Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine ottobre 2004
immagine
Che cosa non conoscete circa estrogeno
Che donne possono considerare dopo cancro al seno

“La fermata che prende l'estrogeno„ è solitamente le prime parole dalla bocca di un medico dopo che dice ad una donna che ha cancro al seno. L'estrogeno che è più probabile da prendere è Premarin® o Prempro™-droghe connesse con un rischio aumentato 300% di cancro al seno.88 medici uguagliano Premarin® con estrogeno ed estrogeno con cancro al seno. Ma la tenuta sull'minuto-deve una donna che ha avuta cancro al seno necessariamente vive il resto della sua vita in uno stato estrogeno-carente perché una droga potrebbe causare i problemi?

Non secondo la ricerca. Infatti, uno studio da Fred Hutchinson Cancer Research Center a Seattle ha mostrato un rapporto di riproduzione di 50% della ricorrenza di cancro al seno in donne che hanno usato la terapia ormonale sostitutiva, indipendentemente da se la terapia era orale, locale, o entrambi.89 medici alla Attività -Presbiteriano-st di Chicago. Il centro medico di Luke ha parlato a favore di un cambiamento nel punto di vista sull'oggetto. I ricercatori al MD Anderson Cancer Center a Houston stanno esaminando la domanda per più di una decade,90,91 e non hanno trovato prova coercitiva contro l'uso di terapia ormonale sostitutiva dopo il trattamento di cancro al seno.

In uno studio dall'università di Texas Southwestern Medical Center a Dallas di 64 donne con il seno precedente Cancro-qualche di quale era cassa positiva-un del ricevitore dell'estrogeno della ricorrenza e di un caso di nuovo cancro nell'altro seno è stato riferito dopo un tempo medio su una terapia sostitutiva di 6 anni e su seguito di 12 anni.92 ricercatori hanno concluso che l'uso di terapia ormonale sostitutiva non è associato con cancro al seno aumentato.

Gli studi non grandi e a lungo termine sono stati intrapresi, ma due rapporti interamente sui più piccoli studi sia dichiarano che non c'è rischio aumentato di ricorrenza o di nuovo cancro nel positivo opposto del seno-ricevitore o negazione.93,94

Premarin® e Prempro™ non sembrano avere la stessa tendenza a promuovere il cancro al seno dopo il trattamento. Un rapporto dall'università di California, Irvine, ha trovato 13 ricorrenze in 145 donne che prendono Prempro™ per una media di 2,5 anni dopo il trattamento per cancro al seno.95 un altro rapporto dal Sudafrica hanno avuti risultati simili. In 20 donne che prendono Prempro™ e 4 il tibolone di presa (un'altra droga della sostituzione dell'ormone), nessuna ricorrenza è stata riferita dopo tre anni di osservazione.96 che questo contrappone acutamente con più del rischio aumentato quattro volte per cancro al seno in donne che prendono il tibolone e quasi tre volte hanno aumentato il rischio in donne che prendono Prempro™, riferito per le donne che non sono state curate mai per cancro al seno.97

Attualmente, la prova pubblicata non coercitiva esiste per suggerire quella che prende la terapia ormonale sostitutiva dopo che il trattamento per cancro al seno aumenta il rischio di ricorrenza o di nuovo cancro nell'altro seno. Alcuni avvertimenti dovrebbero essere notati, tuttavia. I grandi, studi a lungo termine non sono stati intrapresi e fino agli loro sono, niente sono definiti. In secondo luogo, le differenze importanti esistono fra le terapie ormonali sostitutive. Per esempio, in uno studio, la droga Prempro™ ha causato la densità significativa del seno in 40% delle donne; al contrario, l'estrogeno a basse dosi orale lo ha causato in 6% e l'estrogeno transcutaneo in una densità di 2%.98 seni aumenta la probabilità che un mammogramma può essere mal interpretaree.

Un altro fattore trascurato in questi studia è che quando le donne sopravvivono al cancro al seno, cambiano le loro abitudini. In uno studio, 77% ha ridotto il loro consumo di carne e 72% ha aumentato la loro assunzione di frutta e delle verdure.99 in un altro lo studio, 64% iniziati facendo uso degli integratori alimentari e quasi tutte le donne riferite benefits.100 che hanno completato il trattamento di cancro al seno sono sette volte più probabili da usare le terapie alternative e se stanno prendendo il tamoxifene, essi sono ancor più probabili usare le terapie alternative per alleviare i sintomi, con soia che è una scelta superiore.101

Potrebbero questi cambiamenti nella dieta e nello stile di vita cambiare il rischio di una donna/profilo dell'estrogeno in modo che un xenoestrogen quale una droga della sostituzione dell'ormone potesse comportarsi diversamente nel suo corpo? È molto probabile, in considerazione degli studi scientifici che mostrano come i vari fattori dietetici modulano l'estrogeno. Inoltre, il trattamento di cancro al seno può permanentemente alterare i geni che rispondono ad estrogeno. La contraddizione del questo, tuttavia, è studi a breve termine che indicano che i pazienti di cancro al seno che prendono la estrogeno-soppressione delle droghe (inibitori di aromatasi) hanno un rischio riduttore di ricorrenza del cancro. Nessuno di questi studia, tuttavia, gli sguardi alle modifiche di stile di vita che potrebbero distorcere i risultati. Cioè le donne di cui il cancro al seno non è ricorso quando prende gli inibitori di aromatasi potrebbero apportare i miglioramenti significativi nelle loro diete che non sono state rappresentate in questi studi. Questi cambiamenti dietetici e non la droga disoppressione, hanno potuto essere responsabili del cancro che non ricorre.

Riferimenti

1. CC di Saphner T, di Tormey, Gray R. Venous e trombosi arteriosa in pazienti che hanno ricevuto la terapia adiuvante per cancro al seno. J Clin Oncol. 1991 febbraio; 9(2): 286-94.

2. Amore RR, Barden HS, RB di Mazess, Epstein S, Chappell RJ. Effetto del tamoxifene su densità minerale ossea del tratto lombare della colonna vertebrale in donne in post-menopausa dopo 5 anni. Med dell'interno dell'arco. 28 novembre 1994; 154(22): 2585-8.

3. Jelinsky SA, Harris ha, EL di Brown, et al. delineamento globale della trascrizione di attività dell'estrogeno: l'alfa del ricevitore dell'estrogeno regola l'espressione genica nel rene. Endocrinologia. 2003 febbraio; 144(2): 701-10.

4. CD di Toran-Allerand. Minireview: una pletora di ricevitori dell'estrogeno nel cervello: dove si concluderà? Endocrinologia. 2004 marzo; 145(3): 1069-74.

5. Wilkinson ha, Dahlund J, Liu H, et al. identificazione e caratterizzazione di una forma dal punto di vista funzionale distinta di ricevitore umano dell'estrogeno beta. Endocrinologia. 2002 aprile; 143(4): 1558-61.

6. Horard B, Vanacker JM. Ricevitori in relazione con il ricevitore dell'estrogeno: ricevitori orfani che cercano disperatamente un legante. J Mol Endocrinol. 2003 dicembre; 31(3): 349-57.

7. Prova funzionale di Greschik H, di Wurtz JM, di Sanglier S, et al. strutturale e per l'attivazione trascrizionale dell'legante-indipendente dal ricevitore in relazione con l'estrogeno 3. Mol Cell. 2002 febbraio; 9(2): 303-13.

8. Tremblay il GB, Bergeron la D, Giguere V. 4 - hydroxytamoxifen è un inibitore isoforma-specifico (ERRI) dei ricevitori nucleari in relazione con l'estrogeno orfani beta e della gamma. Endocrinologia. 2001 ottobre; 142(10): 4572-5.

9. Yang C, pesticidi organoclorati di Chen S. Two, toxafene e clordano, è antagonisti per il ricevitore in relazione con l'estrogeno dell'orfano del ricevitore alpha-1. Ricerca del Cancro. 15 settembre 1999; 59(18): 4519-24.

10. Osipo C, Gajdos C, Liu H, Chen B, Giordania VC. Azione paradossale di fulvestrant dalla nella regressione indotta da estradiolo di cancro al seno tamoxifene-stimolato. Cancro nazionale Inst di J. 5 novembre 2003; 95(21): 1597-08.

11. SEDERE di Stoll. Palliation tramite la castrazione o tramite l'amministrazione dell'ormone. In: SEDERE di Stoll, ed. Gestione del cancro al seno. Londra: William Heineman; 1977:133-46.

12. SEDERE di Stoll. Terapia ausiliaria di tamoxifene di Overprolonged nel cancro al seno. Ann Oncol. 1991 giugno; 2(6): 401-3.

13. Howell A, Dodwell DJ, Anderson H, Redford J. Response dopo ritiro del tamoxifene e dei preogestogens nel cancro al seno avanzato. Ann Oncol. 1992 settembre; 3(8): 611-7.

14. Schafer JM, Lee es, RM di O'Regan, Yao K, Giordania VC. Sviluppo rapido dei tumori mutanti tamoxifene-stimolati del seno p53 (T47D) in topi athymic. Ricerca del Cancro di Clin. 2000 novembre; 6(11): 4373-80.

15. Vigliacco P, Lee D, guscio sistemi MV, Lehman JM. 4 - Hydroxytamoxifen lega a e disattiva la gamma in relazione con l'estrogeno del ricevitore. Proc Acad nazionale Sci. 17 luglio 2001; 98(15): 8880-4.

16. DP di McDonnell, Vegeto E, O'Malley BW. Identificazione di un tion funzionale regolatore negativo per i ricevitori steroidi. Proc Acad nazionale Sci. 15 novembre 1992; 89(22): 10563-67.

17. Takahashi K, Okada m., Ozaki T, et al. sicurezza ed efficacia di estriolo per i sintomi di menopausa naturale o chirurgicamente indotta. Ronzio Reprod. 2000 maggio; 15(5): 1028-36.

18. CS di Iosif. Effetti dell'amministrazione prolungata di estriolo sull'apparato urinario di genito più basso in donne postmenopausali. Arco Gynecol Obstet. 1992;251(3):115-20.

19. KA capo. Estriolo: sicurezza ed efficacia. Altern Med Rev. 1998 aprile; 3(2): 101-13.

20. BR di Bhavnani. Estrogeni e menopausa: farmacologia di gens equino coniugato del estro- e del loro ruolo potntial nella prevenzione delle malattie neurodegenerative quale Alzheimer. Biochimica Mol Biol dello steroide di J. 2003 giugno; 85 (2-5): 473-82.

21. Effetti di Wakatsuki A, di Okatani Y, di Ikenoue N, di Fukaya T. Different di estrogeno equino coniugato orale e di terapia sostitutiva transcutanea dell'estrogeno sulla dimensione e bility ossidativo del suscepti- delle particelle della lipoproteina a bassa densità in donne postmenopausali. Circolazione. 1° ottobre 2002; 106(14): 1771-6.

22. Vongpatanasin W, Tuncel m., Wang Z, Arbique D, Mehrad B, effetti di Jialal I. Differential di orale contro terapia sostitutiva transcutanea dell'estrogeno su proteina C-reattiva in donne postmenopausali. J Coll Cardiol. 16 aprile 2003; 41(8): 1358-63.

23. Sanada m., Tsuda m., Kodama I, Sakashita T, Nakagawa H, Ohama K. Substitution dell'estradiolo transcutaneo durante la terapia orale della progestina dell'estrogeno in donne postmenopausali: effetti su ipertrigliceridemia. Menopausa. 2004 maggio; 11(3): 331-6.

24. Akkad aa, Halligan aw, Abrams K, risposte di Azzawi F. Differing di Al nella pressione sanguigna oltre 24 ore in donne normotese che ricevono terapia sostitutiva orale o transcutanea dell'estrogeno. Obstet Gynecol. 1997 gennaio; 89(1): 97-03.

25. Shimizu H, Ross RK, Bernstein L, et al. estrogeno del siero livella in donne postmenopausali: confronto dei bianchi e del giapponese americani nel Giappone. Cancro del Br J. 1990;62(3):451-3.

26. Collina P, Chan P, Cohen L, Wynder E, Kuno K. Diet e cancro in relazione con la ghiandola. Cancro. 1977 aprile; 39 (4 supplementi): 1820-6.

27. Dickinson LE, Macmahon B, Cole P, Brown JB. Profili dell'estrogeno delle donne orientali e caucasiche in Hawai. Med di N Inghilterra J. 5 dicembre 1974; 291(23): 1211-3.

28. Lawson JS, campo COME, alfa del ricevitore di DD di Tran, et al. di incidenza del cancro al seno e dell'estrogeno nello studio demiologic del epi- mammario normale del tessuto-un fra le donne giapponesi nel Giappone ed in Hawai. Cancro di Int J. 10 febbraio 2002; 97(5): 685-7.

29. de Visser SJ, Uchida N, Vliet- Daskalopoulou E, et al. le differenze farmacocinetiche fra gli oggetti caucasici e giapponesi dopo le singole e dosi multiple di un potenziale hanno combinato il contraccettivo orale (Org 30659 ed EE). Contraccezione. 2003 settembre; 68(3): 195-02.

30. Punnonen R, Lukola A, concentrazioni nel ricevitore dell'estrogeno di Kudo R. Cytoplasmic nell'endometrio delle donne finlandesi e giapponesi. EUR J Obstet Gynecol Reprod Biol.1984 luglio; 17(5): 321-5.

31. Moore JW, GM di Clark, Takatani O, Wakabayashi Y, Hayward JL, Bulbrook RD. Una distribuzione dell'beta-estradiolo 17 nei sieri delle donne britanniche e giapponesi normali. Cancro nazionale Inst di J. 1983 ottobre; 71(4): 749-54.

32. Nagata C, Takatsuka N, Inaba S, Kawakami N, Shimizu H. Effect del consumo del latte di soia sulle concentrazioni nell'estrogeno del siero in donne giapponesi premenopausa. Cancro nazionale Inst di J. 2 dicembre 1998; 90(23): 1830-5.

33. LU LJ, Anderson KE, Grady JJ, Nagamani M. Effects di una dieta senza isoflavone della soia sugli ormoni ovarici in donne premenopausa. J Clin Encodrinol Metab. 2001 luglio; 86(7): 3045-52.

34. LU LJ, Cree m., Josyula S, Nagamani m., Grady JJ, Anderson KE. Un'escrezione urinaria aumentata del hydroxyestrone 2 ma non di 16alpha-hydroxyestrone in donne premenopausa durante la dieta della soia che contiene gli isoflavoni. Ricerca del Cancro. 2000 1° marzo; 60(5): 1299-05.

35. JUNIOR di Zhou, Yu L, MAI Z, Blackburn GL. Inibizione combinata di carcinoma umano dipendente del seno dell'estrogeno dalle componenti bioactive del tè e della soia in topi. Cancro di Int J. 1° gennaio 2004; 108(1): 8-14.

36. Kumar N.B.:, maestro del coro A, Allen K, Riccardi D, CE di Cox. Il ruolo specifico degli isoflavoni sul metabolismo dell'estrogeno in donne premenopausa. Cancro. 15 febbraio 2002; 94(4): 1166-74.

37. CE di legno, variazione clinale JM, ms di Anthony, registro TC, JUNIOR di Kaplan. Effetti corticosurrenali degli estrogeni e degli isoflavoni orali della soia in scimmie femminili. J Clin Endocrinol Metab. 2004 maggio; 89(5): 2319-25.

38. Shao ZM, Shen ZZ, Fontana JA, Barsky SH. Le azioni “ER-dipendenti e indipendenti„ della genisteina sono mediate con le vie di ER nelle linee cellulari ER-positive di carcinoma del seno. Ricerca anticancro. 2000 luglio; 20(4): 2409-16.

39. PS di Verma, BR di Goldin. Il rame modula le attività della genisteina, dell'ossido di azoto e del cumino del cagnaccio in cellule del tumore del seno. Ricerca Commun di biochimica Ciophys. 10 ottobre 2003; 310(1): 104-8.

40. DH di Han, ms di Denision, Yamada K. Relationship fra il grippaggio del ricevitore dell'estrogeno e le attività estrogene degli estrogeni ambientali e la soppressione dai noids del flavi-. Biochimica di Biosci Biotechnol. 2002 luglio; 66(7): 1479-87.

41. CE di legno, registro TC, ms di Anthony, ND di Kock, variazione clinale JM. Seno ed effetti uterini degli isoflavoni della soia e del gens equino coniugato del estro- in scimmie femminili postmenopausali. J Clin Endocrinol Metab. 2004 luglio; 89(7): 3462 - 8.

42. Diel P, RB di Geis, Caldarelli A, et al. La capacità differenziale del tein del genis- di phytoestrogen e dell'estradiolo di indurre il peso e il proliferatin uterini nel ratto è associata con una modulazione specifica della sostanza di espressione genica uterina. Mol Cell Endocrin. 30 giugno 2004; 221 (1-2): 21-32.

43. Peterson G, Barnes S. Genistein inibisce sia l'estrogeno che la proliferazione fattore-stimolata la crescita delle cellule di cancro al seno umane. La crescita delle cellule differisce. 1996 ottobre; 7(10): 1345-51.

44. Ju YH, Dott di Doerge, Allred KF, CD di Alfred, GRUPPO DI LAVORO di Helferich. La genisteina dietetica nega l'effetto inibitorio del tamoxifene sulla crescita delle cellule umane estrogeno-dipendenti del cancro al seno (MCF-7) impiantate in topi athymic. Ricerca del Cancro. 1° maggio 2002; 62(9): 2474-7.

45. Batti OY, Hong il HS, il DH di Kim, et al. effetto di Neuroprotective della genisteina contro beta da neurotossicità indotta da amiloide. Neurobiol DIS. 2004 giugno; 16(1): 21-8.

46. Shumaker SA, Legault C, Kuller L, et al. estrogeni equini coniugati ed incidenza di demenza probabile e di danno conoscitivo delicato in donne postmenopausali: Studio di memoria di iniziativa della salute delle donne. JAMA. 23 giugno 2004; 291(24): 2947-58.

47. Djuric Z, Depper JB, Uhley V, Smith D, Lababidi S, Martino S, Heilbrun LK. I livelli ossidativi di danno del DNA nel sangue dalle donne ad ad alto rischio per cancro al seno sono associati con le ingestioni dietetiche delle carni, dei veetables e dei frutti. Dieta Assoc di J. 1998 maggio; 98(5): 524-8.

48. SI di Dos Santos, Mangtani P, McCormack V, et al. vegetarianismo e rischio per tutta la vita di cancro al seno: uno studio basato sulla popolazione di caso-control fra le donne migrante asiatiche del sud che vivono in Inghilterra. Cancro 2002 di Int J; 99:238-44.

49. Hecht ss, SG di Carmella, Kenney PM, SH basso, Arakawa K, Yu MC. Effetti del consumo della verdura crocifera sui metaboliti urinarii dell'agente cancerogeno tabacco-specifico 4 (methylnitrosamino) - 1 (3 - piridil) - 1-butanone del polmone in cinese di Singapore. Cancro Epidemiol bio- Prev. 2004 giugno; 13(6): 997-04.

50. Michnovicz JJ, Adlercreutz H, HL di Bradlow. Cambiamenti nei livelli di metaboliti urinarii dell'estrogeno dopo il trattamento orale di indole-3-carbinol in esseri umani. Cancro nazionale Inst di J. 21 maggio 1997; 89(10): 718-23.

51. HL di Bradlow, Telang NT, Sepkovic DW, mp di Osborne. hydroxyestrone 2: il buon estrogeno del `. J Endocrinol. 1996 settembre; 150 supplementi: S259-65.

52. Auborn kJ, fan S, EM di Rosen, et al. Indole-3-carbinol è un regolatore negativo di estrogeno. J Nutr. 2003 luglio; 133 (7 supplementi): 2407S-75.

53. Il Dott di Parkin, Malejka-Giganti D. Differences nel metabolismo epatico di P450-dependent di estrogeno ed il tamoxifene in risposta al trattamento dei ratti con 3,3' diindolylmethane ed il suo genitore compongono indole-3-carbinol. Il Cancro individua Prev.2004; 28(1): 72-9.

54. Gao X, Petroff BK, Oluola O, Georg G, Terranova PF, Rozman KK. Rottura endocrina da indole-3-carbinol e dal tamoxifene: bloccaggio di ovulazione. App tossico Pharmacol. 15 settembre 2002; 183(3): 179-88.

55. Girgert R, Bartsch C, collina MP, Kreienberg R, Hanf V. Tracking l'effetto antiestrogenic evasivo di melatonina: un nuovo approccio metodologico. Neuro Endocrinol Lett. 2003 dicembre; 24(6): 440-4.

56. Rato AG, Pedrero AG, Martinez mA, del Rio B, Lazo PS, Ramos S. Melatonin blocca l'attivazione del ricevitore dell'estrogeno per il grippaggio del DNA. FASEB J. 1999 maggio; 13(8): 857-68.

57. Luboshitzky R, qui P, escrezione del sulfaoxymelatonin di Shen-Orr Z. Urinary 6 nelle donne drogenic di hyperan: l'effetto del trattamento di estradiolo dell'acetato-ethinyl di cyproterone. Diabete di Exp Clin Endocrinol. 2004 febbraio; 112(2): 102-7.

58. Anisimov VN, Alimova DENTRO, Baturin DA, et al. L'effetto del regime terapeutico della melatonina su sviluppo mammario dell'adenocarcinoma nei topi transgenici di HER-2/neu. Cancro di Int J. 20 gennaio 2003; 103(3): 300-5.

59. De Jonage-Canonico MB, inibizione di Lenoir V, di Martin A, di Scholler R, di Kerdelhue B. Long-term dall'estradiolo o progesterone della secrezione del tonin del mela- dopo amministrazione di un agente cancerogeno mammario, l'antracene dimetilico del benz (a), nel ratto della femmina di Sprague-Dawley; effetto inibitorio di melatonina su carcinogenesi mammaria. Ossequio di ricerca del cancro al seno. 2003 giugno; 79(3): 365-77.

60. Travis RC, Allen DS, Fentiman È, TJ chiave. Melatonina e cancro al seno: uno studio prospettivo. Cancro nazionale Inst di J. 17 marzo 2004; 96(6): 475-82.

61. Tan DX, Manchester LC, Reiter RJ, WB di Qi, Karbownik m., JUNIOR di Calvo. Significato di melatonina in sistema di difesa antiossidante: reazioni e prodotti. La biol segnala Recept. 2000 maggio; 9 (3-4): 137-59.

62. Chuang YY, Chen Y, Gadisetti, et al. espressione genica dopo il trattamento con il idrogeno-perossido, il menadione, o il perossido d'idrogeno t-butilico in cellule di cancro al seno. Ricerca del Cancro. 1° novembre 2002; 62(21): 6246-54.

63. Torres-Farfan C, HG di Richter, Rojas-Garcia P, et al. ricevitore della melatonina Mt1 nella ghiandola surrenale del primate: inibizione di produzione adrenocorti-cotropin-stimolata del cortisolo da melatonina. J Clin Endocrinol Metab. 2003 gennaio; 88(1): 450-8.

64. Cagnacci A, Soldani R, Yen ss. La melatonina migliora i livelli del cortisolo in invecchiato in ma non giovani donne. EUR J Endocrinol. 1995 dicembre; 133(6): 691-5.

65. Stewart DE, Cheung, S rotta, et al. attribuzioni di causa e ricorrenza nei superstiti a lungo termine del cancro al seno. Psychooncology. 2001 marzo; 10(2): 179-83.

66. Pawlikowski m., Kolomecka m., Wojtczak A, Karasek M. Effects di sei mesi di trattamento della melatonina sulle concentrazioni in qualità e nel siero di sonno dell'estradiolo, del cortisolo, del solfato del deidroepiandrosterone e della somatomedina C in donne anziane. Neuro Endocrinol Lett. 2002 aprile; 23 1:17 del supplemento - 19.

67. Disponibile a: http://www.OurStolenFuture.org. 9 agosto 2004 raggiunto.

68. Nessun autori. Uso del contraccettivo orale ed il rischio di cancro al seno. Lo studio dell'ormone steroide e del Cancro sui centri per controllo delle malattie e l'istituto nazionale della salute dei bambini e dello sviluppo umano. Med di N Inghilterra J. 14 agosto 1986; 315(7): 405-11.

69. Hartmann LC, Schaid DJ, legno JE, et al. efficacia della mastectomia profilattica bilaterale in donne con una storia della famiglia di cancro al seno. Med di N Inghilterra J. 14 gennaio 1999; 340(2): 77-84.

70. Tibility genetico del suscep di Chang-Claude U. Inherited a cancro al seno. IARC Sci Publ. 2001;154:177-90.

71. Houlston RS, IP di Tomlinson. Geni di modificatore in esseri umani: strategie per identificazione. Ronzio Genet di EUR J. 1998 gennaio; 6(1): 80-8.

72. Houlston RS, IP di Tomlinson. Rilevazione dei geni bassi di penetranza nel cancro: il modo avanti. J Med Genet. 2000 marzo; 37(3): 161-7.

73. Brandt B, Hermann S, Straif K, Tidow N, Buerger H, Chang-Claude J. Modification del rischio di cancro al seno in giovani donne da una sequenza polimorfica nel gene del egfr. Ricerca del Cancro. 1° gennaio 2004; 64(1): 7-12.

74. Shannon Town J, cuoco LS, Stanford JL. Ingestione dietetica e rischio di cancro al seno postmenopausale (Stati Uniti). Il Cancro causa il controllo. 2003 febbraio; 14(1): 19-27.

75. Lee HP, Gourley L, interruttore di Duffy, Esteve J, Lee J, Ne di giorno. Effetti dietetici sul rischio di cancro al seno a Singapore. Lancetta. 18 maggio 1991; 337(8751): 1197-1200.

76. SI di Dos Santos, Mangtani P, McCormack V, et al. vegetarianismo e rischio per tutta la vita di cancro al seno: uno studio basato sulla popolazione di caso-control fra le donne migrante asiatiche del sud che vivono in Inghilterra. Cancro di Int J. 2002; 99:238-44.

77. Toniolo P, Riboli E, puntella CON RIFERIMENTO A, Pasternack BS. Consumo di carne, prodotti di origine animale, proteina e grasso e rischio di cancro al seno: uno studio di gruppo futuro a New York. Epidemiologia. 1994 luglio; 5(4): 391-7.

78. Cho E, Spiegelman D, cacciatore DJ, et al. consumo di grassi premenopausa e rischio di cancro al seno. Cancro nazionale Inst di J. 16 luglio 2003; 95(14): 1079-85.

79. Le MG, LH di Moulton, collina C, Kramar A. Consumption di prodotti caseari e di alcool in uno studio di caso-control su cancro al seno. Cancro nazionale Inst di J. 1986 settembre; 77(3): 633-6.

80. Djuric Z, Depper JB, Uhley V, Smith D, Lababidi S, Martino S, Heilbrun LK. I livelli ossidativi di danno del DNA nel sangue dalle donne ad ad alto rischio per cancro al seno sono associati con le ingestioni dietetiche delle carni, dei etables del veg- e dei frutti. Dieta Assoc di J. 1998 maggio; 98(5): 524-8.

81. Disponibile a: http://www.thebreastcancer fund.org. 9 agosto 2004 raggiunto.

82. Disponibile a: inscatolano/globocan.html di http://www-dep.iarc.fr/globo. 9 agosto 2004 raggiunto.

83. Disponibile a: http://www.ianr.unl.edu/pubs/ Feef/g1324.htm. 9 agosto 2004 raggiunto.

84. Maume D, Deceuninck Y, Pouponneau K, Parigi A, LeBizec B, Andre F. Assessment dell'estradiolo ed i suoi metaboliti in carne. APMIS. 2001 gennaio; 109(1): 32-8.

85. Reyes N, Iatropoulos m., Mittelman A, analisi di Geliebter J. Microarray dalle delle alterazioni indotte da dieta nell'espressione genica nella prostata del ratto di ACI. Cancro Prev di EUR J. 2002 agosto; 11 supplemento 2: S37-42.

86. LU LJ, Cree m., Josyula S, Nagamani m., Grady JJ, Anderson KE. Un'escrezione urinaria aumentata del hydroxyestrone 2 ma non di 16alpha-hydroxyestrone in donne premenopausa durante la dieta della soia che contiene gli isoflavoni. Ricerca del Cancro. 2000 1° marzo; 60(5): 1299-05.

87. Liu S, Kulp SK, Sugimoto Y, Jiang J, HL di Chang, Lin YC. Partecipazione delle interazioni lial-stromal del epithe- del seno nel regolamento dell'espressione del mRNA di fosfatasi-gamma della tirosina della proteina (PTPgamma) dagli agenti estrogenically attivi. Il seno può ossequio di ricerca. 2002 gennaio; 71(1): 21-35.

88. CL di Chen, Weiss NS, Newcomb P, Barlow W, terapia ormonale sostitutiva bianca del E. relativamente a cancro al seno. JAMA. 13 febbraio 2002; 287(6): 734-41.

89. O'Meara es, Rossing mA, JUNIOR di Daling, Elmore JG, Barlow NOI, Weiss NS. Terapia ormonale sostitutiva dopo una diagnosi di cancro al seno relativamente alla ricorrenza ed alla mortalità. Cancro nazionale Inst di J. 16 maggio 2001; 93(10): 754-62.

90. Cobleigh mA, Berris rf, Bush T, et al. terapia sostitutiva dell'estrogeno in seno può superstiti di cer. Un momento per cambiamento. Comitati del cancro al seno del gruppo cooperativo orientale di oncologia. JAMA. 17 agosto 1994; 272(7): 540-5.

91. Vassilopoulou-Sellin R, Cohen DS, Hortobagyi GN, et al. terapia sostitutiva dell'estrogeno per le donne della menopausa con una storia di carcinoma del seno. Risultati di un di cinque anni, studio prospettivo. Cancro. 1° novembre 2002; 95(9): 1817-26.

92. Peters GN, Fodera T, Sabol J, et al. terapia sostitutiva dell'estrogeno dopo cancro al seno: seguito di 12 anni. Ann Surg Oncol. 2001 dicembre; 8(10): 828-32.

93. Passo N-F, Hirota LK, Orr RK, Erban JK, Wong JB, terapia sostitutiva di Lau J. Hormone dopo cancro al seno: una rassegna sistematica e una valutazione quantitativa del rischio. J Clin Oncol. 15 aprile 2001; 19(8): 2357-63.

94. Ricorrenza di Meurer LN, di Lena S. Cancer e mortalità in donne che usando terapia ormonale sostitutiva: meta-analisi. J Fam Pract. 2002 dicembre; 51(12): 1056-62.

95. Brewster WR, SiSaia PJ, Grosen ea, Mc Gonigle KF, Kuykendall JL, PESI di Creasman. Un'esperienza con terapia sostitutiva dell'estrogeno nei superstiti del cancro al seno. Il Med delle donne di Int J Fertil. 1999 giugno; 44(4): 186-92.

96. Terapia sostitutiva di Guidozzi F. Estrogen nei superstiti del cancro al seno. Int J Gynaecol Obstet. 1999 gennaio; 64(1): 59-63.

97. Stahlberg C, Pedersen A, Lynge E, et al. rischio aumentato di cancro al seno che segue i regimi differenti di terapia ormonale sostitutiva utilizzati frequentemente in Europa. Cancro di Int J. 1° maggio 2004; 109(5): 721-7.

98. Lundstrom E, Wilczek B, von Palffy Z, Soderqvist G, densità mamografica del seno di von Schoultz B. durante la terapia ormonale sostitutiva: effetti della combinazione continua, dei regimi incontrastati di basso potenza e transcutanei dell'estrogeno. Climaterico. 2001 marzo; 4(1): 42-8.

99. Maunsell E, Drolet m., Brisson J, Robert J, cambiamento di Deschenes L. Dietary dopo cancro al seno: dimensioni, preannunciatori e relazione con emergenza psicologica. J Clin Oncol. 15 febbraio 2002; 20(4): 1017-25.

100. Patterson CON RIFERIMENTO A, Neuhouser ml, Hedderson millimetro, et al. scrive di medicina alternativa usata dai pazienti con il seno, il colon, o il carcinoma della prostata: preannunciatori, motivi e costi. Med del complemento di J Altern. 2002 agosto; 8(4): 477-85.

101. Harris PF, Remington PL, Trentham-Dietz A, ci di Allen, PA di Newcomb. Prevalenza e trattamento dei sintomi della menopausa fra i superstiti del cancro al seno. Il sintomo di dolore di J dirige. 2002 giugno; 23(6): 501-9.