Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine novembre 2001

immagine

Pericoloso a qualsiasi dose

Pagina 1 di 2

Dopo quattro decadi della ricerca, l'ex direttore della divisione di ricerca biomedica della Commissione di energia atomica del laboratorio di Livermore conclude che c'è nessun qualcosa come una dose sicura di radiazione. Sebbene sia il primo per provarlo, non è quello solo.

da Terri Mitchell

John W. Gofman, M.D., il Ph.D., il professor Emeritus di molecolare e la biologia cellulare all'università di California a Berkeley è uno degli scienziati medici e nucleari più distinti nel mondo. La sua ricerca indica che non c'è nessuna quantità di radiazione, non importa come minuscola, sicura. Più ulteriormente, è giunto alla conclusione scioccante che l'esposizione a radiazione dalle procedure mediche è “una causa (probabilmente principale) altamente importante„ di cancro e della malattia cardiaca ischemica in America.

immagine

L'uso di radiazione nella medicina data a 1896. A partire da quel tempo con gli anni 60, la gente lo ha bevuto, bagnato in, ha dormito con, applicato ai loro corpi, fumati, lo ha mangiato nello zwieback e lo ha messo in loro padellame (Fiestaware rosso). Ad un punto, i capitalisti intraprendenti stavano andando trasformare l'America “in un'economia del plutonio„, facendo uso delle esplosioni atomiche invece di dinamite per i grandi progetti e gli isotopi radioattivi per creare l'energia. A causa delle preoccupazioni di John Gofman e di altri, l'America non è stata resa radioattiva. Tuttavia, l'America era ed ancora è, venduto su radiazione. Ridiamo della gente che beve l'acqua radioattiva e poi prendiamo un appuntamento per una ricerca del corpo intero.

La radiazione è gran affare. Le macchine del raggio X hanno subito una mutazione nelle versioni dell'amatore-e-amatore capaci di consegna della radiazione con la maggior intensità. L'industria è enorme-molta delle stesse società che fabbricano gli analizzatori di CT inoltre vendono le centrali atomiche.[1] L'industria di radiazione è mascherata nel dogma circa “le dosi sicure„ e saldamente ensconced nei corridoi di scienza medica. Accettiamo la radiazione come componente della nostra parte necessaria di sanità-un di medicina. Tuttavia, con tutta l'accettazione di radiazione, che cosa se scoprissimo che stava causandolo ai problemi stessi ha supposto per curare? Che cosa se la radiazione stesse aiutando creano le malattie che serie finisce la diagnostica ed il trattamento?

Radiazione e cancro al seno

Nel 1994, Gofman, che era un ex ricercatore sulla bomba atomica, è stato invitato a dare una conversazione su radiazione ed il cancro al seno ad una riunione tenutasi dall'associazione americana per l'avanzamento di scienza. Gofman era informato della rappresentazione della ricerca che c'era cancro al seno aumentato in donne giapponesi che hanno sopravvissuto ai bombardamenti atomici degli Stati Uniti di Hiroshima e di Nagasaki. Studi sui topi e sulle cavie, indicati che gli animali Cancro-resistenti hanno sviluppato il cancro al seno se dosi ripetute date di radiazione. Ma maledire la ricerca circa cancro al seno e radiazione era dati preliminari dalle giovani donne che avevano subito i fluoroscopies ripetuti come componente del loro trattamento della tubercolosi dal 1930-1950. Queste donne stavano sviluppando il cancro al seno al tasso previsto più doppio.

Nel 1970, Gofman ed il suo collega Arthur Tamplin, hanno scritto a The Lancet, esprimente la loro preoccupazione che la quantità di radiazione stata necessaria per raddoppiare il rischio di cancro al seno era bassa secondo questi vecchi rad accumulati studies-20-50.

Le giovani donne erano particolarmente vulnerabili e maggiori l'esposizione a radiazioni, maggior il rischio. La prova era là che l'esposizione a radiazioni potrebbe aumentare significativamente il rischio di cancro al seno, ma poche stavano continuando su questa vecchia ricerca.

immagine
I dati fatti senso-se la densità di medico fosse maggior, là sarebbero più prove che comprendono la radiazione data a più gente. Vero, tenderebbe a provare che la radiazione medica è un contributore importante a cancro.

Nella preparazione per la conversazione del cancro al seno, Gofman ha cominciato ad esaminare quanti casi di cancro al seno in America potrebbero essere causati tramite esposizione a radiazioni. La sua prima stima era che 35% di tutto il cancro al seno che casi non sarebbero esistito le donne non era stato esposto a radiazione medica. La sua stima riveduta, pubblicata un anno più successivamente, era 75%. Particolare attenzione pagata di Gofman a tali esposizioni durante il 1920-1960 perché quelle esposizioni contribuirebbero a cancro al seno valuta per almeno i 45 anni futuri. Gofman non ha creduto che queste esposizioni fossero la sola causa dei cancri delle donne; ma ha creduto che avessero un ruolo principale nella fabbricazione loro succedessero.

Secondo Gofman, il tempo di ritardo fra esposizione a radiazioni e cancro è variabile. I dati indicano che il ritardo-tempo medio fra esposizione a radiazioni dalle incursioni dell'americano sul Giappone e l'aspetto di cancro al seno in donne giapponesi era di circa 12 anni. Tuttavia, può accadere prima o poi. La radiazione ha maggiori effetti cancerogeni sui giovani. I dati dagli studi giapponesi indicano che se una donna fosse 20 anni o più giovani una volta esposta alla radiazione, ha avuta un rischio elevato 13 volte di cancro al seno che accade prima che fosse 35 (ammettendo 1 Sievert di radiazione). Alcuni studi hanno messo il rischio per le donne più anziane al doppio. Per quanto riguarda i bambini, è stato dichiarato che 10 rad amministrati ad un feto è abbastanza per produrre tutte le forme di cancro di infanzia mentre la stessa quantità in un adulto non avrebbe quell'effetto.[2]

I critici non potevano dimostrare che la figura indotta da radiazioni del cancro al seno del 75% di Gofman era sbagliata. Potrebbero sfidarlo facendo uso dei presupposti differenti, ma come Gofman lo mette, “non potevano mostrare tutta la base per il pensiero che i loro presupposti erano più probabili essere destra che i nostri presupposti.„ (La nota del redattore: la ricerca umana di radiazione necessariamente è basata su molti presupposti perché gli esperimenti umani non possono essere fatti). La figura in modo allarmante ha fatto l'inizio di Gofman che si domanda circa altri cancri. Il cancro al seno non era certamente unico nella promozione tramite la radiazione medica.

Fra le montagne dei dati Gofman si era accumulato era uno studio poco noto dal 1976 che è sembrato mostrare un collegamento fra la regione del paese che vivete dentro ed il vostro rischio di ottenere il cancro. Secondo lo studio, se vivete in un'area dove c'è radiazione più naturale, siete meno probabile ottenere il cancro. Gofman ha analizzato nuovamente i dati ed è giunto ad una conclusione differente, ma il valore reale dello studio era non nelle sue conclusioni, ma nei suoi dati. È stata sepolta nei numeri una correlazione differente di correlazione-un fra il numero dei medici per 1,000 persone ed il numero delle morti del cancro.

Sebbene questa prova suggerisca un collegamento fra cancro, medici e le procedure di radiazione, Gofman non è riuscito a perseguirlo a quel tempo. In seguito, quando stava trascinando il cancro al seno seriamente, le implicazioni di quella vecchia ricerca suonata familiare. I dati fatti senso-se la densità di medico fosse maggior, là sarebbero più prove che comprendono la radiazione data a più gente. Se vero, presterebbe il credito al concetto che la radiazione medica è un contributore importante a cancro. I dati erano doppiamente importanti perché sono stati basati sui numeri che hanno niente a che fare con radiazione. I dati di radiazione sono notoriamente discutibili e si prestano a manipolazione, ma questa base di dati è esente dalle manipolazioni statistiche.

Facendo uso dei dati, Gofman ha esaminato tutti i tipi di cancri, sia per gli uomini che per le donne. Eccezione fatta per cancro genitale femminile, la mortalità del cancro ha correlato coerente con l'aumento dei numeri dei medici per 100,000 persone. Quando ha esaminato la morte dovuto altre cause, quali l'appendicite o l'automobile demolisce, là non era correlazione. Ma c'era una correlazione fra il numero di medici e la mortalità dal diabete, dalle ulcere e dalla malattia cardiaca ischemica. Gofman pensa che alcune “delle ulcere„ siano stati realmente il tumore dello stomaco e le morti del diabete riferite non esattamente quanto alla causa fondamentale della morte. Quello ha lasciato il cancro e la malattia cardiaca.

Radiazione e malattia cardiaca

Sappiamo la radiazione causa il cancro. Danneggia il DNA e le mutazioni accadono quando il corpo prova a riparare il danno. La maggior parte del danno saranno riparati con successo, ma il meccanismo di riparazione non è perfetto. Lascia gli errori in DNA. Queste mutazioni, mentre sono chiamate, hanno il potenziale di fare una cellula comportarsi anormalmente, cioè diventato cancerogene.

Cancro che indotto da radiazioni capiamo, ma malattia cardiaca? Come la radiazione causerebbe la malattia cardiaca? Secondo Gofman come come cancro. I danni da radiazione DNA-questo volta il DNA è nelle arterie. (Consideri che i raggi del petto x siano destra tesa al cuore.) I cambiamenti indotti da radiazioni creano un fenomeno del tipo di Cancro nelle arterie conosciute come gli ateromi-oma che significano il tumore.[3] Gofman crede che l'interazione fra gli ateromi ed i lipidi blocchi le arterie e causi i coaguli di sangue.

Un'altra caratteristica interessante di cui la radiazione può fare ai vasi sanguigni è stata notata da un ricercatore nominato Arthur Elkeles. Elkeles poteva raggiungere la perdita relativa all'età di calcio dall'osso e dall'accumulazione in tessuto molle (arterie comprese) con radiazione. Nel 1977, ha scritto che “l'attività di alfa-Ray in un'aorta con aterosclerosi severa può essere 220 volte più superiore a in un'aorta senza aterosclerosi significativa.„ Le aree nocive conosciute come le placche erano punti caldi documentati per radiazione. Elkeles ha creduto che il fenomeno radiazione/del calcio “aprisse la strada„ per la malattia cardiaca completa.

Edward A. Martell ha mostrato la validità della radiazione/collegamento della malattia cardiaca usando i dati dai fumatori. La gente che fuma sviluppa frequentemente la malattia cardiaca precoce. Martello ha notato che il fumo della sigaretta contiene gli isotopi radioattivi. Quegli isotopi si accumulano in polmoni e vasi sanguigni, in cui emettono i bassi livelli continui di radiazione. Che la radiazione causa i cambiamenti in vasi sanguigni.

Uno degli effetti notevoli di radiazione è di indurre le cellule arteriose a moltiplicarsi anormalmente. La crescita anormale delle cellule che allineano le arterie le restringe. E la crescita anormale del tessuto del muscolo liscio che circonda l'arteria crea qualche cosa di simile al tessuto della cicatrice che preme sulle arterie e rovina la loro flessibilità. Non è colesterolo che arterie “degli impedimenti„; è la crescita anormale delle cellule che restringe le arterie. Il colesterolo si raccoglie nelle aree già nocive.

Già del 1944, è stato indicato che le placche e le cellule della schiuma potrebbero essere prodotte con radiazione. Da allora gli studi sono stati rappresentazione fatta che le lesioni, la funzione alterata dell'ossido di azoto, la permeabilità dei vasi sanguigni, le piastrine “appiccicose„ ed il radicale-tutto liberamente aumentato quale sono delle caratteristiche di cuore malattia-possono essere creati con radiazione. Infatti, l'aterosclerosi, nella sua totalità, può essere creata con radiazione. E gli studi mostrano che quella gente che hanno subito la radiazione delle aree che contiene i vasi sanguigni importanti spesso sviluppi l'aterosclerosi in quei vasi sanguigni. Non accade durante la notte, tuttavia. In uno studio sui cani, gli effetti di radiazione sulle arterie principali non sono stati veduti per quattro - cinque anni. Tuttavia, il ritardo può essere dipendente dalla dose. In un rapporto macabro, un uomo di 21 anni ha avuto un attacco di cuore mortale un l'anno e quattro mesi dopo la ricezione dei 3.696 rad di radiazione per il linfogranuloma maligno. Un'autopsia indicata aterosclerosi. La nuova ricerca indica che la radiazione invecchia il cuore che cellula-accelera l'invecchiamento. Ed i nuovi dati sui superstiti della bomba atomica indicano che alcuni di loro hanno livelli anormalmente bassi di linfociti T helper (CD4) e questo è particolarmente vero per coloro che ha avuto attacchi di cuore. Chiaramente, la radiazione danneggia il serio danno le cellule.

La radiazione inoltre danneggia i piccoli vasi sanguigni. È stato dimostrato in animali da esperimento che l'irradiamento dei muscoli induce i microvessels a restringersi con l'età. In muscoli non irradiati, i microvessels ingranditi con l'età. Il flusso sanguigno era significativamente più basso in muscoli irradiati.

La radiazione non è la sola causa delle navi nocive, ma è una causa importante, secondo Gofman. È una causa che merita molto più esame accurato. E perché la radiazione medica è la più grande fonte di esposizione a radiazioni alla maggior parte della gente, questa fonte di radiazione deve essere implicata nel tasso alto di malattia cardiaca in America.

Radiazione sicura?

Gofman ha molta ricerca aprente la strada sotto la sua cinghia. Fa parte del gruppo che ha scoperto le varie forme di lipoproteine quale LDL ed ha stabilito la loro relazione con la malattia cardiaca. Ha lavorato alla chimica di plutonio ed ha effettuato la ricerca importante su come la radiazione colpisce i cromosomi. Ma forse il suo contributo più importante è la sua ricerca su radiazione “sicura„.

La pietra angolare dei sistemi diagnostici di radiazione è il concetto che la radiazione è sicura finchè ha tenuto ad un determinato livello. Un centro di ricerca del corpo ci ha detto che quando abbiamo chiesto notizie su radiazione, quello si sono conceduti 5 rad di a anno-come se 5 sono un certo numero magico sopra cui otterremo il cancro e sotto cui non non. Non così, dice Gofman. Non c'è dose sicura di radiazione.

La prova va così: se c'è una dose sicura di radiazione, quindi tutto il danno di quella dose sarà riparato. DNA di danni da radiazione. Il DNA nocivo è riconosciuto dal programma della riparazione del DNA del corpo, che entra in azione. Tutto danno deve essere riparato perfettamente affinchè la radiazione sia sicuro. Tutto il danno riparato imperfettamente crea mutazione-qualsiasi di cui ha il potenziale di creare il cancro.

Secondo Gofman, “la dose da basso HA LASCIATO (trasferimento di energia lineare) la radiazione ionizzante è consegnata dagli elettroni ad alta velocità, attraversando through le cellule umane e creando le piste primarie di ionizzazione. Basso LASCI la radiazione comprende i raggi di x, i raggi gamma e le particelle beta.„[4] Cioè colpi di radiazione attraverso le cellule, lascianti DNA tagliato e nocivo in suo percorso. “Lo trascina„ lascia sono chiamati “piste„.

Nuova ricerca sbalordente

Se una dose sicura di radiazione esiste, quindi una cellula che sostiene soltanto alcune piste dovrebbe potere ripararsi. Se questo è il caso, quindi fare sperimenta dove una cellula è colpita con soltanto alcune particelle di radiazione proverebbe che una piccola dose di radiazione è sicuro-che il danno può essere riparato. Una particella di energia che lascia una pista è la dose più bassa di radiazione che una cellula può possibilmente ottenere. Se una particella non facesse danno durevole, gli scienziati potrebbero lavorare su da là alla dose possibile più bassa di radiazione che fosse sicura, cioè, riparato perfettamente.

Il rapporto mai visto sugli effetti di una singola particella di radiazione sparata attraverso un unicellulare, creante una singola pista, è stato pubblicato negli atti dell'Accademia nazionale delle scienze. Questa ricerca stupefacente è stata effettuata alla funzione radiologica dell'acceleratore della ricerca dell'università di Columbia. Indica che la dose possibile più bassa di radiazione non è non solo sicura, ma fa molto più danno che precedentemente ha pensato. Nelle proprie parole degli autori: “I nostri dati forniscono la prima dimostrazione che una singola particella colpita nel nucleo, che uccide soltanto 20% delle cellule, è effettivamente mutagena.„ Una singola particella.

Gli elioni in questo studio provenivano da radon, una fonte più energetica di radiazione che i raggi di x. Il radon è un prodotto di decadimento di uranio ed è la fonte primaria di radiazione “del fondo„ negli Stati Uniti. È la seconda causa principale del cancro polmonare in America, dopo il fumo. I ricercatori dell'università di Columbia erano dopo i dati su come il radon causa il cancro polmonare. (Radon è trovato in molte case e costruzioni).


Continuato alla pagina 2 di 2


1 per ulteriori informazioni “sulla fratellanza atomica„, vedi i Nuclear Inc. di Mark Hertsgaard pubblicata dal panteon.

2 Wanebo, et al.

3 è interessante notare che un tumore indotto da radiazioni non deve essere maligno. Per esempio, in uno studio sulla gente che ha ricevuto certo materiale radioattivo di contrasto (più fabbricato), il rischio relativo di ottenere un tumore benigno era 50% superiore alla gente che non ottiene il materiale. Vedi Travis, et al.

4 John W. Gofman. 1990. Cancro indotto da radiazioni da esposizione a basse dosi: Un'analisi indipendente. San Francisco: CNR, P. 18-2.


 


Di nuovo al forum della rivista