Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine maggio 2005
immagine

Luteina

Un promotore potente di salute dell'occhio Da Chris D. Meletis, ND

La luteina, un colorante giallo naturale o il pigmento che appartiene alla famiglia del carotenoide, ampiamente si distribuisce in tutto i regni animali e del pianta. I carotenoidi sono trovati in ortaggi freschi verde scuro, certi frutti, mais e perfino tuorlo d'uovo.

Pianti i pigmenti, compreso i carotenoidi, sia vitale alle sanità a causa delle loro proprietà antiossidanti, che aiutano nell'eliminazione dei radicali liberi pericolosi dai nostri corpi. Il controllo dei radicali liberi contribuisce al rallentamento dell'invecchiamento e di vari processi di malattia.

Gli antiossidanti differenti realizzano il loro lavoro nelle parti del corpo differenti e la luteina è conosciuta per essere particolarmente importante agli occhi. La luteina agisce per filtrare la luce blu, una lunghezza d'onda altamente energetica dello spettro della luce visibile. La luce blu è pensata per indurre il danno del radicale libero in organi umani che sono esposti a, compreso gli occhi e la pelle. La luce blu è differente dall'ultravioletto comunemente riferito a A e dalle lunghezze d'onda ultraviolette di B.

Come molti altri composti correlati con la salute importanti, la luteina non è fabbricata nel corpo. Il solo modo ottenerlo è consumando gli alimenti ricchi in questo antiossidante o completando con la luteina. Nel corpo, la luteina è trovata in strati esterni (epidermide) ed interni della pelle (del derma), occhi, cervice, cervello, fegato, polmone, prostata, siero del sangue e seno. La luteina agisce in questi tessuti come un antiossidante e filtro di luce blu.

La luteina è trovata spesso con il suo stereoisomero, o il prodotto chimico di immagine di specchio, zeaxantina. La luteina rappresenta approssimativamente 11% dei carotenoidi trovati nella circolazione sanguigna. In tessuto adiposo, la luteina compone quasi 20% di tutti i carotenoidi. In natura, la luteina spesso è trovata esterificata, o unita, con gli acidi grassi.

La luteina a volte è elencata come xantofilla. Mentre la xantofilla è considerata come identica a luteina, alcune fonti differenziano i due, poichè la xantofilla appartiene più formalmente a classe A di carotenoidi che contengono l'ossigeno. La luteina è distinta dal beta-carotene, il precursore di vitamina A. In piante, la luteina ed altri carotenoidi xantofilla tipi assistono al primo punto della fotosintesi che comprende il bloccaggio dei fotoni leggeri.1 in esseri umani, gli uccelli ed altri primati, luteina altamente è concentrato nel lutea della macula, un punto giallastro vicino al centro della retina dell'occhio, in cui la visione di precisione accade. Negli integratori alimentari, la luteina è trovata in due differenti forma-come i cristalli in una sospensione dell'olio, o nella forma della polvere che contiene la luteina estere-e bene è assorbita agli importi di fino a 20 mg al giorno.

Come la luteina promuove la salute dell'occhio

Gli antiossidanti hanno vari effetti sui sistemi differenti dell'organo e la luteina sembra essere un protettore particolarmente potente di salute dell'occhio. La luteina e la zeaxantina sono i due pigmenti del carotenoide più abbondanti nell'occhio umano. Specificamente, sono trovati nella macula e nella retina, in cui la visione messa a fuoco ha luogo.2 aumentare la sua ingestione dietetica di luteina solleva i livelli del siero del sangue di luteina ed aumenta la densità del pigmento nella macula.Una protezione di 3 offerte della luteina contro la due maggior parte delle cause comuni di perdita di visione: cataratte e degenerazione maculare senile.

Una cataratta è un'opacità della lente dell'occhio, della sua capsula, o entrambe. Le cataratte diventano sempre più prevalenti con l'età e sono la causa principale di delicato per moderare la minorazione visiva. La prova epidemiologica suggerisce che i bassi livelli di assunzione della luteina siano associati con un rischio aumentato di pigmento che maculare aumentato cataracts.4 la densità ottica è stata associata con una diminuzione nella densità ottica della lente, suggerente che la luteina e la zeaxantina possano ritardare l'invecchiamento della lente di occhio.5 oltre al suo ruolo nell'impedire le cataratte, la luteina può migliorare la visione nella gente che già ha cataratte. Quando i pazienti con le cataratte relative all'età completate con luteina, la loro acuità visiva sono migliorato.6

La luteina sembra giocare un ruolo nella prevenzione e nel trattamento di degenerazione maculare senile, la maggior parte della causa comune di minorazione visiva severa e la cecità. La prova epidemiologica suggerisce che l'assunzione aumentata della luteina sia associata con un rischio in diminuzione di sviluppare la degenerazione maculare senile.2,7 ulteriormente, la luteina può migliorare la visione in pazienti che già hanno degenerazione maculare. Un test clinico nel 2004 ha dimostrato che il completamento con 10 mg di quotidiano della luteina in pazienti con degenerazione maculare senile ha aumentato la densità ottica del pigmento maculare ed ha migliorato il recupero di abbagliamento, la sensibilità di contrasto e l'acutezza della visione, così migliorando la funzione visiva globale.8

L'altra ricerca clinica suggerisce che la luteina possa anche essere utile per un'altra malattia dell'occhio conosciuto come le retinite pigmentose. La retinite pigmentosa è una malattia genetica inheritable che finalmente conduce alla notte ed alla visione periferica diminuite. Quando i pazienti con le retinite pigmentose completati con luteina per 26 settimane, la loro acuità visiva sono migliorato. Interessante, questo miglioramento era maggior in gente favorita che in quelli con degli gli occhi colorati di scura.9

Ruolo possibile nella prevenzione del cancro

I vari carotenoidi naturali, compreso luteina, sono stati indicati per esibire l'attività anticarcinogenic.10 le proprietà protettive dei composti del carotenoide possono essere dovuti in parte alla loro capacità di ridurre l'accumulazione di danno ossidativo.

L'ingestione dietetica di luteina è stata trovata per influenzare non solo i livelli del siero di luteina, ma anche i livelli della luteina nel tessuto del seno.11 più basso livello ematico di carotenoidi, compreso luteina, è stato correlato con un aumento nel rischio di cancro al seno.12 questo suggeriscono che l'assunzione dietetica e supplementare del carotenoide possa essere preventivo contro cancro al seno.

La luteina nelle alte dosi dietetiche può anche proteggere da tumore del colon. I ricercatori all'università di Utah hanno esaminato l'incidenza di tumore del colon relativamente ad ingestione dietetica dei carotenoidi. Hanno trovato che la maggior ingestione dietetica di luteina dalle fonti quali spinaci, broccoli, lattuga, i pomodori, le arance, le carote, il sedano ed i verdi è stata associata con un più a basso rischio di tumore del colon sia in uomini che in donne.13

Quanto dovrei prendere?

La maggior parte della gente negli Stati Uniti è carente in luteina. L'assunzione bassa di luteina è più comune negli uomini, in fumatori ed in coloro che consuma più di due bevande alcoliche un la settimana. Il più alta assunzione di luteina è trovata generalmente fra le donne, la gente più anziana e quelle con ipertensione.

La ricerca sugli importi ottimali suggerisce che quello consumare mg 6-20 di quotidiano della luteina sia richiesto per ottenere un'indennità-malattia. Per ridurre il rischio di cataratte e di degenerazione maculare senile, molti professionisti nutrizionalmente orientati raccomandano 6 mg di quotidiano della luteina. Per sollievo dei sintomi connessi con degenerazione maculare senile, una dose di 10 mg al giorno di luteina supplementare è stata indicata per essere efficace.8

Le preparazioni commerciali di luteina, che sono derivate pricipalmente dai petali dei fiori del tagete, sono in genere disponibili in 6 di mg 20 o - dosaggi. I supplementi della luteina sono assorbiti meglio una volta presi con un ad alta percentuale di grassi piuttosto che il pasto a bassa percentuale di grassi.14 mentre alcuni multivitaminici commerciali ora comprendono le piccole quantità di luteina fra i loro ingredienti, la ricerca suggerisce che le dosi molto piccole fornite in questi multivitaminici (solitamente 0,25 mg) siano probabili avere indennità-malattia trascurabili.

Come celebre più presto, aumentare la sua ingestione dietetica di luteina aumenta i livelli del siero del sangue di luteina.3 alimenti che contengono le più alte concentrazioni di luteina, quali i broccoli, spinaci e cavolo, sono associati con gli effetti più benefici su salute dell'occhio.15,16 ortaggi freschi verde scuro contengono solitamente la luteina negli importi che variano da 15% a 47% dei loro carotenoidi totali. Il cereale è uno degli alimenti più ricchi in luteina, che rappresenta 60% dei carotenoidi totali del cereale, mentre i peperoni arancio sono più ricchi in zeaxantina a 37% dei carotenoidi totali. Il kiwi contiene un gran numero sia di luteina che di zeaxantina. Una tazza di cavolo fornisce 44 mg di luteina, una tazza di spinaci offre 26 mg di luteina e una tazza dei broccoli ha 3 mg di luteina.

Il consumo di uova che sono state arricchite con luteina e zeaxantina condurrà alle quantità elevate di luteina nel sangue confrontato a consumare una simile quantità (6 mg) di luteina da spinaci.17 Luteina-hanno arricchito le uova vengono dai polli che sono stati alimentati i petali del tagete.

Interazioni e controindicazioni

Nessuna reazione avversa è stata riferita negli oggetti che prendono la luteina. La luteina purificata e disponibile nel commercio ha raggiunto lo stato di GRAS (riconosciuto generalmente come cassaforte) negli Stati Uniti per il completamento alle dosi del quotidiano di mg fino a 20.

Uno studio interessante ha indicato che sull'isola delle Figi, il consumo della luteina varia da 18 a 23 mg al giorno-significativo più superiore all'assunzione quotidiana suggerita di 6 MG-con nessun effetti collaterali avversi. Gli autori di studio hanno suggerito che questa alta assunzione della luteina potesse essere parzialmente responsabile dei tassi più bassi di cancro nella popolazione del Fijian.18

Una serie di esperimenti che valutano la sicurezza di luteina sugli animali da laboratorio è stata eseguita per i periodi di 4 e 13 settimane.19 dosi quotidiane che variano da 2,6 a 773 mg per chilogrammo di peso corporeo sono state amministrate per 4 settimane e le dosi quotidiane di 2,6 - 260 mg per chilogrammo di peso corporeo sono state amministrate per 13 settimane. Alla conclusione della prova, i ricercatori non hanno trovato differenze significative nella crescita, nell'ematochimica, o nella salute del tessuto nei due gruppi di animali studiati.

Una volta preso con il beta-carotene, l'assorbimento di luteina può essere ostacolato mentre l'assorbimento del beta-carotene può essere migliorato.La luteina 20 non ha interazioni conosciute con le droghe. Nessuna reazione avversa è stata riferita quando prende la luteina con altre malattie o circostanze e nessun effetto sulle prove di laboratorio mediche è stato notato. Una volta preso con l'olestra, un sostituto grasso trovato in determinati spuntini, concentrazione nella luteina è abbassato nel sangue di circolazione.21 (sebbene FDA abbia approvato l'olestra come additivo alimentare, gli alimenti che contenente questo grasso artificiale dovrebbero essere evitati interamente. L'olestra è creduta per causare la limitazione addominale ed i panchetti sciolti ed è conosciuta per inibire l'assorbimento di alcune vitamine e di altre sostanze nutrienti.)

Conclusione

La luteina è un antiossidante del romanzo con gli effetti dipromozione sugli organi dell'occhio, vale a dire la retina e la macula. L'ingestione quotidiana degli importi moderati (mg 6-20) di questo carotenoide rende i benefici nei termini di malattia quali degenerazione maculare senile, formazione della cataratta e possibilmente le retinite pigmentose. Altri usi per luteina, compreso il suo ruolo potenziale nella prevenzione del cancro, sono attualmente in esame.

Riferimenti

1. RA di Bungard, Ruban avoirdupois, Hibberd JM, stampa MC, Horton P, Scoles JD. La composizione insolita del carotenoide e un nuovo tipo di xantofille ciclano in piante. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 2 febbraio 1999; 96(3): 1135-9.

2. Bernstein PS, Dy di Zhao, Sharifzadeh m., Ermakov IV, misura di Gellerman W. Resonance Raman dei carotenoidi maculari nell'occhio umano vivente. Biochimica Biophys dell'arco. 15 ottobre 2004; 430(2): 163 - 9.

3. BR di Johnson EJ, di Hammond, Yeum kJ, et al. relazione fra i centrations di raggiro del tessuto e del siero di luteina e zeaxantina e densità maculare del pigmento. J Clin Nutr. 2000 giugno; 71(6): 1555-62.

4. Alveo-Rodrigues A, scienza di Shao A. The dietro luteina. Toxicol Lett. 15 aprile 2004; 150(1): 57-83.

5. Invecchiamento di Berendschot TT, di Broekmans WM, di Klopping-Ketelaars IA, di Kardinaal AF, di Van Poppel F, di Van Norren D. Lens relativamente ai fattori determinanti nutrizionali e fattori di rischio possibili per la cataratta relativa all'età. Arco Opthalmol. 2002 dicembre; 120(12): 1732-7.

6. Olmedilla B, Granado F, Blanco I, Vaquero M. Lutein, ma non pherol dell'alfa-toco, il completamento migliora la funzione visiva in pazienti con le cataratte relative all'età: una prova alla cieca di 2 y, placebo-raggiro ha pescato a traina lo studio pilota. Nutrizione. 2003 gennaio; 19(1): 21-4.

7. Mitchell P, Smith W, Cumming RG, inondazione V, Rochtchina E, Wang JJ. Tor nutrizionali del fac- nello sviluppo della malattia dell'occhio relativa all'età. L'Asia Pac J Clin Nutr. 2003; 12 supplementi: S5.

8. La S più ricca, le scalette W, Statkute L, et al. Doppio mascherato, controllato con placebo, ha corso la prova domized di luteina e del completamento antiossidante nell'intervento del tion maculare relativo all'età atrofico del degenera-: i veterani DURANO lo studio (prova antiossidante di supplemento della luteina). Optometria. 2004 aprile; 75(4): 216-30.

9. Dagnelie G, Zorge È, McDonald TM. La luteina migliora la funzione visiva in alcuni pazienti con degenerazione retinica: uno studio pilota via Internet. Optometria. 2000 marzo; 71(3): 147-64.

10. Nishino H, Murakosh m., Ii T, et al. carotenoidi in chemoprevention del cancro. Rev. 2002 della metastasi del Cancro; 21 (3-4): 257-64.

11. Yeum kJ, Ahn SH, Rupp de Paiva SA, Lee-Kim YC, Ni di Krinsky, RM di Russell. La correlazione fra i trations del concen- del carotenoide in siero ed il seno normale DGC posa il tessuto delle donne con il tumore benigno del seno o del cancro al seno. J Nutr. 1998 novembre; 128(11): 1920-6.

12. AL di Tonioli P, di Van Kappel, i carotenoidi di Akhmedkhanov A, et al. del siero ed il seno possono cer. J Epidemiol. 15 giugno 2001; 153(12): 1142-7.

13. Slattery ml, Benson J, Curtin K, mA KN, Schaeffer D, vasaio JD. Carotenoidi e tumore del colon. J Clin Nutr. 2000 febbraio; 71(2): 575-82.

14. Roodenburg AJ, Leenen R, van het Hof KH, Westrate JA, Tijburg libbra. La quantità di grasso nella dieta colpisce la biodisponibilità degli esteri della luteina ma non di alfa-carotene, del beta-carotene e della vitamina E in esseri umani. J Clin Nutr. 2000 maggio; 71(5): 1187-93.

15. Prevenzione di Pratt S. Dietary di degenerazione maculare senile. J Optom Assoc. 1999 gennaio; 70(1): 39-47.

16. Brown L, Rimm eb, Seddon JM, et al. Uno studio prospettivo dell'assunzione del carotenoide e rischio di estrazione della cataratta negli uomini degli Stati Uniti. J Clin Nutr. 1999 ottobre; 70(4): 517-24.

17. Chung HY, HM di Rasmussen, Johnson EJ. La biodisponibilità della luteina è più alta dalle uova arricchite luteina che dai supplementi o dagli spinaci negli uomini. J Nutr. 2004 agosto; 134(8): 1887-93.

18. Le Marchand L, Hankin JH, Bach F, et al. Uno studio ecologico sulla dieta e sul cancro polmonare nel Pacifico Meridionale. Cancro di Int J. 27 settembre 1995; 63(1): 18-23.

19. CL di Kruger, Murphy m., DeFreitas Z, Pfannkuch F, Heimbach J. Un approccio innovatore alla determinazione della sicurezza per un ingrediente dietetico è derivato da una nuova fonte: studio finalizzato facendo uso di un prodotto cristallino della luteina. Alimento Chem Toxicol. 2002 novembre; 40(11): 1535-49.

20. Kostic D, WS bianca, Olson JA. Assorbimento, rimozione del siero e tions intestinali del interac- fra luteina ed il beta-carotene una volta amministrato agli adulti umani a settembre - arate o combinato le dosi orali. J Clin Nutr. 1995 settembre; 62(3): 604-10.

21. Koonsvitsky BP, bacca DA, MB di Jones, et al. olestra colpisce le concentrazioni nel siero dell'alfa-tocoferolo e dei carotenoidi ma non la vitamina D o lo stato di vitamina K negli oggetti dissipati. J Nutr. 1997 agosto; 127 (8 supplementi): 1636S-5S.