Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine gennaio 2005
immagine

Stessi

Un composto naturale che offre il sollievo sicuro e efficace
dalla depressione, dall'osteoartrite e dall'affezione epatica
Da Dale Kiefer

Trattamento della depressione

Stesso non è per ognuno. I pazienti con disturbo bipolare (depressione maniacale) dovrebbero evitare prendere stessi, poichè può avviare l'ansia o un episodio maniaco. Inoltre, in alcuni test clinici facendo uso particolarmente delle dosi elevate, un certo disagio gastrointestinale delicato e transitorio è stato riferito. Tuttavia, secondo Richard Brown, il MD, assistente universitario della psichiatria clinica all'università di Columbia, la maggior parte dei pazienti riferisce la sensibilità stimolata e più sana entro i giorni da iniziare stessa terapia. Il Dott. Brown, con la conduzione della stessa autorità Teodoro Bottiglieri, PhD, ora ha scritto la depressione di arresto: Stessi. Fra loro, hanno molti anni di esperienza che lavorano con i pazienti e stessi, sia in laboratorio che nelle regolazioni cliniche. I medici notano che stesso ha trattato con successo la depressione in alcuni pazienti che sono stati considerati trattamento-resistenti.

In un'intervista con prolungamento della vita, il Dott. Brown ha elogiato i benefici multipli di stessi, notanti che almeno 47 studi hanno dimostrato la sue efficacia e tollerabilità. “Gli animali hanno trattato con più lungo in tensione ed hanno cervelli più sani, lunghi nella vecchiaia. . . Gli studi realmente in modo schiacciante indicano che stesso è uguale ad altri antidepressivi,„ dice il Dott. Brown. “Ma stesso funziona più velocemente e con meno effetti collaterali.„ Il Dott. Brown utilizza stessi nel suo esercizio privato della professione in Manhattan, prescrivente lo per il trattamento della depressione e perfino per i termini quali il deficit di attenzione/il disordine dell'iperattività. “Lo uso costantemente,„ dice. “Penso che sia realmente meraviglioso da solo o aumentare gli antidepressivi standard.„ Nota che un test clinico sostenuto dal governo è attualmente in corso studiando l'uso di stessi nella malattia del Parkinson.

Il test clinico, che ora sta reclutando i pazienti, è patrocinato dal centro nazionale per medicina complementare ed alternativa, una divisione degli istituti della sanità nazionali.29 sebbene il suo scopo dichiarato sia di studiare stessi per il trattamento della depressione nella malattia del Parkinson (la depressione accompagnano spesso la malattia e le droghe antidepressive disponibili tendono ad esacerbare i sintomi primari), c'è una probabilità che stesso capacità di amplificare i livelli della dopamina indirizzerà la causa fondamentale di Parkinson stessa. “La mia speranza è che sarà classificata come droga l'un giorno, in modo dall'assicurazione rimborserà i pazienti,„ dice il Dott. Brown.

Stessi possono essere usati sicuro insieme con gli antidepressivi standard e possono anche facilitare ed accelerare la loro efficacia. Le posologie variano da 400 a mg 1600 al giorno, occors su uno stomaco vuoto una volta possibili. Alcuni pazienti severamente depressi possono richiedere ancora le dosi elevate.15 stessi possono offrire un'alternativa più sicura ai farmaci da vendere su ricetta medica potenzialmente rischiosi, specialmente fra i bambini e gli adolescenti. “C'è un'epidemia della gioventù e suicidio teenager intorno al mondo,„ dice il Dott. Brown. “A mio parere, dobbiamo esaminare gli approcci più naturali al trattamento della depressione. Sono felice noi ho i farmaci che sono là fuori, ma sono inoltre felice noi ho alternative.„

La depressione è una malattia potenzialmente seria e la gente dovrebbe non tentare mai l'automedicazione senza consultare un medico in primo luogo. È particolarmente importante non interrompere improvvisamente la terapia antidepressiva se già state prendendo un antidepressivo, dovuto il rischio di sintomi di ritiro sgradevoli. Ma lavorando con il vostro medico, potete potere abbassare la vostra dose o svezzarti lentamente fuori dal farmaco antidepressivo, congiuntamente a stessa terapia.19

Il micrografo del tessuto che mostra la cirrosi del fegato, in cui i setti fibrosi (membrane) dividono il parenchima epatico nei noduli e nei noduli rigeneratori si sviluppa negli epatociti circostanti.

Assicurazione della salute del fegato

Poiché stesso è responsabile della facilitazione delle più di 100 reazioni differenti, non è sorprendente che le sue attività non si limitano al cervello. Stesso serve un ruolo cruciale nella funzione epatica sana e dall'estensione, nella sopravvivenza stessa del corpo. Effettivamente, un gruppo di ricercatori ha chiamato stessi “un interruttore di comando che regola la funzione epatica.„30 attraverso un tipo di reazione conosciuto come il transsulfuration, stesso promuove la produzione di glutatione, “l'antiossidante matrice„ a proposito soprannominato usato in tutto il corpo per controllare i radicali liberi pericolosi. Nel fegato, tuttavia, il glutatione esegue una delle funzioni più importanti dell'organo: assistendo nella rimozione delle tossine pericolose.17

Il glutatione compire questa abilità dell'agilità biochimica attaccandosi alle molecole tossiche quali gli antiparassitari ingeriti con alimento e rendendoli solubili in acqua e così capace di essere arrossitoe dal corpo. Quando il fegato è tartassato dalle situazioni quale abuso di alcool cronico, i livelli del glutatione possono cadere, facendo diminuire la capacità del corpo di eliminare l'etanolo ed altri veleni. I danni al fegato severi possono result.31 supplementare stessi sono stati indicati per amplificare i livelli diminuenti del glutatione e sono stati usati per trattare la cirrosi e l'epatite, due circostanze altamente prevalenti che contagiano le vittime di alcolismo.32,33

Poiché stesso è così importante al fegato, fino a 80% di metionina nel fegato è convertito in stessi. Orale stesso è stato indicato ai livelli del glutatione di aumento nel fegato ed i globuli rossi,34,35 e stesso è stato usato per trattare varie patologie del fegato, compreso epatite, colestasi, itterizia ostruttiva e la cirrosi.17,30,33,36-40 è stato suggerito che stesso svolgesse un ruolo nell'impedire lo sviluppo di cancro del fegato.41,42 in laboratorio, gli scienziati hanno indicato che stesso capacità di indurre gli apoptosi è selettivo: le cellule di fegato cancerogene sono indotte per commettere il suicidio, mentre le cellule normali rimangono non trattate.41 stessi inoltre sono conosciuti per fare diminuire gli effetti nocivi dei prodotti chimici del sistema immunitario chiamati citochine, che promuovono l'infiammazione ed il dolore.43-45

I ricercatori spagnoli sull'avanguardia di biologia molecolare recentemente hanno proposto ancora un altro ruolo importante per stessi, notante che fosse convertito in 5' - il methylthioadenosine (MTA), una molecola contenente zolfo che è presente in tutti i tessuti di mammiferi. Il MTA, gli scienziati propongono, è un regolatore precedentemente non riconosciuto eppure importante delle funzioni cellulari. “il MTA è stato indicato per influenzare le numerose risposte critiche della cellula compreso la regolazione genica, la proliferazione, la differenziazione e gli apoptosi,„ secondo i ricercatori.Gli apoptosi 46 sono il processo tramite cui le cellule sono identificate dall'ente per il suicidio programmato. Svolge un ruolo importante nella distruzione delle cellule anormali che sono cancerogene o che possono diventare cancerogene. Il MTA sembra dipendere ancora un altro chiave della molecola da un rifornimento adeguato di stessi.46-48

Promozione dei giunti sani

Stesso non solo avvantaggia il cervello ed il fegato, ma inoltre serve da efficace trattamento per l'osteoartrite. L'osteoartrite è la forma più comune di artrite, colpente 15% degli Americani ad un costo annuale di $95 miliardo. A differenza degli analgesici e degli anti-infiammatori quali aspirin e ibuprofene, o dei farmaci da vendere su ricetta medica Celebrex® e Bextra®, stesso non solo acquieta l'infiammazione unita connessa con l'osteoartrite, ma anche può invertire la degenerazione della cartilagine quell'infiammazione di inneschi in primo luogo. Mentre i farmaco anti-infiammatorio forniscono il sollievo temporaneo da dolori articolari, non c'è prova concludente che fermano la degenerazione del tessuto che è la causa di origine di dolore e di infiammazione osteoarthritic. Infatti, la prova suggerisce che alcuni anti-infiammatori possano realmente ostacolare la guarigione.49

Al contrario, un rapporto pubblicato nel giornale britannico della reumatologia ha concluso che stessi vari indicatori invertiti di danno di tessuto unito suscitato in laboratorio dall'fattore-alfa di necrosi del tumore, una citochina pericolosa implicata in varie malattie infiammatorie.Altri 50 esperimenti hanno indicato che stesso aumenta il tasso proteoglycan di proliferazione e della sintesi, così la fornitura degli effetti chondroprotective.51,52 proteoglicani attirano e reggono e l'acqua è determinante per la funzione della cartilagine nei giunti. Il buonsenso e la saggezza medica sana ci dicono che trattare un processo di fondo di malattia è più utile temporaneamente del mascherando i sintomi generati tramite quel processo di malattia.

I ricercatori all'università del Maryland hanno pubblicato una meta-analisi delle prove controllate randomizzate di stessi contro placebo o gli anti-infiammatori non steroidei (NSAIDs), quali aspirin o ibuprofene, per il trattamento dell'osteoartrite. Una meta-analisi applica i metodi statistici per valutare i dati da varie prove pubblicate. I ricercatori conclusivi, “stessi sembra essere efficaci quanto NSAIDs nella riduzione del dolore e nel miglioramento della limitazione funzionale in pazienti con l'osteoartrite, senza gli effetti contrari connessi spesso con la terapia di NSAID.„53 poichè l'uso di NSAID è associato con gli effetti collaterali potenzialmente seri quale emorragia gastrointestinale, NSAIDs non può essere la migliore scelta per il trattamento di dolore cronico di artrite. I ricercatori italiani recentemente hanno riferito che i sintomi del ribaltamento stomaco-intestinale sono stimati per colpire 10-60% degli utenti di NSAID. Le ulcere peptiche sono stimate per colpire 10-30% degli utenti di NSAID, o 10-30 cronometra il numero colpito nella popolazione in genere.54

I ricercatori in Argentina hanno valutato l'efficacia di stessi contro il farmaco anti-infiammatorio Feldene® (piroxicam) di prescrizione in una prova alla cieca, test clinico randomizzato e controllato. Un piccolo gruppo di pazienti ha ricevuto mg 1200 di stessi al giorno o 20 mg di piroxicam. I pazienti sono stati valutati per i 84 giorni. “Nessuna differenza significativa è stata trovata fra i due trattamenti in termini di efficacia e tollerabilità,„ i ricercatori celebri. Ma hanno aggiunto, “pazienti curati con stesso miglioramento clinico mantenuto raggiunto più lungamente alla conclusione del trattamento dei pazienti che ricevono il piroxicam.„55

Efficacia equivalente, migliore tollerabilità

Gli studi molto più grandi, intrapresi su 734 oggetti con l'artrite dell'anca, ginocchio, spina dorsale, o mano, sono stati condotti a 33 cliniche attraverso l'Italia. I ricercatori hanno confrontato orale stessa terapia contro placebo ed il naprossene di NSAID in uno studio di prova alla cieca. Stessi ad una dose quotidiana di mg 1200 ed il naprossene ad una dose quotidiana di 750 mg sono stati giudicati per essere ugualmente efficaci ad alleviare il dolore osteoarthritic ed entrambi erano sensibilmente più efficaci del placebo. Stesso la tollerabilità era significativamente migliore di quello del naprossene, come giudicato sia dai pazienti che dai medici. Più pazienti che ricevono il placebo inattivo si sono ritirati dallo studio dovuto gli effetti collaterali percepiti dei pazienti che prendono stessi.56

Un altro randomizzati, controllato con placebo, studi della prova alla cieca intrapresi a due siti in Indiana hanno valutato l'efficacia di stessi contro placebo nel trattamento dell'osteoartrite del ginocchio. I pazienti hanno ricevuto per via endovenosa 400 mg di stessi per i cinque giorni, seguito dai 23 giorni della terapia orale con 600 mg di stessi. i pazienti del Controllo-gruppo hanno ricevuto le simili dosi di placebo inattivo. I pazienti al sito che inizialmente ha avuto sintomi più delicati hanno mostrato “la riduzione significativamente maggior del dolore globale e del dolore di resto che il gruppo placebo-trattato,„ hanno scritto i ricercatori. La risposta fra i pazienti all'altro sito, in cui i casi dell'osteoartrite sono stati giudicati per essere più severi, non ha raggiunto il significato statistico.57

Gli studi a lungo termine intrapresi in Germania hanno notato che stessa terapia ha indotto il miglioramento nei sintomi clinici dell'osteoartrite nelle prime settimane del trattamento ed hanno trovato che il sollievo ha continuato non diminuito per gli interi due anni del periodo di studio. I pazienti hanno ricevuto 600 mg di stessi quotidiano per le prime due settimane, quindi 400 mg al giorno per il resto del periodo di studio. “Stessa buona efficacia clinica indicata ed è stata tollerata bene,„ ha notato i ricercatori, aggiungenti quello “che stessa amministrazione inoltre ha migliorato le sensibilità depressive connesse spesso con l'osteoartrite.„58

Al contrario, i ricercatori a re College Hospital a Londra hanno pubblicato i risultati di uno studio randomizzato, controllato con placebo, quinquennale sull'efficacia a lungo termine di NSAIDs per il trattamento dell'osteoartrite, concludente: “I nostri risultati non mostrano che i benefici di lungo termine dall'uso di NSAIDs dentro [osteoartrite] e dalla maggior parte dei pazienti ha avuto il dolore ed inabilità di persistenza malgrado la terapia.„59 inoltre, è provato che un certo NSAIDs può colpire avversamente la cartilagine unita. Gli inibitori popolari del ciclo-ossigenasi (COX-2) quale Celebrex®, comunque efficace ad alleviare l'infiammazione, non sono stati indicati a favorevole colpiscono la cartilagine.49

Alternativa meno costosa alle droghe

Parlando di Celebrex® (celocoxib), un rapporto recentemente pubblicato dai ricercatori all'università di California, Irvine, conclusiva, “stessi. . . è efficace quanto il celocoxib in gestione dei sintomi dell'osteoartrite del ginocchio.„60 in un randomizzato, lo studio dell'incrocio della prova alla cieca, ricercatori ha assegnato 56 pazienti per ricevere mg 1200 di stesso o 200 mg di celocoxib quotidiani per quattro mesi. Sebbene Celebrex® porti il sollievo più velocemente, stesso infine è stato giudicato ugualmente efficace nel miglioramento delle misure soggettive ed obiettive varie di dolori articolari e di funzionalità.60

Dato l'alto costo degli anti-infiammatori di prescrizione, stessa sembra essere una scelta superiore per chiunque che desidera trattare delicato per moderare l'osteoartrite mentre risparmia i soldi allo stesso tempo. Stesso offre il sollievo di artrite senza gli effetti collaterali connessi con NSAIDs. Dato il suo indice della tollerabilità e di sicurezza, stesso completamento è raccomandato per chiunque interessato a mantenere la funzione epatica ottimale. Per concludere, stesso è uno strumento importante ed efficace per il controllo della depressione, offrente un'alternativa sicura e efficace ai farmaci di prescrizione.

Riferimenti

1. Disponibile a: http://www.ahrq.gov/clinic/epcsums/samesum.htm.Accessed 21 ottobre 2004.

2. Disponibile a: http://www.fdaadvisorycommittee.com/FDC/AdvisoryCommittee/Committees/Anti-Infective+Drugs/020204_Suicide/020204_SuicideR.htm. 21 ottobre 2004 raggiunto.

3. Disponibile a: http://www.breggin.com/31-49.pdf. 21 ottobre 2004 raggiunto.

4. Vaswani m., Linda FK, Ramesh S. Role degli inibitori selettivi di ricaptazione della serotonina nei disturbi psichiatrici: una rassegna completa. Psichiatria di biol di Prog Neuropsychopharmacol. 2003 febbraio; 27(1): 85-102.

5. Bourin m., David DJ, Jolliet P, Gardier A. Mechanism di azione degli antidepressivi e delle prospettive terapeutiche. Therapie. 2002 luglio-agosto; 57(4): 385-96.

6. Wilson K, Mottram P. Un confronto degli effetti collaterali degli inibitori e degli antidepressivi triciclic selettivi di ricaptazione della serotonina in pazienti depressi più anziani: una meta-analisi. Psichiatria di Int J Geriatr. 2004 agosto; 19(8): 754-62.

7. Degner D, Grohmann R, Kropp S, et al. effetti indesiderati severi degli antidepressivi: risultati del programma multicentrato tedesco AMSP di sorveglianza dei medicinali. Pharmacopsychiatry. 2004 marzo; 37 supplementi 1: S39-45.

8. RS gregoriano, KA dorato, Bahce A, Goodman C, Kwong WJ, Khan ZM. da disfunzione sessuale indotta da antidepressivo. Ann Pharmacother. 2002 ottobre; 36(10): 1577-89.

9. Clayton AH, Pradko JF, piccola fattoria ha, et al. prevalenza di disfunzione sessuale fra i più nuovi antidepressivi. Psichiatria di J Clin. 2002 aprile; 63(4): 357-66.

10. Rosen RC, Marin H. Prevalence di disfunzione erettile pressant-collegata del antide-. Psichiatria di J Clin. 2003; 64 supplementi 10:5-10.

11. Masand PS. Edizioni di aderenza e di tollerabilità nella terapia antidepressiva. Clin Ther. 2003 agosto; 25(8): 2289-304.

12. Nessun autori elencati. Droghe contro la terapia di conversazione: 3.079 lettori valutano la loro cura per la depressione e l'ansia. Rappresentante di Consum. 2004 ottobre; 69(10): 22-9.

13. CB di Nemeroff. Miglioramento dell'aderenza antidepressiva. Psichiatria di J Clin. 2003; 64 18:25 del supplemento - 30.

14. Delle Chiaie R, Pancheri P, Scapicchio P. Efficacy e tollerabilità di S-adenosyl-L-metionina orale ed intramuscolare 1,4 - butanedisulfonate (stesso) nel trattamento della depressione principale: confronto con imipramina in 2 studi multicentrati. J Clin Nutr. 2002 novembre; 76(5): 1172S-6S.

15. Mischoulon D, Fava M. Role della L-metionina di S-adenosyl- nel trattamento della depressione: una rassegna della prova. J Clin Nutr. 2002 novembre; 76(5): 1158S-61S.

16. CS di Lieber, imballatore L.S-Adenosylmethionine: aspetti molecolari, biologici e clinici un'introduzione. J Clin Nutr. 2002 novembre; 76(5): 1148S-50S.

17. S-Adenosyl-L-metionina di Bottiglieri T. (stessa): dal banco alla base molecolare del lato del letto di una molecola pleiotrophic. J Clin Nutr. 2002 novembre; 76(5): 1151S-7S.

18. Bottiglieri T, Laundy m., Crellin R, Toone BK, Carney Mw, potenziale d'ossido-riduzione di Reynolds. Omocisteina, folato, metilazione e metabolismo della monoammina nella depressione. Psichiatria di J Neurol Neurosurg. 2000 agosto; 69(2): 228-32.

19. Brown R, Bottiglieri T, Colman C. Stop Depression Now: Stessi. New York, NY: Libri di Berkley; 1999.

20. Morbo di Alzheimer di McDowell I.: comprensioni da epidemiologia. Invecchiare (Milano). 2001 giugno; 13(3): 143-62.

21. GI di Papakostas, folato di Petersen T, di Mischoulon D, et al. del siero, vitamina b12 ed omocisteina nel disturbo depressivo principale, parte 2: preannunciatori della ricaduta durante la fase di continuazione di farmacoterapia. Psichiatria di J Clin. 2004 agosto; 65(8): 1096-8.

22. Tiemeier H, van Tuijl HR, Hofman A, Meijer J, Kiliaan AJ, Breteler millimetro. Vitamina b12, folato ed omocisteina nella depressione: lo studio di Rotterdam. Psichiatria di J. 2002 dicembre; 159(12): 2099-101.

23. GM di Bressa. S-adenosyl-l-metionina (stessa) come antidepressivo: meta-analisi degli studi clinici. Supplemento di Neurol Scand di acta. 1994;154:7-14.

24. Bell chilometro, Plon L, Bunney NOI junior, SG di Potkin. Trattamento di S-adenosylmethionine della depressione: un test clinico controllato. Psichiatria di J. 1988 settembre; 145(9): 1110-4.

25. PAGINA di Janicak, Davis JM, principi SH e di Syd di Preskorn FJ del Jr. e pratiche di Psychopharmacotherapy. Baltimora, MD: Williams e Wilkins; 1993.

26. Salmaggi P, GM di Bressa, Nicchia G, Coniglio m., La Greca P, prova alla cieca di Le Grazie C., studio controllato con placebo della metionina di S-adenosyl-L- in donne postmenopausali depresse. Psychother Psychosom. 1993;59(1):34-40.

27. Kagan BL, Sultzer DL, Rosenlicht N, RH di Gerner. S-adenosylmethionine orale nella depressione: un randomizzato, prova alla cieca, prova controllata con placebo. Psichiatria di J. 1990 può; 147(5): 591-5.

28. Stafford RS, MacDonald ea, SN di Finkelstein. Modelli nazionali del trattamento del farmaco per la depressione, 1987 - 2001. Psichiatria 2001 del compagno J Clin di pronto intervento; 3(6): 232-235.

29. Disponibile a: http://www.clinicaltrials.gov/ct/show/NCT00070941?order=1. 21 ottobre 2004 raggiunto.

30. Mato JM, Corrales FJ, Sc di LU, Avila mA. S-Adenosylmethionine: un interruttore di comando che regola la funzione epatica. FASEB J. 2002 gennaio; 16(1): 15-26.

31. Martinez-Chantar ml, Garcia-Trevijano ER, Latasa MU, et al. importanza di una carenza nella sintesi della S-adenosyl-L-metionina nella patogenesi del disturbo al fegato. J Clin Nutr. 2002 novembre; 76(5): 1177S-82S.

32. Arteel G, Marsano L, Mendez C, Bentley F, McClain CJ. Avanzamenti nell'epatopatia alcolica. Migliore ricerca Clin Gastroenterol di Pract. 2003 agosto; 17(4): 625-47.

33. CS di Lieber. Malattie del fegato da alcool e da epatite virale C: l'individuazione tempestiva e le nuove comprensioni in patogenesi conducono al trattamento migliore. Persona dedita di J. 2001; 10 supplementi: 29-50.

34. Galan AI, Munoz ME, Palomero J, Moreno C, Jimenez R. Role di S-adenosylmethionine sull'omeostasi epatobiliare del tathione del glu- durante il trattamento di ciclosporina A. Biochimica di J Physiol. 2000 settembre; 56(3): 189-200.

35. Loguercio C, Nardi G, Argenzio F, et al. l'effetto dell'amministrazione della S-adenosyl-L-metionina sulla cisteina del globulo rosso e sul tathione del glu- livella in pazienti alcolici con e senza l'affezione epatica. Alcool. 1994 settembre; 29(5): 597-604.

36. CS di Lieber. S-adenosyl-L-metionina: il suo ruolo nel trattamento dei disordini del fegato. J Clin Nutr. 2002 novembre; 76(5): 1183S-7S.

37. CS di Lieber. S-Adenosyl-L-metionina e epatopatia alcolica nei modelli animali: implicazioni per intervento iniziale in esseri umani. Alcool. 2002 luglio; 27(3): 173-7.

38. CS di Lieber. Epatopatia alcolica: le nuove comprensioni in patogenesi conducono ai nuovi trattamenti. J Hepatol. 2000; 32 (1 supplemento): 113-28.

39. Tsai MP, Lee KT, Tsai LY. Effetti della adenosyl-L-metionina di s su danni al fegato nell'itterizia ostruttiva sperimentale. Kaohsiung J Med Sci. 2001 settembre; 17(9): 455-60.

40. Purohit V, Russo D. Role della metionina di S-adenosyl-L- nel trattamento dell'epatopatia alcolica: introduzione e riassunto del simposio. Alcool. 2002 luglio; 27(3): 151-4.

41. Ansorena E, Garcia-Trevijano ER, Martinez Chantar ml, et al. S-adenosylmethionine e il methylthioadenosine sono antiapoptotic negli epatociti coltivati del ratto ma proapoptotic in cellule umane del tumore epatico. Epatologia. 2002 febbraio; 35(2): 274-80.

42. RM di Pascale, similitudine millimetro, De Miglio SIG., Feo F. Chemoprevention del hepatocarcinogenesis: S-adenosyl-L-metionina. Alcool. 2002 luglio; 27(3): 193-8.

43. DB di McClain CJ, della collina, canzone Z, et al. s Adenosylmethionine, citochine e epatopatia alcolica. Alcool. 2002 luglio; 27(3): 185-92.

44. Canzone Z, Joshi-Barve S, Barve S, McClain CJ. Avanzamenti nell'epatopatia alcolica. Rappresentante di Curr Gastroenterol. 2004 febbraio; 6(1): 71-6.

45. Vitello N, CL di Hsieh, Xiong S, Mato JM, LU S, Tsukamoto H. Inhibition di attività lipopolysaccharide-stimolata del promotore dell'TNF-alfa di S-adenosylmethionine e 5' - methylthioadenosine. Fegato Physiol di J Physiol Gastrointest. 2004 agosto; 287(2): G352-62. Epub 2004 2 aprile.

46. Avila mA, Garcia-Trevijano ER, Sc di LU, Corrales FJ, Mato JM. Methylthioadenosine. Cellula Biol. di biochimica di Int J. 2004 novembre; 36(11): 2125-30.

47. Hevia H, Varela-Rey m., Corrales FJ, et al. 5' - il methylthioadenosine modula la risposta infiammatoria all'endotossina in topi e negli epatociti del ratto. Epatologia. 2004 aprile; 39(4): 1088-98.

48. Il SIG. di Yang H, di Sadda, la metionina di Li m., et al. di S-adenosyl ed il suo metabolita inducono gli apoptosi in cellule HepG2: Ruolo del phatase 1 del phos- della proteina e di Bcl-x. Epatologia. 2004 luglio; 40(1): 221-31.

49. Influenza di Ding C. Do NSAIDs la progressione dell'osteoartrite? Infiammazione. 2002 giugno; 26(3): 139-42.

50. Gutierrez S, Palacios I, Sanchez-Pernaute O, et al. stessa ristabilisce i cambiamenti nella proliferazione e nella sintesi del fibronectin e dei proteoglicani indotti dall'alfa di fattore di sis del necro- del tumore sulle cellule sinoviali coltivate del coniglio. Br J Rheumatol. 1997 gennaio; 36(1): 27-31.

51. Barcelo ha, Wiemeyer JC, CL di Sagasta, Macias m., Barreira JC. Effetto di S-adenosylmethionine sull'osteoartrite sperimentale in conigli. Med di J. 20 novembre 1987; 83 (5A): 55-9.

52. Harmand MF, Vilamitjana J, Maloche E, Duphil R, Ducassou D. Effects di S-adenosylmethionine su differenziazione articolare umana del cyte del chondro-. Uno studio in vitro. Med di J. 20 novembre 1987; 83 (5A): 48-54.

53. Soeken chilolitro, Lee WL, RB di Bausell, Agelli m., BM di Berman. Sicurezza ed efficacia di S-adenosylmethionine (stesso) per l'osteoartrite. J Fam Pract. 2002 maggio; 51(5): 425-30.

54. Effetti collaterali di Lazzaroni m., di Bianchi Porro G. Gastrointestinal degli anti-infiammatori non steroidei tradizionali e nuove formulazioni. Alimento Pharmacol Ther. 2004 luglio; 20 2:48 del supplemento - 58.

55. Maccagno A, Di Giorgio EE, Caston OL, CL di Sagasta. La prova alla cieca ha controllato il test clinico di S-adenosylmethionine orale contro piroxicam nell'osteoartrite del ginocchio. Med di J. 20 novembre 1987; 83 (5A): 72-7.

56. Studio multicentrato della prova alla cieca di Caruso I, di Pietrogrande V. Italian che confrontano S-adeno-sylmethionine, naprossene e placebo nel trattamento della malattia di giunto degenerante. Med di J. 20 novembre 1987; 83 (5A): 66-71.

57. Bradley JD, Flusser D, Katz BP, et al. A ha funzionato domized, ciechi del doppio, prova controllata placebo di caricamento endovenoso con la metionina di S-adenosyl- (stessa) seguita da orale stessa terapia in pazienti con l'osteoartrite del ginocchio. J Rheumatol. 1994 maggio; 21(5): 905-11.

58. Konig B. (Un test clinico a lungo termine di due anni) con S-adenosylmethionine per il trattamento dell'osteoartrite. Med di J. 20 novembre 1987; 83 (5A): 89-94.

59. Scott DL, bacca H, Capell H, et al. Gli effetti a lungo termine degli anti-infiammatori non steroidei nell'osteoartrite del ginocchio: una prova controllata con placebo randomizzata. Reumatologia (Oxford). 2000 ottobre; 39(10): 1095-101.

60. WI di Najm, Reinsch S, Hoehler F, Tobis JS, Harvey PW. Metionina di S-adenosyl (stessa) contro il celocoxib per il trattamento dei sintomi di osteoartrite: una prova dell'incrocio della prova alla cieca. BMC Musculoskelet Disord. 26 febbraio 2004; 5(1): 6.