Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine settembre 2004
immagine
Sostanze nutrienti per il trattamento del disordine ossessivo
Da Eric M. Braverman, MD

Q: Mia madre recentemente è stata diagnosticata con disordine ossessivo (disturbo ossessivo compulsivo). Controlla la stufa circa cento volte assicurarsi che sia disinserita prima che lasci la casa. Il suo medico vuole metterlo su Prozac®. C'è un protocollo nutrizionale per questo disordine che possiamo usare invece di un antideprimente?  

A:Come la depressione, il disordine ossessivo soprattutto è stato associato con uno squilibrio chimico del cervello che comprende la serotonina, il neurotrasmettitore responsabile dell'umore, il sonno ed il collegamento del cervello-corpo. Poiché le sostanze assicurano la materia prima stata necessaria dai prodotti chimici del cervello, c'è certamente un protocollo che naturale possiamo raccomandare-abbiamo fornito che il disordine ossessivo è la diagnosi corretta e che vostra madre non è in una fase critica che richiede l'intervento farmaceutico immediato. In primo luogo, una breve discussione su questi due qualificatori è istruttiva.

Diagnosi adeguata: disturbo ossessivo compulsivo di conferma
Mentre “il controllo„ del rituale che descrivete è certamente indicativi del disturbo ossessivo compulsivo, i suoi sintomi possono anche essere il risultato di un trauma cranico o un'encefalite (infezione), i disturbi di ansia, un dysthymia (“i blu ") o una depressione principale, o un evento traumatico quale la morte di un coniuge. La sindrome di Tourette, i disordini alimentari, i disordini di abitudine quale capelli che tirano ed i termini neurologici quale l'epilessia frequentemente complicano una diagnosi di disturbo ossessivo compulsivo e devono essere eliminati pure.

Se vostra madre fosse diagnosticata con la depressione prima che il suo comportamento rituale cominci, una diagnosi del disturbo ossessivo compulsivo non potrebbe essere indicata. Inoltre non sarebbe indicato se considera il suo comportamento come razionale ed accettabile, che rivelerebbe l'ansia o possibilmente un disturbo di personalità. I pazienti di disturbo ossessivo compulsivo capiscono che la costrizione sia illogica, sono imbarazzati del comportamento e vogliono cambiare.

Le prove quantitative possono essere usate per confermare il disturbo ossessivo compulsivo. Un clinico dovrebbe utilizzare uno degli strumenti provati di intervista, quale la scala ossessiva di Yale-Brown (Y-BOCS), durante l'esame per identificare la severità dei tratti di disturbo ossessivo compulsivo.Esami della 1 i nuovi neuro-rappresentazione provano la promessa per la classificazione del disturbo ossessivo compulsivo. Le ricerche di tomografia a emissione di positroni (PET) evidenziano una differenza metabolica definitiva nei pazienti di disturbo ossessivo compulsivo confrontati alle norme e l'imaging a risonanza magnetica morfometrico (mMRI) mostra gli importi differenti di gray contro la materia bianca nei pazienti di disturbo ossessivo compulsivo.2

Mentre le analisi del sangue non sono definitive, possono fornire informazioni sui livelli di serotonina e di altri prodotti chimici del cervello che fa parte di un quadro clinico completo. Il disturbo ossessivo compulsivo comprende solitamente gli squilibri della serotonina, ma in molti casi, gli squilibri di altri prodotti chimici primari del cervello sono una più parte importante del quadro clinico. Alcuni casi di disturbo ossessivo compulsivo sono indotti da affaticamento relativo alla dopamina del prodotto chimico del cervello; altri sono indotti da danno conoscitivo relativo ad acetilcolina; ed ancora altri sono basati su ansia connessa con uno squilibrio dell'acido gamma-aminobutirrico (GABA). Tutti i questi riguarderanno la diagnosi ed il trattamento del disturbo ossessivo compulsivo ed interamente possono essere misurati con le analisi del sangue specifiche. Riuscito trattamento-e l'evitare la droga inutile complicazione-dipende dalla diagnosi accurata.

Questa discussione sulla diagnosi adeguata è importante per un'altra ragione. Ricerchi ha indicato che mentre i pazienti nascondono tipicamente i loro sintomi ed evitano il trattamento per un periodo di sette anni, 80% dei casi di disturbo ossessivo compulsivo si presentano dall'età di 35. L'età media dell'avvenimento è da qualche parte fra 20 e 25 e più poco di 5% dei pazienti avverta l'inizio dopo l'età di 40.3,4

Tenendo conto del tutto di cui sopra, è ragionevole da dubitare che vostra madre sia stata correttamente e completamente diagnosticato. Tuttavia, supporre che altri circostanze e fattori di contributo sono stati eliminati e che il disturbo ossessivo compulsivo è stato confermato almeno con una prova di Y-BOCS, quindi là è un altro rilascia all'indirizzo prima della discussione dell'approccio naturale del trattamento.

Intervento della droga e terapia di comportamento
Se il comportamento di vostra madre sta colpendo severamente la sua vita quotidiana e capacità di prendere la cura se stessa, quindi l'intervento farmaceutico potrebbe essere necessario da fornire il sollievo iniziale di sintomo. Le droghe, tuttavia, sono lontano da un toccasana.

Poiché parecchi inibitori selettivi di ricaptazione della serotonina (SSRI) sono risultato essere efficaci nei sintomi di disturbo ossessivo compulsivo attenuarsi,5-7 medici raccomandano tipicamente uno sopra un altro basati sugli effetti collaterali preveduti. L'insonnia e la perdita di peso sono state associate con Prozac®, mentre la nausea, l'obesità e la disfunzione sessuale sono state associate con l'altro SSRI. Sia sicuro di discutere completamente gli effetti collaterali prima della presa del qualche cosa.

Il farmaco deve essere preso per un minimo di 4-6 settimane prima che il suo effetto possa essere valutato; purtroppo, 40-60% dei pazienti non mostra miglioramento dopo questo periodo. Un medico potrebbe poi raccomandare di commutare ad un altro SSRI, come ciascuno ha un meccanismo biochimico leggermente differente. Generalmente, i dosaggi più bassi sono altrettanto efficaci quanto quei più grandi, in modo dal dosaggio del conservatore è raccomandato.8,9 che questo approccio “a casaccio„ sta frustrando e potenzialmente inutile. Forse il più inquietante circa dagli gli approcci guidati droga è che quando le droghe risultano essere efficaci, devono essere prese solitamente il ritorno di indefinito-sintomi quando l'uso della droga è discontinued.10 se lo stato di vostra madre non è critico, l'uso delle alternative non farmacologiche è un'opzione.

Uno studio interessante del disturbo ossessivo compulsivo dal 1991 parla contro usando le terapie farmacologiche a meno che assolutamente necessario. In quello studio, un terzo dei pazienti con il disturbo ossessivo compulsivo è entrato in alcuni casi in remissione spontanea (comunque dopo gli anni di malattia) e un altro 10% ha esibito un corso di deterioramento continuo.11 questo non sono di suggerire che non facciate niente indirizzare lo stato di vostra madre, ma piuttosto che le alternative non farmacologiche possono essere il migliore modo trattare il disturbo ossessivo compulsivo mentre la natura esegue il suo corso. Questi comprendono la terapia di comportamento, i supplementi della serotonina, una dieta della serotonina ed i cambiamenti di stile di vita.

La psicoterapia tradizionale non è stata efficace nel trattamento del disturbo ossessivo compulsivo.12 ma “la terapia„ di comportamento di prevenzione di risposta e dell'esposizione, amministrata al paziente durante alcune settimane, è stata dimostrata in 20 anni avere risultati positivi che ultimo per anni dopo che è stata amministrata.13 durante la terapia, il paziente è esposto deliberatamente allo stimolo, quale la sporcizia sulle mani o sul pensiero che la stufa è stata lasciata sopra e deliberatamente è impedito agire, come lavando le mani o andare controllare la stufa, malgrado gli stimoli opprimenti a agire in tal modo. Quando l'conseguenza-infezione temuta preveduta o l'giù-insuccesso bruciante della casa da accadere, l'ansia e la sintomatologia migliorano.

Mentre questo approccio può essere estremamente efficace, inoltre ha sue limitazioni-30% dei rifiuti dei pazienti o viene a mancare il trattamento e non è stato efficace per i pazienti con la depressione, coloro che prendesse le droghe che colpiscono il sistema nervoso centrale e coloro che fosse ruminators ossessivi (che ripetono lo stesso pensiero) senza costrizioni corrispondenti. Quando i risultati positivi sono veduti subito dopo che questa terapia di comportamento è completata, tuttavia, c'è una forte probabilità del beneficio durevole. Tuttavia, la terapia dovrebbe combinarsi con il potenziamento naturale della serotonina.

Ormoni, supplementi e sostanze nutrienti
Appena poichè ci sono famiglie dei farmaci quale lo SSRI che specificamente sono formulati per colpire un prodotto chimico specifico del cervello, le sostanze quali gli ormoni, i supplementi e le sostanze nutrienti dietetiche possono colpire similarmente il livello della serotonina di vostra madre. Il progesterone è l'ormone primario della serotonina che, una volta carente, può esacerbare il disturbo ossessivo compulsivo. Un medico che si specializza nella terapia ormonale dovrebbe sorvegliare questo trattamento, ma una dose tipica è 200 mg al giorno. L'ormone della crescita e il pregnenolone inoltre svolgono un ruolo. I livelli di tutti e tre gli ormoni dovrebbero essere misurati e gli squilibri dovrebbero essere corretti con terapia ormonale sostitutiva, facendo uso delle formulazioni bio--identiche che duplicano gli ormoni naturali del corpo, non le versioni sintetiche che sono state al centro delle controversie recenti.

Il triptofano è il precursore dell'aminoacido a serotonina. il L-triptofano è disponibile nelle formulazioni quali i miei prodotti di Brain Mood e 1-2 grammi dovrebbero essere presi giornalmente. Il triptofano è inoltre disponibile nelle capsule di mg di prescrizione-forza 500. I supplementi supplementari che svolgono un ruolo a sostegno di serotonina, con gli importi raccomandati tra parentesi, includono: melatonina (300 mg mcg-1 quotidiani); Il mosto di malto di St John (300 mg 3 volte quotidiane); kava-kava di kava-kava (spruzzo 60-mg, 1-3 volte quotidiani); vitamina b6 (50 mg quotidiani); vitamina B3/niacinamide (500 mg 1-2 cronometra il quotidiano), olio di pesce (quotidiano 1-2 grammi) e magnesio (500 mg 1-2 cronometra il quotidiano).14

Le fonti dietetiche di triptofano sono numerose, con il tacchino che è il più noto. La serotonina può essere sostenuta tutto il giorno con le selezioni di menu dalla seguente lista:

Prima colazione: farina d'avena, crusca di riso, salmone affumicato, germe di grano, uova, ricotta, mirtilli, banane.

Pranzo: tacchino, arrosto di manzo, pollo, interi grani, salmone, formaggio svizzero, tofu, insalata della barbabietola, fagioli in salsa, riso sbramato, broccoli, avocado.

Cena: tacchino, gallina della Cornovaglia, anatra, fagiano, pollo, pesce serra, sgombro, salmone, bistecca, riso sbramato, broccoli, patate al forno.

Spuntini: uova sode, guacamole, formaggio svizzero sui cracker del grano intero, mirtilli, banane, broccoli crudi, dadi misti, semi di girasole.

Due scelte supplementari di stile di vita hanno potuto essere utili nel trattamento del disturbo ossessivo compulsivo. Gli studi suggeriscono che l'esercizio e la meditazione colpiscano positivamente le circostanze in relazione con l'ansia, in modo dalla vostra madre potrebbe desiderare incorporare questi in una routine regolare.

Inoltre, mentre la psicanalisi non è efficace nel trattamento del disturbo ossessivo compulsivo, il consiglio della famiglia che crea un sistema di appoggio per il paziente è stato indicato per essere utile in pazienti d'aiuto fa fronte a e sormonta il disturbo ossessivo compulsivo.

per riassumere: sia sicuro che la diagnosi di vostra madre è accurata e completa. Se il suo stato non è critico, quindi una combinazione di trattamento non farmacologico alternativa-compreso la terapia di comportamento, ormoni e supplementi della serotonina e un ricco di triptofano dieta-può essere implementata. Un piano globale può essere arrotondato fuori con un programma e possibilmente una meditazione di esercizio e la famiglia che consiglia anche dovrebbe essere considerata.

Un medico che è un esperto nella medicina complementare, che protocolli convenzionali delle associazioni con quei olistici ed alternativi, può offrire voi e vostra madre una seconda opinione circa la diagnosi ed il trattamento di disturbo ossessivo compulsivo come pure la speranza significativa per una cura.

Il Dott. Braverman è il direttore medico aprente la strada di una pratica medica antinvecchiamento completa situata al PERCORSO medico in New York. Può essere raggiunto a 212-213-6155 o visitando il sito Web medico del PERCORSO (www.pathmed.com).

Riferimento

1. Settimana di Goodman, LH di prezzi, Rasmussen SA, et al. La scala ossessiva di Yale-Brown. I. Sviluppo, uso ed affidabilità. Arco Gen Psych. 1989 novembre; 46(11): 1006-11.

2. Baxter LR, Schwartz JM, Mazziotta JC, et al. tassi metabolici del glucosio cerebrale in pazienti non depressi con disordine ossessivo. Gli J psicoanalizzano. 1988 dicembre; 145(12): 1560-63.

3. Minichiello NOI, Baer L, Jenike mA, Holland A. Age dell'inizio dei sottotipi importanti di disordine ossessivo. J Anx Disord. 1990;4:147.

4. Rasmussen SA, la TA di Tsuang Caratteristiche e storia della famiglia cliniche nel disordine ossessivo di DSM-III. Gli J psicoanalizzano. 1986 marzo; 143(3): 317-22.

5. de Veaugh Geiss J, landò P, Katz R. Treatment di disordine ossessivo con clomipramina. Psicoanalizzi l'annuncio. 1989;19:97-101.

6. Insel TR, Murphy DL, RM di Cohen, Alterman I, kilt C, disordine di Linnoila M. Obsessive-compulsive. Uno studio in doppio cieco di clomipramina e del clorgyline. Arco Gen Psych. 1983 giugno; 40(6): 605-12.

7. Ananth J, Pecknold JC, Van Den Steen N, Engelsstudio comparativo di MANN F. Double-blind di clomipramina e di amitriptilina nella nevrosi ossessiva. Le bioe psicoanalizzano. 1981;5(3):257-62.

8. Jenike mA. Disordine ossessivo. In: Kaplan HI, Sadock BJ, eds. Manuale completo di psichiatria, sesto ed., volume 1. Baltimora, MD: Williams & Wilkins; 1995:1225

9. Sindrome di Robertson millimetro, di Yakely J. Gilles de la Tourette e disordine ossessivo. In: Fogel BS, RB di Schiffer, eds. Neuropsichiatria. Baltimora, MD: Williams & Wilkins; 1996:847-53.

10. La TA di Pato, Kr di Zohar, Zohar J, Murphy DL. Ritorno dei sintomi dopo sospensione di clomipramina in pazienti con disordine ossessivo. Gli J psicoanalizzano. 1988 dicembre; 145(12): 1521-5.

11. Karno m., Golding JM. Disordine ossessivo. In: Pettiross LN, Reiger DA, eds. Disturbi psichiatrici in America. New York, NY: Stampa libera; 1991.

12. Greist JH. Trattamento delle psicoterapie ossessive di disordine, delle droghe e dell'altro trattamento somatico. Psichiatria di J Clin. Del 1990 agosto; 51S: 44-50.

13. FOA E, Steketee G, Grayson JB, et al. esposizione e didascalia intenzionali dei rituali ossessivi: effetti immediati ed a lungo termine. Beh Ther. 1984;15:450-472.

14. Segala m., ed. Prevenzione delle malattie e trattamento. terzo ed. Hollywood, FL: Media del prolungamento della vita; 2000.