Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Edizione speciale di LE Magazine, inverno 2004/2005
Nuovo Brain Regeneration Nutrient Grows Neurites

Le cellule cerebrali comunicano a vicenda perché sono collegate dai neurites (dendrites ed assoni). Neurites è lungamente rami terminali del tipo di filamento delle cellule nervose che si sviluppano tanto come i rami di un albero. Funzione di Neurites per fornire le vie dei circuiti di comunicazione fra le cellule nervose.

Poichè invecchiamo, c'è una perdita di neurites, che provoca il pensiero rallentato mentre le vie del neurale-collegamento sono ridotte da molti di numero soltanto a alcuni. L'effetto della perdita relativa all'età del neurite è quel pensiero che elabora le vie, tempo di pensiero ed i tempi di reazione sono tutti diminuiti significativamente.

la Acetile-l-carnitina-arginate è una forma brevettata di carnitina che stimola la crescita dei neurites nella manifestazione di studi di brain.* che la acetile-l-carnitina-arginate stimola la crescita di nuovi neurites dai 19,5% sbalordenti (tanto quanto fattore di crescita del nervo stesso). la Acetile-l-carnitina-arginate agisce insieme aacetile-l-carnitina per aumentare la conseguenza del neurite.1

la Acetile-l-carnitina da sè stimola la crescita del neurite dopo i 5 giorni da 5,6%. la Acetile-l-carnitina-arginate, d'altra parte, stimola la conseguenza del neurite nello stesso periodo di tempo da 19,5%… un aumento più triplo!1

Un'individuazione ugualmente impressionante era la lunghezza media dei neurites prodotti dalla acetile-carnitina-arginate-21% più lunga di nel gruppo solo acetile.1

Quando gli scienziati hanno confrontato gli effetti di acetile-l-carnitina e di arginina, la miscela ha fornito stessi risultati della crescita della carnitina dell'acetile da sè, cioè 5,2%. Questo studio ha indicato che l'acetile-l-carntine-arginate ha indotto la 3,48 volte più crescita del neurite rispetto aacetile-l-carnitina mista ad arginina.1

Il arginate della carnitina dell'acetile protegge le cellule cerebrali dalla tossicità causata dalla presenza di B-amiloide, che è trovato cervelli di Alzheimer e nei più vecchi e che causa le rotture nell'equilibrio cellulare sano del calcio 2+.Il arginate della carnitina di 2 acetile inoltre aumenta il contenuto del neurotrasmettitore delle cellule cerebrali, mantiene la loro struttura adeguata (morfologia) in termini di dimensione e forma e le tiene nel loro stato adeguato di differenziazione (specializzazione).3

Effetti neurologici multipli di Acetile-L-carnitina
La forma acetilata di L-carnitina (acetile-l-carnitina) facilita il rilascio e la sintesi di acetilcolina donando il suo gruppo dell'acetile verso la produzione di acetilcolina, un neurotrasmettitore importante. la Acetile-l-carnitina inoltre migliora il rilascio di dopamina dai neuroni e lo aiuta per legare ai ricevitori della dopamina.4-8 i numerosi studi sugli animali umani e convalidano i meccanismi utili multipli che la acetile-l-carnitina esercita nel cervello.9-28

La acetile-l-carnitina dell'aminoacido amplifica la produzione di energia mitocondriale con la sua capacità di facilitare il trasporto e l'ossidazione dell'acido grasso all'interno della cellula.29-31

Ogni capsula del nuovo
La formula della Acetile-L-carnitina-Arginate fornisce:

Acetile-l-carnitina
arginate DHCl ........... 250 mg

Acetile-l-carnitina
HCl .......................... 350 mg

Nuovo supplemento di Arginate della Acetile-L-carnitina
Dal 1995, i membri del prolungamento della vita stanno completando con acetile-l-carnitina e derivando i molti benefici questa forma di carnitina ha indicato negli studi scientifici pubblicati. Con la scoperta di acetile-l-carnitina-arginate, i benefici di acetile-l-carnitina possono ora notevolmente essere aumentati.

il arginate della Acetile-l-carnitina si è aggiunto al nuovo ottimizzatore mitocondriale di energia descritto in questa edizione speciale di prolungamento della vita. Per coloro che preferisce prendere il arginate supplementare della acetile-l-carnitina, o non stanno prendendo l'ottimizzatore mitocondriale di energia, una nuova formula è stato destinato a sostituire il supplemento solo del supporto precedente della acetile-l-carnitina.

La dose suggerita è tre - quattro capsule al giorno.

Riferimenti

1. Taglialatela G, Navarra D, Olivi A, et al. conseguenza di Neurite in cellule PC12 stimolate dall'amide dell'arginina della acetile-L-carnitina. Ricerca di Neurochem. 1995 gennaio; 20(1): 1-9.

2. Scorziello A, Meucci O, Calvani m., et al. amide dell'arginina della Acetile-L-carnitina impedisce la beta neurotossicità 25-35-induced in cellule cerebellari del granello. Ricerca di Neurochem. 1997 marzo; 22(3): 257-65

3. Westlund KN, LU Y, Werrbach-Perez K, et al. effetti del fattore di crescita del nervo e dell'amide di arginyl della acetile-L-carnitina sulla linea di un neurone umana HCN-1A. Sviluppatore Neurosci di Int J. 1992 ottobre; 10(5): 361-73.

4. Tolu P, Masi F, Leggio B, et al. effetti dell'amministrazione a lungo termine della acetile-L-carnitina in ratti: I. ha aumentato l'uscita della dopamina nelle aree mesocorticolimbic e la protezione verso l'esposizione acuta di sforzo. Neuropsicofarmacologia. 2002 settembre; 27(3): 410-20.

5. Sershen H, junior di Harsing LG, Banay-Schwartz m., et al. effetto di acetile-L-carnitina sul sistema dopaminergico nel cervello di invecchiamento. Ricerca di J Neurosci. 1991 novembre; 30(3): 555-9.

6. Il junior di Harsing LG, Sershen la H, Toth la E, et al. Acetile-L-carnitina libera la dopamina in corpo striato del corpus del ratto: in vivo uno studio di microdialysis. EUR J Pharmacol. 21 luglio 1992; 218(1): 117-21.

7. Toth E, junior di Harsing LG, Sershen H, et al. effetto di acetile-L-carnitina su aminoacido extracellulare livella in vivo nelle regioni del cervello del ratto. Ricerca di Neurochem. 1993 maggio; 18(5): 573-8.

8. Florio T, Meucci O, Grimaldi m., et al. effetto del trattamento della acetile-L-carnitina su attività di adenilato ciclasi del cervello in giovani e ratti invecchiati. EUR Neuropsychopharmacol. 1993 giugno; 3(2): 95-101.

9. Ando S, Tadenuma T, Tanaka Y, et al. potenziamento di capacità di apprendimento e funzione sinaptica colinergica da carnitina nei ratti di invecchiamento. Ricerca di J Neurosci. 15 ottobre 2001; 66(2): 266-71.

10. Sorbi S, Forleo P, Fani C, Piacentini S. Double-blind, incrocio, test clinico controllato con placebo con l'L-acetilcarnitina in pazienti con l'atassia cerebellare degenerante. Clin Neuropharmacol. 2000 marzo-aprile; 23(2): 114-8.

11. Anonimo. Acetile-L-carnitina. Altern Med Rev. 1999 dicembre; 4(6): 438-41.

12. Passeri m., Cucinotta D, PA di Bonati, et al. Acetile-L-carnitina nel trattamento dei pazienti anziani leggermente pazzi. Ricerca di Int J Clin Pharmacol. 1990;10(1-2):75-9.

13. Kalaria Marina militare, SI di Harik. L'attività dell'acetiltransferasi della carnitina nel cervello umano e nei suoi microvessels è diminuita nel morbo di Alzheimer. Ann Neurol. 1992 ottobre; 32(4): 583-6.

14. Napoleone P, Ferrante F, Ghirardi O, et al. perdita Età-dipendente delle cellule nervose nel cervello dei topi Sprague Dawley: effetto del trattamento a lungo termine della acetile-L-carnitina. Arco Gerontol Geriatr. 1990 marzo-aprile; 10(2): 173-85.

15. Virmani A, Binienda Z. Role degli esteri della carnitina in neuropatologia del cervello. Mol Aspects Med. 2004 ottobre-dicembre; 25 (5-6): 533-49.

16. Decadimento di Hagen T, di Wehr C, di Ames B. Mitochondrial nell'invecchiamento-inversione con il completamento di Acetile-L-carnitina e N-tert-Butilico-alfa-fenilico-nitrone. Ann N Y Acad Sci. 20 novembre 1998; 854:214-23.

17. Mazzio E, Yoon kJ, Soliman KF. cytoprotection della Acetile-L-carnitina contro 1 tossicità di methyl-4-phenylpyridinium in cellule di neuroblastoma. Biochimica Pharmacol. 15 luglio 2003; 66(2): 297-306.

18. Pettegrew JW, Klunk NOI, Panchalingam K, et al. clinico ed effetti del neurochemical di acetile-L-carnitina nel morbo di Alzheimer. Invecchiamento di Neurobiol. 1995 gennaio-febbraio; 16(1): 1-4.

19. Spagnoli A, Lucca U, Menasce G, et al. trattamento a lungo termine della acetile-L-carnitina nel morbo di Alzheimer. Neurologia. 1991 novembre; 41(11): 1726-32.

20. Carta A, Calvani m., Bravi D, SN di Bhuachalla. Acetile-L-carnitina e morbo di Alzheimer: Considerazioni farmacologiche oltre la sfera colinergica. Ann N Y Acad Sci. 24 settembre 1993; 695:324-6.

21. I rai G, Wright G, Scott L, et al. prova alla cieca, placebo hanno controllato lo studio di acetile-l-carnitina in pazienti con la demenza di Alzheimer. Curr Med Res Opin 1990; 11:638-647.

22. Bonavita E. Study sull'efficacia e sulla tollerabilità della terapia dell'L-acetilcarnitina nel cervello senile. Int J Clin Pharmacol Ther Toxicol. 1986 settembre; 24(9): 511-6.

23. Cucinotta D, Passeri m., Ventura S, et al. studio controllato con placebo clinico multicentrato con acetile-L-carnitina (BACCA) nel trattamento dei pazienti anziani leggermente pazzi. Ricerca 1988 di sviluppo della droga; 14:213-6.

24. Tempesta E, Casella L, Pirrongelli C, et al. L-acetilcarnitina negli oggetti anziani depressi. Uno studio dell'incrocio contro placebo. Ricerca 1987 13:417-23 di Exp Clin delle droghe.

25. Garzya G, Corallo D, Fiore A, et al. valutazione degli effetti dell'L-acetilcarnitina sui pazienti senili che soffrono dalla depressione. Ricerca 1990 di Exp Clin delle droghe; 16:101-106.

26. Di Giulio AM, Gorio A, Bertelli A, et al. Acetile-L-carnitina impedisce la perdita della sostanza P nel nervo sciatico e nel midollo spinale lombare degli animali diabetici. Ricerca di Int J Clin Pharmacol. 1992;12(5-6):243-6.

27. Gorio A, Di Giulio AM, Tenconi B, et al. alterazioni del peptide in neuropatia diabetica autonoma ha impedito da acetile-L-carnitina. Ricerca 1992 12 di Int J Clin Pharmacol (5-6): 225-30.

28. Cavallini G, Caracciolo S, Vitali G, Cavallini G, Caracciolo S, Vitali G, et al. la carnitina contro l'amministrazione dell'androgeno nel trattamento di disfunzione sessuale, l'umore depresso e l'affaticamento si sono associati con invecchiamento maschio. Urologia. 2004 aprile; 63(4): 641-6.

29. Aureli T, Miccheli A, Ricciolini R, et al. cervello invecchiante: effetto del trattamento della acetile-L-carnitina su energia e sul metabolismo dei fosfolipidi del cervello del ratto. Uno studio dalla spettroscopia RMN 31P e 1H. Brain Res. 27 agosto 1990; 526(1): 108-12.

30. Ebeling P, Tuominen JA, arene J, et al. L'associazione di acetile-L-carnitina con glucosio ed il metabolismo dei lipidi in muscolo umano in vivo: l'effetto del hyperinsulinemia. Metabolismo. 1997 dicembre; 46(12): 1454-7.

31. Paradies G, Ruggiero FM, Petrosillo G, et al. attività di translocase di Carnitina-acilcarnitina in mitocondri cardiaci dai ratti invecchiati: l'effetto di acetile-L-carnitina. Sviluppatore invecchiante Mech. 13 ottobre 1995; 84(2): 103-12.