Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine maggio 2005
immagine

I dottori Overlook Novel Methods per impedire attacco di cuore

Riferimenti

1. Se di Nissen, EM di Tuzcu, terapia di Schoenhagen P, et al. di statina, colesterolo di LDL, proteina C-reattiva e coronaropatia. Med di N Inghilterra J. 6 gennaio 2005; 352(1): 29-38.

2. Ridker PM, cannone CP, Morrow D, et al. livelli della proteina e risultati C-reattivi dopo la terapia di statina. Med di N Inghilterra J. 6 gennaio 2005; 352(1): 20-8.

3. Agmon Y, Khandheria BK, Meissner I, et al. proteina C-reattiva ed aterosclerosi dell'aorta toracica. Med dell'interno dell'arco. 2004 settembre 13; 164(16): 1781-87.

4. Ridker PM, Rifai N, Rosa L, seppellente JE, cuoco NR. Confronto dei livelli di colesterolo della lipoproteina a bassa densità e della proteina C-reattiva nella previsione dei primi eventi cardiovascolari. Med di N Inghilterra J. 14 novembre 2002; 347(20): 1557-65.

5. HM di Krumholz, Seeman TE, Merrill ss, et al. mancanza di associazione fra mortalità della coronaropatia e del colesterolo e morbosità e mortalità per tutte le cause durante i più vecchi di 70 anni delle persone. JAMA. 2 novembre 1994; 272(17): 1335-40.

6. Rifai N, Ridker PM. Algoritmo cardiovascolare proposto di valutazione del rischio facendo uso della selezione C-reattiva della proteina e del lipido di alto-sensibilità. Clin chim. 2001 gennaio; 47(1): 28-30.

7. Ridker PM, Cushman m., Stampfer MJ, Tracy RP, Hennekens CH. Infiammazione, aspirin ed il rischio di malattia cardiovascolare in uomini apparentemente in buona salute. Med di N Inghilterra J. 3 aprile 1997; 336(14): 973-9.

8. Ridker PM, seppellente JE, Shih J, Matias m., Hennekens CH. Studio prospettivo di proteina C-reattiva ed il rischio di eventi cardiovascolari futuri fra le donne apparentemente in buona salute. Circolazione. 25 agosto 1998; 98(8): 731-3.

9. TB di Harris, Ferrucci L, Tracy RP, et al. associazioni di interleukin-6 elevato e livelli C-reattivi della proteina con mortalità negli anziani. Med di J. 1999 maggio; 106(5): 506-12.

10. Richter V, Purschwitz K, Rassoul F, Thiery J, Zunft HJ, Leitzmann C. Effects di modifica di dieta sul rischio cardiovascolare: risultati dallo studio sano di nutrizione di Leipzig. L'Asia Pac J Clin Nutr. 2004 agosto; 13 (supplemento): S106.

11. Pirro m., Schillaci G, Savarese G, et al. attenuazione di infiammazione con intervento dietetico a breve termine è associato con una riduzione di rigidezza arteriosa degli oggetti con ipercolesterolemia. EUR J Cardiovasc Prev Rehabil. 2004 dicembre; 11(6): 497-502.

12. Esposito K, Pontillo A, Di Palo C, et al. l'effetto di perdita di peso e dello stile di vita cambia sugli indicatori infiammatori vascolari in donne obese: una prova randomizzata. JAMA. 9 aprile 2003; 289(14): 1799-804.

13. McCarty MF. le diete di Basso insulina risposta possono fare diminuire la proteina C-reattiva del plasma influenzando la funzione del adipocyte. Med Hypotheses. 2005;64(2):385-7.

14. Livelli e insulino-resistenza in donne non obese con la sindrome ovarica policistica ed effetto C-reattivi della proteina di Bahceci m., di Tuzcu A, di Canoruc N, di Tuzun Y, di Kidir V, di Aslan C. Serum (CRP) del bicalutamide sul irsutismo, sui livelli di CRP e sull'insulino-resistenza. Ricerca di Horm. 2004 62(6):283-7.

15. Putz dm, Goldner WS, Antivari RS, GRUPPO DI LAVORO di Haynes, WI di Sivitz. Adiponectin e proteina C-reattiva nell'obesità, nel diabete di tipo 2 e nella terapia del monodrug. Metabolismo. 2004 novembre; 53(11): 1454-61.

16. Salmenniemi U, Ruotsalainen E, Pihlajamaki J, et al. anomalie multiple in glucosio e nel metabolismo energetico e cambiamenti coordinati nei livelli di adiponectin, di citochine e di molecole di adesione negli oggetti con la sindrome metabolica. Circolazione. 21 dicembre 2004; 110(25): 3842-8.

17. Pereira mA, Swain J, Goldfine ab, Rifai N, Ludwig DS. Gli effetti di un carico basso glycemic sono a dieta sui fattori di rischio di dispendio energetico e della malattia cardiaca di riposo durante la perdita di peso. JAMA. 24 novembre 2004; 292(20): 2482-90.

18. DP di Daskalopoulou ss, di Mikhailidis, Elisaf M. Prevention e trattamento della sindrome metabolica. Angiologia. 2004 novembre-dicembre; 55(6): 589-612.

19. Aronson D, Sella R, sceicco-Ahmad M, et al. L'associazione fra forma fisica cardiorespiratoria e proteina C-reattiva negli oggetti con la sindrome metabolica. J Coll Cardiol. 16 novembre 2004; 44(10): 2003-7.

20. Jenkins DJ, Kendall CW, Marchie A, et al. effetti di una cartella dietetica di colesterolo-abbassamento degli alimenti contro le lovastatine sui lipidi del siero e sulla proteina C-reattiva. JAMA. 23 luglio 2003; 290(4): 502-10.

21. Bellinghieri G, Santoro D, Calvani m., Savica V. Role di carnitina nella sintesi delle proteine di modulazione di acuto-fase nei pazienti di emodialisi. J Ren Nutr. 2005 gennaio; 15(1): 13-7

22. Savica V, Calvani m., Benatti P, et al. sistema della carnitina in pazienti uremici: aspetti molecolari e clinici. Semin Nephrol. 2004 settembre; 24(5): 464-8

23. Paquette DW. Il collegamento periodentale-cardiovascolare. Ammaccatura di Compend Contin Educ. 2004 settembre; 25(9): 681-2.

24. Marchioli R, Barzi F, Bomba E, et al. protezione iniziale contro morte improvvisa dagli acidi grassi polinsaturi n-3 dopo infarto miocardico. Circolazione. 23 aprile 2002; 105(16): 1897-903.

25. Lopez-Garcia E, MB di Schulze, Manson JE, et al. consumo (n-3) degli acidi grassi è collegato con i biomarcatori del plasma di infiammazione e dell'attivazione endoteliale in donne. J Nutr. 2004 luglio; 134(7): 1806-11.

26. Pischon T, Se di Hankinson, Hotamisligil GS, Rifai N, WC di Willett, Rimm eb. Ingestione dietetica abituale degli acidi grassi n-3 e n-6 relativamente agli indicatori infiammatori fra gli uomini e le donne degli Stati Uniti. Circolazione. 15 luglio 2003; 108(2): 155-60.

27. Madsen T, Skou ha, Hansen VE, et al. proteina C-reattiva, acidi grassi dietetici n-3 e le dimensioni della coronaropatia. J Cardiol. 15 novembre 2001; 88(10): 1139-42.

28. Il TM, l'olio di pesce di Arden NK, Wootton SA, et al. e gli antiossidanti tripli alterano la composizione e la funzione di fare circolare le cellule mononucleari nella malattia di Crohn. J Clin Nutr. 2004 novembre; 80(5): 1137-44.

29. Jellema A, Plat J, Mensink RP. La perdita di peso, ma non un'assunzione moderata dell'olio di pesce, abbassa le concentrazioni di indicatori e di antigene infiammatori PAI-1 in uomini obesi durante il digiuno e lo stato postprandiale. L'EUR J Clin investe. 2004 novembre; 34(11): 766-73.

30. Geelen A, Brouwer IA, Schouten PER ESEMPIO, Kluft C, MB di Katan, Zock PL. L'assunzione degli acidi grassi n-3 dal pesce non abbassa le concentrazioni nel siero di proteina C-reattiva negli individui sani. EUR J Clin Nutr. 2004 ottobre; 58(10): 1440-2.

31. Esposito K, Marfella R, Ciotola m., et al. effetto di una dieta stile Mediterraneo su disfunzione endoteliale ed indicatori di infiammazione vascolare nella sindrome metabolica: una prova randomizzata. JAMA. 22 settembre 2004; 292(12): 1440-6.

32. TUM di Mori, Woodman RJ, Burke V, Puddey IB, piccola fattoria KD, Beilin LJ. Effetto di acido eicosapentanoico e acido docosaesaenoico sullo sforzo ossidativo ed indicatori infiammatori nel tipo trattare-iperteso - 2 oggetti diabetici. Med libero di biol di Radic. 1° ottobre 2003; 35(7): 772-81.

33. Madsen T, Christensen JH, Blom m., Schmidt eb. L'effetto degli acidi grassi dietetici n-3 sulle concentrazioni nel siero di proteina C-reattiva: uno studio di reazione al dosaggio. Br J Nutr. 2003 aprile; 89(4): 517-22.

34. Ciubotaru I, Lee YS, vaga RC. L'olio di pesce dietetico fa diminuire la proteina C-reattiva, interleukin-6 ed il triacilglicerolo al rapporto del HDL-colesterolo in donne postmenopausali sulla terapia ormonale sostitutiva. Biochimica di J Nutr. 2003 settembre; 14(9): 513-21.

35. CE del fringillide. Origini inerenti allo sviluppo di invecchiamento in cervello e vasi sanguigni: una panoramica. Invecchiamento di Neurobiol. 2005 marzo; 26(3): 281-91.

36. Jialal I, Devaraj S, Venugopal SK. Sforzo ossidativo, infiammazione e vasculopathies diabetici: il ruolo di alfa terapia del tocoferolo. Ricerca libera di Radic. 2002 dicembre; 36(12): 1331-6.

37. Upritchard JE, Sutherland WH, MANN JI. Effetto del completamento con il succo di pomodoro, la vitamina E e la vitamina C su ossidazione di LDL ed i prodotti di attività infiammatoria in diabete di tipo 2. Cura del diabete. 2000 giugno; 23(6): 733-8.

38. Wang XL, acqua piovana DL, Mahaney MC, Stocker R. Cosupplementation con la vitamina E e coenzima Q10 si riduce fare circolare gli indicatori di infiammazione in babbuini. J Clin Nutr. 2004 settembre; 80(3): 649-55.

39. Murphy RT, Foley JB, la TA del tomo, et al. modulazione della vitamina E di proteina C-reattiva in fumatori con le sindromi coronariche acute. Med libero di biol di Radic. 15 aprile 2004; 36(8): 959-65.

40. Himmelfarb J, Kane J, McMonagle E, et al. alfa e metabolismo del tocoferolo di gamma negli individui sani ed in pazienti con la malattia renale di stadio finale. Rene Int. 2003 settembre; 64(3): 978-91.

41. Jiang Q, BN di Ames. il Gamma-tocoferolo, ma non l'alfa-tocoferolo, gli eicosanoidi di diminuzioni e l'infiammazione proinflammatory danneggiano in ratti. FASEB J. 2003 maggio; 17(8): 816-22.

42. Devaraj S, il completamento del tocoferolo di Jialal I. Alpha fa diminuire i livelli C-reattivi della proteina e del monocito interleukin-6 del siero nei volontari di normale e nel tipo - 2 pazienti diabetici. Med libero di biol di Radic. 2000 15 ottobre; 29(8): 790-2.

43. Ford DE, Erlinger TP. Depressione e proteina C-reattiva negli adulti degli Stati Uniti: dati dalla terza indagine nazionale dell'esame di nutrizione e di salute. Med dell'interno dell'arco. 10 maggio 2004; 164(9): 1010-4.

44. Ajani uA, Ford es, Mokdad AH. Fibra dietetica e proteina C-reattiva: risultati dai dati nazionali di indagine dell'esame di nutrizione e di salute. J Nutr. 2004 maggio; 134(5): 1181-5.

45. Disponibile a: http://www.labcorp.com/dos/index.html. 16 febbraio 2005 raggiunto.

46. Corteggi KS, Chook P, Chan LL, et al. il miglioramento a lungo termine nei livelli dell'omocisteina e la funzione endoteliale arteriosa dopo il completamento di un anno dell'acido folico. Med di J. 2002 maggio; 112(7): 535-9.

47. Doshi S, McDowell I, fossato S, Lewis m., Goodfellow J. Folate migliora la funzione endoteliale in pazienti con la coronaropatia. Med del laboratorio di Clin Chem. 2003 novembre; 41(11): 1505-12.

48. SN di Doshi, McDowell SE, il fossato SJ, et al. acido folico migliora la funzione endoteliale nella coronaropatia via i meccanismi in gran parte indipendenti da abbassamento dell'omocisteina. Circolazione. 1° gennaio 2002; 105(1): 22-6.

49. G paradisi, Cucinelli F, Mele MC, Barini A, Lanzone A, funzione di Caruso A. Endothelial in donne in post-menopausa: effetto del completamento dell'acido folico. Ronzio Reprod. 2004 aprile; 19(4): 1031-5.

50. Pena COME, il Wiltshire E, signore R, Hirte C, acido di Couper J. Folic migliora la funzione endoteliale in bambini ed in adolescenti con il diabete di tipo 1. J Pediatr. 2004 aprile; 144(4): 500-4.

51. Fossato SJ, Lang D, McDowell SE, et al. folato, omocisteina, funzione endoteliale e malattia cardiovascolare. Biochimica di J Nutr. 2004 febbraio; 15(2): 64-79.

52. Chin JP, dardo. Ripristino terapeutico della funzione endoteliale negli oggetti ipercolesterolemici: effetto degli oli di pesce. Clin Exp Pharmacol Physiol. 1994 ottobre; 21(10): 749-55.

53. Goodfellow J, Bellamy MF, Ramsey Mw, et al. il completamento dietetico con gli acidi grassi marini omega-3 migliora la funzione endoteliale della grande arteria sistemica negli oggetti con ipercolesterolemia. J Coll Cardiol. 2000 febbraio; 35(2): 265-70.

54. De Caterina R, Spiecker m., Solaini G, et al. L'inibizione di attivazione endoteliale dagli acidi grassi insaturi. Lipidi. 1999 34; Supplemento: S191-4.

55. Gokce N, junior di Keaney JF, Frei B, et al. amministrazione a lungo termine dell'acido ascorbico inverte la disfunzione vasomotore endoteliale in pazienti con la coronaropatia. Circolazione. 29 giugno 1999; 99(25): 3234-40.

56. Jeserich m., Schindler T, Olschewski m., Unmussig m., appena H, Solzbach U. Colleen Fitzpatrick migliora la funzione endoteliale delle arterie coronarie dell'epicardio in pazienti con ipercolesterolemia o di essenziale ipertensione-valutato da prova pressoria fredda. Cuore J. 1999 di EUR novembre; 20(22): 1676-80.

57. Deng YB, Xiang HJ, Chang Q, CL di Li. Valutazione dall'ecografia ad alta definizione della funzione endoteliale in arteria brachiale dopo la malattia di Kawasaki e gli effetti dell'amministrazione endovenosa di vitamina C. Circ J. 2002 ottobre; 66(10): 908-12.

58. Ling L, PS di Zhao, Gao m., il controllo di qualità di Zhou, Li YL, Xia B. Vitamin C conserva la funzione endoteliale in pazienti con la coronaropatia dopo un pasto ad alta percentuale di grassi. Clin Cardiol. 2002 maggio; 25(5): 219-24.

59. Singh N, tombe J, palladio di Taylor, MacAllister RJ, Dott. di Cantante. Effetti di una dieta “sana„ e di vitamina C acuta ed a lungo termine sulla funzione vascolare nei più vecchi oggetti in buona salute. Ricerca di Cardiovasc. 2002 ottobre; 56(1): 118-25.

60. Smith AR, Hagen TM. Disfunzione endoteliale vascolare nell'invecchiamento: perdita di fosforilazione endoteliale Akt-dipendente della sintasi dell'ossido di azoto e di ripristino parziale vicino (R) - acido alfa-lipoico. Transazione di biochimica Soc. 2003 dicembre; 31 (pinta 6): 1447-9.

61. Jones W, Li X, Qu ZC, Perriott L, Whitesell RR, può la JM. Assorbimento, riciclare ed azioni antiossidanti di acido alfa-lipoico in cellule endoteliali. Med libero di biol di Radic. 1° luglio 2002; 33(1): 83-93.

62. Zhang WJ, acido Alfa-lipoico di Frei B. inibisce dall'l'espressione indotta TNF alfa della molecola di attivazione N-F-kappaB e di adesione in cellule endoteliali aortiche umane. FASEB J. 2001 novembre; 15(13): 2423-32.

63. Morcos m., Borcea V, Isermann B, et al. effetto di acido alfa-lipoico sulla progressione di danno endoteliale delle cellule ed albuminuria in pazienti con i diabeti melliti: uno studio esplorativo. Ricerca Clin Pract del diabete. 2001 giugno; 52(3): 175-83.

64. Kunt T, Forst T, Wilhelm A, et al. alfa acido lipoico riduce l'espressione di adesione vascolare molecule-1 delle cellule e di adesione endoteliale dei monociti umani dopo stimolazione con i prodotti finiti avanzati di glycation. Clin Sci (Lond). 1999 gennaio; 96(1): 75-82.

65. Disponibile a: http://www.lef.org/magazine/mag2004/nov2004_report_sytrinol_01.htm. 16 febbraio 2005 raggiunto.

66. Disponibile a: http://www.lef.org/magazine/mag2004/nov2004_report_statin_01.htm. 16 febbraio 2005 raggiunto.

67. Disponibile a: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/bv.fcgi?rid=stryer.section.3653. 16 febbraio 2005 raggiunto.

68. Il GRUPPO DI LAVORO di legno, Schroeder la F, il Na di Avdulov, Chochina SV, Igbavboa U. Recent avanza nella dinamica del colesterolo del cervello: trasporto, dominii e morbo di Alzheimer. Lipidi. 1999 marzo; 34(3): 225-34.

69. RB dell'Alfin-operaio che ricopre i tetti con lastre d'ardesia, Aftergood L. Lipids. In: Nutrizione moderna nella salute e nella malattia. Goodhart RS, Shils ME, eds, sesto ed. Filadelfia: Lea e Febiger; 1980:134.

70. Yeagle PL. Modulazione della funzione della membrana da colesterolo. Biochimie. 1991 ottobre; 73(10): 1303-10.

71. Risultati del livello e di mortalità di colesterolo nel siero di Neaton JD, di Blackburn H, di Jacobs D, et al. per gli uomini schermati nella prova multipla di intervento di fattore di rischio. Gruppo di ricerca di prova di intervento multiplo di fattore di rischio. Med dell'interno dell'arco. 1992 luglio; 152(7): 1490-500.

72. Behar S, Graff E, Reicher-Reiss H, et al. colesterolo totale basso è associato con l'alta mortalità totale in pazienti con la coronaropatia. Il gruppo di studio di prevenzione di infarto di Bezafibrate (BIP). Cuore J. 1997 gennaio; 18(1): 52-9.

73. Rabe-Jablonska J, Poprawska I. Levels del colesterolo e del colesterolo LDL di totale del siero in pazienti con la depressione principale nel periodo e nella remissione acuti. Med Sci Monit. 2000 maggio-giugno; 6(3): 539-47.

74. Cassidy F, Carroll BJ. Hypocholesterolemia durante gli episodi maniaci misti. Psichiatria Clin Neurosci dell'arco di EUR. 2002 giugno; 252(3): 110-4.

75. Leptina di Atmaca m., di Kuloglu m., di Tezcan E, di Ustundag B, di Bayik Y. Serum e livelli di colesterolo in pazienti con disturbo bipolare. Neuropsychobiology.

76. Glueck CJ, Tieger m., Kunkel R, Hamer T, Tracy T, Speirs J. Hypocholesterolemia e disordini affettivi. J Med Sci. 1994 ottobre; 308(4): 218-25.

77. Sarchiapone m., Roy A, Camardese G, prova di De Risio S.Further per il lesterol basso del cho- del siero e comportamento suicida. Influenza Disord di J. 2000 dicembre; 61 (1-2): 69-71.

78. Boston PF, Dursun MP, Reveley mA. Colesterolo e disturbo mentale. Br JPsychiatry. 1996 dicembre; 169(6): 682-9.

79. Colesterolo nel siero e suicidio di Engelberg H. Low. Lancetta. 21 marzo 1992; 339(8795): 727-9.