Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine marzo 2006
immagine

Perché FDA sta selezionando sulle ciliege?

(Il trattenuto nome dell'autore dovuto la natura discutibile di questo articolo.)

La verità circa le ciliege

Affettiamo attraverso il calzolaio ed esaminiamo una certa scienza della ciliegia. In primo luogo, agli gli studi fondati a usda determinati quello:

  • le ciliege hanno un indice glycemic basso;
  • le ciliege sono senza grasso, senza sodio e su in vitamine C, B6, E ed acido folico;
  • le ciliege valutano su sulla scala antiossidante di ORAC (128 unità per grammo).

I venditori dei prodotti della ciliegia inoltre vorrebbero la gente sapere che le ciliege possono alleviare il dolore di artrite e possono essere buone per glicemia. Sono queste dichiarazioni vere?

Nel 2004, i ricercatori dall'ospedale di Johns Hopkins hanno riferito che i phytocompounds in ciliege acide sopprimono il dolore causato da infiammazione circa come pure dalla droga Indocin® (indometacina).7 Indocin® sono un anti-infiammatorio non steroideo potente (NSAID) che può causare molti effetti collaterali. Il rapporto di Hopkins sulle ciliege acide conferma i rapporti da altri paesi che indicano che la stessa sostanza che fa il rosso di ciliege fa l'infiammazione abbassarsi.8-13 che la sostanza è chiamata antociani. Gli antociani sono collegati con le proantocianidine trovate in uva ed in altre bacche, ma non sono la stessa cosa. Gli antociani sono il pigmento rosso in bacche. Inoltre producono i mirtilli blu porpora e blu del cereale. Gli antociani (e ci sono molti) confrontano favorevole ad ibuprofene ed al naprossene per sollievo dal dolore.12,13 eccezione fatta per lo studio di Johns Hopkins, che è stato fatto sui roditori, la maggior parte della manifestazione di studi gli effetti degli antociani in cellule, effetti non clinici nella gente. Funzionano bene in esseri umani come fanno in ratti?

L'industria della ciliegia ottiene le lettere che dicono le cose come, “sto usando il concentrato della ciliegia per il mio dolore estremamente debilitante della fibromialgia per circa tre settimane ed ho notato una differenza significativa.„ È vero? È falso? Chi dovrebbe essere il giudice? FDA lo dice, l'agenzia, dovrebbe essere il giudice della validità di tali dichiarazione-che deciderà che cosa è sana e che cosa non è sana, non il consumatore. Ho chiesto Food and Drug Administration se potesse dirci circa qualunque reazioni avverse che sono riferite per i prodotti della ciliegia. Sono stato incaricato di archivare una richiesta di quelle informazioni a norma della legge di libertà di informazione.

Ciliege e melatonina

Nel 2001, un autorevole ricercatore ha riferito che le ciliege acide contengono relativamente gli alti livelli di melatonina, un fattore naturale precedentemente connesso con sonno ma ora conosciuto per essere un fattore nell'immunità ed in molto più.14-17 uno studio recente mostra come la melatonina importante è a salute. Per la prima volta mai, i ricercatori riferiscono quella gente che hanno attacchi di cuore avere livelli molto bassi di melatonina. Allo stesso tempo, hanno molto alti livelli della lipoproteina a bassa densità ossidata (LDL) una volta misurati alla notte.18

Cibo dei livelli di aumenti delle ciliege di melatonina. I ricercatori in Spagna, in Cina ed altri paesi hanno documentato che la melatonina sopprime cyclooxygenase-2 (COX-2), che svolge un ruolo nei termini quale il morbo di Alzheimer in cui danneggia, eppure aumenta COX-2 nelle situazioni dove ha avuto bisogno di, quali le ulcere allo stomaco curative.19-22 cioè la melatonina è un composto “astuto„ in ciliege.

Phytochemicals Rapido agente in ciliege

Gli antociani in uva di Cabernet-Sauvignon raggiungono il cervello in pochi minuti di ingestione.23 antociani sono antiossidanti potenti. Potrebbe questo essere perché la gente in Bordeaux, Francia, che beve tre - quattro bicchieri di vino un il giorno può ridurre il loro rischio di morbo di Alzheimer di 70%?24 sì, dice un altro taglio dei studio-flavonoidi il rischio di demenza dalla metà (gli antociani della ciliegia sono un tipo di flavonoide).25

Ed accidentalmente, un altro beneficio potenziale è stato scoperto. Mentre cercavano qualcosa in semi che potrebbero causare la malattia del Parkinson, i ricercatori nel New Jersey invece hanno trovato che quello mangiare le prugne può impedire -ridurre il rischio da 76%.26 è ancora gli antociani?

I ricercatori di usda all'università dei ciuffi confermano che gli antociani attraversano la barriera ematomeningea. Li hanno alimentati ai roditori invecchianti e potevano seguire esattamente in cui la parte del cervello gli antociani ha finito.27 ulteriore, hanno indicato che gli animali che sono stati dati gli antociani nella loro dieta potrebbero uscire dell'acqua più veloce e migliore di quelle che non sono stati dati gli antociani.27 quando gli animali sono stati ingannati dalla rampa dell'uscita che è mossa, confusione e lentezza ridutrici antociani. Ha creduto che gli antociani realmente rendessero il lavoro di cervello migliore. I documenti sostenuti dal governo di questa ricerca che scompone in ciliege vanno molto al di là semplicemente della protezione contro i radicali liberi.

Gli antociani proteggono dai radicali liberi relativi alle proteine come pure a quelle relative ai lipidi.28 questo significano che le ciliege possono proteggere il muscolo del cuore, la pelle, le arterie, il liquido in giunti e più. È “considerevole„ che sebbene i pomodori siano inoltre rossi, il loro colore viene da una fonte differente. Il loro pigmento è licopene, un tipo di carotenoide. Il licopene blocca i radicali liberi in relazione con grassa come quelli che danneggiano LDL.29

Politica non sana

FDA ha un interesse legittimo nella protezione del pubblico dalle droghe pericolose e dall'alimento adulterato. Tutto il giorno dato, potrebbe decidere, per esempio, che il pericolo di sviluppare l'insufficienza epatica pericolosa da uso di un disordine Cylert® chiamato droga di deficit/iperattività di attenzione supera i benefici (come recentemente ha fatto). O potrebbe ottenere un calibratore chiamato mislabeled di VeriCal® dell'unità di monitoraggio dell'anticoagulante provoca gli scaffali, come inoltre recentemente ha fatto. Gli errori ed i disastri di potenziale sono molto-antibiotici messi nelle capsule sbagliate, inhalants di asma che non contengono niente ma aero-questo e più sono stati intercettati dall'agenzia.

Ma ciliege? Dato i loro benefici di potenziale e mancanza di tossicità, è ragionevole chiedere perché l'agenzia sta spendendo i fondi pubblici enormi che minacciano i coltivatori della ciliegia del Michigan. L'esplosione recente delle droghe approvate dalla FDA dell'uccisore suggerisce che l'approccio ultrazelante dell'agenzia ai prodotti della ciliegia potrebbe essere diretto meglio ai produttori farmaceutici di cui i prodotti sono una delle cause della morte principali in America. Gli effetti indesiderati causano ogni anno più di 100.000 infortuni mortali ed inviano milione e una mezza gente all'ospedale annualmente.30 quelli sono i casi documentati; il numero di persone reale che si ammala, ospedalizzato, o muore dalle droghe è sconosciuto.31 risorsa potrebbe essere usata meglio richiedendo che i produttori della droga avvertissero la gente che le droghe di statina vuotano il coenzima Q10, che può causare estremamente complicazione-qualcosa l'agenzia recentemente rifiutata per fare.

Allo stesso tempo l'agenzia ha inviato le lettere di avvertimento alla gente che vende i prodotti della ciliegia, era sospesa approvare un'altra nuova, droga potenzialmente pericolosa chiamata Pargluva™. Quell'approvazione è stata sospesa perché i ricercatori interessati a Cleveland Clinic hanno rivalutato i dati del produttore ed hanno trovato che ha aumentato il rischio di 300% di morte ed il giornale di American Medical Association ha avuto il coraggio per pubblicare quei risultati.32,33

Riferimenti

1. Centro medico degli Stati Occidentali di Thompson v. (01-344) i 535 Stati Uniti. 357:2002.

2. Lindstrom J, Tuomilehto J. Il punteggio di rischio del diabete: uno strumento pratico per predire rischio del diabete di tipo 2. Cura del diabete. 2003 marzo; 26(3): 725-31.

3. Hanamura T, Hagiwara T, Kawagishi H. Structural e la caratterizzazione funzionale dei polifenoli isolati dal acerola (CC di emarginata della malpighia.) fruttificano. Biochimica di Biosci Biotechnol. 2005 febbraio; 69(2): 280-6.

4. Montonen J, Jarvinen R, Heliovaara m., et al. consumo alimentare e l'incidenza di diabete di tipo II mellita. EUR J Clin Nutr. 2005 marzo; 59(3): 441-8.

5. Disponibile a: www.cfsan.fda.gov/~dms/hclmgui4.html. 5 dicembre 2005 raggiunto.

6. Disponibile a: www.cfsan.fda.gov/~dms/lab-qhc.html. 5 dicembre 2005 raggiunto.

7. La JM alta, Seeram NP, Zhao C, et al. antociani acidi della ciliegia sopprime dal il comportamento indotto da infiammazione di dolore in ratto. Behav Brain Res. 12 agosto 2004; 153(1): 181-8.

8. Hou DX, Yanagita T, Uto T, Masuzaki S, Fujii M. Anthocyanidins inibisce l'espressione cyclooxygenase-2 in macrofagi LPS-evocati: relazione fra struttura e attività e meccanismi molecolari in questione. Biochimica Pharmacol. 1° agosto 2005; 70(3): 417-25.

9. Ueda H, Yamazaki C, Yamazaki M. Un gruppo di idrossile di flavonoidi colpisce l'attività e l'inibizione antinfiammatorie orali di produzione sistemica dell'fattore-alfa di necrosi del tumore. Biochimica di Biosci Biotechnol. 2004 gennaio; 68(1): 119-25.

10. Rossi A, Serraino I, Dugo P, et al. effetti protettivi degli antociani dalla mora in un modello del ratto di infiammazione acuta del polmone. Ricerca libera di Radic. 2003 agosto; 37(8): 891-900.

11. Attività antiossidanti ed antinfiammatorie del GM di Wang H, di Nair MG, di Strasburg, et al. degli antociani e del loro aglycon, cianidina, dalle ciliege acide. J Nat Prod. 1999 febbraio; 62(2): 294-6.

12. Seeram NP, RA di Momin, Nair MG, Bourquin LD. Glicosidi inibitori ed antiossidanti del ciclo-ossigenasi della cianidina in ciliege ed in bacche. Phytomedicine. 2001 settembre; 8(5): 362-9.

13. Seeram NP, Zhang Y, Nair MG. Inibizione di proliferazione delle cellule tumorali e degli enzimi umani del ciclo-ossigenasi dagli antociani e dalle catechine. Cancro di Nutr. 2003;46(1):101-6.

14. Burkhardt S, Tan DX, Manchester LC, Hardeland R, Reiter RJ. Rilevazione e quantificazione della melatonina antiossidante nelle ciliege acide di Balaton e di Montmorency (prunus cerasus). Alimento chim. di J Agric. 2001 ottobre; 49(10): 4898-902.

15. Wu YH, Swaab DF. La ghiandola pineale e la melatonina umane nell'invecchiamento e nel morbo di Alzheimer. Ricerca pineale di J. 2005 aprile; 38(3): 145-52.

16. Carrillo-Vico A, il Guerrero JM, Lardone PJ, Reiter RJ. Una rassegna delle azioni multiple di melatonina sul sistema immunitario. Ghiandola endocrina. 2005 luglio; 27(2): 189-200.

17. Baydas G, Reiter RJ, Akbulut m., Tuzcu m., Tamer S. Melatonin inibisce gli apoptosi neurali indotti da omocisteina in ippocampo dei ratti via inibizione di spostamento del citocromo c e di attivazione caspase-3 e regolando i livelli pro- ed anti-apoptotici della proteina. Neuroscienza. 2005;135(3):879-86.

18. Dominguez-Rodriguez A, breu-Gonzalez P, Garcia-Gonzalez m., et al. livelli elevati di lipoproteina a bassa densità ossidata e sintesi notturna alterata di melatonina in pazienti con infarto miocardico. Aterosclerosi. 2005 maggio; 180(1): 101-5.

19. Hattori A, Migitaka H, Iigo m., et al. identificazione di melatonina in piante e dei suoi effetti sui livelli della melatonina del plasma e grippaggio ai ricevitori della melatonina in vertebrati. Biochimica Mol Biol Int. 1995 marzo; 35(3): 627-34.

20. RM di Mayo JC, di Sainz, Tan DX, et al. azioni antinfiammatorie di melatonina e dei suoi metaboliti, N1-acetyl-N2-formyl-5-methoxykynuramine (AFMK) e N1-acetyl-5-methoxykynuramine (AMK), in macrofagi. J Neuroimmunol. 2005 agosto; 165 (1-2): 139-49.

21. Guarigione del PC di Konturek SJ, di Konturek, di Brzozowski T. Prostaglandins e dell'ulcera. J Physiol Pharmacol. 2005 settembre; 56 supplementi 55-31.

22. GRUPPO DI LAVORO di Dong, Mei Q, Yu JP, et al. effetti di melatonina sull'espressione di iNOS e COX-2 nei modelli del ratto di colite. Mondo J
Gastroenterol. 2003 giugno; 9(6): 1307-11.

23. Passamonti S, Vrhovsek U, Vanzo A, Mattivi F. di facile accesso di alcuni pigmenti dell'uva al cervello. Alimento chim. di J Agric. 7 settembre 2005; 53(18): 7029-34.

24. Letenneur L. Risk di demenza e del consumo del vino e dell'alcool: una rassegna dei risultati recenti. Ricerca di biol. 2004;37(2):189-93.

25. Commenges D, Scotet V, Renaud S, et al. assunzione dei flavonoidi e rischio di demenza. Eur.J Epidemiol. 2000 aprile; 16(4): 357-63.

26. Golbe LI, Farrell TM, Davis pH. studio di Caso-control sui fattori dietetici di vita in anticipo nella malattia del Parkinson. Arco Neurol. 1988
Dicembre; 45(12): 1350-3.

27. Andres-Lacueva C, B Shukitt-sana, Galli RL, et al. antociani nei ratti invecchiati di mirtillo-federazione è trovato centralmente e può migliorare la memoria. Nutr Neurosci. 2005 aprile; 8(2): 111-20.

28. EM di Viljanen K, di Kylli P, di Hubbermann, attività antiossidante di Schwarz K, di Heinonen M. Anthocyanin e comportamento della divisione nell'emulsione del proteina del siero. Alimento chim. di J Agric. 23 marzo 2005; 53(6): 2022-7.

29. Visioli F, Riso P, S grande, Galli C, attività di Porrini M. Protective dei prodotti del pomodoro in vivo sugli indicatori di ossidazione del lipido. EUR J Nutr. 2003 agosto; 42(4): 201-6.

30. Lazarou J, Pomeranz BH, Corey PN. Incidenza degli effetti indesiderati in pazienti ospedalizzati: una meta-analisi degli studi prospettivi. JAMA. 15 aprile 1998; 279(15): 1200-5.

31. Allergie ai farmaci di Gruchalla R. Understanding. Allergia Clin Immunol di J. 2000 giugno; 105 (6 pinte 2): S637-44.

32. Stein R, Kaufman M. La nuova droga del diabete comporta i rischi importanti, il pannello dice: l'esame trova i dati trascurati FDA sugli effetti cardiovascolari pericolosi di Pargluva. Washington Post. 21 ottobre 2005; A02.

33. Se di Nissen, Wolski K, Topol EJ. Effetto di muraglitazar sulla morte e sugli eventi cardiovascolari avversi di maggiore in pazienti con il diabete di tipo 2 mellito. JAMA. 23 novembre 2005; 294(20): 2581-6.

34. Disponibile a: http://medicine.plosjournals.org/perlserv/?request=get-documented&doi=10.1371/journal.pmed.0020241.
5 dicembre 2005 raggiunto