Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine dicembre 2006
Nelle notizie

Il testosterone basso aumenta la mortalità in uomini più anziani

Un rapporto recente negli archivi di medicina interna collega i livelli riduttori di testosterone negli uomini ad un rischio aumentato di mortalità durante i fino a otto anni di seguito.5 livelli del testosterone negli uomini diminuiscono progressivamente dopo l'età di 30, che possono finalmente provocare una perdita di massa e densità ossea del muscolo, energia diminuita e libido ed i sintomi della depressione e dell'irritabilità.

Gli scienziati hanno analizzato l'associazione fra i livelli del testosterone e la mortalità in 858 veterani maschii sopra l'età di 40. I livelli del testosterone sono stati misurati almeno due volte fra 1994 e 1999. Gli oggetti sono stati seguiti fino al 2002. Diciannove per cento dei partecipanti hanno avuti un basso livello totale del testosterone (meno di 250 ng/dL) o un basso livello libero del testosterone, mentre 53% ha avuto livelli normali e 28% ha avuto livelli ambigui (un numero uguale di bassi e livelli normali).

Mentre 20% degli uomini con testosterone normale è morto durante il seguito, le morti si sono presentate fra 25% di quelle con i livelli ambigui e 35% di quelli con i bassi livelli. Dopo avere registrato per ottenere l'età, la malattia ed altri fattori, uomini con testosterone basso hanno avuti un elevato rischio di 88% della morte nel corso di seguito rispetto agli uomini ai livelli normali. Per ridurre l'effetto della malattia acuta, i ricercatori poi hanno escluso gli uomini che sono morto nel primo anno di seguito, eppure ancora hanno trovato un rischio maggior 68% di morte fra gli uomini con testosterone basso.

I più grandi studi prospettivi sono necessari chiarire l'associazione fra testosterone basso ed il rischio della mortalità, gli scienziati celebri.

— Dayna Dye

DHEA può ritardare la progressione di malattia di HIV

Completando con DHEA eleva i livelli di ormoni sessuali e può contribuire ad arrestare la progressione di malattia in uomini HIV positivi, secondo un rapporto recentemente pubblicato.1

DHEA (deidroepiandrosterone) è un precursore alle ormoni sessuali testosterone ed estrogeno. Gli studi precedenti hanno dimostrato che il completamento di DHEA migliora la funzione immune, migliora la densità minerale ossea e la ferita che guariscono, riduce la depressione, aumenta la massa del muscolo e riduce i livelli della lipoproteina a bassa densità (LDL).2 in individui affetti da HIV, i più bassi livelli ematici di DHEA ed il DHEA-solfato (DHEA-S) sono associati con la progressione di malattia.3

In una prova randomizzata e controllata con placebo di 69 uomini affetti da HIV con la depressione delicata, mg 100-400 al giorno della terapia orale di DHEA ha aumentato i livelli di circolazione di DHEA, DHEA-S, testosterone libero e androstenedione, mentre sopprimevano la globulina ormone-legante del sesso. Un rapporto separato ha notato che il completamento di DHEA ha elevato l'umore in individui HIV positivi che soffrono dalla depressione.4

I ricercatori hanno concluso che il completamento di DHEA di fino a 400 mg al giorno è sicuro in uomini affetti da HIV e che può contribuire a migliorare l'umore ed elevare i livelli di ormoni sessuali.1,4

— Penny Baron

Il composto del cardo selvatico di latte sopprime il carcinoma della prostata

Isosilybin B, un costituente attivo della silimarina trovato nel cardo selvatico di latte, sopprime la crescita delle cellule di carcinoma della prostata molto più efficacemente di altri composti ed estratti del cardo selvatico di latte, secondo un rapporto recentemente pubblicato.7

Gli scienziati hanno saputo per un po di tempo che il cardo selvatico di latte (silybum marianum) offre la protezione contro certe forme di carcinoma della prostata. I due estratti di seme, di silimarina e di silibinin del cardo selvatico di latte, lungamente sono stati raccomandati per il supporto del fegato e le varie indennità-malattia. Gli scienziati recentemente hanno provato parecchi costituenti attivi della silimarina e del silibinin per determinare quale hanno esercitato gli effetti più potenti contro carcinoma della prostata.

Isosilybin B, che è presente soltanto in silimarina, era il soppressore il più coerente potente della crescita delle cellule confrontato ad altri costituenti ed estratti del cardo selvatico di latte. Isosilybin B rappresenta non non più di 5% della silimarina e non è contenuto nel silibinin. I ricercatori hanno concluso così che gli estratti del cardo selvatico di latte arricchiti per isosilybin B, o il isosilybin B da solo, possono provare più efficace nella prevenzione e nel trattamento di carcinoma della prostata.

— Dale Kiefer

La stabilità emozionale, benessere migliora con l'età

Mentre la gente si sviluppa più vecchia, diventano “più mellower„ nella loro risposta alle emozioni negative e la stabilità emozionale continua a migliorare nel corso della portata di vita umana, anche nella settima decade di vita, secondo un nuovo rapporto.6

I neuroscenziati hanno studiato un gruppo di individui in buona salute fra le età di 12 e di 79, facendo uso degli studi emozionali della rappresentazione dei questionari come pure di cervello di benessere. Hanno trovato che le tendenze nevrotiche sono diminuito con l'età d'avanzamento, con quelle 12-19 invecchiato che riferisce il più ad alto livello di nevrosi e quelle hanno invecchiato 50-79 che riferisce il più a basso livello. Facendo uso di prova di risonanza magnetica funzionale e delle misure di attività elettrica del cervello, gli scienziati hanno trovato che le più giovani fasce d'età potevano meglio riconoscere le espressioni facciali di timore, ma meno accurato ad identificare le espressioni di felicità. In adulti più anziani, la corteccia prefrontale mediale, un'area del cervello che svolge un ruolo nei pensieri e nelle azioni coordinati con gli scopi interni, era più attivo quando elabora le emozioni negative che le emozioni positive.

Questi risultati hanno condotto gli scienziati a proporre che l'esperienza di vita e gli scopi motivazionali cambianti potessero aiutare gli adulti più anziani ad aumentare il loro controllo sopra sia le emozioni negative che positive, aiutante li a mantenere la salute mentale, anche di fronte ai curriculum personali difficili.

— Elizabeth Wagner, ND

Valuable di Cystatin C nella rilevazione della disfunzione del rene

Cystatin C è un indicatore più sensibile di disfunzione iniziale del rene che il biomarcatore attualmente usato, secondo un rapporto negli annali di medicina interna.8 questo sono un'individuazione benvenuta, poichè la malattia renale colpisce circa 5% degli adulti sopra l'età di 20 ma è spesso inosservata fino ai suoi stadi avanzati.

Gli scienziati hanno confrontato il valore prognostico del cystatin C e della creatinina nella rilevazione del danno iniziale del rene. La creatinina, un sottoprodotto normale della ripartizione del muscolo, attualmente è usata per stimare il grado di filtrazione glomerulare, un indicatore della funzione del rene. Cystatin-C è stato trovato capace di diagnosticare la malattia renale precoce considerevolmente più presto della creatinina o ha stimato il grado di filtrazione glomerulare. A differenza di creatinina, il cystatin-C non è colpito dalle variabili quali l'età, il genere, o la corsa ed è così una prova più sensibile e più utile per la rilevazione della disfunzione del rene.

Gli scienziati precedentemente hanno dimostrato che, fra gli anziani apparentemente in buona salute, cystatin C è un migliore preannunciatore del rischio della mortalità dalle varie cause che creatinina o grado di filtrazione glomerulare stimato.9

— Dale Kiefer

La luteina, zeaxantina migliora la salute della pelle

Composti in verdure verdi frondose conosciute come i lipidi di superficie di idratazione, di elasticità e di aumento della zeaxantina e della luteina della pelle mentre proteggendo dall'ossidazione del lipido, secondo i risultati di uno studio presentato alla conferenza di Parigi di bellezza di aldilà nel settembre 2006.

I ricercatori italiani hanno studiato le donne invecchiate 25-50 chi ha ricevuto 10 mg di supplemento orale di luteina e zeaxantina, i 50 parziale per milione luteina attuale/formula della zeaxantina, una combinazione di orale e luteina attuale e zeaxantina, o un placebo per 12 settimane. Confrontato a placebo, la luteina e la zeaxantina amministrate oralmente, attuale e sia oralmente che attuale sono state associate con i miglioramenti nell'elasticità di pelle, idratazione della pelle e livelli di lipidi superficiali come pure una riduzione dell'ossidazione del lipido della pelle. La luteina orale ed attuale combinata ha fornito il più notevole beneficio globale, con conseguente aumento di 60% nell'idratazione della pelle, aumento di 20% nell'elasticità di pelle, elevazione di 50% nei livelli di lipidi superficiali e diminuzione di 65% nella perossidazione lipidica della pelle.

Lo studio contribuisce ai risultati precedenti che suggeriscono che l'ingestione regolare di luteina possa contribuire a migliorare il sistema di difesa antiossidante della pelle, che gli aiuti proteggono da danno causato dal sole e dalla luce artificiale.11 luteina e zeaxantina sono ingeriti comunemente come supplementi nutrizionali per salute dell'occhio.

“Questo è il primo studio per determinare l'impatto di luteina/di zeaxantina da solo sulla pelle umana,„ Richard L. Roberts celebre, il PhD, il senior manager degli affari scientifici per salute di Kemin, un produttore principale di luteina. “Fornisce la forte nuova prova del ruolo positivo della luteina nella promozione la salute e dell'aspetto della pelle aumentando l'idratazione, l'elasticità ed il contenuto lipidico.„

— Dayna Dye

Continuato alla pagina 2 di 3