Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine gennaio 2004
immagine
Melatonina e trattamento del cancro
Da Eileen M. Lynch, PhDScienziato di ricerca in oncologia

Chirurgia del Cancro e della melatonina
In peri ed ambulatorio postoperatorio del cancro, la melatonina può provare utile nella guarigione arrotolata attraverso le sue proprietà antinfiammatorie naturali.La melatonina 14,59 riduce la distruzione del tessuto durante le reazioni infiammatorie60 limitando dal il danno indotto da ipossia,61 radicale libero di pulizia e la riduzione del upregulation delle citochine pro-infiammatorie, di 60 quali le interleuchine e dell'fattore-alfa di necrosi del tumore. Ancora, l'ambulatorio induce l'immunosoppressione, in grado di colpire avversamente le interazioni dell'tumore-ospite in malati di cancro che fanno i loro rimuovere chirurgicamente tumori. Mentre la melatonina inibisce l'attivazione della risposta infiammatoria acuta, può inibire l'immunosoppressione mentre contribuisce ad una reazione immune contro il tumore.14 inoltre, la melatonina può invertire la percezione della sensazione di dolore (iperalgia) che è secondaria ad infiammazione connessa con la guarigione arrotolata.56

In malati di cancro che subiscono la rimozione chirurgica dei tumori del tratto gastrointestinale, neuroimmunotherapy preoperatorio con melatonina e l'interleuchina 2 (IL-2) erano capaci di neutralizzazione della riduzione indotta da chirurgia dei conteggi di globulo bianchi (linfocitopenia).La melatonina 14 può risultare così essere utile ai malati di cancro che eleggono la rimozione chirurgica dei loro tumori, migliorando danno di tessuto arrotolato di inibizione, di guarigione, riducendo la sensazione di dolore e la debolezza, neutralizzando i conteggi di globulo e l'anemia riduttori e ad impedire l'immunosoppressione.

Melatonina e radioterapia
La radiazione richiede la presenza di ossigeno di generare i radicali liberi per uccidere le cellule del tumore. È affermato, tuttavia, che la maggior parte dei tumori umani sono ossigenati male (hypoxic) a causa delle limitazioni di aspersione e della diffusione del sangue,62 flusso sanguigno intermittente nella microcircolazione del tumore,63 e l'avvenimento dell'anemia in malati di cancro (l'emoglobina riduttrice indica i livelli riduttori dell'ossigeno).64,65 infatti, la radioterapia stessa induce solitamente l'anemia, che è associata con una prognosi difficile in malati di cancro.La melatonina 66 stimola la produzione della piastrina (thrombopoiesis)67 ed è stata indicata efficacemente ai malati di cancro dell'ossequio con basso conteggio delle piastrine e l'anemia.68

Inoltre, la melatonina ha un effetto anti--serotonergic, in modo da significa che può bloccare l'inibizione di flusso sanguigno da serotonina.26 questo conseguentemente possono aumentare il flusso sanguigno e permettere il ripristino della microcircolazione, che è compromessa nel microenvironment del tumore.La melatonina 69 può migliorare il rifornimento di sangue al tumore, ai livelli aumentanti dell'ossigeno del tumore ed alla morte indotta da radiazioni così aumentante delle cellule del tumore (sormontando radioresistenza).70 inoltre, la melatonina è lipido solubile e può presumibilmente attraversare la barriera del sangue-tumore poichè fa la barriera ematomeningea.La melatonina 71 può accrescimento più ulteriore la consegna di radiazione (e delle droghe chemioterapeutiche) alle regioni male ossigenate all'interno del microenvironment del tumore, conseguentemente aumentante l'efficacia di queste modalità anticancro. La radiazione, che causa frequentemente l'infiammazione della mucosa (mucosite), può ridurre sostanzialmente i livelli della melatonina nel corpo13 danneggiando la mucosa del tratto gastrointestinale in cui la melatonina è conosciuta per essere localizzata.26

Un approccio di radioneuroendocrine che utilizza la radioterapia con il completamento della melatonina nei pazienti di glioblastoma del cervello ha indicato che la probabilità della sopravvivenza ad un anno era significativamente più alta in coloro che ha ricevuto la melatonina con la radioterapia contro la radioterapia da solo.12 recentemente è stato suggerito che la melatonina potesse diminuire il rischio da di ischemia cerebrale indotta da ipoperfusione.72 di conseguenza, il completamento della melatonina può prolungare la sopravvivenza dei pazienti che subiscono la radioterapia.La melatonina 3 anche può fornire il sollievo dagli effetti collaterali nocivi inerenti del trattamento radioattivo73 (tossicità compresa al cuore, i reni e la nervo-cardiotossicità, la nefrotossicità e la neurotossicità, rispettivamente), della soppressione, del dolore, dell'anemia, dell'affaticamento e dei disturbi del sonno immuni.La melatonina 12 è un agevolatore sicuro ed efficace dei processi di riparazione del tessuto, richiesto per il recupero dalla lesione indotta da radiazioni,74 e così offre un approccio di promessa del co-trattamento per i pazienti che subiscono la radioterapia per cancro.

Riassunto degli studi facendo uso di melatonina
Risultati randomizzati di test clinico della fase II di Lissoni

       

Sopravvivenza di un anno

 

Tipo del tumore

Numero paziente

Terapia di base

Dose della melatonina

Melatonina

Placebo

Livello significativo

Polmone a piccole cellule non metastatico

100

Chemioterapia

20 mg

sopravvivenza di cinque anni 6%

sopravvivenza di cinque anni 0%

N/A

Polmone a piccole cellule non metastatico

63

Cura complementare soltanto

10 mg

sopravvivenza di cinque anni 6%

Sotto 1%

<0.05

Glioblastoma

30

Radioterapia convenzionale

10 mg

43%

Sotto 1%

<0.05

Seno metastatico

14

Tamoxifene

20 mg

64%

36%

<0.01

Brain Metastases

50

Radioterapia convenzionale

20 mg

38%

12%

<0.05

Colorecta metastatici

50

IL-2

40 mg

36%

12%

<0.05<0.05

Polmone a piccole cellule non metastatico

60

IL-2

40 mg

24%

19%

<0.05

Adattato da prolungamento della vita (marzo 2002). Originalmente compilato dai centri di trattamento del cancro dell'America.

Melatonina e chemioterapia
La chemioterapia, con le azioni immunosopressive e citotossiche, esercita gli effetti nocivi sui meccanismi di difesa anticancro fisiologici dei pazienti. La melatonina, migliorando lo stato immune,52,75 è stata indicata per prolungare la sopravvivenza ed aumentare lo stato della prestazione in quelle che subiscono la chemioterapia. Insieme con i vari regimi della chemioterapia, la melatonina ha fornito ai pazienti un vantaggio significativo sopra la chemioterapia da solo aumentando i tassi di sopravvivenza quinquennali, migliorando la qualità della vita ed aumentando l'efficacia terapeutica di molti agenti, 76chemioterapeutici mentre diminuisce o eliminando la loro negazione e effetti collaterali potenzialmente nocivi sulle cellule e sui tessuti sani normali.La melatonina 4,77,78 ha ridotto da cardiotossicità, da neurotossicità, da nefrotossicità, da trombocitopenia (conteggi delle piastrine riduttori), da stomatite (infiammazione della bocca) e dall'l'astenia indotte da chemioterapia (debolezza) ed ha migliorato la risposta in malati di cancro.79,80

La melatonina dovrebbe essere considerata seriamente congiuntamente alla chemioterapia estremamente tossica regime-tale come le antracicline (adriamicina),81 ciclosporina, citarabina,78 IL-2, cisplatino,55,79 5-fluorouracil,75,82 e metotrexato78,82— per ridurre l'incidenza dei loro effetti collaterali affermati,80 che includono ma non sono limitati alla tossicità di mucosite e del cuore e del fegato.La melatonina 75 recentemente è stata indicata per impedire dalla la tossicità indotta da metotrexato del rene e del fegato in animali.83 dovrebbe essere ricordato che digiunare riduce i livelli della melatonina, tipicamente nei due giorni,84 che suggeriscono quella nausea, vomitante e gli effetti riduttori di appetito-side del chemioterapia-possano di ridurre i livelli della melatonina.

Melatonina e Chronotherapy
A causa del ritmo circadiano ha dettato dai livelli della melatonina del corpo, alcuni tipi di attività della chemioterapia la cosa migliore se amministrato a tempo debito del giorno e così sono definiti “chronotherapy.„3 il ritmo quotidiano di melatonina esercitano un effetto “chronobiotic„ e, come mediatore circadiano, la melatonina consegna i segnali circadiani agli obiettivi della melatonina, compreso l'orologio di corpo interno (nel nucleo suprachiasmatic).85 Chronotherapy sono associati con la tollerabilità paziente massima, suscettibilità del tumore e tentano di migliorare l'efficacia del trattamento e la qualità delle vite dei pazienti. Approfitta dei asynchronies nel tasso di crescita fra il normale e le cellule del tumore che sono regolati dal ritmo circadiano, così minimizzando il danneggiamento del paziente e massimizzando la tossicità dei farmaci alle cellule del tumore.

La crescita delle cellule del tumore può seguire intrinsecamente un ritmo tumore-specifico. Può essere possibile modulare questo ritmo manipolando i livelli della melatonina dei malati di cancro.86 l'effetto locale prodotto sull'orologio circadiano hanno potuto modulare così il ritmo circadiano.87 tumori a crescita lenta potrebbero più probabilmente essere controllati dall'orologio circadiano dei pazienti, mentre i tumori della avanzato-fase o a crescita rapida possono alterare i ritmi circadiani anche se non sono masse temporaneamente disorganizzate. Le dosi elevate di melatonina sono necessarie da indurre un effetto fase-mobile sul ritmo circadiano.La melatonina 88 così può avere una capacità unica di controllare l'orologio biologico, conseguentemente sopprimente la crescita maligna ed aumentante l'efficacia delle terapie del cancro. Chronotherapy è stato indicato per aumentare il tempo di sopravvivenza in bambini con la leucemia linfoblastica acuta.89

Continuato alla pagina 3 di 5