Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine novembre 2006
immagine

Selenio


Indennità-malattia importanti da Trace Mineral trascurato Da Julius G. Goepp, MD

Il selenio mostra la promessa nell'impedimento del Cancro

Le proprietà antiossidanti del selenio hanno stimolato il grande interesse nel suo potenziale di impedire il cancro. Ciò non è sorprendente, dato la nostra consapevolezza aumentante che il cancro è causato e promosso dalla stessa cascata dello sforzo evento-ossidativo e citochina rilascio-che produce l'autoimmune ed altre circostanze infiammatorie discusse appena.

Fin qui, più di 100 studi sugli animali hanno studiato gli effetti del selenio sui meccanismi responsabili dell'inizio del cancro. Nella stragrande maggioranza di questi studia, incidenza del tumore e cambiamenti del tessuto riduttori selenio che conducono a cancro.8,37 l'alta incidenza di vari cancri nelle regioni selenio-carenti del mondo sostengono forte un ruolo Cancro-preventivo per selenio in esseri umani pure e gli studi epidemiologici hanno dimostrato le riduzioni dei tassi di e la mortalità, da tutti i cancri in popolazioni che ricevono il completamento del selenio.38

Il selenio impedisce e rallenta il carcinoma della prostata

Gli studi supplementari sugli effetti del selenio nel contribuire ad impedire i cancri specifici hanno dato i risultati che sono ancor più positivi.

Uno dei la più drammatiche di questi era il risultato inatteso di uno studio destinato per esaminare l'impatto del selenio sul cancro di pelle.39 questo studio di 1.312 individui che hanno ricevuto 200 mcg di selenio quotidiani o un placebo non ha mostrato effetto contro il cancro di pelle, ma hanno dimostrato i risultati “colpenti„ nell'impedimento del carcinoma della prostata, il cancro più comune in uomini americani.40,41 il rischio globale di carcinoma della prostata erano quasi 50% più in basso nel gruppo completato che nei comandi, sebbene il risultato fosse significativo soltanto negli uomini che hanno avuti i livelli prostatico specifici relativamente bassi dell'antigene (PSA) e bassi livelli iniziali del selenio.

Questo risultato ha richiamato un rianalisi dei dati dallo studio di SU.VI.MAX, con uno sguardo specifico a carcinoma della prostata.42 all'interno di quel gruppo, 5.141 uomo ha preso il supplemento o il placebo selenio-contenente per otto anni e gli indicatori biochimici della malattia della prostata sono stati misurati all'inizio e alla fine dello studio. In generale, una leggera riduzione del rischio di carcinoma della prostata è riferito stata; tuttavia, fra gli uomini che hanno avuti livelli normali di PSA all'inizio dello studio, una riduzione significativa di rischio di quasi 50% è stata registrata.

Una messa a fuoco di 2005 studi sugli effetti del selenio nell'impedimento del carcinoma della prostata ha confermato drammaticamente questo effetto protettivo.43 quarantotto pazienti con carcinoma della prostata in anticipo hanno preso il selenio, la vitamina E, sia L-selenometionina che vitamina E, o un placebo per tre - sei settimane prima di subire la prostatectomia (rimozione della prostata). I livelli di indicatori del cancro sono stati misurati e paragonato stati a 29 oggetti in buona salute di controllo. Il risultato sensazionale era un cambiamento nella classificazione da cancerogeno a sano negli indicatori del siero della malattia negli uomini che hanno preso i supplementi confrontati a coloro che non ha fatto.

Oltre al suo chiaro ruolo nell'impedimento del carcinoma della prostata, il selenio può rallentare la progressione di carcinoma della prostata già stabilito. In una prova di sei settimane, 37 uomini con carcinoma della prostata ed i livelli aumentanti di PSA sono stati dati un placebo o un supplemento antiossidante che contiene il selenio, gli estrogeni della pianta ed altri antiossidanti.44 nel gruppo completato, i livelli maschii dell'ormone (conosciuti per stimolare crescita del carcinoma della prostata) erano più bassi durante il trattamento. Inoltre, i livelli liberi di PSA sono aumentato durante il trattamento con il placebo, ma sono diminuito durante il completamento antiossidante.

Questi studi, con i risultati recenti che il selenio è concentrato selettivamente nel tessuto della prostata,45 sostengono forte un ruolo per il completamento del selenio sia nell'impedire che nel rallentamento della progressione di carcinoma della prostata.

Il selenio protegge da Lung Cancer

Il cancro polmonare è la maggior parte della causa comune della morte del cancro nel mondo.46 lo studio precedentemente citato del cancro di pelle inoltre hanno dimostrato che il completamento del selenio ha ridotto i tassi di polmone e di cancri colorettali.Il cancro polmonare 39 è associato con lo sforzo antiossidante ed i bassi livelli di antiossidanti, compreso selenio.47 uno studio 1993 hanno dimostrato un rapporto di riproduzione di 50% dell'avvenimento del cancro polmonare nella gente con il più alta assunzione dietetica del selenio rispetto a quelle all'assunzione più bassa.48 questo che trova sono sostenuti da uno studio più recente di più di 27.000 fumatori maschii che sono stati seguiti per quasi 15 anni. In questo studio, i ricercatori hanno trovato che il rischio del cancro polmonare era significativamente più basso in pazienti che hanno avuti il più alta assunzione delle vitamine e del selenio antiossidanti.49

Il completamento del selenio era altamente efficace nell'impedire il cancro polmonare in una regione di Cina in cui le concentrazioni naturali molto basse nel selenio contribuiscono ad alcuni di più alti tassi del mondo di cancro polmonare. Quaranta minatori cinesi della latta sono stati assegnati a caso per ricevere 300 mcg di selenio o un placebo quotidiano per un anno. Come previsto, i livelli ematici del selenio sono aumentato drammaticamente nei minatori completati, mentre i livelli del siero del glutatione perossidasi antiossidante degli enzimi sono aumentato di 156%. Allo stesso tempo, i livelli di perossido del lipido (una misura di danno che della membrana cellulare quello conduce a cancro) sono stati ridotti di 75% nel gruppo completato e là erano prova della protezione da danno del DNA, un altro presupposto del laboratorio per formazione del cancro.50

Inoltre, i risultati dalla prevenzione nutrizionale degli Stati Uniti della prova del Cancro hanno dimostrato una riduzione statisticamente significativa dell'incidenza del cancro polmonare con il completamento del selenio, con 200 mcg al giorno che taglia l'incidenza di cancro da quasi 50%.51 A che l'rianalisi successivo con i dati supplementari ha mostrato l'effetto per essere più significativo nella gente con i bassi livelli del selenio della linea di base, suggerenti ancora che il completamento fosse preventivo una volta iniziato presto.37

Guardie del selenio contro tumore del colon

Il completamento del selenio inoltre ha indicato l'efficacia nell'impedire il cancro colorettale, il terzo la maggior parte della causa comune della morte del cancro negli Stati Uniti.52 il glutatione perossidasi, un enzima antiossidante selenio-contenente, è geneticamente difettoso in una percentuale significativa dei pazienti con tumore del colon.Il selenio 53 realmente attiva i meccanismi della riparazione del DNA che aiutano le cellule per proteggersi dal colon e da altri cancri,54 mentre induce la morte programmata delle cellule (apoptosi) in tessuto cancerogeno.55 in un modello animale di cancro, selenio-contenente i broccoli nella dieta dei ratti del laboratorio protetti gli animali contro mammario chimicamente indotto e tumori del colon.56

Dopo la dimostrazione che i pazienti con tumore del colon hanno ordinariamente carenze del selenio e che i livelli di enzimi antiossidanti vitali potrebbero essere aumentati con il completamento del selenio, un gruppo di ricerca conclusivo, “se le prove future confermano che il completamento del selenio riduce i tassi di incidenza del tumore del colon, può essere concluso che il completamento del selenio dovrebbe essere raccomandato per i pazienti al rischio.„57

Tale conferma ora è di là dubbio. In uno studio 1996 di 44 pazienti con tumore del colon, la metà è stata assegnata a caso per ricevere i supplementi del selenio e la metà è stata data un placebo. Tutti gli oggetti hanno avuti loro tumori rimossi chirurgicamente e tutti hanno avuti livelli anormalmente bassi del selenio alla linea di base. I pazienti selenio-completati hanno dimostrato gli importante crescite in cellule di sistema immunitario anticancro confrontate ai livelli nei pazienti di referenza, suggerenti che il completamento del selenio amplificasse l'immunità cellulare.58

La prova più drammatica e più inattesa delle proprietà Cancro-preventive del selenio viene da uno studio 2006. Cercando di determinare la dose tollerabile massima del farmaco anticancro irinotecan, ricercatori ha amministrato una dose massiccia di selenometionina (che contiene 2200 mcg di selenio) per proteggere dalla tossicità della droga.Il completamento del selenio 59 è stato cominciato una settimana prima che la prima dose di irinotecan fosse amministrata ai pazienti di tumore del colon che precedentemente non avevano risposto alla chemioterapia. Questo piccolo studio dei pazienti altamente resistenti alla droga ha prodotto le risposte inattese (un paziente su sei ha mostrato una risposta parziale al trattamento) e la stabilizzazione di malattia. Nessun effetto contrario della dose elevata è stato riferito. Ulteriore studio raccomandato scienziati di selenometionina ad alta dose per determinare le concentrazioni più protettive nel siero di selenio.

Malattie cardiovascolari, Atherogenesis e la sindrome metabolica

La prova emozionante per l'efficacia del selenio nell'impedire le malattie infiammatorie ed il cancro ha condotto gli scienziati ad esplorare i suoi effetti protettivi contro altre circostanze che comprendono il danno ossidativo. Molte di queste circostanze precedentemente sono state considerate come conseguenze “naturali„ di invecchiamento. Con la scoperta che l'aterosclerosi, la malattia cardiovascolare, l'ipertensione, l'obesità ed il tipo diabete-componenti di II di cosiddetto “metabolico sindrome-sono tutta causata o esacerbata dallo sforzo dell'ossidante, il selenio 60 può risultare avere un ruolo preventivo e terapeutico importante in queste circostanze pure.

I pazienti con infarto miocardico acuto (attacco di cuore) sono stati indicati per avere livelli più bassi di selenio in loro plasma, globuli rossi ed urina confrontata agli oggetti di controllo.61 concentrazione nel selenio è inoltre bassa in alcuni pazienti con disfunzione endoteliale, nel precursore infiammatorio-mediato ad aterosclerosi e nell'ipertensione. Il completamento con selenio è stato indicato agli indicatori chimici specifici inversi di disfunzione endoteliale.62 inoltre, il selenio può contribuire a proteggere da guasto di scompenso cardiaco.63,64

Lo sforzo ossidativo è sia una causa che conseguenza di insufficienza renale cronica. Pazienti che soffrono eccezionalmente la forma alti livelli di questa esperienza di circostanza della malattia cardiovascolare e della morte,65 come pure funzione immune alterata.66 livelli del selenio contrassegnato sono ridotti in questi pazienti.La carenza del selenio 67 è particolarmente pronunciata in pazienti su dialisi renale, che perdono i considerevoli importi di selenio durante il processo di dialisi. Ciò li rende ancor più vulnerabili ad ulteriore danneggiamento ossidativo dei loro apparati cardiovascolari.Il completamento del selenio 65 nei pazienti sottoposti a dialisi è stato usato con successo per ridurre lo sforzo ossidativo,68 e realmente è stato indicato per migliorare la funzione immune pure.66

Conclusione

Un esame dei risultati recenti della ricerca suggerisce che gli scienziati abbiano cominciato soltanto a spillare il potenziale del selenio come minerale antiossidante vitale.

Mentre gli scienziati continuano a scoprire i molti modi in cui lo sforzo ossidativo è collegato con infiammazione ed il suo distruttivo conseguenza-da aterosclerosi alla prostata, il polmone, i due punti ed altri poteri malattia-preventivi dei Cancri- di selenio sono probabili ricevere ancora il maggior esame accurato. Per ora, tutti gli adulti salute consapevoli si consiglierebbero bene di incorporare questa sostanza nutriente minerale vitale nel loro regime quotidiano di supplemento come componente di un programma globale di prevenzione delle malattie.

Riferimenti

1. CHU FF, Esworthy RS, Doroshow JH. Ruolo dei glutationi perossidasi Se-dipendenti nell'infiammazione e nel cancro gastrointestinali. Med libero di biol di Radic. 15 giugno 2004; 36(12): 1481-95.

2. EL-Bayoumy K, Sinha R, pinto JT, Rivlin RS. Chemoprevention del Cancro aglio ed aglio-contenendo i composti del selenio e dello zolfo. J Nutr. 2006 marzo; 136 (3 supplementi): 864S-9S.

3. Gromer S, Eubel JK, Lee BL, selenoproteins di Jacob J. Human con un'occhiata. Cellula Mol Life Sci. 2005 novembre; 62(21): 2414-37.

4. Dodig S, Cepelak I. I fatti e le controversie circa selenio. Acta Pharm. 2004 dicembre; 54(4): 261-76.

5. Finley JW. Biodisponibilità di selenio dagli alimenti. Rev. 2006 di Nutr marzo; 64(3): 146-51.

6. Xia Y, collina KE, Byrne DW, Xu J, Burk rf. Efficacia dei supplementi del selenio in una regione del basso selenio della Cina. J Clin Nutr. 2005 aprile; 81(4): 829-34.

7. Knekt P, Marniemi J, Teppo L, Heliovaara m., Aromaa A. È lo stato basso del selenio un fattore di rischio per il cancro polmonare? J Epidemiol. 15 novembre 1998; 148(10): 975-82.

8. Patterson BH, Levander OA. Composti naturali del selenio nelle prove di chemoprevention del cancro: un riassunto dell'officina. Biomarcatori Prev di Epidemiol del Cancro. 1997 gennaio; 6(1): 63-9.

9. Russo Mw, Sc di Murray, Wurzelmann JI, Woosley JT, Sandler RS. Livelli del selenio del plasma ed il rischio di adenomi colorettali. Cancro di Nutr. 1997;28(2):125-9.

10. Burguera JL, Burguera m., Gallignani m., Alarcon OM, Burguera JA. Selenio del siero del sangue nella provincia di Merida, Venezuela, relativo al sesso, all'incidenza del cancro ed al contenuto del selenio del suolo. J Trace Elem Electrolytes Health Dis. Del 1990 giugno; 4(2): 73-7.

11. Flotta JC. La replezione dietetica del selenio può ridurre l'incidenza del cancro nella gente ad ad alto rischio chi vivono nelle aree con il selenio basso del suolo. Rev. 1997 di Nutr luglio; 55(7): 277-9.

12. Jackson MJ, Dillon SA, CS di Broome, et al. C'è conseguenze funzionali di una riduzione dell'assunzione del selenio negli oggetti BRITANNICI? Soc di Proc Nutr. 2004 novembre; 63(4): 513-7.

13. Giovane kJ, Lee PN. Studi di intervento su cancro. Cancro Prev di EUR J. 1999 aprile; 8(2): 91-103.

14. Andriamanalijaona R, Kypriotou m., Bauge C, et al. gli effetti comparativi di 2 antiossidanti, selenometionina ed epigallocatechin-gallato, su espressione genica catabolica ed anabolica dei chondrocytes articolari. J Rheumatol. 2005 ottobre; 32(10): 1958-67.

15. PH nero. Le conseguenze infiammatorie dello sforzo psicologico: Relazione ad insulino-resistenza, ad obesità, ad aterosclerosi ed al diabete mellito, tipo II. Med Hypotheses. 2006;67(4):879-91.

16. Chemoprevention di LU J, di Jiang C. Selenium e del cancro: ipotesi che integrano le azioni dei selenoproteins e dei metaboliti del selenio in cellule bersaglio epiteliali e non epiteliali. Segnale di redox di Antioxid. 2005 novembre; 7 (11-12): 1715-27.

17. Abdulah R, Miyazaki K, Nakazawa m., forme di Koyama H. Chemical di selenio per prevenzione del cancro. J Trace Elem Med Biol. 2005;19(2-3):141-50.

18. Turan B, Saini HK, Zhang m., et al. selenio migliora la funzione cardiaca attenuando l'attivazione del N-F-kappaB dovuto la lesione di ischemia-riperfusione. Segnale di redox di Antioxid. 2005 settembre; 7 (9-10): 1388-97.

19. Gartner R, Angstwurm M. Significance di selenio nella medicina di terapia intensiva. Studi clinici dei pazienti con la sindrome di SIRS/sepsis. Med Klin (Monaco di Baviera). 15 ottobre 1999; 94 3:54 del supplemento - 7.

20. Maehira F, Miyagi I, Eguchi Y. Selenium regola l'attivazione di fattore di trascrizione N-F-kappaB durante la reazione acuta di fase. Acta di Clin Chim. 2003 agosto; 334 (1-2): 163-71.

21. Faure P, Ramon O, Favier A, il completamento di Halimi S. Selenium fa diminuire l'attività nucleare della fattore-kappa B in cellule mononucleari da tipo - 2 pazienti diabetici del sangue periferico. L'EUR J Clin investe. 2004 luglio; 34(7): 475-81.

22. Ryan-Harshman m., Aldoori W. La rilevanza di selenio ad immunità, a cancro e malattie contagiose/infiammatorie. Può la ricerca di Pract di dieta di J. 2005;66(2):98-102.

23. Heinle K, Adam A, Gradl m., Wiseman m., concentrazione di Adam O. Selenium in eritrociti dei pazienti con l'artrite reumatoide. Indicatori del laboratorio e clinici di chimica di infezione durante l'amministrazione di selenio. Med Klin (Monaco di Baviera). 15 settembre 1997; 92 3:29 del supplemento - 31.

24. Bacic-Vrca V, Skreb F, Cepelak I, et al. L'effetto del completamento antiossidante su attività del superossido dismutasi, livelli dello Zn e del Cu e stato antiossidante totale in eritrociti dei pazienti con il morbo di Basedow. Med del laboratorio di Clin Chem. 2005;43(4):383-8.

25. Turker O, Kumanlioglu K, Karapolat I, trattamento di Dogan I. Selenium nella tiroidite autoimmune: seguito di nove mesi con le dosi variabili. J Endocrinol. 2006 luglio; 190(1): 151-6.

26. LH di Duntas, Mantzou E, Koutras DA. Effetti di un trattamento di sei mesi con selenometionina in pazienti con tiroidite autoimmune. EUR J Endocrinol. 2003 aprile; 148(4): 389-93.

27. Gartner R, Gasnier BC. Selenio nel trattamento di tiroidite autoimmune. Biofactors. 2003;19(3-4):165-70.

28. Vrca VB, Skreb F, Cepelak I, Romic Z, Mayer L. Supplementation con gli antiossidanti nel trattamento del morbo di Basedow; l'effetto su attività del glutatione perossidasi e su concentrazione di selenio. Acta di Clin Chim. 2004 marzo; 341 (1-2): 55-63.

29. SEDERE di Czuczejko J, di Halota W, di Zachara, attività di concentrazione, del glutatione perossidasi e nel glutatione della S-transferasi nel selenio di Staubach-Topczewska E. Plasma in pazienti con le malattie del fegato croniche. Pol Merkuriusz Lek. 2002 ottobre; 13(76): 312-5.

30. SEDERE di Czuczejko J, di Zachara, Staubach-Topczewska E, Halota W, Kedziora J. Selenium, glutatione e glutationi perossidasi nel sangue dei pazienti con le malattie del fegato croniche. Politico di Biochim di acta. 2003;50(4):1147-54.

31. Pemberton PW, Aboutwerat A, Smith A, et al. sforzo dell'ossidante nel tipo epatite autoimmune di I: il collegamento fra il necroinflammation e il fibrogenesis? Acta di Biochim Biophys. 4 agosto 2004; 1689(3): 182-9.

32. Beckett GJ, JUNIOR di Arthur. Selenio e sistemi endocrini. J Endocrinol. 2005 marzo; 184(3): 455-65.

33. Wenzel G, Kuklinski B, Ruhlmann C, da epatite virale A tossica indotta da alcool “radicale libero„ di Ehrhardt D. ha associato la malattia. Abbassando fatalità tramite la terapia antiossidante ausiliaria. Med della locanda di Z Gesamte. 1993 ottobre; 48(10): 490-6.

34. Yu SY, GRUPPO DI LAVORO di Li, Zhu YJ, Yu WP, prova di Hou C. Chemoprevention di epatite umana con il completamento del selenio in Cina. Biol Trace Elem Res. 1989 aprile; 20 (1-2): 15-22.

35. Angstwurm Mw, Schottdorf J, Schopohl J, sostituzione di Gaertner R. Selenium in pazienti con la sindrome infiammatoria sistemica severa di risposta migliora il risultato clinico. Med di cura di Crit. 1999 settembre; 27(9): 1807-13.

36. Borner J, Zimmermann T, Albrecht S, amministrazione di Roesner D. Selenium in bambini con SIGNORI. Med Klin (Monaco di Baviera). 15 ottobre 1999; 94 3:93 del supplemento - 6.

37. Reid ME, Duffield-Lillico AJ, completamento della ghirlanda L, et al. del selenio ed incidenza del cancro polmonare: un aggiornamento della prevenzione nutrizionale della prova del cancro. Biomarcatori Prev di Epidemiol del Cancro. 2002 novembre; 11(11): 1285-91.

38. Mp di Rayman. Selenio nella prevenzione del cancro: una rassegna della prova e del meccanismo di azione. Soc di Proc Nutr. 2005 novembre; 64(4): 527-42.

39. Pettini GF, Jr., Clark LC, Turnbull BW. Riduzione del rischio di cancro con un supplemento orale di selenio. Biomed circonda Sci. 1997 settembre; 10 (2-3): 227-34.

40. Duffield-Lillico AJ, Dalkin BL, Reid ME, et al. completamento del selenio, stato del selenio del plasma della linea di base ed incidenza di carcinoma della prostata: un'analisi del periodo completo di trattamento della prevenzione nutrizionale della prova del Cancro. BJU Int. 2003 maggio; 91(7): 608-12.

41. BI di Vogt TM, di Ziegler RG, di Graubard, et al. selenio del siero e rischio di carcinoma della prostata nei nero e nei bianchi degli Stati Uniti. Cancro di Int J. 20 febbraio 2003; 103(5): 664-70.

42. Meyer F, Galan P, Douville P, et al. vitamina antiossidante e prevenzione di completamento e di carcinoma della prostata del minerale nella prova di SU.VI.MAX. Cancro di Int J. 20 agosto 2005; 116(2): 182-6.

43. Kim J, Sun P, fuga YW, et al. cambia nei modelli proteomic del siero dal completamento prechirurgico della L-selenometionina e dell'alfa-tocoferolo nel carcinoma della prostata. Biomarcatori Prev di Epidemiol del Cancro. 2005 luglio; 14(7): 1697-02.

44. Kranse R, PC di Dagnelie, van Kemenade MC, et al. intervento dietetico nei pazienti di carcinoma della prostata: Risposta di PSA in uno studio controllato con placebo della prova alla cieca randomizzata. Cancro di Int J. 20 febbraio 2005; 113(5): 835-40.

45. AL di Sabichi, Lee JJ, Taylor RJ, et al. accumulazione del selenio nel tessuto della prostata durante la prova a breve termine randomizzata e controllata di l-selenometionina: uno studio del gruppo di oncologia di sud-ovest. Ricerca del Cancro di Clin. 1° aprile 2006; 12 (7 pinte 1): 2178-84.

46. Winterhalder RC, Hirsch franco, Kotantoulas GK, Franklin WA, PA di Bunn, Jr. Chemoprevention del cancro polmonare--da biologia a realtà clinica. Ann Oncol. 2004 febbraio; 15(2): 185-96.

47. Della rf, Granata A, Familiari D, et al. istamina e selenio nel cancro polmonare. Ricerca anticancro. 2006 luglio; 26 (4B): 2937-42.

48. il PA di van den Brandt, il RA di Goldbohm, van't volta la P, et al. Uno studio di gruppo futuro su stato del selenio ed il rischio di cancro polmonare. Ricerca del Cancro. 15 ottobre 1993; 53(20): 4860-5.

49. Wright ME, st di Mayne, RZ di Stolzenberg-Solomon, et al. sviluppo di un indice antiossidante dietetico completo ed applicazione al rischio del cancro polmonare in un gruppo dei fumatori maschii. J Epidemiol. 1° luglio 2004; 160(1): 68-76.

50. Yu SY, Mao BL, Xiao P, et al. prova di intervento con selenio per la prevenzione del cancro polmonare fra i minatori della latta nel Yunnan, Cina. Uno studio pilota. Biol Trace Elem Res. Del 1990 febbraio; 24(2): 105-8.

51. Clark LC, pettini GF, Jr., Turnbull BW, et al. effetti del completamento del selenio per prevenzione del cancro in pazienti con carcinoma della pelle. Una prova controllata randomizzata. Prevenzione nutrizionale del gruppo di studio del Cancro. JAMA. 25 dicembre 1996; 276(24): 1957-63.

52. Il Nelson mA, CA di Goulet, Jacobs ET, Lance P. Studies negli effetti anticancro di selenometionina contro tumore del colon umano. Ann NY Acad Sci. 2005 novembre; 1059:26-32.

53. Hu Y, Benya rv, Carroll CON RIFERIMENTO A, diamante. La perdita Allelic del gene per la proteina selenio-contenente GPX1 è un evento comune nel cancro. J Nutr. 2005 dicembre; 135 (12 supplementi): 3021S-4S.

54. Fischer JL, Lancia JK, Mathur A, Smith ml. La protezione del selenio da danno del DNA comprende un complesso della proteina Ref1/p53/Brca1. Ricerca anticancro. 2006 marzo; 26 (2A): 899-904.

55. Goel A, Fuerst F, Hotchkiss E, CR di Boland. La selenometionina induce l'arresto e gli apoptosi del ciclo cellulare mediato p53 in cellule di tumore del colon umane. Biol Ther del Cancro. 2006 maggio; 5(5): 529-35.

56. Finley JW. Riduzione del rischio di cancro tramite consumo di piante selenio-arricchite: l'arricchimento dei broccoli con selenio aumenta le proprietà anticarcinogenic dei broccoli. J Med Food. 2003;6(1):19-26.

57. Al-Taie OH, Seufert J, Karvar S, et al. il completamento del selenio migliora i bassi livelli del selenio e stimola l'attività del glutatione perossidasi in sangue periferico e mucosa distale dei due punti in trasportatori di passato e presente degli adenomi dei due punti. Cancro di Nutr. 2003;46(2):125-30.

58. Relazione di Yu B, di Wang m., di Li D. The fra selenio ed immunità nel grande cancro dell'intestino. Zhonghua Wai Ke Za Zhi. 1996 gennaio; 34(1): 50-3.

59. Fakih MG, Pendyala L, Smith PF, et al. Lle fasi I e studio farmacocinetico della selenometionina del dosaggio fisso e irinotecan in tumori solidi. Ricerca del Cancro di Clin. 15 febbraio 2006; 12(4): 1237-44.

60. Yilmaz MI, Saglam m., Caglar K, et al. I fattori determinanti di disfunzione endoteliale nel CKD: sforzo ossidativo e dimethylarginine asimmetrico. Rene DIS di J. 2006 gennaio; 47(1): 42-50.

61. Livelli di Bor sistemi MV, di Cevik C, di Uslu I, di Guneral F, di Duzgun E. Selenium ed attività del glutatione perossidasi in pazienti con infarto miocardico acuto. Acta Cardiol. 1999 ottobre; 54(5): 271-6.

62. ANNUNCIO di Constans J, di Seigneur m., di Blann, et al. effetto degli antiossidanti selenio e beta-carotene su disfunzione in relazione con la HIV dell'endotelio. Thromb Haemost. 1998 dicembre; 80(6): 1015-7.

63. de Lorgiril M, Salen P, Accominotti m., et al. dietetico ed antiossidanti del sangue in pazienti con infarto cronico. Visioni dell'importanza potenziale di selenio in infarto. Venire a mancare del cuore di EUR J. 2001 dicembre; 3(6): 661-9.

64. de Lorgiril M, Salen P. Selenium e difese antiossidanti come mediatori importanti nello sviluppo di infarto cronico. Rev. 2006 di venire a mancare del cuore marzo; 11(1): 13-7.

65. Locatelli F, Canaud B, Eckardt KU, et al. sforzo ossidativo nella malattia renale di stadio finale: una minaccia emergente contro risultato paziente. Trapianto del quadrante di Nephrol. 2003 luglio; 18(7): 1272-80.

66. Bonomini m., Forster S, De Risio F, et al. effetti del completamento del selenio sui parametri immuni in pazienti uremici cronici su emodialisi. Trapianto del quadrante di Nephrol. 1995;10(9):1654-61.

67. SEDERE di Zachara, Salak A, Koterska D, Manitius J, Wasowicz W. Selenium e glutationi perossidasi nel sangue dei pazienti con differenti fasi di insufficienza renale cronica. J Trace Elem Med Biol. 2004;17(4):291-9.

68. Adamowicz A, Trafikowska U, Trafikowska A, Zachara B, Manitius J. Effect della terapia dell'eritropoietina e del completamento del selenio sui parametri antiossidanti selezionati nel sangue dei pazienti uremici su emodialisi a lungo termine. Med Sci Monit. 2002 marzo; 8(3): CR202-5.

69. Zimmermann T, Leonhardt H, Kersting S, Albrecht S, gamma U, Eckelt U. Reduction del lymphedema postoperatorio dopo l'ambulatorio orale del tumore con selenito di sodio. Biol Trace Elem Res. 2005 settembre; 106(3): 193-203.

70. Bruns F, Buntzel J, Mucke R, Schoenkaes K, Kisters K, Micke O. Selenium nel trattamento della testa e del lymphedema del collo. Med Princ Pract. 2004 luglio; 13(4): 185-90.

71. Micke O, Bruns F, Mucke R, et al. selenio nel trattamento del lymphedema secondario radiazione-collegato. Biol Phys di Int J Radiat Oncol. 1° maggio 2003; 56(1): 40-9.

72. CS di Broome, McArdle F, Kyle JA, et al. Un aumento nell'assunzione del selenio migliora la funzione immune ed il virus polio che trattano negli adulti con stato marginale del selenio. J Clin Nutr. 2004 luglio; 80(1): 154-62.

73. Bjornstedt la m., Odlander la B, Kuprin la S, Claesson, Holmgren A. Selenite ha incubato con NADPH e la riduttasi mammifera del thioredoxin rende il seleniuro, che inibisce la lipossigenasi e cambia lo spettro di risonanza di rotazione di elettrone del ferro attivo del sito. Biochimica. 2 luglio 1996; 35(26): 8511-6.

74. Fleming J, Ghose A, Harrison PR. Meccanismi molecolari di prevenzione del cancro dai composti del selenio. Cancro di Nutr. 2001;40(1):42-9.

75. Harrison PR, Lanfear J, Wu L, Fleming J, McGarry L, ventilatore L. Chemopreventive ed effetti inibitori di crescita di selenio. Biomed circonda Sci. 1997 settembre; 10 (2-3): 235-45.

76. Spyrou G, Bjornstedt m., Kumar S, attività DNA-legante di Holmgren A. AP-1 è inibito da selenite e dal selenodiglutathione. FEBS Lett. 10 luglio 1995; 368(1): 59-63.

77. Dy di Cho, Jung U, Chung AS. Induzione degli apoptosi da selenite e del selenodiglutathione in cellule HL-60: correlazione con citotossicità. Biochimica Mol Biol Int. 1999 maggio; 47(5): 781-93.

78. Ghose A, Fleming J, EL-Bayoumy K, Harrison PR. La sensibilità migliorata dei carcinoma orali umani ad induzione degli apoptosi da selenio compone: partecipazione della chinasi proteica mitogene-attivata e Fas delle vie. Ricerca del Cancro. 15 ottobre 2001; 61(20): 7479-87.

79. Turker O, Kumanlioglu K, Karapolate I, trattamento di Dogan I. Selenium nella tiroidite autoimmune: seguito di nove mesi con le dosi variabili. J Endocrinol. 2006 luglio; 190(1): 151-6.

80. AL di Sabichi, Lee JJ, Taylor RJ, et al. accumulazione del selenio nel tessuto della prostata durante la prova a breve termine randomizzata e controllata di l-selenometionina: uno studio del gruppo di oncologia di sud-ovest. Ricerca del Cancro di Clin. 1° aprile 2006; 12 (7 pinte 1): 2178-84.

81. Clausen J, Nielsen SA, Kristensen M. Biochemical ed effetti clinici di un completamento antiossidante dei pazienti geriatrici. Un doppio studio dei ciechi. Biol Trace Elem Res. 1989 aprile; 20 (1-2): 135-51.

82. Abdulah R, Miyazaki K, Nakazawa m., forme di Koyama H. Chemical di selenio per prevenzione del cancro. J Trace Elem Med Biol. 2005;19(2-3):141-50.

83. Fakih m., cao S, Durrani FA, Rustum YM. Il selenio protegge dalla tossicità indotta dai farmaci anticancro ed aumenta l'attività antitumorale: un approccio altamente selettivo, nuovo e novello per il trattamento dei tumori solidi. Cancro colorettale di Clin. 2005 luglio; 5(2): 132-5.

84. Il MB di Yin, lo ZR di Li, Toth K, et al. potenziamento della sensibilità irinotecan dal Se-methylselenocysteine in vivo in un modello del tumore è associato con il downregulation di cyclooxygenase-2, sintasi viscoelastica dell'ossido di azoto ed espressione ipossia-viscoelastica di fattore 1alpha, con conseguente angiogenesi riduttrice. Oncogene. 2006 aprile; 25(17): 2509-19.