Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine marzo 2004
immagine
Dharma Singh Khalsa, MD
Esplorazione degli approcci integranti alla cura di Alzheimer
da Megan Steintrager

Dharma Singh Khalsa, MD, non è timida circa dire, “vi ho detto così.„ Come presidente fondante/direttore medico dell'internazionale del fondamento della prevenzione del Alzheimer in Tucson, AZ e l'autore dei libri Brain Longevity, della cura di dolore, della meditazione come medicina e dell'alimento come medicina, Khalsa dice, “sono stato sempre davanti alla curva.„ Tenendo conto del quanto no-dire e perfino attacchi autentici le sue idee circa salute hanno generato nel corso degli anni, è duro invidiarlo poco vantarsi, ora che la medicina della corrente principale ha abbracciato molte delle sue teorie.

È stato una lunga strada al riconoscimento per Khalsa, di cui l'approccio medico integrante al cervello ed alla longevità comprende la meditazione, la riduzione di sforzo, la modifica di dieta e l'uso dei supplementi. Poco tempo dopo ha stabilito il suo fondamento nel 1993, le troupe televisiva alla ricerca di un esposto medico lo ha incontrato alla sua entrata principale. “È vero voi sta provando a rubare i soldi della gente anziana dicendo loro che potete aiutarli per evitare il morbo di Alzheimer?„ il anchorperson della televisione ha richiesto di sapere.

Molto è cambiato durante i 10 anni scorsi. Nel maggio 2003, Khalsa è stato chiesto di testimoniare prima del congresso circa il suo approccio integrante all'impedire ed a trattare il morbo di Alzheimer. Inoltre ha incontrato il chirurgo General Richard Carmona, MD degli Stati Uniti. “Si è girato verso me ed ha detto, “il vostro lavoro dovrebbe ora essere considerato corrente principale, “„ Khalsa dice. “Era come se tutto il mio duro lavoro della decade passata infine avesse ricevuto il riconoscimento che ha meritato.„

Khalsa dice ha realizzato che ha voluto trattare paziente-o “partner curativi,„ come chiama loro-con un approccio integrante che ha utilizzato una gamma di modalità curative. Sopportato a Cleveland ed alzato in Florida, Khalsa si è laureato da Creighton University School di medicina a Omaha, Ne e si è preparato in anestesiologia all'università di California a San Francisco, in cui ha tenuto il posto prestigioso del residente principale ed era sulla pista a diventare un professore dell'ostetricia.

Dott. Khalsa con il chirurgo General degli Stati Uniti
Richard Carmona, MD

Medicina e meditazione
Khalsa dice che l'un giorno, ha avuto “una chiamata potente e desiderare per andare nel New Mexico„ dove ha preso una posizione come anestesista clinico a Lovelace Medical Center a Albuquerque. Praticando che cosa chiama yoga “elastica„ di base a facoltà di medicina come pure la meditazione trascendentale “per riduzione ed energia di sforzo„ durante la sua residenza a San Francisco, Khalsa ha trovato un centro di yoga di Kundalini e una classe A provata. “Fuori sono venuto questo tipo alto e scarno con una barba rossa lunga e un turbante ed ha cominciato fare questi esercizi respiranti molto potenti di che ho goduto,„ dice Khalsa. “Dopo circa 10 minuti, ho pensato, “wow, che è per me. “Ho continuato a prendere le classi, non pensanti che sterà andando completamente cambiare la mia vita.„

Khalsa era stato sempre più interessato nell'yoga di Kundalini e nella religione sikh seguita da molti professionisti di Kundalini, che da allora ha adottato. Nel 1981, ha assistito ad un corso avanzato di meditazione principale dagli Yogi Bhajan. “Quando ho incontrato gli Yogi Bhajan, ho avuto un risveglio molto potente. Qualche gente parla delle esperienze di quasi-morte o di dopo-vita; a me, questa era un'esperienza di futuro-vita. A quel momento, ho realizzato che più ho dovuto non usare le droghe anestetiche potenti per mettere questa gente per dormire, ma potrei usare queste nuove cose ero imparare-tale come nutrizione, i supplementi, la gestione dello stress, esercizio e come-alla gente di aiuto sveglia e guarisce i loro corpi, menti ed alcoolici.„

Khalsa ha continuato a lavorare come anestesista ma inoltre ha cominciato a sviluppare la sua conoscenza di medicina integrante. “Quando ero un residente principale in anestesiologia, sono andato alle conferenze mediche più ad alto livello,„ dice Khalsa. “Ho usato che lo stesso desiderio di imparare e che lo stesso interesse nella scienza ma in me ha cercato i capi nel campo della medicina alternativa.„ Ha studiato con gli Yogi Bhajan, che gli hanno insegnato circa medicina alternativa, prolungamento della vita, nutrizione, i supplementi, la meditazione e l'yoga. Inoltre ha preso l'addestramento di base ed avanzato nella medicina della mente corpo all'istituto della mente corpo alla facoltà di medicina di Harvard sotto la tutela del Dott. Herbert Benson, di cui libro di successo la risposta di rilassamento ha introdotto i benefici medici della meditazione ad un mass media. Khalsa inoltre ha ricevuto la certificazione in agopuntura medica dal UCLA.

Oltre ad avanzare la sua istruzione medica, Khalsa ha studiato con il dietista olistico applaudito Bernard Jensen al suo ranch nascosto di salute della valle come pure con Paavo Airola, di cui libro come Get Well ha avanzato l'idea di alimento come medicina. “Ho studiato con i padroni nutrizionali ad alto livello perché non c'erano medici allora chi hanno conosciuto qualche cosa circa nutrizione,„ che dice.

Facendo uso della sua conoscenza crescente di medicina integrante, nel 1987 Khalsa contribuito per sviluppare il primo programma olistico del dolore del sud-ovest a Lovelace. Nel 1990, è diventato il direttore fondante della medicina sforzo/di agopuntura e del programma cronico di dolore all'istituto universitario di università dell'Arizona della città universitaria della medicina al centro medico di Maricopa a Phoenix. “Ho cominciato ad esaminare la letteratura sulla medicina di sforzo ed ho trovato qualcosa che fosse terra che si rompe me ed alla vita che cambiano,„ dico Khalsa. Che scoperta-che lo sforzo cronico libera il cortisolo nella circolazione sanguigna ed il cortisolo causa la morte delle cellule nella memoria del cervello centro-recentemente ha ricevuto molta attenzione nella stampa medica della corrente principale.

“Sono venuto alla realizzazione che la perdita di memoria e del morbo di Alzheimer, a se perdita di memoria relativa all'età o che cosa essi ora chiama danno conoscitivo delicato, è realmente in una larga misura una malattia dello stile di vita,„ dico Khalsa. “Che stanno spendendo miliardi di dollari che cercano una droga della pallottola magica quando 90% delle cose che possono essere fatte per contribuire ad impedire e l'inverso Alzheimer sono cose che possiamo fare per noi stessi: mangi la destra, prenda i supplementi, diriga lo sforzo e l'esercizio.„

Il Dott. Khalsa insegna ad una classe di meditazione al
Istituto di Omega.

Dopo il raggiungimento delle queste conclusioni, Khalsa e la sua moglie Kirti gli hanno reso la loro missione per aiutare la gente ad impedire ed invertire la perdita di memoria facendo uso di un programma medico olistico o integrante. Nel 1993, hanno formato l'internazionale del fondamento della prevenzione del Alzheimer, un programma integrante senza scopo di lucro della medicina votato all'impedimento e ad invertire del Alzheimer. Khalsa inoltre ha stato bene ad un membro fondatore dell'accademia americana di medicina antinvecchiamento.

Quattro chiavi a maggior Brain Longevity
I metodi di Khalsa per l'aiuto della gente raggiungono la salute del cervello e la longevità globale gira intorno all'idea che il cervello è “carne e sangue come il resto del corpo,„ così “che impianti per il cuore funziona per la testa.„ La lista di Khalsa della guarnizione delle raccomandazioni di salute è nutrizione adeguata. Raccomanda di mangiare gli importi copiosi della frutta e delle verdure mentre limita il grasso a 15-20% della dieta. Quei grassi dovrebbero essere soprattutto “buoni grassi insaturi,„ specialmente acidi grassi omega-3.

Khalsa dice che il completamento è una componente importante di tutta la dieta. Ognuno, dice, dovrebbe prendere un multivitaminico ad alta potenza e un supplemento minerale. Inoltre, mette un mestolo della miscela del prolungamento della vita in suo frullato della frutta ogni mattina, con la sua propria bevanda di verde di longevità, che è simile alle polveri verdi vendute da prolungamento della vita. “Bevo quello e non penso ad alimento o energia fino a circa 12 in punto,„ dice Khalsa.

Oltre ai supplementi quali il vinpocetine, Huperzine A e la galantamina che Khalsa raccomanda per la gente che già ha sintomi del morbo di Alzheimer, raccomanda parecchie sostanze nutrienti antinvecchiamento cervello-specifiche e generali per la gente che vuole impedire la malattia. Khalsa dice che la vitamina E è stata indicata per rallentare la progressione di Alzheimer. Il coenzima Q10 completa la sua lista per salute del cervello e del cuore. “Uno degli autorevoli ricercatori sul coenzima Q10 mi ha detto che dovrebbero metterlo in acqua potabile perché è così potente,„ dicono Khalsa. “È una sostanza nutriente cervello-specifica ed antinvecchiamento indispensabile.„ Suggerisce l'alfa acido lipoico per salute e prolungamento della vita globali.

Khalsa inoltre crede che ci sia prova ben fondata che il ginkgo è efficace quanto la medicina convenzionale nel contribuire a migliorare i sintomi di demenza. “Contrario a cui alcuna di grande disinformazione delle società fa una campagna gli farebbe credere, io pensano che il ginkgo aiutasse la gente che già è “normale„ migliora la loro funzione conoscitiva.„ Un altro supplemento di cervello-longevità che Khalsa pensa è stato trascurato dalla medicina della corrente principale è fosfatidilserina. “Combatte il cortisolo e lo sforzo e migliora l'umore, funzione neurotransmital e sostanze nutrienti che ottengono alle cellule cerebrali,„ dice Khalsa. “È stato indicato a perdita di memoria lenta. Penso che sia una tragedia che perché le compagnie farmaceutiche non possono brevettarla, essi non la promuove ai medici.„

L'ultimo supplemento Khalsa raccomanda per ognuno è DHA o altri acidi grassi omega-3. “È cruciale completare la vostra dieta con un omega-3,„ Khalsa consiglia. “Isola le fibre nervose, migliora l'attenzione, la concentrazione ed il fuoco ed è molto buono per il cuore, la longevità ed antinvecchiamento globali.„

Il secondo punto nel programma di Khalsa è riduzione di sforzo. “Questo è estremamente importante perché lo sforzo cronico noi è sotto il cortisolo dei rilasci dalle nostre ghiandole surrenali, di che nelle piccole quantità abbiamo bisogno per uscire del letto di mattina ma nei grandi numeri si è rivelato trasformare il vostro cervello in uno scarico tossico,„ dice Khalsa. “È come l'acido di batteria sull'ippocampo, o sul centro di memoria, del cervello. Lo sforzo cronico vi rende il grasso, vi incita ad avere ipertensione e rovina il vostri cuore, sistema immunitario e cervello.„ Dei molti metodi di riduzione di sforzo disponibili, Khalsa in primo luogo raccomanda la meditazione. “La sola cosa che è stata indicata mai per ridurre il cortisolo è ottenimento regolare “della risposta di rilassamento, “o meditazione,„ dice. “La meditazione è la forma più naturale di medicina antinvecchiamento di longevità. Il corpo ha una capacità incredibile di portarsi nuovamente dentro equilibrio se gli diamo una probabilità e la meditazione è il modo più potente portare il corpo nuovamente dentro equilibrio.„

Il terzo sulla lista di Khalsa è esercizio, per sia il corpo che il cervello. “Non deve essere qualche cosa come eseguire un triathlon,„ dice. “Potete camminare appena attivo tre o quattro volte un la settimana per 30 minuti.„ Khalsa dice che gli esercizi conoscitivi inoltre sono molto importanti. Suggerisce di discutere le notizie, un libro, o film, facente i puzzle, o leggente un libro o una rivista per stimolare il cervello. Inoltre raccomanda la meditazione avanzata che comprende respirando gli esercizi, le posizioni della punta delle dita ed i suoni e che dice che la sua ricerca preliminare indichi che questa specie dell'esercizio della mente corpo ha un effetto terapeutico sul cervello.

L'ultimo elemento nel regime della cervello-longevità di Khalsa è droghe ed ormoni. Sebbene dica molti farmaci sono esagerati, non consiglia i pazienti di scendere le droghe che già stanno prendendo. Khalsa crede che sostituzione dell'ormone sia molto importante e che raccomanda di sostituire DHEA, il pregnenolone ed il testosterone. Inoltre sfida gli studi recenti che mettono in discussione la sicurezza di terapia sostitutiva dell'estrogeno. “Penso se gli studi fossero fatti con una forma naturale di estrogeno, non trovereste le conseguenze negative,„ dice Khalsa. “Che è appena la mia impressione.„

Oltre ai suoi libri, Khalsa pubblica un bollettino mensile, la zona curativa, che può essere raggiunta al suo sito Web, www.drdharma.com. Le informazioni sull'internazionale del fondamento della prevenzione del Alzheimer possono essere trovate cliccando sul sito Web dell'organizzazione, www.alzheimersprevention.org. Khalsa ospiterà un programma di tre giorni di longevità del cervello in Tucson nel marzo 2004.

Attraverso il suo lavoro, Khalsa spera di impedire “un costoso, vuotando,„ futuro orribile in cui il numero di persone con il morbo di Alzheimer si pensa che quadruplichi nella prossima generazione. “Quanto segue il programma che metto avanti, andiamo in una direzione differente. Sviluppiamo la saggezza, la spiritualità, l'amore e la capacità di restituire alla società ed eventualmente qualche giorno rendere a questo mondo un migliore posto. Quello è uno degli effetti a lungo termine di quanto segue un programma antinvecchiamento.„