Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine settembre 2003
immagine
Estinzione delle fiamme di invecchiamento infiammatorio del cervello
Da Dale Kiefer

Gli agenti naturali bloccano le vie infiammatorie doppie del cervello, migliorano la circolazione e ristabiliscono l'acetilcolina. Chiaramente, tutte le misure che possono essere prese per impedire il declino conoscitivo – osservato spesso come il primo punto sul percorso a demenza completa – sono buone degno studiare.1

Ecco perché gli scienziati intorno al mondo stanno ricercando intensivamente ogni aspetto delle malattie connesse con demenza relativa all'età. Purtroppo, il morbo di Alzheimer, una volta che prende la tenuta, non ha cura conosciuta. Ma alcuni scienziati ritengono che possa essere possibile impedire la malattia mai cominciare.2 sebbene le cause esatte di queste demenze completamente non siano capite, c'è ragione per speranza. La ricerca recente ha messo a fuoco su alcuni colpevoli probabili e sugli agenti naturali che li bloccano. Alcuni di questi agenti trattano i sintomi del declino conoscitivo e della demenza iniziale. Ma le migliori notizie sono che alcune di loro possono fornire bene una misura della prevenzione pure. Mentre le cause esatte di alcune demenze rimangono evasive, le ipotesi prevalenti sostengono che parecchi fattori possono svolgere un ruolo in neurodegeneration relativo all'età. Ha creduto che le tossine - sottoprodotti di metabolismo cellulare - si accumulassero all'interno delle strutture cellulari, causanti il danno finale. Le interruzioni in flusso sanguigno cerebrale sono inoltre sospette. Ancora, ha creduto che l'infiammazione svolgesse un ruolo chiave nell'avviamento della cascata degli eventi che finalmente conduce alla distruzione del tessuto funzionale.L'elevazione 3 di un indicatore del sangue di infiammazione cronica conosciuto come proteina C-reattiva aumenta i rischi due - del colpo volta tre.4

Alcune delle cellule che sono perse come conseguenza di questa cascata neurodegenerative comprendono le cellule del sistema colinergico. La loro perdita conduce ad un declino nei livelli di prodotto chimico vitale del messaggero chiamato acetilcolina, un neurotrasmettitore responsabile delle funzioni importanti quale la memoria, sonno e cognizione. Nel morbo di Alzheimer, è affermato che la presenza di proteina, l'beta-amiloide (Aß), infiammazione di inneschi.5 nella fase iniziale, questi infiammazione e disfunzione colinergica possono essere sperimentate come danno o confusione delicato di memoria.6 ma lasciato incontrollato, conduce invariabilmente ad avanzare il declino conoscitivo, la demenza e la morte finale. La demenza vascolare, causata il più comunemente dal colpo, è stata creduta una volta per essere complessivamente differente da demenza Alzheimer's tipa. Ma recentemente gli scienziati hanno postulato che la demenza vascolare può dividere gli elementi comuni della sua patologia con Alzheimer, specificamente, la rottura della funzione colinergica normale, come detto precedentemente.7,8

Misure preventive
Il rischio di demenza è relativamente piccolo nella vecchiaia giovane, ma le probabilità aumentano annualmente. Nel mondo sviluppato, la demenza è stimata per colpire circa 1,5% della popolazione entro 65 anni. Ma aumenta esponenzialmente: entro 80 anni 30% sarà afflitto.9,10 ed è provato che un certo declino conoscitivo è inevitabile nell'anziano, anche in assenza di altre malattie quale Alzheimer.10 scienziati hanno scoperto gli agenti naturali che forniscono le indennità-malattia significative del cervello. Attaccano le cause presuntive del declino relativo all'età del cervello alla fonte, bloccando entrambe le vie principali di infiammazione, migliorando il flusso sanguigno cerebrale ed invertendo la perdita di acetilcolina e di suoi ricevitori, tra altri effetti benefici. Il resto di questo articolo discute l'arsenale degli agenti naturali disponibili per combattere il declino mentale relativo all'età.

Alfa precursore dell'GPC-acetilcolina
la colina di glycerylphosphoryl dell'L-alfa, meglio conosciuta come GPC, è un precursore dell'acetilcolina derivato da soia. Il cervello usa GPC come particella elementare per creare la nuova acetilcolina. Come detto precedentemente, l'acetilcolina è un neurotrasmettitore essenziale in questione nel controllo, nel sonno e nella cognizione muscolari. I livelli dell'acetilcolina sono ridotti con l'età d'avanzamento, con conseguente neurodegeneration che si manifesta come il declino conoscitivo, la demenza vascolare (per esempio perdita della funzione mentale a seguito del colpo) e morbo di Alzheimer. GPC si è rivelato parzialmente invertire o rallentare i deficit conoscitivi connessi con perdita di memoria e “la senilità iniziali.„2,15 disponibile in Europa soltanto dalla prescrizione, GPC è attualmente disponibile negli Stati Uniti come integratore alimentare. Gli studi hanno indicato che è tollerato bene con pochi effetti collaterali.2,6

Il meccanismo di GPC di azione somiglia piuttosto a quello dei medicinali dell'inibitore del colinesterasi, quali donepezil (Aricept®) e la rivastigmina (Exelon®), che attualmente sono prescritti in questo paese per combattere i deficit dell'acetilcolina fra Alzheimer presunto ed i pazienti vascolari di demenza. Piuttosto che interferendo con un enzima naturale che riparte l'acetilcolina, tuttavia, GPC fornisce i mezzi affinchè il corpo fabbrichi la nuova acetilcolina. Ciò ha un beneficio duplice. La trasmissione neurale normale è ristabilita e le membrane cellulari sono lasciate intatte. Quando l'acetilcolina funziona in basso, il corpo attacca spesso i depositi di colina nelle membrane cellulari in uno sforzo per ristabilire l'acetilcolina di circolazione ai livelli normali. In effetti, il corpo sta consumandosi, rendendo le membrane cellulari deboli e potenzialmente principali alla morte di cellule nervose. Riferisca prego al prolungamento della vita, luglio 2003, p.26 per un riassunto della ricerca di GPC.

Inibitore del COX-2 della natura di Nexrutine®-
Nexrutine® è un estratto novello della pianta derivato dalla corteccia dell'albero del phellodendron dell'Asia. L'azione di Nexrutine® somiglia a quella di più nuova classe di droghe di infiammazione-combattimento, gli inibitori COX-2, quali Celebrex®, Vioxx® e Bextra®. Questi farmaci da vendere su ricetta medica del successone sono stati ricercati estesamente nelle prove umane e sono efficace provato a ridurre l'infiammazione interferendo con l'attività di COX-2 (cyclooxygenase-2).

COX-2 è un furfante. È un enzima intermedio: un collegamento della catena precipitante a cascata dei composti che finalmente avviano il rilascio delle prostaglandine, con conseguente infiammazione. Nel morbo di Alzheimer questo danno infiammatorio si sparge alle cellule vicine nel cervello. Mentre diventano li hanno infiammati liberano i prodotti chimici di sforzo a loro volta, che avviano più infiammazione, fissante nel moto una spirale accelerante del declino.

Sebbene gli scienziati non acconsentano all'unanimità che l'infiammazione esitante può impedire l'inizio di Alzheimer e di demenza vascolare, molti ricercatori continuano a studiare la possibilità. In uno studio sugli effetti della terapia di COX-2-inhibitor, ricercatori conclusivi: “I nostri risultati avanzano il supporto l'importanza di queste droghe modificante la malattia nella prevenzione e nel trattamento del morbo di Alzheimer.„Altro 11 studio inoltre ha collegato i processi infiammatori con altre malattie neurodegenerative, quali Lou Gehrig e le malattie del Parkinson.12,13

Continuato alla pagina 2 di 3

​​