Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine gennaio 2006
immagine

I3C & SI ATTENUANO

Naturale, protezione di Doppio-azione contro i Cancri micidiali Da Dale Kiefer

Crescione e broccoli di Cancro-combattimento

Un membro spesso trascurato della famiglia della verdura crocifera, crescione è “una fonte particolarmente ricca„59 di isothiocyanates potenti di Cancro-combattimento, compreso un composto molto studiato conosciuto come l'isotiocianato del fenetile, o PEITC.

La ricerca recentemente pubblicata indica che un estratto delle verdure crocifere crescione e broccoli sopprime un enzima connesso molto attentamente con il potenziale dilagante degli scienziati del seno cancer.60 che lavorano con il cancro al seno che le colture cellulari hanno osservato che un estratto del broccoli-crescione efficacemente abbassa l'espressione di metalloproteinase-9, un enzima connesso con l'invasività del cancro al seno. Lo stesso gruppo ha pubblicato simultaneamente la ricerca che indica che i composti dell'isotiocianato in crescione sopprimono la produzione dei composti pro-infiammatori nei modelli del laboratorio di attività cellulare. “La sovrapproduzione sia di ossido di azoto (NO) che delle prostaglandine (PGE) è stata associata con i numerosi termini patologici, compreso infiammazione e cancro cronici,„ i ricercatori celebri. Hanno speculato che questo effetto può contribuire all'attività anticancro delle verdure crocifere.61

Per gli uomini, PEITC ha valore particolare nell'impedimento del carcinoma della prostata. Si noti che la prova epidemiologica mostra una forte associazione fra maggior assunzione delle verdure crocifere ed il rischio riduttore di carcinoma della prostata, gli scienziati a New York hanno cercato di identificare i composti specifici responsabili di prevenzione del cancro. Hanno trovato che un coniugato di PEITC, che è abbondante in crescione, ha inibito la proliferazione e il tumorigenesis delle cellule di carcinoma della prostata che crescono nella cultura.62

I ricercatori ed i medici dell'oncologia stanno diventando hanno interessato all'uso potenziale del crescione contro il cancro polmonare micidiale.63 manifestazioni di ricerca che PEITC crescione-derivato è un agente protettivo contro il cancro polmonare nei roditori di laboratorio.La ricerca successiva 64,65 continua a confermare e spiegare questi risultati.66,67

Notevolmente, la ricerca indica che anche dopo che i isothiocyanates quale PEITC sono modificati per rimozione efficiente dal corpo in urina, rimangono attivi contro cancro. L'urina che contiene i isothiocyanates coniugati, che sono memorizzati nella vescica mentre attendono la rimozione, agisce sul tessuto che allinea la vescica per impedire il carcinoma. Ciò è precisamente il sito in cui la maggior parte dei tumori della vescica sorgono. “Lo sviluppo di efficaci strategie preventive per cancro alla vescica è di importanza critica,„ un gruppo di ricerca recentemente celebre, concludendo che i isothiocyanates come quelli in crescione “possono essere particolarmente utili per la prevenzione di cancro alla vescica.„68

Aggiungendo un altro pezzo al puzzle, gli scienziati all'università dell'Arizona hanno determinato nel 2003 che PEITC inibisce la proliferazione di cellula tumorale con rapidità sorprendente. Ciò è significativa, hanno notato, perché PEITC ed altri isothiocyanates dietetici dalle verdure crocifere tendono ad essere rimossi dal corpo attraverso escrezione urinaria. Lavorando con le cellule umane di leucemia, hanno scoperto che i isothiocyanates, compreso PEITC, potevano limitare la proliferazione della cellula tumorale.69 dopo soltanto tre ore dell'esposizione a PEITC e ad altri isothiocyanates crociferi, le cellule tumorali hanno avvertito la gamma completa di effetti anticancro di PEITC.

Gli scienziati francesi recentemente hanno scoperto che i composti in crescione sono esperti ad indurre sia gli enzimi di fase I che di fase II, un effetto che può spiegare la sua capacità di inibire chimicamente ha indotto il danno del DNA da un'ampia varietà di composti. Il danno del DNA può condurre a carcinogenesi.70

PROTEGGENDO DAL CANCRO AL SENO DI HORMONE-INDUCED

Il cancro al seno è il cancro più comune e la seconda causa principale della morte legata al cancro, in donne. Molti fattori come l'età, la genetica, l'ingestione di alcol e livellato del rischio di cancro al seno di influenza di attività fisica.55

Gli ormoni inoltre svolgono un ruolo cruciale nell'influenza del rischio di cancro al seno. Dopo la nota quella le donne che avvertono il menarca in anticipo (inizio della mestruazione) o la menopausa recente ha un rischio aumentato di cancro al seno, scienziati hanno proposto che l'esposizione globale nel corso della vita di una donna agli aiuti degli ormoni determinasse il suo rischio di sviluppare il cancro al seno. Ancora, l'uso a lungo termine di terapia ormonale sostitutiva con gli estrogeni equini coniugati combinati con le progestine sintetiche inoltre è conosciuto per aumentare il rischio di cancro al seno.55

Una delle applicazioni più importanti di I3C e TENUE possono essere nella protezione contro cancro al seno indotto da ormone. Epidemiologico, laboratorio e studi sugli animali indichi che l'ingestione dietetica di I3C impedisce lo sviluppo dei cancri estrogeno-migliorati, compreso i cancri dell'endometrio e e cervicali del seno. Mentre l'estrogeno aumenta la crescita e la sopravvivenza dei tumori, I3C è stato trovato per causare l'arresto di crescita e gli apoptosi aumentati (morte programmata delle cellule).56

Sia I3C che ATTENUANO l'aiuto promuovono il metabolismo sano di estrogeno influenzando il rapporto del hydroxyestrone utile 2 all'alfa-hydroxyestrone sfavorevole 16.48,50 un rapporto aumentato di questi metaboliti dell'estrogeno sono associati con un rischio in diminuzione di seno e di altri cancri.39,47-53 un controllato con placebo, studio di prova alla cieca delle donne al rischio aumentato per cancro al seno ha trovato che quattro settimane del completamento con I3C hanno promosso i cambiamenti favorevoli nel rapporto urinario del metabolita dell'estrogeno di idrossilato-estrone 2 all'alfa-hydroxyestrone 16.50

Uno studio pilota recente ha esaminato gli effetti TENUI sui metaboliti dell'estrogeno in donne postmenopausali con una storia del cancro al seno della fase iniziale. Dopo un mese del completamento con TENUE, i partecipanti hanno dimostrato un importante crescita nei livelli di hydroxyestrone utile 2 e un aumento insignificante nel rapporto del hydroxyestrone 2 ad alfa-idrossilato-estrone 16. Questi risultati indicano che TENUE può svolgere un ruolo nell'impedire la ricaduta del cancro al seno promuovendo il metabolismo sano dell'estrogeno.48

Un test clinico che valuta il ruolo di I3C nell'impedire il cancro in individui in buona salute è attualmente in corso.57 parecchi test clinici che studiano il potenziale Cancro-preventivo e terapeutico TENUE sono inoltre in corso.58

Acido e vitamina D di Carnosic

I ricercatori del Cancro stanno prestando molta attenzione alla vitamina D. Scientists sanno che la vitamina D funziona come ormone, colpente la risposta immunitaria ed agente in vari modi proteggere da cancro.71-74 la vitamina D è disponibile in alimenti e nei supplementi come pure con la sua attivazione naturale nella pelle dopo l'esposizione a luce ultravioletta (luce solare). La vitamina D sembra così essere molto importante alla capacità innata del corpo di combattere il cancro.75,76

Per complementare il ruolo anticancro della D della vitamina, un composto derivato dai rosmarini culinari dell'erba (rosmarinus officinalis) agisce per migliorare l'attività biochimica della d della vitamina. L'acido e il carnosol di Carnosic, trovati in rosmarini, sono polifenoli antiossidanti che sono stati indicati agli sforzi della d della vitamina dell'aiuto per contrastare il cancro. Piuttosto che le cellule tumorali di uccisione completamente altrettanti agenti chemioterapeutici fanno, cancro di fermate di vitamina D con la forzatura delle cellule precancerose per differenziarsi o trasformarsi in, in pratica, in cellule più mature.77,78 Poiché il cancro è caratterizzato dalle cellule meno mature, un processo che costringe queste cellule per diventare più mature è utile a cancro combattente. Gli scienziati quindi sono acutamente interessati nel usando la vitamina D supplementare affinchè la terapia di differenziazione impediscano e possibilmente per trattare il cancro.

Oltre questa associazione di promessa con la vitamina D naturale, i ricercatori hanno identificato altri meccanismi da cui l'acido e il carnosol carnosic funzionano per proteggere e migliorare il sistema immunitario.79 questi antiossidanti naturali potenti esibiscono l'attività antibatterica, anche contro i batteri problematici che hanno sviluppato la resistenza agli antibiotici standard.80 che Carnosol ha dimostrato l'attività contro il virus di HIV, alle concentrazioni che non erano nocive a cells.81 sano tanto come I3C e NON SI ATTENUANO, composti dei rosmarini inoltre sono stati indicati per ridurre il potenziale carcinogenico degli estrogeni naturali migliorando il loro metabolismo nel fegato. Una volta trattati con una dieta che contiene i rosmarini di 2% per tre settimane, i topi femminili hanno aumentato la loro idrossilazione utile 2 degli estrogeni di circa 150% mentre inibivano l'alfa-idrossilazione nociva 16 dell'estradiolo da circa 50%.82

I glucosinolati ed i loro derivati dalle verdure crocifere, con l'acido carnosic del composto potente di Cancro-combattimento dai rosmarini, sono stati indicati così per essere armi potenti nella battaglia contro cancro.

Riferimenti

1. BB di Aggarwal, obiettivi di Ichikawa H. Molecular e potenziale anticancro di indole-3-carbinol e dei suoi derivati. Ciclo cellulare. 2005 settembre; 4(9): 1201-15.

2. Sarkar FH, Li Y. Indole-3-carbinol e carcinoma della prostata. J Nutr. 2004 dicembre; 134 (12 supplementi): 3493S-8S.

3. Piatto AY, DD di Gallaher. Effetti di indole-3-carbinol e dell'isotiocianato del fenetile su carcinogenesi dei due punti indotta da azoxymethane in ratti. Carcinogenesi. 19 agosto 2005.

4. Bonnesen C, Eggleston IM, Hayes JD. Gli indoli e i isothiocyanates dietetici che sono generati dalle verdure crocifere possono sia stimolare gli apoptosi che confer la protezione contro danno del DNA nelle linee cellulari umane dei due punti. Ricerca del Cancro. 15 agosto 2001; 61(16): 6120-30.

5. Tadi K, Chang Y, Ashok BT, et al. 3,3' - Diindolylmethane, un composto antiproliferativo sintetico vegetale crocifero nella tiroide. Ricerca Commun di biochimica Biophys. 25 novembre 2005; 337(3): 1019-25.

6. Kim YS, Milner JA. Obiettivi per indole-3-carbinol nella prevenzione del cancro. Biochimica di J Nutr. 2005 febbraio; 16(2): 65-73.

7. Faccia il CT, Aronchik I, Hsu JC, et al. Indole-3-carbinol attiva il BANCOMAT che segnala l'indipendente di via da danno del DNA per stabilizzare p53 ed indurre l'arresto G1 delle cellule epiteliali mammarie umane. Cancro di Int J. 8 settembre 2005.

8. Chang X, Tou JC, Hong C, et al. 3,3' - Diindolylmethane inibisce l'angiogenesi e la crescita di carcinoma umano transplantable del seno in topi athymic. Carcinogenesi. 2005 aprile; 26(4): 771-8.

9. Manson millimetro, PB dell'agricoltore, Gescher A, amministratore WP. Agenti innovatori nella prevenzione del cancro. Ricerca recente del Cancro di risultati. 2005;166:257-75.

10. Shukla Y, Kalra N, Katiyar S, Siddiqui IA, effetto di Arora A. Chemopreventive di indole-3-carbinol su induzione dei fuochi epatici alterati preneoplastic. Cancro di Nutr. 2004;50(2):214-20.

11. Proprietà anti-metastatico di VP, di Ashok BT, di Chen YG, et al. Anti-cancerogeno di Garikapaty e di indole-3-carbinol nel carcinoma della prostata. Rappresentante di Oncol. 2005 gennaio; 13(1): 89-93.

12. Chilowatt di Rahman, Sarkar FH. L'inibizione di spostamento nucleare del fattore nucleare \{kappa} B contribuisce a 3,3' - da apoptosi indotti diindolylmethane in cellule di cancro al seno. Ricerca del Cancro. 1° gennaio 2005; 65(1): 364-71.

13. Disponibile a: http://www.cancer.org/docroot/ CRI/content/CRI_2_4_2x_What_are_the_risk_factors_for_cancer_72.asp? sitearea. 31 ottobre 2005 raggiunto.

14. Disponibile a: http://www.cancer.org/downloads/stt/ Estimated_New_Cancer_Cases_and_Deaths_by_Sex_for_All_Sites, _US, _2005.pdf. 31 ottobre 2005 raggiunto.

15. Li Y, SR di Chinni, Sarkar FH. Gli effetti regolatori e pro-apoptotici della crescita selettiva di TENUE è mediato dalle vie AKT e N-F-kappaB in cellule di carcinoma della prostata. Front Biosci. 1° gennaio 2005; 10:236-43.

16. Fowke JH, Chung FL, Jin F, et al. livelli urinarii dell'isotiocianato, brassica e cancro al seno umano. Ricerca del Cancro. 15 luglio 2003; 63(14): 3980-6.

17. Rouzaud G, giovane SA, Duncan AJ. Idrolisi dei glucosinolati ai isothiocyanates dopo ingestione di cavolo crudo o microwaved dai volontari umani. Biomarcatori Prev di Epidemiol del Cancro. 2004 gennaio; 13(1): 125-31.

18. Getahun MP, Chung FL. Conversione dei glucosinolati ai isothiocyanates in esseri umani dopo ingestione di crescione cucinato. Biomarcatori Prev di Epidemiol del Cancro. 1999 maggio; 8(5): 447-51.

19. Johnson l'IT. Glucosinolati: biodisponibilità ed importanza a salute. Ricerca di Int J Vitam Nutr. 2002 gennaio; 72(1): 26-31.

20. Reed GA, Peterson KS, Smith HJ, et al. Una fase che studio di indole-3-carbinol in donne: tollerabilità ed effetti. Biomarcatori Prev di Epidemiol del Cancro. 2005 agosto; 14(8): 1953-60.

21. CB di Leibelt DA, di Hedstrom O, KA di Fischer, di Pereira, Williams DE. Valutazione di esposizione dietetica cronica a indole-3-carbinol e a 3,3' assorbimento-migliorato - diindolylmethane in topi Sprague Dawley. Toxicol Sci. 2003 luglio; 74(1): 10-21.

22. HL di Bradlow, Michnovicz JJ, Halper m., et al. risposte a lungo termine delle donne a indole-3-carbinol o un'alta dieta della fibra. Biomarcatori Prev di Epidemiol del Cancro. 1994 ottobre; 3(7): 591-5.

23. Ashok BT, Chen Y, Liu X, et al. abrogazione degli effetti cellulari e biochimici estrogeno-mediati da indole-3-carbinol. Cancro di Nutr. 2001;41(1-2):180-7.

24. Ashok BT, Chen YG, Liu X, et al. obiettivi molecolari multipli di indole-3-carbinol, un anti-estrogeno chemopreventive nel cancro al seno. Cancro Prev di EUR J. 2002 agosto; 11 supplemento 2S86-S93.

25. Yuan F, Chen DZ, Liu K, et al. attività Anti-estrogene di indole-3-carbinol in cellule cervicali: implicazione per la prevenzione di cancro cervicale. Ricerca anticancro. 1999 maggio; 19 (3A): 1673-80.

26. Liu H, Wormke m., SH sicuro, Bjeldanes LF. Carbazolo di Indolo [3,2-b]: un fattore dietetico-derivato che esibisce sia l'attività antiestrogenic che estrogena. Cancro nazionale Inst di J. 7 dicembre 1994; 86(23): 1758-65.

27. Firestone GL, Bjeldanes LF. Le vie antiproliferative di segnalazione Indole-3-carbinol e 3-3'-diindolylmethane controllano la trascrizione genica del ciclo cellulare in cellule di cancro al seno umane regolando le interazioni di fattore di trascrizione promoter-Sp1. J Nutr. 2003 luglio; 133 (7 supplementi): 2448S-55S.

28. Sarkar FH, Rahman chilometro, lo spostamento di Li Y. Bax ai mitocondri è un evento importante nell'induzione della morte apoptotica delle cellule dal trattamento di indole-3-carbinol (I3C) delle cellule di cancro al seno. J Nutr. 2003 luglio; 133 (7 supplementi): 2434S-9S.

29. Nachshon-Kedmi m., Yannai S, Haj A, va FA. Indole-3-carbinol e 3,3' - il diindolylmethane induce gli apoptosi in cellule di carcinoma della prostata umane. Alimento Chem Toxicol. 2003 giugno; 41(6): 745-52.

30. Crowell JA, pagina JG, Levine BS, Tomlinson MJ, CD di Hebert. Indole-3-carbinol, ma il non suo prodotto digestivo principale 3,3' - il diindolylmethane, induce l'ipertrofia dell'epatocita ed i citocromi reversibili P450. Toxicol Appl Pharmacol. 22 luglio 2005.

31. L'Larsen-Unione Sovietica S, Williams DE. Indole-3-carbinol dietetico inibisce l'attività dell'OFM e l'espressione della forma flavin-contenente 1 delle monossigenasi in fegato ed intestino del ratto. Droga Metab Dispos. 1996 settembre; 24(9): 927-31.

32. GH di Wu, Lin SH, Chen YH. Inibizione di proliferazione delle cellule e di indicatori in vitro dell'angiogenesi da indole-3-carbinol, un metabolita importante dell'indolo presente in verdure crocifere. Alimento chim. di J Agric. 29 giugno 2005; 53(13): 5164-9.

33. Chatterji U, Riby JE, Taniguchi T, et al. Indole-3-carbinol stimola la trascrizione del gene del ricevitore 1 di gamma interferone ed aumenta la risposta dell'interferone in cellule di cancro al seno umane. Carcinogenesi. 2004 luglio; 25(7): 1119-28.

34. Il TH di Carter, Liu K, Ralph W, il junior, et al. Diindolylmethane altera l'espressione genica nei keratinocytes umani in vitro. J Nutr. 2002 novembre; 132(11): 3314-24.

35. Auborn kJ, fan S, EM di Rosen, et al. Indole-3-carbinol è un regolatore negativo di estrogeno. J Nutr. 2003 luglio; 133 (7 supplementi): 2470S-5S.

36. Xue L, Firestone GL, Bjeldanes LF. TENUE stimola l'espressione genica di IFNgamma in cellule di cancro al seno umane via l'attivazione specifica delle vie JNK e p38. Oncogene. 31 marzo 2005; 24(14): 2343-53.

37. Esponga al sole la S, Han J, Ralph WM, il junior, et al. sforzo del reticolo endoplasmatico come componente di citotossicità in cellule umane del tumore esposte a diindolylmethane in vitro. Chaperon di sforzo delle cellule. 2004 marzo; 9(1): 76-87.

38. Disponibile a: http://www.cancer.gov/ncicancerbulletin/NCI_Cancer_Bulletin_051005/page4. 3 novembre 2005 raggiunto.

39. HL di Muti P, di Bradlow, metabolismo di Micheli A, et al. dell'estrogeno e rischio di cancro al seno: uno studio prospettivo del rapporto dell'alfa-idrossilato-estrone di 2:16 in donne premenopausa e postmenopausali. Epidemiologia. 2000 novembre; 11(6): 635-40.

40. GH noioso, Luo XW, Ji CY, Sc di Foo, potenziale d'ossido-riduzione di NG. 2/16 di rapporto urinario dell'alfa-hydroxyestrone: correlazione con il fattore di crescita del tipo di insulina del siero che lega protein-3 e un biomarcatore potenziale del rischio di cancro al seno. Ann Acad Med Singapore. 1998 marzo; 27(2): 294-9.

41. Meng Q, yuan F, identificazione et al. Indole-3-carbinol di Goldberg è un regolatore negativo della segnalazione dell'ricevitore-alfa dell'estrogeno in cellule umane del tumore. J Nutr. 2000 dicembre; 130(12): 2927-31.

42. Muti P, Westerlind K, Wu T, et al. metaboliti dell'estrogeno e carcinoma della prostata urinarii: uno studio di caso-control negli Stati Uniti. Il Cancro causa il controllo. 2002 dicembre; 13(10): 947-55.

43. Michnovicz JJ, Adlercreutz H, HL di Bradlow. Cambiamenti nei livelli di metaboliti urinarii dell'estrogeno dopo il trattamento orale di indole-3-carbinol in esseri umani. Cancro nazionale Inst di J. 21 maggio 1997; 89(10): 718-23.

44. Michnovicz JJ. Idrossilazione aumentata dell'estrogeno 2 in donne obese che usando indole-3-carbinol orale. Int J Obes Relat Metab Disord. 1998 marzo; 22(3): 227-9.

45. Michnovicz JJ, HL di Bradlow. Metabolismo ed escrezione alterati dell'estrogeno in esseri umani dopo consumo di indole-3-carbinol. Cancro di Nutr. 1991;16(1):59-66.

46. Kall mA, Vang O, Clausen J. Effects dei broccoli dietetici sulla droga umana che metabolizza attività. Cancro Lett. 19 marzo 1997; 114 (1-2): 169-70.

47. HL di Bradlow, Telang NT, Sepkovic DW, mp di Osborne. hydroxyestrone 2: il buon estrogeno del `. J Endocrinol. 1996 settembre; 150 SupplS259-65.

48. Dalessandri chilometro, Firestone GL, MD di Fitch, HL di Bradlow, Bjeldanes LF. Studio pilota: un effetto di 3,3' - supplementi del diindolylmethane sui metaboliti urinarii dell'ormone in donne postmenopausali con una storia del cancro al seno della fase iniziale. Cancro di Nutr. 2004;50(2):161-7.

49. Kristal AR, Lampe JW. Rischio delle verdure e di carcinoma della prostata del brassica: una rassegna della prova epidemiologica. Cancro di Nutr. 2002;42(1):1-9.

50. Wong GY, Bradlow L, Sepkovic D, et al. studio digamma di indole-3-carbinol per prevenzione di cancro al seno. Supplemento di biochimica delle cellule di J. 1997;28-29:111-6.

51. Fowke JH, Longcope C, JUNIOR di Hebert. Il consumo di verdure del brassica sposta il metabolismo dell'estrogeno in donne postmenopausali in buona salute. Cancro Epidemiol.Biomarkers Prev. 2000 agosto; 9(8): 773-9.

52. Yoo HJ, Sepkovic DW, HL di Bradlow, GP di Yu, alta tensione di Sirilian, SP. di Schantz. Metabolismo dell'estrogeno come fattore di rischio per il cancro di collo e capo. Collo Surg della testa di Otolaryngol. 2001 marzo; 124(3): 241-7.

53. Jin L, Qi m., Chen DZ, et al. Indole-3-carbinol impedisce il cancro cervicale nel tipo 16 (HPV16) topi transgenici del virus di papilloma umano. Ricerca del Cancro. 15 agosto 1999; 59(16): 3991-7.

54. Sepkovic DW, HL di Bradlow, una determinazione di Bell M. Quantitative di 3,3' - diindolylmethane in urina degli individui che ricevono indole-3-carbinol. Cancro di Nutr. 2001;41(1-2):57-63.

55. Disponibile a: http://www.cancer.org/docroot/CRI/content/ CRI_2_4_2X_What_are_the_risk_factors_for_breast_cancer_5.asp? rnav=cri. 3 novembre 2005 raggiunto.

56. Auborn kJ, fan S, EM di Rosen, et al. Indole-3-carbinol è un regolatore negativo di estrogeno. J Nutr. 2003 luglio; 133 (7 supplementi): 2470S-2475S.

57. Disponibile a: http://clinicaltrials.gov/ct/show/NCT00100958?order=1. 3 novembre 2005 raggiunto.

58. Disponibile a: http://clinicaltrials.gov/ct/search?term=dim&diindolylmethane.ID=term&diindolylmethane.badWord=diindolymethane. 3 novembre 2005 raggiunto.

59. Rosa P, Faulkner K, Williamson G, Mithen R 7-Methylsulfinylheptyl e 8 isothiocyanates di methylsulfinyloctyl da crescione sono induttori potenti degli enzimi di fase II. Carcinogenesi. 2000 novembre; 21(11): 1983-8.

60. Il CN di Rosa P, di Huang Q, della ONG, Whiteman M. Broccoli ed il crescione sopprimono l'attività della matrice metalloproteinase-9 e l'invasività delle cellule di cancro al seno umane MDA-MB-231. Toxicol Appl Pharmacol. 10 giugno 2005.

61. Rosa P, YK vinto, CN della ONG, Whiteman isothiocyanates Beta-feniletilici e 8 del M. di methylsulphinyloctyl, costituenti di crescione, sopprime la produzione indotta LPS di ossido di azoto e della prostaglandina E2 in 264,7 macrofagi CRUDI. Ossido di azoto. 2005 giugno; 12(4): 237-43.

62. Chiao JW, Wu H, Ramaswamy G, et al. ingestione di un metabolita dell'isotiocianato dalle verdure crocifere inibisce la crescita degli xenotrapianti umani delle cellule di carcinoma della prostata tramite l'arresto del ciclo cellulare e degli apoptosi. Carcinogenesi. 2004 agosto; 25(8): 1403-8.

63. Palaniswamy UR, McAvoy RJ, BB della bibbia, Stuart JD. Variazioni di Ontogenic delle concentrazioni nell'isotiocianato del fenetile e nell'acido ascorbico in foglie del crescione (nasturtium officinale R.Br.). Alimento chim. di J Agric. 27 agosto 2003; 51(18): 5504-9.

64. Hecht ss, Chung FL, Richie JP, junior, et al. effetti del consumo del crescione su metabolismo di un agente cancerogeno tabacco-specifico del polmone in fumatori. Biomarcatori Prev di Epidemiol del Cancro. 1995 dicembre; 4(8): 877-84.

65. Hecht ss. Chemoprevention dai isothio-cianato. Supplemento di biochimica delle cellule di J. 1995;22:195-209.

66. Jiao D, Smith TJ, CS di Yang, et al. attività Chemo-preventiva dei coniugati del tiolo dei isothiocyanates per il tumorigenesis del polmone. Carcinogenesi. 1997 novembre; 18(11): 2143-7.

67. Il Kr di Sticha, Kenney PM, Boysen G, et al. gli effetti di isotiocianato benzilico e dell'isotiocianato del fenetile su DNA adducono la formazione da una miscela di benzo pirene [a] e di 4 (methylnitrosamino) - 1 (3-pyridyl) - 1-butanone in polmone del topo di A/J. Carcinogenesi. 2002 settembre; 23(9): 1433-9.

68. Tang L, isothiocyanates di Zhang Y. Dietary inibisce la crescita delle cellule umane di carcinoma della vescica. J Nutr. 2004 agosto; 134(8): 2004-10.

69. Zhang Y, Tang L, isothiocyanates di Gonzalez V. Selected rapidamente induce l'inibizione della crescita di cellule tumorali. Mol Cancer Ther. 2003 ottobre; 2(10): 1045-52.

70. Lhoste E-F, Gloux K, De WI, et al. Le attività di parecchi enzimi di disintossicazione differenziale sono indotte dai succhi del crescione, del crescione acquatico e della senape di giardino in cellule umane HepG2. Le bioe di Chem interagiscono. 7 dicembre 2004; 150(3): 211-9.

71. Pinette chilovolt, Yee YK, Amegadzie VICINO, ricevitore di vitamina D di Nagpal S. come obiettivo di scoperta della droga. Mini Rev Med Chem. 2003 maggio; 3(3): 193-204.

72. Bao VICINO, Yeh deviazione standard, Lee YF. 1 \{alfa}, 25 dihydroxyvitamin D3 inibisce l'invasione delle cellule di carcinoma della prostata via modulazione delle proteasi selettive. Carcinogenesi. 29 giugno 2005.

73. Tangpricha V, Flanagan JN, Whitlatch LW, et al. 25 hydroxyvitamin D-1alpha-hydroxylase nel tessuto normale e maligno dei due punti. Lancetta. 26 maggio 2001; 357(9269): 1673-4.

74. SR di Yee YK, di Chintalacharuvu, LU J, modulatori del ricevitore di vitamina D di Nagpal S. per infiammazione e cancro. Mini Rev Med Chem. 2005 agosto; 5(8): 761-78.

75. CF di Gorham ED, della ghirlanda, ghirlanda FC, et al. vitamina D e prevenzione di cancro colorettale. Biochimica Mol Biol dello steroide di J. 15 ottobre 2005.

76. Giovannucci E. L'epidemiologia della vitamina D ed incidenza e mortalità del cancro: una rassegna (Stati Uniti). Il Cancro causa il controllo. 2005 marzo; 16(2): 83-95.

77. Danilenko m., Wang Q, Wang X, et al. acido di Carnosic rafforza gli effetti di prodifferentiation e dell'antiossidante di 1alpha, 25-dihydroxyvitamin D3 in cellule di leucemia ma non promuove l'elevazione dei livelli basali di calcio intracellulare. Ricerca del Cancro. 15 marzo 2003; 63(6): 1325-32.

78. Danilenko m., GP di Studzinski. Potenziamento da altri composti dell'attività anticancro della vitamina D (3) ed i suoi analoghi. Ricerca delle cellule di Exp. 15 agosto 2004; 298(2): 339-58.

79. Offord ea, macis K, Avanti O, Pfeifer. I meccanismi in questione negli effetti chemo-protettivi dell'estratto dei rosmarini hanno studiato in fegato umano e cellule bronchiali. Cancro Lett. 19 marzo 1997; 114 (1-2): 275-81.

80. Oluwatuyi m., Kaatz GW, gibboni S. Antibacterial ed attività di modificazione di resistenza del rosmarinus officinalis. Fitochimica. 2004 dicembre; 65(24): 3249-54.

81. Aruoma OI, Spencer JP, Rossi R, et al. Una valutazione dell'azione antiossidante ed antivirale degli estratti di rosmarini e di erbe di Provencal. Alimento Chem Toxicol. 1996 maggio; 34(5): 449-56.

82. Zhu BT, DP di Loder, MX di Cai, et al. amministrazione dietetica di un estratto dalle foglie dei rosmarini migliora il metabolismo microsomico del fegato degli estrogeni endogeni e fa diminuire la loro azione uterotropic in topi CD-1. Carcinogenesi. 1998 ottobre; 19(10): 1821-7.Chem Toxicol. 1996 maggio; 34(5): 449-56.

82. Zhu BT, DP di Loder, MX di Cai, et al. amministrazione dietetica di un estratto dalle foglie dei rosmarini migliora il metabolismo microsomico del fegato degli estrogeni endogeni e fa diminuire la loro azione uterotropic in topi CD-1. Carcinogenesi. 1998 ottobre; 19(10): 1821-7.

​​