Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine aprile 2005
immagine

Un nuovo paradigma per la prevenzione del colpo

Da William Davis, MD, FACC

Il colpo è la terza causa della morte principale negli Stati Uniti. Fortunatamente, la rappresentazione diagnostica per il rischio del colpo e le strategie di colpo-prevenzione hanno avanzato negli ultimi anni notevolmente. Ora è possibile ridurre la placca che d'ostruzione quello conduce per segnare, offrendo la speranza che questo stato debilitante può essere impedito.

Se avete testimoniato mai una vittima del colpo, capite la natura humbling di questa malattia, che può ridurre l'essere umano più vigoroso ad una creatura immobile e impotente. Il colpo può distruggere o alterare le funzioni cruciali quali discorso, inghiottire, la camminata ed il controllo della vescica e dell'intestino. Anche la personalità di televisione perpetuo giovanile Dick Clark è stata colpita giù dal colpo all'età di 75, malgrado il suo aspetto esterno di salute perfetta. Il colpo di Clark ha provocato una degenza in ospedale di sei settimane e, a giudicare dai rapporti frammentari, un'inabilità significativa.

Il processo di malattia che è alla base del colpo richiede decades-30 o 40 anno-a si sviluppa. Con quel molto termine d'esecuzione, perché non siamo meglio capaci di diagnosticare o fermare questa malattia paralizzante? La verità è che possiamo predire molti, se non più, colpi. Gli sviluppi della tecnologia dell'immagine permettono la rilevazione della placca aterosclerotica che causa gli anni del colpo prima che si trasformi in in una minaccia. I simili progressi sono stati realizzati nel decifrare le cause del colpo.

Purtroppo, la maggior parte dei medici ancora mettono a fuoco sulla diagnostica della crisi piuttosto che evitandola. Con il colpo come con la malattia cardiaca, la maggior parte dei medici preferiscono occuparsi della catastrofe una volta che accade e soltanto come minimo si interessano alla prevenzione. La comunità medica mette a fuoco sulle procedure quali ambulatorio o gli stent carotici invece dei sistemi diagnostici e della cura preventivi. Anche quando una persona è prevenuta tramite “un mini-colpo,„ o l'attacco ischemico transitorio, piccolo è fatto una volta che è stato determinato che l'ambulatorio non è immediatamente necessario-uguale comunque questa persona ha un ad alto rischio per il colpo futuro. Per qualcuno che recupera da un attacco ischemico transitorio, dal rischio per il colpo ricorrente, dall'attacco di cuore, o dagli approcci di morte 50% in 10 anni.1

Un approccio più potente alla prevenzione del colpo seguirebbe la selezione e le procedure diagnostiche per valutare il rischio e implementerebbe le strategie nutrizionali e lo stile di vita cambia alle placche inverse. Le procedure chirurgiche quale l'endoarterectomia carotica (per rimuovere un'accumulazione di placca dall'arteria carotica) sarebbero seguite solo dopo esaurire le opzioni di cura preventiva. L'esigenza delle procedure dilaganti rappresenta un guasto di medicina preventiva.

ORIGINI DEL MODERNO
TEORIA DEL COLPO

“La prima persona per studiare i segni patologici di [colpo] era Johann Jacob Wepfer. Sopportato in Sciaffusa, la Svizzera, nel 1620, Wepfer ha studiato la medicina ed era la prima per identificare i segni post mortem di emorragia nei cervelli dei pazienti di cui è morto [colpo]. Dagli studi di autopsia, lui hanno acquisito la conoscenza del carotide e le arterie vertebrali che forniscono al cervello sangue. Inoltre era la prima persona per suggerire che [colpo], oltre a essere causato sanguinando nel cervello, potrebbe essere causato da un bloccaggio di una delle arterie principali che assicurano il sangue al cervello; così il colpo è stato conosciuto come una malattia cerebrovascolare (“il cerebro„ si riferisce ad una parte del cervello; “vascolare„ si riferisce ai vasi sanguigni ed alle arterie).„
— Istituto nazionale di
Disturbi neurologici e colpo

Come il colpo accade

Il colpo si sviluppa quando una certa parte del cervello è privata di sangue e così di ossigeno. Ciò solitamente risulta quando pochi detriti spostano da una placca aterosclerotica all'interno di una parete dell'arteria e blocca un vaso sanguigno al cervello. La stessa specie di placca si accumula in arterie coronarie per causare l'attacco di cuore. Le fonti di detriti sono state un argomento di controversia per le decadi, ma le nuove tecnologie dell'immagine hanno risolto la domanda: essenzialmente, tutto il vaso sanguigno che conduce dal cuore al cervello può essere una fonte dei detriti che causano il colpo. Le due arterie carotiche che si trovano da entrambi i lati del vostro collo sono una frequente fonte, poichè queste arterie sono molto inclini sviluppano la placca.

Nell'ultima decade, i ricercatori medici hanno riconosciuto l'aorta come altra fonte di colpo. L'aorta è l'arteria principale del corpo, con i rami che emergono dal cuore e conducono alla testa, alle armi ed alle gambe. I nuovi dispositivi di rappresentazione quale ecocardiografia transesophageal (ultrasuono eseguito con una sonda nell'esofago) permettono la rappresentazione dell'aorta, una nave di otto-pollice che è un sito comune per placca.2

La placca aterosclerotica è un tessuto in tensione che, dato una probabilità con la dieta difficile, l'inattività, peso ricco in colesterolo e o in eccesso, può svilupparsi e diventare progressivamente instabile. Ad un certo punto, la placca può spezzettare. I piccoli pezzi scappano via, viaggiando al cervello. La placca fratturata inoltre espone le sue strutture più profonde a sangue scorrente, avviante la formazione del coagulo di sangue, che a loro volta può anche spezzettare e viaggiare al cervello. La placca aterosclerotica è così un presupposto del rischio per la maggior parte delle cause comuni del colpo.

Se la maggior parte dei colpi sono causati da placca, perché non misurare placca per determinare se siete a rischio del colpo? Come possiamo quantifichiamo facilmente, sicuro ed esattamente la placca nelle aree che rischio attuale del colpo, quali le arterie carotiche e l'aorta? E se la placca può essere misurata, può essere restretto o inattivato per ridurre o eliminare il rischio di colpo? Queste domande coercitive costituiranno la base di questo articolo.

Come può la placca essere misurata?

Le nuove tecnologie dell'immagine stanno diventando più accurate ed accessibili. Appena 20 anni fa, il solo senso pratico identificare la placca nei carotidi o nell'aorta era da angiografia, che richiede l'inserzione dei cateteri nel corpo di iniettare la tintura dei raggi x. L'angiografia non era pratica come vasta misura di schermatura e non era una buona prova della salute della parete arteriosa.

FATTI DEL COLPO

• 700.000 nuovi colpi si presentano ogni anno negli Stati Uniti
• Le donne con i nuovi colpi oltrepassano annualmente gli uomini da 40.000
• Il colpo è la terza causa della morte principale negli Stati Uniti
• Qualcuno muore del colpo ogni tre minuti
• 22% degli uomini e 25% delle donne che fanno ad un primo morire colpo in un anno
• Nel 2004, i costi diretti ed indiretti del colpo negli Stati Uniti erano $53,6 miliardo.
— Associazione americana del cuore, aggiornamento 2004

L'esame di tomografia computerizzata (CT) e l'imaging a risonanza magnetica (RMI) stanno emergendo come metodi emozionanti di rappresentazione sia le arterie carotiche che l'aorta. Purtroppo, la maggior parte di centro della rappresentazione e dei medici molto di più sono messi a fuoco sull'uso diagnostico di queste tecnologie per la gente che già ha sofferto un colpo o l'altra catastrofe. L'applicazione di questi dispositivi per gli usi preventivi ancora sta evolvendosi. Un'eccezione è quando la calcificazione aortica o l'ingrandimento aortico fortuito è notata sulle ricerche sempre più popolari del cuore di CT; ciò è un'individuazione importante che può segnalare la presenza di placca aortica che aumenta il rischio del colpo.

L'una prova che è ampiamente - disponibile e può essere eseguita appena in circa tutto il centro è ultrasuono carotico. Semplice, indolore e renda paricolare, questa procedura è utile per la valutazione dei due indicatori del rischio del colpo:

1. Rilevazione della placca.

La placca aterosclerotica che ha potenziale per frammentazione e così per il rischio del colpo può essere visualizzata chiaramente. Se la placca blocca più di 70% del diametro della nave, o se ci sono elementi (instabili) “molli„ nella placca, quindi il rischio del colpo può essere abbastanza su di giustificare la chirurgia o gli stent. Anche se ci sono placche che sono meno severe, il rischio sostanziale per il colpo può ancora esistere, che può essere ridotto con le misure preventive.3

2. Spessore carotico di intima-media.

Ciò è una misura del rivestimento dell'arteria carotica nelle aree che ancora non contengono la placca ma che precedi spesso lo sviluppo di placca più matura. Lo spessore carotico di intima-media inoltre fornisce un indice di potenziale corpo di ampiezza per placca aterosclerotica che può disporrvi a rischio del colpo. L'aorta, per esempio, non può essere imaged dall'ultrasuono di superficie ma può ancora essere una fonte per il colpo. La placca carotica aumentata di spessore e di carotide di intima-media è associata molto attentamente con la probabilità di placca aortica. Lo studio di Rotterdam di 4.000 partecipanti ha dimostrato che se lo spessore carotico di intima-media è maggior del normale (1,0 millimetri), quindi potete essere a rischio del colpo (e l'attacco di cuore), anche se nessuna placca è individuata.4

L'ultrasuono carotico è l'una prova che dovreste considerare che fornisce la maggior parte delle informazioni con meno sforzo. L'ultrasuono è virtualmente inoffensivo, indolore e può essere ottenuto appena circa dovunque. Anche se il vostro medico è in disaccordo con la vostra richiesta per un ultrasuono carotico, un numero aumentante di cellulare assiste in tutta la nazione mette a disposizione questa prova per intorno $100. Un avvertimento importante: molti analizzatori ed interpreti riferiranno soltanto se la placca è presente oppure no. Mentre questa è informazioni importanti, dovreste richiedere che il vostro spessore carotico di intima-media sia misurato pure. Non tutti i centri possono eseguire questa misura semplice, ma non danneggia per chiedere. Qualsiasi quantità di placca carotica è fonte di preoccupazioni circa il rischio e la ragione del colpo seguire un programma preventivo, anche se la placca è insufficiente per giustificare la chirurgia.

Può la placca essere ridotta?

Possiamo restringere la placca nelle arterie carotiche e nell'aorta, quindi riducendo o forse eliminando queste fonti di colpo?

Studio dopo che lo studio ha documentato che il rischio del colpo e della placca può essere ridotto. 10-20% una riduzione della dimensione della placca è possibile in un anno o due. Le seguenti influenze importanti su necessità carotica ed aortica di crescita della placca di essere considerato in qualsiasi programma di placca-riduzione. (Se fumate, dovete concentrarti sul abbandono, poichè le influenze avverse di fumo sopraffaranno tutto il trattamento che seguite.)

• Ipertensione. La considerevole ricerca documenta il potere di abbassamento della pressione sanguigna elevata nel contribuire ad impedire il colpo.6 la linea guida recentemente aggiornata per pressione sanguigna, liberata dal comitato nazionale unito della prevenzione, rilevazione, valutazione ed il trattamento di ipertensione, raccomandano una pressione sanguigna non non più superiore 140/90 e definiscono il normale come 120/80. La commissione inoltre sottolinea che i rischi di colpo e di attacco di cuore cominciano ad intensificare ad una pressione sanguigna di 115/75.7

Appena come il minimo dovrebbe la vostra pressione sanguigna essere? La migliore prova viene dalla prova recente di CAMELOT, condotta da Steven Nissen del Cleveland Clinic, MD. Quasi 2.000 partecipanti con la coronaropatia con iniziare la pressione sanguigna nella gamma normale di 129/78 hanno fatti ridurrsi la pressione sanguigna più ancora a 124/76 facendo uso dell'amlodipina delle droghe (Norvasc®) o del lisinoprin (Prinivil®). Durante appena due anni, questa riduzione di pressione sanguigna ha prodotto una riduzione modesta ma significativa del rischio futuro di attacco di cuore e di colpo.8 questo sostengono la discussione che la pressione sanguigna precedentemente accettabile di 140/90 non può proteggervi dal colpo e che ulteriore riduzione è necessaria.

• Diabete, sindrome metabolica e Hyperinsulinemia. Appena essere di peso eccessivo aumenta sostanzialmente il rischio di colpo futuro. Uno studio svedese di 7.400 uomini con gli indici di massa corporea superiore a 30 (considerato “obeso ") ha avuto doppio il rischio di colpo confrontato agli uomini non obesi.9 peso corporei aumentati conducono frequentemente al diabete ed ai suoi stati strettamente connessi della sindrome e del hyperinsulinemia metabolici (livelli aumentati dell'insulina), che svolgono un ruolo in modo schiacciante importante nel rischio aumentante del colpo negli Stati Uniti. Della gente che soffre gli ictus, un 70% scioccante avrà una di queste diagnosi. Quando il diabete è presente, il rischio per il colpo può essere tanto quanto maggior sestuplo.10

La sindrome e l'insulino-resistenza metabolici, che sono predecessori del diabete, sono molto più comuni del diabete completo e possono accompagnare anche le quantità modeste di peso in eccesso. La sindrome metabolica consiste di eccessivo grasso addominale, dell'ipertensione, di HDL basso (lipoproteina ad alta densità), di alti trigliceridi e della resistenza ad insulina, che provoca i livelli aumentati dell'insulina del sangue. La sindrome metabolica è sfrenata negli Stati Uniti, l'afflizione altrettanta come una in tre adulti come conseguenza degli stili di vita sedentari, alimenti trasformati ed altri fattori che conducono ad essere di peso eccessivo o obesi.11 livello elevato e la resistenza dell'insulina ad insulina sono driver potenti di accumulazione della placca, inducenti la placca carotica a svilupparsi ad un tasso più veloce.12,13 la prevalenza rapidamente crescente della sindrome e del diabete metabolici nella popolazione degli Stati Uniti virtualmente garantiscono un'epidemia futura del colpo.

Continuato alla pagina 2 di 3