Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine novembre 2006
immagine

Immunità naturalmente d'amplificazione durante la stagione fredda

Da Dale Kiefer

Andrographis: Herb Repels Infections antico

Gli esseri umani hanno cercato di impedire e trattare le infezioni per le migliaia di anni. Per esempio, i guaritori in Asia ed in India lungamente hanno prescritto il paniculata amaro di Andrographis dell'erba per il trattamento dei disturbi che variano dalle infezioni e dall'infiammazione ai freddo ed alle febbri.La scienza moderna 28 infine ha preso nota ed ora i ricercatori hanno isolato i principi attivi dell'una serie di erba. Il capo fra questi è andrographolides, che sono phytochemicals che sono creduti di esercitare i loro effetti, in parte, sui tessuti del midollo osseo e/o della milza producenti cellula del sangue. I ricercatori cinesi hanno scoperto che un tale composto, andrographanin, migliora la capacità dei globuli bianchi sicuri di riconoscere e neutralizzare le cellule straniere quali le cellule ed i virus del tumore.28 che è importante notare quello purificato, andrographolides bioactive concentrati estratti dai andrographis sono molto più potenti, alle dosi considerevolmente più basse, che l'erba grezza da solo.

Nei test clinici animali ed umani, gli scienziati armeni hanno dimostrato che i andrographolides sono assorbiti prontamente nella circolazione sanguigna che segue l'ingestione orale dell'estratto dell'erba di andrographis. In Svezia, scienziati condotti un randomizzato, prova alla cieca, studio controllato con placebo sull'estratto standardizzato di andrographis nel trattamento delle infezioni superiore-respiratorie del tratto (il raffreddore). Più di 200 pazienti hanno partecipato al test clinico. I sintomi erano soggettivamente stimati dai pazienti ed obiettivamente stimati dai medici nel corso del trattamento. Queste valutazioni (punteggi) hanno riguardato i sintomi quali dolore muscolare, la tosse, il dolore della gola, l'emicrania, la temperatura elevata, i sintomi nasali, gli occhi acquosi ed i linfonodi gonfiati. “Entrambi lo spartito totale di sintomo e spartito totale di diagnosi hanno mostrato il miglioramento altamente significativo. . . nel gruppo [di andrographis] rispetto al placebo,„ i ricercatori conclusivi. “In entrambi gli studi, sintomi della gola/segni sono stati trovati per mostrare il miglioramento più significativo.„29

I ricercatori russi hanno condotto una simile prova randomizzata di una preparazione dell'estratto di andrographis per il trattamento dell'infezione virale superiore-respiratoria acuta. Hanno concluso che i andrographis estraggono i sintomi significativamente alleviati, “la cura promossa,„ e bene sono stati tollerati.30 gli stessi scienziati successivamente hanno dimostrato che i andrographis contrassegnato hanno ridotto le secrezioni nasali e la congestione nasale fra gli scolari che partecipano ad uno studio sui trattamenti freddi. In questo studio, l'estratto di andrographis si è aggiunto al trattamento standard ed è stato confrontato ad un'altra preparazione che contiene l'estratto immune dell'echinacea del ripetitore.

Efficacia del documento di meta-analisi di Andrographis

Gli scienziati in Tailandia hanno condotto un esame sistematico della letteratura pubblicata e una meta-analisi di tutte le prove randomizzate e controllate dei andrographis per il trattamento sintomatico delle infezioni superiore-respiratorie del tratto. Riunendosi derivano da una serie di prove disparate, potevano arrivare “ad una stima generale di effetto.„ Gli studi inclusi nella loro analisi statistica hanno caratterizzato i risultati da 433 pazienti. I punteggi della severità di sintomo sono stati confrontati fra controllo ed i pazienti della prova. Sulla base dell'analisi statistica di quelli segna, andrographis è stato giudicato per essere sensibilmente più efficace nell'alleviamento dei sintomi freddi che il placebo.31

Nel 2004, gli scienziati alle università di Exeter e Plymouth, nel Regno Unito, inoltre hanno pubblicato un esame dei test clinici controllati dei andrographis per il trattamento del raffreddore. Hanno identificato sette la prova alla cieca, prove controllate che hanno risposto ai loro criteri rigorosi per l'inclusione. I dati riuniti da quasi 900 pazienti erano inclusi. “Collettivamente, i dati suggeriscono che il paniculata del A. [andrographis] sia superiore a placebo nell'alleviazione dei sintomi soggettivi dell'infezione superiore-respiratoria semplice del tratto,„ gli scienziati britannici hanno scritto. “C'è inoltre prova preliminare di un effetto preventivo.„ Ancora, hanno notato che “gli eventi avversi„ erano generalmente delicati e rari. Gli eventi avversi sono documentati durante i test clinici in uno sforzo per valutare la sicurezza e la tollerabilità di una sostanza sperimentale o di una procedura data. Sulla base di questi risultati, i andrographis sembra essere sia efficaci che sicuri.32

I nuovi studi confermano il Immune-miglioramento degli effetti di Colleen Fitzpatrick

Colleen Fitzpatrick lungamente è stato osservato come ripetitore del sistema immunitario a causa della sua capacità di rinforzare le componenti vitali del sistema immunitario umano. Per esempio, la vitamina C è stata indicata per amplificare le attività delle cellule di uccisore antimicrobiche e naturali e per aumentare la produzione dei globuli bianchi. Nel suo ruolo come antiossidante solubile in acqua, la vitamina C protegge le cellule dalle specie reattive dell'ossigeno generate durante lo scoppio respiratorio (produzione di energia cellulare) e nella risposta infiammatoria.33

Infatti, la vitamina C è essenziale per la funzione immune adeguata.34 Poiché il corpo umano non può fabbricare la vitamina C, dipendiamo da ingestione dietetica fornire gli importi adeguati di questa sostanza nutriente essenziale. Le concentrazioni di Colleen Fitzpatrick diminuiscono rapidamente in plasma sanguigno e globuli bianchi durante le infezioni, suggerenti che la malattia aumenti la sua esigenza di questa sostanza nutriente.35

Gli scienziati svizzeri recentemente hanno pubblicato un rapporto che sottolinea i ruoli cruciali svolti da vitamina C e da zinco, un elemento essenziale. “Sia le sostanze nutrienti svolgono i ruoli importanti nella funzione immune che la modulazione della resistenza ospite agli agenti infettante, riducente il rischio, la severità e la durata delle malattie infettive,„ ha scritto i ricercatori. “Queste prove documentano che le assunzioni adeguate di vitamina C e di zinco migliorano i sintomi ed accorciano la durata delle infezioni delle vie respiratorie, compreso il raffreddore.„33

I ricercatori ora stanno studiando le nuove fonti di vitamina C che possono risultare essere più bioavailable al corpo. Una fonte estremamente ricca di vitamina C è camu di camu, un nativo della piccola frutta alla foresta pluviale di Amazon. Gli scienziati hanno dimostrato che il camu di camu contiene 30 volte più vitamina C che un'arancia.

Conclusione

Con l'inverno appena dietro l'angolo, milioni di adulti di invecchiamento stanno aumentando la marcia per combattere le infezioni virali che possono produrre i giorni e perfino le settimane della tosse, starnutendo ed altri sintomi di influenza e del freddo. Queste infezioni possono anche indurre le complicazioni potenzialmente pericolose quale polmonite. Purtroppo, prima che le vittime di influenza e del freddo raggiungano per i farmaci non quotati in borsa, è già troppo recente per indirizzare i fattori di fondo che hanno diminuito le loro difese corporee contro le infezioni virali.

Fortunatamente, la ricerca scientifica emergente dimostra che la combinazione di beta-glucano, di andrographis e di vitamina C naturale dal camu di camu fornisce il supporto di sistema immunitario potente e sinergico, aiutante il corpo a difendersi naturalmente contro l'assalto violento stagionale temuto dei virus di influenza e del freddo. A differenza dei farmaci tradizionali che soltanto mascherano i sintomi mentre non offrono niente nel modo di supporto immune, i supplementi naturali come il beta-glucano e i andrographis amplifichi l'immunità per aiutare il corpo a respingere gli invasori microbici ed ad impedire così ai virus di influenza e del freddo di guadagnare un appiglio. Questo supplemento potente può essere preso come un profilattico durante la stagione di influenza e del freddo e può anche essere aumentato di dosaggio in caso di infezione, quindi avanza il sostegno delle capacità del immune-combattimento del corpo e l'assistenza del recupero.

Riferimenti

1. Anderson Marina militare, Smith BL. Morti: cause conducenti per 2002. Vital Stat Rep nazionale. 7 marzo 2005; 53(17): 1-89.

2. Disponibile a: http://www.cdc.gov/nchs/data/nvsr/nvsr53/nvsr53_17.pdf. 6 settembre 2006 raggiunto.

3. Minino, mp dell'airone, Smith BL. Morti: dati preliminari per 2004. Vital Stat Rep nazionale. 28 giugno 2006; 54(19): 1-49.

4. van Baarle D, Tsegaye A, Miedema F, Akbar A. Significance della senescenza per le risposte a cellula T di memoria virus-specifica: invecchiamento rapido durante la stimolazione cronica del sistema immunitario. Immunol Lett. 15 febbraio 2005; 97(1): 19-29.

5. Deng Y, Jing Y, Campbell EA, Gravenstein S. Age-related ha alterato le risposte a cellula T di tipo 1 ad influenza: attivazione riduttrice ex vivo, espansione in diminuzione nella cultura di CTL in vitro e risposta smussata alla vaccinazione di influenza in vivo negli anziani. J Immunol. 15 marzo 2004; 172(6): 3437-46.

6. RB di Effros, Dagarag m., Spaudling C, uomo J. Il ruolo della senescenza ripetitiva a cellula T di CD8+ nell'invecchiamento umano. Rev. 2005 di Immunol giugno; 205:147-57.

7. RB di Effros. Senescenza ripetitiva delle cellule di T CD8: effetto su invecchiamento umano. Exp Gerontol. 2004 aprile; 39(4): 517-24.

8. Ferguson nanometro, Cummings DA, Fraser C, Cajka JC, PC di Cooley, Burke DS. Strategie per l'attenuazione della pandemia di influenza. Natura. 27 luglio 2006; 442(7101): 448-52. Epub 2006 26 aprile.

9. Uphoff H, Hauri, Schweiger B, et al. [stima di efficacia del vaccino antiinfluenzale facendo uso dei dati sistematici di sorveglianza] Bundesgesundheitsblatt Gesundheitsforschung Gesundheitsschutz. 2006 marzo; 49(3): 287-95.

10. Hartshorn chilolitro, KB di Reid, SIG. bianco, et al. disattivazione del neutrofilo dai virus di influenza A: meccanismi di protezione dopo il opsonization virale con i collectins e gli anticorpi d'inibizione. Sangue. 15 aprile 1996; 87(8): 3450-61.

11. Jung K, ha Y, ha SK, et al. effetto antivirale del beta-glucano di saccharomyces cerevisiae al virus di influenza dei suini da produzione aumentata di gamma interferone e ossido di azoto. Il Med B del veterinario di J infetta la salute pubblica del veterinario di DIS. 2004 marzo; 51(2): 72-6.

12. Xiao Z, Trincado CA, mp di Murtaugh. potenziamento del Beta-glucano della risposta a cellula T di IFNgamma in maiali. Veterinario Immunol Immunopathol. 8 dicembre 2004; 102(3): 315-20.

13. SP. di Wasser. Funghi medicinali come fonte di polisaccaridi antitumorali e immunomodulanti. Microbiologia Biotechnol di Appl. 2002 novembre; 60(3): 258-74. Epub 2002 10 settembre.

14. Hsieh TC, Kunicki J, Darzynkiewicz Z, Wu JM. Effetti degli estratti di Coriolus versicolor (sono-Yunity) sulla progressione del ciclo cellulare e sull'espressione di interleukins-1 beta, - 6 e -8 nelle cellule leucemiche promyelocytic HL-60 ed in linfociti umani mitogenically stimolati e nonstimulated. Med del complemento di J Altern. 2002 ottobre; 8(5): 591-602.

15. Kuo MC, Weng CY, ha di CL. I miceli di ganoderma lucidum migliorano l'immunità innata dal N-F-kappaB d'attivazione. J Ethnopharmacol. 16 gennaio 2006; 103(2): 217-22.

16. Periodo di calma C, Wichers HJ, HF di Savelkoul. Proprietà antinfiammatorie e immunomodulanti dei metaboliti fungosi. Mediatori Inflamm. 9 giugno 2005; 2005(2): 63-80.

17. Di Luzio NR, Williams DL. Effetto protettivo del glucano contro setticemia sistemica di staphylococcus aureus in topi normali e leucemici. Infetti Immun. 1978 giugno; 20(3): 804-10.

18. Di Luzio NR, Williams DL, RB di McNamee, BF di Edwards, Kitahama A. attività tumore-inibitoria ed antibatterica di Comparative del glucano solubile e polverizzato. Cancro di Int J. 15 dicembre 1979; 24(6): 773-9.

19. Kokoshis PL, Williams DL, cuoco JA, DiLuzio NR. Resistenza aumentata all'infezione ed al potenziamento di staphylococcus aureus nell'attività del lisozima del siero dal glucano. Scienza. 24 marzo 1978; 199(4335): 1340-2.

20. Reynolds JA, MD di Kastello, DG di Harrington, et al. da potenziamento indotto da glucano di resistenza ospite alle malattie infettive selezionate. Infetti Immun. Del 1980 ottobre; 30(1): 51-7.

21. Li J, Li DF, Xing JJ, Cheng ZB, Lai CH. Effetti del beta-glucano estratti dal saccharomyces cerevisiae sulla prestazione di crescita e risposte immunologiche e somatotrope dei maiali sfidati con il lipopolysaccharide di Escherichia coli. J Anim Sci. 2006 settembre; 84(9): 2374-81.

22. Gu YH, Takagi Y, Nakamura T, et al. potenziamento di protezione dalle radiazioni ed immunità antitumorale dal beta-glucano lievito-derivato in topi. J Med Food. Estate 2005; 8(2): 154-8.

23. Hofer m., Pospisil M. Glucan come stimolatore di ematopoiesi in topi normali ed irradiati con raggi gamma. Un'indagine dei risultati degli autori. Int J Immunopharmacol. 1997 settembre-ottobre; 19 (9-10): 607-9.

24. Kournikakis B, Mandeville R, Brousseau P, effetti Antrace-protettivi di Ostroff G. di beta 1,3 glucani del lievito. MedGenMed. 21 marzo 2003; 5(1): 1.

25. Kernodle DS, portoni H, Kaiser ab. Attività antinfettiva profilattica di poli [1-6] - beta-D-GLUCOPYRANOSYl [1-3] - beta-D-GLUCOPRYANOSe glucano in un modello della cavia dell'infezione arrotolata stafilococcica. Agenti Chemother di Antimicrob. 1998 marzo; 42(3): 545-9.

26. Onderdonk ab, Cisneros RL, Hinkson P, effetto di Ostroff G. Anti-infective di poli-beta glucano di 1-6-glucotriosyl-beta 1-3-glucopyranose in vivo. Infetti Immun. 1992 aprile; 60(4): 1642-7.

27. Hetland G, Lovik m., HG di Wiker. Effetto protettivo del beta-glucano contro il mycobacterium bovis, infezione di BCG nei topi di BALB/c. Scand J Immunol. 1998 giugno; 47(6): 548-53.

28. Ji LL, Wang Z, Dong F, WB di Zhang, Wang ZT. Andrograpanin, un composto isolato dal paniculata antinfiammatorio di Andrographis della medicina di cinese tradizionale, migliora la chemiotassi dei leucociti di chemokine SDF-1alpha-induced. Biochimica delle cellule di J. 1° agosto 2005; 95(5): 970-8.

29. Melchior J, Spasov aa, Ostrovskij OV, Bulanov EA, la prova alla cieca di Wikman G, il pilota controllato con placebo e lo studio di fase III su attività dell'estratto standardizzato di Nees del Herba di paniculata di Andrographis hanno riparato la combinazione (jang di Kan) nel trattamento dell'infezione superiore-respiratoria semplice del tratto. Phytomedicine. 2000 ottobre; 7(5): 341-50.

30. Shakhova PER ESEMPIO, Spasov aa, Ostrovskii OV, Konovalova IV, Chernikov sistemi MV, GI di Mel'nikova. [Efficacia di utilizzare la droga Kan-Yang nei bambini con l'infezione virale respiratoria acuta (dati clinico-funzionali)] Vestn Otorinolaringol. 2003;(3):48-50.

31. Poolsup N, Suthisisang C, Prathanturarug S, Asawamekin A, paniculata di Chanchareon U. Andrographis nel trattamento sintomatico dell'infezione superiore semplice delle vie respiratorie: rassegna sistematica delle prove controllate randomizzate. J Clin Pharm Ther. 2004 febbraio; 29(1): 37-45.

32. Procione lavatore JT, paniculata di Ernst E. Andrographis nel trattamento delle infezioni superiori delle vie respiratorie: una rassegna sistematica di sicurezza e di efficacia. Med di Planta. 2004 aprile; 70(4): 293-8.

33. Wintergerst es, Maggini S, DH di Hornig. Immune-miglioramento del ruolo di vitamina C e zinco ed effetto sulle circostanze cliniche. Ann Nutr Metab. 2006; 50(2): 85-94. Epub 2005 21 dicembre.

34. PC di Calder, Kew S. Il sistema immunitario: un obiettivo per gli alimenti funzionali? Br J Nutr. 2002 novembre; 88 supplementi 2: S165-77.

35. Sforzo di Allard JP, di Aghdassi E, di Chau J, di Salit I, di Walmsley S. Oxidative e micronutrienti antiossidanti del plasma in esseri umani con infezione HIV. J Clin Nutr. 1998 gennaio; 67(1): 143-7.