Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine dicembre 2005
immagine

Il folato taglia il rischio di tumore del colon, particolarmente in fumatori

Un'alta ingestione dietetica di folato offre la protezione contro tumore del colon, specialmente nei fumatori, ricercatori di rapporto affiliati con l'istituto di Karolinska in Svezia e la scuola di Harvard di prova epidemiologica del pubblico Health.* indica che l'alta assunzione folica è associata con un rischio riduttore di tumore del colon, ma se questo effetto è modificato fumando precedentemente non era stato studiato.

Per chiarire l'influenza possibile del tabagismo sull'effetto protettivo del folato contro tumore del colon, lo studio ha seguito più di 61.000 donne. Facendo uso dei questionari di alimento-frequenza, i ricercatori hanno determinato l'assunzione folica quotidiana media fra gli oggetti di studio per essere di 183 microgrammi (mcg).

Durante i quasi 15 anni di seguito, 805 casi di cancro colorettale sono stati documentati nel gruppo di studio. Le donne che hanno ingerito più di meno di 150 mcg di folato hanno fatte giornalmente confrontare un rischio maggior 39% di tumore del colon alle donne che hanno consumato almeno 212 mcg del quotidiano del folato. La modellistica statistica ha rivelato una relazione dose-risposta fra assunzione quotidiana ed il rischio di tumore del colon folici, predicenti che ogni aumento di mcg 100 nell'assunzione folica potrebbe fare diminuire il rischio di tumore del colon da 34%.

Fra le donne che avevano fumato le sigarette per 10 o più anni, quelli che consumano almeno 193 mcg di folato hanno avuti giornalmente un 66% più a basso rischio di tumore del colon che quelli di cui l'assunzione folica era di meno di 163 mcg. Sebbene i non-fumatori con l'assunzione folica più bassa abbiano un 41% più a basso rischio di tumore del colon dei fumatori, i fumatori con il più alta assunzione folica hanno avuti lo stesso rischio di tumore del colon dei non-fumatori con il più alta assunzione folica.

L'assunzione folica dietetica aumentante può fare diminuire così il rischio di tumore del colon. Questo effetto è particolarmente notevole in fumatori, che avvertono un rischio elevato per la malattia.

— Linda M. Smith, Marina militare

Riferimento

* Sc di Larsson, Giovannucci E, Wolk A. Uno studio prospettivo di assunzione folica dietetica e rischio di cancro colorettale: modifica l'assunzione della caffeina e tabagismo. Biomarcatori Prev di Epidemiol del Cancro. 2005 marzo; 14(3): 740-3.

“La conferenza del cambiamento accelerante„ disegna i futuristi a Stanford

Più di 350 scienziati, academics, tecnologi, imprenditori ed umanisti hanno converso a Stanford University il 16-18 settembre 2005, per “cambiamento accelerante,„ una conferenza presentata dal fondamento senza scopo di lucro di studi di accelerazione. Gli altoparlanti hanno discusso alcune di odierne tendenze le più importanti nella scienza, la tecnologia, affare e lo sviluppo sociale, con lo scopo dei membri d'aiuto accelera il cambiamento tecnologico per promuovere lo sviluppo professionale e personale.

John Smart, il fondatore e presidente del fondamento di studi di accelerazione (www.accelerating.org), hanno discusso alcune delle presentazioni di conferenza con prolungamento della vita. I relatori descritti hanno incluso il Dott. il T. Colin Campbell, autore del bestselling lo studio della Cina, che esplora i risultati del progetto della Cina, il più grande studio epidemiologico sulle correlazioni fra i fattori dietetici e la salute condotta mai. Il progetto della Cina ha trovato che un maggior consumo di vari a alimenti di alta qualità e basati a pianta è associato con un rischio riduttore di cancro, di malattia cardiovascolare, di diabete e di altre malattie croniche che sono endemiche nelle nazioni occidentali. La ricerca del Dott. Campbell suggerisce che 80-90% di tutte le tali malattie possa essere evitabile tramite le modifiche dietetiche.

Il Dott. Greg M. Cole del UCLA ha discusso i suoi risultati recenti per quanto riguarda gli effetti neuroprotective potenti di curcumina, il pigmento giallo derivato dalla curcuma della spezia del curry. La ricerca del Dott. Cole indica che la curcumina è un protettore potente contro le placche dell'amiloide. Negli studi sugli animali, la curcumina ha ridotto i livelli dell'amiloide ed il carico della placca nei topi di invecchiamento. Le strategie che mirano alla placca dell'amiloide possono essere la chiave ad impedire i termini neurodegenerative quali il declino ed il morbo di Alzheimer conoscitivi.

Un altro relatore principale era inventore e visionario Ray Kurzweil, co-author del viaggio fantastico del libro recente: Live Long Enough a Live Forever. Kurzweil ha discusso il suo nuovo libro, la singolarità è vicino: Quando gli esseri umani oltrepassano la biologia, che esplora l'intelligenza artificiale, robotica, nanotecnologia e un futuro rapidamente d'avvicinamento in cui gli uomini e le macchine si fondono in una civilizzazione super-intelligente.

Esplorando le applicazioni innovarici delle tecnologie emergenti attraverso molte discipline, i relatori ed i membri della speranza accelerante di conferenza del cambiamento di facilitare rapida, radicale e vita miglioramento del cambiamento.

— Elizabeth Wagner, ND

Aggiungendo gli aiuti dietetici della fibra le donne restano esili

Un di più alto livello dell'assunzione dietetica della fibra in donne è associato con un rischio in diminuzione di essere di peso eccessivo o obeso, secondo i ricercatori dai ciuffi University.*

I ricercatori hanno studiato l'associazione fra le vari componenti e indice di massa corporea dietetici in 4.539 adulti fra le età di 20 e 59 anni. Fra i partecipanti, 1.932 hanno riferito un apporto calorico che è stato giudicato ragionevolmente accurato (entro un margine dell'insieme del fabbisogno energetico preveduto) per due periodi di 24 ore. Di questi, soltanto intorno 5% ha riferito il consumo del livello adeguato di fibra dietetica (circa 25 grammi per una dieta caloria un giorna 2.000).

In donne, una dieta bassa in fibra (meno di 12,6 grammi per 2.000 calorie/giorno) e su in grasso (35% o più delle calorie totali da grasso) è stata associata con il più grande rischio di essere di peso eccessivo o obesa. Negli uomini, tuttavia, soltanto la percentuale di apporto energetico da grasso è stata associata con l'indice di massa corporea.

“Il consiglio del controllo del peso per le donne degli Stati Uniti dovrebbe dare la maggior importanza su consumo di fibra,„ gli autori di studio conclusivi.

Oltre a promuovere un peso sano, di una dieta ricca di fibra è associata con le numerose indennità-malattia per gli uomini e le donne. Infatti, una dieta della alto-fibra può contribuire a ridurre il colesterolo del sangue come pure più a basso rischio della malattia digestiva e della malattia cardiaca. I ciuffi studiano inoltre illustra che l'assunzione dietetica della fibra è insufficiente nella popolazione degli Stati Uniti at large. Le linee guida dietetiche per gli Americani, pubblicate nel gennaio 2005 dal ministero degli Stati Uniti dei servizi sanitari e sociali, consiglia tutti gli adulti di consumare quotidiano 25-30 grammi di fibra dalle fonti quali gli interi grani, dadi, cereali, frutta e verdure.

— Elizabeth Wagner, ND

Riferimento

* Howarth NC, Huang TT, SB di Roberts, McCrory mA. La fibra ed il grasso dietetici sono associati con peso in eccesso nei giovani ed adulti di mezza età degli Stati Uniti. Dieta Assoc di J. 2005 settembre; 105(9):1365-72.