Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine gennaio 2003

immagine

La ricerca per una migliore quercetina

immagine 

La quercetina offre la protezione unica contro le malattie relative all'età, ma male è assorbita nella circolazione sanguigna. Per la prima volta, una forma bioavailable di quercetina si è aggiunta alle formule già usate dai membri del prolungamento della vita. Ciò permette automaticamente ai membri di ottenere il beneficio migliorato senza dovere prendere le pillole supplementari.

Un bioflavonoide naturale chiamato quercetina è risultato nelle ricerche di laboratorio avere effetti protettivi notevoli contro i meccanismi in questione nello sviluppo della malattia degenerante. Il problema è stato che la biodisponibilità orale dei supplementi della quercetina (biidrato della quercetina) è povera.

Secondo l'indice di Merck, “il biidrato della quercetina è praticamente insolubile in acqua.„ Ciò significa che ingerire la maggior parte dei supplementi della quercetina non fornisce una quantità significativa alle cellule in cui esercita i suoi effetti benefici multipli.

La quercetina è solubile in alcool, che gli aiuti spiegano gli effetti dipromozione di vino rosso. Il vino rosso contiene la quercetina ed altri flavonoidi che sono resi bioavailable al corpo dall'alcool nel vino.

La quercetina si è trasformata in in un integratore alimentare popolare basato su prova che indica che si difende da una vasta gamma di disordini comuni. Purtroppo, il tasso di assorbimento difficile significa che la gente che prende i supplementi convenzionali della quercetina non può tradurre il ruolo impressionante dei risultati della ricerca in realtà. Tuttavia, quando la quercetina è trasformata in una forma solubile in acqua, il suo assorbimento nel tratto gastrointestinale e la biodisponibilità sono migliorati drammaticamente. La quercetina solubile in acqua consegna i benefici del flavonoide predominante della quercetina- nell'essere umano dieta-ad un dosaggio più basso con assorbimento migliore. La quercetina solubile in acqua è sicura e non mutagena secondo la prova standard di Ames per la mutagenicità.

 Le buone notizie sono che la quercetina solubile in acqua si è aggiunta a due supplementi popolari già usati dai membri del prolungamento della vita. Questo articolo rivela i meccanismi distinti della quercetina di azione che gli rendono una componente critica di un programma di prevenzione delle malattie.

L'associazione americana di trombosi stima che cinque milione - 20 milione casi delle malattie riferite coagulo di sangue si presentino ogni anno negli Stati Uniti. Un coagulo di sangue anormale, o l'embolo, può formarsi in arterie, in vene o nel cuore. Non solo può un embolo impedire il sangue e l'ossigeno il raggiungimento i tessuti e degli organi vitali, ma può anche interrompere ed attraversare through la circolazione sanguigna al cuore, al cervello, al polmone o ad un vaso sanguigno distante. Un grumo di viaggio, chiamato un'embolia, può causare l'ischemia, l'attacco di cuore, il colpo o l'embolia polmonare. Per esempio, un embolo nei grandi vasi sanguigni della gamba, chiamati trombosi venosa profonda, interromperà spesso per formare un embolo che le derive attraverso la circolazione sanguigna e tagliano la circolazione a valle dal punto in cui finalmente alloggia.

immagine 

Gli esperimenti del laboratorio suggeriscono che un flavonoide chiamato quercetina abbia la capacità notevole di impedire la formazione dell'embolo e di disperdere gli emboli che già si sono formati in vasi sanguigni.

Gli esperimenti del laboratorio suggeriscono che un flavonoide chiamato quercetina abbia la capacità notevole di impedire la formazione dell'embolo e di disperdere gli emboli che già si sono formati in vasi sanguigni. Un embolo (il plurale è “emboli„) è un'aggregazione delle piastrine, fibrina ed altri fattori del sangue, causanti frequentemente l'ostruzione di un vaso sanguigno. I ricercatori hanno dimostrato che una concentrazione bassa di quercetina ha soppresso i depositi dell'embolo su collagene bagnato in una corrente di sangue. I ricercatori inoltre hanno provato la quercetina in un modello usato per studiare le interazioni fra le piastrine e l'endotelio (parete interna del vaso sanguigno). Quando il sangue che circola su un pezzo di aorta del coniglio ha contenuto una concentrazione bassa di quercetina, emboli della piastrina dissolti.

I ricercatori hanno concluso che la quercetina esercita il suo effetto antitrombotico legando selettivamente agli emboli della piastrina sulle pareti del vaso sanguigno e ristabilendo la sintesi normale del fattore di rilassamento endotelio-derivato e della prostaciclina.1 prostaciclina inibisce l'aggregazione della piastrina ed è un vasodilatatore potente. È inoltre un antagonista di trombossano A2, un mediatore proinflammatory che causa l'aggregazione della piastrina, la vasocostrizione e la piccola cellula di muscolo proliferazione-tutti fattori collegati a cardiovascolare malattia-quando aumenta riguardante prostaciclina. Parecchi studi indicano che la quercetina inibisce il trombossano A2, che gli aiuti tengono la prostaciclina ed il trombossano A2 in un equilibrio sano.2 inoltre, la nuova ricerca indica che i topi carenti in prostaciclina sviluppano i disordini-un ischemici del rene più meccanismo attraverso cui la quercetina protegge i reni (vedi più successivamente “la quercetina e la malattia renale„ nell'articolo).3

La coagulazione comincia quando le piastrine si agglutinano insieme, un processo chiamato l'aggregazione della piastrina. Un innesco comune dell'aggregazione della piastrina è collagene esposto quando una parete del vaso sanguigno è danneggiata, come per esempio da una placca arteriosa. Uno studio recente ha valutato gli effetti di quercetina e di catechina dall'sull'aggregazione indotta da collagene della piastrina. I ricercatori hanno trovato che sia la quercetina che la catechina hanno inibito l'aggregazione della piastrina, ma la quercetina era efficace ad una concentrazione molto più bassa (circa un quinto quello di catechina). Inoltre, hanno scoperto che una volta usati insieme, questi flavonoidi hanno inibito sinergico l'aggregazione della piastrina e l'adesione delle piastrine a collagene. I ricercatori hanno trovato che la quercetina e la catechina hanno inibito il perossido di idrogeno scoppiato che l'aggregazione della piastrina dei segnali.4

Quercetina e malattia cardiovascolare

Gli studi epidemiologici hanno indicato la mortalità a lungo termine riduttrice dalla coronaropatia in coloro che consuma le diete su in flavonoidi compreso quercetina, antociani e catechine. In Zutphen gli anziani studiano, per esempio, i ricercatori hanno valutato le diete di 805 uomini danesi fra le età di 65 e di 84. Questi uomini poi sono stati continuati per cinque anni. È stato trovato che gli uomini che hanno contenuto la maggior parte dei flavonoidi erano leggermente di meno che mezzi poichè probabilmente soffrire un attacco di cuore nel corso dello studio.5

Inoltre, l'assunzione dei flavonoidi, pricipalmente quercetina, è stata associata inversamente con il colpo. Gli uomini con l'assunzione flavonoide più bassa (quartile inferiore) erano quasi quattro volte probabili soffrire un colpo quanto gli uomini con il più alta assunzione (quartile superiore).6
La quercetina combatte la malattia cardiovascolare lungo le parti anteriori multiple. I suoi aiuti antitrombotici di azione impediscono lo stato proclotting che mette la fase per gli eventi cardiovascolari di maggiore e della malattia cardiovascolare. Ora esamineremo cinque meccanismi cardioprotective supplementari di quercetina.

immagineInibizione di proliferazione e di migrazione delle cellule di muscolo liscio

Durante la formazione di lesioni aterosclerotiche, le cellule di muscolo liscio che allineano le arterie coronarie si moltiplicano di numero e cominciano a migrare nell'interno di quelle navi. Quando le cellule di muscolo aortiche umane sono esposte a quercetina, questa azione è inibita in un modo dipendente dalla dose. La quercetina funziona inibendo la via Mitogene-attivata di segnalazione della chinasi della proteina (MAPPA) connessa con migrazione delle cellule di muscolo liscio. I ricercatori notano che la quercetina è stata trovata per arrestare il ciclo cellulare in cellule tumorali ed osservano che sembra fare lo stessi in cellule di muscolo liscio vascolari, chiudente li a chiave in uno stato tranquillo.7

In un altro studio, i ricercatori giapponesi hanno trovato che la quercetina ha inibito l'ipertrofia vascolare delle cellule di muscolo liscio veduta durante lo sviluppo della coronaropatia. Suppongono che la quercetina funzioni inibendo l'attivazione di una chinasi chiave della MAPPA chiamata JNK dall'enzima dell'angiotensina II. Ciò a sua volta inibisce la sintesi delle proteine necessaria per proliferazione e l'ipertrofia del muscolo liscio cells.8

immagineEffetti dell'ipotensivo

I ricercatori spagnoli hanno valutato gli effetti antipertensivi di quercetina in un modello animale di hypertension.9 che essenziale hanno scoperto che 10 mg/kg di quercetina dati oralmente ai ratti spontaneamente ipertesi per cinque settimane hanno ridotto la pressione sanguigna sistolica by18%, la pressione sanguigna diastolica di 23% e la pressione sanguigna arteriosa media da 21%. I ratti con pressione sanguigna normale inoltre sono stati dati la quercetina e non ha avuta effetto sulle loro misure di pressione sanguigna. La quercetina inoltre è stata trovata per fare diminuire l'ipertrofia cardiaca e renale, di cui tutt'e due segue l'ipertensione e può condurre a cuore e ad insufficienza renale se lasciato incontrollato.

immagineSupporto della funzione mitocondriale in cellule cardiache

Quando il flusso coronarico è interrotto durante l'attacco di cuore, le cellule cardiache a valle dal bloccaggio sono private dello stato dell'ossigeno-un conosciuto come ischemia. Quando il flusso di sangue riprende, reperfused con sangue ed ossigeno. La nuova ricerca trova che i ratti dati la quercetina bassa orale della dose erano significativamente protetti contro la lesione che si presenta normalmente durante ischemia e la riperfusione.

I ricercatori hanno trovato che la quercetina ha conservato la funzione mitocondriale in cellule del cuore e che la funzione mitocondriale ha correlato con la funzione cardiaca. Ciò ha permesso “ai motori„ cellulari minuscoli dei mitocondri- che metabolizzano i carboidrati ed i grassi in consumatore d'energia ossigeno-all'ATP rigenerato (energia cellulare) dopo la lesione di ischemia-riperfusione.10

Il dosaggio di quercetina utilizzato in questo studio corrisponde (dopo avere registrato per ottenere il peso corporeo) all'importo che sarebbe consumato dal maschio adulto medio che beve un - due vetri di vino rosso quotidiani. La protezione contro la lesione di ischemia-riperfusione ha persistito per 24 ore dopo amministrazione di ultima dose di quercetina.10

immagineInibizione di N-F-kappa B

Il fattore-kappaB nucleare del mediatore infiammatorio (N-F-KB), ha raccolto la considerevole attenzione nei cerchi della ricerca a causa del suo ruolo nella malattia cardiaca, nella malattia renale ed in altri disordini degeneranti relativi all'età. Uno studio di occhio-apertura in topi ha confrontato l'espressione del N-F-KB nelle regioni delle arterie coronarie che sono più inclini e meno inclini lo sviluppo delle placche aterosclerotiche. Hanno trovato che la via di N-F-KB è innescata per l'attivazione nelle regioni arteriose aterosclerosi-inclini. Una dieta ricca in colesterolo ha attivato precisamente il N-F-KB in quelle regioni e l'espressione aumentata dei geni regolati dal N-F-KB che sono compresi in formazione di placche e patologia.11

immagine
 

Negli indicatori del testo in cardiologia, gli autori esaminano la prova corrente che le statine e aspirin riducono il rischio di attacco di cuore dovuto i loro effetti antinfiammatori sul N-F-KB e su altri mediatori infiammatori. Nella loro propria ricerca, hanno trovato che l'attività di N-F-KB è elevata forte in pazienti con angina instabile e che quelli con angina stabile che la rottura coronaria con esperienza della placca in 24 ore di entrare nello studio inoltre ha avuta alta attività di N-F-KB. Cioè componenti di attività di N-F-KB molto attentamente con la probabilità e la severità di un evento coronario. Poichè vederemo dopo, la quercetina è stata trovata per inibire l'attività del N-F-KB e delle citochine infiammatorie la sua attività stimola.

immagineRiduzione dell'infiammazione cardiovascolare

Le secrezioni dai mastociti svolgono un ruolo centrale nello sviluppo dei disordini infiammatori e la ricerca recente li implica nell'infiammazione cardiovascolare, specialmente seguente sforzo. L'infiammazione cardiovascolare ora è riconosciuta come fattore chiave nella coronaropatia. Molti studi hanno indicato la quercetina per inibire la secrezione del mastocita dei fattori infiammatori quali istamina, leucotrieni e la prostaglandina D2.12

Continuato alla pagina 2 di 2


immagine 


Di nuovo al forum della rivista