Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine aprile 2006
Nelle notizie

L'assunzione aumentante di vitamina D taglia il rischio di Cancro

L'assunzione quotidiana aumentante di vitamina D può aiutare più in basso il rischio di cancri del seno, del colon e dell'ovaia da fino a 50%, secondo un esame recente pubblicato nel giornale americano della salute pubblica.1

Dopo la valutazione dei 63 studi intrapresi in 40 anni, il professor Cedric Garland ed i colleghi hanno proposto che una dose quotidiana di 1000 unità internazionali (IU) della vitamina D fosse necessaria da mantenere la salute.

La carenza di vitamina D può rappresentare migliaia di morti premature dovuto cancro, hanno postulato e la prova è così in modo schiacciante che i servizi sanitari di salute pubblica dovrebbero agire l'azione immediata invitare la gente ad amplificare i loro livelli di vitamina il D.1,2

La prova recente suggerisce che la carenza di vitamina D possa svolgere un ruolo nei diversi termini quali la malattia cardiaca, il diabete, l'ipertensione, l'affezione polmonare, la schizofrenia e la sclerosi a placche. La vitamina D è determinante per salute scheletrica, contribuendo ad impedire il rachitismo e l'osteoporosi, due malattie caratterizzate dalle ossa deboli. Gli effetti dipromozione della d della vitamina sono attribuiti alle sue numerose azioni nel corpo, compreso assorbimento sostenente del calcio, produzione delle cellule diminuenti di regolamento, di insulino-resistenza e la funzione immune di modulazione.

Mentre circa 90% del rifornimento del corpo della vitamina D è prodotto tramite l'azione di luce solare sulla pelle, l'uso aumentante di protezione solare combinato con tempo limitato passato all'aperto lascia molti bambini ed adulti carenti in questa vitamina cruciale.

Secondo la ghirlanda, “ora abbiamo prova che l'incidenza del colon, del seno e del cancro ovarico può essere ridotta drammaticamente aumentando l'assunzione del pubblico della vitamina D. Obtaining che il livello necessario di vitamina D dalla dieta da solo sarebbe difficile e l'esposizione del sole porta un rischio di avviamento del cancro di pelle. Il modo più facile e più affidabile di ottenere l'importo appropriato proviene da alimento e da un supplemento quotidiano.„

— Elizabeth Wagner, ND

Riferimento

1. CF della ghirlanda, ghirlanda FC, Gorham ED, et al. Il ruolo della vitamina D nella prevenzione del cancro. Salute pubblica di J. 27 dicembre 2005; [Epub davanti alla stampa].

2. Disponibile a: http://news.independent.co.uk/world/science_technology/article335359.ece. 4 gennaio 2006 raggiunto

Il testosterone avvantaggia i pazienti di Alzheimer maschio

Gli uomini con il morbo di Alzheimer che subiscono la sostituzione del testosterone godono di migliore qualità della vita che i pazienti di Alzheimer maschio che non prendono il testosterone, secondo uno study.* basato a California e multi-istituzionale

Sedici uomini con il morbo di Alzheimer e 22 uomini inalterati hanno terminato lo studio. I partecipanti sono stati assegnati a caso ai gruppi che hanno ricevuto il testosterone o il placebo; quindi, c'erano quattro gruppi nello studio. Gli uomini nel testosterone raggruppano 75 mg applicato di gel del testosterone alla loro pelle ogni mattina dopo l'inondazione, per un periodo di 24 settimane. Alla linea di base, a quattro settimane, a 12 settimane ed all'estremità dello studio, i ricercatori hanno misurato l'effetto della sostituzione del testosterone su cognizione, sui sintomi neuropsichiatrici e sulla qualità della vita.

La sostituzione del testosterone non ha avuta un effetto significativo su cognizione o sintomi neuropsichiatrici nei pazienti o negli individui sani di Alzheimer. Sulla base dei rapporti badante-derivati, tuttavia, gli uomini con il morbo di Alzheimer che ha ricevuto il testosterone hanno goduto di una qualità della vita migliore rispetto agli uomini alla malattia che ha ricevuto il placebo. Questa differenza è emerso entro la settimana 12 dello studio ed è aumentato fino alla conclusione dello studio. Inoltre, gli uomini con il morbo di Alzheimer che sono stati dati il placebo hanno dimostrato il deterioramento nella loro qualità della vita sopra i 24 studi di settimana. Nel gruppo di controllo in buona salute, gli individui testosterone-trattati hanno visualizzato il maggior miglioramento nella qualità della vita auto-stimata, sebbene questa tendenza fosse non significativa.

La sostituzione del testosterone è stata tollerata bene e, secondo i badante degli uomini con il morbo di Alzheimer, non c'erano cambiamenti nel comportamento sessuale.

La nota del redattore: La ragione per cui il testosterone non ha fatto meglio in questo studio è che gli oggetti di studio non sono stati forniti di una droga d'inibizione come Arimidex®. Gli uomini di invecchiamento hanno spesso troppo estrogeno perché l'enzima di aromatasi converte il testosterone in estrogeno nel corpo. Quando i gel del testosterone sono usati, l'estrogeno ancor più indesiderato sarà prodotto a meno che un inibitore di aromatasi sia usato. L'estrogeno in eccesso può bloccare gli effetti benefici di testosterone.

— Linda M. Smith, Marina militare

Riferimento

* LU pH, Masterman DA, Mulnard R, et al. effetti di testosterone su cognizione ed umore in pazienti maschii con il morbo di Aalzheimer delicato ed in uomini anziani in buona salute. Arco Neurol. 12 dicembre 2005; [Epub davanti alla stampa].

Il warfarin aumenta il rischio di frattura negli uomini

L'uso a lungo termine del warfarin più sottile del sangue (Coumadin®) aumenta il rischio di fratture osteoporotiche negli uomini, secondo i ricercatori a Washington University School di medicina a St. Louis. *

Gli aiuti del warfarin impediscono i coaguli di sangue interferendo con l'azione della vitamina K, una sostanza nutriente cruciale per sia la coagulazione del sangue che la salute dell'osso. In questo studio di gruppo retrospettivo, i ricercatori hanno esaminato le annotazioni di più di 15.000 pazienti che erano stati ospedalizzati per la fibrillazione atriale, un termine di Assistenza sanitaria statale delle contrazioni di cuore irregolari. Poiché i coaguli di sangue nocivi accompagnano spesso la fibrillazione atriale, questa circostanza a volte è trattata con warfarin. I ricercatori poi hanno identificato quali pazienti inoltre sono stati curati per le fratture in relazione con l'osteoporosi ed hanno analizzato la correlazione fra uso del warfarin e l'incidenza di frattura.

Pazienti che hanno usato il warfarin per un anno o più lungamente hanno dimostrato un rischio maggior 25% di frattura che coloro che non ha usato la droga. Questa associazione era statisticamente significativa negli uomini ma non in donne. Gli uomini e le donne che hanno usato il warfarin per più di meno di un anno non hanno avuti un rischio intensificato di frattura. Le fratture osteoporotiche sono state associate indipendente e significativamente con l'aumento dell'età, dell'ipertiroidismo, della malattia neuropsichiatrica e dell'alcolismo. L'uso dei betabloccanti è stato associato con un rischio in diminuzione di frattura.

Questi risultati suggeriscono che medici dovrebbero con attenzione controllino la salute dell'osso dei loro pazienti che prendono il warfarin e che gli utenti del warfarin dovrebbero approntare le misure per ridurre il loro rischio di rischio di osteoporosi. Secondo il Dott. Brain Gage dell'autore principale di studio, “mantenere la forza dell'osso, i pazienti anziani che prendono il warfarin dovrebbero esercitarsi regolarmente ed avere assunzione adeguata di calcio e della vitamina D.„

— Elizabeth Wagner, ND

Riferimento

* BF del calibro, birmano-Deych E, Radford MJ, Nilasena DS, raccoglitore E-F. Rischio di frattura osteoporotica in pazienti anziani che prendono warfarin: risultati dalla registrazione nazionale per il Med dell'interno dell'arco di fibrillazione atriale 2. 23 gennaio 2006; 166(2): 241-6.

DHEA promuove la migliore guarigione arrotolata

L'ormone DHEA (deidroepiandrosterone) è associato forte con la guarigione arrotolata negli esseri umani e la sua amministrazione accelera la guarigione arrotolata nei topi di invecchiamento, secondo uno studio recente nel giornale della dermatologia investigativa.1

Prodotto dalla ghiandola surrenale e riferito a frequentemente come “ormone antinvecchiamento,„ DHEA è un precursore alle ormoni sessuali estrogeno e testosterone. In esseri umani, i livelli ematici di DHEA alzano nei nostri anni venti e poi diminuiscono drammaticamente con l'età. Gli studi suggeriscono che DHEA aumenti la funzione immunologica, migliori la densità minerale ossea, amplifichi la libido sessuale in donne, gli aiuti riducono il grasso addominale, protegge il cervello dopo la lesione del nervo ed offre la protezione contro le numerose malattie croniche.2

Nel loro studio, Stuart J. Mills e colleghi recenti all'università di Manchester, Inghilterra, trovata che i livelli di DHEA sono stati diminuiti significativamente in anziani che sono stati predisposti alle circostanze arrotolate croniche, quali le ulcere venose. Ancora, l'amministrazione di DHEA ha accelerato la guarigione arrotolata in estrogeno-carente ed i topi invecchianti hanno confrontato agli oggetti di controllo. DHEA “ha inumidito„ l'infiammazione locale ed ha ridotto i livelli del tessuto di citochine pro-infiammatorie, compreso l'fattore-alfa di necrosi del tumore e interleukin-6. I loro dati suggeriscono che le influenze di DHEA feriscano la riparazione e l'infiammazione del locale via la sua conversione ad estrogeno e successivamente tramite il ricevitore dell'estrogeno.1

Secondo gli autori, i livelli riduttori di DHEA negli anziani possono essere associati con una predisposizione alla guarigione arrotolata cronica alterata e quel DHEA può modulare la riparazione della pelle in esseri umani. I ricercatori hanno concluso che DHEA è una terapia potenzialmente sicura e efficace che può migliorare la guarigione arrotolata negli anziani.1

— Penny Baron

Riferimento

1. Mulini SJ, Ashworth JJ, Sc di Gilliver, Hardman MJ, Ashcroft GS. Il precursore steroide DHEA del sesso accelera la guarigione arrotolata cutanea tramite ricevitori dell'estrogeno. J investe Dermatol. 2005 novembre; 125(5): 1053-62.

2. Disponibile a: http://www.lef.org/magazine/ mag2005/giugno 2005 _report_hormone_01.htm. 4 gennaio 2006 raggiunto.

Continuato alla pagina 2 di 2