Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine novembre 2002

immagine

Che sostanze nutrienti prendo?
Miglioramento della funzione della tiroide

Q Il mio ormone stimolante la tiroide (TSH) leggermente è elevato, ma il mio medico non ritiene che abbia bisogno del farmaco. C'è dei supplementi che posso prendere per migliorare la mia funzione della tiroide?

immagine

Una carenza della tiroide di A significa che la ghiandola tiroide sta producendo troppo poco ormone. Ci sono due forme di ormone tiroideo, di tiroxina (T4) e di triiodotironina (T3). Quando la quantità di ormone tiroideo nel sangue diminuisce ad un determinato livello, l'ipofisi produce l'ormone più stimolante la tiroide, che eleva il livello ematico di TSH.

Ci sono parecchi supplementi che possono aiutare TSH di ritorno a gamma normale. La tirosina dell'aminoacido è un precursore dell'ormone tiroideo; una carenza di tirosina può condurre ad ipotiroidismo. La quantità quotidiana raccomandata di tirosina è di circa 1 - 1,5 grammi al giorno per gli adulti [ENRfu, Marz 1997]. Ci sono parecchi altri supplementi che possono aiutare con i problemi della tiroide compreso vitamina A; complesso delle vitamine B; B12; e vitamine C ed E; così come il coenzima Q10; ed i minerali magnesio, manganese, selenio e zinco, che possono essere trovati negli ampi importi nella miscela del prolungamento della vita. Le carenze di qualcuno di questi minerali possono impedire la conversione di T4 al T3. Gli ormoni tiroidei sono fatti con le molecole dello iodio. Una carenza dietetica di iodio può essere una causa di ipotiroidismo. Lo iodio è trovato in fuco ed altre alghe e frutti di mare. È inoltre disponibile in sale iodizzato. Coloro che soffre dalla tiroide autoimmune, come la tiroidite di Hhashimoto o il morbo di Basedow, dovrebbero evitare prendere lo iodio extra perché questo disordine non è dovuto la carenza dello iodio. Per alcuno può irritare la tiroide e rendere gli argomenti peggiori. Per più informazioni, riferisca prego al protocollo di carenza della tiroide.

Q Quante unità internazionali della vitamina E sono nel prodotto del tocoferolo/tocotrienolo di gamma E?

immagine

La sola forma di vitamina E che ha una formula standard di conversione dai milligrammi alle unità internazionali è alfa tocoferolo. Le altre forme di vitamina E, beta, di gamma e di delta, non hanno una formula di conversione e quindi sono elencate nei milligrammi sulla bottiglia. La formula standard di conversione per l'alfa tocoferolo non può applicarsi alle altre forme, poiché i loro pesi molecolari variano. Il punto da ricordarsi è di assicurarsi che la vostra assunzione totale quotidiana della vitamina E contenga almeno il tocoferolo di gamma di 20%. Uno studio negli atti dell'Accademia nazionale delle scienze (aprile 1997) suggerisce che potrebbe essere pericoloso prendere le dosi elevate di alfa tocoferolo senza tocoferolo anche di consumo di gamma. Che cosa fa questo studio interessante è che ha indicato che le dosi elevate di alfa tocoferolo spostano il tocoferolo di gamma in tessuti. Mentre l'alfa tocoferolo inibisce la produzione dei radicali liberi ad un certo grado, è tocoferolo di gamma che è richiesto per intrappolare e neutralizzare i radicali liberi esistenti. Uno studio recente ha indicato che le cellule cerebrali protette del tocoferolo di gamma contro il radicale libero danneggiano. Questo studio era critico della gente che prende i supplementi della vitamina E che non contengono almeno il tocoferolo di gamma di 20%.

Q Capisco che il deprenyl sia un inibitore irreversibile di MAO-B. Se non ho malattia del Parkinson, potrebbe ci essere del pericolo a prendere una droga che inibisce questo enzima?

Un Deprenyl è un inibitore irreversibile selettivo dell'enzima di MAO-B, il tipo di MAO che danneggia le cellule cerebrali durante l'invecchiamento “normale„. MAO-B degrada la dopamina e lo svuotamento di dopamina è il fattore primario nella genesi della malattia del Parkinson. I livelli di MAO-B aumentano con l'età d'avanzamento in esseri umani. La teoria nella presa del deprenyl è di conservare la dopamina nel cervello [Fed Proc, 34:103-107, 1975]. Inoltre è speculato che il deprenyl potrebbe proteggere i neuroni nel cervello dai meccanismi all'infuori dell'inibizione del MAO-B. Gli scienziati all'università di Toronto hanno trovato le dosi arrese quel deprenyl troppo piccole per inibire MAO-B, neuroni conservati da danno funzionale nella cultura del tessuto [J. Neuroscience Res, 30:666-672, 1991, ricerca di neuroscienza, 31:394-400, 1992, neurochimica nelle applicazioni cliniche, eds. Tang L e Yang S, P. 15-16, di 'plenum press', NY 1995]. Secondo il riferimento di scrittorio del medico (PDR) 2002, la posologia del deprenyl efficacemente per inibire MAO-B, è 10 mgs al giorno. Se state prendendo il deprenyl per gli scopi antinvecchiamento, il fondamento raccomanda 5 mgs alla settimana, che è soltanto un-quattordicesima il dosaggio per la malattia del Parkinson. Questo dosaggio completamente non inibirà MAO-B, ma è per gli scopi antinvecchiamento. Gli studi della coltura cellulare e dell'animale suggeriscono che il deprenyl possa avere effetti neuroprotective ed antinvecchiamento.

Q Può DHEA avere un'influenza sul diabete?

A là è una certa prova che i bassi livelli di DHEA sono collegati al diabete. Gli studi indicano che quelli con i disordini difficili di controllo o dell'insulina del glucosio tendono ad avere più bassi livelli del siero DHEA-S e che i livelli elevati dell'insulina possono più ulteriormente diminuire DHEA, facente importa peggio [EUR J Endocrinol 2002 marzo; 146(3): 375-80; Fuenmayor et al., 1997; Lukaczer, 1999].

Inoltre, DHEA sembra abbassare la proteina C-reattiva (CRP) e interleukin-6 (IL-6), che entrambi sono usati come valutazione prognostica per il diabete. Alla luce di questi informazioni, è consigliabile per gli individui con il diabete fare i loro livelli di DHEA controllare.

Q Noto che l'estratto della liquirizia è nella miscela di erbe del prolungamento della vita come pure estrogeno naturale. Ho letto che troppa liquirizia può causare la ritenzione idrica e la pressione sanguigna aumentata. Dovrei essere interessato circa usando entrambi prodotti?

Un estratto della liquirizia può colpire il metabolismo dei corticosteroidi, che possono condurre ai sintomi quali ipokalemia, ipertensione e l'edema. Secondo il riferimento di scrittorio dei medici per le medicine di erbe, la dose media è di intorno 5 grammi della radice quotidiana. I dosaggi più superiore 50 grammi al giorno su un periodo esteso condurranno ai sintomi elencati sopra. La miscela di erbe del prolungamento della vita contiene 146 milligrammi dell'estratto della liquirizia e l'estrogeno naturale contiene soltanto 12,5 milligrammi. Queste piccole quantità non dovrebbero causare alcuni problemi.

Q Sono che ottengo troppo selenio se prendo le capsule della miscela e del ripetitore del prolungamento della vita?

Una ricerca su selenio indica che più potrebbe essere migliore e che una carenza del selenio può causare gli effetti sulla salute avversi. Uno studio recente indica che il più alta assunzione del selenio è associata con il rischio di cancro riduttore. [Proc Nutr Soc 2002; 61(2): 203-15]. Secondo il manuale di Merck (2002), la tossicità non si presenta in esseri umani che ingeriscono meno di 900 mcg al giorno.

immagine

Q Recentemente avete pubblicato una citazione di studio che 3 grammi di olio di pesce sono stati sostenuti per il trattamento della dislipidemia. In un articolo pubblicato nell'azione di nutrizione, una pubblicazione diffusa dal centro per scienza nell'interesse pubblico che ha detto: “Se prendete l'olio di pesce non c'è motivo di prendere un quotidiano da più di 1 grammo di EPA e di DHA. Più di 3 grammi possono aumentare il rischio di emorragia o di colpo emorragico.„ Potreste commentare prego?

La quantità di olio di pesce citata per il trattamento della dislipidemia è per gli scopi terapeutici. Per salute generale, il prolungamento della vita raccomanda 800 mg di EPA e 600 mg di DHA. EPA e DHA interferiscono con la coagulazione del sangue e coloro che soffre da qualunque tipo di malattia emorragica relativo ad eccessiva emorragia o perdita del vaso sanguigno dovrebbero consultare il loro medico prima del complemento con questi acidi grassi. Quelli che prendono le droghe dell'anticoagulante come Coumadin (warfarin) dovrebbero informare il loro medico che stanno prendendo i supplementi di DHA o di EPA. Il medico può volere regolare la dose del farmaco dell'anticoagulante basata sulle analisi del sangue che misurano i fattori di coagulazione quali protrombina (pinta) e l'INR. Secondo uno studio nel giornale di medicina americana, il più alto consumo di acidi grassi omega-3 è associato con un rischio riduttore di infarto trombotico, soprattutto fra le donne che non prendono regolarmente aspirin, ma non è collegato con il rischio di colpo emorragico [JAMA 2001 il 17 gennaio; 285(3): 304-12].


immagine


Di nuovo al forum della rivista