Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine gennaio 2006
immagine

Il piano immaginario del prolungamento della vita per conquistare invecchiamento e morte

Da Saul Kent,
Co-fondatore, fondamento del prolungamento della vita

Ricerca di animazione sospesa

Un progetto di ricerca relativo in sviluppo a CCR è un sistema di ventilazione liquido per il raffreddamento ultrarapido. Per la maggior parte dei usi medici, soltanto la moderato--rapida che si raffredda per un corto periodo è relativamente necessaria. Per sviluppare la prima fase di animazione sospesa, tuttavia, più raffreddamento della rapida è necessario perché l'obiettivo è di continuare a raffreddare il paziente finché la cura a lungo termine non possa essere fornita alle temperature ultrabasse. CCR ha dimostrato che un più grande scambiatore di calore può facilitare un tasso di raffreddamento adeguato a questo fine.

Il prolungamento della vita inoltre sta costituendo un fondo per la progettazione e la costruzione di un sistema computerizzato di aspersione ad un laboratorio in Florida per uso nella ricerca di animazione sospesa come pure un nuovo sistema criogenico avanzato ad un laboratorio a New York fornire la cura sicura, stabile, a lungo termine per gli esseri umani cryopreserved.

Animazione sospesa di lungo termine

La chiave all'animazione sospesa di lungo termine sta raffreddando i pazienti ad una temperatura abbastanza in basso per fermare indefinitamente tutti i processi biologici senza danneggiare il paziente. La tecnologia stata necessaria per compire questo è conosciuta come vitrificazione. Il prolungamento della vita costituisce un fondo per la ricerca di vitrificazione ad un altro laboratorio nella California ha chiamato la medicina del XXI secolo, o 21CM (www.21CM.com).

Gli scienziati a 21CM stanno realizzando i progressi rapidi nei metodi di sviluppo di vitrificazione alle cellule del cryopreserve, ai tessuti, agli organi ed agli interi organismi. Nel corso del tentare d'ottenere la sua ultima animazione sospesa diraggiungimento di lungo termine in humans-21CM sta facendo gli importante passi in avanti per aiutare lo sviluppo dei campi medici quali trapianto, rigenerazione e ringiovanimento. la tecnologia di vitrificazione 21CM's sarà necessaria creare le banche dei tessuti cryopreserved e le parti del corpo per uso nelle terapie curare le malattie mortali e rendere la gente più giovane in futuro.

Per raggiungere questi scopi, il prolungamento della vita sta costituendo un fondo per parecchi progetti di ricerca di vitrificazione al laboratorio di 21CM.

Figura 8. Il rene a destra è stato vetrificato, mentre il rene a sinistra è stato congelato. C'è formazione di ghiaccio massiccia interna ed esterna del rene congelato, mentre non c'è virtualmente ghiaccio in o sul rene vetrificato, che osserva come un rene naturale la temperatura corporea normale. Entrambi i reni sono stati fotografati a -140° C.

Reni di trapianto di Cryopreserved

Il Dott. Gregory Fahy, ufficiale scientifico principale 21CM's, è il primo esperto del mondo nella vitrificazione dei sistemi biologici. Il Dott. Fahy sta lavorando per i reni della cryo-prerogativa di decadi abbastanza bene per trapiantarli con successo, in primo luogo alla croce rossa americana in Maryland ed ora a 21CM nella California. Il laboratorio di 21CM è quello solo nel mondo attualmente che persegue la vitrificazione di grandi masse di tessuto. Un altro scienziato chiave che lavora a questo laboratorio è il Dott. Brian Wowk, che ha sviluppato i primi composti pratici della ghiaccio-didascalia del mondo, che sono utilizzati con le combinazioni di prodotti chimici crioprotettivi nelle soluzioni di vitrificazione 21CM's. Queste soluzioni permettono che i tessuti siano estremamente - basse temperature raffreddate senza la formazione di ghiaccio. Circa a -123° C, questi tessuti sono trasformati in uno stato del tipo di vetro, che differisce drammaticamente dallo stato cristallino che si presenta durante il congelamento. La vitrificazione ferma il freddo di processi vitali, senza il danno strutturale e biochimico causato dai cristalli di ghiaccio. (Fig. 8.)

Sopravvivenza del primo rene vetrificato

Alla riunione annuale della società per criobiologia nel luglio 2005, il Dott. Fahy ha annunciato la sopravvivenza di un coniglio che ha ricevuto un rene trapiantato dopo che l'organo era stato vetrificato a -130° C e poi era stato riscaldato. Questo risultato è stato basato sulla capacità del rene vetrificato di fornire il solo sostegno vitale renale nell'animale ricevente fino a rimuoverlo per esame i 48 giorni dopo che è stato trapiantato. Il rene trapiantato ha sostenuto un certo danno da formazione di ghiaccio nel suo centro, ma quel danno era interamente assente in altre parti del centro del rene, permettendo all'organo di sostenere la vita ad un modo normale.

Questo risultato notevole è una pietra miliare medica importante che ci muove più vicino a stabilire le banche per la crioconservazione a lungo termine degli organi umani. Questa ricerca attualmente sta preparanda per la pubblicazione in un giornale scientifico, mentre ulteriore ricerca per perfezionare la vitrificazione dei reni del coniglio continua. Nel 2004, il Dott. Fahy ed i colleghi hanno pubblicato una segnalazione di carta la sopravvivenza di otto conigli che avevano ricevuto i reni trapiantati riscaldati che erano stati raffreddati a -45° C. Questa innovazione è stata basata sugli avanzamenti più iniziali che comprendono la capacità di controllare la tossicità, la nucleazione, la crescita dei cristalli del ghiaccio ed i danni di refrigerazione cryoprotectant.10

21CM inoltre hanno avuti il successo nel mettere a punto i nuovi metodi per immagazzinamento a breve termine dei reni e dei cuori come pure vitrificazione di cartilagine e delle cornee. È riuscito particolarmente in cornee di vetrificazione, che non possono essere congelate efficacemente. Le cornee sono strutture complesse nell'occhio che diventano spesso opache con l'età d'avanzamento, che può provocare la cecità. Le cornee vetrificate dagli scienziati di 21CM non mostrano generalmente morte di perdita delle cellule o delle cellule e rimangono trasparenti dopo trapianto.

Cervelli di vetrificazione ed interi organismi

La ricerca più ambiziosa che è eseguita al laboratorio di 21CM comprende gli esperimenti per vetrificare le fette del cervello del coniglio, gli interi cervelli del coniglio e gli interi conigli. Il potenziale a breve termine di questa ricerca comprende l'uso delle fette ben conservato del cervello collaudare le droghe e gli antidoti ad biologico potenziale e le armi chimiche potenzialmente terapeutici di distruzione di massa. Questa ricerca ha potuto anche condurre alla disponibilità delle sezioni ben conservato del cervello per gli esperimenti della neurobiologia ed al trattamento delle malattie del cervello quali Parkinson ed Alzheimer. Questa ricerca è inoltre essenziale per il raggiungimento dell'animazione sospesa in esseri umani, in grado di essere strumentali radicalmente nell'estensione della durata di milioni di persone.

Figura 9. cervello-fetta di valutazione di Dott. e) lasciato (di Joon Chang Yuansheng Tan
attività elettrica alla stazione avanzata della registrazione 21CM's. Il Dott. Tan sta osservando una fetta hippocampal del cervello tramite un microscopio situato in una gabbia di Faraday che scherma fuori i segnali elettrici ambientali mentre inserisce gli elettrodi nella fetta. Il sig. Chang sta controllando i risultati delle attività del Dott. Tan su un oscilloscopio virtuale.

Recupero dell'attuabilità in Brain Slices

Una prova che abbiamo usato per valutare la funzione della fetta del cervello dopo che la vitrificazione e riscaldare è il rapporto del sodio del potassio, o la capacità del trasporto di ione. Un altro è di determinare se c'è conservazione normale della struttura della fetta. Questi esami hanno provato la struttura apparentemente normale e la funzione nelle fette hippocampal del cervello. L'ippocampo è un'area del cervello in questione nel consolidamento, nella registrazione e nel ricerca di memoria ed è la parte del cervello più sensibile alla privazione dell'ossigeno. Per più ulteriormente valutare l'efficacia dei suoi studi del cervello, 21CM hanno stabilito un laboratorio interno di neurofisiologia per misurare l'attività elettrica nelle fette e nelle sezioni del cervello. Questo laboratorio capo dal Dott. Yuansheng Tan, che è assistito da Joon Chang. (Fig. 9.)

Negli studi iniziali, è stato determinato che vetrificate, le fette riscaldate del cervello erano vive ma elettricamente silenzioso. Dopo parecchi perfezionamenti nella tecnica, il gruppo della fetta del cervello di 21CM poteva raggiungere essenzialmente le risposte elettriche normali in fino a sette di nove fette, che confronta favorevole al tasso di risposte elettriche normali nelle fette non raffreddate di controllo non esposte alle soluzioni di vitrificazione e supera il tasso di risposte elettriche nelle fette non raffreddate di controllo in molti altri laboratori. Ciò è la prima volta l'attività elettrica analoga ad una risposta normale dell'elettroencefalogramma (elettroencefalogramma) è stata raggiunta in tessuto cerebrale organizzato dopo il raffreddamento alle temperature abbastanza in basso per raggiungere la vitrificazione.

Vetrificazione del cervello intero

Come gli studi sulle fette hippocampal isolate, gli studi di interi cervelli del coniglio hanno trovato che tutte le regioni del cervello sembrano essere conservate strutturalmente dopo vitrificazione ed il riscaldamento. Gli studi di iniziale hanno indicato che è difficile da conservare la capacità del cervello di rispondere elettricamente dopo cinque ore di conservazione frigorifera o di aspersione fredda in assenza dei prodotti chimici cryoprotectant. Gli studi sono in corso superare questo problema, tuttavia ed il gruppo di 21CM finalmente esaminerà l'attività elettrica in cervelli che sono stati irrorati con le concentrazioni vetrificabili di crioprotettivi. Sembra come se l'intero cervello possa essere vetrificato, ma ulteriore ricerca è richiesta per vedere se l'attività elettrica normale nel cervello possa essere conservata dopo vitrificazione.

Vetrificazione del corpo intero

Una volta interi i conigli sono stati vetrificati, campioni di tessuto raccolti scienziati dai molti regioni del rene e del cervello come pure dal cuore, dai polmoni, dal fegato, dall'intestino, dal muscolo, dalla pelle, dal grasso, dallo stomaco e da altre aree. Facendo uso di un dispositivo chiamato un calorimetro di scansione differenziale, gli scienziati hanno provato i campioni per vedere se il ghiaccio si è formato all'interno di loro. Il calorimetro di scansione differenziale può raffreddare i campioni di tessuto alle temperature vetrificabili, scaldarli e misurare quanto ghiaccio si è fuso durante il riscaldamento. La quantità di ghiaccio fuso è uguale alla somma totale di ghiaccio formata durante sia il raffreddamento che riscaldando e la temperatura a cui le colate del ghiaccio è una misura di quanto cryoprotectant era nel tessuto prima che sia stato raffreddato.

I risultati hanno indicato che il tessuto più difficile da vetrificare nell'intero corpo era il centro del rene, chiamato il midollo interno. La maggior parte dei campioni di tessuto hanno mostrato soltanto le piccole quantità di formazione di ghiaccio, o neanche uno. Poiché 21CM stanno avanzando verso riuscita vitrificazione di interi reni, sembra che l'intero corpo possa essere vetrificato con successo pure. Ciò suggerisce che l'animazione sospesa al corpo intero sia uno scopo realizzabile, ma moltissima ricerca supplementare sarà necessaria da raggiungere questo scopo.

Vivendo nei buona salute per secoli

Prima che l'animazione sospesa sia raggiunta, la ricerca di vitrificazione costituita un fondo per da prolungamento della vita condurrà alle banche delle cellule ben conservato, dei tessuti e degli organi per uso nel trapianto, nella rigenerazione e nelle terapie di ringiovanimento. Un ostacolo allo sviluppo di queste terapie d'estensione è che i tessuti trapiantati attualmente sono rifiutati dal sistema immunitario del corpo, che richiede l'amministrazione per tutta la vita delle droghe immunosopressive costose che hanno effetti collaterali seri. Ecco perché il trapianto oggi è in gran parte riservato per i pazienti di cui le vite sono in gioco a meno che ricevano un nuovo cuore, fegato, o rene.

Tuttavia, la ricerca nella neutralizzazione del rifiuto del corpo del tessuto straniero è ora in una fase avanzata e la ricerca della cellula staminale e di clonazione per sviluppare i tessuti che non sono rifiutati affatto inoltre sta avanzando rapidamente. Superare il problema di rifiuto e perfezionare la vitrificazione dell'organo segneranno albeggiare di nuova era in cui la disponibilità diffusa delle parti del corpo contate e vetrificate sarà usata per tenerci vivi, in buona salute e vigorosi. . . forse per secoli!

Nello scenario che ha aperto questo articolo, eravate stato disposto nel 2035 nell'animazione sospesa per attendere il tempo in cui gli sviluppi della scienza e tecnologia permetterebbero a medici di ristabilirvi a vita, a salute ed alla gioventù. Sulla base della ricerca ora che è costituita un fondo per dal prolungamento della vita e da altri, è possibile che potreste essere fatto rivivere in uno stato di immortalità fisica molto prima della conclusione del XXI secolo.

Riferimenti

1. Weindruch R, Walford RL. Il ritardo di invecchiamento e della malattia dalla restrizione dietetica. Springfield, IL: Charles C. Thomas Publisher, srl; 1988.

2. Bartke A. Genetic modella nello studio delle ormoni ipofisari anteriori in: Shire JGM, ed. Variazione genetica nei sistemi dell'ormone. Boca Raton, FL: Stampa di CRC; 1979:113-26.

3. Coschigano KT, Clemmons D, Bellush LL, Kopchick JJ. La valutazione dei parametri della crescita e la durata di GHR/BP gene-hanno interrotto i topi. Endocrinologia. 2000 luglio; 141(7): 2608-13.

4. Bartke A, Wright JC, Mattison JA, et al. estendente la durata dei topi longevi. Natura. 22 novembre 2001; 414(6862): 412.

5. Lee CK, Klopp RG, Weindruch R, TUM di Prolla. Profilo di espressione genica di invecchiamento e del suo ritardo dalla restrizione calorica. Scienza. 27 agosto 1999; 285(5432): 1390-3.

6. Dhahbi JM, Kim HJ, granellino di polvere PL, castoro RJ, SR di Spindler. Legame temporale fra le risposte fenotipiche e genomiche alla restrizione calorica. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 13 aprile 2004; 101(15): 5524-9.

7. SR di Spindler. Induzione rapida e reversibile degli effetti anticancro e genomica di longevità, della restrizione calorica. Sviluppatore invecchiante Mech. 2005 settembre; 126(9): 960-6.

8. Cao SX, Dhahbi JM, granellino di polvere PL, SR di Spindler. Delineamento genomica degli effetti calorici a breve e a lungo termine di restrizione nel fegato di topi di invecchiamento. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 11 settembre 2001; 98(19): 10630-5.

9. Dhahbi JM, granellino di polvere PL, GM di Fahy, SR di Spindler. Identificazione del mimetics calorico potenziale di restrizione profilando di microarray. Genomica di Physiol. 27 settembre 2005.

10. GM di Fahy, Wowk B, Wu J, et al. crioconservazione degli organi da vitrificazione: prospettive ed avanzamenti recenti. Criobiologia. 2004 aprile; 48(2): 157-78.