Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine luglio 2003

immagine

Europa che minaccia di vietare gli integratori alimentari
Assistenza internazionale stata necessaria
Fermi le leggi draconiane della vitamina di UE

Da John C. Hammell, presidente
Avvocati internazionali per libertà di salute
http://www.iahf.com

immagine
Manifesto per il movimento di libertà di salute

Attualmente allo studio in Europa è la legislazione che limiterà severamente una destra del consumatore scegliere ed usare i supplementi. Questa legislazione restrittiva è il primo punto principale verso l'adozione delle norme globali per il regolamento degli integratori alimentari, come sta lavorando sopra alla commissione del Codex alimentarius dell'ONU. Poiché gli Stati Uniti fa parte di questo processo e sono un membro dell'organizzazione Mondiale del Commercio, gli Stati Uniti potrebbero essere costretti ad armonizzare le sue leggi della vitamina con queste nuove, norme internazionali altamente restrittive.

In uno sforzo per fermare questa legislazione punitiva, Alliance per salute naturale (ANH), un'organizzazione basata in Inghilterra, sta progettando di archivare una causa di emergenza a nome dei consumatori, delle società della vitamina e dei negozi bio per capovolgere la direttiva degli integratori alimentari dell'Unione Europea (UE), che si è trasformata in in legge il 10 giugno 2002. La direttiva degli integratori alimentari (FDS), attualmente si interessa soltanto delle vitamine e dei minerali. Tuttavia, entro l'anno 2007 l'Unione Europea (UE) sarà obbligata per fornire le proposte dettagliate per ampliare la legge per riguardare tutti i altri tipi di sostanze nutrienti. Finalmente questo forzerà le società della vitamina riformulare i loro supplementi più importanti. Sebbene le 13 vitamine chiave siano permesse, la direttiva esclude le forme più bioavailable di complessi della vitamina. Per esempio, la direttiva dell'integratore alimentare vieta forme minerali affatto chelatate o altre organicamente complessate quale selenometionina. Ulteriormente, permetterà soltanto gli alfa-tocoferolo della vitamina E ma esclude la gamma completa del tocoferolo come constatato nella natura (gamma-tocoferoli compresi), che sono molto più efficaci poichè antiossidanti che il gruppo più semplice dell'alfa-tocoferolo. La ricerca ha provato che molti vitamine e minerali sono più bioavailable quando nelle forme hanno trovato in natura. A meno che la direttiva corrente sia capovolta, molti prodotti del prolungamento della vita saranno vietati ed il fondamento sarà forzato a cessa di vendere i prodotti particolari in Europa o sarà costretto a riformulare i loro prodotti scientifico-equilibrati.

La sostituzione loro sarebbe vitamine che sono meno bio--disponibili, potenzialmente più tossiche e migliori adatte alle società affiliate di supplemento dell'industria farmaceutica. In altri casi, gli interi minerali quale boro, lo zolfo e il vandadium dovrebbero essere rimossi poichè non sarebbero stati permessi secondo la nuova legge di UE. Se questa legge non è capovolta nel luglio 2003 poi si trasformerà nella legge nazionale di tutti gli stati membri dell'Unione Europea compreso l'Inghilterra, l'Irlanda, i Paesi Bassi e la Svezia, che attualmente hanno leggi liberali della vitamina simili a quelle degli Stati Uniti. Con gli integratori alimentari direttiva, è la minaccia supplementare della direttiva di erbe tradizionale dei prodotti medicinali che imporrebbe la legge medicinale alle erbe e ad altri cosiddetti supplementi limite. Entrambe direttive limiterebbero severamente tutta la probabilità affinchè gli individui sorveglino la loro brughiera mentre così scelgono.

PRENDENDOLO ALLE VIE

immagine

L'avvocato Clinton Ray Miller (lasciato) e Bonnie Miller di libertà di salute del veterano consiglia ANH Attorney David Hinde su accesso di difesa della vitamina universalmente.

Il 15 giugno, il movimento con sede in Gran-Bretagna di libertà di salute (HFM) (http://www.healthfreedommovement.com), un consorzio delle più di 700 organizzazioni di libertà di salute, terrà un raduno di libertà del marzo e di salute della via a Londra centrale nell'opposizione in Inghilterra armonizzante la loro legge della vitamina agli integratori alimentari direttivi. Il marzo andrà da Hyde Park al quadrato di Trafalgar. Lynne McTaggart di HFM mi ha detto in un'intervista che spera di portare un messaggio al governo ed all'UE che il FSD fosse completamente inaccettabile. Inoltre spera di generare le donazioni per Alliance per salute naturale, modi di ricerca di un'organizzazione senza scopo di lucro cambiare, rimodellare o revocare le leggi che colpiscono i consumatori, i professionisti ed i produttori dell'integratore alimentare in Europa. Come editore di che cosa dottore nonvi dica che, il bollettino medico alternativo principale del Regno Unito, McTaggart, che è in contatto costante con i professionisti alternativi, completi i produttori ed i consumatori, è penosamente informato di che cosa è in gioco con questa legislazione in corso. Lei vuole le società ed i consumatori americani della vitamina essere informati che, “noi, con le generazioni future essere privata attualmente di accesso agli integratori alimentari più innovatori sul mercato che include molti dei prodotti del fondamento del prolungamento della vita? Il fondamento sarà costretto a riformulare la miscela del prolungamento della vita rimuovendo tutte le più efficaci e dello naturale-stato sostanze nutrienti bio--più disponibili? Il fondamento sarà bloccato dalla vendita dei prodotti di salvataggio dovuto armonizzazione futura ad una norma internazionale grossolanamente restrittiva? Stiamo ad un destino della strada trasversale- di questa industria globale siamo letteralmente in tutto delle nostre mani ora. Affondiamo, o nuotiamo, insieme. Ciò è la battaglia per la Legge di salute e di istruzione dell'integratore alimentare (DSHEA) ancora una volta, ma questo volta su un livello mondiale.„ Possiamo essere urtati negativamente qui via i meccanismi della globalizzazione a meno che attivamente assistiamo i nostri alleati internazionali. Coloro che pensa che DSHEA abbia posato l'ultimo bastione contro il cartello di Pharma sono confusi tristemente.

Riassunto di legislazione europea chiave che colpisce gli integratori alimentari

 

Direttiva degli integratori alimentari (FSD)

Direttiva dei prodotti farmaceutici (palladio)

Direttiva di erbe tradizionale dei prodotti medicinali (THMPD)

Stato

UE legge 10 giugno 2002 trasformato

Prima lettura 23 ottobre 2002

Prima lettura 21 novembre 2002

Impatto

Ingredienti di limiti (fonti nutrienti) e dosaggi massimi.
Struttura della struttura; si applica soltanto alle vitamine ed i minerali attualmente, copriranno altre sostanze nutrienti in futuro. L'impatto completo non sarà sentito fino al 2005-2009. È probabile omettere 285 fonti nutrienti che attualmente sono utilizzate in Europa. Prospettive migliori per commercio fra i paesi europei.

Tutti gli integratori alimentari che non sono FSD di sotto controllato saranno controllati sotto palladio. Un regime delle droghe quindi si applicherebbe e questo non sarebbe accessibile per molti di produttori di proprietà non farmaceutico di supplemento.

Una deroga di palladio che permette la legislazione abbreviata per i prodotti di erbe ammissibili. Il numero dei prodotti presi infine dipenderà dalla definizione del palladio di una medicina. Tiene conto l'etichettatura ed il controllo di qualità migliori delle erbe medicinali.

Potenziale per i miglioramenti alla direttiva

Può colpire l'implementazione negli stati membri di UE attraverso le autorità nazionali.
Può influenzare i livelli permessi massimo di sostanze nutrienti. Consideri l'intera legalità provocatoria della direttiva.

Può alterare la definizione di una medicina come pure la portata della direttiva, per assicurarsi che la maggior parte dei integratori alimentari non possano rientrare in palladio.
Può escludere positivamente gli integratori alimentari, le erbe ed i cosmetici non medicinali.

Gli emendamenti della prima lettura tengono conto le combinazioni di erbe e di sostanze nutrienti, ma producono le erbe ineleggibili che hanno meno di 10 anni di uso in UE.
Può promuovere gli emendamenti per seconda lettura che permettono (per esempio un uso tradizionale di 30 anni) dall'esterno dell'UE con prova da un'autorità competente.

Riassunto dei risultati di ANH nel 2002

Bruxelles montata e campagna con sede in Gran-Bretagna che hanno contribuito quasi a bloccare il passaggio del FSD attraverso la seconda lettura (di finale) nel Parlamento di UE.

Incitato per assicurare presentazione degli emendamenti critici sulla definizione di una medicina, sulla portata della direttiva e sulle esclusioni. Tutti gli emendamenti votati con successo per a prima lettura.

Incitato per contribuire ad assicurare gli emendamenti importanti sono stati sostenuti. L'emendamento chiave su uso tradizionale extracomunitario è stato perso nel pre-primo voto della lettura ma con successo ri-è stato presentato dai liberaldemocratici europei alla sessione plenaria della prima lettura. Sebbene venga a mancare ancora, può ri-essere presentato a seconda lettura.

Fonte: Alliance per il bollettino naturale di salute, marzo 2003.

Recentemente ho parlato alla fiera commerciale della vitamina di vitalità in Inghilterra prima di un gruppo di medici e di consumatori alternativi che formano la spina dorsale del movimento europeo crescente di libertà di salute. La mia preoccupazione è che queste ultime direttive minacciano di forzare la creazione di una norma draconiana della vitamina alla commissione del Codex alimentarius dell'ONU. Che cosa sta disturbandosi particolarmente è quello dovuto l'appartenenza dell'America nel commercio Organizatoin di parola, gli Stati Uniti potrebbe essere costretto ad armonizzare le sue leggi della vitamina a questa norma internazionale restrittiva emergente.

Continuato alla pagina 2 di 2