Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine marzo 2002

immagine

Non lasci la clonazione terapeutica di divieto di governo degli Stati Uniti
Da Saul Kent, direttore immagine Fondamento del prolungamento della vita

Pagina 1 di 2

immagine

Se la Legge di proibizione della clonazione umana (S.790) è passata dal senato degli Stati Uniti, sarà un crimine per gli scienziati quale il Dott. Michael West per condurre la ricerca terapeutica della clonazione. Il Dott. West affronterebbe fino a 10 anni in prigione e un'indennità $1 milione per perseguire una tecnologia che potrebbe condurre alle cure per la malattia cardiaca, cancro e morbo di Alzheimer come pure la capacità estendere la portata sana di vita umana.

La Legge di proibizione della clonazione umana vieta tutte le forme di clonazione umana come pure l'importazione delle terapie sviluppate dagli embrioni umani clonati. La fattura è patrocinata nel senato dal repubblicano Sam Brownback di Kansas. È stato patrocinato nella Camera dal repubblicano Dave Weldon di Florida, in cui è passato il 31 luglio 2001 da un margine di 265 to-162, dopo soltanto due ore del dibattito emozionale-fatto pagare.

Fra le ragioni date dai legislatori nella Camera affinchè il loro desiderio vietino la clonazione erano il seguenti, come riportato in Washington Post.

“Qualche cosa all'infuori di un divieto di clonazione umana concederebbe una licenza al più macabro ed impresa pericolosa in storia dell'umanità,„ ha detto Carolina Republican Sue Myrick del nord.

“Questa Camera non dovrebbe dare il verde agli scienziati pazzi per armeggiare con il regalo di vita,„ ha detto il repubblicano J.C. Watts, junior di Oklahoma.

“La clonazione è un salto pericolosa indietro perché il suoi stirpe e giustificazioni intellettuali sono evocativi di alcune delle ore più scure dello XX secolo,„ maggioranza aggiunta della Camera
Whip Tom DeLay del Texas.

Clonazione terapeutica contro la clonazione riproduttiva

Quasi tutti i legislatori degli Stati Uniti si oppongono a a clonare i duplicati genetici degli esseri umani (clonazione riproduttiva). Questa opposizione è echeggiata dal pubblico. Uno scrutinio di U.S.A. TODAY/CNN/Gallup di 1.025 adulti ha condotto il 26 e il 27 novembre ha trovato che 88% ha disapprovato gli esseri umani della clonazione, mentre 54% ha sostenuto gli embrioni umani della clonazione per creare le cellule staminali per trattamento medico (clonazione terapeutica), con 41% opposto a alla pratica. La fattura di Weldon/Brownback vieta sia la clonazione riproduttiva che terapeutica. Il dibattito sull'edizione nel senato si pensa che cominci a febbraio o marzo. Presidente Bush ha dichiarato che firmerà la Legge di proibizione della clonazione umana se è passata dal senato.

immagine
Cell Technology, Inc. avanzata,
Worcester, Massachusetts.

Mentre molti nel governo vogliono vietare la clonazione terapeutica, questa nuova tecnologia è sostenuta dalla maggior parte dida scienziato e delle organizzazioni quale l'Accademia nazionale delle scienze come pure da una maggioranza del pubblico, a causa del suo potenziale per i trattamenti di sviluppo dell'innovazione per le odierne malattie “incurabili„.

La clonazione terapeutica funzionerebbe nel seguente modo. In primo luogo sia il trasferimento del nucleo di un somatocita, quale una cellula epiteliale, in una cellula dell'uovo di cui il nucleo era stato rimosso. Poi l'uovo sarebbe indotto per cominciare a dividersi in un embrione che porta l'identità del donatore. Quando l'embrione ha raggiunto la fase del blastocyst, una palla di circa 100 cellule, cellule staminali embrionali sarebbe raccolta dal suo strato interno. Queste cellule si svilupperebbero nella cultura del tessuto e poi sono state trasformate nei in giovani neuroni, cellule del cuore, cellule di fegato, pancreatiche cellula-forse anche nei tessuti ed organo-per trapianto terapeutico nel donatore. Poiché le cellule trapiantate sarebbero lo stesso tipo del tessuto delle cellule del donatore, non sarebbero rifiutate dal donatore, che eliminerebbe gli effetti collaterali pericolosi ed avrebbe bisogno di per le droghe tossiche richieste oggi nel trapianto.

alcuni di questi punti già sono stati raggiunti in topi. La società del Dott. West (tecnologia avanzata delle cellule) recentemente ha annunciato che avevano intrapreso il primo punto verso clonazione terapeutica creando gli embrioni umani clonati.[1] Sebbene la divisione interrotta questi embrioni nella fase di 6 cellule, il fatto che hanno diviso affatto indichi che la società sta avanzando verso la creazione di più grandi embrioni che contengono le cellule staminali. Diamo un'occhiata alle discussioni usate da coloro che criminalizzerebbe la clonazione terapeutica.

Dovrebbero gli embrioni umani essere usati per medicina?

Al centro dell'opposizione a clonazione terapeutica è il conflitto che gli embrioni della fase iniziale sono esseri umani e che è morale male di usarli per la ricerca e gli scopi medici, anche se agire in tal modo finalmente conserverà milioni di vite. Questa dottrina è un'estensione della posizione tenuta dalla chiesa cattolica (e da alcuni altre) che quell'aborto è “l'omicidio dell'innocente„ e “contro la volontà di Dio.„

Il fatto che la clonazione terapeutica richiede la creazione intenzionale degli embrioni per la ricerca e la medicina piuttosto che per la riproduzione più ulteriormente rovescia gli oppositori della pratica. Credono che questo sia immorale. È una variazione della posizione cattolica che il sesso dovrebbe essere impegnato sempre dentro per gli scopi riproduttivi non appena per piacere e che il controllo delle nascite è immorale perché interferisce con il processo riproduttivo. Qui sono alcune citazioni da alcuni dei critici più vocali di clonazione terapeutica.

Cronista riunito in sindacato Armstrong Williams in Washington Post:

immagine “Con la capacità di creare la vita in un laboratorio, uomo prende un posto accanto a Dio. Appena una cosa. Non siamo Dio. Chiaramente, esercitare la nostra volontà sopra la creazione di vita umana stessa aziona la scienza ben oltre la nostra capacità di ragionare, moralmente e morale. In questa morale vuoto affretta l'egotismo umano, o il desiderio esercitare la nostra volontà sopra ogni aspetto dei nostri dintorni.

“Non possiamo permettere che tale egotismo oscuri le conseguenze morali di distruggere gli embrioni umani. L'avanzamento scientifico da solo non è giustificazione per la distruzione di vita umana. L'omicidio è omicidio se si presenta in un laboratorio di scienza o sulla via.

“Tali finezze sono state perse sugli scienziati nazisti, che hanno sperimentato ordinariamente con gli esseri umani. . . In termini di conseguenze morali, i loro esperimenti hanno formato il travisamento più spaventoso del questo secolo della dignità umana.„

L'avvocato William Saunders, Jr. del consiglio della ricerca della famiglia ha dichiarato quanto segue nella testimonianza al congresso:

“Certamente, ogni cellula nel corpo umano non è un essere umano. . . . Ma una volta che un embrione o uno zigote unicellulare è stato creato, sia dalla riproduzione sessuale (i mezzi esclusivi finora) o da riproduzione asessuata (come con clonazione), che l'embrione è un vivente, distinto, organismo umano geneticamente completo che, a meno che interrotto, diriga la sua propria crescita e sviluppo integrale attraverso tutte le fasi dell'essere umano vita dall'embrione verso l'infante verso l'adolescente verso l'anziano.„

Professore di diritto Robert P. George in Wall Street Journal:

immagine “La scienza moderna indica che embrioni umani. . .are intero, membri viventi delle specie umane. . . Non è che un embrione umano soltanto ha il potenziale “trasformato in in una vita„ o “diventa un essere umano.„ Lui o lei. . . è già un essere umano vivente. . . . L'che ora è voi o me è stesso essere che era una volta un adolescente e prima che un bambino e prima che un infante e prima che un feto e prima che un embrione. Per distruggermi l'che è voi o in qualcuno di questi fasi sarebbe stato distruggermi voi o.„

Che cosa è un essere umano?

Gli oppositori di clonazione terapeutica insistono che, una volta che un uovo è stato fertilizzato, dovrebbe avere tutti i diritti di una persona adulta. Che un embrione della fase iniziale non ha appena il potenziale di svilupparsi in un essere umano, ma che è un essere umano. Considerano l'uso di un blastocyst di 100 cellule per gli scopi medici equivalenti all'omicidio di un adulto. Ecco perché sono a favore delle sanzioni penali per chiunque che conduca la ricerca terapeutica della clonazione. E ecco perché considererebbero chiunque che sviluppasse una cura per cancro con clonazione terapeutica per essere un criminale.

Ma che cosa circa la loro credenza che un blastocyst di 100 cellule è un essere umano? È quella una definizione valida di cui significa essere umano? La pratica di aborto, dove gli embrioni molto più avanzati si distruggono in donne incinte, è legale negli Stati Uniti. La legalità di aborto è basata sopra il concetto che l'embrione/feto non ha il diritto di una persona, anche se molti di loro hanno un cervello ed altri organi vitali. Con clonazione terapeutica, d'altra parte, abbiamo embrioni microscopici di circa 100 cellule non differenziate, che ancora non sono state impiantate in una donna e che non sono state create per quello scopo. Sono queste palle delle cellule esseri umani? Qui è che cosa alcuni avvocati di clonazione terapeutica devono dire a questo proposito.

Virginia Postrel, redattore--grande della rivista di ragione nell'emissione del 5 dicembre 2001 di Wall Street Journal:

immagine “La maggior parte dei Americani non credono che dovremmo sacrificare le vite ed il benessere della gente reale a per conservare le cellule. L'identità umana deve riposare su qualcosa più coercitivo della serie giusta di proteine in una capsula di Petri, rilevabile soltanto con attrezzatura alta tecnologia. Non otterremo mai un consenso morale che un unicellulare, o un mucchio di 100 cellule, sia un essere umano. Quella definizione sfida il senso morale, la discussione razionale e parecchie tradizioni religiose importanti.„

Questa vista è stata sostenuta dal premio Nobel David Baltimore, il PhD, presidente dell'istituto di tecnologia della California in New York Times:

immagine “I critici della ricerca della cellula staminale adducono che gli embrioni… dovrebbero essere conciliati tutte le protezioni disponibili ad una persona completamente formata. A me, una massa minuscola delle cellule che non è stata mai in un utero è appena un essere-uguale umano se ha il potenziale di diventare umana.„

Prendiamo ad uno sguardo più attento all'embrione del blastocyst (da quale cellule staminali embrionali possono essere raccolte) quel gli oppositori di clonazione terapeutica considerano come un essere umano. Nessuno delle 100 cellule in un blastocyst ancora è stata trasformata nelle cellule specializzate. Così l'embrione del blastocyst non solo non ha organi, non ne ha delle cellule che compongono gli organi. Il suo soltanto collegamento ad un essere umano è il fatto che ha (in suo DNA nucleare) i modelli per lo sviluppo di una persona. Ma questa persona può svilupparsi soltanto se il blastocyst è impiantato nell'utero di una donna.

Senza cervello o alcuni altri organi, il blastocyst non è stato chiaramente mai cosciente o informato del suo ambiente. Non può ritenere il dolore o soffrire in tutti i modi. Senza alcun'esperienza, il blastocyst non ha memorie o percezione di sé. È soltanto un mucchio di cellule in bianco che contengono un programma per lo sviluppo di un essere umano, non un essere umano stesso. E un mucchio di cellule in bianco non può essere “una vittima innocente dell'omicidio.„

È la clonazione terapeutica contro la volontà di Dio?

La maggior parte di coloro che afferma che la clonazione terapeutica è immorale non sono contenti basare il loro reclamo da sè opinione molto umana, essi inoltre solitamente invocano Dio nella materia. Poiché la clonazione terapeutica è contro la volontà di Dio, asseriscono, sono chiaramente immorali affinchè chiunque lo perseguano.

Ma chi determina la volontà di Dio? O persino se Dio esiste? Dovrebbe essere capi religiosi? Dovrebbe essere basato sopra gli insegnamenti della bibbia? Il Talmud? Il Corano? O un certo altro testo religioso? O dovrebbe essere basato sopra cui l'individuo crede?

Finora, il solo corpo religioso che si è opposto pubblicamente alla clonazione terapeutica è la chiesa cattolica. Nessuno delle chiese protestanti hanno preso una posizione ufficiale su clonazione terapeutica, né abbia tutte le organizzazioni ebree, musulmane, indù o buddisti. Inoltre, ci sono indicazioni che alcuni capi religiosi sono favorevoli a clonazione terapeutica.

Il rabbino che Gerald Wolpe del seminario teologico ebreo a New York è stato citato come dire (in USA Today, il 19 luglio 2001) quel lui aveva ricevuto le centinaia di telefonate dai pensionati in Florida che ha voluto sapere se sapesse della ricerca embrionale della cellula staminale che potrebbe aiutare i parenti con il morbo di Alzheimer ed il cancro. Qui è che cosa il rabbino Wolpe ha dovuto dire circa la ricerca ed il giudaismo embrionali della cellula staminale:

“Nella legge ebrea, guarire è un obbligo religioso. Un embrione fuori dell'utero non ha statuto giuridico nel giudaismo. Naturalmente, ha una componente morale, in modo da non potete usarlo senza sensibilità, ma in questo caso c'è una domanda se l'elemento che sarebbe usato per la ricerca può anche essere chiamato un embrione. È a così stato primitivo. Di conseguenza, per molta gente della fede ebrea, le cellule staminali embrionali umane rappresentano una speranza genuina per il trattamento delle malattie devastanti.„

immagine
La maggior parte di coloro che afferma che la clonazione terapeutica è immorale non sono contenti basare il loro reclamo da sè opinione molto umana, essi inoltre solitamente invocano Dio nella materia. Poiché la clonazione terapeutica è contro la volontà di Dio, asseriscono, sono chiaramente immorali affinchè chiunque lo perseguano. Ma chi determina la volontà di Dio? O persino se Dio esiste? Dovrebbe essere capi religiosi? Dovrebbe essere basato sopra gli insegnamenti della bibbia?? O dovrebbe essere basato sopra cui l'individuo crede?

Il Dott. Maher Hathout, un cardiologo e musulmano eminente, che serve da portavoce per il centro islamico della California del sud, ha detto quello: “I musulmani considerare l'aborto come male, ma inoltre sostengono che la vita non comincia finché gli addetti fertilizzati dell'uovo alla parete dell'utero, che non precluderebbe la ricerca sulle cellule staminali embrionali.„

Così è molto possibile che i capi di alcune delle religioni del mondo firmino la clonazione terapeutica. Ma anche se non fanno, la posizione della direzione di una religione necessariamente non riflette le opinioni o le pratiche dei suoi membri. Per esempio, la chiesa cattolica sostiene che la contraccezione, l'aborto ed il sesso fuori del matrimonio sono tutta immorali, ma le indagini hanno indicato che milioni di cattolici si impegnano in tutte e tre le pratiche.

Il reclamo che la clonazione terapeutica è contro la volontà di Dio è l'invocazione della figura di ultima autorità nel tentativo di fermare la ricerca terapeutica della clonazione nelle sue piste. È la stessa tattica che è usata per opporrsi a molti avanzamenti umani quali gli aeroplani, le automobili, nei trapianti di cuore, nella medicina, e dei computer, negli organi artificiali e nella fecondazione in vitro. Tutti questi avanzamenti (ed altri) erano finalmente accettati dalla maggior parte dei membri della società come innovazioni che hanno migliorato la qualità e la lunghezza di vita umana. Che cosa è stato considerato una volta una sfida alla volontà di Dio presto si è trasformata in in parte del piano di Dio.

Perché la clonazione terapeutica è morale giusta

Quale ci porta alla realizzazione che dipende da noi per determinare l'etica e la moralità di nuove pratiche quale clonazione terapeutica. Dipende da noi da mettere a fuoco sui punti chiave in questione nella clonazione terapeutica e come sono probabili colpirci come gli individui e società complessivamente. Dipende da noi per decidere chi è probabile essere ferita ed aiutato da clonazione terapeutica. E dipende da noi per operare le giuste scelte nello sviluppare la clonazione terapeutica.

Ci sono due insiemi dei diritti che sono dibattuti qui. Coloro che vuole vietare la clonazione terapeutica vogliono proteggere i diritti delle blastocisti che gli scienziati creano per fornire alle cellule staminali embrionali per la generazione di giovani cellule, tessuti ed organi per trapianto. Il prolungamento della vita, d'altra parte, sta cercando di proteggere i diritti dei pazienti che soffrono dall'infarto, colpo, cancro, il diabete, morbo di Alzheimer, artrite, malattia del Parkinson ed altri uccisori e cripplers.

Gli avvocati autoproclamati “della moralità„ stanno definendo arbitrariamente i diritti per le palle microscopiche di 100 cellule, mentre milioni di persone di tutte le età soffrono e muoiono dalle malattie letali e miliardi di gente soffrono dalle devastazioni di invecchiamento.

Lo sviluppo delle cellule, dei tessuti e degli organi transplantable è la nostra speranza più luminosa per il trattamento delle malattie “incurabili„. È inoltre la nostra migliore possibilità per l'inversione di invecchiamento, con il trapianto di giovani cellule sane nei corpi di invecchiamento, o come nuovo veicolo per le terapie geniche antinvecchiamento.

Non c'è confronto fra “i diritti„ presunti delle palle microscopiche delle cellule sviluppate dai pazienti che hanno bisogno del trattamento e dei diritti di quei pazienti. Stiamo parlando della possibilità reale di termine la sofferenza e del risparmio le durate di milioni. . . forse miliardi. . . di vivere, la gente respirante mi gradisce appena voi e. Stiamo parlando di giovani cellule, tessuti ed organi che possono potere invertire le patologie della malattia e dell'invecchiamento. Stiamo parlando di nuove terapie che potrebbero estendere la portata sana di vita umana per le decadi… forse per secoli.

Ecco perché l'inseguimento di clonazione terapeutica è morale giusto. Ecco perché la clonazione terapeutica di divieto e di criminalizzazione sarebbe un crimine contro l'umanità. E ecco perché è di importanza fondamentale per ognuno che ami la vita per protestare la fattura per vietare la clonazione che sta funzionando il suo modo attraverso il congresso.


Continuato alla pagina 2 di 2



Di nuovo al forum della rivista