Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine aprile 2006
immagine

Idee sbagliate del progesterone

Da Dott. Sergey Dzugan e Armond Scipione

Progesterone ed il cervello

Il cervello è altamente rispondente a progesterone. Infatti, le concentrazioni nel progesterone nel cervello sono state indicate per essere 20 volte superiore a nel sangue.L'insonnia 2, l'ansia e l'emicrania sono appena alcune delle circostanze collegate ad uno squilibrio di progesterone e di estrogeno.19-22 nel cervello come altrove nel corpo, il progesterone controbilancia gli effetti di estrogeno. Considerando che l'estrogeno ha un effetto eccitante sul cervello, l'effetto del progesterone sta calmando.9 l'esperienza clinica e aneddotica indica che le donne con dominanza dell'estrogeno dormono agitato, mentre il riempimento del progesterone migliora il sonno.

Rimane non spiegato perché i disturbi di ansia sono più prevalenti in donne che negli uomini e come gli eventi in relazione con l'ormone femminili (quale il ciclo mestruale e successivo al parto) influenzano il corso dei disturbi di ansia. Tuttavia, sembrerebbe logico che gli ormoni femminili ed i loro derivati svolgessero un ruolo principale in queste osservazioni.23 parecchi studi hanno indicato il progesterone per avere effetti (ansiolitici) dell'ansiolitico agendo sui ricevitori dell'acido gamma-aminobutirrico (GABA) nel cervello.20-22 GABA è un neurotrasmettitore inibitorio che aiuta nel rilassamento e nel sonno. Nel cervello, GABA aiuta l'eccitazione dell'equilibrio con inibizione. Ancora, il ritiro dal completamento endogeno del progesterone dopo amministrazione cronica aumenta l'ansia via i livelli diminuenti di suoi metaboliti potenti di GABA-modulatory.24

Varia prova suggerisce un collegamento fra l'emicrania e le ormoni sessuali femminili. Secondo lo studio americano di emicrania, 17,6% delle femmine contro soltanto 6% dei maschi negli Stati Uniti attualmente soffrono dall'emicrania severa.25 molte donne con l'emicrania, particolarmente quelle con una storia dell'emicrania mestruale, avvertono un'esacerbazione della circostanza mentre si avvicinano alla menopausa. Durante questo tempo, il modello ordinato della secrezione del progesterone e dell'estrogeno è perso.26

Nel 1953, due medici inglesi, DRS. Katharina Dalton e Raymond Greene, pubblicati la prima perizia medica sulla sindrome premestruale (PMS). Il Dott. Dalton ha osservato che le iniezioni del progesterone hanno alleviato le sue proprie emicranie mestruali. Il Dott. Dalton poi ha iniettato il progesterone in altre donne ed ha trovato che il loro PMS è stato curato.Una sostituzione di 11 ormone con estrogeno esacerba l'emicrania ed i contraccettivi orali possono cambiare il carattere e la frequenza dell'emicrania.27 livelli elevati dell'estradiolo e dell'estradiolo: il rapporto del progesterone direttamente è correlato ad attività aumentata di emicrania.19

Le sindromi di emicrania, specialmente in donne, sono associate con i deficit in cervello e nei livelli del magnesio ionizzati siero.28 scienziati ritengono che la capacità del magnesio di alleviare l'emergenza premestruale possa essere dovuto la capacità del minerale di rilassarsi il muscolo liscio vascolare.29 ricercatori hanno dimostrato quello con ogni aumento in estrogeno, una diminuzione in magnesio ionizzato accade. Tuttavia, mentre i livelli del progesterone aumentano, i livelli ionizzati del magnesio aumentano pure.30

In uno studio, i medici precisano per verificare l'ipotesi che l'emicrania è una conseguenza specifica di uno squilibrio fra integrità neuro-ormonale e metabolica. Il ripristino di progesterone con parecchie altre ormoni steroidei ha condotto ad una risoluzione completa dell'emicrania.8

Progesterone ed osteoporosi

L'osso è molto metabolicamente un tessuto attivo e l'osso che ritocca continua durante vita. Il processo di ritocco è un accoppiamento attivo della formazione dell'osso e del riassorbimento dell'osso. La perdita dell'osso accade quando gli eventi cellulari di riassorbimento dell'osso sono quantitativamente maggiori degli eventi di formazione dell'osso.

La medicina convenzionale ampiamente attribuisce l'osteoporosi ad un declino in estrogeno. Prima dell'inizio di menopausa, tuttavia, livelli luteali di declino del progesterone, mentre i livelli di estrogeno, di ormone lutenizing, di ormone follicolo stimolante e di altri ormoni riproduttivi rimangono intatti. Inoltre, sappiamo che la perdita dell'osso comincia in donne molto prima di menopausa. Infatti, una donna raggiunge la sua densità ossea di punta a circa 30 anni, dopo di che comincia a perdere l'osso ad un tasso di circa 1-1.5% all'anno.9 donne innumerevoli che usano la terapia dell'estrogeno e consumano le sostanze nutrienti adeguate ancora hanno risultati dei test deludenti di densità ossea. Questi fatti sollevano un problema interessante: è il declino in estrogeno responsabile di perdita dell'osso, o progesterone è compreso, possibilmente ancor più che l'estrogeno?

I due tipi di cellule diregolamento sono osteoclasti e osteoblasto. Gli osteoclasti funzionano per dissolvere il più vecchio osso, lasciante gli spazi non riempiti minuscoli dietro. L'osteoblasto può poi entrare in questi spazi per produrre il nuovo osso. Come tutte le cellule viventi, l'osteoblasto e gli osteoclasti richiedono l'orientamento ormonale di funzionare correttamente. L'estrogeno può aiutare la perdita lenta dell'osso ponendo freno l'attività degli osteoclasti didissoluzione.31,32 d'altra parte, l'osteoblasto dipende soprattutto da progesterone e da testosterone per facilitare la costruzione di nuovo osso. In assenza di questi ormoni, l'osteoblasto e gli osteoclasti cessano di funzionare correttamente ed il deterioramento rapido dell'osso accade. Il progesterone naturale stimola la nuova formazione dell'osso richiesta per impedire ed invertire l'osteoporosi.Il progesterone 7 inoltre sembra aumentare i livelli di fattore di crescita del tipo di insulina 1, che promuove la formazione dell'osso.33 rimane incerto se il progesterone o l'estrogeno svolge un più ruolo importante nel ritocco dell'osso. Un equilibrio ottimale di entrambi gli ormoni sembra essere più efficiente nell'impedire e nel trattamento dell'osteoporosi.

Progesterone e Cancro

Le perturbazioni in ormoni gonadici sono state associate con un rischio aumentato sia di seno che di cancri dell'endometrio. Come precedentemente dichiarato, gli studi più controllati e gli studi d'osservazione durante i cinque anni scorsi suggeriscono che l'aggiunta delle progestine sintetiche ad estrogeno sintetico nella terapia ormonale sostitutiva, specialmente in un regime combinato continuo, aumenti il rischio di cancro al seno confrontato ad estrogeno sintetico da solo.1 al contrario, gli studi recenti suggeriscono che l'aggiunta di progesterone naturale non colpisca il rischio di cancro al seno.1,2 infatti, una grande base di prova suggerisce che il progesterone sia un agente protettivo contro come pure un trattamento aggiuntiva potenziale per, un seno ed i cancri dell'endometrio.34-44 mentre l'estrogeno è pro-proliferativo, inducendo le cellule nel seno e nell'utero a moltiplicarsi, il progesterone non promuove la proliferazione di questi tessuti.

Uno degli studi più significativi sulla relazione fra i bassi livelli di progesterone naturale ed il rischio di cancro al seno aumentato è stato pubblicato nel giornale americano dell'epidemiologia nel 1981. Lo studio ha seguito 1.083 donne con una storia della difficoltà che diventa incinta per i periodi che variano da 13 a 33 anni. I ricercatori hanno trovato che le donne infertili che hanno dimostrato una carenza del progesterone hanno avute un rischio di cancro al seno premenopausa che era 540% maggiori di quello delle donne di cui la sterilità era dovuto le cause non ormonali. Ancora, le donne con una carenza del progesterone hanno avute una probabilità maggior 1.000% della morte da tutti i tipi di cancri.34

Negli studi intrapresi all'ospedale universitario nazionale di Taiwan, i ricercatori hanno indicato che l'estradiolo transcutaneo ha aumentato la proliferazione delle cellule del seno di 230%, mentre il progesterone transcutaneo ha fatto diminuire la proliferazione delle cellule vicino più di 400%.la combinazione di 6 A di crema del progesterone e di estradiolo poteva mantenere il tasso normale di proliferazione. Ciò fornisce la prova diretta che l'estradiolo stimola il hyperproliferation delle cellule del tessuto del seno ed il progesterone fa diminuire il hyperproliferation.

I livelli del progesterone del siero ai tempi della chirurgia del cancro al seno influenzano i tassi di sopravvivenza, secondo uno studio 1996 pubblicato nel giornale britannico di Cancro. Le donne che hanno avute livelli del progesterone di 4 ng/ml o maggior ai tempi della chirurgia del cancro al seno hanno avute tassi di sopravvivenza significativamente migliori a 18 anni che quelli con i più bassi livelli del siero di progesterone ai tempi di chirurgia. In donne con i livelli elevati del progesterone ai tempi di chirurgia, circa 65% erano 18 anni vivi più successivamente, mentre soltanto 35% delle donne con i bassi livelli del progesterone ha sopravvissuto a 18 anni.45

La terapia sostitutiva convenzionale dell'estrogeno con gli estrogeni sintetici aumenta l'incidenza

(delle anomalie dell'endometrio del rivestimento uterino), compreso cancro.37 tuttavia, l'co-amministrazione di progesterone neutralizza questo effetto.36-44

Le donne inoltre stanno diventare sempre più coscienti di altri stati di salute seri che possono derivare da uno squilibrio dei loro ormoni gonadici. Alcuni scienziati ritengono che i termini quali le cisti ovariche, i fibroids uterini, la malattia di seno fibrocystic e le erosioni cervicali possano provenire da uno squilibrio fra progesterone ed estrogeno.12

Progesterone dopo un'isterectomia?

L'isterectomia è la rimozione chirurgica dell'utero, che a volte è eseguito insieme con un'ooforectomia o un'ovariectomia, che sono la rimozione chirurgica delle ovaie. Medici eseguono spesso un'isterectomia per alleviare i disagi pazienti connessi con i termini quali i fibroids uterini, l'endometriosi e le mestruazioni pesanti. Queste circostanze, tuttavia, sono collegate spesso con una dominanza relativa di estrogeno.La rimozione 12 dell'utero non corregge lo squilibrio di fondo che possa contribuire a queste circostanze in primo luogo.

Molti professionisti medici credono che una volta che l'utero è stato rimosso, non ci sia necessità di completare con progesterone. L'esperienza clinica e un esame della letteratura scientifica, tuttavia, la fanno è chiari che la terapia incontrastata dell'estrogeno può condurre a molti stati di salute indesiderabili. Quando le donne sono giovani, hanno livelli ottimali di tutte le ormoni steroidei, non appena estrogeno. Sostituzione soltanto dell'estrogeno dopo che un'isterectomia completa è un modo infallibile aumentare la dominanza attuale dell'estrogeno. Se una donna ha un utero o non, la ricerca suggerisce che la terapia sostitutiva dell'estrogeno non dovrebbe essere data senza progesterone naturale.

Progesterone ed uomini

Ha pensato tipicamente come ad ormone femminile, progesterone può anche essere uno strumento inestimabile nella modulazione dell'ormone negli uomini. Il progesterone è fabbricato negli uomini dalle ghiandole surrenali e dai testicoli. Appena mentre la dominanza dell'estrogeno può colpire severamente la qualità della vita per le donne, l'estrogeno in eccesso può essere ugualmente nocivo agli uomini. L'estrogeno elevato negli uomini è stato collegato a ginecomastia (ingrandimento del seno in uomini), alla funzione, all'obesità ed all'ingrandimento sessuali in diminuzione della prostata.46-48

L'iperplasia prostatica benigna sembra essere collegata con l'esposizione a lungo termine della ghiandola di prostata al forte diidrotestosterone dell'androgeno e possibilmente agli estrogeni. Infatti, il Dott. recente John R. Lee, ha considerato un pioniere nella terapia naturale del progesterone, ritenuta che l'eccessiva esposizione ad estrogeno fosse una causa primaria dell'ingrandimento e del carcinoma della prostata della prostata. Oltre a controbilanciare gli aspetti negativi di estrogeno, il progesterone può anche inibire 5 la alfa-riduttasi, l'enzima che converte il testosterone in diidrotestosterone.49

Conclusione

Nel secolo passato, il ripristino dell'ormone e del progesterone ha egualmente aumentare diventato popolare con gli uomini e le donne. All'inizio del Novecento, la speranza di vita media era di soltanto 49 anni.50 uomini e donne non hanno vissuto semplicemente abbastanza lungamente per avvertire gli effetti nocivi di uno squilibrio di progesterone e di estrogeno. Da allora, gli avanzamenti nella salute e la medicina hanno esteso significativamente la portata di vita umana. Oggi, spetta a ciascuno singolo di assicurarsi che la sua qualità della vita inoltre sia estesa.

I rischi e gli effetti collaterali di progestine sintetiche come l'acetato del medrossiprogesterone si sono appannati le vere indennità-malattia del completamento e del ripristino del progesterone. dovuto interesse monetario, la ricerca ha messo a fuoco quasi esclusivamente sui derivati sintetici piuttosto che gli ormoni naturali trovati all'interno del corpo umano. Il progesterone naturale è associato con pochi effetti collaterali ed è meno costoso che le sue controparti sintetiche.51

La valutazione livella di progesterone ed altri ormoni con analisi del sangue regolare è essenziali a raggiungere la salute ottimale. Il prolungamento della vita suggerisce di utilizzare le dosi individualmente modificate di progesterone in un modo ciclico. Un tal approccio imiterà una fisiologia giovanile, con conseguente qualità della vita molto migliore.

STRATEGIE DI DOSAGGIO DEL PROGESTERONE

La confusione sorge spesso quanto al modo adeguato applicare la crema naturale del progesterone. I livelli del progesterone del siero, l'altezza, il peso ed i sintomi di carenza sono tutti i fattori che dovrebbero essere considerati nella determinazione quanto progesterone da usare. Il prolungamento della vita si è conteso sempre che ristabilendo i livelli di ormone del siero ad un ottimale gamma-che di 20-29 anni sano — è essenziale al successo di tutto il programma di ripristino dell'ormone. Il riciclaggio di questo ormone per imitare un ciclo mestruale normale delle donne in buona salute è della massima importanza.

Esempio:
Crema naturale del progesterone

Premenopausa: il primo giorno al decimo giorno dopo completamento di mestruazioni: 1/3 di tsp; poi usi il tsp di 1/2 fino al primo giorno delle mestruazioni.

Postmenopausale: Giorni 1-14: tsp di 1/2; giorni 15-25: 3/4 di tsp; giorno 26 fino alla conclusione del mese: 1/3 di tsp.

Nota: Il progesterone naturale dovrebbe applicarsi normalmente di mattina per imitare la fisiologia naturale del corpo. Tuttavia, dovuto la capacità del progesterone di stimolare il sistema nervoso parasimpatico (che è una delle tre armi del sistema nervoso autonomo ed è normalmente predominante alla notte), alcuni donne ed uomini dovrebbe applicare una parte, normalmente 25% della loro dose quotidiana, di progesterone naturale alla notte.

Riferimenti

1. Campagnoli C, Clavel-Chapelon F, Kaaks R, Peris C, Berrino F. Progestins e progesterone nella terapia ormonale sostitutiva e nel rischio di cancro al seno. Biochimica Mol Biol dello steroide di J. 2005 luglio; 96(2): 95-108.

2. DG di Stein. La cassa per progesterone. Ann NY Acad Sci. 2005 giugno; 1052:152-69.

3. Yen SSC. Alterazioni Ghiandola-metaboliche nella gravidanza. Filadelfia, PA: WB Saunders Co.; 1991:936-981.

4. Andersen CY. Concentrazioni di estradiolo e di progesterone liberi in liquido follicolare preovulatory umano. Ronzio Reprod. 1991 marzo; 6(3): 359-64.

5. CL di Clarke, Sutherland RL. Regolamento della progestina di proliferazione cellulare. Rev. 1990 di Endocr può; 11(2): 266-301.

6. Chang kJ, Lee TT, Linares-Cruz G, Fournier S, influenze di de Lignieres B. dell'amministrazione percutanea dell'estradiolo e progesterone sul ciclo cellulare epiteliale del seno umano in vivo. Fertil Steril. 1995 aprile; 63(4): 785-91.

7. Heersche JN, soffietti CG, diminuzione di Ishida Y. The in massa dell'osso si è associato con invecchiamento e menopausa. Ammaccatura di J Prosthet. 1998 gennaio; 79(1): 14-6.

8. Dzugan SA, Smith RA. Il ripristino simultaneo di integrità neuro-ormonale e metabolica come metodo molto di promessa di gestione di emicrania. Med di Rec di Urg del toro. 2003;4(4):622-8.

9. Hotze SF. Ormoni, salute e felicità. Houston, TX: Forrest Publishing; 2005.

10. Akande EO. Concentrazione nel plasma delle gonadotropine, dell'estrogeno e del progesterone in donne ipotiroidee. Br J Obstet Gynaecol. 1975 luglio; 82(7): 552-6.

11. Dalton, K. La terapia del progesterone e di sindrome premestruale. Chicago, IL: Editori medici dell'annuario; 1977.

12. JUNIOR di Lee, Zava D, Hopkins V. Che cosa il vostro dottore May Not Tell voi circa cancro al seno. New York, NY: Warner Books; 2002.

13. Terapia di sostituzione di Huber J. Estrogen in climaterico: dovrebbe il progesterone essere omesso in donne hysterectomized? Geburtshilfe Frauenheilkd. 1991 aprile; 51(4): 257-61.

14. Sumino H, Ichikawa S, Itoh H, et al. terapia ormonale sostitutiva fa diminuire l'insulino-resistenza ed il metabolismo dei lipidi in donne postmenopausali giapponesi con tolleranza al glucosio alterata e normale. Ricerca di Horm. 2003;60(3):134-42.

15. Kanaya A, Herrington D, Vittinghoff E, et al. effetti Glycemic di terapia ormonale postmenopausale: la sostituzione del cuore e dell'estrogeno/progestina studia: un randomizzato, prova alla cieca, prova controllata con placebo. Ann Intern Med. 7 gennaio 2003; 138(1): 1-9.

16. Chmouliovsky L, Habicht F, James RW, Lehmann T, Campana A, effetto di Golay A. Beneficial di terapia ormonale sostitutiva su perdita di peso in donne della menopausa obese. Maturitas. 16 agosto 1999; 32(3): 147-53.

17. Disponibile a: http://www.karger.com/gazette/66/mcewen/art_05.htm. 10 gennaio 2005 raggiunto.

18. Simoncini T, Mannella P, Fornari L, et al. trasduzione del segnale differenziale dell'acetato del medrossiprogesterone e del progesterone in cellule endoteliali umane. Endocrinologia. 2004 dicembre; 145(12):5745-56.

19. Beckham JC, Krug LM, DB di Penzien, et al. La relazione degli steroidi ovarici, dell'attività di emicrania e dell'emergenza mestruale: uno studio pilota con i migraineurs femminili. Emicrania. 1992 giugno; 32(6): 292-7.

20. Smith ss, Waterhouse BD, Chapin JK, Woodward DJ. Il progesterone altera GABA e la risposta del glutammato: un meccanismo possibile per la sua azione dell'ansiolitico. Brain Res. 6 gennaio 1987; 400(2): 353-9.

21. Gulinello m., Smith ss. Effetti di Anxiogenic di esposizione del neurosteroid: differenze del sesso e farmacologia alterata del ricevitore di GABAA in ratti adulti. J Pharmacol Exp Ther. 2003 maggio; 305(2): 541-8.

22. Steroidi di Rupprecht R. Neuroactive: meccanismi di azione e delle proprietà neuropsicofarmacologiche. Psychoneuroendocrinology. 2003 febbraio; 28(2): 139-68.

23. Le Melledo JM, panettiere G. Role di progesterone ed altri steroidi neuroattivi nei disturbi di ansia. Rev esperto Neurother. 2004 settembre; 4(5): 851-60.

24. Hsu FC, Smith ss. Il ritiro del progesterone riduce l'inibizione di accoppiare-impulso in ippocampo del ratto: dipendenza dal upregulation dell'unità secondaria del ricevitore alpha4 di GABA (A). J Neurophysiol. 2003 gennaio; 89(1): 186-98.

25. RB di Lipton, Stewart WF. Emicrania negli Stati Uniti: una rassegna di epidemiologia e di uso di sanità. Neurologia. 1993 giugno; 43 (6 supplementi 3): S6-10.

26. Fettes I. Migraine nella menopausa. Neurologia. 1999; 53 (4 supplementi 1): S29-33.

27. Deviazione standard di Silberstein, Merriam gr. Ormoni sessuali ed emicrania. Il sintomo di dolore di J dirige. 1993 febbraio; 8(2): 98-114.

28. Li W, Zheng T, BM di Altura, Altura BT. Le ormoni steroidei del sesso esercitano gli effetti bifasi sugli ioni citosolici del magnesio in cellule di muscolo liscio vascolari cerebrali: relazioni possibili a frequenza di emicrania nelle sindromi premestruali e nell'incidenza del colpo. Brain Res Bull. 1° gennaio 2001; 54(1): 83-9.

29. Tolsa JF, Gao Y, Raj JU. Cambiamento inerente allo sviluppo dal nel rilassamento indotto da solfato del magnesio delle arterie polmonari del coniglio. J Appl Physiol. 1999 novembre; 87(5): 1589-94.

30. O'Shaughnessy A, Muneyyirci-Delale O, Nacharaju VL, et al. cationi bivalenti di circolazione nei pazienti ovarici asintomatici di fecondazione in vitro e di iperstimolazione. Gynecol Obstet investe. 2001;52(4):237-42.

31. Turner RT, Colvard DS, Spelsberg TC. Inibizione dell'estrogeno di formazione periosteal dell'osso in ossa lunghe del ratto: giù-regolamento di espressione genica per le proteine della matrice dell'osso. Endocrinologia. Del 1990 settembre; 127(3): 1346-51.

32. Turner RT, backup P, Sherman PJ, collina E, Evans GL, Spelsberg TC. Meccanismo di azione di estrogeno su formazione intramembranous dell'osso: regolamento di differenziazione e di attività del osteoblast. Endocrinologia. 1992 agosto; 131(2): 883-9.

33. Barengolts EI, Kouznetsova T, Segalene A, et al. effetti di progesterone ai livelli del siero di IGF-1 e sul femore IGF-1 mRNA in ratti ovariectomizzati. Minatore Res dell'osso di J. 1996 ottobre; 11(10): 1406-12.

34. Cowan LD, Gordis L, Tonascia JA, Jones GS. Incidenza del cancro al seno in donne con una storia della carenza del progesterone. J Epidemiol. 1981 agosto; 114(2): 209-17.

35. Formby B, ST di Wiley. Il progesterone inibisce la crescita ed induce gli apoptosi in cellule di cancro al seno: effetti inversi su Bcl-2 e su p53. Ann Clin Lab Sci. 1998 novembre-dicembre; 28(6): 360-9.

36. PESI di Creasman. Terapia ormonale sostitutiva dopo i cancri. Curr Opin Oncol. 2005 settembre; 17(5): 493-9.

37. RA di Medina, Meneses, Vera JC, et al. regolamento differenziale dell'espressione del trasportatore del glucosio da estrogeno e progesterone in cellule tumorali dell'endometrio di Ishikawa. J Endocrinol. 2004 settembre; 182(3): 467-78.

38. De Vivo I, Huggins GS, Se di Hankinson, et al. Un polimorfismo funzionale nel promotore del gene del ricevitore del progesterone si è associato con il rischio di cancro dell'endometrio. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 17 settembre 2002; 99(19): 12263-8.

39. La Vecchia C, LA di Brinton, rischio di Cancro di McTiernan A. in donne della menopausa. Migliore ricerca Clin Obstet Gynaecol di Pract. 2002 giugno; 16(3): 293-307.

40. BM di Southcott. Carcinoma dell'endometrio. Droghe. 2001;61(10):1395-405.

41. Mahavni V, Sood AK. Rischio di cancro e di terapia ormonale sostitutiva. Curr Opin Oncol. 2001 settembre; 13(5): 384-9.

42. Beresford SA, Weiss NS, Voigt LF, McKnight B. Risk di cancro dell'endometrio relativamente ad uso dell'estrogeno si è combinato con la terapia ciclica di progestageno in donne postmenopausali. Lancetta. 15 febbraio 1997; 349(9050): 458-61.

43. Ravn SH, Rosenberg J, implicazioni terapia-cliniche della sostituzione dell'ormone di Bostofte E. Postmenopausal. EUR J Obstet Gynecol Reprod Biol. 1994 febbraio; 53(2): 81-93.

44. Samsioe G. L'endometrio: effetti di terapia sostitutiva del estrogeno-progestinico e dell'estrogeno. Perno della menopausa di Int J Fertil. 1994; 39 2:84 del supplemento - 92.

45. Il PE di Mohr, il Dy di Wang, Gregory WM, Richards il mA, Fentiman È. Progesterone e prognosi del siero nel cancro al seno operabile. Cancro del Br J. 1996 giugno; 73(12): 1552-5.

46. Sodi R, Fikri R, operatore subacqueo m., Ranganath L, da iperprolattinemia indotta da sostituzione di Vora J. Testosterone: rapporto di caso e rassegna della letteratura. Ann Clin Biochem. 2005 marzo; 42 (pinta 2): 153-9.

47. Plourde PV, Reiter EO, Jou HC, et al. sicurezza ed efficacia dell'anastrozolo per il trattamento di ginecomastia puberale: un randomizzato, prova alla cieca, prova controllata con placebo. J Clin Endocrinol Metab. 2004 settembre; 89(9): 4428-33.

48. Comhaire F, malattie di Mahmoud A. Preventing della prostata negli anziani che usando gli ormoni e i nutriceuticals. Maschio di invecchiamento. 2004 giugno; 7(2): 155-69.

49. Tilakaratne A, Soory M. Effects del finasteride antiandrogeno su alfa-riduzione 5 degli androgeni in presenza di progesterone di fibroblasti gengivali umani: azioni modulatory del levamisolo dell'inibitore della fosfatasi alcalina. Ricerca periodentale di J. 2000 agosto; 35(4): 179-85.

50. Disponibile a: www.cdc.gov/nchs/data/nvsr/nvsr53/nvsr53_06.pdf. 4 ottobre 2005 raggiunto.

51. Apgar BS, progestine di Greenberg G. Using nella pratica clinica. Medico di Fam. 2000 15 ottobre; 62(8): 1839-50.