Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine luglio 2006
immagine

Sindrome metabolica

L'epidemia del XXI secolo Da Steven V. Joyal, MD

Un programma per evitare sindrome metabolica

Il seguente programma graduale può aiutarvi ad evitare le conseguenze potenzialmente micidiali della sindrome metabolica. Intraprendere queste azione semplici può aiutarvi a condurre una vita lunga e sana ed ad evitare soccombere ad un gran numero di malattie pericolose.

Punto 1: Valuti la vostra composizione corporea.

Il primo punto comprende conoscere e capire la vostra composizione corporea e la sua importanza nel contribuire ad impedire la sindrome metabolica. Sorprendente, facendo un passo su una scala e vedendo che cosa pesate non dice molto circa il vostro rischio di sviluppare la malattia metabolica.

L'indice di massa corporea (BMI) è una misura standard di sovrappeso e dell'obesità. BMI è ottenuto dividendo il vostro peso corporeo nei chilogrammi dalla vostra altezza in metri quadrati (kg/m2). Tuttavia, BMI non riesce a rappresentare la composizione corporea. La vostra composizione corporea è una misura di quanto massa magra del corpo (muscolo) e tessuto adiposo (grasso corporeo) che avete.

Confronti due uomini di 40 anni, entrambi i quali stanno alto sei piedi e pesano 200 libbre. Un uomo è molto muscolare (grasso corporeo di circa 7%) ed ha una circonferenza della vita di 32 pollici. Al contrario, l'altro uomo è non in forma (grasso corporeo di circa 30%) ed ha una circonferenza della vita di 40 pollici. Il punto chiave è, entrambi gli uomini ha lo stesso BMI.

Fa questa media che entrambi gli uomini hanno lo stesso rischio di sviluppare l'insulino-resistenza e la sindrome metabolica? No!

RILEVAZIONE DELLA SINDROME METABOLICA

Per determinare se avete sindrome metabolica, chieda al vostro medico di misurare la vostri circonferenza della vita, pressione sanguigna, glucosio a digiuno, trigliceridi di siero e HDL. Dai criteri adulti del pannello III del trattamento, avete sindrome metabolica se avete tre o più di seguenti criteri:

  • Obesità centrale come misurata dalla circonferenza della vita: Uomini: > 40 pollici. Donne: > 35 pollici.
  • Trigliceridi a digiuno del sangue: > 150 mg/dL.
  • Sangue HDL: Uomini: < 40 mg/dL. Donne: < 50 mg/dL.
  • Pressione sanguigna: > o = 130/85 di mmHg.
  • Glucosio a digiuno: > o = 100 mg/dL.

L'uomo che ha composizione corporea carente (a basso livello della massa magra del corpo, ad alto livello della massa del grasso) e trasporta il suo grasso corporeo la sua vita (obesità centrale) è a rischio di insulino-resistenza di sviluppo e la sindrome metabolica. L'uomo fisicamente misura con una quantità bassa di grasso corporeo e di vita esile è a molto, molto a basso rischio di insulino-resistenza e della sindrome metabolica.

Purtroppo, molti individui prestano più attenzione al peso corporeo che a composizione corporea. Gli scienziati, tuttavia, sanno meglio.

La valutazione sostitutiva più facile di composizione corporea è l'obesità centrale ed il modo più facile determinare l'obesità centrale è di misurare la vita circonferenza-se avete una grande vita, il vostro rischio di malattia metabolica è aumentato.

Punto 2: Mantenga la buona composizione corporea.

Come ottenete e mantenete la buona composizione corporea? Il grasso corporeo di massa e diminuente del corpo magro di mantenimento è più facile di pensate.

In primo luogo, non cada per l'ultima dieta di moda. Il mantenimento del peso corporeo stabile non è magico. Trascuri tutta la dieta “guru„ chi promette la perdita di peso “magica„, diffama “gli alimenti severi,„ e promuove escludere determinato alimento “tipi„ basati sull'ultimo giro di scienza compresa male ed interpretata erroneamente. Non compri in!

Mangi invece, semplicemente gli alimenti più interi e meno alimenti trasformati. Prioritize che mangia gli alimenti di alta qualità gradisce il salmone, le verdure, la zizzania, le bacche e gli agrumi. De-emphasize che mangia gli alimenti che altamente sono trasformati o di valore nutrizionale basso, quali i dolci, i biscotti, i bagel, il pollo fritto ed il formaggio americano. Infatti, gli studi indicano che le diete che sottolineano gli interi alimenti, quale la dieta Mediterranea, contribuiscono a mantenere la massa magra del corpo mentre però migliorando gli indicatori metabolici gradiscono l'insulina, il colesterolo, il fibrinogeno e l'acido urico.Altri 7 studi sulle diete Mediterraneo tipe del cibo della gente mostrano una forte riduzione dei livelli di colesterolo, benessere psicologico e fisico aumentato e una tendenza verso perdita di peso anche senza provare ad essere a dieta.8

Un grande-assaggio, dieta sana è abbondante in interi alimenti, tanto come le diete tradizionali dell'Africa, dell'Asia e del Mediterraneo. Questo stile del cibo è ricco di interi grani, di intera frutta e di verdure verdi, incorpora in basso agli importi modesti di proteina ed è alto in “buoni grassi„ dalle fonti quali i semi di sesamo, le noci, le mandorle e le olive. Gli importi moderati dei carboidrati della alto-fibra e “di buoni grassi„ predominano nelle diete tradizionali del Mediterraneo, dell'Asia e dell'Africa.

I test clinici randomizzati hanno indicato che questo tipo di dieta può essere la cosa migliore per la gente a rischio della malattia metabolica. Per esempio, una prova in pazienti con livelli indicati melliti di controllo e di colesterolo della glicemia di diabete di tipo II i migliori nella gente che consuma una dieta che comprende i carboidrati di 40%, il grasso di 45% e la proteina di 15% ha confrontato coloro che ha consumato una dieta che consiste dei carboidrati di 55%, il grasso di 30% ed alla proteina di 15%.9

In altri studi, un moderato di dieta in carboidrati e relativamente un massimo in grasso monoinsaturo da olio d'oliva e grasso poli-insaturo dal pesce-tale come la dieta-reale Mediterranea hanno fatto diminuire l'insulino-resistenza e inflammation.10 ancora, questa dieta è migliore della dieta nazionale di programma educativo del colesterolo di punto I (NCEP) nell'impedire la malattia cardiaca ed il colpo.11

In secondo luogo, se non siete fisicamente attivo, inizi a muovere il vostro corpo! Semplicemente camminando ai passi attivo i tre - cinque giorni ogni settimana per almeno 20 minuti aiuterà. Se e quando ottenete più ambizioso, potete impegnarti in più attività fisiche esigenti ad un di più alto livello di sforzo. Inoltre, consideri l'addestramento del peso di sviluppare più massa del muscolo e di stimolare il vostro metabolismo.

Punto 3: Migliori la funzione metabolica con i supplementi nutrizionali.

Il completamento astuto può avere un impatto significativo su salute metabolica. Una serie di grande promessa della tenuta nutrizionale di supplementi per la normalizzazione glicemia e del controllo metabolico.

Cromo. Il cromo è un cofattore criticamente essenziale per controllo del glucosio. Il cromo aiuta l'insulina per muovere la glicemia avanti e indietro (glucosio) nelle cellule. Infatti, senza cromo, l'insulina non può lavorare correttamente.

Purtroppo, la maggior parte dei Americani sono carenti in questa sostanza nutriente critica. Alcuni esperti credono che gli Americani ingeriscano di meno che la metà della quantità quotidiana raccomandata di cromo.12 questo possono essere parzialmente dovuto la sovra-fiducia della nazione sugli alimenti trasformati, che sono generalmente ricchi di calorie ma di povero in sostanze nutrienti.

Un altro fattore che contribuisce alla carenza diffusa del cromo è alimento coltivato in suolo che contiene un contenuto basso dei minerali quale cromo. Infatti, il rapporto 1992 del summit della Terra ha indicato che i suoli nordamericani sono stati vuotati di 85% del loro tenore di minerale nei 100 anni- scorsi di tasso più d'altezza di svuotamento minerale nel mondo.13 così, dovrebbe non sorprendere che gli alimenti che consumiamo sono carenti in minerali della traccia quale cromo. Alcuni scienziati hanno postulato che i tassi in aumento di sindrome e di diabete metabolici negli Stati Uniti possono derivare in parte dai livelli diminuenti di cromo in suolo americano e nelle diete.

Molti studi clinici dei pazienti con e senza la malattia metabolica hanno indicato metabolico beneficio-compreso controllo migliore della glicemia, colesterolo ed insulina-con le dosi supplementari del cromo da 200 al quotidiano 1000 di mcg.14-17

Recentemente, una forma bioavailable e biologicamente sicura di cromo chiamato cromo 454™ ha attirato l'attenzione degli scienziati nutrizionali che cercano i modi promuovere la salute metabolica. Derivato dalla pianta e dagli estratti biologici, questa forma distinta di cromo è solubile in acqua, tenendo conto l'assorbimento eccezionale. i ratti diabetici Insulina-carenti che hanno ricevuto il cromo 454™ per tre settimane hanno dimostrato un rapporto di riproduzione impressionante di 38% dei livelli della glicemia. Questi risultati hanno condotto gli scienziati a suggerire che il cromo potesse fornire il supporto metabolico per gli individui che cercano di ottimizzare i loro livelli della glicemia.18

DHEA. Sia in uomini di mezza età che più anziani ed in donne, i profili suboptimali dell'ormone non sono insoliti. Il deidroepiandrosterone (DHEA) è un ormone critico che è compreso direttamente che indirettamente in molti processi metabolici, sia (con la sua conversione a testosterone e ad estrogeno).

I bassi livelli di DHEA sono associati con un rischio aumentato di sviluppare la sindrome metabolica. Per esempio, uno studio rappresentativo di 400 uomini, invecchiato 40-80, indicati quello più basso il livello di DHEA, maggior il rischio di insulino-resistenza ed a sindrome metabolica.19

Il dosaggio di DHEA dovrebbe essere individualizzato ha basato su analisi del sangue. Un'analisi del sangue semplice conosciuta come DHEA-solfato (DHEA-S) fornirà le informazioni importanti circa i vostri livelli di DHEA. Tuttavia, anche le dosi relativamente basse possono fornire il beneficio. Uno studio degli uomini e delle donne anziani ha indicato che una dose quotidiana del poco quanto 50 mg di DHEA per sei mesi è stata associata con perdita e miglioramenti grassi significativi nella sensibilità dell'insulina.20

Continuato alla pagina 3 di 3