Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine maggio 2006
immagine

Strategie nutrizionali per impedire perdita relativa all'età di visione

Da Edward Rosick, FANNO, i MPH, ms

Dall'età di 65, un 30% scioccante degli Americani soffre dai problemi drastici della visione che non sono correggibili con i vetri o le lenti a contatto. La due maggior parte delle cause comuni di perdita della visione in adulti più anziani sono cataratte e degenerazione maculare senile.

Mentre milioni di medici e di loro pazienti osservano queste circostanze insidiose poichè le conseguenze inevitabili del processo invecchiante, prolungamento della vita lungamente ha mantenuto che gli antiossidanti potenti possono svolgere un ruolo critico nell'appoggio della funzione oculare sana con invecchiamento.

La medicina della corrente principale infine sta riconoscendo il collegamento critico fra salute dell'occhio e nutrizione. Gli articoli recenti in pubblicazioni scientifiche prestigiose quale il giornale di American Medical Association e l'oftalmologia verificano l'importanza delle sostanze nutrienti antiossidanti nella conservazione della visione. Inoltre, gli studi emergenti indicano che quello sopprimere i livelli di proteina e di omocisteina C-reattive potenzialmente pericolose è similarmente essenziale a salute di mantenimento dell'occhio con invecchiamento.

gli adulti Salute consapevoli possono conservare così la loro visione usando i rimedi nutrizionali mirati a ed il controllo dei fattori di rischio che direttamente minacciano la salute dell'occhio. Questo totale, approccio preventivo può contribuire ad assicurare la visione sana nel corso di una vita.

Il senso di vista è un regalo meraviglioso della natura che comincia al momento della nascita ed idealmente dura una vita. Mentre invecchiamo, tuttavia, sia la lente che la retina dell'occhio possono soffrire il deterioramento che può condurre per avvicinarsi o persino ammontare alla cecità. Tali problemi colpiscono quasi un terzo degli adulti anziani. Due delle malattie dell'occhio più comuni che affliggono gli anziani sono cataratte e degenerazione maculare senile.

Le cataratte non sono inevitabili

La maggior parte della gente nei loro anni sessanta o anni settanta conosce qualcuno che abbia avuto chirurgia della cataratta. Poiché le cataratte sono così comuni, molta gente suppone che sono un'altra conseguenza inevitabile di invecchiamento. Tuttavia, con alcune precauzioni essenziali e l'uso giudizioso dei supplementi nutrizionali mirati a, questo non deve essere il caso affatto.

Le cataratte sono un appannamento della lente di occhio, che principalmente si compone di proteina e dell'acqua. Sebbene le cataratte possano cominciare a formarsi prima dell'età di 40, non è fino a molto successivamente che cominciano a colpire avversamente milioni di adulti più anziani. Mentre ci sviluppiamo più vecchi, le nuove cellule sostituiscono la maggior parte delle cellule nei nostri corpi. Tuttavia, la lente di occhio non avverte tale cellula volume d'affari-così la lente che nascete con siete la lente che sarà con voi il resto della vostra vita.

Normalmente, la luce attraversa la lente di occhio senza distorsione, come se la lente sia stata fatta perfettamente di vetro trasparente. Oltre cinque o sei decadi, la vostra lente di occhio può essere danneggiata tramite radiazione (UV) ultravioletta da luce solare come pure dallo sforzo ossidativo generato dai radicali liberi. Se questo danno è abbastanza significativo, le cataratte (che sono realmente “mucchi„ di proteina nella lente) finalmente si formano.

Nelle loro fasi iniziali, le cataratte non possono essere molto di un problema. Durante gli anni e le decadi, tuttavia, le cataratte possono ingrandirsi, rendendolo più difficile, o persino impossibile, per vedere chiaramente. Secondo la gente con le cataratte, la sensazione visiva è come la prova di guardare attraverso una finestra sporca e nuvolosa.

Mentre la maggior parte delle cataratte sono collegate con invecchiare, altre circostanze provocano altri tipi di cataratte. Questi includono: cataratte congenite, che possono colpire gli infanti ed i bambini piccoli; cataratte secondarie, che si sviluppano come conseguenza di determinate malattie, quale il diabete, o insieme con l'uso di determinati farmaci, quale uso a lungo termine dei corticosteroidi; e cataratte traumatiche, che possono formarsi negli occhi che seguono una lesione traumatica o l'altro evento.

Un secolo fa, avere dovere significato cataratte indossare i vetri spessi e sgradevoli e lenti d'ingrandimento usando per leggere anche la più grande stampa. Oggi, grazie alle tecniche chirurgiche moderne, rimuoventi le cataratte ed impiantanti una lente artificiale è una procedura chirurgica quasi sistematica. Eppure per tutti i suoi aspetti positivi, l'ambulatorio della cataratta viene con un prezzo. Il costo complessivo degli ambulatori della cataratta eseguiti negli Stati Uniti è valutato $3,5 miliardo all'anno.

L'ambulatorio della cataratta inoltre comporta i costi correlati con la salute supplementari. Le complicazioni chirurgiche sono rare, ma certamente non inascoltate di. Circa il 20-30% di coloro che subisce la chirurgia della cataratta sviluppa un appannamento successivo della capsula di lente, la parte della lente che è lasciata spesso nell'occhio per giudicare la nuova lente sintetica sul posto. Se la capsula diventa nuvolosa (questa è conosciuta come dopo-cataratta), il paziente richiederà l'ambulatorio supplementare di ristabilire la chiara visione. Inoltre, in rari casi, l'ambulatorio della cataratta può condurre alle complicazioni più serie, quale il gonfiamento dell'occhio, delle infezioni e perfino della cecità.

AVVERTIMENTO: LE STATINE POSSONO CAUSARE LE CATARATTE

Milioni di Americani stanno prendendo i cosiddetti farmaci “di statina„ al combattimento ricco in colesterolo, eppure pochi sono informati che queste droghe possono posare una grave minaccia alla loro salute dell'occhio.

Nella ricerca iniziale, i farmaci di statina hanno condotto a formazione della cataratta in animali.27 mentre gli studi umani non sono riuscito ad identificare un nesso causale fra le droghe di statina e le cataratte,28 alcuno dell'più ampiamente usato statina-compreso Zocor® e Mevacor® – porti gli avvertimenti che possono contribuire alla progressione delle cataratte.28,29

Uno studio recente dal Giappone rivela un collegamento possibile fra colesterolo e le cataratte. I ricercatori hanno trovato che i ratti che sono geneticamente suscettibili delle cataratte di sviluppo dimostrano i difetti in due geni coinvolgere nella sintesi del colesterolo. Il colesterolo è richiesto per lo sviluppo adeguato delle cellule epiteliali della lente di occhio, contribuenti a mantenere la sua trasparenza. La disponibilità in diminuzione di colesterolo in questi animali può contribuire così alla lente di occhio che diventa opaca.30

Questi risultati ulteriori confermano la posizione di lunga durata del prolungamento della vita che i livelli di colesterolo ideali dovrebbero variare da 160 a 200 mg/dL. Mentre il colesterolo in eccesso è conosciuto per contribuire alla malattia arteriosa, i livelli di colesterolo che sono troppo bassi (inferiore a 160 mg/dL) possono causare altri problemi sanitari.

Vitamine che contribuiscono ad impedire le cataratte

Gli scienziati ritengono che la formazione di cataratte sia in parte dovuto danno ossidativo. Quindi, ha significato che gli antiossidanti ben noti quali luteina e le vitamine A, C ed E potrebbero contribuire a ritardare la formazione di questi ladri della visione. Effettivamente, i numerosi studi indicano che le vitamine antiossidanti possono aiutare contro gli effetti distruttivi delle cataratte.

Nello studio ben noto dell'occhio della diga del castoro, gli scienziati hanno esaminato la relazione fra ingestione dietetica delle sostanze nutrienti antiossidanti e l'incidenza di formazione della cataratta in un gruppo di 1.354 adulti, invecchiato 43-84, in sette anni.1 coloro che ha consumato gli alimenti che sono alti in vitamine antiossidanti ha avuto un rischio diminuito di sviluppare le cataratte. Secondo i ricercatori, i dati da questo studio prospettivo “sono coerenti con un'influenza protettiva possibile di luteina e delle vitamine E e la C sullo sviluppo di. . . cataratte.„

Altro, studi su più vasta scala suggerisce che la vitamina A possa contribuire a proteggere dalle cataratte. Per esempio, nello studio della salute dell'infermiere, i ricercatori hanno seguito 50.828 donne, invecchiate 45-67, per otto anni. Le donne che hanno consumato la maggior parte della vitamina A hanno avute un 39% più a basso rischio delle cataratte di sviluppo che le donne che hanno consumato la meno vitamina A.2

Cecità ed altri pericoli di ARMD

La degenerazione maculare senile (ARMD), uno stato di occhio debilitante che colpisce almeno 10 milione uomini e donne negli Stati Uniti, è la causa principale di cecità legale nelle gente 55 e più vecchio. A differenza delle cataratte, ARMD non colpisce avversamente la lente di occhio; invece, causa un deterioramento devastante della macula, l'area specializzata della retina dell'occhio che gli aiuti mantengono la forti, visione dettagliati richiesta per le mansioni quale lettura ed azionamento. Quando la macula deteriora dovuto ARMD, gli individui colpiti sperimentano un mondo delle forme sfocate e indistinte e dei colori slavati.

Le due forme di ARMD sono asciutte, o atrofiche e bagnano, o essudativo. ARMD asciutto è di gran lunga il più comune, accadendo in circa 90% di quelli che soffrono dalla malattia. La forma bagnata è veduta nel 10% rimanente. Nella forma asciutta, i depositi di giallo chiamati drusen si accumulano al di sotto della retina durante gli anni, che induce la macula ad assottigliare e perdere la funzione. Al contrario, ARMD bagnato può accadere molto rapidamente in due o tre anni e rappresenta la maggior parte della perdita principale della visione attribuita a degenerazione maculare. Questa circostanza devastante è causata in vasi sanguigni anormali cui sviluppi attraverso e sotto la macula e conduca per sfregiare la formazione del tessuto, che finalmente i danni e distrugge la macula. Mentre i trattamenti possono rallentare la crescita anormale del vaso sanguigno che accompagna ARMD bagnato, non c'è cura per degenerazione maculare bagnata o a secco.

Infiammazione, proteina ed ARMD C-reattivi

Mentre gli scienziati ancora stanno studiando perché influenze ARMD alcuni adulti di invecchiamento ma non altri, la nuova ricerca indicano il ruolo dell'infiammazione in questa malattia devastante. Poichè i lettori del prolungamento della vita sono informati, le linee multiple di ricerca hanno dimostrato che l'infiammazione cronica può contribuire alle varie malattie relative all'età quali cancro, Alzheimer e la malattia cardiaca. Infatti, gli indicatori biologici di infiammazione, quale proteina C-reattiva (CRP), possono essere un presagio di ARMD come pure un segnale di pericolo per il rischio della malattia cardiaca.

la proteina C-reattiva è prodotta e liberata dal fegato in risposta ad uno stimolo infiammatorio acuto. Gli studi multipli hanno indicato che i livelli di CRP sono elevati nelle malattie infiammatorie, contagiose e neoplastici multiple, variando dall'artrite reumatoide e dalla tubercolosi al cancro ed alla malattia cardiaca. I dati derivati dagli studi recentemente pubblicati suggeriscono che ARMD può essere ancora un altra malattia infiammatoria che affligge gli adulti di mezza età ed anziani.

Due carte recenti esaminate se i livelli C-reattivi elevati della proteina correlano con il rischio di sviluppo ARMD. In un articolo, pubblicato in oftalmologia prestigiosa del giornale, i ricercatori hanno reclutato 79 uomini e donne anziani con ARMD, con 77 oggetti inalterati di controllo.3 individui che soffrono dai livelli elevati esibiti ARMD di CRP degli individui inalterati e questa differenza erano statisticamente significativi.

Uno studio di caso-control di 930 pazienti inoltre ha esaminato la relazione fra proteina C-reattiva ed il rischio ARMD. Pubblicato nel 2004 nel giornale di American Medical Association (JAMA), questa ricerca ha trovato che i livelli elevati di CRP erano significativamente fra gli oggetti con il mediatore o ARMD avanzato. Secondo gli autori di studio, “ha elevato il livello di CRP è un fattore di rischio indipendente per [ARMD] e può implicare il ruolo di infiammazione nella patogenesi di [ARMD].„4

Continuato alla pagina 2 di 2