Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine agosto 2004
immagine
Rapporto di caso: Soluzione di emicrania
Da Dott. Sergey A. Dzugan

Sergey A. Dzugan, MD, PhD, era precedentemente capo di ambulatorio cardiovascolare al centro medico regionale in Donec'k, Ucraina di Donec'k. Gli interessi primari correnti del Dott. Dzugan sono terapia antinvecchiamento e biologica per cancro, colesterolo e disordini ormonali.

Emicrania, descritta spesso come pulsare intenso o un dolore martellante in un'area della testa, può essere un debilitazione, anche disordine pericoloso. Gli effetti paralizzanti dell'emicrania sono stati conosciuti per le migliaia di anni. Infatti, il papiro dell'egitto antico, il più vecchio documento medico conservato di Ebers del mondo, contiene un capitolo lungo sui rimedi pretesi all'emicrania.1

Le cause specifiche dell'emicrania rimangono sconosciute.2 malgrado gli avanzamenti nella comprensione della patofisiologia dell'emicrania, le efficaci nuove opzioni del trattamento e le iniziative ripetute nel corso degli anni, emicrania rimane uno stato di salute sotto-riconosciuto, sotto-diagnosticato e sotto-trattato nella pratica clinica di ogni giorno. La maggior parte dei pazienti tentano, senza successo, di trattare le loro emicranie con i farmaci non quotati in borsa.3,4

In un articolo precedentemente pubblicato, abbiamo descritto l'emicrania in conseguenza di una perdita di integrità neuro-ormonale e metabolica.5 in questo caso la storia, presentiamo un paziente con l'emicrania duratura e severa e un nuovo e approccio molto di promessa a correggere questa patologia.

Fondo
Il paziente “CH,„ un maschio bianco di 35 anni, è stato visto nel marzo 2004. Ha avuto una storia personale dell'emicrania risalente del 1990, quando era 21. Prima dell'inizio dell'emicrania, era stato nella salute eccellente. Il CH si è lamentato dell'emicrania, della depressione, dell'affaticamento, della memoria a lungo termine molto difficile come pure significativamente ha diminuito la memoria a breve termine ed il colesterolo elevato.

Tipicamente, l'emicrania con esperienza paziente due o tre attacca ogni settimana. Solitamente l'emicrania iniziata nell'inizio di pomeriggio. Ha dovuto andare spesso a casa da lavoro e dalla prova da dormire, bloccando fuori tutti i luce e suono e per mezzo delle compresse fredde. Ha sofferto raramente un attacco alla notte.

Per una serie di anni, il CH aveva preso semplicemente aspirin, Tylenol® e solitamente qualcosa con caffeina provare ad alleviare le sue emicranie, senza molto successo. Finalmente ha cominciato ad usare Imitrex® per iniezione, una medicina di prescrizione per l'emicrania acuta. Sebbene Imitrex® sia inoltre disponibile sotto forma di pillole e di spray nasale, aveva trovato che le pillole non erano come efficaci o rapide, mentre lo spray nasale gocciolerebbe giù la sua gola e lo indurrebbe a diventare nauseabondo. Solitamente dopo la presa dell'iniezione ed essere riposatosi per 15 minuti, potrebbe completamente abortire l'emicrania. Inoltre aveva provato le forme della pillola di altri farmaci come Zomig®, Amerge® e Maxalt®, ma nessuno lavorati come pure Imitrex®. Occasionalmente, se il CH non prendesse un colpo abbastanza presto nel giorno, poi dovrebbe prendere l'una o due dose supplementari di Imitrex®.

Il paziente aveva avvertito le perturbazioni visive in circa 20% dei suoi attacchi di emicrania e la nausea in circa 10% di loro da quando ha cominciato a prendere Imitrex® nel 1995. È diventato molto esperto a riconoscere l'emicrania prima che realmente sperimentando c'è ne dolore capo e non ha sofferto molti attacchi “completi„ di emicrania negli ultimi anni. È stato interessato sempre circa la quantità di Imitrex® che prende il settimanale, che è solitamente due o tre dosi, ma a volte sei o sette.

Parecchi anni fa, il CH inoltre ha cominciato prendere Midrin®, un altro farmaco di prescrizione, se cominciasse ottenere l'emicrania abbastanza presto nel giorno (tre capsule, solitamente con un coke per la caffeina). Nella maggior parte delle istanze, tuttavia, soltanto stava posponendo l'iniezione finale di Imitrex®. Per anni ora, il paziente ha tenuto sempre Imitrex® con lui (in suo scrittorio, cartella, automobile e, secondo dove era o che cosa stava facendo, in sua tasca). Attribuisce a Imitrex® with permettergli di mantenere l'occupazione costante, diventa riuscito nella sua carriera ed altrimenti vive una vita normale.

Il CH ha avuto una vasectomia nei suoi mezzo anni venti, ma non ricorda un cambiamento nella frequenza della sua emicrania dopo chirurgia. Cinque anni fa, il suo medico lo ha informato che il suo colesterolo totale era alto. A causa delle sue preoccupazioni circa i pericoli dei prodotti di origine animale di consumo, il paziente ha seguito una dieta vegetariana per anni.

Sia sua madre che il padre hanno sofferto dalle emicranie le loro intere vite. Sua madre avverte l'emicrania ragionevolmente tipica, ma soltanto alcune volte l'all'anno. Suo padre ha le emicranie quasi quotidiane che non sembrano essere emicrania e “vite su Excedrin®.„

Circa tre e una metà gli anni fa, CH hanno avuti un problema più lombo-sacrale. L'imaging a risonanza magnetica ha indicato che tutti dischi nel suo indietro sono sembrato essere “più sottili„ che essi dovrebbe essere. Imitrex® è stato sospettato per essere la causa di questo deterioramento della cartilagine (l'entrata di riferimento di scrittorio dei medici su Imitrex® allude a questo effetto collaterale potenziale). Il paziente è stato terrorizzato dalla possibilità che permanentemente aveva danneggiato la sua salute e soffrirebbe per anni di conseguenza. Il suo neurologo non ha confermato un collegamento fra il suo uso di Imitrex® ed il problema dorsale. È stato raccomandato che continuasse a usando Imitrex® perché è sembrato lavorare per lui. Più successivamente, il CH ha avuto chirurgia per riparare il suo disco herniated e non ha avuto alcuni problemi dorsali dall'ambulatorio.

Nel corso degli anni, il paziente ha chiesto a molti medici che cosa potrebbe fare circa la sua emicrania. Ha tenuto i diari innumerevoli seguire gli inneschi possibili, solo decidere che ha avuto una lista apparentemente senza fine dei sospetti potenziali: sforzo, uso di computer, troppo poco sonno, troppo sonno, cambiamenti in alimento o assunzione della caffeina, luci intense, cattivi odori, vino, formaggio, cioccolato, ecc. Non potrebbe trovare un comune denominatore e sempre è stato detto di continuare appena a prendere Imitrex® poiché ha funzionato così bene per lui. Durante questo periodo, inoltre ha cominciato a prendere un antidepressivo (20 mg di quotidiano di Paxil®) per i sintomi comuni alla depressione, compreso affaticamento, mancanza di motivazione, la memoria difficile e la difficoltà di concentrazione. Nella fase iniziale, paziente “pensato„ aveva notato una diminuzione nella frequenza dell'emicrania mentre su Paxil® e di conseguenza lo ha preso religioso per anni.

Il CH ha provato praticamente tutti i supplementi attualmente disponibili per l'emicrania, compreso l'erba amara vera, l'estratto del farfaraccio (Petadolex®) ed il magnesio. Ha usato similarmente un farmaco da vendere su ricetta medica affinchè l'epilessia provi a ridurre la frequenza dell'emicrania, ma senza successo. Durante questi esperimenti, ha continuato ad usare Imitrex®, combattente spesso con le società di assicurazioni da rimborsare per la forma iniettabile della droga e la quantità di ha richiesto. Il paziente finalmente ha scoperto che lui potrebbe “mezza dose„ in molti casi ed ancora abortire la sua emicrania. Conservativamente stima che abbia assunto la direzione di 800 dosi di Imitrex® e di migliaia di capsule di Midrin® ed i brividi da pensare ai costi complessivi di questi farmaci nella prescrizione co-paga e nelle spese di assicurazione. Sulla base del costo $50 di una dose iniettabile, stima che probabilmente abbia speso almeno circa $40.000 su Imitrex® da solo.

Continuato alla pagina 2 di 2