Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine novembre 2002

immagine

Lotte colon, prostata e cancro del pancreas di Aspirin

All'inizio di quest'anno, l'unità operativa di servizi preventivi degli Stati Uniti ha raccomandato aspirin per la prevenzione di attacco di cuore e del colpo. Più ulteriormente, non può essere molto prima che medici siano detti ufficialmente per cominciare consigliare i pazienti con un rischio elevato di determinati cancri di prendere giornalmente aspirin, grazie ai risultati recenti.

immagine

La ricerca dalla facoltà di medicina di Dartmouth presentata a questa riunione del ’ s di anno dell'Associazione per la ricerca sul cancro americana, a San Francisco, ha indicato che una dose quotidiana del bambino aspirin ha ridotto il rischio di polipi ricorrenti del colon. Degli uomini e delle donne che hanno fatti rimuovere i polipi, i risultati da seguito che scherma tre anni più successivamente hanno dimostrato che i nuovi polipi si erano sviluppati in soltanto 38% degli utenti a basse dosi di aspirin contro 45% di quelli che prendono la interamente dose aspirin e 47% di un gruppo del placebo. Nel frattempo, Mayo Clinic ha trovato che NSAIDs (anti-infiammatori non steroidei), compreso aspirin e ibuprofene, potrebbe ridurre il rischio di carcinoma della prostata negli uomini sopra l'età 60 di due terzi [Mayo Clin Proc. 2002;77:219-225]. Dopo l'inseguimento dei più di 1300 uomini per 5,5 anni, i ricercatori hanno trovato che soltanto 23 utenti di NSAID hanno sviluppato il carcinoma della prostata confrontato a 68 non utenti; il beneficio anche aumentato con l'età. Gli ultimi risultati, dall'università di Minnesota, rivelano che aspirin può anche ridurre il rischio di cancro del pancreas [JNCI 2002 il 7 agosto; 94(15): 1168-1171]. I ricercatori hanno analizzato aspirin e l'altro uso di NSAID dentro oltre 28.000 donne postmenopausali ed hanno scoperto che gli utenti di aspirin hanno avuti un 43% più a tariffa ridotta di cancro del pancreas che i non utenti e che la riduzione di rischio è aumentato proporzionalmente a frequenza di uso. I ricercatori, tuttavia, conterranno il loro entusiasmo circa aspirin per prevenzione del cancro, finché non pesino tutti i benefici e rischi relativi ad uso regolare di aspirin.

— Angela Pirisi


I bassi livelli antiossidanti possono contribuire ad epatite virale C

immagine

È creduto che lo sforzo ossidativo possa svolgere un ruolo nella patogenesi di più alti tassi virali di epatite C. di perossidazione lipidica e di più bassi livelli antiossidanti, come misurato nel sangue ed i campioni di urina, sono stati notati nelle fasi avanzate di questa malattia. Tuttavia, alcuni risultati ora suggeriscono che lo sforzo ossidativo offensivo possa accadere molto più presto di quando le complicazioni di malattia compaiono (cioè cirrosi) e possa realmente contribuire a loro. Uno studio BRITANNICO recente di 42 pazienti cronici di epatite virale C, per esempio, ha indicato che un indicatore di perossidazione lipidica (8-isoprostane) ed il rapporto dell'ossidato di a glutatione riduttore è stato elevato significativamente sia in pazienti cirrotici che non cirrotici [J Hepatol 2002 giugno; 36(6): 805-11]. Ancora, gli antiossidanti, compreso glutatione, selenio e vitamine A, C ed E, significativamente sono stati diminuiti confrontati ai comandi. Gli autori hanno concluso quello, “ che la terapia antiossidante può quindi avere un ruolo nel rallentamento della progressione di malattia alla cirrosi. ”

Altri ricercatori hanno dimostrato un tasso alto di volume d'affari del glutatione nei linfociti dei pazienti di epatite virale C, che possono alterare la funzione del linfocita e facilitare l'infezione cronica [J Hepatol 1999 novembre; 31(5): 808-14]. Alcuni hanno trovato che bambini con l'epatite B e C virale cronica hanno catalasi significativamente più bassa (CAT) ed attività del superossido dismutasi (ZOLLA) e più alta attività del glutatione perossidasi (GSH-Px) che i bambini non infetti, suggerire le difese antiossidanti compromesse [Med Sci Monit 2000 luglio-agosto; 6(4): 713-8]. Una teoria è che le proteine virali di epatite virale C (cioè NS5A) possono essere che cosa inducono lo sforzo ossidativo [ProcAcad Sci U.S.A. 2001 il 14 agosto nazionale; 98 (17): 9599-604], da calcio intracellulare rovesc, così avviando un salto in specie reattive dell'ossigeno (ROS) in mitocondri ed attivando i fattori di trascrizione N-F-kappaB e STAT-3.

— AP


Rischio della malattia cardiaca e grasso addominale

Il grasso addominale, o il grasso viscerale, è stato associato con ipertensione, il diabete e la malattia cardiovascolare. Ora un nuovo studio che ha esaminato un campione europeo degli uomini di mezza età conferma che il grasso addominale è un fattore di rischio indipendente per attacco di cuore. Le misure del corpo sono state prese dal 1346 gli uomini finlandesi in buona salute, invecchiati 42 - 60, valutare il loro rapporto dell'vita--anca. I risultati hanno rivelato che, su un periodo di dieci anni, quelli con il più alto rapporto hanno avuti quasi tre volte il rischio di attacco di cuore o di eventi coronari riferiti che gli uomini con i rapporti più bassi [giornale europeo 2002 del cuore; 23:706-713].

immagine

Gli studi più iniziali avevano indicato questo per essere veri negli uomini ed in donne [Int J Obes Relat Metab Disord 1999 gennaio; 23(1): 90-7]. A Parigi, i ricercatori hanno trovato che, fra 552 uomini e 160 donne a rischio della malattia cardiovascolare, invecchiata 30 - 74, i rischi di evento coronario nel corso dei 10 anni successivi e un attacco di cuore nel corso dei sei anni successivi erano più alti in quelli con il più alto vita-anca-rapporto. Nel frattempo, i dati dalla salute del ’ degli infermieri studiano [JAMA 1998 2 dicembre; 280(21): 1843-8] indicato che un'più alta circonferenza di rapporto e della vita dell'vita--anca è stata collegata indipendente e forte con il rischio della malattia cardiaca, anche fra le donne con un indice di massa corporea di 25 kg/m2 o più di meno.

L'altra ricerca ha indicato che il grasso viscerale cresce insulino-resistenza, che può condurre al diabete di tipo 2. Come risultati di studio presentati al questo ’ che di anno la riunione annuale sudamericana del ’ s di associazione del diabete suggerisce, grasso addominale può essere responsabile del creare il metabolismo anormale del glucosio scaricando gli acidi grassi nella circolazione sanguigna, che poi overstimulate la produzione del ’ s del fegato di glucosio. Il grasso addominale inoltre è stato associato con l'aumento di rigidezza vascolare, conducendo all'ipertensione ed alle sue complicazioni, quale la malattia cardiaca [ipertensione 2001 settembre; 38(3): 429-33].

— AP


Antidolorifico o trattamento del cancro?

Che cosa una sorpresa piacevole era quando gli scienziati hanno stabilito che l'antidolorifico umile, aspirin, possa essere utilizzato come arma potente contro attacco di cuore, il colpo e certe forme di cancro. Ora un tipo relativo di antidolorifico, anti-infiammatori non steroidei del — degli inibitori del ciclo-ossigenasi (COX-2) che blocca il — degli enzimi COX-2 ha unito la truppa delle droghe di malattia-combattimento.

Gli ultimi punti di prova agli inibitori COX-2 da contribuire a trattare una forma aggressiva di cancro polmonare nelle sue fasi iniziali. I risultati dagli scienziati di Cornell University presentati alla società americana della riunione clinica dell'oncologia a Orlando, Florida a maggio erano quello amministrante 400 mg di inibitore COX-2 chiamato Celebrex due volte al giorno con trattamento chemioterapico per sei cancri polmonari infuriantesi aiutati settimane di lotta. Fra 16 pazienti ha trattato, il cancro virtualmente è scomparso in cinque di loro, i tumori si sono restretti in cinque pazienti e la malattia si è stabilizzata in quattro altre. In un terzo dei pazienti, hanno trovato la morte di cellula tumorale quando il loro tessuto polmonare è stato esaminato sotto un microscopio. Gli autori suggeriscono, tuttavia, che un più grande studio controllato con placebo sia necessario confrontare gli effetti della chemioterapia più Celebrex alla chemioterapia da solo.

COX-2 produce un sottoprodotto infiammatorio e del tipo di ormone chiamato prostaglandina, che è risposta naturale del ’ s della parte del corpo alla lesione. In cellule tumorali, COX-2 overexpressed spesso, che conduce alla sovrapproduzione delle prostaglandine. Il sangue posteriore del rifornimento alle cellule tumorali per la crescita, tiene il sistema immunitario dall'attacco loro e riduce il tasso di morte di cellula tumorale mettendo il loro commutatore interno dell'uccisore a fuori. Gli inibitori COX-2 e NSAIDs in generale già sono stati osservati per la prevenzione di determinati cancri, quali il colon ed il seno. Il prolungamento della vita ha raccomandato gli inibitori COX-2 per trattamento del cancro dal 1996.

— AP


immagine


Di nuovo al forum della rivista