Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine marzo 2003

immagine

Creatina: Più dell'sport
supplemento di nutrizione

immagine

Sebbene la creatina offra una matrice dei benefici, la maggior parte della gente pensa semplicemente come supplemento che i culturisti e l'altro uso degli atleti guadagnare la forza ed il muscolo si ammassino. Niente ha potuto essere ulteriore dalla verità.

Un corpo sostanziale della ricerca ha trovato che la creatina può avere un'ampia varietà di usi. Infatti, la creatina sta studianda come supplemento che può aiutare con le malattie che colpiscono il sistema neuromuscolare, quale la distrofia muscolare (MD). Gli studi recenti suggeriscono che la creatina possa avere applicazioni terapeutiche nelle popolazioni di invecchiamento per lo spreco le sindromi, l'atrofia del muscolo, l'affaticamento, l'atrofia roteata, la malattia di Huntington, della malattia del Parkinson e delle altre patologie del cervello. Parecchi studi hanno indicato che la creatina può ridurre il colesterolo di fino a 15% ed è stata usata per correggere determinati errori innati di metabolismo, quale nella gente sopportata senza gli enzimi responsabili della preparazione della creatina. Alcuni studi hanno trovato che la creatina può aumentare la produzione dell'ormone della crescita.

Che cosa è creatina?

La creatina è formata nel corpo umano dalla metionina, dalla glicina e dall'arginina di aminoacidi. Il corpo della persona media contiene circa 120 grammi di creatina immagazzinati come fosfato della creatina. Determinati alimenti quali il manzo, l'aringa ed il salmone, sono ragionevolmente alti in creatina. Tuttavia, una persona dovrebbe mangiare le libbre di questi alimenti quotidiani per uguagliare che cosa può essere ottenuto in un cucchiaino di creatina in polvere.

immagine

La creatina direttamente è collegata con l'adenosina trifosfato (ATP). L'ATP è formato nelle centrali elettriche della cellula, i mitocondri. L'ATP si riferisce a spesso come “la molecola universale di energia„ utilizzata da ogni cellula nei nostri corpi. Un aumento nello sforzo ossidativo accoppiato con l'incapacità delle cellule di produrre le molecole essenziali di energia come ATP, è un marchio di garanzia della cellula di invecchiamento ed è trovato in molti stati di malattia. I fattori chiave nella salute di mantenimento sono l'abilità: (a) prevenga danni mitocondriale to DNA causato dalle specie reattive dell'ossigeno (ROS) e (b) impedisce il declino nella sintesi di ATP, che riduce i livelli di ATP del corpo intero. Sembrerebbe che stato antiossidante di mantenimento (in particolare glutatione intracellulare) ed i livelli di ATP sono essenziali nel combattimento del processo di invecchiamento.

È interessante notare che molte delle sostanze nutrienti antinvecchiamento di promessa quali CoQ10, NAD, acetile-l-carnitina ed acido lipoico tutto sono prese per mantenere la capacità dei mitocondri di produrre i composti dell'alta energia come ATP e di ridurre lo sforzo ossidativo. La capacità di una cellula di fare il lavoro direttamente è collegata con il suo stato di ATP e la salute dei mitocondri. Il tessuto del cuore, i neuroni nel cervello ed altri tessuti altamente attivi sono molto sensibili a questo sistema. Anche i piccoli cambi in ATP possono avere effetti profondi sulla capacità dei tessuti di funzionare correttamente. Di tutti i supplementi nutrizionali disponibili a noi attualmente, la creatina sembra essere il più efficace per il mantenimento o sollevare dei livelli di ATP.

Come la creatina funziona?

In breve, impianti della creatina da contribuire a generare energia. Quando l'ATP perde una molecola del fosfato e si trasforma in in adenosina difosfato (ADP), deve essere convertita di nuovo all'ATP in energia dei prodotti. La creatina è immagazzinata nel corpo umano come fosfocreatina anche chiamata del fosfato della creatina (CP). Quando l'ATP è vuotato, può essere ricaricato dal CP. Cioè il CP dona una molecola del fosfato all'ADP, rendentegli l'ATP ancora. Uno stagno aumentato del CP significa più veloce e la maggior ricarica dell'ATP, che significa più lavoro può essere realizzata. Ecco perché la creatina è riuscita così per gli atleti. Per gli sport esplosivi di breve durata, come sprintare, il sollevamento pesi ed altri sforzi anaerobici, ATP è il sistema energetico usato.

Fin qui, la ricerca ha indicato che ingerire la creatina può aumentare lo stagno dal corpo intero del CP quale conduce alla maggior generazione di energia per le forme di esercizio anaerobiche, come addestramento del peso e sprintare. Altri effetti di creatina possono essere aumenti nella sintesi delle proteine e nell'idratazione aumentata delle cellule.

La creatina ha avuta risultati chiazzati nel colpire la prestazione negli sport di resistenza quali nuoto, la rematura ed il funzionamento interurbano, con alcuni studi che non mostrano effetti del positivo sulla prestazione negli atleti di resistenza. Indipendentemente da fatto che l'omissione di creatina di migliorare la prestazione negli atleti di resistenza era dovuto la natura dello sport o la progettazione degli studi ancora sta dibattendo. La creatina può essere trovata sotto forma di monoidrato della creatina, di citrato della creatina, di fosfato della creatina, di chelato del creatina-magnesio e perfino di versioni liquide. Tuttavia, la vasta maggioranza della ricerca fin qui che mostra la creatina per avere effetti positivi sulle patologie, sulla massa del muscolo e sulla prestazione ha usato la forma del monoidrato. Il monoidrato della creatina è più di 90% assorbibile. Che cosa segue è un esame di alcuni degli studi più interessanti e di promesse della ricerca con creatina.

Creatina e malattie neuromuscolari

Uno dei campi di ricerca di promessa con creatina è il suo effetto sulle malattie neuromuscolari come MD. Uno studio ha esaminato la sicurezza e l'efficacia del monoidrato della creatina in vari tipi di dystrophies muscolari facendo uso di doppi ciechi, prova dell'incrocio. Trentasei pazienti (12 pazienti con la distrofia facioscapulohumeral, 10 pazienti con la distrofia di Becker, otto pazienti con la distrofia di Duchenne e sei pazienti con la distrofia muscolare della cintura sarcoglycan-carente dell'arto) sono stati randomizzati per ricevere la creatina o il placebo per otto settimane. I ricercatori trovati là erano “un miglioramento delicato ma significativo„ nella forza muscolare in tutti i gruppi. Lo studio inoltre ha trovato un miglioramento generale nelle attività della giornalmente-vita dei pazienti come dimostrate dai punteggi migliori nelle scale del Consiglio di ricerca medica e nella scala neuromuscolare di sintomo. La creatina è stata tollerata bene durante il periodo di studio, secondo i ricercatori.1

immagine

Un altro gruppo di ricercatori dati il monoidrato della creatina alla gente con la malattia neuromuscolare a 10 grammi al giorno per cinque giorni, allora riduttore la dose a 5 grammi al giorno per cinque giorni. Il primo studio ha usato 81 persone ed è stato seguito da uno studio unico accecato di 21 persone. In entrambi gli studi, la forza dell'estensore del peso corporeo, dell'impugnatura, di dorsiflexion e del ginocchio è stata misurata prima e dopo il trattamento. I ricercatori trovati “amministrazione della creatina hanno aumentato tutti gli indici misurati in entrambi gli studi.„ Il monoidrato a breve termine della creatina ha aumentato significativamente la forza ad alta intensità di pazienti con la malattia neuromuscolare.2 c'inoltre sono stati molte osservazioni cliniche dai medici che la creatina migliora la forza, la funzionalità e lo symptomology della gente con le varie malattie del sistema neuromuscolare.

Creatina e protezione/trauma cranico neurologici

Se c'è una creatina del posto realmente splende, è nella protezione del cervello dalle varie forme di lesione e di sforzo neurologici. Un numero crescente degli studi ha trovato che la creatina può proteggere il cervello dagli agenti neurotossici, da determinate forme di lesione e da altra insulti. Parecchi studi in vitro hanno trovato che i neuroni esposti a glutammato o ad beta-amiloide (entrambi altamente tossici ai neuroni ed in questione in varie malattie neurologiche) erano protetti una volta esposti a creatina.3 i ricercatori hanno supposto che “… le cellule completate con la creatina del precursore preparassero più fosfocreatina (PCR) e creassero le più grandi riserve di energia con il neuroprotection conseguente contro i fattori di sforzo.„

Gli studi più recenti, in vitro e in vivo in animali, hanno trovato che la creatina da essere altamente neuroprotective contro altri agenti neurotossici quali l'N-metilico-D-aspartato (NMDA) e un altro studio malonate.4 ha trovato quella ratti d'alimentazione creatina contribuita per proteggerli da tetraidropiridina (MPTP), che produce il parkinsonismo in animali con produzione di energia alterata. I risultati erano abbastanza impressionanti affinchè questi ricercatori concludano, “questi risultati ulteriori implicano la disfunzione metabolica nella neurotossicità di MPTP e suggeriscono un approccio terapeutico novello, che può avere applicabilità nella malattia del Parkinson.„Altri 5 studi hanno trovato i neuroni protetti della creatina (da danno ischemico dell'ossigeno basso) come è visto spesso dopo i colpi o le lesioni.6

immagine

Eppure più studi hanno trovato che la creatina può svolgere un terapeutico ed o il ruolo protettivo nelle malattie di Huntington7, 8 come pure il ALS (sclerosi laterale amiotrofica).9 questo studio hanno trovato che “… la somministrazione orale di creatina ha prodotto un miglioramento dipendente dalla dose nella prestazione del motore ed ha esteso la sopravvivenza nei topi transgenici di G93A e topi protetti da perdita sia di motoneuroni che di neuroni del nigra di substantia ai 120 giorni dell'età. Topi transgenici protetti dell'amministrazione G93A della creatina dagli aumenti negli indici biochimici di danno ossidativo. Di conseguenza, l'amministrazione della creatina può essere una nuova strategia terapeutica per ALS.„ Stupefacente, questa è soltanto la punta dell'iceberg che mostra che la creatina può avere usi terapeutici per una vasta gamma di malattia neurologica come pure di ferite al cervello. Un ricercatore che ha esaminato gli effetti di creatina ha commentato, “questo integratore alimentare può fornire gli indizi ai meccanismi responsabili di perdita di un neurone dopo il trauma cranico traumatico e può trovare l'uso come agente neuroprotective contro i processi neurodegenerative acuti ed in ritardo.„

Funzione del cuore e della creatina

Poiché è conosciuto che le cellule del cuore dipendono dai livelli adeguati di ATP funzionare correttamente e che i livelli cardiaci della creatina sono diminuiti in infarto cronico, i ricercatori hanno esaminato la creatina supplementare per migliorare la funzione del cuore e lo symptomology globale in determinate forme di malattia cardiaca. È ben noto che la gente che soffre dall'infarto cronico ha limitato la resistenza, forza e si stanca facilmente, che notevolmente limita la loro capacità di funzionare nella vita di tutti i giorni. Facendo uso di doppia progettazione cieca e controllata con placebo, 17 pazienti invecchiati 43 - 70 anni con una frazione <40 di espulsione sono stati completati con quotidiano 20 grammi di creatina per i 10 giorni. Prima e dopo il completamento della creatina, i ricercatori hanno esaminato:

1) Frazione di espulsione del cuore (sangue presente nel ventricolo all'estremità di diastole ed espelsa durante la contrazione del cuore)

2) estensore del ginocchio 1-legged (che verifica la forza)

3) Prestazione di esercizio sull'ergometro del ciclo (che verifica la resistenza)

Le biopsie inoltre sono state prese dal muscolo per determinare se ci fosse un aumento nei composti di produttore d'energia (cioè, creatina e fosfato della creatina). Interessante, ma secondo le aspettative, la frazione di espulsione a riposo e durante la fase di esercizio non è aumentato. Tuttavia, le biopsie hanno rivelato un considerevole aumento nei livelli del tessuto di creatina e di fosfato della creatina nei pazienti che ottengono la creatina supplementare. Più d'importanza, i pazienti che ottengono la creatina hanno avuti aumenti nella coppia di torsione del picco e di forza (21%, P < 0,05) e nella resistenza (10%, P < 0,05). Sia alzi la coppia di torsione che la 1 prestazione verticalmente fornita di gambe aumentate linearmente con la fosfocreatina aumentata del muscolo scheletrico (P < 0,05). Dopo appena una settimana del completamento della creatina, i ricercatori conclusivi: “Il completamento ai pazienti con infarto cronico non ha aumentato la frazione di espulsione ma dei i phosphagens ricchi d'energia aumentati e la prestazione del muscolo scheletrico per quanto riguarda sia forza che resistenza. Questo nuovo approccio terapeutico merita ulteriore attenzione.„10

Un altro studio ha esaminato gli effetti del completamento della creatina su resistenza e del metabolismo del muscolo nella gente con guasto di scompenso cardiaco.11 in particolare i ricercatori hanno esaminato i livelli di ammoniaca e di lattato, due indicatori importanti della prestazione del muscolo nell'ambito dello sforzo. I livelli dell'ammoniaca e del lattato aumentano mentre l'intensità aumenta durante l'esercizio ed i livelli elevati sono associati con affaticamento. Gli atleti ad alto livello hanno livelli più bassi del lattato e dell'ammoniaca durante l'esercizio dato che gli non atleti, poichè il metabolismo degli atleti è migliore ad occuparsi di questi metaboliti di sforzo, permettendoli di eseguire meglio. Questo studio ha trovato che i pazienti con guasto di scompenso cardiaco dato 20 grammi di creatina al giorno hanno fatti la maggior misurare forza e la resistenza (come esercizio dell'impugnatura a 25%, a 50% e a 75% della contrazione volontaria massima o fino ad esaurimento) ed ha avuto livelli più bassi del lattato e dell'ammoniaca che il gruppo del placebo. Ciò indica che il completamento della creatina in infarto cronico aumenta la resistenza del muscolo scheletrico ed attenua la risposta metabolica anormale del muscolo scheletrico all'esercizio fisico.

È importante notare che la mancanza al corpo intero di composti essenziali dell'alta energia (per esempio ATP, creatina, fosfato della creatina, ecc.) nella gente con guasto di scompenso cardiaco cronico non è un aspetto di malnutrizione semplice, ma sembra essere una dismutazione metabolica in muscolo scheletrico ed in altri tessuti.12 completare con i precursori dell'alta energia quale il monoidrato della creatina sembra essere altamente un efficace, l'approccio di basso costo ad aiutare questi pazienti vive vite più funzionali e forse estende le loro durate.

Conclusione

La creatina è quella rapidamente diventante dei supplementi il più bene ricercati e di promesse per una vasta gamma di malattie. Può avere usi supplementari per le patologie dove una mancanza di composti dell'alta energia e la debolezza di muscolo generale esistono, quale la fibromialgia. La gente con la fibromialgia ha livelli più bassi del fosfato della creatina e dei livelli di ATP confrontati ai comandi.13 alcuni studi inoltre suggeriscono che aiuti con la forza e la resistenza della gente di invecchiamento ma in buona salute pure. Sebbene supplementare la ricerca sia necessaria, c'è un corpo sostanziale della ricerca che mostra che la creatina è un efficace e supplemento sicuro per una vasta gamma di patologie e può essere il grande ritrovamento seguente in sostanze nutrienti antinvecchiamento. Sebbene le dosi utilizzate in alcuni studi siano abbastanza alte, gli studi recenti suggeriscono che le dosi più basse siano appena come efficaci per l'aumento dello stagno globale del fosfato della creatina nel corpo. Due - tre grammi al giorno sembra adeguati affinchè la gente in buona salute aumentino i loro livelli del tessuto di fosfato della creatina. La gente con le patologie suddette può trarre giovamento dalle più alte assunzioni, nei 5 grammi to-10 per gamma del giorno.

Scopra più circa creatina da prolungamento della vita


Riferimenti

1. Walter MC, et al. monoidrato della creatina nei dystrophies muscolari: I doppi ciechi, studio clinico controllato con placebo. Neurologia 2000 9 maggio; 54(9): 1848-50.

2. Tarnopolsky m., et al. monoidrato della creatina aumenta la forza in pazienti con la malattia neuromuscolare. Neurologia 1999 10 marzo; 52(4): 854-7.

3. Effetto protettivo della creatina del precursore di energia contro tossicità di glutammato e di beta-amiloide in neuroni hippocampal del ratto. J Neurochem 1968-1978; 74(5).

4. Malcon C, et al. effetti di Neuroprotective dell'amministrazione della creatina contro NMDA e tossicità del malonate. Brain Res 2000; 860(1-2): 195-8.

5. Matthews RT, et al. creatina e cyclocreatine attenua la neurotossicità di MPTP. Exp Neurol 1999; 157(1): 142-9.

6. Balestrino m., et al. ruolo di creatina e fosfocreatina nella protezione di un neurone da danno anossico ed ischemico. Estratto 2002 di aminoacidi; 23(1-3): 221-229.

7. Matthews RT, et al. effetti di Neuroprotective di creatina e cyclocreatine nei modelli animali della malattia di Huntington. J Neurosci 1998; 18(1): 156-163.

8. Ferrante RJ, et al. effetti di Neuroprotective di creatina in un modello transgenico del topo della malattia di Huntington. J Neurosci 2000; 20(12): 4389-97.

9. Klivenyi P, et al. effetti di Neuroprotective di creatina in un modello animale transgenico della sclerosi laterale amiotrofica. Nat Med 1999; 5(3): 347-50.

10. Gordon A, et al. il completamento della creatina in infarto cronico aumenta la prestazione del fosfato e del muscolo della creatina del muscolo scheletrico. Ricerca 1995 di Cardiovasc settembre; 30(3): 413-8.

11. Andrews R, et al. L'effetto del completamento dietetico della creatina sul metabolismo del muscolo scheletrico nel guasto di scompenso cardiaco. Cuore J 1998 di EUR aprile; 19(4): 617-22.

12. Broqvist m., et al. metabolismo energetico nutrizionale del muscolo e di valutazione negli guasto-effetti cronici severi dello scompenso cardiaco del completamento dietetico a lungo termine. Cuore J 1994 di EUR dicembre; 15(12): 1641-50.

13. Parco JH, et al. Uso della spettroscopia a risonanza magnetica P-31 individuare le anomalie metaboliche in muscoli dei pazienti con la fibromialgia. Rheum 1998 di artrite marzo; 41(3): 406-13.


Riferimenti supplementari di interesse


CP serio, AL di Almada, Mitchell TL. Il monoidrato elettroforesi-puro capillare ad alto rendimento della creatina riduce i lipidi del sangue negli uomini ed in donne. Clin Sci Colch 1996 luglio; 91(1): 113-8.

Campo ml. Completamento della creatina nel guasto di scompenso cardiaco. Ricerca 1996 di Cardiovasc gennaio; 31(1): 174-6.

Kreider, RB, Ferreira m., et al. effetti del completamento della creatina su composizione corporea, forza e prestazione di sprint. Med Sci Sports Exerc 1998; 30(1): 73-82.

Odland LM, MacDougall JD, Tarnopolsky mA, Elorriaga A, Borgmann A. Effect del completamento orale della creatina sul muscolo [PCR] e sull'output di forza motrice massimo a breve termine. Med Sci Sports Exerc 1997 febbraio; 29(2): 216-9.

Dott di Pearson, DG di Hamby, effetti di Russel W, di Harris T. Long-term del monoidrato della creatina su forza e potere. Ricerca 1999 di Cond di forza di J; 13(3); 187-192.

BM di Peeters, CD di Lantz, Mayhew JL. Effetto del monoidrato orale della creatina e del completamento del fosfato della creatina sugli indici di forza, sulla composizione corporea e sulla pressione sanguigna massimi. Ricerca di Cond di forza di J.

immagine


Di nuovo al forum della rivista