Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine aprile 2006
immagine

Che cosa fa il superiore del tocoferolo di gamma ad Alpha Tocopherol

Da Lyle MacWilliam, MSc, FP

Le proprietà Cancro-preventive della gamma

Mentre le prove umane ed animali di prevenzione stanno mancando di, parecchi studi sostengono il ruolo potenziale del tocoferolo di gamma nella prevenzione del cancro, dimostrante che inibisce la crescita della cellula tumorale più efficacemente di alfa tocoferolo.Le 43 azioni del tocoferolo di gamma sembrano multifattoriali e comprendono l'abilità:

  • distrugga le specie reattive 1,16dell'azoto
  • impedisca la formazione di agenti mutageni (agenti DNA-offensivi) nei due punti2
  • induca gli apoptosi (morte programmata delle cellule) nelle linee cellulari cancerogene4,5
  • regoli l'espressione dei fattori genetici che possono influenzare la crescita cancerogena.44-46

Cancro colorettale. Come la seconda causa comune della morte del cancro in Nord America, il cancro colorettale è un nemico silenzioso ma micidiale. Il tocoferolo di gamma può svolgere un ruolo importante nell'arresto del suo sviluppo.

Divisione cellulare del carcinoma della prostata. Un microscopio elettronico a scansione colorato di due cellule di carcinoma della prostata nello stadio finale di divisione cellulare (citochinesi).

Mentre sia la gamma che il tocoferolo dell'alfa sembrano fungere da regolatori del gene,44 prove epidemiologiche e sperimentali recenti suggeriscono che il tocoferolo di gamma possa essere un agente chemopreventive più potente che l'alfa tocoferolo contro questa malattia.La nuova prova 45 dagli studi della cultura del tessuto indica che entrambi i tocoferoli ed il tocoferolo di gamma in particolare, possono proteggere le cellule dei due punti attraverso un meccanismo che migliora l'espressione dei fattori genetici che proteggono dalla crescita cancerogena. Gli scienziati suggeriscono che questi risultati tengano la rilevanza non solo per prevenzione del cancro, ma anche per la gestione del diabete, dei disordini infiammatori e della malattia cardiovascolare.46

Il rapporto del tocoferolo di gamma all'alfa tocoferolo compare più su nell'intestino che nel sangue,47,48 che possono spiegare l'effetto protettivo del tocoferolo di gamma contro cancro colorettale. Il tocoferolo di gamma può contribuire ad impedire il tumore del colon inibendo la formazione di agenti mutageni in seguito all'ossidazione di lipidi fecali come pure diminuendo lo sforzo ossidativo nelle cellule che allineano il colon.24,45,49

Carcinoma della prostata. Sia l'alfa tocoferolo che il tocoferolo di gamma possono difendersi da carcinoma della prostata.3-5 il tocoferolo di gamma efficacemente inibisce la proliferazione delle cellule e la sintesi del DNA in cellule di carcinoma della prostata e del colon.50 in uno studio, i ricercatori hanno trovato che gamma tocoferolo-ma da apoptosi indotti da tocoferolo non alfa (morte programmata delle cellule) in sia cellule tumorali del polmone che della prostata.50 simili effetti sono stati osservati con il chinone di gamma-tocoferil, un metabolita del tocoferolo di gamma che dimostra le proprietà potenti di cellula-uccisione e chemioterapeutiche in cellule umane di leucemia.51

Uno studio ha rivelato un'associazione intrigante fra carcinoma della prostata e concentrazioni nell'unghia del piede e nel plasma di alfa tocoferolo, del tocoferolo di gamma e del selenio. Gli uomini con le più alte concentrazioni di tocoferolo di gamma hanno avuti un più a basso rischio quintuplo di carcinoma della prostata di sviluppo che gli uomini con i più bassi livelli. Inoltre, l'effetto protettivo osservato per gli alti livelli di selenio e del tocoferolo dell'alfa è stato osservato soltanto quando i livelli elevati del tocoferolo di gamma erano inoltre, conducendo gli autori a raccomandare l'uso dei supplementi misti del tocoferolo nelle prove future di prevenzione.52

Altri cancri. I livelli ematici sia di alfa tocoferolo che di tocoferolo di gamma sembrano essere sostanzialmente più bassi in donne a rischio di cancro cervicale.53 inoltre, la prova epidemiologica indica che le donne che consumano la vitamina più dietetica la E (che è fatta di soprattutto il tocoferolo di gamma) hanno un 60% più a basso rischio di cancro al seno che le donne con l'assunzione dietetica bassa della vitamina E.12 per concludere, la chinina di tocoferil di gamma, il metabolita del tocoferolo di gamma, è stata trovata per uccidere la leucemia e le cellule di cancro al seno in laboratorio.51,54

La gamma può custodire Against Dementia

Alcuni dei benefici protettivi di promessa del tocoferolo di gamma comprendono il morbo di Alzheimer. Gli scienziati ritengono che lo sforzo e l'infiammazione ossidativi siano fattori di contributo importanti nello sviluppo di Alzheimer e che gli ossidi di azoto reattivi svolgono un ruolo nel processo di malattia. I risultati di uno studio indicano che il tocoferolo di gamma offre la maggior protezione che l'alfa tocoferolo nella sottomissione dello sforzo ossidativo nel cervello relativo agli ossidi di azoto reattivi, così contribuire a proteggere il cervello dai processi infiammatori relativi a Alzheimer'disease.55

TOCOFEROLO DI GAMMA ESCLUSO DALLE ASSUNZIONI DIETETICHE DI RIFERIMENTO

Fino ad oggi, l'attenzione limitata è stata pagata all'importanza biologica del tocoferolo di gamma e delle altre forme del tocoferolo. Infatti, nemmeno sono inclusi nelle nuove assunzioni dietetiche di riferimento recentemente stabilite dal bordo di alimento e di nutrizione degli Stati Uniti.

Nell'ambito della definizione dietetica corrente dell'assunzione di riferimento per attività della vitamina E, la richiesta quotidiana dell'assunzione può essere soddisfatta soltanto con l'alfa tocoferolo. Ciò non è il caso nell'Unione Europea, in cui il tocoferolo di gamma è considerato una componente integrale alle delle raccomandazioni basate a sostanza in molti Stati membri di UE.

La decisione del bordo di alimento e di nutrizione degli Stati Uniti non è riuscito a considerare i risultati cumulativi di più di tre decadi della ricerca, che indicano coerente un ruolo nutrizionale unico per il tocoferolo di gamma. Questa sostanza nutriente- che sottovalutata la maggior parte della forma prevalente di vitamina E dentro natura-può contribuire significativamente alle sanità nei modi eppure completamente che ha riconosciuto.

I ricercatori britannici recentemente hanno trovato quella vitamina dietetica E, pricipalmente comprendente il tocoferolo di gamma, forte colpisce l'espressione di una matrice dei geni coinvolgere nella distanza di beta proteine dell'amiloide.7 l'accumulazione di beta placche dell'amiloide sono un marchio di garanzia dell'ossidazione e dell'infiammazione che si presenta nei cervelli delle vittime di Alzheimer. Che combatte beta l'amiloide i grovigli è creduto per essere essenziale nel rallentamento della progressione di questa malattia rendante incapace.

Inoltre, la vitamina E sembra contribuire a regolare altri geni connessi con la crescita del nervo, la trasmissione del nervo segnala e la distanza dei prodotti finiti avanzati di glycation, che sono complessi pro-infiammatori della zucchero-proteina che derivano da danneggiamento ossidativo delle molecole biologiche.7 tale prova del ruolo della e della vitamina come regolatore del gene indicano un ruolo protettivo importante per la vitamina dietetica E contro la progressione del morbo di Alzheimer.

L'alfa tocoferolo, più così del tocoferolo di gamma, sopprime la degenerazione dei neuroni causati dallo sforzo ossidativo.56 questo hanno condotto alcuni ricercatori ad allontanare l'importanza del tocoferolo di gamma nella protezione contro il declino neurodegenerative. Tuttavia, la ricerca condotta nel 2005 fornisce la prova ben fondata che il tocoferolo di gamma può svolgere appena così ruolo protettivo. Gli autori di studio hanno trovato quel consumo aumentato di miscela dei tocoferoli da alimento, piuttosto che l'alfa tocoferolo solo, è stato associato con un più a basso rischio di conoscitivo Alzheimer's in relazione con i loro risultati decline.6 è coerente con parecchi altri studi recenti che convalidano l'importanza della e della vitamina nell'impedire l'inizio del morbo di Alzheimer.7,57-59

Il futuro del completamento della vitamina E

Mentre le indagini recenti mostrano, il tocoferolo di gamma sta guadagnando rapidamente il riconoscimento all'interno della comunità di ricerca medica e sta emergendo come partner importante all'alfa tocoferolo nella scienza di salute preventiva.

Mentre entrambe le forme di vitamina E hanno azioni malattia-preventive che riflettono le loro diverse chimiche, è la loro combinazione che probabilmente rappresenta gli effetti preventivi potenti osservati in epidemiologico, retrospettivo e ricerche di laboratorio. Di conseguenza, evidenziare una forma ed escludere l'altra sono di vendere entrambe le forme brevi. Possiamo presto trovare che le altre forme del tocoferolo di vitamina E sferrano il pugno ancor più preventivo nei modi non ancora rivelatori.

LO STUDIO INCRINA LA CONTROVERSIA DELLA VITAMINA E DEL COMBUSTIBILE

I membri del prolungamento della vita ed altri adulti salute consapevoli hanno espresso la preoccupazione circa i titoli recenti che mettono in discussione la sicurezza e l'efficacia della vitamina E completa. Infatti, i risultati da parecchi test clinici di alfa tocoferolo sono stati ambigui, il venire a mancare per mostrare a risultati coerenti dovuto il modo le prove è stato strutturato e condotto stato.60-64

Per esempio, una meta-analisi recente di sette test clinici delle vitamine antiossidanti ha concluso che i dati non sostengono l'uso dei supplementi della vitamina E per impedire la malattia cardiaca.65 similarmente, una serie di grandi studi prospettivi che esaminano gli effetti Cancro-preventivi della e della vitamina hanno fornito i risultati contradditori.14

Parecchie spiegazioni plausibili possono rappresentare questa ambiguità. Ad una conferenza recente sulla vitamina E e ad una salute promossa dall'accademia di New York delle scienze, i ricercatori hanno notato che i vari test clinici della vitamina E hanno differito contrassegnato nei modi che contribuiscono ai risultati contradditori.14 per una cosa, molti degli studi hanno messo a fuoco sul completamento con la vitamina E da solo piuttosto che con una vasta gamma di antiossidanti. È ben noto che le sostanze nutrienti funzionano il più bene quando funzionano sinergico; conseguentemente, i risultati contradditori possono riflettere semplicemente il fatto che non c'è nessuna sostanza nutriente “una pallottola magica.„

Inoltre, molti degli studi clinici hanno fatto partecipare gli adulti anziani che erano seriamente malati, piuttosto che gli individui in buona salute. I risultati di tali studi, quindi, non rifletterebbero la natura preventiva del completamento nutrizionale. Inoltre, virtualmente tutti test clinici hanno usato l'alfa tocoferolo, la forma primaria di vitamina E negli integratori alimentari e di maggior parte di vitamina sintetica usata E-che è conosciuta per causare gli effetti contrari ad alto dosaggio-piuttosto che i tocoferoli misti trovati nelle fonti dietetiche naturali.46 secondo i ricercatori a Johns Hopkins, i benefici di alfa tocoferolo possono in effetti essere compromessi tramite una diminuzione nei livelli di gamma e di altri tocoferoli che è conosciuta per accadere con l'alfa completamento ad alta dose del tocoferolo.36

Per spiegare queste contraddizioni, gli scienziati ora stanno guardando oltre l'alfa tocoferolo ad altre forme di vitamina la E, specialmente tocoferolo di gamma. Fin qui, relativamente pochi studi clinici hanno esaminato il ruolo del tocoferolo di gamma nel contesto della prevenzione. Quei pochi, tuttavia, concordano che il tocoferolo di gamma può essere ogni pezzo importante quanto l'alfa tocoferolo nell'impedire le malattie croniche.25,39 questi risultati possono preludio una variazione di paradigma nel pensiero scientifico sulla vitamina E.

Tuttavia, è importante da tenere presente che la maggior parte della ricerca fin qui consiste delle ricerche di laboratorio e che ulteriori test clinici umani sono necessari rivelare i poteri veri del tocoferolo di gamma ed altre forme di vitamina E. Researchers hanno richiesto tali prove per impiegare una miscela dei tocoferoli che migliore riflette il rapporto trovato nella dieta. Altri sollecitano un esame delle norme dietetiche internazionali che fin qui hanno considerato soltanto l'alfa forma del tocoferolo.

Dato la popolarità diffusa del completamento della vitamina E, le implicazioni potenziali di salute pubblica di usando i tocoferoli misti sono immense. Secondo il Dott. Kenneth Hensley del fondamento di ricerca medica di Oklahoma, i risultati recenti possono segnalare una variazione importante di paradigma nella biologia e nella medicina del radicale libero e parlano a favore di una rivalutazione accurata del ruolo del tocoferolo di gamma e di altre forme del tocoferolo, particolarmente nel contesto della malattia cardiovascolare e della biologia del cancro.66

Il Dott. Stephan Christen dell'università di California, Berkeley, si contende che i consumatori che prendono i supplementi della vitamina E che contengono uno squilibrio delle due forme principali di vitamina E stanno privando del valore protettivo accordato da una miscela dei tocoferoli. I suoi punti di vista sono basati sulle indagini unite dagli Stati Uniti e dai ricercatori australiani che confermano i risultati-cioè precedenti, quel tocoferolo di gamma possiede le proprietà biochimiche distintive e protettive non vedute in alfa tocoferolo e svolge un ruolo ugualmente importante ma complementare nella limitazione del danno delle cellule e nel disarmo dei metaboliti tossici.26 di conseguenza, lui ed altri scienziati si contendono che i supplementi della vitamina E dovrebbero contenere un rapporto di alfa tocoferolo al tocoferolo di gamma che è più vicino a che cosa è trovato in natura.

Nel frattempo, i consumatori degli integratori alimentari impegnati in nutrizione ottimale dovrebbero considerare seriamente l'inclusione dei tocoferoli misti nei loro regimi quotidiani. Johns Hopkins che gli scienziati inizialmente hanno raccomandato quel almeno 20% della vitamina supplementare E è sotto forma di tocoferolo di gamma,52 mentre i ricercatori a Berkeley appena questo anno hanno proposto una miscela 50-50 di alfa tocoferolo e del tocoferolo di gamma.67 per il completamento ottimale, sembrerebbe logico consumare almeno 200 mg di tocoferolo di gamma ogni giorno, oltre ad intorno 400 IU di alfa tocoferolo.

La nota del redattore: Gli individui che usano il warfarin del farmaco (Coumadin®) o hanno una storia di disordine dell'emorragia o del colpo emorragico dovrebbero consultare un medico prima del complemento con la vitamina E.

Riferimenti

1. Wagner KH, Kamal-Eldin A, Gamma-tocoferolo-un di Elmadfa I. ha sottovalutato la vitamina? Ann Nutr Metab. 2004;48(3):169-88.

2. Se della pietra WL, di Krishnan K, di Campbell, et al. tocoferoli ed il trattamento di tumore del colon. Ann NY Acad Sci. 2004 dicembre; 1031:223-33.

3. Weinstein SJ, Wright ME, alfa-tocoferolo di Pietinen P, et al. del siero e gamma-tocoferolo relativamente al rischio di carcinoma della prostata in uno studio prospettivo. Cancro nazionale Inst di J. 2 marzo 2005; 97(5): 396-9.

4. Jiang Q, Wong J, BN di Ames. il Gamma-tocoferolo induce gli apoptosi in cellule di carcinoma della prostata androgeno-rispondenti di LNCaP via i meccanismi caspase-dipendenti e indipendenti. Ann NY Acad Sci. 2004 dicembre; 1031:399-400.

5. Jiang Q, Wong J, Fyrst H, Saba JD, BN di Ames. Il gamma-tocoferolo o le combinazioni di forme della vitamina E induce la morte delle cellule in cellule di carcinoma della prostata umane interrompendo la sintesi dello sphingolipid. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 21 dicembre 2004; 101(51): 17825-30.

6. Morris MC, Evans DA, Tangney cc, et al. relazione del tocoferolo si forma al morbo di Aalzheimer di incidente ed a cambiamento conoscitivo. J Clin Nutr. 2005 febbraio; 81(2): 508-14.

7. Rota C, Rimbach G, Minihane, Stoecklin E, vitamina E di Barella L. Dietary modula l'espressione genica differenziale nell'ippocampo del ratto: implicazioni potenziali per le sue proprietà neuroprotective. Nutr Neurosci. 2005 febbraio; 8(1): 21-9.

8. LH di Kushi, Folsom AR, Prineas RJ, et al. vitamine antiossidanti dietetiche e morte dalla coronaropatia in donne postmenopausali. Med di N Inghilterra J. 2 maggio 1996; 334(18): 1156-62.

9. LA di Yochum, Folsom AR, LH di Kushi. Assunzione delle vitamine antiossidanti e rischio di morte dal colpo in donne postmenopausali. J Clin Nutr. 2000 agosto; 72(2): 476-83.

10. Consumo di Stampfer MJ, di Hennekens CH, di Manson JE, et al. della vitamina E ed il rischio di malattia coronarica in donne. Med di N Inghilterra J. 20 maggio 1993; 328(20): 1444-9.

11. Keaney JF, Jr., DI di Simon, Freedman JE. Vitamina E e omeostasi vascolare: implicazioni per aterosclerosi. FASEB J. 1999 giugno; 13(9): 965-75.

12. Greenwell I. Newly ha scoperto i benefici del tocoferolo di gamma. Prolungamento della vita. L'edizione del collettore; 2003:61-4.

13. Concentrazioni in Olmedilla B, di Granado F, in Southon S, et al. nel siero dei carotenoidi e delle vitamine A, E e C negli oggetti di controllo da cinque paesi europei. Br J Nutr. 2001 febbraio; 85(2): 227-38.

14. Friedrich MJ. “Alla E„ o non “alla E,„ il ruolo della e della vitamina nella salute e la malattia è la domanda. JAMA. 11 agosto 2004; 292(6): 671-3.

15. Kamal-Eldin A, LA di Appelqvist. La chimica e le proprietà antiossidanti dei tocoferoli e dei tocotrienoli. Lipidi. 1996 luglio; 31(7): 671-701.

16. Battezzi la S, Woodall l'aa, Shigenaga il Mk, et al. elettrofili mutageni delle trappole del gamma-tocoferolo come NESSUN (X) e complementa l'alfa-tocoferolo: implicazioni fisiologiche. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 1° aprile 1997; 94(7): 3217-22.

17. Battezzi la S, Gee P, BN di Ames. La mutagenicità di ossido di azoto nel tester paio-specifico basso della salmonella sforza: Serie TA7000. Metodi Enzymol. 1996;269:267-78.

18. Vinzents PS, Moller P, Sorensen m., et al. l'esposizione personale alle particelle ultrafine ed il DNA ossidativo danneggiano. Circondi la salute Perspect. 2005 novembre; 113(11): 1485-90.

19. Ohshima H, Tatemichi m., base di Sawa T. Chemical da di carcinogenesi indotta da infiammazione. Biochimica Biophys dell'arco. 1° settembre 2003; 417(1): 3-11.

20. Pryor WA, Squadrito GL. La chimica di peroxynitrite: un prodotto dalla reazione di ossido di azoto con superossido. J Physiol. 1995 maggio; 268 (5 pinte 1): L699-L722.

21. Bose m., citochine di Farnia P. Proinflammatory può indurre significativamente i fagociti mononucleari umani a produrre l'ossido di azoto tramite un processo maturazione-dipendente delle cellule. Immunol Lett. 1995 novembre; 48(1): 59-64.

22. Battezzi la S, Jiang la Q, Shigenaga il Mk, BN di Ames. Analisi dell'alfa, della gamma e della nitro-gamma 5 dei tocoferoli del plasma in ratti con infiammazione tramite rilevazione coulombmetrica di HPLC. Ricerca del lipido di J. 2002 novembre; 43(11): 1978-85.

23. BN di Ames, Shigenaga Mk, Hagen TM. Ossidanti, antiossidanti e le malattie degeneranti di invecchiamento. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 1° settembre 1993; 90(17): 7915-22.

24. Battezzi la S, Hagen TM, Shigenaga il Mk, BN di Ames. Infiammazione, mutazione e cancro cronici. In: Parsonnet J, ed. Microbi e malignità. New York: Stampa dell'università di Oxford; 1999:35–88.

25. Cooney rv, Franke aa, Harwood PJ, et al. disintossicazione del Gamma-tocoferolo di biossido di azoto: superiorità all'alfa-tocoferolo. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 1° marzo 1993; 90(5): 1771-5.

26. Cooney rv, Harwood PJ, Franke aa, et al. prodotti di reazione del gamma-tocoferolo con NO2 e la loro formazione in cellule dell'insulinomio del ratto (RINm5F). Med libero di biol di Radic. 1995 settembre; 19(3): 259-69.

27. iang Q, Elson-Schwab I, Courtemanche C, BN di Ames. il gamma-tocoferolo ed il suo metabolita principale, contrariamente all'alfa-tocoferolo, inibiscono l'attività del ciclo-ossigenasi in macrofagi e cellule epiteliali. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 2000 10 ottobre; 97(21): 11494-9.

28. Jiang Q, battezza la S, Shigenaga Mk, BN di Ames. il gamma-tocoferolo, la forma principale di vitamina E nella dieta degli Stati Uniti, merita più attenzione. J Clin Nutr. 2001 dicembre; 74(6): 714-22.

29. Sjoholm A, Berggren PO, Cooney rv. il gamma-tocoferolo parzialmente protegge la insulina-secrezione delle cellule da inibizione funzionale da ossido di azoto. Ricerca Commun di biochimica Biophys. 2000 22 ottobre; 277(2): 334-40.

30. Jiang Q, BN di Ames. il Gamma-tocoferolo, ma non l'alfa-tocoferolo, gli eicosanoidi di diminuzioni e l'infiammazione proinflammatory danneggiano in ratti. FASEB J. 2003 maggio; 17(8): 816-22.

31. Tomasch R, Wagner KH, potere di Elmadfa I. Antioxidative degli oli vegetali in esseri umani: l'influenza dell'alfa e del gamma-tocoferolo. Ann Nutr Metab. 2001;45(3):110-5.

32. Saldeen T, Li D, Mehta JL. Effetti differenziali dell'alfa e del gamma-tocoferolo su ossidazione della lipoproteina a bassa densità, su attività del superossido, su aggregazione della piastrina e su trombogenesi arteriosa. J Coll Cardiol. 1999 ottobre; 34(4): 1208-15.

33. Elmadfa I, il parco E. Impact delle diete con l'olio di mais o gli oli girasole/dell'oliva su DNA danneggiano nei giovani in buona salute. EUR J Nutr. 1999 dicembre; 38(6): 286-92.

34. Chen H, Li D, Saldeen T, Romeo F, Mehta JL. Il preparato di misto il tocoferolo è superiore all'alfa-tocoferolo da solo contro la lesione di ipossia-riossigenazione. Ricerca Commun di biochimica Biophys. 22 febbraio 2002; 291(2): 349-53.

35. Kaul N, Devaraj S, Jialal I. Alpha-tocopherol ed aterosclerosi. Med di biol di Exp (Maywood.). 2001 gennaio; 226(1): 5-12.

36. Huang HY, Appel LJ. Il completamento delle diete con l'alfa-tocoferolo riduce le concentrazioni nel siero di gamma e del delta-tocoferolo in esseri umani. J Nutr. 2003 ottobre; 133(10): 3137-40.

37. SR di Farwer, boero del der BC, Haddeman E, et al. Lo stato nutrizionale della vitamina E dei ratti alimentati è a dieta su in olio di pesce, olio di lino o olio di girasole. Br J Nutr. 1994 luglio; 72(1): 127-45.

38. Handelman GJ, Machlin LJ, Fitch K, Weiter JJ, Dratz ea. I supplementi orali dell'alfa-tocoferolo fanno diminuire i livelli del gamma-tocoferolo del plasma in esseri umani. J Nutr. 1985 giugno; 115(6): 807-13.

39. Ohrvall m., Sundlof G, Vessby B. Gamma, ma non alfa, livelli del tocoferolo in siero è ridotto nei pazienti della coronaropatia. Med dell'interno di J. 1996 febbraio; 239(2): 111-7.

40. Kontush A, Spranger T, Reich A, Baum K, antiossidanti di Beisiegel U. Lipophilic nel plasma sanguigno come indicatori di aterosclerosi: il ruolo di alfa-carotene e del gamma-tocoferolo. Aterosclerosi. 1999 maggio; 144(1): 117-22.

41.Ohrvall m., Tengblad S, concentrazioni di Vessby B. Tocopherol in tessuto adiposo. Relazioni delle concentrazioni nel tocoferolo e della composizione di in acidi grassi in siero in una popolazione di riferimento degli uomini e delle donne svedesi. EUR J Clin Nutr. 1994 marzo; 48(3): 212-8.

42.Li D, Saldeen T, Romeo F, Mehta JL. Effetti relativi dell'alfa e del gamma-tocoferolo su attività della sintasi di ossidazione e del superossido dismutasi e dell'ossido di azoto della lipoproteina a bassa densità e sull'espressione della proteina in ratti. J Cardiovasc Pharmacol Ther. 1999 ottobre; 4(4): 219-26.

43.Moyad mA, Brumfield SK, Pienta kJ. Vitamina E, alfa e gamma-tocoferolo e carcinoma della prostata. Semin Urol Oncol. 1999 maggio; 17(2): 85-90.

44.Azzi A, Gysin R, Kempna P, et al. Il ruolo dell'alfa-tocoferolo nell'impedire malattia: da epidemiologia agli eventi molecolari. Mol Aspects Med. 2003 dicembre; 24(6): 325-36.

45.Campbell S, W di pietra, Whaley S, Krishnan K. Development di gamma (gamma) - tocoferolo come agente chemopreventive del cancro colorettale. Rev Oncol Hematol di Crit. 2003 settembre; 47(3): 249-59.

46. Il Se di Campbell, il WL di pietra, lo SG di Whaley, Qui la m., tocoferolo di Krishnan K. Gamma (gamma) aumenta l'espressione di gamma del ricevitore attivata proliferatore peroxisome (PPAR) (gamma) nelle linee cellulari umane del tumore del colon dell'interruttore 480. Cancro di BMC. 1° ottobre 2003; 325.

47. Traber MG, Kayden HJ. Incorporazione preferenziale dell'alfa-tocoferolo contro il gamma-tocoferolo in lipoproteine umane. J Clin Nutr. 1989 marzo; 49(3): 517-26.

48. Yamashita K, Takeda N, Ikeda S. Effects di vario tocoferolo-contenere è a dieta sulla secrezione del tocoferolo nella bile. Lipidi. 2000 febbraio; 35(2): 163-70.

49. Pietra WL, papà. Tocoferoli e l'eziologia di tumore del colon. Cancro nazionale Inst di J. 16 luglio 1997; 89(14): 1006-14.

50. Gysin R, Azzi A, Gamma-tocoferolo di Visarius T. inibisce la progressione del ciclo della cellula tumorale umana e la proliferazione delle cellule dal giù-regolamento dei cyclins. FASEB J. 2002 dicembre; 16(14): 1952-4.

51. Calviello G, Di NF, Piccioni E, et al. chinone di gamma-tocoferil induce gli apoptosi in cellule tumorali via l'attivazione caspase-9 ed il rilascio del citocromo c. Carcinogenesi. 2003 marzo; 24(3): 427-33.

52. Helzlsouer kJ, Huang HY, Alberg AJ, et al. associazione fra l'alfa-tocoferolo, gamma-tocoferolo, selenio e carcinoma della prostata successivo. Cancro nazionale Inst di J. 2000 20 dicembre; 92(24): 2018-23.

53. Giuliano AR, Papenfuss m., Nour m., et al. sostanze nutrienti antiossidanti: associazioni con l'infezione umana persistente del papillomavirus. Biomarcatori Prev di Epidemiol del Cancro. 1997 novembre; 6(11): 917-23.

54. Jones KH, Liu JJ, Roehm JS, et al. chinone di Gamma-tocoferil stimola gli apoptosi in cellule tumorali droga sensibili e multidrug-resistenti. Lipidi. 2002 febbraio; 37(2): 173-84.

55. Williamson KS, PS di Gabbita, Mou S et al. Il nitro-gamma-tocoferolo del prodotto 5 di nitrazione è aumentato di cervello di Alzheimer. Ossido di azoto. 2002 marzo; 6(2): 221-7.

56. Milatovic D, Zaja-Milatovic S, Montine KS, Horner PJ, Montine TJ. Soppressione farmacologica di danno ossidativo di un neurone e di degenerazione dentritica che seguono attivazione diretta di immunità innata glial in cervello del topo. J Neurochem. 2003 dicembre; 87(6): 1518-26.

57. Salerno-Kennedy R, Cashman KD. Relazione fra demenza ed i fattori ed i disordini in relazione con la nutrizione: una panoramica. Ricerca di Int J Vitam Nutr. 2005 marzo; 75(2): 83-95.

58. Tucker JM, Townsend dm. Alfa-tocoferolo: ruoli nella prevenzione e nella terapia della malattia umana. Biomed Pharmacother. 2005 agosto; 59(7): 380-7.

59. Kontush K, Schekatolina S. Vitamin E nei disordini neurodegenerative: Morbo di Alzheimer. Ann NY Acad Sci. 2004 dicembre; 1031:249-62.

60. Anon. Completamento dietetico con gli acidi grassi polinsaturi n-3 e la vitamina E dopo infarto miocardico: risultati della prova di GISSI-Prevenzione. Gruppo Italiano per miocardico di nell'Infarto di Sopravvivenza di della dello studio dello. Lancetta. 7 agosto 1999; 354(9177): 447-55.

61. Completamento di P. Vitamin E di Yusuf S, di Dagenais G, di Pogue J, di Bosch J, di gioco di abilità ed eventi cardiovascolari in pazienti ad alto rischio. I ricercatori di studio di valutazione di prevenzione di risultati del cuore. Med di N Inghilterra J. 2000 20 gennaio; 342(3): 154-60.

62. Lonn E, Bosch J, Yusuf S, et al. effetti del completamento a lungo termine della vitamina E sulla malattia cardiovascolare e cancro: una prova controllata randomizzata. JAMA. 16 marzo 2005; 293(11): 1338-47.

63. Vitamine di Jha P, di Flather m., di Lonn E, di Farkouh m., di Yusuf S. The e malattia cardiovascolare antiossidanti. Una recensione dei dati di test clinico ed epidemiologici. Ann Intern Med. 1° dicembre 1995; 123(11): 860-72.

64. Anon. L'effetto della vitamina E e del beta-carotene sull'incidenza del cancro polmonare e di altri cancri in fumatori maschii. L'alfa-tocoferolo, gruppo di Beta Carotene Cancer Prevention Study. Med di N Inghilterra J. 14 aprile 1994; 330(15): 1029-35.

65. DP di Vivekananthan, ms di Penn, Sapp SK, Hsu A, Topol EJ. Uso delle vitamine antiossidanti per la prevenzione della malattia cardiovascolare: meta-analisi delle prove randomizzate. Lancetta. 14 giugno 2003; 361(9374): 2017-23.

66. Hensley K, Benaksas EJ, Bolli R, et al. Nuove prospettive sulla vitamina E: metaboliti di carboxyelthylhydroxychroman e del gamma-tocoferolo nella biologia e nella medicina. Med libero di biol di Radic. 1° gennaio 2004; 36(1): 1-15.

67. Disponibile a: http://www.berkeley.edu/news/media/releases/97legacy/christen.html. 17 gennaio 2006 raggiunto.