Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine giugno 2004
immagine
Ricarica con Pregnenolone
Questo ormone poco noto combatte l'affaticamento, amplifica la memoria e più.
Da Dave Tuttle

Uno degli aspetti di frustrazione di invecchiamento è perdita di memoria. Se benigno quanto dimenticando dove avete lasciato le chiavi dell'automobile o debilitante quanto il morbo di Alzheimer, questa riduzione della funzione mentale ci sfida e ci rende lunghi per il vigore mentale della nostra gioventù.

Tradizionalmente, gli scienziati hanno ritenuto che piccolo potrebbe essere fatto circa la funzione di deterioramento del cervello. La nuova ricerca ha indicato, tuttavia, che questo genere di declino mentale non è inevitabile. Gli scienziati hanno trovato che un ormone naturale chiamato pregnenolone non solo migliora la memoria e la concentrazione, ma anche combatte l'affaticamento, allevia l'artrite, recupero di lesione delle velocità e migliora l'umore.

Un ormone essenziale
Il testosterone, l'estrogeno, il cortisolo, DHEA e il pregnenolone sono membri di una famiglia degli ormoni naturali che sono essenziali per la sopravvivenza umana. Tutti questi ormoni contengono quattro strutture dell'carbonio-anello allegate l'un l'altro e sembrano molto simili.Le piccoledifferenze di struttura 1, tuttavia, producono i cambi spettacolari nella funzione. Il testosterone, l'ormone “maschio„, è soltanto leggermente differente chimicamente da estrogeno, l'ormone “femminile„. Eppure questa diversità secondaria induce gli uomini a coltivare i capelli facciali e le donne per sviluppare i seni.

Un'altra cosa che questi ormoni hanno in comune è che sono fatti da colesterolo. Mentre diffamato spesso, il colesterolo è una materia prima indispensabile che il corpo usa per parecchie reazioni biologiche essenziali. È richiesto per la produzione della vitamina D, l'assorbimento di calcio e la produzione della bile. Il colesterolo inoltre è necessario fare la mielina, il rivestimento grasso che circonda i nervi nel cervello e nel midollo spinale.

Ciascuno dei somatociti contiene i mitocondri. Soprattutto compreso con produzione di energia, questi organelli inoltre contengono un enzima che interrompe alcune catene laterali dalla molecola del colesterolo per trasformarlo nel pregnenolone. Questo enzima è più attivo in alcuni tessuti ed organi che in altri e di conseguenza alcune parti del corpo producono più pregnenolone che altri. Le fonti primarie di questo ormone sono le ghiandole surrenali, il fegato e le gonadi (testicoli ed ovaie). Gli scienziati hanno scoperto che il pregnenolone anche può essere fabbricato nel cervello da colesterolo invece di trasporto attraverso la barriera ematomeningea da altre parti del corpo. Ciò supporta i risultati recenti che indicano che il pregnenolone è compreso in varie funzioni in relazione con il cervello quali la memoria, la concentrazione e l'umore.

Pregnenolone anche può essere convertito in altri ormoni, che è perché a volte si riferisce a come la madre di quegli ormoni. Gli ormoni liberati dall'ipofisi regolano queste conversioni. Il corpo può cambiare il pregnenolone in DHEA o in progesterone, secondo i suoi bisogni ad un momento dato. A loro volta, entrambi ormoni possono chimicamente essere manipolati per produrre l'androstenedione, il precursore diretto alle ormoni sessuali, che includono il testosterone e gli altro androgeni come pure estradiolo e gli altri estrogeni. La molecola del progesterone anche può essere alterata per preparare il cortisolo (il cosiddetto “ormone di sforzo ") e l'aldosterone (in questione nel regolamento di pressione sanguigna). Nessuno di questo sarebbero possibili se il corpo non contenesse il pregnenolone.

Chiaramente, il pregnenolone è un ormone essenziale nella gente di tutte le età. Il giovane adulto medio produce circa 14 mg al giorno. Come con altri ormoni, tuttavia, la produzione di pregnenolone diminuisce con l'età. All'età 75, il corpo produce circa 60% meno pregnenolone che ha fatto all'età 35,2 mentre il rifornimento del corpo del pregnenolone diminuisce, così fa la disponibilità dei suoi altri ormoni relativi. Ciò ha condotto gli scienziati a considerare il completamento di pregnenolone come modo girare indietro l'orologio su invecchiamento e sul contatore le conseguenze di questo calo drammatico nei livelli di ormone.

Meno affaticamento, più resistenza
Poiché le concentrazioni di pregnenolone nel cervello sono molto superiori a quelle trovate nel plasma sanguigno,3 non è sorprendente che questo ormone ha una serie di benefici mentali. Parecchi studi classici hanno trovato che la somministrazione orale del pregnenolone riduce l'affaticamento mentre fornisce più resistenza.4 in un esperimento, cinque studenti di college si sono preparati ad un passo costante su una macchina che ha prodotto l'esaurimento. Ai tempi differenti, sono stati dati il pregnenolone orale, un ormone corticale adrenale orale, o hanno iniettato il progesterone. Soltanto il pregnenolone ha avuto un'influenza significativa sui loro punteggi durante il funzionamento di tre ore.

Uno studio degli aviatori ha trovato che il pregnenolone ha migliorato il loro funzionamento e percezione del loro lavoro. Quattordici oggetti hanno preso 50 mg di pregnenolone quotidiani ed hanno eseguito le prove con un dispositivo segnante automatico che ha funzionato come la leva di comando per un video gioco. I ricercatori hanno trovato che i miglioramenti gli aviatori con esperienza durante le due settimane dell'amministrazione hanno avuti un effetto cumulativo che è continuato in seguito per parecchi giorni.

In un altro esperimento, mg 25-75 di pregnenolone è stato dato giornalmente a 8 taglierine di cuoio, a 12 addetti al tornio e a 77 lavoratori ottici. Mentre c'era poco beneficio confrontato a placebo quando i lavoratori non erano “sotto pressione,„ la produttività è aumentato quando il livello elevato dello sforzo relativo al lavoro era. Ancora una volta, l'effetto ha superato la lunghezza dello studio. Gli oggetti inoltre hanno ritenuto che essi stanchi di meno facilmente e potevano meglio fare fronte alle richieste dei loro lavori. Nessun effetto collaterale è stato riferito in qualcuno di questi studi.

Rinforzatore potente di memoria
Quando alla gente più anziana è interrogata riguardo alle conseguenze negative di invecchiamento, la perdita di memoria è solitamente alla cima della loro lista. L'incapacità di ricordare i momenti più memorabili di una vita (o persino dove avete lasciato un documento importante) sta frustrando nel migliore dei casi e sta debilitando nel peggiore dei casi. Parecchi fattori sono responsabili di questo declino nella memoria.5 mentre invecchiamo, il funzionamento del sistema della neurotrasmissione del cervello si deteriora. Ciò conduce ai cambiamenti negativi nel rilascio di un neurotrasmettitore chiave conosciuto come acetilcolina, variante da un declino secondario alle alterazioni severe (come nel caso del morbo di Alzheimer). La creazione delle cellule cerebrali inoltre è diminuita, almeno nell'ippocampo. Gli scienziati hanno trovato che il pregnenolone efficacemente combatte entrambi questi fattori.

Pregnenolone e la sua forma solfonata, solfato di pregnenolone, possono lavorare la loro magia sulla memoria e sulla funzione mentale nelle dosi sorprendente piccole. Ciò è perché funzionano simultaneamente su due complessi del ricevitore. Il solfato di Pregnenolone può ridurre l'attività di un complesso del ricevitore conosciuto come GABAa. GABA è un neurotrasmettitore che raffredda letteralmente il cervello, proteggente le cellule nervose dalla bruciatura da tutta l'loro attività.6 troppi GABA, tuttavia, possono diminuire la funzione del cervello, rendente il cervello lento. Alterando le dimensioni dai dei cambiamenti indotti GABA nella permeabilità della membrana, il pregnenolone può ridurre l'aumento nella trasmissione di GABA che si presenta normalmente in individui più anziani.7 questo neutralizzano il declino del cervello di invecchiamento nell'acutezza mentale.

Pregnenolone inoltre funziona l'altro lato dell'equazione aumentando l'attività del sottotipo di NMDA (N-metilico-D-aspartato) dei ricevitori del glutammato. Il glutammato è un neurotrasmettitore eccitante importante di cui ha migliorato le ricariche di azione il cervello e la rende più capaci di trattamento delle attività del giorno. Questi cambiamenti doppi inducono il rilascio aumentato dell'acetilcolina nelle parti del cervello più implicato con i processi conoscitivi.8

Pregnenolone inoltre promuove la maggior crescita delle cellule cerebrali. Uno studio recente ha rivelato che il solfato di pregnenolone ha neutralizzato il declino relativo all'età usuale in neurogenesis nei hippocampuses dei ratti.5 i ricercatori hanno trovato un aumento di 55% nella proliferazione delle cellule nella circonvoluzione dentata, dove le cellule neonate si differenziano nei neuroni. Questo effetto è continuato per parecchie settimane dopo una singola infusione, suggerendo che i benefici duraturi potrebbero essere raggiunti dal completamento in corso. Naturalmente, più cellule cerebrali che avete, più le memorie siete probabile conservare.

I vari studi sugli animali hanno dimostrato l'efficacia dei pregnenolone dell'apprendimento e nella memoria di miglioramento. Uno studio francese dei giovani e dei ratti invecchiati ha trovato che i più vecchi ratti hanno avuti significativamente livelli più bassi del solfato di pregnenolone.9 questo sono stati associati con il rendimento insufficiente in due labirinti che hanno misurato i vari aspetti della memoria spaziale. Sette ore dopo che i più vecchi ratti sono stati iniettati con il solfato di pregnenolone, hanno eseguito significativamente migliore in entrambi i labirinti. C'erano inoltre aumenti relativi drammatici negli importi dell'ormone nel plasma e nei hippocampuses di più vecchi ratti, indicanti che almeno alcuno del solfato di pregnenolone poteva attraversare la barriera ematomeningea. I ricercatori hanno notato che l'ad azione ritardata di sette ore nel miglioramento era tale che un meccanismo che comprende c'è ne dei metaboliti dei pregnenolone potrebbe essere responsabile dei potenziamenti di memoria.

Altri scienziati hanno esplorato i benefici dei pregnenolone per le mansioni d'apprendimento condizionate. Questi comprendono gli esercizi passivi o attivi dell'evitare che misurano la memoria di un'esperienza negativa come pure il rinforzo sperimenta in quali animali imparano azionare una leva per accedere ad uno stimolo quali l'acqua o l'alimento. In un esperimento, 3 - ed i topi di 16 mesi hanno eseguito un compito dell'passivo-evitare che apprendimento implicato non abbandonare un dispositivo.10 prima della ricezione delle iniezioni del solfato di pregnenolone, i più vecchi topi hanno mostrato un deficit sostanziale nella conservazione di memoria. Dopo un'iniezione pretraining del solfato di pregnenolone, tuttavia, la prestazione della conservazione di più vecchi topi dopo un ritardo di 24 ore è migliorato ad un modo dipendente dalla dose.

Il confronto successivo dei risultati ha mostrato una correlazione positiva fra la prestazione dei ratti e le concentrazioni d'apprendimento di solfato di pregnenolone nei loro hippocampuses. Interessante, nessuna tale correlazione è stata trovata fra i livelli dell'ormone e cambia in altre aree del cervello quali la corteccia o l'amigdala, suggerente che l'ippocampo fosse soprattutto dove il pregnenolone svolge il suo ruolo nel potenziamento di memoria.

Parecchi altri studi hanno confermato questi risultati. Uno ha eseguito al Universite de Lille in Francia ha infuso il solfato di pregnenolone nei cervelli del ratto.11 gli scienziati hanno trovato che l'infusione non solo ha migliorato la memoria di riconoscimento di un ambiente esperto, ma rilascio anche amplificato dell'acetilcolina più poi da 50%. Ciò sottolinea il collegamento fra il pregnenolone e l'acetilcolina vitale del neurotrasmettitore.

Un altro studio francese ha esaminato la relazione fra il pregnenolone e la prestazione conoscitiva.12 ratti con danno di memoria hanno esibito le concentrazioni basse nel solfato di pregnenolone rispetto agli animali alla prestazione normale di memoria. Un'infusione intracerebrale del solfato di pregnenolone ha invertito questi deficit di memoria. I ricercatori inoltre hanno trovato che le iniezioni hanno aumentato drammaticamente il neurogenesis (la creazione di nuove cellule cerebrali). Questi risultati indicano le dimensioni a cui il solfato di pregnenolone può influenzare i processi conoscitivi, specialmente nei più vecchi oggetti.

Continuato alla pagina 2 di 2