Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine gennaio 2003

immagine

La ricerca per una migliore quercetina

Quercetina e malattia renale

La malattia renale che conduce all'insufficienza renale è un'epidemia sotto-riconosciuta negli Stati Uniti. Come le età della popolazione, la prevalenza di insufficienza renale si pensa che aumenti drammaticamente. Nei numerosi studi sperimentali su entrambi gli animali ed esseri umani, la quercetina è stata trovata per proteggere i tessuti del rene dall'insulto relativo all'età.

l'attività di N-F-KB nei reni aumenta con l'età e conduce allo sforzo ossidativo aumentato. La restrizione calorica, che è conosciuta per estendere la durata, è stata trovata per ridurre l'attività di N-F-KB nei reni dei ratti.13

I ricercatori hanno verificato l'effetto di quercetina sull'attivazione del N-F-KB in cellule coltivate del rene del ratto. Le cellule erano cellule tubolari prossimali (ptc), che svolgono un ruolo fondamentale nelle malattie renali progressive regolando l'accumulazione dei macrofagi.

Hanno trovato che la quercetina potente ha inibito l'attivazione di N-F-KB in ptc.10 Poiché il N-F-KB regola le molecole infiammatorie di adesione e di segnalazione in ptc, questi risultati possono spiegare i risultati più iniziali che l'amministrazione preventiva di quercetina ha inibito la lesione tubolare e il upregulation delle citochine infiammatorie nella corteccia renale.

immagine

L'ischemia e la riperfusione, discusse più presto relativamente alla malattia cardiovascolare, inoltre danneggia i reni. La quercetina protegge i reni durante ischemia e la riperfusione conservando i livelli elevati della xantina deidrogenasi degli enzimi riguardante la xantina ossidasi nociva degli enzimi.14

La quercetina recentemente è stata indicata per proteggere dal danno del rene causato da una droga nefrotossica ben nota. La ciclosporina è un soppressore immune potente, la terapia prima linea per i pazienti di trapianto di organi solidi ed i pazienti di malattia autoimmune. Causa il danno del rene sotto forma di fibrosi, il danno arterioso e la formazione della ciste, tra altri cambiamenti. Tale danno importante è probabilmente dovuto una combinazione di fattori, compreso produzione aumentata del radicale libero, aumenti nell'attività renale del nervo che causano la riduzione delle arterie renali, del blocco del rilascio di calcio dai mitocondri e di un aumento risultante in calcio intracellulare. (Se le concentrazioni nel calcio aumentano troppo su, i vasi sanguigni sono ristretti.)

In uno studio sugli effetti della ciclosporina sui reni del ratto, un rapporto di riproduzione di 30% - di 20% del grado di filtrazione glomerulare (il tasso a cui i reni filtrano gli sprechi dal sangue) e rapporto di riproduzione di fino a 40% in flusso sanguigno renale sono stati trovati. I ratti dati 2 mg/kg di quercetina hanno subito molto danneggiamento dei loro reni quando ciclosporina data. La loro uscita urinaria aumentata ed indicatori di danno del radicale libero caduto.15

Gli effetti antiossidanti ed il suo potenziamento della quercetina di mitocondriale funzione-compreso equilibrio intracellulare/extracellulare migliore del calcio - probabilmente spieghi questi effetti protettivi. La protezione dei reni è preminente, dato che una volta che sono danneggiati, diventa difficile, se non impossible ristabilire la funzione sana.

Quercetina come antiossidante

La letteratura voluminosa sugli effetti antiossidanti della quercetina è fuori dall'ambito di questo articolo. Metteremo a fuoco qui sulla capacità della quercetina di estiguere il perossido di idrogeno (H202), un ossidante che è dominante nel corpo.4 Già abbiamo visto che la quercetina riduce l'aggregazione e l'adesione della piastrina riducendo la produzione del perossido di idrogeno.

Il perossido di idrogeno è normalmente presente nell'umore acquoso dell'occhio ed è probabilmente un ossidante importante nella formazione di cataratte. In laboratorio, il perossido di idrogeno causa il opacification della lente e un modello di danno ossidativo simile a quello ha trovato in cataratte. Secondo le aspettative, i livelli elevati del perossido di idrogeno sono molto nell'umore acquoso dei pazienti della cataratta.

I ricercatori hanno studiato l'effetto di quercetina in un modello di formazione della cataratta dove una cultura di organo della lente del ratto è esposta al perossido di idrogeno. Hanno trovato che la quercetina è metilata da un enzima presente nella lente e che sia la quercetina che questa hanno metilato il metabolita della quercetina protetto la lente dal opacification e dal danno ossidativo. I loro risultati sostengono l'ipotesi che la quercetina dietetica attivamente inibisce il danno ossidativo nella lente e potrebbe svolgere un ruolo importante nella prevenzione della cataratta.16

Il perossido di idrogeno danneggia i neuroni interferendo con la capacità delle cellule di regolare i livelli del calcio, come accade in molte malattie neurodegenerative. In particolare, il perossido di idrogeno aumenta i livelli intracellulari del calcio e se questa circostanza è funzione troppo lunga e mitocondriale continua è alterato e la morte irreversibile delle cellule e/o di danno può risultare. I ricercatori hanno verificato l'effetto di quercetina e di altri flavonoidi sul regolamento del calcio in cellule PC12, comunemente usato nei modelli cellulari del sistema nervoso. Hanno trovato che migliori cellule protette della quercetina contro da sforzo dell'idrogeno e dai i disturbi della fisioregolazione ossidativi indotti da perossido del calcio. I ricercatori hanno analizzato le caratteristiche strutturali chimiche che confer questi effetti protettivi e conclusivo che la molecola della quercetina visualizza precisamente le caratteristiche desiderate.17

Come ottenere quercetina solubile in acqua

La quercetina, il flavonoide predominante nella dieta umana, è stata impossibile da ottenere come integratore alimentare pratico dovuto assorbimento difficile. In frutta ed in verdure, la quercetina è limitata agli zuccheri che la rendono assorbibile. La quercetina solubile in acqua concentra il beneficio flavonoide chiave del consumo della verdura e della frutta in una forma conveniente e assorbibile. Il Absorbability contribuisce a gettare un ponte sulle centinaia di studi che documentano gli effetti dipromozione di quercetina dalla capsula di Petri Allo scaffale della vitamina.

immagine

Cominciando nell'ottobre 2002, il prolungamento della vita supplementi eccellenti di Chronoforte e di Carnosine è stato fortificato con la quantità di quercetina bioavailable che fornisce le potenze ottimali per la maggior parte dei individui. La maggior parte dei membri del prolungamento della vita già prendono Carnosine eccellente o Chronoforte per inibire il processo di glycation.

Glycation è un meccanismo patologico che accade quando una molecola del glucosio lega inadeguato ad una molecola di proteina. Il risultato del glycation è la formazione di strutture non funzionante nel corpo conosciuto come i prodotti finiti glicati avanzati (ETÀ). La degradazione della proteina causata dal glycation è collegata con lo sviluppo di numerose malattie degeneranti. L'articolo seguente descrive come il carnosine inibisce il glycation e perché si è trasformato in in un supplemento popolare per quelli che cercano di evitare gli effetti di invecchiamento.


Riferimenti

1. Il junior di Middleton E, et al. effetti dei flavonoidi sulla cellula immune ed infiammatoria funziona. Biochimica Pharmacol 1992 17 marzo; 43(6): 1167-79.

2. Tzeng SH, et al. inibizione di aggregazione della piastrina da alcuni flavonoidi. Thromb ricerca 1991 1° ottobre; 64(1): 91-100.

3. Yokoyama C, et al. topi Prostaciclina-carenti sviluppa i disordini renali ischemici, compreso il nephrosclerosis e l'infarto renale. Circolazione 2002 29 ottobre; 106(18): 2397-403.

4. Pignatelli P, et al. La quercetina e la catechina dei flavonoidi inibiscono sinergico la funzione della piastrina contrapponendosi alla produzione intracellulare del perossido di idrogeno. J Clin Nutr 2000; 72:1150-5.

5. Hertog MGL, ed altri, flavonoidi antiossidanti dietetici e rischio di coronaropatia: lo studio degli anziani di Zutphen. Lancetta 1993; 342:1007-11.

6. Keli COSÌ, et al. flavonoidi dietetici, vitamine antiossidanti ed incidenza del colpo: lo studio di Zutphen. Arco interno Med 1996 25 marzo; 156(6): 637-42.

7. Alcocer F, et al. quercetina inibisce la proliferazione e la migrazione vascolari umane delle cellule di muscolo liscio. Chirurgia 2002; 131:198-204.

8. Yoshizumi m., et al. quercetina inibisce l'attivazione chinasi-mediata 3 della chinasi del N-terminale di c-giugno del fosfatidilinositolo e di Shc- da angiotensina II in cellule di muscolo liscio aortiche coltivate del ratto. Mol Pharmacol 2001; 60:656-665.

9. Duarte J, et al. effetti antipertensivi della quercetina flavonoide in ratti spontaneamente ipertesi. Br J Pharmacol 2001; 133:117-24.

10. Brookes PS, et al. funzione mitocondriale in risposta aischemia-riperfusione cardiaca dopo il trattamento orale con quercetina. Rad Biol Med libero 2002; 32(11): 1220-8.

11. Hajra L, et al. La via di trasduzione del segnale della N-F-kappa B in cellule endoteliali aortiche è innescata per l'attivazione nelle regioni predisposte a formazione aterosclerotica della lesione. PNAS 2000 1° agosto; 97(16): 9052-7.

12. Kimata m., et al. effetti di luteolina, quercetina e baicalein sull'immunoglobulina E-ha mediato il rilascio del mediatore dai mastociti coltivati essere umano. Allergia 2000 di Clin Exp aprile; 30(4): 501-8.

13. Kim H-J, et al. esplorazione molecolare del downregulation relativo all'età di NF-kB/IKK dalla restrizione di caloria in rene del ratto. Rad Biol Med libero 2002; 32(10): 991-1005.

14. Sanhueza J, et al. cambia nel rapporto della xantina deidrogenasi/xantina ossidasi nel rene del ratto sottoposto allo sforzo di ischemia-riperfusione: effetto preventivo di alcuni flavonoidi. Ricerca Commun Chem Pathol Pharmacol 1992 novembre; 78(2): 211-8.

15. Satyanarayana PSV, et al. quercetina, un bioflavonoide, protegge da disfunzione renale in relazione con lo sforzo ossidativa dalla ciclosporina in ratti. Ritrovamento Exp Clin Pharmacol 2001 di metodi; 23(4): 175-81.

16. Chilometro della Cornovaglia, et al. metabolismo della quercetina nella lente: il ruolo nell'inibizione di perossido di idrogeno ha indotto la cataratta. Rad Biol Med libero 2002; 33(1):

17. Wang H, et al. relazioni fra struttura e attività di quercetina da in disturbi della fisioregolazione indotti da perossido di contrapposizione del calcio dell'idrogeno in cellule. Rad Biol Med libero 1999; 27 (5/6): 683-694


immagine


Di nuovo al forum della rivista