Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine settembre 2005
immagine

verdure senza vitamina

Da Terri Mitchell

Nel 2001, abbiamo riferito su uno scolo della vitamina nelle verdure dell'America ("verdure senza vitamine,„ prolungamento della vita, marzo 2001). Che cosa abbiamo trovato nel nostro rapporto ufficioso ora è ufficiale. Il giornale dell'istituto universitario americano di nutrizione ha pubblicato i nuovi risultati dai ricercatori dell'università del Texas che mostrano i livelli diminuiti di sei sostanze nutrienti nelle verdure e nella frutta.1

Secondo il nuovo rapporto, i livelli di calcio, la riboflavina, la vitamina C, il ferro, il potassio e la proteina in verdure ed i frutti sono diminuito significativamente dal 1950. Ciò che trova sostiene anche dopo procedere ai numerosi adeguamenti statistici per rappresentare le perdite. Il rapporto copre soltanto alcune sostanze nutrienti comuni; i declini di potenziale in sostanze nutrienti poco-note come licopene e zeaxantina sono sconosciuti.

Una volta chiesti notizie sullo scolo evidente, gli orticoltori commerciali rifiutano di commentare, ma gli indizi sono emerso quanto a perché le odierne verdure non sono che cosa dovrebbero essere. Riguarda il modo che i coltivatori commerciali fanno l'affare.

Da alimento alla merce

I pomodori che somigliano alle palline da tennis, ai peperoni che hanno un sapore come le piccole rocce ed alle grandi, fragole rosse e insipide sono tutti un risultato dell'allevamento selettivo per il midollo e l'acqua (midollo è definito come la parte fibrosa della frutta e delle verdure, quale “il reticolato„ intorno alle sezioni arancio che è scartato solitamente). Tratti desiderabili per i coltivatori commerciali che vogliono i prodotti spedire bene, appaiono bello e pesano molto, ma tratti indesiderabili per i consumatori che comprano i prodotti come fonte di nutrizione. Le pulegge tendirici della pianta lo chiamano “l'effetto di diluizione.„ Più acqua e midollo, meno contenuto di vitamine.

La trasformazione delle verdure da alimento alla merce è bene illustrata dall'un amore della gente odiare: broccoli. I broccoli sono una fonte formidabile di calcio, particolarmente per la gente che non beve il latte. Ma la versione commerciale più stimata dei broccoli è un pesante, calcio/ibrido magnesio-carente chiamato “maratona.„ Nella ricerca condotta dal ministero dell'agricoltura degli Stati Uniti, “la maratona„ è coerente circa un terzo più a basso tenore di calcio e magnesio di altri ibridi. E gli ibridi stessi sono circa 50% più a basso tenore di calcio che i broccoli elencati nella base di dati 1998 degli elementi nutritivi di usda.2 è stato riferito che il contenuto del magnesio e del calcio in broccoli commercialmente coltivati venduti in drogherie può variare due volte tanto.2

Prodotti prematuramente selezionati

L'effetto di diluizione non è la sola cosa che causa i problemi nel valore nutritivo. La maggior parte della frutta commerciale, compreso i pomodori, è verde selezionato. La frutta verde non ha una probabilità Sun-maturare; è maturato artificialmente con etilene, un'ormone vegetale naturale. L'etilene è che cosa induce i pomodori a girare rosato. I prodotti sfavoriti di luce solare non hanno una probabilità sviluppare le sostanze nutrienti in relazione con la luce quali i flavonoidi degli antociani- che producono il rosso e l'uva di ciliege porpora.3-5 gli antociani sono protezioni solari della pianta. Quando gli esseri umani li ingeriscono, assicurano la protezione contro danno del DNA, deterioramento della cellula cerebrale, cancro e più.6-8

Altre vitamine della pianta possono anche essere colpite tramite il raccolto prematuro. I ricercatori in Spagna hanno condotto un'indagine approfondita sulle ciliege che maturano ed hanno trovato 14 fasi differenti, durante cui la frutta girata da verde in rosso.9 hanno concluso che per nutrizione massima, le ciliege dovrebbero essere selezionate nella fase 12, modo oltre la fase in cui sono verde raccolto dai coltivatori commerciali. Per illustrare quanto importante il processo di maturazione è, se le ciliege sono selezionate nella fase 8, il loro contenuto della vitamina C è metà della quantità che è se sono selezionate similmente nella fase 14. 9, ricercatori all'università di Stato dell'Oregon che ha studiato le more ha scoperto che il verde un contiene 74 mg di antociani, confrontati a 317 mg in quei maturi (per 100 grammi di peso fresco).3 lo stesso fenomeno si presentano in altri frutti pure.5

I polifenoli non hanno similarmente probabilità completamente svilupparsi quando i prodotti sono verde selezionato, che è perché i prodotti verde-selezionati sono così insipidi. Oltre ad avere indennità-malattia, i polifenoli danno a prodotti il suo sapore.10 pomodori sfavoriti di luce solare di UVB possono essere vuotati dei carotenoidi e possedere poca attività antiossidante.11 ha sospettato che la mancanza di folato in pomodori della drogheria è dovuto loro essere verde selezionato.12

Altre sostanze nutrienti dello scolo di fattori

I grandi, prodotti verdi, ibridi, innati, acquosi non sono la storia completa, tuttavia. Ci sono più. I climi cambianti, i fertilizzanti commerciali ed i cambiamenti in composizione nel suolo inoltre sono stati identificati come ragioni per lo scolo della vitamina in prodotti commerciali. I livelli aumentanti dell'anidride carbonica sono conosciuti per diminuire significativamente i minerali importanti della traccia, compreso zinco.13

Il fertilizzante sintetico è un'altra fonte potenziale di svuotamento della vitamina. Il contenuto della vitamina C di due tipi di arance organicamente coltivate era superiore a quello delle stesse arance coltivate con fertilizzante sintetico. Ora è possibile distinguere un'arancia organica dall'coltivata convenzionalmente arancio esaminando i fattori relativi a fertilizzante (sebbene la differenza non sia grande).14 frutta e verdure organicamente sviluppate sono state riferite per avere significantly more antiossidanti, polifenoli ed enzimi che i prodotti commerciali.15-19 secondo un rapporto, i frutti organici stessi hanno migliori difese antiossidanti.16

La soluzione commerciale alle vitamine di scomparsa è di manipolare le verdure e la frutta geneticamente, inserendo i geni estranei per forzarli per produrre più sostanze nutrienti.20 pomodori, per esempio, sono stati costretti per produrre il folato con questo metodo. Tale “biofortification„ induce i pomodori a produrre i composti mai prima veduti in piante.12 ed essi finisca senza PABA, un coenzima di complesso B che compone la parte di folato. La soluzione per quella è di douse le piante in PABA per compensare perdita-e su va.12

Il valore dei supplementi

Per coloro che trova il nuovo, mondo non regolato delle verdure geneticamente manipolate e senza vitamina sgradevole-o trova che non si preoccupano per mangiare le verdure che hanno assorbito fino a 45 volte la quantità di antiparassitari nel suolo, compreso DDT (che è stato vietato le decadi fa ma è ancora con noi)21— i supplementi di alta qualità e standardizzati sono un modo dell'incorporazione della quantità standard di sostanze nutrienti conosciute nella dieta.

I supplementi non sono una sostituzione per alimento, ma possono dare alla dieta meno che stellare quel bordo extra. E funzionano. È stato stimato che un supplemento del calcio da solo potrebbe tenere più di 100,000 persone dall'ospedale e conservare annualmente $2,6 miliardo nelle spese mediche.Il calcio 22 è uno dei minerali di scomparsa in verdure.

Se presi abbastanza a lungo, i supplementi del magnesio hanno potuto dividere in due il numero dei casi del cancro rettale e del colon in donne.23 e riboflavina, che ha fatto diminuire 38% in verdure commerciali dal 1950, potrebbe impedire molte cataratte.24

LA DIETA OCCIDENTALE DI CHROMIUM-DEFICIENT

Il cromo è un minerale della traccia che è essenziale per salute ottimale. Le fonti dell'alimento di cromo includono il lievito da birra, gli interi grani, il germe di grano, la frutta, le uova, la carne ed i crostacei. La carenza del cromo è diffusa negli Stati Uniti dovuto i suoli minerale-vuotati e la sovra-fiducia sugli alimenti raffinati e trasformati.25

Il cromo è una componente essenziale del fattore di tolleranza al glucosio, che migliora la funzione dell'insulina ed è essenziale per il regolamento adeguato della glicemia e del metabolismo dei carboidrati. L'assunzione insufficiente del cromo è associata con i segni ed i sintomi simili a quelli veduti nella gente con il diabete e le malattie cardiovascolari.26 aiuti del cromo per promuovere i livelli di lipidi sani e del glucosio, anche negli individui sani e possono contribuire a promuovere la perdita grassa ed il peso corporeo ottimale.Il completamento di 26 cromi migliora i livelli del glucosio del siero sia nel tipo I che nel tipo diabetici di II.Il completamento dietetico 27 con cromo può contribuire a riempire il vuoto lasciato dai suoli minerale-vuotati e dagli alimenti raffinati.

Riferimenti

1. Dott di Davis, MD di Epp, Riordan HD. Cambiamenti nei dati della composizione degli alimenti di usda per i 43 raccolti del giardino, 1950 - 1999. J Coll Nutr. 2004 dicembre; 23(6): 669-82.

2. Disponibile a: http://www.ars.usda.gov/research/publications/publications.htm?SEQ_NO_115=101867. 22 giugno 2005 raggiunto.

3. Siriwoharn T, Wrolstad CON RIFERIMENTO A, CE del finlandese, CB di Pereira. Influenza della cultivar, della maturità e del campionamento sugli antociani della mora (Rubus L. Hybrids), sul polyphenolics e sulle proprietà antiossidanti. Alimento chim. di J Agric. 29 dicembre 2004; 52(26): 8021-30.

4. Lee JH, st di Talcott La maturità della frutta e l'estrazione del succo influenza i derivati acidi ellagici e l'altro polyphenolics antiossidante in uva del moscato. Alimento chim. di J Agric. 28 gennaio 2004; 52(2): 361-6.

5. Yoo chilometro, chilowatt di Lee, parco JB, Lee HJ, Hwang IK. Variazione in antiossidanti importanti ed attività antiossidante totale di Yuzu (citrus junos Sieb ex Tanaka) durante la maturazione e fra le cultivar. Alimento chim. di J Agric. 22 settembre 2004; 52(19): 5907-13.

6. Riso P, Visioli F, Gardana C, et al. gli effetti dell'assunzione del succo dell'arancia sanguinella sulla biodisponibilità antiossidante e sugli indicatori differenti si sono riferiti allo sforzo ossidativo. Alimento chim. di J Agric. 23 febbraio 2005; 53(4): 941-7.

7. Heo HJ, Lee CY. La fragola ed i suoi antociani riducono gli apoptosi indotti da stress ossidativi in cellule PC12. Alimento chim. di J Agric. 23 marzo 2005; 53(6): 1984-9.

8. Zhang Y, Vareed SK, Nair MG. Inibizione della crescita umana delle cellule del tumore dagli antociani non tossici, dai pigmenti in frutta e dalle verdure. Vita Sci. 11 febbraio 2005; 76(13): 1465-72.

9. Costituenti di Serrano m., di Guillen F, di Martinez-Romero D, di Castillo S, di Valero D. Chemical ed attività antiossidante della ciliegia nelle fasi di maturazione differenti. Alimento chim. di J Agric. 6 aprile 2005; 53(7): 2741-5.

10. Moure A, Cruz JM, Franco D, et al. rassegna: antiossidanti naturali dalle fonti residue. Alimento Chem 2001; 72:145-71.

11. Giuntini D, Graziani G, Lercari B, et al. cambia in carotenoide e nei contenuti in acido ascorbici in frutti dei genotipi differenti del pomodoro relativi allo svuotamento del radiazione UV-b. Alimento chim. di J Agric. 20 aprile 2005; 53(8): 3174-81.

12. Diaz dlg, PE di Quinlivan, Klaus MP, et al. biofortification folico in pomodori costruendo il ramo di pteridine della sintesi folica. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 21 settembre 2004; 101(38): 13720-5.

13. PS di Seneweera, Conroy JP. Crescita, rendimento del grano e qualità di riso (Oryza L. sativa) in risposta alla CO2 ed alla nutrizione elevate del fosforo. Pianta Nutr di Sci del suolo. 1997; 43:1131-36.

14. Rapisarda P, Clabretta ml, romano G, componenti del metabolismo di Intrigliolo F. Nitrogen come strumento da discriminare fra gli agrumi organici e convenzionali. Alimento chim. di J Agric. 6 aprile 2005; 53(7): 2664-9.

15. Wang SY, Lin HS. La composta come supplemento del suolo aumenta il livello di composti antiossidanti e di capacità radicale di capacità di assorbimento dell'ossigeno in fragole. Alimento chim. di J Agric. 5 novembre 2003; 51(23): 6844-50.

16. Carbonaro m., Mattera m., Nicoli S, Bergamo P, Cappelloni M. Modulation dei composti dell'antiossidante in organico contro frutta convenzionale (pesca, prunus persica L. e pera, pyrus communis L.). Alimento chim. di J Agric. 11 settembre 2002; 50(19): 5458-62.

17. Asami dk, Hong YJ, Barrett dm, Mitchell EA. Confronto del contenuto in acido fenolico ed ascorbico totale di marionberry liofilizzato e asciugato all'aria, della fragola e del cereale coltivato facendo uso delle pratiche agricole convenzionali, organiche e sostenibili. Alimento chim. di J Agric. 26 febbraio 2003; 51(5): 1237-41.

18. Lombardi-Boccia G, Lucarini m., Lanzi S, Aguzzi A, Cappelloni M. Nutrients e molecole antiossidanti in prugne gialle (prunus domestica L.) dalle produzioni convenzionali ed organiche: uno studio comparativo. Alimento chim. di J Agric. 14 gennaio 2004; 52(1): 90-4.

19. Häkkinen S, Törrönen AR. Contenuto dei flavonoli e degli acidi fenolici selezionati in fragole ed in specie del vaccinio: influenza della cultivar, del sito di coltivazione e della tecnica. Ricerca Int dell'alimento. 2000; 33(6):517-24.

20. Bovy A, de Vos R, Kemper m., et al. pomodori del Alto-flavonolo derivando dall'espressione eterologa dei geni LC di fattore di trascrizione del mais e C1. Cellula vegetale. 2002 ottobre; 14(10): 2509-26.

21. Gonzalez m., Miglioranza KS, Aizpun de Moreno JE, Moreno VJ. Valutazione verdure di convenzionalmente ed organicamente prodotte per gli alti residui lipofilici del pesticida organoclorato (OCP). Alimento Chem Toxicol. 2005 febbraio; 43(2): 261-9.

22. Bendich A, capo S, calcio di Muhuri P. Supplemental per la prevenzione della frattura dell'anca: benefici salute-economici potenziali. Clin Ther. 1999 giugno; 21(6): 1058-72.

23. Sc di Larsson, Bergkvist L, assunzione di Wolk A. Magnesium relativamente al rischio di cancro colorettale in donne. JAMA. 5 gennaio 2005; 293(1): 86-9.

24. Jacques PF, Taylor A, Moeller S, et al. assunzione nutriente a lungo termine e cambiamento di cinque anni nell'opacità nucleare della lente. Arco Ophthalmol. 2005 aprile; 123(4): 517-26.

25. Kumpulainen JT. Contenuto nel cromo degli alimenti e delle diete. Biol Trace Elem Res. 1992 gennaio-marzo; 32:9-18.

26. HG di Preuss, Anderson RA. Aggiornamento del cromo: letteratura recente d'esame 1997-1998. Cura di Curr Opin Clin Nutr Metab. 1998 novembre; 1(6): 509-12.

27. Lamson DW, plaza MP. La sicurezza e l'efficacia di cromo ad alta dose. Altern Med Rev. 2001 giugno; 7(3): 218-35.