Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine febbraio 2005
immagine

I vostri antiossidanti sopprimono abbastanza radicali liberi?

Da Jim English
Vitamina E, ingrandetta 30 volte.

Il sesamo eleva il tocoferolo di gamma, inibisce LDL

Nel 2001, i ricercatori dall'università di centro di ricerca sul cancro di Hawai hanno esaminato nove oggetti alimentando loro i muffin che contenente gli importi equivalenti del tocoferolo di gamma derivati dai semi di sesamo, dalle noci, o dall'olio della soia. Il cibo dei muffin che contenente il sesamo ha aumentato i livelli del siero di tocoferolo di gamma di 20% solo nei tre giorni. Nessun simile beneficio è stato visto negli oggetti che mangiano i muffin che contenente il tocoferolo di gamma derivato dalle noci o dall'olio della soia. Tutti oggetti che hanno consumato i muffin che contenente i semi di sesamo hanno avuti livelli rilevabili del sesamolin lignan del sesamo nel loro plasma. Secondo gli autori di studio, “il consumo di importi moderati dei semi di sesamo sembra aumentare significativamente il tocoferolo di gamma del plasma ed alterare i rapporti del tocoferolo del plasma in esseri umani ed è coerente con gli effetti dei semi di sesamo dietetici osservati in ratti che conducono al tocoferolo elevato di gamma del plasma ed alla bioattività migliorata della vitamina E.„18

Negli altri studi anche intrapresi nel 2001, le donne svedesi che hanno consumato l'olio di sesamo dietetico hanno visto i loro livelli del tocoferolo di gamma aumentare 41% dal loro pre-completamento livello-senza colpire l'alfa concentrazione nel tocoferolo del siero.19 questo effetto hanno potuto essere dovuto il tocoferolo di gamma o i lignani presenti in olio di sesamo, o l'interazione di entrambi.

L'ossidazione di lipoproteina a bassa densità pericolosa (LDL) è un evento d'inizio primario nello sviluppo di aterosclerosi.L'ossidazione di 20 LDL accade quando gli ossidanti quali il radicale del peroxynitrite, l'ascorbato del ferro e l'ascorbato del rame modificano le particelle di LDL. Una volta che LDL è ossidato, può più non essere riconosciuto dai ricevitori di LDL, ma invece è mirato a dai ricevitori dell'organismo saprofago sui macrofagi, conducenti alla formazione di di cellule ripiene di lipido della schiuma osservate in lesioni aterosclerotiche.21

I ricercatori hanno trovato che i lignani del sesamo sono inibitori altamente efficaci dell'ossidazione di LDL. In una prova destinata per misurare la capacità di vari antiossidanti di inibire l'ossidazione, LDL è stato esposto ad un agente ossidante standardizzato, quale l'ascorbato di rame del ferro (CuSO4) e poi è stato trattato con i vari antiossidanti per determinare la loro potenza. L'idrossitoluene butilato, o il BHT, è un preservativo di alimento che lungamente è stato riconosciuto come essendo fra gli inibitori più potenti di perossidazione lipidica di CuSO4-induced. Nel 1995, ricercatori all'università di Shizuoka, il Giappone, trovato che sesaminol, il sesamo più prevalente lignan, ossidazione efficacemente inibita di LDL, superante altri antiossidanti biologici affermati, compreso quercetina, epigallocatechin-3 gallato (EGCG), teaflavina, BHT e l'alfa tocoferolo. Infatti, il tempo di ritardo al fattore determinante dell'ossidazione- in antiossidante potenza-notevolmente è stato aumentato.22

Il sesaminol lignan è così un forte antiossidante con gli effetti antiossidanti potenti.

I lignani del sesamo migliorano i profili del lipido

I lignani del sesamo sono stati indicati per migliorare i profili del lipido sia in esseri umani che in animali da esperimento. I profili sfavorevoli del lipido sono un fattore di rischio significativo per la malattia cardiovascolare. In uno studio, i ricercatori hanno esaminato gli effetti del sesamin sul metabolismo del colesterolo in ratti. Il loro studio ha trovato che gli animali hanno alimentato il sesamin (0,5% della loro dieta quotidiana) per quattro settimane hanno avuti riduzioni significative dei livelli di colesterolo del fegato e del siero, indipendentemente dalla presenza o dall'assenza di colesterolo della loro dieta.23 i ricercatori inoltre hanno notato una riduzione significativa di un'attività del fegato della riduttasi del coenzima A di 3 hydroxy-3-methylglutaryl (HMG-CoA), l'enzima dilimitazione richiesto per la biosintesi del colesterolo. Secondo gli autori di studio, “dal sesamin ha abbassato sia il siero che livelli di colesterolo del fegato inibendo l'assorbimento e la sintesi di colesterolo simultaneamente, merita ulteriore studio come agente ipocolesterolemico possibile dell'origine naturale.„23

Uno studio in conigli ha indicato che sesamo contribuito per migliorare i profili del lipido abbassando i livelli totali del trigliceride e del colesterolo mentre aumentava i livelli di lipoproteina ad alta densità protettiva (HDL).24 inoltre, il sesamo ha fatto diminuire la suscettibilità allo sforzo ossidativo nello studio del coniglio.24 quando la vitamina E e il sesamin si sono aggiunti alle diete dei ratti, LDL e livelli della lipoproteina molto a bassa densità (VLDL) è diminuito mentre HDL utile è aumentato significativamente, favorevole migliorando l'indice atherogenic.25

Per determinare se i lignani del sesamo colpiscono i livelli di colesterolo nei soggetti umani, i ricercatori giapponesi hanno reclutato 12 pazienti maschii diagnosticati con iper-cholesterolemia (ricco in colesterolo). Un gruppo di sei pazienti è stato curato con 32 mg di sesamin al giorno, mentre il secondo gruppo (di controllo) ha ricevuto un placebo. Dopo otto settimane del trattamento, il gruppo sesamin-trattato è stato trovato per avere il colesterolo totale più basso, LDL e livelli dell'apolipoproteina B. Nel gruppo di sesamin, i livelli di colesterolo totali di media caduti da 270 a 248 mg/dL, livelli di LDL sono caduto 187 - 156 mg/dL ed i livelli dell'apolipoproteina B sono stati ridotti 188 - 168 mg/dL, così riducendo parecchi fattori di rischio seri per la malattia cardiovascolare. Al contrario, nel gruppo del placebo, i livelli di colesterolo totale, LDL e l'apolipoproteina B erano immutati.26

Effetti dell'ipotensivo di manifestazione di lignani del sesamo

L'ipertensione è una malattia silenziosa che quel aumenta il rischio di colpo, di attacco di cuore e di altri disordini seri. I lignani del sesamo hanno dimostrato gli effetti antipertensivi in animali ed in esseri umani. Sia in ratti colpo-inclini normotesi che ipertesi, il sesamo esercita un effetto antipertensivo delicato.27 nelle diete del alto-sale, il sesamo ha impedito lo sviluppo di ipertensione e di danno renale istologico come ispessimento del intima del tunica e della degenerazione fibrinoid della parete arteriosa.28-33 questi risultati possono avere implicazioni per gli esseri umani a causa del contenuto salino elevato nella dieta americana.

Uno studio umano recente ha studiato gli effetti dell'olio di sesamo in pazienti ipertesi che stavano curandi con un calcio-antagonista (nifedipina). Lo studio ha iscritto 396 pazienti ipertesi, compreso 215 uomini e 181 donna, con un'età media di 58. Quaranta pazienti sono stati curati soltanto con nifedipina, mentre 356 pazienti hanno continuato a utilizzare la nifedipina mentre commutando esclusivamente all'olio di sesamo invece di altri oli da tavola nella loro dieta. Dopo i 60 giorni, la pressione sanguigna sistolica media nel gruppo del sesamo è stata ridotta da 166 Hg di millimetro a 134 Hg di millimetro e la pressione diastolica media è caduto da 101 Hg di millimetro a 85 Hg di millimetro.34

DUE PERCORSI CHE LATTA DI GLA
SEGUA NEL CORPO
Ingrandica il diagramma

Il dosaggio della nifedipina poi è stato ridotto per registrare per ottenere la caduta della pressione sanguigna osservata in pazienti che consumano l'olio di sesamo. Nel gruppo del sesamo, i livelli del plasma di sodio sono diminuito, mentre i livelli del cloruro e del potassio sono aumentato significativamente. Livelli di perossidazione lipidica (sostanze reattive dell'acido tiobarbiturico) anche in diminuzione significativamente, mentre le attività degli antiossidanti enzimatici (superossido dismutasi, glutatione perossidasi e catalasi) e le concentrazioni di antiossidanti non enzimatici (vitamine C ed E, beta-carotene e glutatione riduttore) sono aumentato di gruppo dell'olio di sesamo.34

I risultati principali studiano Devarajan Sankar autore, PhD, osservano, “l'effetto dell'olio su pressione sanguigna possono essere dovuto gli acidi grassi polinsaturi. . . e il sesamin composto. . . entrambi i composti sono stati indicati per ridurre la pressione sanguigna in ratti ipertesi.  I lignani del sesamo inoltre inibiscono la sintesi e l'assorbimento di colesterolo in questi ratti.„34

Azioni migliorate degli acidi grassi essenziali

Gli acidi grassi essenziali sono compresi in molti dei processi biochimici del corpo. Uno dei loro ruoli più importanti sta impedendo l'infiammazione.

l'acido Dihomo-gamma-linolenico (DGLA) è un acido grasso essenziale prodotto dalla conversione dell'acido linolenico di gamma (GLA), che è trovato in borragine, ribes nero ed olio dell'enagra. DGLA può direttamente essere convertito in prostaglandina antinfiammatoria E1 (PGE-1) a scapito della prostaglandina pro-infiammatoria E2. PGE-1 è stato indicato per normalizzare la pressione sanguigna in ratti ipertesi e per aiutare l'infiammazione di controllo e per normalizzare la pressione sanguigna in esseri umani. DGLA è necessario attivare il sistema immunitario ed impedisce la proliferazione del muscolo liscio delle arterie e delle vene, che conduce all'indurimento delle arterie. DGLA inoltre è necessario nella dieta per impedire la formazione del coagulo di sangue. I livelli di DGLA sono un fattore chiave nell'invecchiamento umano e le carenze di DGLA sono state associate con l'invecchiamento accelerato.

Continuato alla pagina 3 di 3