Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine luglio 2002

immagine

L'arginina e l'olio di pesce possono aiutare i malati di cancro che subiscono la chemioterapia

immagine

Quando la gente a nutrizione dell'animale domestico delle colline è andato cercare una dieta che aiuterebbe i cani con cancro, non hanno saputo che avrebbe preso dieci anni a venire con la formula. Alla fine, hanno trovato che due cose fanno una differenza significativa nel tempo di sopravvivenza e della remissione: arginina ed olio di pesce. I dettagli della dieta e della ricerca dietro sono stati pubblicati come un rapporto nel Cancro, il giornale di 13 pagine dell'associazione del cancro americana.

I rapporti americani dell'associazione del cancro indicano che i cani con cancro (linfoma linfoblastico in questo caso) hanno elevato i livelli di acido lattico e di insulina nel loro sangue. Queste elevazioni anormali vanno d'accordo con lo spreco della sindrome, in diminuzione tempo di sopravvivenza e tempo in diminuzione alla ricorrenza. Normalizzando i livelli con arginina e l'olio di pesce, i ricercatori potevano invertire queste tendenze e significativamente aumentano il tempo di sopravvivenza. (Tempo di sopravvivenza per la fase III era dei 700 giorni con la dieta completata contro 400 per la dieta regolare; il tempo alla ricorrenza per i cani con la dieta completata era dei 425 giorni contro i 275 giorni senza supplementi).

Tutti i partecipanti allo studio erano animali domestici di cui i proprietari li avevano portati dentro per trattamento del cancro. Tutti sono stati dati la chemioterapia standard di doxorubicina ed altre droghe se autorizzato. La quantità di arginina data ai cani sulla dieta sperimentale era circa il doppio l'importo usuale; l'olio di pesce era 140 il g EPA e 120 il g DHA per chilogrammo del peso dell'animale. Un aspetto importante circa l'olio di pesce è che il suo rapporto relativamente agli acidi grassi n-6 nella dieta (dagli oli vegetali quale l'olio di cartamo) è più importante del suo importo assoluto.

Con l'abbassamento l'acido lattico e dell'insulina, l'arginina e l'olio di pesce inoltre hanno abbassato i livelli di citochine che promuovono l'infiammazione. Le citochine possono aiutare la crescita di cancro e permetterle di spargersi. Gli oli Omega-6 sono nocivi perché migliorano la produzione di queste citochine e permettono alla crescita. Gli oli Omega-3, quale l'olio di pesce, fanno opposto-essi ostacolano la crescita del cancro. Gli acidi grassi Omega-3 possono anche sensibilizzare le cellule tumorali a doxorubicina.

immagine
Un aspetto importante circa l'olio di pesce è che il suo rapporto relativamente agli acidi grassi n-6 nella dieta (dagli oli vegetali quale l'olio di cartamo) è più importante del suo importo assoluto.

L'arginina aiuta l'immunità

Negli ultimi dieci anni, gli oncologi chirurgici all'università della Pennsylvania stanno studiando gli effetti di arginina contro cancro. L'arginina è un aminoacido che è convertito due modi diversi: può trasformarsi in in L-ornitina, o può trasformarsi in in ossido di azoto. Ciascuno ha azioni differenti riguardo a cancro. Se ha convertito in ossido di azoto, aiuta il tipo di cellule immuni che attaccano il cancro. Tuttavia, il tumore deve essere del tipo che promuove questa risposta, cioè, deve avere antigeni che provocano la produzione degli anticorpi antitumorali. Se ha convertito in L-ornitina, può aiutare il cancro per svilupparsi (vedi il sottotitolo, “arginina ha di fronte agli effetti su alcuni cancri„).

La maggior parte della gente con cancro ha certa specie di chirurgia. La soppressione immune postoperatoria è ben documentata. Nel 1992, i ricercatori della Pensilvania hanno riferito che l'arginina ha un effetto benefico sull'immunità dei malati di cancro. La gente che ha subito la chirurgia per le malignità gastrointestinali superiori recupererebbe gli aspetti cruciali della loro immunità soltanto se arginina data, RNA ed acidi grassi omega-3; altrimenti, determinate risposte immunitarie resterebbero depresse. Hanno concluso che i tre supplementi “hanno migliorato significativamente i risultati immunologici, metabolici e clinici in pazienti con le malignità gastrointestinali superiori che stavano subendo la chirurgia elettiva principale.„ In uno studio differente sui pazienti con cancro colorettale, 30 grammi di L-arginina un il giorno per i 3 giorni prima di chirurgia hanno indotto i tumori ad avere più antigeni (affinchè cellule immuni puntassero).

I pazienti di cancro al seno che subiscono la chemioterapia inoltre hanno tratto giovamento da arginina. In uno studio dall'università di Aberdeen, le donne che hanno preso 30 grammi/giorno per i 3 giorni prima di ogni trattamento di chemo hanno avute più forte immunità.

Crescita del cancro e dell'arginina

È stato conosciuto dagli anni 50 che l'arginina può fermare la crescita di alcuni tipi di cellule tumorali. L'idea di creare “uno squilibrio„ degli aminoacidi per paralizzare la crescita delle cellule tumorali è stata pubblicata nel 1958. Le cellule tumorali, appena come le cellule normali, contano su determinati aminoacidi per la crescita. L'idea di sovraccarico delle cellule tumorali di aminoacidi che non vogliono e morendole di fame di un fanno, da allora sono risultato essere un approccio possibile a trattamento del cancro.

Alcuni cancri sono ostacolati da arginina in eccesso. I ricercatori nel Giappone hanno dato a ratti le infusioni di arginina allo stesso tempo che sono stati impiantati con il sarcoma di Yoshida e l'arginina ha provato molto utile a rallentare questo cancro giù alle fasi iniziali. Inoltre ha inibito le metastasi. Cinquanta per cento degli animali che ricevono l'arginina hanno avuti metastasi al fegato contro 100% per quelli che non lo ricevono. Similmente, 75% ha avuto metastasi del polmone contro 100%. Negli animali arginina-infusi, le metastasi erano più piccole e localizzato. Inoltre, arginina contribuita a mantenere l'equilibrio dell'azoto ed aumentata l'attività delle cellule immuni. Il Cancro causa le alterazioni nell'equilibrio naturale degli aminoacidi: l'arginina poteva impedire questo.

In altri studi, la crescita delle cellule di cancro al seno umane (MCF-7) in vitro è stata rallentata con arginina supplementare. L'arginina può anche bloccare la crescita dei tumori mammari in roditori.

L'arginina ha di fronte agli effetti su alcuni cancri

L'arginina non ferma sempre la crescita di cancro. Può fare l'opposto. dalla la crescita indotta da arginina realmente è stata utilizzata a buon effetto in un esperimento dove i ricercatori stavano provando a mettere più cellule tumorali nella fase S dove sarebbero uccisi più prontamente da una determinata droga chemioterapeutica. (In circostanze normali, tuttavia, migliorare la crescita non è ovviamente desiderabile.)

La ricerca indica che almeno una linea cellulare del cancro del pancreas è arginina-dipendente. Ed altri studi indicano che se l'arginina è data ad una determinata fase di sviluppo del cancro, può promuovere, piuttosto che il blocco, la crescita.

immagine
Cellula tumorale umana

La ragione per cui l'arginina può agire diversamente, secondo il cancro, probabilmente riguarda un enzima conosciuto come arginasi. Se il cancro crea il molto enzima, sembra che usi l'arginina per promuovere la crescita convertendola in L-ornitina. Se il cancro non crea molta arginasi, probabilmente converte l'arginina in ossido di azoto invece. L'ossido di azoto è usato dalle cellule immuni al cancro di lotta. Poiché le cellule tumorali non sono esaminate ad arginasi, è impossible da dire che cosa l'arginina di effetto avrà sulla crescita delle cellule. Per quella ragione, il ruolo dell'arginina attualmente è limitato al suo uso potenziale come stimolante immune durante il trattamento del cancro tradizionale, con l'olio di pesce.


Riferimenti

Brittenden J, et al. 1994. Completamento dietetico con L-arginina in pazienti con cancro al seno (>4 cm) che riceve trattamento di multimodality: rapporto di uno studio di fattibilità. Cancro del Br J 69:918-21.

Brittenden J, et al. 1994. Citotossicità naturale nei pazienti di cancro al seno che ricevono chemioterapia neoadiuvante: effetti del completamento dell'L-arginina. EUR J Surg Oncol 20:467-72.

Cho-Chung YS, et al. 1980. Arresto di crescita mammaria del tumore in vivo da L-arginina: stimolazione dell'attivazione NAD-dipendente di adenilato ciclasi. Ricerca Commun 95:1306-13 di biochimica Biophys.

Daly JM, et al. 1992. Nutrizione enterale con arginina supplementare, RNA ed acidi grassi omega-3 in pazienti dopo l'operazione: risultato immunologico, metabolico e clinico [si vedano le osservazioni]. Chirurgia 112:56-67.

Harper EA. 1958. Equilibrio e squilibrio degli aminoacidi. Ann NY Acad Sci 69:1025-41.

Deviazione standard di Heys, et al. 1997. Suppplementation dietetico con L-arginina: modulazione dei linfociti di tumore-infiltrazione in pazienti con cancro colorettale. Br J Surg 84:238-41.

HM di imposizione, et al. 1954. Effetto di arginina su crescita del tumore in ratti. Ricerca 14:198-200 del Cancro.

MA Q, et al. 1999. Gli effetti del hyperproliferation delle cellule della cripta di L-arginineon nel cancro colorettale. Ricerca 81:181-88 di J Surg.

Ogilvie GK, et al. 2000. Effetto dell'olio di pesce, dell'arginina e della chemioterapia della doxorubicina su tempo di sopravvivenza e di remissione per i cani con linfoma. Cancro 88:1916-28.

Piombo JA, et al. 1993. Effetto degli acidi grassi polinsaturi sulla sensibilità della droga dei llines umani delle cellule del tumore resistenti a cisplatino o a doxorubicina. Cancro del Br J 67:728-33.

Singh R, et al. 2000. Attività dell'arginasi nelle linee cellulari umane del cancro al seno: l'NT-Idrossilato-L-arginina inibisce selettivamente la proliferazione delle cellule ed induce gli apoptosi in cellule MDA-MB-468. Ricerca 60:3305-12 del Cancro.

Swaffar DS, et al. 1994. Inibizione della crescita delle cellule di cancro del pancreas umane dalla L-canavanina dell'antimetabolita dell'arginina [si vedano le osservazioni]. Ricerca 54:6045-48 del Cancro.

Tachibana K, et al. 1985. Valutazione dell'effetto della soluzione arginina-arricchita dell'aminoacido su crescita del tumore. J Nutr otorinolaringoiatrico parenterale 9:428-34.


immagine


Di nuovo al forum della rivista