno 2000]. Ann Pharm Fr 1999 luglio; 57 supplementi 1:1S8-88.

21. Akisu m., et al. fattore d'attivazione è un mediatore importante nel trauma cranico ischemico hypoxic nel ratto neonato. L'estratto del ginkgo biloba e di Flunarizine riduce la concentrazione di PAF nel cervello. Neonato 1998 di biol dicembre; 74(6): 439-44.

22. Lagente V, et al. effetti dei BN 52021 degli antagonisti di fattore di attivazione di piastrina e dei BN 50730 da su infiltrazioni bronchiali indotta da antigene dell'eosinofilo e di hyperresponsiveness in polmone dalle cavie sensibilizzate. Allergia 1993 di Clin Exp dicembre; 23(12): 1002-10.

23. Ceriello A, et al. la capacità antiossidante del plasma totale predice lo stato trombosi-incline nei pazienti di NIDDM. Diabete cura (Stati Uniti) ottobre 1997, 20 (10) p1589-93.

24. Cenere di Vyshevskii, et al. [il ruolo delle piastrine nell'effetto protettivo di una combinazione di vitamine A, E, C e P in thrombinemia]. Gematol Transfuziol 1995 settembre-ottobre; 40(5): 9-11.

25. Ceriello A, et al. la capacità antiossidante del plasma totale predice lo stato trombosi-incline nei pazienti di NIDDM. Cura 1997 del diabete ottobre; 20(10): 1589-93.

26. O posteriore, et al. retinoidi e fibrinolisi. Acta Derm Venereol 1995 luglio; 75(4): 290-2.

27. Van Bennekum, et al. modulazione dell'attivatore tessuto tipo del plasminogeno dai retinoidi nel plasma del ratto e tessuti. J Physiol 1993 maggio; 264 (5 pinte 2): R931-7.

28. Thompson ea, et al. effetto di acido retinoico sulla sintesi dell'attivatore tessuto tipo del plasminogeno e dell'attivatore inhibitor-1 del plasminogeno in cellule endoteliali umane. EUR J biochimica 1991 1° novembre; 201(3): 627-32.

29. Kooistra T, et al. stimolazione della sintesi tessuto tipa dell'attivatore del plasminogeno dai retinoidi nelle cellule e nei tessuti endoteliali umani coltivati del ratto in vivo. Thromb Haemost 1991 6 maggio; 65(5): 565-72.

30. Oosthuizen W, et al. Sia l'olio di pesce che l'olio d'oliva hanno abbassato il fibrinogeno del plasma in donne con i livelli elevati del fibrinogeno della linea di base. Thromb Haemost 1994 ottobre; 72(4): 557-62.

31. Flaten H, et al. concentrato dell'olio di pesce: effetti sulle variabili relative alla malattia cardiovascolare. J Clin Nutr del 1990 agosto; 52(2): 300-6.

32. Midorikawa S, et al. potenziamento da omocisteina di espressione genica dell'attivatore inhibitor-1 del plasminogeno e secrezione dalle cellule di muscolo endoteliale e liscio vascolari. Ricerca Commun di biochimica Biophys 2000 27 maggio; 272(1): 182-5.

33. “Prendendo in giro fuori il valore di nuova prova C-reattiva della proteina„ dal CAPPUCCIO di Karen Sandrick In oggi, 2000 pagina 43-47 di gennaio.

34. Kaneko K, et al. proteina C-reattiva in cardiomiopatia dilatata. Cardiologia 1999; 91(4): 215-9.

35. Lindahl B, et al. indicatori di danno del miocardio ed infiammazione relativamente a mortalità a lungo termine nella coronaropatia instabile. Gruppo di studio di FRISC. Fragmin durante l'instabilità nella coronaropatia. Med di N Inghilterra J 2000 19 ottobre; 343(16): 1139-47.

 

Di nuovo al forum della rivista