Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine dicembre 2003

Le pareti di sbriciolatura di ignoranza medica
William Faloon

Una ribellione sta avendo luogo all'interno delle cittadelle della medicina dell'istituzione, poichè i medici e gli scienziati principali vengono alla realizzazione che medici non stanno riuscendo a tradurre le scoperte della ricerca in terapie di salvataggio.

Un articolo ha pubblicato in New England Journal degli espostidella medicina 1 come medici trascurano i metodi provati di impedire e di trattamento della malattia. L'autore, Claude Lenfant, M.D., è direttore del cuore, del polmone e dell'istituto nazionali del sangue. Questo ente governativo enorme costituisce un fondo per i numerosi studi clinici puntati su trovando i migliori modi trattare le malattie cardiovascolari e polmonari. Mentre il Dott. Lenfant riconosce che i guadagni sono stati fatti nella prevenzione delle malattie e nel trattamento, è altamente critico di medici che non riescono a comprendere gli ultimi risultati nella loro pratica di ogni giorno.

Il Dott. Lenfant dubita che gli Americani abbiano goduto del ritorno massimo sul più di $250 miliardo di ricerca medica che gli istituti della sanità nazionali ha costituito un fondo per dal 1950. Precisa che la speranza di vita negli Stati Uniti ritarda dietro quello altri di 22 paesi ed attribuisce questa a medici ed ai loro pazienti “che non si applicano che cosa conosciamo.„

Effettivamente, il Dott. Lenfant nota che i numeri crescenti degli esperti stanno diventare coscienti che i risultati della ricerca non stanno traducendi in cambiamenti di stile di vita o di pratica medica.

New England Journal di medicina è una delle pubblicazioni scientifiche più prestigiose del mondo. È considerato un bastione dell'istituzione medica. Il fatto che New England Journal di medicina ha pubblicato questo articolo meticoloso sul carenze di medicina convenzionale fornisce ulteriore prova che l'odierna sanità ha bisogno del bisogno urgente la riforma.

Omissione di trattare attacco di cuore acuto
L'attacco di cuore di morte improvvisa accade il più spesso quando un'arteria coronaria è bloccata da un coagulo di sangue, o quando un pezzo di placca aterosclerotica instabile si rompe per ostruire il flusso sanguigno dell'arteria coronaria. Negli anni 80, le droghe sono diventato disponibili per dissolvere un grumo dell'arteria coronaria, ma medici del pronto soccorso erano lenti prendere e molte vittime di attacco di cuore sono morto inutilmente.

Come riportato nel nuovo libro della prevenzione delle malattie e del trattamento del prolungamento della vita, la ricerca corrente rivela che l'angioplastica coronaria di emergenza è più efficace delle droghe grumo-rompentesi nelle vite dei pazienti di attacco di cuore di risparmio. Una ragione per questa può essere che la procedura di angioplastica permette alle arterie coronarie di essere riaperta se sono bloccate da un coagulo di sangue o da un pezzo rotto di placca aterosclerotica. le droghe Grumo-rompentesi (fibrinolytics), d'altra parte, sono soltanto efficaci nell'apertura delle arterie coronarie occluse dai coaguli di sangue.

Nel suo New England Journal dell'articolo della medicina, il Dott. Lenfant cita i dati scioccanti che nell'ultimo trimestre di 2002, quasi 33% di tutti i pazienti in tutta la nazione chi presentato con un attacco di cuore acuto ad un pronto soccorso dell'ospedale ha ricevuto nè l'angioplastica nè le terapie grumo-rompersi.2 cioè circa un terzo dei pazienti di attacco di cuore guardati medici del pronto soccorso soffrono e muoiono mentre le terapie dimostrate disponibili conservare le loro vite sono andato inutilizzate! Questa omissione di tradurre i risultati della ricerca in pratica clinica è quindi non un'emissione di una mancanza di regolare le abilità mediche, ma ancora più importante una causa crescente della morbosità paziente e la mortalità. In odierno mondo

Avanzamenti del punto di riferimento TRASCURATI
Questi avanzamenti indicati a per conservare le vite umane
grossolanamente sono sottoutilizzati, con conseguente morti inutili.

1. Uso dei betabloccanti impedire i secondi attacchi di cuore.
2. La selezione per l'ipercolesterolemia e correttamente trattare con l'colesterolo-abbassamento droga dopo attacco di cuore.
3. Omissione di utilizzare aspirin in pazienti ad ad alto rischio per la coronaropatia prima e dopo attacco di cuore.

Trascuratezza dei risultati scientifici provati
Per documentare la sua asserzione che medici non stanno continuando con i risultati provati della ricerca, il Dott. Lenfant precisa tre lacune sensazionali fra il tempo quando le scoperte mediche sono state fatte e la loro implementazione in pratica clinica.

Il primo esempio del Dott. Lenfant di questo ritardo è il ritardo nel riconoscimento del valore delle droghe betabloccanti. Questa classe di droga è stata stabilita conclusivamente per conservare le durate di recupero dei pazienti di attacco di cuore nel 1981.3 eppure da ora al 1996, i betabloccanti stavano prescrivendi a soltanto 62,5% dei pazienti ammissibili, 15 anni dopo che la loro efficacia è stata provata.4

Il fondamento del prolungamento della vita tempo fa ha citato l'omissione di FDA di approvare i betabloccanti come causare milioni di morti americane inutili. Mentre gli europei stavano traendo giovamento dai betabloccanti nel 1965, FDA non ha approvato i betabloccanti per il trattamento di ipertensione e di angina fino al 1978.5-6 in suo articolo, il Dott. Lenfant rivela che 37,5% dei pazienti non stavano traendo giovamento dalle droghe betabloccanti recenti quanto 1996 (31 anno dopo che in primo luogo sono state approvate in Europa).

L'esempio del Dott. Lenfant in secondo luogo della ricerca medico-trascurata è una rappresentazione di studio che soltanto 50-75% dei pazienti di attacco di cuore è schermato per i livelli ricchi in colesterolo (ipercolesterolemia), per non parlare dei farmaci d'abbassamento adeguati prescritti.7 a prolungamento della vita sentiamo questo continuamente dai nuovi membri che hanno sopravvissuto al loro primo attacco di cuore. Cioè dopo il trattamento di emergenza nell'ospedale, poco sforzo è fatto identificare e correggere le ragioni di fondo per cui ha indotto l'attacco di cuore ad accadere in primo luogo.

“Dato la sofisticazione sempre crescente della nostra conoscenza scientifica e le nuove scoperte supplementari che sono probabili in futuro, molti di noi porto un difficile, ma sospetto abbastanza realistico che questa lacuna fra cui conosciamo circa le malattie e cui facciamo per impedirli e trattare diventerà mai più ampia. E non è appena risultati della ricerca recenti che non stiano riuscendo a penetrare loro i comportamenti clinici di salute pubblica e di pratica; c'è abbondanza di prova che “i vecchi„ risultati della ricerca sono stati persi nella traduzione pure.„

— Claude Lenfant, M.D.
“Ricerca clinica aPratica-perso clinico nella traduzione?„
New England Journal di medicina, il 28 agosto 2003

Il terzo esempio del Dott. Lenfant di negligenza di medico è l'omissione di usare aspirin come droga cardiovascolare. La prova in modo schiacciante dimostra che aspirin è altamente efficace come terapia a breve termine per attacco di cuore acuto e come terapia preventiva in quelli con la malattia cardiovascolare.8 malgrado questi risultati, il Dott. Lenfant cita due grandi studi che indicano che tardi quanto 2000, aspirin è stato prescritto a soltanto 33% dei pazienti con la coronaropatia.9

Era nel 1983 che il fondamento del prolungamento della vita ha raccomandato aspirin a basse dosi per impedire gli attacchi di cuore.10 non solo la professione medica ha rifiutato bene questa raccomandazione, ma le azioni draconiane iniziate FDA per assicurarsi il pubblico non erano informate circa i benefici cardiovascolari di aspirin.

Stati di Dott. Lenfant che questi tre esempi semplici “mostrano che abbiamo un problema nel convincere i fornitori (medici) ad applicare la conoscenza acquisita con la ricerca.„

Trascuratezza dell'ovvio
L'obesità si è trasformata in in un'epidemia che minaccia di disfare le decadi di progresso nella riduzione dell'incidenza della coronaropatia. Malgrado pubblicità diffusa, il Dott. Lenfant descrive uno studio 1999 in cui soltanto 42% di 12.835 adulti obesi si sono consigliati dai loro medici di perdere il peso.11

Mentre le morti della coronaropatia dell'fuori de ospedale sono diminuito nella gente invecchiata 35 - 64,12-15 gli anziani stanno soffrendo i livelli epidemici di colpi16-21 e malattia cardiaca.22-25 il processo e l'obesità di invecchiamento infliggono molte mutazioni patologiche che aumentano le probabilità di sofferenza dell'evento cardiovascolare. Ora, quelli sopra l'età 70 stanno soffrendo l'urto di cuore e di disordini in relazione con vascolare. Medici convenzionali, tuttavia, stanno trascurando i metodi provati per ridurre l'incidenza della malattia cardiovascolare in questa popolazione. Alcuni modi semplici di attacco di cuore di taglio e dell'incidenza del colpo negli anziani comprendono verificare il loro sangue a proteina C-reattiva, ad omocisteina, a fibrinogeno, ecc. e ad intraprendere le azione per ridurre questi livelli se sono elevati.

In un altro esempio di negligenza del medico, uno studio 1999 di 9,299 persone ha riferito che soltanto 34% era stato consigliato circa l'esercizio durante le visite regolari al loro medico.26

I dottori Are Not Solely incolpare di
Mentre è facile da indicare le imperfezioni del medico, i pazienti che non riescono ad assumere la responsabilità della loro salute sono inoltre la causa dei risultati della ricerca che non sono utilizzati ottimamente per conservare le vite.

Il Dott. Lenfant indica uno studio dei pazienti della coronaropatia che erano tutti aspirin prescritto dai loro medici. Un questionario di seguito ha indicato che soltanto 60% di questi pazienti ha preso il loro aspirin quotidiano prescritto nel 1995, sebbene questo numero aumentasse da ora al 1999 a 80%.27

L'ipertensione di controllo è una delle strategie migliore provate di prevenzione delle malattie, eppure punti del Dott. Lenfant agli studi che indicano che i tassi di controllo di pressione sanguigna in pazienti ipertesi sono scioccante poveri. Uno studio ha trovato che 47% dei pazienti non è riuscito a prendere i loro farmaci antipertensivi come prescritti.28 complicando questo problema sia medici che non prescrivono le migliori terapie dell'ipotensivo. Per esempio, Gerald Reaven, il professor Emeritus (attivo) di medicina a Stanford University, stati che è vitale che ogni discorso programmatico del sano-cuore l'ipertensione/associazione di SyndromeX o poco successo nella protezione dei pazienti ipertesi da attacco di cuore può essere preveduto.29 i risultati di prescrizione inadeguata e di irresponsabilità paziente sono numeri enormi dei colpi inutili e di altre malattie in relazione con l'ipertensione.

Continuato alla pagina 2 di 3